Pernigotti, Senatore Berutti (FI) presenta nuova interrogazione

Pernigotti, Senatore Berutti (FI) presenta nuova interrogazione

Roma, 12 giugno 2019 – Dopo le preoccupanti notizie degli scorsi giorni sulla mancata erogazione della CIGS ai lavoratori Pernigotti, il Senatore di Forza Italia Massimo Berutti ha presentato un’interrogazione al Ministro Di Maio per fare chiarezza sia sulla situazione di breve periodo che sulle trattative tra il Governo, la proprietà e le parti sociali.

massmo-berutti-1-1-1.jpg

“La questione Pernigotti – spiega in una nota il senatore Berutti – è rappresentativa dei diversi casi di crisi aziendali che continuo a seguire con attenzione. Il posticipo del tavolo ministeriale programmato per fine maggio e le notizie sulle difficoltà legate all’erogazione della cassa integrazione meritavano un’ulteriore azione concreta.

Per questo ho nuovamente interrogato Di Maio in modo da sapere se stia effettivamente prestando attenzione al tema e quali interventi intenda adottare. Da parte mia l’attenzione resta alta e continuerò a sollecitarla da parte di tutti gli interlocutori, specie di chi ha le leve governative per agire e deve farlo con responsabilità”.

Clima, Berutti (FI): “decarbonizzazione e nuova fiscalità per vincere cambiamenti”

Clima, Berutti (FI): “decarbonizzazione e nuova fiscalità per vincere cambiamenti”

massmo-berutti-1-1-1.jpg

Roma, 5 giugno 2019 – “Una forte decarbonizzazione delle fonti energetiche e una innovativa fiscalità ambientale: sono i due principali assi su cui si deve fondare il contrasto ai cambiamenti climatici. È una sfida che dobbiamo affrontare a livello globale attuando l’Accordo di Parigi del 2015, che è stato certamente un passo in avanti rispetto al lungo percorso contro i cambiamenti climatici, e gli altri protocolli successivi stipulati nelle conferenze di Marrakech, Bonn, Katowice”.

Lo ha detto nell’aula di Palazzo Madama il senatore Massimo Berutti, durante l’illustrazione della mozione di Forza Italia sui cambiamenti climatici. “Secondo studi riconosciuti, l’aumento dell’1,5% della temperatura del pianeta – ha aggiunto – è un dato inevitabile nei prossimi 15 anni e bisognerà procedere all’abbattimento di almeno il 45% di anidride carbonica se non si vorrà arrivare ad un ulteriore incremento della temperatura fino al 2% con effetti disastrosi per l’uomo e il territorio. Continua a leggere “Clima, Berutti (FI): “decarbonizzazione e nuova fiscalità per vincere cambiamenti””

Sblocca cantieri, Berutti (FI): “è decreto che non sblocca niente”

Sblocca cantieri, Berutti (FI): “è decreto che non sblocca niente”

Roma, 30 maggio 2019 – “Il decreto Sblocca cantieri non ha contenuti all’altezza nemmeno della formula con la quale è stato sintetizzato”. Lo ha dichiarato il senatore di Forza Italia Massimo Berutti, intervenendo in Aula nel corso della discussione generale sul provvedimento.

massmo-berutti-1-1

“Siamo davanti ad un intervento che “non sblocca i cantieri”. I decreti e i provvedimenti attuativi si sprecano. Trascorreranno mesi prima che il quadro variamente ipotizzato possa trovare un’implementazione concreta.

Inoltre la maggioranza non ha ascoltato alcun suggerimento arrivato dall’opposizione e dalle tante realtà del Paese. Il “non sblocca cantieri” – ha proseguito Berutti – non guarda a chi crea lavoro e a chi lavora, non incentiva a dovere il riuso edilizio, non dice parole chiare sulla prosecuzione di opere fondamentali come la TAV, il Terzo Valico, l’autostrada A-33. È tempo – ha concluso Berutti – che la maggioranza agisca davvero e sblocchi se stessa”.

Fauna selvatica, Berutti (FI) presenta disegno di legge al Senato

Fauna selvatica, Berutti (FI) presenta disegno di legge al Senato

Roma, 16 maggio 2019 – “La necessità di un intervento nazionale per contrastare la proliferazione di una fauna selvatica sempre più pericolosa e dannosa era evidente da tempo. Dopo un lavoro di ascolto dei territori e del mondo agricolo in particolare, il disegno di legge che mi vede come primo firmatario è pronto per essere depositato”

massmo-berutti-1.

