“Uccideteli tutti. Dio riconoscerà i suoi dagli altri”, di Maria Luisa Pirrone

“Uccideteli tutti. Dio riconoscerà i suoi dagli altri”

Di Maria Luisa Pirrone

“Uccideteli tutti. Dio riconoscerà i suoi dagli altri”.

Capire da dove veniamo noi europei ci può aiutare a capire da dove vengono gli altri.

Luglio 1209. Si tramanda che con queste parole il legato dello Stato Pontificio Arnaud Amaury abbia ordinato la strage di Béziers, in Occitania, dove furono massacrate 20 mila persone indiscriminatamente per eliminare gli “eretici” Catari che vivevano tra loro.

Al di là della veridicità o meno della frase, il fatto storico documentato ci racconta che morirono uomini, donne, anziani, bambini sia catari che cattolici che ebrei.

“Corsero nella città agitando spade affilate, e fu allora che cominciarono il massacro e lo spaventoso macello. Uomini e donne, baroni, dame, bimbi in fasce vennero tutti spogliati e depredati e passati a fil di spada. Il terreno era coperto di sangue, cervella, frammenti di carne, tronchi senza arti, braccia e gambe mozzate, corpi squartati o sfondati, fegati e cuori tagliati a pezzi o spiaccicati. Era come se fossero piovuti dal cielo. Il sangue scorreva dappertutto per le strade, nei campi, sulla riva del fiume”.
Canzone della crociata albigese

Questa Chanson parla dei massacri dei Catari avvenuti in diverse città, ma abbiamo tutti i motivi per supporre che quello di Béziers non sia stato molto diverso da quanto qui descritto.

La crociata contro i Catari, avviata da papa Innocenzo III, terminò nel 1229 con la pace di Meaux-Paris tra Luigi IX, re di Francia (San Luigi), e Raimondo VII, conte di Tolosa. Raimondo si dichiarò sconfitto e sottomesso. Sua figlia, Giovanna di Tolosa, avrebbe sposato il fratello del re.

Essendo Giovanna l’erede di Raimondo, questo trattato fu in pratica un accordo per far passare la Contea di Tolosa con gran parte della Linguadoca nei domini dei Capetingi di Francia.

Allora, come oggi, la religione era invischiata in ben più materiali e torbidi interessi territoriali e politici.

Il videomaker novese Marco Cermelli ospite di Licia Colò: “La mia filosofia di viaggio è lo spingersi oltre ogni confine”

20190201_172437

Di Maria Luisa Pirrone

Domenica 14 aprile Marco Cermelli, videomaker, documentarista e pilota di droni di Novi Ligure, titolare dell’agenzia di videoproduzioni Effetto Farfalla, è stato ospite per la quinta stagione consecutiva de “Il Mondo Insieme”, il programma di viaggi condotto da Licia Colò.

Marco ha presentato il suo ultimo documentario intitolato “Un cuore a nord”, dedicato alle isole Lofoten e Vesteralen in Norvegia, e ha parlato di una sua personale filosofia di viaggio in evoluzione: «Parlare di luoghi lontani, raccontare le mie avventure attraverso le immagini e cercare ogni volta di comunicare sempre più le mie emozioni. Questa è la filosofia dello spingersi oltre ogni confine», ci racconta.

«Ormai basta digitare sul web e in un attimo possiamo essere in ogni parte del mondo. Ci sono documentari che descrivono ogni angolo del nostro pianeta», prosegue. «In un documentario del 2017, realizzato in Finlandia, ho iniziato ad associare alcune parti più intime della mia anima ai paesaggi e alla natura che incontravo sul mio cammino. Continua a leggere “Il videomaker novese Marco Cermelli ospite di Licia Colò: “La mia filosofia di viaggio è lo spingersi oltre ogni confine””

Il videomaker di Novi Ligure Marco Cermelli ospite da Licia Colò

Marco Cermelli, videomaker e documentarista di Novi Ligure, sarà ospite per la quinta volta della trasmissione Il Mondo Insieme condotta da Licia Colò.

