Teatro Menotti Milano: Premio Scintille – il Teatro in vetrina

Teatro Menotti Milano: Premio Scintille – il Teatro in vetrina

IL NUOVO TEATRO IN VETRINA MILANO 20-21 GIUGNO 2019

foto

Dopo il successo delle passate edizioni, torna SCINTILLE, il concorso rivolto a compagnie teatrali under 35 finalizzato alla produzione di uno spettacolo teatrale da promuovere sul territorio nazionale. Il concorso, giunto alla decima edizione, è promosso e realizzato dal Teatro Alfieri di Asti in collaborazione con Tieffe Teatro Milano e la Fondazione Piemonte dal Vivo.

Si svolgerà il 20 e 21 giugno a Milano al Teatro Menotti e il 21 e 22 giugno ad Asti, nei cortili del centro storico, all’interno di Asti Teatro 41.

Il 20 e 21 giugno a Milano le otto compagnie finaliste presenteranno 20 minuti propedeutici al progetto finale e saranno giudicati dal pubblico, che potrà manifestare il proprio voto e da una giuria tecnica, che dovrà decretare il vincitore. Continua a leggere “Teatro Menotti Milano: Premio Scintille – il Teatro in vetrina”

Compleanno di Corrado Coccia presso Le Trottoir a Milano

(by I.T.Kostka)

Un emozionante reportage scattato durante l’evento “Cento di questi giorni” in occasione del Compleanno di Corrado Coccia presso Le Trottoir a Milano, nell’ambito del Verseggiando sotto gli astri di Milano. Con la partecipazione di: Corrado Coccia, Vito Silvestro, Giuseppe Leccardi, Patrizia Varnier, Umberto Barbera, Gianfranco Carpine, Margherita Bonfilio, Marinella Brandinali, Annamaria Gallo, Veronica Liga, Annamaria Citino, Maria Murriero, Tito Truglia, Izabella Teresa Kostka, Barbara Rabita, Antonio Laneve, Michelle Vasseur, Rodica Cosma, Maria Rosa Oneto, Luciano Di Sisto e tanti altri, a me purtroppo sconosciuti di cognome. L’evento pieno di gioia e calore per festeggiare il 48° Compleanno del Carissimo e talentuoso Corrado! Sala gremita, impregnata di affetto e tanta allegria.

Presentazione: Izabella Teresa Kostka
Organizzazione: Izabella Teresa Kostka in collaborazione con Michelle Vasseur e Maria Teresa Tedde

Foto: Umberto Barbera e Luciano Di Sisto
26 maggio 2019, Milano

Continua a leggere “Compleanno di Corrado Coccia presso Le Trottoir a Milano”

NUOVA EDIZIONE DI MILANO ASIAN ART, di Maura Mantellino

NUOVA EDIZIONE DI MILANO ASIAN ART, di Maura Mantellino

NUOVA EDIZIONE DI MILANO ASIAN ART

Fino al 31 maggio 2019

60476939_1115694351960519_8267339598397440000_n

Come tradizione, Milano Asian Art si snoda nel centro cittadino per sconfinare, quest’anno, fino a Parabiago: l’itinerario, infatti, si allarga per fare spazio alle novità di questa decima edizione. Con David Sorgato, La Galliavola, Mirco Cattai e Renzo Freschi -che da anni costituiscono l’ossatura portante della manifestazione- il 2019 vede l’ingresso di tre nuove gallerie milanesi: Esh Gallery, Mastromauro Japanese Works of Art e Oro Incenso e Mirra.

Tutte le Gallerie presentano un cartellone di mostre interessanti anche per chi non è esperto d’Oriente ma è amante del bello, dell’armonia che queste opere esprimono e, da quest’anno, anche della natura nella “rilettura” dei maestri bonsaisti.

Studiate e realizzate con rigore e professionalità le dieci mostre tematiche danno vita a un stimolante ventaglio di proposte culturali e artistiche offrendo interessanti spaccati del mondo orientale.

Una realtà vista di volta in volta sotto luci ed aspetti diversi: da quello sociale a quello religioso a quello artistico, spaziando dalle epoche più antiche al mondo contemporaneo, passando dall’India alla Cina al Giappone, dalla ceramica antica e moderna all’arte tessile e al ricamo contemporaneo, dalla scultura d’alta epoca ai gioielli e all’oreficeria dei Maharaja.

