Teatro Menotti: “DONNE…DIRITTI E ROVESCI, CIAO ALESSANDRA… IL DIRITTO DI SENTIRE”

Teatro Menotti: “DONNE…DIRITTI E ROVESCI, CIAO ALESSANDRA…
IL DIRITTO DI SENTIRE”

16 novembre 2019 – 16:00/18:00

in collaborazione con Municipio 3 patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia

bookcitywapp

IDEAZIONE E COORDINAMENTO: Pamela Aicardi

Il Teatro Menotti sarà per la terza volta sede di Bookcity.

Nell’evento di quest’anno verranno affrontate tematiche importanti quali i Diritti, ma anche i “rovesci” delle Donne e l’Accessibilità all’esperienza culturale.

Disparità salariale, il ruolo della donna nella società moderna, l’uguaglianza di genere sostanziale, l’imprevedibilità dell’esistenza, sono alcuni degli argomenti che verranno trattati dai numerosi relatori presenti.

Un particolare accento sarà dato ad un tema estremamente caro al Teatro Menotti, quello dell’accessibilità. È infatti in fase di sviluppo un progetto molto innovativo, volto a rendere fruibile l’esperienza teatrale del pubblico ipoudente.


Seguirà un omaggio ad Alessandra Appiano, amica del Menotti che nella prima edizione di Bookcity aveva presentato in teatro il suo ultimo libro: “Ti meriti un amore”.
Continua a leggere “Teatro Menotti: “DONNE…DIRITTI E ROVESCI, CIAO ALESSANDRA… IL DIRITTO DI SENTIRE””

Teatro Menotti: INTERESSA L’ARTICOLO?

INTERESSA L’ARTICOLO?

La rassegna stampa del cambiamento ITC2000 18 novembre ore 20.30

Di e con Enrico Bertolino e Luca Bottura
Musiche di Tiziano Cannas Aghedu
Video Enrico Bettella
Elaborazione grafica Emiliano Carli

Bertolino_.jpg

Interessa l’articolo, di e con Enrico Bertolino e Luca Bottura, che daranno vita ad uno spettacolo in cui l’attualità, la politica, il costume e la satira si contamineranno danneggiandosi a vicenda. Dopo il grande successo radiofonico, il format torna a teatro per il secondo anno consecutivo, unendo le doti narrative e comiche di Bertolino alla pungente satira di Bottura.

Bertolino_Bottura-.jpg

Interessa l’articolo? è un gioco, un’iniezione di comicità capace di raccontare la realtà rivisitando in chiave ironica titoli, sottotitoli e linguaggi dei principali quotidiani italiani. Sarà svelato ciò che i giornali avrebbero voluto mandare in stampa e che nessuno ha avuto il coraggio di mandare.
I momenti paradigmatici dello scenario attuale saranno fatti a pezzi e ricomposti con sorridente ferocia senza far sconti a nessuno. Neanche al pubblico. 
Continua a leggere “Teatro Menotti: INTERESSA L’ARTICOLO?”

E’ uscito il volume di poesie I VOLTI DELL’AMORE del poeta BIAGIO CALDERANO

E’ uscito il volume di poesie I VOLTI DELL’AMORE del poeta BIAGIO CALDERANO con prefazione di ENZO CONCARDI edito GUIDO MIANO EDITORE, ottobre 2019 nella Collana Poesia Elegiaca dei Maestri Italiani dal ‘900 ad oggi.

NOVITA’ EDITORIALE: GUIDO MIANO EDITORE -MILANO

1 Calderano Biagio 2019 [EL] - I volti dell'amore [fronte]

E’ uscito in questi giorni I VOLTI DELL’AMORE del compianto BIAGIO CALDERANO, una scelta dei suoi testi poetici più significativi. Questa selezione antologica delle poesie dell’avvocato lucano Biagio Calderano porta come titolo I volti dell’amore, poiché preponderanti sono le liriche sentimentali e amorose: tuttavia non mancano altre composizioni che trattano soprattutto le tematiche religiose, le incursioni memoriali e le suggestioni della natura. Esse sono tratte da testi inediti e da varie sillogi, tra le tante che hanno visto la luce durante la lunga carriera poetica dell’autore: Chiaroscuri a colori (1987), Controluce (1989), Dissolvenze (1996), Ali di farfalla (2003), Filo rosso (2015), Filo rosso due (2017). Nella poetica di Calderano l’amore assume diversi aspetti e varie sfumature, ma rappresenta sempre un’esperienza umana altamente totalizzante, dal momento che alle spalle vi è una concezione basata sui valori fondamentali dell’esistenza. In tale contesto si sviluppano le liriche dell’incontro e dell’incanto, dell’attesa e della sorpresa, della comunicazione e del ricordo… ma è essenziale affidarsi più da vicino ai suoi testi, per una esatta penetrazione dei significati ed una corretta interpretazione del canto emotivo suscitato dalla fiamma della passione. Il volume è stato voluto dalla figlia del poeta, Daniela Calderano, anch’essa avvocato e che ha seguito le orme del padre. Continua a leggere “E’ uscito il volume di poesie I VOLTI DELL’AMORE del poeta BIAGIO CALDERANO”

COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA

COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA

Teatro Menotti: Infinito Srl e Infinito Srl ,Milano 19 | 24 NOVEMBRE PRIMA MILANESE

Coppia_aperta1.jpg

Di Dario Fo e Franca Rame Con Chiara Francini e Alessandro Federico Regia Alessandro Tedeschi

Antonia è sposata da tempo con un marito che non l’ama più.
È costretta ad accettare una relazione dietro l’altra da parte dell’uomo, che definisce la loro come una “coppia aperta”.

coppiaaperta.jpg

Inizialmente la donna, contrariata, prova tristezza, che sfocia più volte in vari tentativi di suicidio.

Poi, si rende conto di essere ancora giovane e di poter iniziare una nuova vita.