Marco, che nel 2014 ha creato l’agenzia Effetto Farfalla (http://www.effetto-farfalla.it) specializzata in riprese con i droni, presenterà il suo ultimo documentario dal titolo “Un cuore a Nord”, dedicato ad un viaggio da lui stesso intrapreso nelle isole Lofoten e Vesteralen in Norvegia. Parlerà della filosofia dello “spingersi oltre ogni confine” e ci emozionerà con le sue incredibili immagini.

L’appuntamento, imperdibile, è per domenica 14 aprile a partire dalle 15,20 sui canali 28 del Digitale Terrestre, 157 di Sky, 18 di Tivùsat o in streaming su http://www.tv2000.it.

Comunicato stampa

Maria Luisa Pirrone

Appello di Assefa: Mago di Oz in inglese cercasi!

Di Maria Luisa Pirrone

Riceviamo e diffondiamo molto volentieri l’appello dell’associazione Assefa Alessandria che si occupa di sostegno e adozione a distanza di bambini in India:

Cari amici, stiamo cercando il libro “IL MAGO DI OZ” in lingua inglese, anche usato purchè in buono stato, da portare in India ai bambini sostenuti a distanza dall’associazione, in quanto una scuola elementare di Castellazzo Bormida ci ha donato un contenitore con la storia del Mago di Oz realizzata attraverso bei disegni e immagini come fosse un teatrino.

Se qualcuno è interessato a tale proposta e a donare il libro, può contattare Rosanna al numero di telefono 0131-225360.

Buon fine settimana.

Franco

Grazie a tutti!

Italia Nostra ci porta a scoprire il fascino del nostro Romanico

Italia Nostra Alessandria organizza per sabato 8 giugno la gita “I percorsi del nostro Romanico“.

Tappe:

Casale Monferrato – chiesa di Sant’Evasio

Si tratta del più antico monumento della cittadina piemontese ed è considerata anche una delle più importanti cattedrali in stile romanico-lombardo di tutta la regione.

Montiglio Monferrato – Pieve di San Lorenzo

Architettura romanica di notevole interesse, sorge isolata accanto al cimitero del paese, nel luogo in cui un antico borgo si concentrava attorno alla sua chiesa. Visita guidata e trasferimento.

Montechiaro d’Asti – chiesa di San Nazario e San Celso

Rappresenta uno dei monumenti più significativi del Romanico astigiano risalente all’undicesimo/dodicesimo secolo. Fu costruita in pietra arenaria e mattoni. L’alternarsi vivace dei colori, i disegni geometrici a fasce, a scacchi, a triangoli composti con estrema precisione, fanno di questo edificio un unicum, soprattutto dopo i recentissimi restauri. All’interno, in particolare, sono stati restaurati e tinteggiati a calce gli intonaci ed è stato rimesso in luce il pavimento settecentesco.

Cortazzone – Chiesa di San Secondo

Esempio di architettura romanica risalente all’inizio del XII secolo. Notevoli le decorazioni scultoree.

Albugnano – Abbazia di Vezzolano

Risalente al 1095, posta tra le diocesi di Vercelli, Asti, Torino ed Ivrea, vicina ai potenti comuni di Asti e Chieri, la Canonica di Vezzolano testimonia con le sue importanti opere d’arte medioevale un lungo periodo di splendore tra i secoli XII e XIII. Nel chiostro, uno dei meglio conservati del Piemonte, si trovano capitelli scolpiti e un importante ciclo di affreschi trecentesco, con la notevole rappresentazione del Contrasto dei tre vivi e dei tre morti. Continua a leggere “Italia Nostra ci porta a scoprire il fascino del nostro Romanico”

Palmiro e il Sommo Libro della Costituzione aiutano i bambini a diventare cittadini

Di Maria Luisa Pirrone

Ho conosciuto il tenero e coraggioso Palmiro per caso.

Un giorno un caro amico, che aveva letto le sue avventure ai propri bambini, me lo ha presentato e così anch’io ho iniziato a seguirlo nel suo incredibile viaggio.