Il senatore di Forza Italia Massimo Berutti spiega così, in una nota, l’annuncio avvenuto in Aula al Senato di un disegno di legge che modifica la legge 157 del 1992. “Sul tema avevo già esortato il Governo a febbraio, questa maggioranza però si caratterizza per una mancanza di ascolto totale.

Di qui la necessità di agire rapidamente per superare una situazione ormai insostenibile per il mondo agricolo, i cittadini e l’ambiente”. Il disegno di legge Berutti prevede interventi su: piani di abbattimento selettivi, prevenzione e controllo dei danni, misure di controllo, misure straordinarie di controllo, soggetti abilitati a esercitare il controllo, indennizzo per i danni, responsabilità dell’amministrazione competente al risarcimento, dati statistici sui danni, tutela del patrimonio zootecnico e contratti assicurativi.

È inoltre prevista l’adozione di un sistema incentivato per la copertura dei danni tramite l’istituzione di un’apposita sezione nel Fondo di solidarietà nazionale per le calamità naturali. “Molte realtà – ha aggiunto Berutti – si stanno muovendo per intervenire, ora un disegno di legge c’è e come anticipato in Aula nessuno ha più scuse per non contribuire ad un testo pronto e concreto che mettiamo a disposizione del Paese”.

Province, Senatore Berutti (FI): “Di Maio continua a dimostrarsi improvvisato, si ascoltino le proposte concrete di Forza Italia”

Province, Senatore Berutti (FI): “Di Maio continua a dimostrarsi improvvisato, si ascoltino le proposte concrete di Forza Italia”

massmo-berutti-1.jpg

Roma, 7 maggio 2019 – “Con le dichiarazioni approssimative sulle Province, Di Maio e i Cinque Stelle continuano a dimostrarsi degli improvvisati al Governo”. Così, in una nota, il Senatore di Forza Italia Massimo Berutti, che prosegue: “le Province, dimezzate e umiliate dalla riforma Delrio, continuano ad occuparsi di servizi essenziali come trasporti, edilizia scolastica e strade, ma lo fanno senza risorse adeguate.

Di Maio propone un’abolizione a suon di slogan, ma non spiega chi dovrebbe occuparsi delle funzioni provinciali e dove riallocare i dipendenti.

Un Governo serio dovrebbe riorganizzare efficacemente gli enti prevedendo un’adeguata disponibilità finanziaria e la possibilità per gli organi provinciali eletti direttamente di lavorare con gli altri livelli di governo.

Solo così, mettendo le Province in condizione di operare bene, si avranno ricadute positive su cittadini e imprese in una prospettiva di crescita per l’intero Paese”.

“Terme, turismo e territorio” del 5 maggio ad Acqui Terme

“Terme, turismo e territorio” del 5 maggio ad Acqui Terme

Presso l’Hotel La Meridiana di Acqui Terme si terrà un convegno in cui si parlerà di terme, turismo e territorio.

LOCANDINA ACQUI 5 Maggio.jpg

Interverranno:

– il Professore Antonio Fraioli : direttore UOC medicina interna e terapia medica e della scuola di specializzazione in Medicina termale – Sapienza università di Roma

– la Dottoressa Franca Roso : Presidente dell’ Associazione Nazionale comuni termali (A.N.CO.T)

– Gianfranco Baldi : Candidato al Consiglio Regione Piemonte

– Massimo Berutti  : Senatore della Repubblica

Monica Borgatta

Segreteria Elettorale 

Forza Italia: 2 maggio, presente e futuro dell’Alessandrino al centro di tre incontri promossi dal Senatore Massimo Berutti

Forza Italia: 2 maggio, presente e futuro dell’Alessandrino al centro di tre incontri promossi dal Senatore Massimo Berutti

Interlocutore d’eccezione il Governatore della Regione Liguria, Giovanni Toti

massmo-berutti-1.jpg

Alessandria, 29 aprile 2019 – Tre incontri, a Novi Ligure, Casale Monferrato e Tortona, per rimettere al centro dell’attenzione il presente e il futuro del territorio della Provincia di Alessandria prestando la massima considerazione alle peculiarità e alle esigenze dei tre diversi centri-zona e delle realtà limitrofe. Questo l’obiettivo espresso dal Senatore di Forza Italia Massimo Berutti, promotore dei tre appuntamenti in programma per il prossimo 2 maggio 2019.

