Ti sento forte dentro di me … di Marco Vasselli

di Marco Vasselli

Ti sento forte dentro me
come tempesta di mare
che sbatte forte
sopra quei scogli a lido di Ostia

Dove tu ed io siamo stati
dove ti ho vista piangere
e sorridere e abbracciarmi .

Poi di nuovo ripartire
con la tua forza
nelle gambe acerbe
minuta ripartire ed affrontare .

Ti sento forte
come questo mare
che è dentro me
già pronto a rincontrare
quel tuo sorriso
d’occhi verdi accesi
e di capelli d’oro sciolti al vento
… … …
ed è così Sabina
non chiedermi perché
ma io ti sento
di quel sentire
che mi fa bene al cuore .

Marco Vasselli

per Sabina © 2018

https://marcovasselli.wordpress.com

‘nverno dè Tor Sapienza, di Marco Vasselli

invernodistratto

di Marco Vasselli

Ecco er quartiere mio,

ste quattro case dè quattro piani l’una,

dove li giorni uguali dè st’Inverno

cianno  er sapore dè  paese antico.

Stretta tra le dù strade conzolari

tra fabbriche de ‘nà pseudo civirtà

stà Tor Sapienza

quella che dela tore ha solo er nome

perchè dar mille e quattrocento e passa

ce stava scritta la storia dè sto posto,

parte dè monno in me omnipresente. Continua a leggere “‘nverno dè Tor Sapienza, di Marco Vasselli”

Fiori dè periferia, di Marco Vasselli

di Marco Vasselli

Me sogno prati immenzi

tra Tor Sapienza e er nonno

che er monno è puro e semprice

come a li tempi dè mì padre

come a li tempi dè mì nonno .

Gente che se saluta

gente vera e verace

dicennose

guardannose nell’occhio

quello che je piace

quello che nú je piace .

Allora era magnifica

pure se più difficile

la vita reale e agricola

de vino e risate e feste,

rinuncia der superfluo

e senza er frigorifero

magnà dopo er lavoro

quello che s’era còrto .

Er carrettiere povero

cor passo der cavallo

senza motori assurdi

Via Prenestina … che spettacolo .

Alberi e fiori a festa

stagioni vere e er tempo

scandiva tutto attorno

er ritmo dela vita .

Score un po’ tra le dita

er sogno come acqua

perché nun pòi fermallo

stoppallo o rallentallo .

E l’araba s’avvicina

me svejo contento e sereno

ma poi me gardo attorno

squallida la reartà .

Periferia la solita

ai margini der nonno

quer che nun piacerebbe

né a mí padre e né a mí nonno .

Marco Vasselli © 2018

https://marcovasselli.wordpress.com

Battiti di splendore … di Marco Vasselli

di Marco Vasselli

Meraviglia che sei
con le scintille negli occhi verdi colore del mare
te che per ore o giorni
resterei ad ascoltare
sul ciglio di una nuvola ad osservare
di quanto bello sa essere l’immenso
delle tue mani che esprimono a gesti la tua persona.

Sabina dalla pronuncia di Sicilia
dal disegno perfetto dei tuoi zigomi
delle tue labbra
delle tue ciglia.

Sabina capelli dell’oro
anima buona
dal sapore del grano.
Continua a leggere “Battiti di splendore … di Marco Vasselli”

Non è … di Marco Vasselli

di Marco Vasselli

Non è l’ilarità

ne un giro di balletto

è allora che cos’è

questo tamburo dentro al petto ?
Non è soltanto un muscolo 

ma quello che ci metto

più forte di una Folgore

più impavido che può .
Non è soltanto un ritmo

né il luogo dell’amore

o metrica o armonia .
Talvolta è uno sciocco ostinato

talvolta è pure ingrato

ma se ci credo supero

con l’energia che è in lui .
E nella solitudine sentirlo tentennare

e nella folla inutile

ti sembra anche sparire .
Ma sai che esso è li
Continua a leggere “Non è … di Marco Vasselli”

Dentro a una poesia. di Marco Vasselli

di Marco Vasselli

Delle sconfitte
delle rivalse
delle ridondanze
e dell’amore e l’odio.

Dei tradimenti e dei rancori
e dell’animo mio
con tutti i suoi colori.

Dei migliori amici
della famiglia
di tutti quelli
che sono nel mio cuore.

Di questa vita
un po’ dolce e un po’ funesta
che la vedi chiudere
in giornate come questa
e riaprirsi
appresso alle illusioni
oppure alle certezze
poche e vere .

Ed gli affronti
di chi mai mi affronta
non porterò rancore
ma un sorriso .

La cattiveria
non mi appartiene affatto
e tratto come posso
con affetto
chi resta sempre
dalla parte mia .

E chiudo tutto
dentro a una poesia
che come sempre
non racconta tutto
ma come sempre
racconta il senso immenso
di tutto quello
che mi sto vivendo
Marco Vasselli © 2018

https://marcovasselli.wordpress.com/

Quando sorridi te … ( A Sabina ) di Marco Vasselli

di Marco Vasselli

Il dono più bello
che la vita mi ha fatto
è il tuo sorriso
splendido e speciale .

Che quando ridi
dolce Sabina mia
è come se la luce dei tuoi occhi
fosse più luce ancora .

Quando sorridi te
è come se la natura mi dicesse
che esiste un Dio
perché mi ha regalato
il modo di raccontare il tuo sorriso
e non c’è nulla al mondo che mi emoziona tanto
come vedrete le fossette tue
che accennano di ridere di bello
e sottintendono
per una volta ancora
dentro il mio cuore
il miracolo che sei
… … …

Marco Vasselli a Sabina © 2018

https://marcovasselli.wordpress.com

Come di rosa sei …

9dcbeb952215b3b5568f2d2346fa37eb

di Marco Vasselli

Pelle come di rosa
l’emozione più bella Sabina.

Bene che mai s’annulla
non è moda
non è un momento
so solamente dirti che ti sento
dentro di me
un brivido soltanto
ma sei quel brivido
che fa la differenza
che annulla la distanza
e mi ridà
gioia e naturalezza . Continua a leggere “Come di rosa sei …”