Proprio quando ha la strada libera, il marito comincia ad essere geloso, tanto da impedirle la storia con un fisico candidato Premio Nobel. Continua a leggere “COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA”

Teatro Menotti Milano: donchisci@tte

Teatro Menotti Milano: donchisci@tte

Arca Azzurra Produzioni prima milanese 12 – 17 novembre 2019

01donchisci@tte-nella-foto-A.Benvenuti-e-S.Fresi-4.jpg

Liberamente ispirato a Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes

Di Nunzio Caponio. Adattamento e regia Davide Iodice

Con Alessandro Benvenuti, Stefano Fresi

Scene Tiziano Fario. Costumi Daniela Salernitano. Luci Andrea Garbini

Una scrittura originale che prende ispirazione dallo spirito dell’opera di Cervantes, scagliando una volta di più la simbologia di questo ‘mito’ contro la nostra contemporaneità.

02donchisci@tte-nella-foto-S.Fresi-e-A.jpg

Una rappresentazione in cui i mulini a vento vengono sostituiti da moderni mostri contro cui in qualche modo si deve sempre e comunque combattere. Un’analisi inedita dei nostri tempi che passa tra le quinte e il palcoscenico per arrivare in platea e che nel Teatro, luogo e arte, trova un mezzo di comunicazione sicuramente appropriato.

Con vesti sgangheratamente complottiste e una spiritualità naïf, accompagnato da un Sancho che è disorientato adepto, il nostro Don intraprende un corpo a corpo, disperante e “comico” contro un mondo sempre più virtuale, spinto a trovare l’origine del male nel sistema che lo detiene. Continua a leggere “Teatro Menotti Milano: donchisci@tte”

Milano, Antonio Cianci killer in permesso premio accoltella un uomo in un parcheggio

Milano, Antonio Cianci killer in permesso premio accoltella un uomo in un parcheggio

L’autore del gesto è Antonio Cianci, che nel 1979 aveva ucciso tre carabinieri a Melzo. L’aggressione all’ospedale San Raffaele: il ferito è grave ma non in pericolo di vita

ciancio_antonio_foto_ansa002-kxpb-u31507341239470md-656x492corriere-web-milano_MASTER

https://milano.corriere.it

Un uomo di 79 anni è stato ferito con una coltellata alla gola mentre si trovava nel parcheggio sotterraneo dell’ospedale San Raffaele di Milano. Le sue condizioni sono gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita. A ferirlo è stato Antonio Cianci, il pregiudicato di 60 anni che nell’ottobre del 1979 aveva ucciso tre carabinieri a Melzo (Milano). Detenuto nel carcere di Bollate dove stava scontando l’ergastolo, Cianci aveva ottenuto, da quanto si è saputo, un permesso premio. La polizia ha fermato Cianci con in tasca il taglierino ancora sporco di sangue: il movente del gesto sarebbe una rapina.

L’episodio costato il carcere a vita a Cianci risale al 9 ottobre del ’79: lungo la strada provinciale 14 tra Melzo e Liscate rimasero falciati il maresciallo Michele Campagnolo, l’appuntato Pietro Lia e il carabiniere Francesco Tempini, che stavano effettuando un posto di blocco. Il killer, fermato per un normale controllo dei documenti, fu catturato poco dopo grazie a una soffiata. Cianci viaggiava su un’auto rubata e pochi anni prima, minorenne, aveva già ucciso un metronotte.

Milano, imbrattato il Giardino dei Giusti inaugurato da Liliana Segre

Milano, imbrattato il Giardino dei Giusti inaugurato da Liliana Segre

A un mese dall’inaugurazione e due giorni dopo la notizia della scorta assegnata alla senatrice a vita il luogo simbolo è stato deturpato con vernice rossa e scritte. Vandalizzati gli impianti di illuminazione

di Redazione Milano online

milano.jpg

foto di Simone Zambelli, il presidente del Municipio 8

A un mese dall’inaugurazione e due giorni dopo la notizia della scorta assegnata a Liliana Segre, protagonista dell’inaugurazione stessa, il Giardino dei Giusti del Monte Stella di Milano è stato deturpato con vernice rossa e scritte. Ad essere colpito è stato l’Anfiteatro Ulianova Radice, dedicato alla direttrice di Gariwo scomparsa prematuramente lo scorso anno. Questo spazio è il simbolo dell’impegno dell’Associazione per il Giardino dei Giusti – composta da Comune di Milano, Gariwo e UCEI con il compito di gestire questo luogo di memoria – per il dialogo e la riflessione con gli studenti delle scuole, che a migliaia ogni anno visitano il Giardino… continua su: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/19_novembre_09/milano-imbrattato-giardino-giusti-inaugurato-liliana-segre-6f58e6c0-02ed-11ea-99f9-9c588e5b4be4.shtml

Teatro Menotti. Milano: donchisci@tte

Teatro Menotti. Milano: donchisci@tte

Liberamente ispirato a Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes

Di Nunzio Caponio

Adattamento e regia Davide Iodice

Con Alessandro Benvenuti, Stefano Fresi

Scene Tiziano Fario

Costumi Daniela Salernitano

Luci Andrea Garbini

12-17 novembre 2019  prima milanese  Arca Azzurra Produzioni

men Donchisci@tte (20)

Una scrittura originale che prende ispirazione dallo spirito dell’opera di Cervantes, scagliando una volta di più la simbologia di questo ‘mito’ contro la nostra contemporaneità.

Una rappresentazione in cui i mulini a vento vengono sostituiti da moderni mostri contro cui in qualche modo si deve sempre e comunque combattere. Un’analisi inedita dei nostri tempi che passa tra le quinte e il palcoscenico per arrivare in platea e che nel Teatro, luogo e arte, trova un mezzo di comunicazione sicuramente appropriato.

men 02donchisci@tte-nella-foto-S.Fresi-e-A.jpg

Con vesti sgangheratamente complottiste e una spiritualità naïf, accompagnato da un Sancho che è disorientato adepto, il nostro Don intraprende un corpo a corpo, disperante e “comico” contro un mondo sempre più virtuale, spinto a trovare l’origine del male nel sistema che lo detiene.

men 01donchisci@tte-nella-foto-A.Benvenuti-e-S.Fresi-4.jpg

Dall’improbabile rifugio in cui si è rintanato, lotta per mantenere intatto il suo pensiero critico coltivando ancora un’idea: l’IDEA.