“Per le sue caratteristiche – spiega il Senatore Berutti – il nostro territorio è naturalmente votato ad essere imprescindibile nell’ambito dello sviluppo infrastrutturale e logistico del Paese. Una partita che si gioca tra il Terzo Valico e il Retroporto, temi maggiormente cari a Novi e Tortona, e che non può trascurare la compatibilità e sostenibilità di scelte che saranno il perno dello sviluppo, anche turistico, dei prossimi anni. Sia per Casale e il Monferrato, che più in generale per tutta la Provincia. Uno sviluppo che è legato al rapporto con la Regione Liguria e il suo Governatore, Giovanni Toti, che siamo onorati di ospitare durante tutti e tre gli incontri”. Continua a leggere “Forza Italia: 2 maggio, presente e futuro dell’Alessandrino al centro di tre incontri promossi dal Senatore Massimo Berutti”

Asti-Cuneo, Massimo Berutti (FI): “dal Governo annunci vuoti a scapito di cittadini e imprese”

Asti-Cuneo, Massimo Berutti (FI): “dal Governo annunci vuoti a scapito di cittadini e imprese”

Roma, 17 aprile 2019 – “Dopo gli annunci roboanti, ma purtroppo falsi, delle settimane scorse sullo sblocco della Asti-Cuneo, il Governo continua ad improvvisare pericolosamente”.

massmo-berutti-1

È quanto dichiara in una nota il senatore di Forza Italia Massimo Berutti, che prosegue: “con i loro annunci vuoti e le loro falsità, Conte e Toninelli si confermano nemici del Piemonte, dei suoi cittadini e delle imprese.

Se ci fosse del vero nelle dichiarazioni fatte sulla A-33 non sarebbe difficile mostrare gli atti che chi governa con responsabilità sa produrre.

Conte e Toninelli continuano invece a non farlo, a mentire e a bloccare il Paese. Si fanno riprendere dalla Commissione europea alla quale fanno proposte che non rispettano gli accordi presi e sono più onerose per tutti e soprattutto non pensano ai cittadini e alle imprese che chiedono infrastrutture, sviluppo e crescita.

Tutte parole che questo Governo non ha nel suo vocabolario. Gli italiani e i piemontesi sono stanchi di questo tirare a campare e presto lo dimostreranno”. 

Province ed enti locali, Berutti Forza Italia: “Il Governo recepisca le indicazioni dell’opposizione e agisca con incisività”

Province ed enti locali, Berutti Forza Italia: “Il Governo recepisca le indicazioni dell’opposizione e agisca con incisività”

Roma, 10 aprile 2019 – Il “proroga termini” del luglio 2018 prevedeva l’istituzione presso la Conferenza Stato-città ed autonomie locali di un tavolo tecnico-politico per la redazione di linee guida finalizzate all’avvio di un percorso di revisione organica della disciplina in materia di ordinamento delle Province e delle Città metropolitane, al superamento dell’obbligo di gestione associata delle funzioni e alla semplificazione degli oneri amministrativi e contabili a carico dei comuni, soprattutto di piccole dimensioni.

massmo-berutti-1

A otto mesi dalla sua definizione, la disposizione, inserita anche grazie alle esortazioni dell’opposizione, meritava una verifica in relazione alla sua implementazione. Per questa ragione, il senatore di Forza Italia Massimo Berutti ha interrogato il Governo in modo da conoscere lo stato dell’arte sugli interventi.

“Dopo le sollecitazioni dell’opposizione, su Province ed enti locali il Governo ha iniziato a lavorarci in modo apprezzabile – commenta in una nota il senatore Berutti. Prendo atto del fatto che come sosteniamo da sempre, finalmente, si vorrebbe mettere fine a una delle riforme obiettivamente più anomale della storia della Repubblica, la cosiddetta riforma Delrio. Continua a leggere “Province ed enti locali, Berutti Forza Italia: “Il Governo recepisca le indicazioni dell’opposizione e agisca con incisività””

Terzo Valico, Berutti (FI): “il Governo nomini quanto prima il Commissario

Terzo Valico, Berutti (FI): “il Governo nomini quanto prima il Commissario

Roma, 26 marzo 2019 – “Dopo quasi cinque mesi dalle dimissioni del Commissario per il Terzo Valico, è doveroso che il Governo proceda subito con una nuova nomina”.

massmo-berutti-2

È quanto dichiara in una nota il senatore di Forza Italia Massimo Berutti, che prosegue: “il Commissario di Governo, con il suo ruolo di coordinamento e mediazione, è una figura fondamentale per l’opera e per il bene dei territori.

