Cara Luna

Mia cara amica Luna
quante pene ho da confidarti questa sera!

 

https://alessandriatoday.files.wordpress.com/2019/08/luna1.jpg

 

Mia cara amica Luna

quante pene ho da confidarti questa sera!

Da quando è andato via

ha lasciato un vuoto incolmabile nel mio cuore

è uscito dalla mia vita per sempre

senza dire il perchè.

Soffro per lui!

I miei pensieri sono solo per lui.

Cara amica mia

in questa sera splendente

vieni in mio aiuto con un tuo consiglio.

Dimmi cosa devo fare

perchè da sola

senza lui

non so più stare.

Regalami un pò della tua fatale luce.

Illumina la mia vita

Illumina il mio cuore

Ti prego!

Scrivi adesso

lassù nel cielo

con le tue belle e luminose stelle

un piccolo

un misero grande consiglio.

Aiutami mia cara e dolce amica Luna

dimmi cosa devo fare

perchè senza di lui

non so più stare.

 

 

Cuore sincero

Parlerò dei miei segreti e delle mie paure

solo a chi saprà ascoltare

con cuore sincero.

https://alessandriatoday.files.wordpress.com/2019/07/cuore1.jpg

Raccoglierò i miei sogni a uno a uno

in una notte senza luna e senza stelle

li consegnerò nelle mani

di chi sa capire.

Regalerò la mia anima e il mio cuore

a chi sarà in grado

di non farmi del male.

Parlerò dei miei segreti e delle mie paure

solo a chi saprà ascoltare

con cuore sincero.

IL GRANCHIO, di Silvia De Angelis

granchio

Aranciato carapace

rigide sfumate chele

ammorbidiscono

flessuosa movenza all’indietro del granchio.

Allegorici bisbigli sfumano

il suo procurar sventura

sebbene sia astruso protagonista

nel rito magico della pioggia.

Immerso in mari cristallini

disegna cerchi di luce

nella clessidra di acque primordiali

allineando metafisiche fusioni di molecole.

Interpreta una costellazione d’universo

in segno acquatico di femminea natura

ove si bea d’inargentata luna in una

dimensione di grande rinasciata esistenziale.

@Silvia De Angelis

TOPOLINO, “L’ASTROTOPO”, di Silvia De Angelis

1

Esattamente 50 anni fa l’astronauta Neil Armstrong, approdò sul suolo lunare “Un piccolo passo per l’uomo, ma un balzo enorme per l’umanità”.

Per ricordare questa meravigliosa impresa Topolino presenta l’Astrotopo.

Topolino si prepara per andare in missione nello spazio, e per questo speciale avvenimento indossa una tuta spaziale molto evoluta, infatti è dotata dell’impronta lunare sulla suola dello scarpone.

L’astrotopo, esclusiva figura dell’eroe disneyano, è alto tredici centimentri e con la testa, braccia e gambe snodabili. Possiede un casco removibile e indossabile, completo delle mitiche orecchie, diventando così un gadget esclusivo da collezione. L’astrotopo è stato in vendita insieme al numero di Topolino del diciassette luglio u.s.

4

Sullo stesso numero, completamente dedicato all’allunaggio nei fumetti e nei redazionali, si svolge una storia in due puntate, ambientata nello spazio : “Topolino e il castello sulla luna”.

Topolino e  Pippo si dirigeranno verso la luna, dove troveranno un vero e proprio castello. Inoltre scopriranno che la nostra galassia è frequentata anche da altri personaggi. Un “fantathriller”, che vede tra i suoi protagonisti anche Bippo, ex astronauta parente di Pippo.    2

Fumetto e cinema si fondono in una nuova pubblicazione edita da Panini, con protagonisti gli eroi Disney : la storia del cinema di Topolino, un volume i cui i grandi classi del cinema vengono reinterpretati e sdrammatizzati con la particolare ironia dei topi e paperi della Disney.

L’evento al Museo del Cinema di Torino, è stato inserito all’interno degli eventi della mostra” Gulp! Goal! Ciak Cinema a fumetti”, dedicata al rapporto tra questi due linguaggi, e nella quale la Panini dedica una sezione proprio a Topolino,il settimanale di fumetti più longevo d’Italia.

3

 

Luna: La missione spaziale Apollo 11

Luna: La missione spaziale Apollo 11

Apollo_11_CrewApollo_11_insignia

Apollo 11 fu la missione spaziale che portò i primi uomini sulla Luna, gli astronauti statunitensi Neil Armstrong e Buzz Aldrin, il 20 luglio 1969 alle 20:17:40 UTC. Armstrong fu il primo a mettere piede sul suolo lunare, sei ore più tardi dell’allunaggio, il 21 luglio alle ore 02:56 UTC. Aldrin arrivò 19 minuti dopo. I due trascorsero circa due ore e un quarto al di fuori della navicella, e raccolsero 21,5 kg di materiale lunare che riportarono a Terra. Il terzo membro della missione, Michael Collins (pilota del modulo di comando), rimase in orbita lunare mentre gli altri due erano sulla superficie; dopo 21,5 ore dall’allunaggio, gli astronauti si riunirono e Collins pilotò il modulo di comando Columbia nella traiettoria di ritorno sulla Terra. La missione terminò il 24 luglio, con l’ammaraggio nell’Oceano Pacifico.