Unica finestra sull’esterno (o su altri interni) una teoria di schermi che s’affaccia su personaggi e mondi annodati, interferenze che spronano i nostri eroi all’Azione, a una qualche azione.

E se, nella giostra di pensieri che galoppano progressivamente verso l’inevitabile delirio, le menti malefiche dei giganti delle multinazionali sono il nemico contro cui scagliarsi, l’Amore è ancora il vento che soffia e muove, anche se Dulcinea, intrappolata in una webcam, può svanire dolorosamente per un banale blackout.  Continua a leggere “Teatro Menotti. Milano: donchisci@tte”

Casa delle Arti – Spazio Alda Merini: Serena Vestene presenta “Cerco Parole Una Corsa di Foglie”

Casa delle Arti – Spazio Alda Merini: Serena Vestene presenta “Cerco Parole Una Corsa di Foglie”

Casa delle Arti – Spazio Alda Merini – Via Magolfa 32 Milano ore 18.00

Serena Vestene.jpg

Milano: Domenica 10 novembre alle ore 18.00 alla Casa delle Arti–Spazio Alda Merini si terrà la presentazione della poetica di Serena Vestene in particolare dalla sua pubblicazione intitolata “Inginocchiata a picco sul cielo” (Robin Edizioni, 2018). Poeta veronese – ma anche pittrice e con un piede nella sfera musicale –

Serena Vestene scrive dall’età di dodici anni, ha alle spalle numerose pubblicazioni tra cui un cd audio di recitazione di suoi componimenti su musica d’arpa intitolato “I volti della luce” (Sotto Il Mare” Recording Studios– “Eleven” Mastering Studio, 2017), alcune rassegne di poesia nel veronese delle quali è ideatrice e organizzatrice con notevole consenso di pubblico e con ospiti illustri (tra cui la poetessa Emanuela Carniti, primogenita di Alda Merini).

Una poetica, la sua, che porta lontano attraverso le parole e i suoni, con coraggio nello scandagliare le immensità paesaggistiche del pianeta (e qui si notano le influenze dei numerosi viaggi di lavoro e reportage) per giungere al Sé più profondo e anche agli abissi dell’essere umano, fino all’estraniazione e ai confini dell’anima. Continua a leggere “Casa delle Arti – Spazio Alda Merini: Serena Vestene presenta “Cerco Parole Una Corsa di Foglie””

OnStage!festival reloaded L’America è di scena

OnStage!festival reloaded L’America è di scena

5-6 novembre Teatro Menotti:

menotti La ragazza_ph Stefano Corso

OnStage!festival è una rassegna in lingua originale inglese nata dalla pluriennale esperienza di In Scena!, festival di teatro italiano a New York, con la volontà di creare e rendere percorribile un ponte interculturale permanente fra Roma e New York, che ha come veicolo il teatro, arte viva e contemporanea per definizione. Scopo ultimo è la rivitalizzazione di un dialogo internazionale in campo artistico e culturale a tutto tondo. OnStage!festival è dunque focalizzato sul teatro indipendente, quello che in modo più immediato reagisce alle sollecitazioni sociali, che è capace di osservare in maniera critica e che cerca apertura e condivisione con il resto del mondo.

menotti Dirty Paki Lingerie_ph Stefano Corso

Dopo la prima edizione tenutasi a Roma a gennaio 2019, OnStage!festival presenta un’edizione reloaded in tour a Milano, Roma e Napoli, dal 5 al 16 novembre prossimi. Nel corso di questo nuovo appuntamento viene riproposto il format del festival, che vede spettacoli in lingua originale, seguiti da Q&A con gli artisti provenienti appositamente dagli USA, testi di nuova drammaturgia statunitense in traduzione e incontri su temi di attualità in collaborazione con associazioni locali, per un totale di 12 date nelle tre città italiane. Alcune repliche sono espressamente dedicate alle scuole di vario ordine e grado.

I due spettacoli che si è scelto di riportare in scena affrontano il bullismo e l’integrazione culturale con particolare riferimento al mondo islamico, e i due incontri presentati a Milano si avvalgono rispettivamente della collaborazione con Pepita ONLUS, per affrontare il tema del bullismo con l’ausilio di un’associazione che lavora sul campo, e con Rajae Bezzaz, inviata Mediaset che si occupa di musulmani e integrazione per Striscia la notizia. Il festival sarà dunque occasione per osservare come la nuova drammaturgia statunitense affronta l’attualità e per rilanciare un dibattito ed un confronto interculturale sulle tematiche introdotte dagli spettacoli. Continua a leggere “OnStage!festival reloaded L’America è di scena”

Adesso è più forte il patto per la ricerca fra l’ospedale di Alessandria e l’istituto ‘Negri’ di Milano

Adesso è più forte il patto per la ricerca fra l’ospedale di Alessandria e l’istituto ‘Negri’ di Milano

Author: Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

adesso

Alessandria: «Il mesotelioma sarà uno dei campi ricerca prioritari del Dipartimento di oncologia». Le parole di Maurizio D’Incalci arrivano alla fine dell’intervento che ha aperto il workshop promosso dall’azienda ospedaliera ‘Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo’ e che ha avuto come ospiti alcuni professionisti dell’istituto di ricerche farmacologiche ‘Mario Negri’ di Milano (è un Irccs, istituto di ricovero e cura a carattere scientifico). D’Incalci, direttore del Dipartimento di oncologia del ‘Negri’, ha presentato l’istituto e poi focalizzato l’intervento sull’attività di ricerca, ricordando, fra l’altro, il rapporto di collaborazione ormai ventennale con Federica Grosso, dirigente medico di oncologia e responsabile della struttura semplice dipartimentale ‘Mesotelioma’ dell’ospedale alessandrino.