Non possiamo permetterci di lasciare ai “no” e alle continue gaffe del Ministro Toninelli una partita così importante.

È per questa ragione che come opposizione responsabile sollecitiamo ancora una volta il Governo perché proceda con una nomina di grande importanza, che deve avvenire quanto prima”.

Carceri, Berutti (FI): “è necessario un piano strategico per tutto il sistema penitenziario”

Carceri, Berutti (FI): “è necessario un piano strategico per tutto il sistema penitenziario”

Roma, 21 marzo 2019 – Dopo una serie di episodi di violenza da parte dei detenuti a danno degli Agenti di Polizia penitenziaria avvenuti in diverse case di reclusione, il senatore di Forza Italia Massimo Berutti ha chiesto al Governo di illustrare in aula al Senato le azioni implementate a sostegno del personale di Polizia penitenziaria.

massmo-berutti.jpg

La risposta del Governo all’interrogazione del senatore Berutti ha evidenziato un sovraffollamento a livello nazionale del 124 per cento e un tasso di scopertura della dotazione organica della Polizia penitenziaria dell’11 per cento. Un insieme di criticità rispetto alle quali in Governo ha esplicitato la volontà di rafforzare gli organici.

“Quello che si coglie – dichiara il senatore Berutti – è il fatto che qualche piccolo sforzo è stato fatto. Le criticità in termini di esubero di detenuti e di carenza di personale però rimangono. Abbiamo sentito – prosegue Berutti – grandi proclami in merito alla costruzione di nuovi carceri, ma sostanzialmente non si è visto nulla e il sistema nazionale è in grande deficit. Una sola iniezione di Polizia penitenziaria, pur sempre lodevole e ben accetta, non può dunque sopperire a una carenza strutturale. La necessità è di implementare un piano strategico a livello nazionale anche sulle carceri, ma la visione e i programmi strategici sono proprio quello che manca a questo Governo”.

Carcere di Asti, Berutti: “è necessario un piano strategico per Asti e per il sistema penitenziario nel suo complesso”

Carcere di Asti, Berutti: “è necessario un piano strategico per Asti e per il sistema penitenziario nel suo complesso”

massmo-berutti

Roma, 21 marzo 2019 – Dopo la serie di episodi di violenza da parte dei detenuti a danno degli Agenti di Polizia penitenziaria avvenuti nel carcere di Asti, il senatore di Forza Italia Massimo Berutti ha chiesto al Governo di illustrare in aula al Senato le azioni implementate a sostegno del personale di Polizia penitenziaria in forza nella casa di reclusione e più in generale nel sistema carcerario.

La risposta del Governo all’interrogazione del senatore Berutti ha evidenziato una presenza nel carcere di Asti di 216 detenuti, rispetto a una capienza regolamentare di 205 posti, con un indice di affollamento pari al 105,37 per cento, e un organico di 168 unità rispetto ad una previsione di 186, con una percentuale di scopertura complessiva pari al 9,7 per cento. Una carenza rispetto alla quale nel 2018 le unità di personale in forza al carcere di Asti sono state aumentate, ma non a sufficienza per raggiungere le 186 previste. Continua a leggere “Carcere di Asti, Berutti: “è necessario un piano strategico per Asti e per il sistema penitenziario nel suo complesso””

Grandi opere, Massimo Berutti (FI): “dalla Asti-Cuneo alla TAV i Cinque Stelle non possono bloccare il futuro del Paese”

Grandi opere, Massimo Berutti (FI): “dalla Asti-Cuneo alla TAV i Cinque Stelle non possono bloccare il futuro del Paese”

Roma, 20 febbraio 2019 – “Completare l’autostrada Asti-Cuneo, un’infrastruttura che darà un contributo fondamentale a supporto della competitività dell’intero Piemonte, e collegare l’Italia alla Francia con l’Alta velocità a vantaggio delle persone, di chi lavora e di chi crea lavoro sono due obiettivi imprescindibili per il Paese.

Massimo Berutti

Ora che siamo prossimi alla possibilità di completare le due opere, così da rafforzare la rete infrastrutturale piemontese e inserire l’Italia nei principali corridoi europei, è assurdo pensare di fermare le prosecuzioni come vogliono fare i Cinque Stelle”.

