Neve, frane ed esondazioni: da Nord a Sud l’Italia colpita dal maltempo

Neve, frane ed esondazioni: da Nord a Sud l’Italia colpita dal maltempo

Allerta meteo in diverse regioni.

Allagamenti nel Bolognese: evacuate alcune case. La piena del Reno travolge persone e soccorritori: sei Carabinieri feriti. Preoccupa il livello dei fiumi in Toscana. La neve sta cadendo in tutto il nord. Emergenza nel Bellunese. Nubifragi e vento forte al centro.

310x0_1549115180925.5foto1

02 febbraio 2019 Neve, valanghe, frane, esondazioni. L’Italia colpita dal maltempo, da Nord a Sud. Con grandi disagi alla viabilità soprattutto autostradale. Allagamenti nel Bolognese. La piena del Reno travolge persone e soccorritori.

La chiusura dell’A22 “Chiediamo alla popolazione di non utilizzare l’autostrada del Brennero in direzione nord tra Bolzano Sud e Brennero e di posticipare la propria partenza”. È quando hanno scritto i Vigili del fuoco di Bolzano a seguito della maxi nevicata delle scorse ore che ha provocato la chiusura dell’A22 e di molte strade della zona. E non sono mancate le valanghe a complicare ancora di più la situazione dell’Alto Adige. 

Una valanga ha investito infatti l’autostrada del Brennero nei pressi del confine di stato, da un pendio che sovrasta l’A22 al chilometro 5. Mentre altre due valanghe sono cadute in mattinata in Val Sarentino e l’altra in Valdurna, dove sono state chiuse la statale della Val Sarentino tra Riobianco e Poennes e la provinciale a Valdurna.Fortunatamente, anche a seguito del blocco più a sud tra Bressanone e Vipiteno causato dai tir, il traffico era quasi inesistente e quindi nessuna persona è rimasta coinvolta.

La Protezione civile della provincia autonoma di Bolzano ha fatto sapere nel pomeriggo che la situazione è “in leggero miglioramento, ma comunque ancora critica”, lungo le strade statali e lungo il tratto altoatesino dell’autostrada A22 del Brennero. Non è possibile utilizzare la A22 in direzione nord tra Bolzano sud e Vipiteno. La carreggiata sud è normalmente percorribile e viene utilizzata, oltre che per il traffico ordinario, anche per il deflusso dei mezzi pesanti rimasti bloccati verso nord. Pur nella complessità della situazione, il traffico sta lentamente defluendo, anche quello pesante, si sottolinea nella nota… continua su: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Neve-frane-ed-esondazioni-da-nord-a-sud-Italia-colpita-dal-maltempo-8e4ff776-f7c9-4602-afb1-1037da305041.html

Allerta nevicate  – Scuole chiuse a Tortona

Allerta nevicate  – Scuole chiuse a Tortona

Il Bollettino meteo diramato alle ore 13.00 da Arpa Piemonte ha confermato l’allerta neve per la giornata di venerdì 1 febbraio 2019, prevedendo disagi alla viabilità e possibili interruzioni nelle forniture dei servizi.

tortona-ex-caserma-passalacqua-municipio-copia

L’Amministrazione Comunale ha quindi ritenuto opportuno, ai fini della sicurezza dei numerosi studenti di Tortona e di quelli provenienti dai paesi limitrofi, disporre la chiusura di ogni scuola di ordine e grado per la giornata di venerdì 1 febbraio 2019.

La decisione è inoltre finalizzata a limitare l’utilizzo delle automobili, così da consentire fluidità e continuità ai mezzi operativi del servizio sgombero neve ed antigelo.

A tal fine si ricorda che per agevolare le operazioni di rimozione della neve accumulata è vietato il parcheggio dalle ore 21,00 alle ore 6,00 nelle piazze e dalle ore 6,00 alle 21,00 lungo le vie.

Nel frattempo i mezzi sono operativi privilegiando lo spargimento del sale in via preventiva al fine di scongiurare la formazione di strati scivolosi.

Si invitano i cittadini a consultare il sito istituzionale del Comune di Tortona all’indirizzo www.comune.tortona.al.it dove saranno pubblicati aggiornamenti ed informazioni utili.

Novi Ligure: Chiusura scuole causa maltempo

Novi Ligure: Chiusura scuole causa maltempo

novi-ligure11

VENERDÌ 1° FEBBRAIO

L’amministrazione comunale, valutate le condizioni metereologiche previste nelle prossime 24 ore e gli accumuli nevosi che potrebbero verificarsi questa notte e domani mattina, ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di domani, venerdì 1° febbraio.

La decisione è stata presa confrontandosi con i Comuni limitrofi ed è stata comunicata ai dirigenti scolastici.