Il workshop ospitato nel salone dell’ospedale e promosso nell’ambito della convenzione tra l’azienda ospedaliera e l’istituto Negri, ha rappresentato un primo, forte, momento di confronto fra gli esperti milanesi e i medici alessandrini. Che non solo hanno partecipato, ma dialogato e posto domande durante le due ore di relazioni. Se alcune collaborazioni già esistono, nel caso di Federica Grosso o della Cardiologia diretta da Gianfranco Pistis, altre se ne potrebbero aggiungere nel prossimo futuro. Continua a leggere “Adesso è più forte il patto per la ricerca fra l’ospedale di Alessandria e l’istituto ‘Negri’ di Milano”

A MILANO Emanuela Carniti presenta “Alda Merini, mia madre”

a cura di Marina Vicario

LINK EVENTO FACEBOOK: https://www.facebook.com/events/875569182839604/?active_tab=about

Prima presentazione ufficiale del libro di Emanuela Carniti “Alda Merini, mia madre”.

Venerdì 25 ottobre alle ore 18:00 a Milano alla libreria Libraccio dove Emanuela Carniti presenterà il suo libro assieme a Daniele Piccini.

Un ritratto letterario di Alda Merini scritto dalla primogenita Emanuela, che la coglie nell’aspetto più sincero e veritiero della sua quotidinità di madre e di poetessa.

Alda Merini, ricordata anche come la Poetessa dei Navigli, ha vissuto esperienze dolorose spesso causate dall’assurdo e fagocitante meccanismo della società. Particolarmente incisiva fu la sua permanenza in manicomio che la stravolgerà per sempre.
Talento letterario sin dalla giovane età diventerà moglie, mamma e dopo diversi ostacoli conoscerà la celebrità in tarda età.
Amata da artisti e letterati di spicco è diventata una delle icone culturali della città di Milano.


📚 http://bit.ly/AldaMeriniMiaMadre

Apertura serale Gratuita Museo del Cenacolo Vinciano

a cura di Marina Vicario

Per Cenacolo si intende l’edificio dove si trova l’opera di Leonardo da Vinci, conosciuta come l‘Ultima Cena, una delle opere più conosciute, discusse e controverse di tutti i tempi, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Il Museo del Cenacolo Vinciano il refettorio del Chiostro della vicina Chiesa di Santa Maria delle Grazie, in Piazza delle Grazie – Corso Magenta, numero 2 a Milano, custodisce dal 1498 una parete coperta dal dipinto di Leonardo dalle dimensioni di metri 4,60 di altezza per × 8,80 metri di larghezza.

In occasione dell’uscita del film Io, Leonardo, nelle sale già dal 2 ottobre, il Polo Museale della Lombardia e Sky Arte hanno annunciato che il Cenacolo Vinciano aprirà le porte gratuitamente per quattro aperture straordinarie nelle quali il pubblico potrà osservare il capolavoro di Leonardo da Vinci.

Le aperture straordinarie gratuite al Museo del Cenacolo sono previste
giovedì 31 ottobre
giovedì 28 novembre
giovedì 19 dicembre
giovedì 30 gennaio 2020
—— dalle 19:30 alle 22:00 ——
Qui tutte le informazioni sulle visite gratuite: https://www.milanoevents.it/2019/09/26/cenacolo-vinciano-aperture-gratuite-straordinarie/.

Gli ingressi al museo della prima domenica del mese sono gratuiti, la prenotazione è comunque obbligatoria fino ad esaurimento posti.

 

Romina Mondello MEDEA TieffeTeatro Milano 17 – 27 OTTOBRE

Romina Mondello MEDEA TieffeTeatro Milano 17 – 27 OTTOBRE

Spettacolo realizzato per il 72°Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico di Vicenza

Di Euripide 

Adattamento Romina Mondello

Regia di Emilio Russo

Con Romina Mondello, Alessandro Averone, Camilla Barbarito, Paolo Cosenza, Nicolas Errico, Giovanni Longhin, Patricia Zanco

Assistente alla Regia Claudia Donadoni

Scenografia Dario Gessati

Costumi Daniele Gelsi
Musiche Andrea Salvadori

Luci Mario Loprevite

Medea1-Ph@Roberto De Biasio 

I classici sono la riserva del futuro (Giuseppe Pontiggia)

È probabilmente un viaggio di sola andata quello verso Medea, il ritorno è tutto da decifrare, da confrontare. Eppure, indietro si dovrà pur tornare, forse provando a guardare dentro e oltre quella luce accecante del sole, meta finale del carro alato di Medea e allora perché non seguirla sino a dove sia possibile?

È lo stesso Euripide che dissemina tra le parole e le azioni della tragedia tracce di un percorso che arriva sino a noi, distratti e corrotti dalla perdita di un orizzonte etico, ma ancora sensibili, nonostante tutto e malgrado noi stessi, alla ricerca del senso e della direzione di quella “cosa” che continuiamo a chiamare umanità. Continua a leggere “Romina Mondello MEDEA TieffeTeatro Milano 17 – 27 OTTOBRE”

EVENTO: Stasera su RADIO GLADYS “PROKSIME DE POESIO” ore 20.30

#realismoterminale

#izabellateresakostka

#guidooldani

Con grande gioia ringrazio il redattore Ciro Bruno per il gradito invito e segnalo a tutti: oggi, il 4 ottobre (venerdì) dalle ore 20.30 sarò ospite dell’ambizioso programma radiofonico PROKSIME DE POESIO Radio Gladys a Milano.
Parleremo della mia scrittura, dell’ attività culturale svolta e del movimento del Realismo Terminale fondato dal M° Guido Oldani. Vi invito a seguire la puntata perché le emozioni non mancheranno.
Un abbraccio e ci sentiamo alle 20.30 in streaming su:

http://www.radiogladys.com

NOTTURNO DI DONNA CON OSPITI – TieffeTeatro Milano

NOTTURNO DI DONNA CON OSPITI – TieffeTeatro Milano

8 – 13 ottobre 2019

Teatro Menotti Milano

Studio sulla versione del 1982 di Annibale Ruccello

Regia Mario Scandale

Con Arturo Cirillo, Massimiliano Aceti, Stefano Carannante, Giulia Gallone, Giacomo Vigentini, Giulia Trippetta

e Giovanni Ludeno (Voce Padre), Antonella Romano (Voce Madre)