Una ricca sfumatura di espressioni artistiche che oggi, in nome della commistione che intreccia oriente a occidente come accompagna l’antico al moderno, godono il favore delle mode, l’interesse dei collezionisti ma anche quello di dealer internazionali, specialmente asiatici, sul mercato del Vecchio Continente, Italia compresa.

Teatro Menotti Milano: Paolo Re, rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Teatro Menotti Milano: Paolo Re, rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Sesto appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019 11 Maggio ore 20:30

Love (pop).jpg.jpg

PAOLO RE Love (POP)

Commedia semplice in due atti

Tratta dal romanzo “All we need is love”, edito Bookabook Editore.

Ruggero Dondi, nella parte di Ariel della Tempesta, Paolo Re, in quella dell’autore, e con la partecipazione straordinaria  di Paolo Jannacci nel ruolo del fattorino delle pizze.

Con loro i musicisti dell’Orchestra “Allegro Moderato”diretta dal M°Marco Sciammarella, e la cantante Elena Mottarelli.

Regia e drammaturgia di Paolo Re e Ruggero Dondi. Direzione Musicale di Marco Sciammarella. Ambientazioni sonore: Mirko Ori

“A volte le cose succedono quando meno ce lo aspettiamo, quando pensiamo che la parola fine sia l’ultima battuta disponibile, quando ci accorgiamo che abbiamo smesso di credere all’impossibile come i bambini.”

Love (POP) Commedia semplice in due atti è una favola per adulti.

Un’avventura comica, qualche volta un incubo di situazioni grottesche.

Sesso, calcio, una tonnellata di musica, qualcosa da mangiare, perché a volte ci viene fame e Dio solo sa come sia bello farlo, quella fastidiosa rompicoglioni della morte e infine, naturalmente, la nostra normale vita di tutti i giorni che spesso ci dimentichiamo di vivere. Continua a leggere “Teatro Menotti Milano: Paolo Re, rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019”

Teatro Menotti: Kabir Tavani, rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Teatro Menotti: Kabir Tavani, rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Quinto appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

10 Maggio ore 20:30

schifo KabirTavani_Schifo.jpg

KABIR TAVANI

SCHIFO

VINCITORE PREMIO SCINTILLE 2018

Autore: Robert Schneider

Traduzione: Maddalena Longo

Di e con: Kabir Tavani

Light Design: Gianni Staropoli

DURATA: 60’ circa

Un uomo entra in scena da solo e si siede davanti ad uno specchio immaginario; accanto a lui un vaso pieno di rose rosse.

Comincia a parlare.

Dice di chiamarsi Sad, ma forse mente. Dice di essere un disertore iracheno, partito da Basra e arrivato in una sconosciuta cittadina della Germania per studiare la filosofia occidentale.

Oggi vive in uno squallido appartamento con il suo amico egiziano Nabil ed è un immigrato illegale, come ce ne sono tanti.

Ogni sera percorre a piedi dodici chilometri, entra in cinquantotto locali e cerca di vendere le sue cinquanta rose rosse. Lo fa per sopravvivere.

Ama la lingua del paese che lo ospita, ama i suoi artisti e i suoi pensatori. Eppure, tutto quello che della Germania lo aveva affascinato e che aveva studiato in Iraq, qui non gli serve a niente Continua a leggere “Teatro Menotti: Kabir Tavani, rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019”

ArchiRock: Rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

ArchiRock: Quarto appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Teatro Menotti Milano  9 Maggio ore 20:30

Helena Hellwig & Khora Quartet in concerto

Archirock.jpg.JPG

ArchiRock

Helena Hellwig Voce
Luca Campioni Violino
Andrea Aloisi Violino
Simone Rossetti Bazzaro Viola

Francesco Saverio Gliozzi Violoncello
Jacopo Biffi Elettronica

Un quintetto molto particolare: all’espressiva ed elegante voce della passionale Helena si unisce la forza interpretativa di un quartetto d’archi che anziché suonare Mozart e Beethoven, suonerà i Led Zeppelin, i Guns n’ Roses, Radiohead e Bjork.
Il progetto prevede repertorio internazionale con arrangiamenti originali e spazio all’improvvisazione sia vocale che strumentale. Suoni distorti e ritmi inusuali per un quartetto d’archi classico diventano l’habitat ideale per una voce graffiante e grintosa, ma anche finemente emozionale come quella di Helena.
Continua a leggere “ArchiRock: Rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019”

Mica Van Gogh, di Stefi Pastori

Mica Van Gogh, di Stefi Pastori

Presentazione musicata del libro Venerdì 3 maggio 2019 alle ore 20.00 presso @Valentine Bistrot, via Andrea Maria Ampère 93 Milano.

serata MICA VAN GOGH al Valentine bistrot del 3 maggio 2019

sinossi di MICA VAN GOGH

Stefi Pastori Gloss canta la sua voglia poetica, d’amore e religione, di sesso e spiritualità, d’amicizia e rivoluzione umana, con parole irriverenti e neologismi divertenti.