Di conseguenza, l’incontro previsto domani mattina al Museo dei Campionissimi, per presentare alla cittadinanza l’organizzazione di volontariato ISCO in memoria di Simone, è rimandato a data da destinarsi.

Maltempo, senatori Lega: approvare subito ddl manutenzione alvei fumi, politica sia vicina alle comunità

Maltempo, senatori Lega: approvare subito ddl manutenzione alvei fumi, politica sia vicina alle comunità

Roma, 5 nov –“Abbiamo richiesto che venga immediatamente calendarizzato e approvato il disegno di legge n. 216 per la manutenzione degli alvei dei fiumi e dei torrenti da noi depositato nell’aprile scorso.

Lega

Le tragedie di questi giorni ci confermano come sia compito della buona politica quello di garantire le comunità ed i cittadini a poter vivere in luoghi sicuri, controllati con attenzione e metodo.

La cura dell’ambiente è fondamentale e rappresenta un investimento per il nostro futuro, ma l’incolumità e la salute delle persone non possono passare in secondo piano. La Lega ha da sempre a cuore le storie di quelle comunità che vivono ai piedi di una montagna o nelle vicinanze di un fiume e che ora che siamo forza di governo dobbiamo rassicurare e preservare con rinnovato impegno. Continua a leggere “Maltempo, senatori Lega: approvare subito ddl manutenzione alvei fumi, politica sia vicina alle comunità”

Tristi immagini di Cristina Saracano

La passeggiata che da Santa Margherita Ligure porta a Portofino, non c’e’ piu’.

Era uno dei tratti più belli in Italia.

La passeggiata di Rapallo e’ occupata dalle barche distrutte e dai loro rottami.

Era un tratto storico, dove camminarono artisti provenienti da tutta Europa.

Quanta colpa ha la natura e quanta l’uomo in tutto cio’?

Facciamoci un esame di coscienza.

Allerta Meteo a livello arancione, dalle ore 18.00 previste forti piogge e vento fino a domani pomeriggio

Allerta Meteo a livello arancione, dalle ore 18.00 previste forti piogge e vento fino a domani pomeriggio

995317_1681305218823805_2623360813459955717_n

Alessandria: L’aggiornamento del bollettino ARPA delle ore 13 ha evidenziato che dalle ore 18 della giornata di oggi il nostro territorio sarà nuovamente interessato dall’allerta meteo di livello arancione.

Sono previste forti piogge e vento fino a domani pomeriggio.

E’ stata disposta l’apertura del COM (Centro Operativo Misto) con presidio dello stesso e il monitoraggio costante del territorio da parte dei volontari della Protezione civile comunale e provinciale.

Saranno costantemente monitorati i livelli dei fiumi Tanaro e Bormida e dei rii minori.

Luca Brondelli di Brondello. Confagricoltura: Gravi danni alle strutture agricole

Confagricoltura: Gravi danni alle strutture agricole

Schermata 2018-10-31 a 12.29.41

Alessandria: “Il maltempo della scorsa notte, con venti a oltre 100 km orari e le fortissime precipitazioni che durante tutta la giornata di lunedì 29 ottobre si sono scatenate nella nostra provincia, ha provocato danni in un po’ tutte le realtà agricole provinciali, in particolar modo alle strutture murarie aziendali” esordisce il presidente di Confagricoltura Alessandria, Luca Brondelli di Brondello, che continua: “Le nostre aziende segnalano alberi anche secolari divelti con interruzione di strade, danni a coperture di abitazioni, stalle e capannoni con asportazione di tegole e rotture di finestre, interruzione di abbattimento di recinzioni e di altre strutture sia civili che produttive. Le fortissime piogge hanno provocato allagamenti di campi già seminati”.

“Ogni conta dei danni è prematura, ma dai primi dati in nostro possesso possiamo affermare che singole situazioni appaiono critiche, specialmente per il ripristino delle strutture danneggiate e per la perdita di un patrimonio insostituibile come quello rappresentato dagli alberi secolari” commenta il direttore di Confagricoltura Alessandria, Cristina Bagnasco.

Ondata di maltempo – numerosi interventi della Polizia Municipale di Tortona

Ondata di maltempo – numerosi interventi della Polizia Municipale di Tortona

Numerosi sono stati gli interventi effettuati dalla Polizia Municipale e dalla Protezione Civile, per far fronte ai disagi provocati dall’eccezionale ondata di maltempo che si è abbattuta sul territorio comunale di Tortona a partire da domenica, ma soprattutto nella giornata di lunedì 29 ottobre.

mal foto 2mal foto 1

I principali danni sono stati provocati dalle forti raffiche di vento che hanno spezzato rami ed abbattuto alberi che hanno ostruito le adiacenti strade, impegnando a lungo gli operatori per garantire la sicurezza viabilistica.