Scene Dario Gessati

Costumi Gianluca Falaschi

Luci Pasquale Mari

Il giovane regista Mario Scandale sceglie per la Compagnia dell’Accademia la versione del 1982 del testo di Annibale Ruccello per un originale approccio meta teatrale alla storia di Adriana e della mostruosa nottata in cui scivolerà nella follia, fino a uccidere i propri figli.

«L’operazione – spiega Scandalecon l’invenzione di un prologo e di un epilogo, in cui l’Uomo, o meglio l’attore, si trasforma senza travestirsi in Adriana e piomba in un sonno che può anche avere le caratteristiche della morte, ha permesso uno studio delle strutture drammaturgiche ruccelliane e del linguaggio, un napoletano inventato e declinato in diverse variazioni tonali e stilistiche, non solo mimetiche e realistiche».

«Amo molto Ruccello – dichiara il protagonista, Arturo Cirilloi suoi testi che ho portato in scena lo dimostrano, e credo sia giusto che vengano studiati e sperimentati dalla scuola nazionale di teatro. Confrontarsi con un giovane regista e con dei giovani attori mi sembra un modo vitale e pratico di scambiarsi saperi ed esperienze».

«L’allestimento rappresenta uno studio del giovane regista Mario Scandale, su una versione non definitiva del testo “Notturno di donna con ospiti” di Annibale Ruccello. Per questo suo carattere sperimentale, sono presenti notevoli differenze di contenuto e di scrittura rispetto alla stesura originale dell’autore, in particolare nel finale e nella scelta di far interpretare a un attore il ruolo femminile di Adriana. La rappresentazione è stata comunque da me autorizzata anche in considerazione del grande impegno profuso da tutta la compagnia, attori e tecnici, e in segno di gratitudine verso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” per avere ospitato tra le sue realizzazioni un testo del compianto Annibale Ruccello» (Carlo de Nonno).

Meet BOOK — Rassegna Letteraria Nazionale

Meet BOOK–Rassegna Letteraria Nazionale

Meet BOOK

RASSEGNA LETTERARIA NAZIONALE

Circolo culturale e ricreativo Paolo Bentivoglio, via bellezza 6, Milano. Organizzato da EditReal e Pegasus Edition Sabato 19 ottobre 2019 dalle ore 15:30 alle 18:30

Autori

Erica Monteneri – Cammei

Mario Filocca – Peperoni alla piastra

Dianora Tinti – Vite Sbeccate

Giovanni Ardemagni – Un momento fa, forse

Elena Ragazzoli – Di azzurro è rimasto solo il viagra

Relatori

Roberto Sarra

Daniela Quieti

Stefania Maestri

Michela Tanfoglio

FRANCESCO RENGA : “L’ALTRA METÀ Tour”, al via in autunno dal Teatro Arcimboldi di Milano 

FRANCESCO RENGA : “L’ALTRA METÀ Tour”, al via in autunno dal Teatro Arcimboldi di Milano 

Oltre 40 CONCERTI nei principali e suggestivi teatri italiani! 

LIVE ANCHE IN EUROPA MAGGIO 2020

Partirà in autunno, l’11 e il 12 ottobre dal Teatro degli Arcimboldi di Milano, “L’altra Metà Tour” di FRANCESCO RENGA, un tour di oltre 40 date che lo vedrà protagonista fino a dicembre sui palchi dei principali teatri italiani per presentare al pubblico della penisola il nuovo disco “L’altra metà” e i suoi più grandi successi.

 PROMO TEATRO ANTICIPAZIONE.jpg

Accompagnato sul palco dai musicisti Fulvio Arnoldi (chitarra acustica e tastiere), Vincenzo Messina (pianoforte e tastiere),Stefano Brandoni (chitarre), Heggy Vezzano (chitarre), Phil Mer (batteria) e Gabriele Cannarozzo (basso), Francesco durante il tour sorprenderà il suo pubblico con uno spettacolo coinvolgente ed emozionante, e una scaletta nuova in cui troveranno spazio le indimenticabili hit del suo repertorio e i brani estratti dal suo ultimo e ottavo disco di inediti. Continua a leggere “FRANCESCO RENGA : “L’ALTRA METÀ Tour”, al via in autunno dal Teatro Arcimboldi di Milano “

Una lezione di civiltà #cittadinicivilicontropersoneincivili

Una lezione di civiltà

Associazioni di volontari contro gli incivili che degradano e deturpano la città.

di Pier Carlo Lava  #cittadinicivilicontropersoneincivili…

A questo proposito occorre ricordare che degrado chiama degrado, mentre ordine e pulizia richiamano ordine e pulizia.

Pier

Infatti è risaputo che se in una zona inizia il degrado e non si interviene subito, i cittadini anche quelli che normalmente si comportano civilmente si sentono quasi autorizzati a comportarsi come gli incivili abbandonando cartacce e quant’altro.

Alessandria today, a quanto pare come dice un antico proverbio tutto il mondo è paese.. infatti le persone incivili che con i loro comportamenti sporcano le strade e deturpano i muri della città creando degrado in talune zone, ci sono un po ovunque (non solo in Alessandria).

Su La stampa sono stati pubblicati due articoli in merito al problema dell’inciviltà urbana, evidenziando che gruppi di volontari in supporto ai comuni che evidentemente da soli non riescono a far fronte all’inciviltà dilagante, sono intervenuti per ripristinare il decoro della città a Torino e Milano.