Lanciata da un razzo Saturn V dal Kennedy Space Center, il 16 luglio alle 13:32 UTC, Apollo 11 fu la quinta missione con equipaggio del programma Apollo della NASA. La navicella spaziale Apollo era costituita da tre parti: un Modulo di Comando(CM) che ospitava i tre astronauti ed è l’unica parte rientrata a Terra, un modulo di servizio (SM), che forniva il modulo di comando di propulsione, energia elettrica, ossigeno e acqua, e un Modulo Lunare (LM). La navicella entrò in orbita lunaredopo circa tre giorni di viaggio e, una volta raggiunta, gli astronuati Armstrong e Aldrin si spostarono sul modulo lunareEagle con cui discesero nel Mare della Tranquillità. Dopo aver messo piede sulla Luna e aver effettuato la prima passeggiata lunare della storia, gli astronauti utilizzarono lo stadio di ascesa di Eagle per lasciare la superficie e ricongiungersi a Collins sul modulo di comando. Sganciarono, quindi, Eagle prima di effettuare le manovre che li avrebbero portati fuori dall’orbita lunare verso una traiettoria in direzione della Terra ove ammararono nell’Oceano Pacifico il 24 luglio dopo più di otto giorni nello spazio. Continua a leggere “Luna: La missione spaziale Apollo 11”

RUBACUORI, di Silvia De Angelis

Fugge dalle mani

l’orlo dell’abito

mosso dal rumore d’accesi sensi

Anime conturbate

sfiorano corpi bollenti

estenuati

dal mangiarsi di cupide labbra

odorose d’un manto di luna

S’imbeve di passione

lo spirito

evoluto

in una resa d’amore

trascendente

che lo fa sentire “rubacuori”

@Silvia De Angelis

Dove vedere l’eclissi di Luna del 27 luglio

Dove vedere l’eclissi di Luna del 27 luglio

Il satellite della Terra è destinato a diventare rosso come il pianeta Marte per 103 minuti. Favorite le località di mare con l’Est libero.

Il satellite

https://www.lettera43.it

Venerdì 27 luglio è in programma l’eclissi totale di Luna più lunga del XXI secolo e il fenomeno, nuvole permettendo, sarà osservabile anche dall’Italia. Il satellite della Terra è destinato a diventare rosso come il pianeta Marte per 103 minuti.

QUANDO SI VERIFICA L’ECLISSI TOTALE DI LUNA

L’eclissi totale di Luna si verifica quando Sole, Terra e Luna sono perfettamente allineati. La durata dipende dalla distanza tra il nostro pianeta e il suo satellite. Il 27 luglio sarà vicina all’apogeo, poco più di 400 mila chilometri. Ciò significa che il passaggio della Luna nel cono d’ombra terrestre è destinato a durare più del solito, per l’appunto 103 minuti.

L’ISTITUTO DI ASTROFISICA APRE LE PORTE AI CITTADINI

In Italia l’eclissi è visibile quasi nella sua interezza. Complice l’estate sono tanti gli appuntamenti organizzati in tutto il Paese dall’Istituto nazionale di astrofisica, che intende aprire le porte dei propri osservatori (scopri quello più vicino sul sito web dell’Inaf). E poi ci sono gli appuntamenti amatoriali, organizzati da astrofili e appassionati muniti di telescopi. «Si può definire un’eclissi per famiglie, perché il periodo e l’orario sono i più indicati per l’osservazione», ha spiegato Paolo Volpini, responsabile dell’Unione astrofili italiani. Continua a leggere “Dove vedere l’eclissi di Luna del 27 luglio”

Un’Ombra Sulla Luna, di Scilla Bonfiglioli

Un'Ombra Sulla Luna

Un’Ombra Sulla Luna di Scilla Bonfiglioli

Una compagna fidata…

Il lato oscuro.

Quando sentiamo parlare di storie d’azione, pensiamo a sparatorie, inseguimenti, tradimenti…

Quindi associamo l’idea a un libro bello corposo, centinaia di pagine colme, appunto, di tutte quelle caratteristiche che ammiriamo (e pretendiamo) da un romanzo del genere action.

E se vi dicessi che questa storia è lunga soltanto una ventina di pagine e contiene comunque tutti gli ingredienti che amiamo? Continua a leggere “Un’Ombra Sulla Luna, di Scilla Bonfiglioli”

” Qualcosa accadde “, di Grazia Torriglia

qualcosa

di Grazia Torriglia

” Qualcosa accadde “

Ti ho scritto
tanto
e tanto ….
non mi vedevi…
non mi volevi..poi,,,,
qualcosa accadde,,,

forse la mente
si è voltata a guardarmi
e ha visto
la mia passione…
l ha sentita
ed ha voluto prenderla .

Io .
felice
ho visto tremare le stelle
e sbiancare la luna..
anch essa
sorpresa di tanto …..
stupore .

Grazia Torriglia