Non abbandonate il progetto di riqualificazione del lungofiume!

Gi abonante-giorgio

da abo Giorgio Abonante. Alessandria

Prof. Luigi Nosenzo (Università di Pavia)

Ultimato e inaugurato il ponte Meier, abbellito il lungo-Tanaro con la risistemazione dell’area verde oggi denominata Parco Italia, resta ancora un vistoso problema da risolvere in loco: è praticamente impossibile accedere al letto del fiume!

Dalla passeggiata del Parco Italia si osserva una grande varietà di uccelli  occupare l’alveo del fiume, aironi, gabbiani, anatre, cormorani, ecc.. oltre a centinaia di piccioni. Sono lì perchè ci arrivano volando, beati loro! I pescatori e i cittadini, che le ali proprio non le hanno, sono stati invece estromessi. Ci riferiamo in particolare alla zona a valle del salto d’acqua presente sotto il ponte, che, fino a pochi anni fa, era, per antica tradizione, un punto di riferimento dei pescatori alessandrini. Continua a leggere “Non abbandonate il progetto di riqualificazione del lungofiume!”

Meier un ponte verso il futuro, Cittadella, a quando i progetti per messa in sicurezza e sviluppo?

Meier IMG_4135 copia

Meier DSC_0070 copia

di Pier Carlo Lava. Alessandria

Rimanere ancorati al passato, a qualcosa che è stato ma che non ritornerà più non serve e non ci consente di mantenere la giusta lucidità mentale per valutare con obiettività quello che di nuovo avanza sotto i nostri occhi. 

I cambiamenti sono da tempo in atto da tempo in tutti i settori e dovremo abituarci a ritmi sempre più vertiginosi, in taluni casi riusciamo ad adeguarci alla mutazione degli eventi mentre in altri facciamo fatica a seguirne il passo. 

Cittadella 1454939_10207864409278038_1136540693140844123_n

Questo è un aspetto altamente soggettivo, dato che come ben sappiamo ognuno di noi di posto fronte ai cambiamenti reagisce in modo diverso ma sopratutto è un aspetto generazionale, basta prendere ad esempio la tecnologia, mentre le nuove generazioni si adeguano rapidamente e con piena soddisfazione alle novità che con frequenza ci vengono proposte, le precedenti non solo fanno fatica ed impiegano più tempo ad assimilarle, ma in molti casi addirittura le rifiutano. 

Alessandria: Venendo ai fatti di casa nostra e specificatamente al ponte Meier va detto che le forti critiche sull’abbattimento del vecchio ponte Cittadella sono rientrate, in particolare dopo l’ultima alluvione che ha convinto anche i più acerrimi detrattori del Meier, dato che se ci fosse stato ancora il vecchio ponte, molto probabilmente, Alessandria sarebbe stata nuovamente invasa dalle acque del Tanaro. Continua a leggere “Meier un ponte verso il futuro, Cittadella, a quando i progetti per messa in sicurezza e sviluppo?”