A Torino l’hanno chiamata “PuliAmo torino” un ennesima iniziativa come tante altre già effettuate in passato di cittadini volontari che dotati di 100 scope si sono ritrovati in alcune zone del Centro per migliorare la pulizia e  il decoro della zona.

A Milano è è stata effettuata l’operazione “Retake Milano” riprendiamoci a città, un missione di volontari dell’Associazione “Antigraffiti Onlus” che ripulisce i palazzi e valorizza con la cancellazione dei vandali tag, armati di spazzole e solventi adatti, in accordo con il Comune. Continua a leggere “Una lezione di civiltà #cittadinicivilicontropersoneincivili”

Virgilio: Milano, donna uccisa in casa: sospetti sul marito

Virgilio: Milano, donna uccisa in casa: sospetti sul marito

Si indaga sul marito: l’uomo ha tentato di investire gli agenti che lo fermavano

https://notizie.virgilio.it

Schermata 2019-09-02 a 09.00.24.png

È stato arrestato per omicidio aggravato Aurelio Galluccio, 65 anni, il marito sospettato di aver ucciso a coltellate la sua consorte, Adriana Signorelli. È successo a Milano: la donna di 59 anni è stata ritrovata morta con ferite da arma da taglio nel suo appartamento di via san Giacomo, nella periferia della città.

La polizia è intervenuta sul posto attorno alle 2 di questa notte assieme a 118 e vigili del fuoco, in seguito all’allarme lanciato dalla figlia della donna, che non riusciva a mettersi in contatto con la madre. Dopo aver sfondato il portone, gli agenti delle volanti hanno trovato il corpo senza vita della 59enne riverso a terra, con evidenti segni di coltellate.

Gli agenti della Questura in un primo momento avevano preso in consegna il marito, che non vivrebbe con lei e la cui posizione è ora al vaglio degli inquirenti. Quando i poliziotti lo hanno raggiunto la notte scorsa, l’uomo ha tentato di investirli con la sua auto. L’uomo era poi stato portato in ospedale in stato di fermo con l’accusa di tentato omicidio nei confronti degli agenti.

VIRGILIO NOTIZIE | 01-09-2019 10:14

Il romanzo di Romano De Marco “Nero a Milano”, di Lia Tommi

“Nero a Milano” di Romano De Marco

I favori vanno ricambiati… Una villetta alla periferia di Milano, luogo ideale per la vita di coppia. Peccato che qualcuno abbia deciso di dividere quella coppia.
Anzi, di unirla per sempre, nella morte.
“Nero a Milano” di Romano De Marco (Piemme, 2019) inizia con due cadaveri carbonizzati e nessun indizio, nessun movente. All’apparenza…

A indagare dovrà pensarci il commissario Luca Betti, che in realtà avrebbe ben altre gatte da pelare, per le mani. Una moglie che ha deciso che le loro vite devono dividersi per sempre e un rapporto con la figlia che definire conflittuale non renderebbe per nulla l’idea. Purtroppo, quando il lavoro chiama…
L’altro protagonista di questa storia risponde al nome di Marco Tanzi, che ora è un detective privato. Un bravo detective. Un uomo con un passato burrascoso e tormentato che ormai è alle spalle. Ma, si sa, i ricordi decidono di venire a galla sempre nel momento meno opportuno. E provate a fermarli, se ci riuscite…

Il modo migliore per scacciare i fantasmi del passato? Ma buttarsi a capofitto nel lavoro, che diamine! Per questo accetta un caso che, in realtà, rischia di farlo sprofondare ancor di più nella sua disperazione.
Deve ritrovare un ragazzo con problemi mentali che è fuggito di casa. E dalle proprie ossessioni. Purtroppo il ragazzo è maggiorenne, anche se da poco e trovarlo non significherà necessariamente riportarlo a casa, se la volontà del fuggitivo non sarà quella.
Il ragazzo vive per strada, ai margini della società e forse è già troppo tardi, per lui. Forse. In tutto questo una mente impazzita decide di far strage di clochard, una strage comandata dall’odio e dall’irrazionalità, una strage che sembra destinata a none esaurirsi, alimentata dall’odio dell’assassino e dall’indifferenza delle persone “normali”.

 

Incidenti lavoro:cade da 12metri e muore

Incidenti lavoro:cade da 12metri e muore

L’infortunio a San Giuliano, l’uomo è precipitato da un tetto

Redazione Ansa http://www.ansa.it

9dbafc5edf24ca597a539c1365200b2f.jpg

MILANO

(ANSA) – MILANO, 26 AGO – Incidente sul lavoro a San Giuliano Milanese dove un uomo di 40 anni è morto mentre stava lavorando sul tetto di un capannone della zona industriale dal quale è precipitato.
L’uomo è caduto facendo un volo di quasi 12 metri. Sul posto sono intervenuti il 118, con una eliambulanza, e la polizia locale di San Giuliano, ma ogni tentativo di rianimare il 40enne è stato vano.

Ventenne in coma dopo un party in un attico: ha lesioni cerebrali

Ventenne in coma dopo un party in un attico: ha lesioni cerebrali

I carabinieri stanno indagando e mettendo sotto torchio gli amici del ventenne che è finito in coma e con lesioni cerebrali dopo aver fatto festa in un attico a Nerviano, zona nell’hinterland milanese

Nicola De Angelis -http://www.ilgiornale.it/

ventenne.jpg

La dinamica di come Luca sia finito in coma è tutta da chiarire, l’unica cosa certa è che un ragazzo di 20 anni di Milano sta lottando tra la vita e la morte dopo aver trascorso una serata facendo festa in un attico nell’hinterland milanese.

Il tutto è avvenuto nella notte di venerdì 27 luglio quando Luca, insieme ad alcuni amici, si era recato a far festa in un attico.