Ho letto “Palmiro e il Sommo Libro della Costituzione” tutto d’un fiato.

Uscito nel 2018, a 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione italiana, ci racconta la straordinaria storia di un bambino di dieci anni, dal nome importante, che vive sull’isola di Marenostro, dominata dal tirannico Re Malcontento. Per sfuggire alle sue prepotenze, un giorno Palmiro decide di partire, zainetto in spalla e mappa alla mano, alla volta del paese di Nascondino per trovare il Sommo Libro grazie al quale gli abitanti godono di diritti, libertà e pace. Come un vero cavaliere medievale, si mette alla ricerca di un tesoro, fatto non di gioielli preziosi ma delle leggi fondamentali di una società libera e democratica.

Continua a leggere “Palmiro e il Sommo Libro della Costituzione aiutano i bambini a diventare cittadini”

La Wilko Johnson Band pronta a infiammare di rock il Macallè

SABATO 23 MARZO 2019 WILKO JOHNSON BAND IN CONCERTO AL CINEMA MACALLE’ (CASTELCERIOLO, ALESSANDRIA)

UNICA DATA ITALIANA!

WEB http://wilkojohnson.com/

WIKIPEDIA https://it.wikipedia.org/wiki/Wilko_Johnson

Apertura porte ore 21,30

Inizio concerto ore 22

Ingresso: € 30 Platea, € 25 Galleria

Info e Prenotazioni 389 422 61 72

Formazione:

Wilko Johnson chitarra e voce

Norman Watt-Roy basso

Dylan Howe batteria

Il Cinema Macallè ha il piacere di ospitare WILKO JOHNSON, leggendario chitarrista del panorama rock inglese ed internazionale.

John Wilkinson, questo il vero nome di Wilko Johnson, nasce nell’Essex, in Inghilterra, nel 1947.

Conosciuto soprattutto come chitarrista dei Dr. Feelgood, comincia la carriera solista alla fine degli anni Settanta, formando la band Solid Senders, assieme a John Potter, Steve Lewins e Alan Platt. Il gruppo firma per la Virgin nel 1978 e realizza Lp SOLID SENDERS nello stesso anno. Nel 1981 Johnson realizza il suo secondo album, ICE ON THE MOTORWAY, seguito poi da una serie di altri lavori come PULL THE COVER (1984), CALL IT WHAT YOU WANT (1987), BARBED WIRE BLUES (1988). GOING BACK HOME è invece del 2004.

Negli anni Duemila viene realizzata la raccolta THE BEST OF WILKO JOHNSON, mentre BACK IN THE WAY è del 2006.

Nel 2013 decide di scrivere un ultimo lavoro in cui è affiancato da Roger Daltrey degli Who: GOING BACK HOME esce a doppio nome nel marzo 2014 ed è un omaggio al rock, al rhythm & blues e al blues elettrico anni Cinquanta.

Comunicato stampa

I tesori dell’antica cattedrale rivivono alla Gambarina in una serata tra storia, arte e letture in costume

Il 28 Marzo alle 21 presso il Museo etnografico “C’era una volta”, in piazza della Gambarina ad Alessandria, si terrà un incontro sulle opere d’arte provenienti dall’antica cattedrale della città, oggi custodite all’interno dell’attuale duomo.

La serata, che ripercorre le vicende intercorse tra le due chiese, prenderà spunto della documentazione relativa a due visite pastorali, avvenute nel corso del Settecento, che descrivono gli interni del vecchio duomo, abbattuto nel 1803 su ordine del governo francese.

Tra gli arredi giunti fino a noi vi sono opere d’arte di grande pregio, a partire dalla quattrocentesca Madonna della Salve.

Durante l’incontro, inoltre, alcuni personaggi in costume leggeranno documenti e testimonianze d’epoca.

Interverranno i relatori Valentina Bonanno e Teseo Sassi, accompagnati da Maria Luisa Pirrone e David Turri.