Il caso più grave si è registrato nella tarda serata di lunedì in Corso Pilotti, dove un grosso fusto si è spezzato, ostruendo entrambe le carreggiate.

Oltre all’intervento manuale è stato necessario impegnare un braccio meccanico per rimuovere il pesante tronco. Continua a leggere “Ondata di maltempo – numerosi interventi della Polizia Municipale di Tortona”

Maltempo: decine di yacht schiantati sul molo a Rapallo. ansa.it

Maltempo:decine di yacht schiantati sul molo a Rapallo

Hanno rotti gli ormeggi e sono andati a sbattere sulla costa. Anche uno di proprietà della famiglia Berlusconi. Portofino isolata

Maltempo: mareggiata fa 'strage' yacht a porto Rapallo

Gli Yacht schiantati a Rapallo http://www.ansa.it/

Uno scenario dai contorni apocalittici si e aperto stamani davanti agli occhi dei rapallesi: decine di superyacht, motoscafi e barche a vela di tutte le dimensioni sono schiantate sulla scogliera del lungomare, intorno a quella dell’antico castello, simbolo della città, e sulla spiaggia. La diga del porto turistico Carlo Riva della città ligure ha ceduto ieri a causa della violenza della mareggiata e le preziose imbarcazioni, di proprietà di alcuni dei più noti imprenditori italiani e stranieri, hanno rotto gli ormeggi finendo a terra. A quanto risulta, uno yacht di proprietà della famiglia Berlusconi è tra le barche affondate all’interno del porto.

La diga ha ceduto ieri pomeriggio e nelle ore successive le barche hanno iniziato a muoversi verso la riva opposta del golfo rapallese spinte dalle onde e dal vento. Davanti a centinaia di persone attonite, sistemate lungo le banchine del porto pubblico a contare i danni subiti anche da questo scalo, gravemente danneggiato, è iniziata a transitare una surreale, drammatica processione di superyacht, tutti destinati, lentamente, inesorabilmente, a schiantarsi a terra. Gli equipaggi in alcuni casi avrebbero tentato di governarli, secondo quanto risulta, e li avrebbero abbandonati dopo l’arrivo sulla spiaggia. I danni al porto sono al momento incalcolabili ma sommati a quelli delle imbarcazioni affondate o schiantate sulle rocce ammonterebbero a vari milioni di euro. Tutta la zona a mare di Rapallo è devastata dal mare. Anche negli altri centri del Tigullio ci sono danni enormi lungo le zone costiere. Continua a leggere “Maltempo: decine di yacht schiantati sul molo a Rapallo. ansa.it”

“Forti temporali e in pochi minuti la strada diventa un fiume di fango”

“Forti temporali e in pochi minuti la strada diventa un fiume di fango”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questa mattina in Valcerrina e nel Casalese nuova ondata di maltempo

Intanto continua il monitoraggio di parte dei tecnici. Danni per il settore corilicolo

Torrenti e rii ingrossati e la strada diventa un fiume di fango: i corsi d’acqua non sono riusciti a contenere l’acqua che ha invaso case e terreni.

A distanza di 24 ore dal maltempo della notte scorsa, anche questa mattina i monferrini si sono svegliati sotto temporali e violenti acquazzoni.

I maggiori disagi sono registrati nella zona della Valcerrina ma anche a Casale segnalazioni di alcuni tratti di strada allagati e diversi gli interventi dei Vigili del Fuoco. Continua a leggere ““Forti temporali e in pochi minuti la strada diventa un fiume di fango””

Maltempo, gravi danni: temporali e grandine, a rischio i raccolti

Maltempo, gravi danni: temporali e grandine, a rischio i raccolti

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pioggia e vento a macchia di leopardo in tutta la provincia di Alessandria

I tecnici Coldiretti stanno monitorando il territorio per una prima mappatura:

a farne le spese soprattutto i frutteti, il mais e i vigneti

Nubifragi, trombe d’aria, bombe d’acqua e grandinate si sono abbattuti a macchia di leopardo in tutta la provincia di Alessandria con coltivazioni distrutte, alberi abbattuti ma anche corsi d’acqua esondati.