Lo dichiara il Senatore di Forza Italia Massimo Berutti in relazione alla mozione sulla TAV presentata da Forza Italia in Senato per impegnare il Governo a dare piena attuazione all’Accordo ratificato dal Parlamento italiano che ha riconosciuto all’opera una valenza strategica; a garantire un adeguato piano finanziario con programmazione pluriennale nella più ampia trasparenza, rispetto dei territori coinvolti e dell’ambiente; ad assumere iniziative per garantire gli stanziamenti per la realizzazione delle opere previste dal piano strategico e a coinvolgere la Commissione europea nella programmazione di ulteriori risorse. Continua a leggere “Grandi opere, Massimo Berutti (FI): “dalla Asti-Cuneo alla TAV i Cinque Stelle non possono bloccare il futuro del Paese””

Contenimento del consumo di suolo e riuso edilizio, Massimo Berutti (FI) primo firmatario di una proposta che investe sulla buona pianificazione coniugando attenzione e incentivi all’economia e tutela dell’ambiente

Contenimento del consumo di suolo e riuso edilizio, Massimo Berutti (FI) primo firmatario di una proposta che investe sulla buona pianificazione coniugando attenzione e incentivi all’economia e tutela dell’ambiente

Roma, 12 febbraio 2019 Il senatore di Forza Italia Massimo Berutti è il primo firmatario di un disegno di legge dedicato alla corretta pianificazione del territorio per il conseguente contenimento del consumo di suolo e l’incentivazione del riuso edilizio ed urbanistico. “Il disegno di legge – spiega il senatore Berutti – vuole evitare le trappole di un atteggiamento pseudo-matematico e mira a ricondurre il tema del controllo del consumo di suolo nel suo alveo logico e naturale: la “buona pianificazione”, che premia il riuso del patrimonio edilizio esistente”.

massmo-berutti

Il disegno di legge Berutti persegue due obiettivi principali: il primo è di promuovere la “buona pianificazione territoriale”, tramite una semplice serie di criteri-guida, che compongono un quadro di “livelli essenziali di prestazioni” validi per tutto il territorio nazionale.

L’altro obiettivo, è di individuare il riuso del patrimonio edilizio esistente come la strategia vincente da incentivare per contenere il consumo del suolo, indirizzando e incentivando l’attività edilizia verso tale patrimonio nel rispetto dei principi di tutela artistica, architettonica ed ambientale.

Il testo si compone di 9 articoli, dalle finalità alle definizioni, sino ad una serie di principi e obiettivi da porre alla base della pianificazione territoriale. La proposta verte poi sul tema del riuso urbanistico ed edilizio come strumenti per affrontare il problema del vasto ed in parte desueto patrimonio costruito. Continua a leggere “Contenimento del consumo di suolo e riuso edilizio, Massimo Berutti (FI) primo firmatario di una proposta che investe sulla buona pianificazione coniugando attenzione e incentivi all’economia e tutela dell’ambiente”

Contrasto alla proliferazione della fauna selvatica, Berutti (FI): “è tempo di agire anche a livello nazionale facendo interagire agricoltura, tutela dell’ambiente e caccia”

Contrasto alla proliferazione della fauna selvatica, Berutti (FI): “è tempo di agire anche a livello nazionale facendo interagire agricoltura, tutela dell’ambiente e caccia”

Roma, 8 febbraio 2019 – “È ormai evidente a tutti la necessità di un intervento a livello nazionale per contrastare la proliferazione di una fauna selvatica sempre più pericolosa e dannosa.

massmo-berutti

È in questa direzione che si inserisce l’interrogazione che ho presentato per esortare il Governo a muoversi quanto prima con azioni di contrasto opportunamente finanziate che consentano di riparare agli interventi degli ultimi anni, che anziché portare a soluzioni hanno aumentato i problemi”.

È quanto dichiara in una nota il senatore di Forza Italia Massimo Berutti in relazione all’aumento che ha contraddistinto la fauna selvatica nell’ultimo quindicennio. In questo periodo, infatti, i cinghiali presenti in Italia sono quasi raddoppiati, passando da poco meno di 600.000 esemplari nel 2004 ad oltre un milione, così come sono aumentati alcuni grandi carnivori come orsi e lupi, per i quali si stima un incremento da 5 a 10 volte rispetto alla metà degli anni ’70 del secolo scorso.

“Per i grandi carnivori, e in particolare per i lupi, è necessario coniugare alcune cautele con la massima attenzione. Si deve evitare di minimizzare il problema con il rischio di intervenire con un ritardo che per le caratteristiche di questi animali potrebbe rivelarsi imperdonabile. Continua a leggere “Contrasto alla proliferazione della fauna selvatica, Berutti (FI): “è tempo di agire anche a livello nazionale facendo interagire agricoltura, tutela dell’ambiente e caccia””