La compilazione di questa silloge è il frutto del suo ritorno alla poesia, suggerita da moti amorosi.

Essendo l’autrice più volta ad affrontare temi sociali, la poesia le dà le ali per ariavvicinarsi alla leggerezza dopo tanta sofferenza, attraverso piccole note sulla vita emozionale, che partono da dettagli del quotidiano, dall’amicizia, dai viaggi, dall’amore filiale e quello per i genitori, da incontri casuali, dall’erotismo.

Perché il riferimento alla canzone di Caparezza? Venite a scoprirlo alla PIAZZA DELL’ARTE il giorno… alle…

“Verseggiando” e il Realismo Terminale al Festival Internazionale della Poesia a Milano

(by I.T.Kostka)

Nell’ambito del Festival Internazionale della Poesia di Milano invitiamo al nostro evento sotto l’egida del programma culturale ciclico itinerante “Verseggiando sotto gli astri di Milano” sabato, 11 maggio 2019 dalle ore 14.30 alle 15.15. presso l’Ex Fornace Gola, Alzaia Naviglio Pavese 16, Milano.

PROGRAMMA:

• la presentazione dell’ultimo libro di GUIDO OLDANI “La guancia sull’asfalto” (Mursia, 2018) con Reading di poesia di impegno sociale “L’ Uguaglianza delle diversità”.

Intervengono:
Guido Oldani, Giuseppe Langella,
Realisti Terminali:
Massimo Silvotti, Sabrina De Canio, Izabella Teresa Kostka, Marco Pellegrini

Poeti invitati: Antje Stehn, Enrico Ratti, Tito Truglia, Margherita Bonfilio, Barbara Rabita, Antonio Laneve, Patrizia Varnier, Umberto Barbera e Maria Teresa Tedde.

INTERMEZZI MUSICALI:
“POETICANTI” – Paolo Provasi. Roberta Turconi

Evento condurrà: Izabella Teresa Kostka (Verseggiando sotto gli astri di Milano)

Vi aspettiamo numerosi!

Il M° Guido Oldani, foto: Izabella Teresa Kostka
Il M° Guido Oldani, il Prof. Giuseppe Langella e Izabella Teresa Kostka (ideatrice e coordinatrice del Verseggiando)

POETICANTI – Roberta Turconi e Paolo Provasi

Dieci poesie di Ada Negri, di Donatella Pezzino

Pensiero d’autunno

Fammi uguale, Signore, a quelle foglie
moribonde, che vedo oggi nel sole
tremar dell’olmo sul piú alto ramo.
Tremano, sí, ma non di pena: è tanto
limpido il sole, e dolce il distaccarsi
dal ramo, per congiungersi alla terra.
S’accendono alla luce ultima, cuori
pronti all’offerta; e l’agonia, per esse,
ha la clemenza d’un mite aurora.
Fa ch’io mi stacchi dal piú alto ramo
di mia vita, cosí, senza lamento,
penetrata di Te come del sole.

*

Il risveglio

Senza sonno la notte e senza pace
fu. Pulsava alle tempie, ai polsi il sangue
torbido, in colpi sordi; e mi parea
rispondesse al mugghiar cupo del mare.
E tra il mugghio del mare e il martellìo
del sangue il mio dolor con le memorie
più fonde in cuor si rinnovava, tutta
addentandomi dentro: ero soltanto
quel dolor, quel dolore; e il resto nulla.
Ma venne, a un tratto, verso l’alba, il sonno.
Breve esso fu, come una morte breve;
e mi svegliai che il sol, già alto, in fasci
di raggi entrava dal quadrato azzurro
della finestra. Vi balzai. M’immersi
nella luce, non più vita pensante,
ma solo vita: bevvi la freschezza
del mattino nel salso odor del mare,
mare e cielo divenni, e immenso riso
senza memoria.

*

Orgoglio

Soffri in silenzio. Non chiamar nessuno
a numerar le lacrime degli occhi
tuoi. Sia pur grave il colpo che ti tocchi,
chieder coraggio ad altri è inopportuno.