I tecnici di Coldiretti sono al lavoro per effettuare un monitoraggio e una prima stima dei danni nelle zone più colpite dall’ondata di maltempo, soprattutto acquese e tortonese ma anche novese e alessandrino. Continua a leggere “Maltempo, gravi danni: temporali e grandine, a rischio i raccolti”

La “Camminata in Rosa” prevista per domenica 18 marzo ad Alessandria, rinviata per maltempo

La “Camminata in Rosa” prevista per domenica 18 marzo ad Alessandria, rinviata per maltempo

Alessandria, a causa del maltempo previsto per domenica prossima 18 marzo, l’iniziativa della “Camminata in Rosa” per le vie cittadine attraverso luoghi speciali — promossa nell’ambito del programma “Marzo Donna 2018 – Una rete di opportunità” dall’Assessorato Comunale alle Pari Opportunità e dalla Consulta Comunale Pari Opportunità di Alessandria, insieme a U.I.S.P.-Comitato Territoriale AL-AT  — è stata rinviata.

Non sei andato a lavoro per la neve? Ecco come salvare la retribuzione

Spanish Steps are seen during a heavy snowfall in Rome

Le tutele previste dal contratto collettivo di lavoro e dal codice civile

Tra chi è rimasto bloccato ore nel traffico o ad aspettare un mezzo pubblico, e chi ha direttamente desistito approfittandone per fare grandi pupazzi di neve, sono molti in queste ore gli italiani che, causa neve e maltempo, non sono andati a lavoro. Soprattutto in città come Roma, non attrezzate per fronteggiare nevicate abbondanti come quella della scorsa notte. Chi ha potuto ha approfittato del telelavoro. Ma per gli altri cosa succede?In teoria l’impossibilità di recarsi a lavoro per cause di maltempo, ghiaccio, neve prevederebbe il diritto del datore di lavoro a non pagare la giornata lavorativa.Ma niente paura. I contratti collettivi di lavoro generalmente prevedono sempre un monte ore di permessi straordinari retribuiti da cui attingere proprio in casi eccezionali che impediscono di spostarsi, come grandi nevicate o altri eventi metereologici. E anche il codice civile prevede comunque una tutela, anche per quei lavoratori il cui contratto collettivo non accenni alla questione “maltempo”.In entrambi i casi, il diritto alla retribuzione nonostante il mancato lavoro è subordinato a due condizioni: il lavoratore che è ad ad esempio bloccato nella neve dovrà comunicare tempestivamente al datore di lavoro di aver bisogno di un congedo e spiegare (e provare se possibile) le motivazioni. In questo caso anche la giornata non lavorata sarà comunque pagata. Ma se chi non va a lavoro non avvisa o non prova l’impedimento, rischia l’addebito disciplinare. Continua a leggere “Non sei andato a lavoro per la neve? Ecco come salvare la retribuzione”

Maltempo in tutta la provincia, abbassamento delle temperature, neve e pioggia

maltempo IMG-20180223-WA0006

E’ allarme per l’arrivo del gelido “colpo di coda” dell’inverno

Preoccupazione rivolta alle colture orticole, alcune già in fase di crescita, il gelo ha distrutto

il 20% dei raccolti soprattutto lattughe, patate, carciofi, cavoli, verze, cicorie e broccoli

La nuova irruzione di freddo e il forte maltempo di queste ore stanno mettendo alla prova l’agricoltura alessandrina.

Lo rivela la Coldiretti provinciale. In pericolo ci sono le coltivazioni che si stanno risvegliando con l’arrivo della primavera. A subire gli effetti di questo “colpo di coda dell’inverno” che ha accompagnato l’ ondata di maltempo con abbassamento delle temperature e neve in tutta la provincia sono soprattutto coltivazioni come cavoli, verze, cicorie e broccoli, coltivati in pieno campo. Continua a leggere “Maltempo in tutta la provincia, abbassamento delle temperature, neve e pioggia”

Maltempo: pioggia e neve sono manna dopo il siccitoso 2017

maltempo_neve

Quello che si è concluso è stato l’anno più secco dal 1800 con effetti drammatici

Maltempo: pioggia e neve sono manna dopo il siccitoso 2017

Sono importanti per ripristinare le scorte idriche nei terreni, nei laghi e nei fiumi.

La caduta della pioggia e della neve in alcune zone è manna per ripristinare le riserve idriche dopo un 2017 in cui è caduta quasi 1/3 di acqua in meno (-30%) della media che ha provocato la più grave siccità da 217 anni con drammatici effetti sull’agricoltura ma anche rischi per gli usi civili ed industriali.

E’ quanto afferma Coldiretti Alessandria in riferimento all’ondata di maltempo di queste ore e delle previsioni per i prossimi giorni.

“L’arrivo della pioggia e della neve dopo un anno particolarmente asciutto – sottolinea il presidente provinciale Coldiretti Alessandria Roberto Paravidino – è importante per ripristinare le scorte idriche nei terreni, nelle montagne, negli invasi, nei laghi e nei fiumi”. Continua a leggere “Maltempo: pioggia e neve sono manna dopo il siccitoso 2017”