Comunicato stampa

Maria Luisa Pirrone

Lotta al caporalato: Confagricoltura Piemonte sottoscrive il Protocollo per la promozione del lavoro regolare

Con la sottoscrizione del Protocollo d’intesa per la promozione del lavoro regolare in agricoltura, avvenuta il 13 marzo in Regione Piemonte, Confagricoltura ribadisce il proprio impegno contro il lavoro nero e il caporalato nel settore primario.

Un impegno che vede attiva la Confederazione a tutti i livelli, nazionale e locale, e che acquista ulteriore rilevanza in virtù della propria rappresentanza sindacale.

Confagricoltura è infatti la prima organizzazione in Italia per la quota di giornate lavoro versate all’INPS, ovvero per numero di dipendenti nelle aziende agricole; non è un caso, infatti, che i rinnovi dei contratti di lavoro nazionali, regionali e provinciali vengano da sempre firmati nelle sedi di Confagricoltura.

Continua a leggere “Lotta al caporalato: Confagricoltura Piemonte sottoscrive il Protocollo per la promozione del lavoro regolare”

Cinema Macallè: proiezioni 8-12 marzo

Castelceriolo (AL): QUESTA SETTIMANA AL CINEMA MACALLE’:

Domenica 10 Marzo 2019
MiniMaratona Macallè – Due Film e Piccolo Buffet € 15

Ore 16.00 SEDOTTA E ABBANDONATA (1964) con Stefania Sandrelli

Ore 18.00 Piccolo Buffet

Ore 18.30 A QUALCUNO PIACE CALDO (1959) con Marilyn Monroe

POSSIBILITA’ DI ASSISTERE A SINGOLA PROIEZIONE INGRESSO € 5

Domenica 10 marzo ore 21.00 IL PROFESSORE CAMBIA SCUOLA
TRAILER https://youtu.be/TkC6ABa9xSw

Lunedì 11 marzo ore 21.00 UN VALZER TRA GLI SCAFFALI

Martedì 12 marzo ore 21.00 UN VALZER TRA GLI SCAFFALI

INGRESSO 5 € – INFO 334 9488905
Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria
Info 0131 585001 / 334 9488905

Comunicato stampa

Giovani “over 60”: a Novi Ligure laboratori all’insegna della creatività

A Novi Ligure proseguono le iniziative rivolte alla terza età: la cooperativa sociale Azimut, nell’ambito del progetto Resto a Casa, realizzato in collaborazione con il Comune di Novi Ligure e finanziato dalla Unicredit Foundation, organizza degli incontri ricreativi di découpage, lavori con la lana, colori e tanto altro.

Continua a leggere “Giovani “over 60”: a Novi Ligure laboratori all’insegna della creatività”

Con i Lumi di Channukkah, Casale Monferrato a Matera e a Lecce

Dopo essere stata protagonista dell’offerta turistico-culturale della città in occasione di Expo 2015 ed essere stata esposta con successo alla Triennale di Milano e al Palazzo Ducale di Mantova in occasione di Mantova Capitale Italiana della Cultura, la prestigiosa collezione dei Lumi di Channukkah della Comunita Ebraica di Casale Monferrato sarà coinvolta con un nuovo ciclo di esposizioni in contesti di grande visibilità.

Continua a leggere “Con i Lumi di Channukkah, Casale Monferrato a Matera e a Lecce”

Sydney Ellis e Henry Carpaneto Quintet sabato al Macallè

Sabato 09 Marzo 2019

Sydney Ellis feat. Henry Carpaneto Quintet
Cinema Macallè – Alessandria, Castelceriolo
Apertura Porte ore 21,00
Inizio Concerto ore 22,00
Ingresso € 15
Info e Prenotazioni 389 422 61 72

Formazione:
Sydney Ellis voce
Henry Carpaneto piano, hammond
Pietro Martinelli basso
Marcello Borsano batteria
Andrea Pititto chitarra
Paolo Maffi sax

Note :
Sydney Ellis torna al Cinema Macallè dopo la sua partecipazione al “MacallèBluesFestival” del 2006. Da oltre 25 anni sui palchi di tutto il mondo la sua musica che deriva dalla eredità nativa afro-americana. Sydney Ellis propone un repertorio musicale che prende spunto dai suoi grandi maestri quali : Dinah Washington, Nina Simone, Muddy Waters, Louis Armstrong, Nat King Cole, Nancy Wilson, Mahalia Jackson e Bessie Smith oltre al suo repertorio originale.