Conta nel tuo segreto ad uno ad uno,
se vuoi, curva e prostrata sui ginocchi,
i singhiozzi del cor—ma non trabocchi
la piena mai, per la pietà d’alcuno.

È un’orribile cosa esser compianti.
Conquista in te, con la tua forza sola
di volontà, l’oblio del tuo cordoglio.

T’insegnerò, per disseccare i pianti
fiacchi e cangiarli in riso entro la gola,
un peccato magnifico: l’Orgoglio. Continua a leggere “Dieci poesie di Ada Negri, di Donatella Pezzino”

Teatro Menotti: Terzo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Teatro Menotti: Terzo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Milano 9 | 14 aprile

Reggio Iniziative Culturali
Presenta

1AAAA Elio 1 2017_foto di Nuri Rashid -.jpg

OPERA BUFFA! IL FLAUTO MAGICO E CENTO ALTRE BAGATELLE… Con

ELIO Voce recitante e canto

SCILLA CRISTIANO Soprano

GABRIELE BELLU violino

LUIGI PUXEDDU violoncello

ANDREA DINDO pianoforte

1aA snapshot 31AAA Elio 2 2017_foto di Nuri Rashid-1AA elioeScilla

Spettacolo brillante e vivace, una carrellata nel repertorio più conosciuto dell’opera buffa per soprano e baritono che tocca il repertorio di capolavori quali “Il Flauto Magico” e “Don Giovanni” di Mozart, “Il Barbiere di Siviglia” di Rossini, fino ai “Racconti di Hoffmann” di Offenbach.

Uno straordinario Elio, nella doppia veste di narratore e cantante, dà vita nella prima parte dello spettacolo ad una rielaborazione-rilettura del libro “Il Flauto Magico” di Vivian Lamarque intrecciata a parti del libretto d’opera originale, dando voce ai differenti personaggi e interpretando anche vocalmente la celebre aria e i duetti del buffo uccellatore Papageno. Continua a leggere “Teatro Menotti: Terzo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019”

Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini

Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini

Fotografia d’architettura: il nuovo workshop targato Il Fotografo con Marco Introini

Sabato 6 e domenica 7 Aprile 2019, ore 10-19, @Galleria STILL, via Balilla 36, 20136 Milano.

unnamed

La fotografia di architettura indaga il rapporto tra percezione fisica dello spazio e la sua genesi ed evoluzione essendo il risultato del continuo intervento dell’uomo. 

Nel nuovo corso de Il Fotografo la fotografia d’architettura non verrà affrontata solo dal punto di vista tecnico/strumentale ma soprattutto dal punto di vista del linguaggio e del progetto fotografico che considera tutte le fasi sia operative che concettuali: l’ideazione, la ripresa e lo sviluppo. Il workshop si pone l’obiettivo di approfondire la fotografia come strumento di indagine dello spazio architettonico a tutte le scale, dal paesaggio antropizzato allo spazio interno. 

Attraverso l’analisi della storia della rappresentazione dell’architettura si affronterà la percezione dello spazio come rapporto tra fatto oggettivo, fatto soggettivo e storico. Per mezzo dell’analisi di alcuni progetti fotografici realizzati si indagherà il rapporto tra progetto fotografico e progetto architettonico/disegno del paesaggio, come questione di metodo.   Continua a leggere “Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini”

SYRIA PERCHÉ NON CANTI PIÚ – rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019, al Teatro Menotti di Milano

SYRIA PERCHÉ NON CANTI PIÚ – rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Primo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019 29|30 marzo

Syria

SYRIA PERCHÉ NON CANTI PIÚ

Concerto-spettacolo per GABRIELLA FERRI

Ideato da Pino Strabioli e Cecilia Syria Cipressi

Con la supervisione di Seva, figlio di Gabriella

Direzione musicale Davide Ferrario e Massimo Germini

Produzione Mauro Diazzi

Tivoli_GaiaRecchia (2).JPG

Raccontare lo spettacolo non è cosa semplice, ci sembra lontano da ogni definizione, così come profondamente lo era Gabriella Ferri.

Un omaggio, un tributo, una serata, una festa del cuore, dell’ironia, della risata e del dolore.

Un concerto, un recital, dove le parole si mischiamo alle note, i pensieri al silenzio.

La voce di Syria con la complicità di Massimo Germini e Davide Ferrario reinterpreta, riscrive, ricalca ma non copia il grande repertorio che ha fatto la storia musicale della Ferri.

