Momenti di poesia. In cerca di mio padre, di Mariella Bartolucci

Momenti di poesia. In cerca di mio padre, di Mariella Bartolucci

Le Poesie di Mariella

52607908_488891798339718_4535654926805630976_n.jpg

In cerca di mio padre.

Era un ferragosto
caldo e afoso,
non trovavo
pace,caro padre.
Allora sono venuta,
come sempre
da te,
nella tua casa
condominiale.
A cercarti,
immemore che ci
avevi lasciati.
Ho girato per le
stanze……..
Auspicavo
in un miracolo!
In camera il letto
era vuoto
e la sagoma del tuo
corpo malato
mancava.!
Anche la poltrona
di pelle, ormai
consunta e dove
riposavi o
forse cercavi
ricordi vaghi
e rari,
era vuota e
solitaria.
Immaginavi
la figura di una madre
mai avuta,
per chiederle
di addolcire il tuo
male. Continua a leggere “Momenti di poesia. In cerca di mio padre, di Mariella Bartolucci”

Momenti di poesia. La gelosia, di Mariella Bartolucci

Momenti di poesia. La gelosia, di Mariella Bartolucci
Le Poesie di Mariella

51454153_485335102028721_8409428416608075776_n.jpg

La gelosia.

Spesso mi chiedo
quale senso
può avere la mia vita
senza di te!

Da questa alba grigia
non trovo risposta.
Già i miei occhi
umidi e lucidi
pronti al pianto,
si riempiono
di gelosia.

Lo so, sono tante
le giovani
che ti girano intorno. …
Anche se l’inafferrabile
vento del destino
è stato favorevole
alla nostra unione
di sentimenti
e di opinioni.
Continua a leggere “Momenti di poesia. La gelosia, di Mariella Bartolucci”

Momenti di poesia. Rimpianti, di Mariella Bartolucci

Momenti di poesia. Rimpianti, di Mariella Bartolucci

Le Poesie di Mariella

51148743_482352295660335_4138501366823780352_n

Rimpianti.

Venire colta
da un amore
lontano,
che vola
come un gabbiano
su un mare
lento
grigio
e invernale. …..
ti riporta
ad una svolta. …..
Incontri frazionati
e virtuali
per i quali la mente
scorre come un fiume,
lasciando
fango
e sassi scavati.
Riscopri allora
il sapore sopito
di volare
con il cuore
verso un amore
nuovo.
Eterno o infinito.
28/2/2018.

Paura… di Mariella Bartolucci

Paura… di Mariella Bartolucci

Le Poesie di Mariella ha condiviso un post.

News online di Alessandria today… Pier Carlo Lava

paura

Paura.

Cos’altro
dobbiamo imparare dalla vita
dopo le sue illusioni?
Da dove viene
Questo groviglio
di passioni
circostanze
e costrizioni?

Forse dalla paura
finale
della morte
o dal desiderio
di un’ intrinseca
solitudine. ..
per liberare i sogni
di questo infinito
turbine
che è il mondo!?

Ormai non c’è più
scampo.
Il vento soffia
forte e freddo
e il mare è in tempesta,
il sole quasi invisibile
all’occhio umano,
che si accinge
a divenire uno spettro
tra il mormorio
di pini secolari.
12/1/2019

Destini incrociati, di Mariella Bartolucci

Destini incrociati, di Mariella Bartolucci

Pagine poetiche di Maria Bartolucci scrittrice

48314822_597046144079053_7988394636597002240_n

Destini incrociati.

La vita in campagna scivolava in me

leggera

come quei fiori

gialli,

cresciuti soli

in una natura resa

smagliante

dai raggi solari.

Passeggiavo

tra la vivace fioritura

sconvolta dal vento,

come quelle danzanti

nuvole bianche

e sentivo crescere

in me

un insolito sentimento

di dolcezza.

Una sola volta

alzai gli occhi

verso I tuoi. Continua a leggere “Destini incrociati, di Mariella Bartolucci”

Una luna vanitosa, di Mariella Bartolucci

Una luna vanitosa, di Mariella Bartolucci

Sui balconi dell’albergo /

quella notte lontana /

dal mondo,

prima che il lago

m’inghiotisse ,

c’era uno scintillio

carico,

emanato

da una Luna maestosa /

Scavava  lunghi

solchi di luce

fino agli abissi

del laghetto,

mio letto di morte. Continua a leggere “Una luna vanitosa, di Mariella Bartolucci”

Salpare per sempre, di Mariella Bartolucci

Salpare per sempre, di Mariella Bartolucci

Poesia.

Salpare


Salpare per sempre.

Il mondo è come
una sconosciuta
scatola
di giochi.

Se apri gli occhi
e non trovi
sepolcri
pieni di ossa,
ma il suono
silenzioso
di un’alba invernale
mentre il mare
scorre lentamente. …….

Forse qui
vorresti
per l’ultima volta
salpare.

Con silenzio

come cade una

foglia

dal suo ramo

e si cofonde

con la terra

di un campo

solitario.

5/12/ 2018.

Non nasconderti, di Mariella Bartolucci

Non nasconderti, di Mariella Bartolucci

Le Mie Poesie

non nascond

Non nasconderti
nei vicoli
più impensati
della mia città
antica
o in grotte
immacolate.
Lo sai che
ti troverò
lentamente,
con passo
greve.
Indossero ‘
sui lunghi
e biondi
capelli
una coroncina
di gelsomini
profumati,
da stanarti
dal quel vicolo
nascosto.  Continua a leggere “Non nasconderti, di Mariella Bartolucci”

I POETI, di Mariella Bartolucci

I POETI, di Mariella Bartolucci

Le Mie Poesie

i poeti

I POETI

La vita
non è
stare comoda
seduta
o strisciante
su un divano.
La vita
non è
amorfa
o abbandono
voluttuoso.
Lavorare
ridere
ballare
cantare
e pensare
per scrivere
a seconda
dell’umore
o del battito
del cuore.
Questa è la vita
del poeta. …
Lasciate parlare
I poeti
per trovare
l’identità universale.
7/11/2018.

Emigrati, di Mariella Bartolucci a Le Mie Poesie

Emigrati, di Mariella Bartolucci a Le Mie Poesie

emigrATI

Emigrati.

Il mare

non rifiuta nulla!

Neppure cadaveri. …

che cadono

da barche

rarefatte. .

Un’ ondata

si porta via

donne

bambini

e giovani.

Non cercavano

cose futili,

ma un futuro

meno disperato.

Con mani

tremanti

chiedono aiuto

tra urla e schiamazzi. Continua a leggere “Emigrati, di Mariella Bartolucci a Le Mie Poesie”

I POETI, di Mariella Bartolucci

I POETI, di Mariella Bartolucci

I poeti.jpg

I POETI.

La vita

non è

stare comoda

seduta

o strisciante

nel divano

La vita

non è

amorfa

o abbandono

voluttuoso.

Lavorare

ridere

ballare

cantare

e pensare

per scrivere

a seconda

dell’umore

o del battito

del cuore. …

Questa è la vita

del poeta………

Lasciate parlare

i poeti

per trovare

la nostra identità!

Sogni evanescenti, di Mariella Bartolucci

Sogni evanescenti, di Mariella Bartolucci

Le Mie Poesie

sogni evanescenti

Sogni evanescenti.

I sogni

sono stelle

evanescenti.

Ulisse

desiderava

la sua amata

donna e la sua

terra….

Anche io ansimavo

tornare

al mio paese. Continua a leggere “Sogni evanescenti, di Mariella Bartolucci”