La splendida voce di Sydney Ellis verrà accompagnata da Henry Carpaneto con il suo Quintetto.
Henry Carpaneto Nominato Best European Blues piano player dalla rivista specializzata “Blues feelings” è uno dei pianisti più interessanti nel settore. Ha partecipato e si è esibito in molti eventi in tutta Europa e negli Stati Uniti. Da quest’ultima tournè ne è nato “Voodo Boogie” un progetto discografico che vede come special guest Bryan Lee, istituzione di New Orleans, Tony TC Coleman, Otis Grand.

Moltissime le collaborazioni nazionali di Henry Carpaneto: Fabio Treves, Paolo Bonfanti, Max Lugli, Umberto Porcaro, ed internazionali, tra i quali Otis Grand, Jerry Portnoy (armonicista della Muddy Waters Band e di Eric Clapton) Bryan Lee, Tony “TC” Coleman (Batterista di BB King) Deitra Farr, Lea Gilmore, Big Pete Pearson, Keith Dunn, Sonny Rhodes, Paul Reddick.

Il Concerto fa parte di “Ad occhi aperti. Suoni, immagini, parole” , programma di manifestazioni per celebrare i 10 anni di me.dea Onlus – contro la violenza sulle donne.

Il Cinema Macallè ringrazia per la collaborazione e il sostegno alla stagione Alegas e Al51puntolab.

Comunicato stampa

“Il potere delle ombre” incontra i lettori: al via i tour promozionali dell’ultimo thriller di Luca Cozzi

Di Maria Luisa Pirrone

Luca Cozzi, scrittore genovese trapiantato nel Basso Piemonte, sta per iniziare i tour promozionali per il suo ultimo romanzo, “Il potere delle ombre” (Edizioni della Goccia), uscito nel novembre del 2018.

Un action-thriller molto atteso dai suoi lettori poiché si tratta della terza missione del suo ormai famoso personaggio, Luke McDowell, intrepido ex agente FBI ed ex Navy SEALs, che, dopo aver inseguito criminali per mezzo mondo, questa volta si trova ad indagare anche nelle viscere della nostrana Val Borbera.

Cozzi ha creato attorno al suo protagonista una vera e propria trilogia, dopo “Senza nome e senza gloria”(2016) e “Shaytan” (2017), anch’essi Edizioni della Goccia, già diventati bestseller su Amazon.

Continua a leggere ““Il potere delle ombre” incontra i lettori: al via i tour promozionali dell’ultimo thriller di Luca Cozzi”

L’incredibile “Lachera” di Rocca Grimalda: dove il Carnevale è di casa

Di Maria Luisa Pirrone

Ieri ho scoperto che nella mia provincia esiste una festa di Carnevale incredibile e antichissima: la “Lachera” di Rocca Grimalda.

Più che una semplice “festa”, è più corretto definirla un insieme di veri e propri riti carnevaleschi che hanno, come protagoniste, maschere tradizionali del territorio, e la cui promozione e valorizzazione hanno ricevuto un forte impulso dal locale Museo della Maschera, inaugurato nel 2000 e aperto tutte le domeniche da Carnevale a ottobre.

I “rituali” sono iniziati già sabato 23 con la questua nelle campagne, terminata con il rogo sul Belvedere del paese, nei pressi della chiesa di S. Limbania, rogo attorno al quale sono, poi, esplose musiche e danze finali.

Nella giornata di ieri il corteo delle maschere ha attraversato le contrade del centro storico eseguendo varie danze della tradizione nelle diverse poste. Continua a leggere “L’incredibile “Lachera” di Rocca Grimalda: dove il Carnevale è di casa”