“Catafalchi”: inguardabili e inamovibili

img-20180205-wa0017

Qui Alessandria ● Dario Fornaro https://appuntialessandrini.wordpress.com

Catafalco denomina, in senso proprio, la base di sostegno della  bara, esposta in chiesa o nella civile camera ardente. Normalmente minimale, ormai, ma con importanti trascorsi di luttuosa, barocca scenografia. Di qui, probabilmente, il senso figurato e popolare del termine catafalco per alludere ad un oggetto, ad una “costruzione” ingombrante ed esteticamente inappropriata.

Ciò che spiega come alcuni alessandrini (complimenti!) abbiano battezzato per catafalchi i grandi e vermigli tralicci pubblicitari collocati ai tre ingressi principali della città. Piantati, incongruamente imposti  all’incolpevole viandante, nelle due rotatorie Tiziano e Forlanini e nelle immediate vicinanze del “rotondone” di Marengo. Continua a leggere ““Catafalchi”: inguardabili e inamovibili”