Dopo qualche ore la chiamata ai soccorritori; il personale dell’ambulanza, giunto sul posto, si è immediatamente accorto della gravità della situazione: il giovane era disteso a terra privo di sensi. La corsa verso l’ospedale di Legnano. I medici che lo hanno visitato hanno riscontrato lesioni cerebrali irreparabili dovute ad un forte trauma cranico. Il problema ora è capire come si sia procurato questo trauma cranico visto che ancora oggi, dopo più di dieci giorni non si riesce a capire cosa sia avvenuto durante quel party a Milano. Continua a leggere “Ventenne in coma dopo un party in un attico: ha lesioni cerebrali”

Giornata Nazionale del Grano Italiano: addio a 1 campo su 5 negli ultimi dieci anni

Giornata Nazionale del Grano Italiano: addio a 1 campo su 5 negli ultimi dieci anni

I dati divulgati in occasione del Villaggio Coldiretti che si è svolto a Milano con la presenta di 700.000 persone che hanno visitato la fattoria in città

Coldiretti.jpg

Molti gli alessandrini che hanno preso parte all’iniziativa #stocoicontadini realizzata nel centro della metropoli finanziaria su 200mila metri quadrati  

Nell’ultimo decennio è scomparso un campo di grano su cinque con la perdita di quasi mezzo milione di ettari coltivati ed effetti dirompenti sull’economia, sull’occupazione e sull’ambiente.

Dati divulgati in occasione della Giornata Nazionale del Grano Italiano e che si riflettono sulla produzione cerealicola della provincia di Alessandria che si attesta sui 67.020 ettari riferiti al 2018 per una produzione media stimata di quintali 4.666.493 (nel 2015 gli ettari erano 72.439, facendo registrare un decremento pari a -7,48%).

Per la trebbiatura 2019, secondo una prima stima Coldiretti si prevede a livello nazionale un raccolto di quasi 7 miliardi di chili di grano, coltivati su oltre 1,8 milioni di ettari, rispetto ai circa 2,3 milioni di un decennio fa. Se i terreni coltivati calano, si registra però in controtendenza un boom della coltivazione di grani antichi che nel giro di due anni hanno visto moltiplicarsi per sei le superfici coltivate, passando dai 1000 ettari del 2017 ai 6000 attuali, trainato dal crescente interesse per la pasta 100% italiana e di qualità. Continua a leggere “Giornata Nazionale del Grano Italiano: addio a 1 campo su 5 negli ultimi dieci anni”

Il caso ‘Piastra dei servizi’ Expo. Sala condannato a sei mesi, convertiti in pena pecuniaria. L’ex ad: “Resterò sindaco”

Il caso ‘Piastra dei servizi’ Expo. Sala condannato a sei mesi, convertiti in pena pecuniaria. L’ex ad: “Resterò sindaco”

logo-alessandria-today-ok-copia

Schermata 2019-07-05 a 16.10.00.png

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala, ex ad di Expo, è stato condannato a semi mesi di reclusione, convertiti in pena pecuniaria di 45 mila euro, nel processo milanese in cui era imputato per falso materiale e ideologico per la presunta retrodatazione di due verbali con cui, nel maggio del 2012, sono stati sostituiti due componenti della commissione di gara per l’assegnazione del maxi appalto per la Piastra dei servizi dell’Esposizione Universale del 2015.

“Piastra Expo”, chiesti 13 mesi per il sindaco di Milano Sala Expo, Pm Corte dei Conti archivia Sala su fornitura alberi Inchiesta Expo, archiviata accusa di turbativa d’asta per ex commissario e ora sindaco Giuseppe Sala

La sentenza è stata emessa dai giudici della decima sezione penale.  “Questa sentenza non produrrà effetti sulla mia capacita di essere sindaco di Milano”. È il primo commento del sindaco di Milano Giuseppe Sala dopo la condanna a sei mesi nel processo Expo.   “Assicuro i milanesi – ha aggiunto – che resterò a fare il sindaco per i due anni che restano del mio mandato.

Di guardare avanti ora non me la sento”.  “Una sentenza del genere, dopo sette anni, per un vizio di forma, allontanerà tanta gente per bene dall’occuparsi dalla cosa pubblica”. Così Sala dopo la condanna. “I sentimenti che ho sono negativi – ha aggiunto – qui è stato processato il lavoro e io ne ho fatto tanto”.  Continua a leggere “Il caso ‘Piastra dei servizi’ Expo. Sala condannato a sei mesi, convertiti in pena pecuniaria. L’ex ad: “Resterò sindaco””

Il morso del ragno violino, un pericolo da non sottovalutare

Il morso del ragno violino, un pericolo da non sottovalutare

E’ un ragno di modeste dimensioni e dall’aspetto apparentemente insignificante, ma estremamente pericoloso. Si tratta del Loxosceles rufescens, conosciuto anche come ragno violino, per via di una caratteristica macchia che riachiama lo strumento musicale presente sul corpo. Come proteggersi dal ragno violino e dal suo morso? L’abbiamo chiesto al Direttore del Centro Antiveleni.

ragno_violino_loxosceles_rufescens

Il ragno violino dove si trova e come si riconosce?

Ha una colorazione marrone-giallastro con lunghe zampe. Il ragno violino può raggiungere le dimensioni di 7 mm (corpo del maschio) e di 9 mm (corpo della femmina). Il ragno violino dove si trova? Nelle regioni del nord è presente principalmente nelle nostre case, dato che non sopporta le nostre temperature invernali, ma nella stagione più calda si può trovare anche negli spazi aperti in vicinanza delle abitazioni, come ad esempio nei giardini. Noto anche come ragno eremita, è un animale notturno che di giorno rimane rintanato in anfratti e fessure. Il ragno violino in casa può trovare riparo dietro a mobili, battiscopa, sotto scatole di cartone o anche all’interno di guanti, calzature e soprattutto tra la biancheria. Tra gli habitat dove vive il ragno violino ci sono sono anche solai, scantinati e bagni. E’ tra i ragni italiani più velenosi.