I fogli sparsi che raccontiamo sono le parole scritte dalla cantante romana durante l’intera esistenza. Continua a leggere “SYRIA PERCHÉ NON CANTI PIÚ – rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019, al Teatro Menotti di Milano”

NAPULE È N’ATA STORIA: Secondo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

NAPULE È N’ATA STORIA: Secondo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019 2 aprile | 7 aprile

Schegge di Mediterraneo e Festival dell’Eccellenza al Femminile

2 Napule_è_n_ata_storia-_D_abbraccio.jpg

Presentano

NAPULE È…N’ATA STORIA

Canzoni di Pino Daniele, parole e versi da Eduardo De Filippo e altri grandi autori napoletani del ‘900

Con Mariangela D’Abbraccio


Regia e immagini di Consuelo Barilari

con Musica da Ripostiglio
Luca Pirozzi (chitarra e voce), Luca Giacomelli (chitarre elettriche), Raffaele Toninelli (contrabbasso), Emanuele Pellegrini (batteria) Stefano Indino

(fisarmonica)

1 Napule_è_n_ata_storia-D_Abbraccio-

Mariangela D’Abbraccio attrice, cantante e artista, con il volto mutevole per ogni personaggio interpretato, con il cuore colmo di gratitudine, porta in scena un omaggio ai grandi Maestri del ‘900, Eduardo De Filippo e Pino Daniele.
Un “collage” nato da un lavoro di sperimentazione tra mondi affini, Teatro, Musica e Poesia, che si cercano e si incontrano in scena, in un “dialogo immaginario tra giganti” del ‘900.

Con una tessitura drammaturgica emozionale ogni canzone s’intreccia con una poesia, un monologo, un frammento del Teatro di Eduardo, che Pino Daniele tanto amava, al quale spesso si era ispirato.
Mariangela D’Abbraccio e la band Musica Da Ripostiglio portano in scena un atto d’amore e di musica, che si sviluppa anche sul piano delle immagini, grazie alle proiezioni e alle video scenografie e che fanno riferimento al Cinema e all’’Arte Figurativa del ‘900.
Continua a leggere “NAPULE È N’ATA STORIA: Secondo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019”

Lo scrittore Steve Fortunato si presenta ai lettori di Alessandria today

Lo scrittore Steve Fortunato si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia dello scrittore Steve Fortunato, del quale in seguito verrà pubblicata anche un intervista a cura del poeta Marcello Comitini.

STEVE FORTUNATO PRIMO PIANO

Steve Fortunato, breve biografia

Piemontese di origine. Inquieto e insoddisfatto ha lasciato da giovane il piccolo paese sulle colline, per scoprire cosa c’era oltre.

Imprenditore da sempre, ha sfogato principalmente nel marketing e nella comunicazione la creatività e il desiderio di nuovi orizzonti e di nuove sfide.

Vive a Milano e racconta la vita, le relazioni, gli accadimenti con una visione nichilista, attraverso ricordi, persone, emozioni.

Del mondo contadino affiorano il timore reverenziale di fronte alla grandezza della natura e il fascino suscitato dalla sua ineffabilità.

Razionale e impulsivo, istintivo e sensibile, usa un linguaggio crudo, duro, scarno a volte, che cede a momenti delicati, di sottile nostalgia.

“Nei miei panni” è il suo primo romanzo.

Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini

Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini

Sabato 6 e domenica 7 Aprile 2019, ore 10-19, @Galleria STILL, via Balilla 36, 20136 Milano.

unnamed.gif

Il nuovo corso organizzato da Il Fotografo vuole approfondire la fotografia come strumento di indagine dello spazio architettonico a tutte le scale, dal paesaggio antropizzato allo spazio interno. La fotografia d’architettura non verrà affrontata solo dal punto di vista tecnico/strumentale ma soprattutto dal punto di vista del linguaggio e del progetto fotografico che considera tutte le fasi sia operative che concettuali: l’ideazione, la ripresa e lo sviluppo. Attraverso l’analisi della storia della rappresentazione dell’architettura si affronterà la percezione dello spazio come rapporto tra fatto oggettivo, fatto soggettivo e storico; attraverso l’analisi di alcuni progetti fotografici realizzati si indagherà il rapporto tra progetto fotografico e progetto architettonico/disegno del paesaggio, come questione di metodo.

Programma del Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini

Sabato
Il Linguaggio fotografico: la storia della rappresentazione dell’architettura dal disegno alla fotografia (comunicazione).
Il progetto fotografico: presentazione di alcuni progetti fotografici sul paesaggio urbano e di architettura.
Continua a leggere “Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini”