Momenti di poesia. Una scelta sbagliata, di Maria Bartolucci

Momenti di poesia. Una scelta sbagliata, di Maria Bartolucci

52518028_121692028904868_2674554149005164544_n.jpg

Una scelta sbagliata.

Stemperare
in fondo all’animo
i rancori
non è condizione
facile,
se per opportunità
si sono fatti
gravi errori.

Incontrollate
immagini
di una ricchezza
effimera,
e l’audacia
di una vita in una
casa favolosa
e bella…….
Bella sì,
ma non creata
solo per ricevere
amici e riempirla
di musica
o di giochi adulti. ….

Non era questo
che volevo.
Ma solo alberi,
fiori,
acque zampillanti
e profumi
di frutta e olivi.
Una casa
aperta ai bagliori
dell’aurora
e del tramonto. …..
Questo volevo!
Sembrava un grave
dilemma
e quindi la scelta
iniziale
non fu sublimale.
6/10/1990

Il DUBBIO, di Pagine poetiche di Maria Bartolucci scrittrice

Il DUBBIO, di Pagine poetiche di Maria Bartolucci scrittrice

il dubbio

Il DUBBIO

Assopita
su uno scoglio,
come una figura
incisa ad arte
su una pietra,
assorbo gli ultimi
raggi solari.
Strascicati canti
di barcaioli
e un vento
ballerino
mi ridestano
dal torpore marino.
Mi sento come
un pesce incocciato
nella rete
di un’esistenza,
turbata
dal ricordo del
nostro amore
ferito. Continua a leggere “Il DUBBIO, di Pagine poetiche di Maria Bartolucci scrittrice”

Civiltà  industriale, di Maria Bartolucci

Civiltà  industriale, di Maria Bartolucci

civiltà

Civiltà  industriale.

Cinico consumismo

Valvola globale

per l’ industriale.

Pressione  sulla gente.

Utilizzazione  di prodotti

e   alimentazione  di

qualità.

Intanto  la folla si ribella.

Come un pistone

senza più  pressione………