Quali sono le caratteristiche del morso del ragno violino?

Inizialmente è asintomatico, indolore e l’area interessata non presenta alterazioni. Nelle ore successive almorso di ragno compare una lesione arrossata con prurito, bruciore e formicolii che nell’arco delle 48-72 ore successive, può diventare necrotica e può ulcerarsi. Oltre all’iniezione del veleno, il ragno violino con lapuntura può veicolare nei tessuti batteri anaerobi (microrganismi che vivono in assenza di ossigeno), che proliferano e complicano il decorso della lesione. La loro azione provoca infatti la liquefazione dei tessuti. Nelle situazioni più gravi oltre a febbre, rash cutaneo, ecchimosi, possono presentarsi danni ai muscoli, ai reni ed emorragie. In molti casi, inoltre, può essere necessario un trattamento in camera iperbarica. Continua a leggere “Il morso del ragno violino, un pericolo da non sottovalutare”

“CUORI FRA LE RIGHE”, di Chiara Cipolla

“CUORI FRA LE RIGHE”, di Chiara Cipolla

di Chiara Cipolla. Buongiorno amici lettori, 

Vi segnalo “Cuori fra le righe” di Chiara Cipolla, Barbara Anderson, Alberto Guerrini, Matilde Bonetti, Chiara Casalini, Gianni Ciardi, Lorena Corvin, Daniela Delaiti, Alessandra Di Girolamo, Mirta Drake, Pitti Duchamp, Annabella Lee. 

cuori-cipolla

Dodici autori uniti da una nobile causa: aiutare gli animali abbandonati. Il ricavato delle vendite, infatti, sarà interamente devoluto all’Associazione Tom&Jerry onlus di Buccinasco (MI).  

Tom & Jerry, onlus nata nel 2002, si ispira al principio di non violenza e antispecismo e riconosce il diritto al rispetto ed alla dignità della vita di ogni essere vivente. Lavora per la diffusione ad ogni livello della cultura e della salvaguardia dell’ambiente, della natura e degli animali, lottando contro ogni loro possibile sfruttamento. L’obiettivo primario consiste nella tutela, aiuto e protezione di ogni forma di vita animale.

Titolo: Cuori fra le righe

Autori: Chiara Cipolla, Barbara Anderson, Alberto Guerrini, Matilde Bonetti, Chiara Casalini, Gianni Ciardi, Lorena Corvin, Danila Delaiti, Alessandra Di Girolamo, Mirta Drake, Pitti DuChamp, Annabelle Lee

Genere: Raccolta

Disponibile in ebook a € 1,99

e in formato cartaceo a € 9,07

TRAMA:

Dodici autori di generi molto differenti – dal rosa al gotico, dal fantasy al distopico, dallo storico alla poesia – uniti per la prima volta per rendere omaggio al sentimento più nobile: l’amore. Continua a leggere ““CUORI FRA LE RIGHE”, di Chiara Cipolla”

Teatro Menotti Milano: Premio Scintille – il Teatro in vetrina

Teatro Menotti Milano: Premio Scintille – il Teatro in vetrina

IL NUOVO TEATRO IN VETRINA MILANO 20-21 GIUGNO 2019

foto

Dopo il successo delle passate edizioni, torna SCINTILLE, il concorso rivolto a compagnie teatrali under 35 finalizzato alla produzione di uno spettacolo teatrale da promuovere sul territorio nazionale. Il concorso, giunto alla decima edizione, è promosso e realizzato dal Teatro Alfieri di Asti in collaborazione con Tieffe Teatro Milano e la Fondazione Piemonte dal Vivo.

Si svolgerà il 20 e 21 giugno a Milano al Teatro Menotti e il 21 e 22 giugno ad Asti, nei cortili del centro storico, all’interno di Asti Teatro 41.

Il 20 e 21 giugno a Milano le otto compagnie finaliste presenteranno 20 minuti propedeutici al progetto finale e saranno giudicati dal pubblico, che potrà manifestare il proprio voto e da una giuria tecnica, che dovrà decretare il vincitore. Continua a leggere “Teatro Menotti Milano: Premio Scintille – il Teatro in vetrina”

Compleanno di Corrado Coccia presso Le Trottoir a Milano

(by I.T.Kostka)

Un emozionante reportage scattato durante l’evento “Cento di questi giorni” in occasione del Compleanno di Corrado Coccia presso Le Trottoir a Milano, nell’ambito del Verseggiando sotto gli astri di Milano. Con la partecipazione di: Corrado Coccia, Vito Silvestro, Giuseppe Leccardi, Patrizia Varnier, Umberto Barbera, Gianfranco Carpine, Margherita Bonfilio, Marinella Brandinali, Annamaria Gallo, Veronica Liga, Annamaria Citino, Maria Murriero, Tito Truglia, Izabella Teresa Kostka, Barbara Rabita, Antonio Laneve, Michelle Vasseur, Rodica Cosma, Maria Rosa Oneto, Luciano Di Sisto e tanti altri, a me purtroppo sconosciuti di cognome. L’evento pieno di gioia e calore per festeggiare il 48° Compleanno del Carissimo e talentuoso Corrado! Sala gremita, impregnata di affetto e tanta allegria.

Presentazione: Izabella Teresa Kostka
Organizzazione: Izabella Teresa Kostka in collaborazione con Michelle Vasseur e Maria Teresa Tedde

Foto: Umberto Barbera e Luciano Di Sisto
26 maggio 2019, Milano

Continua a leggere “Compleanno di Corrado Coccia presso Le Trottoir a Milano”

NUOVA EDIZIONE DI MILANO ASIAN ART, di Maura Mantellino

NUOVA EDIZIONE DI MILANO ASIAN ART, di Maura Mantellino

NUOVA EDIZIONE DI MILANO ASIAN ART

Fino al 31 maggio 2019

60476939_1115694351960519_8267339598397440000_n

Come tradizione, Milano Asian Art si snoda nel centro cittadino per sconfinare, quest’anno, fino a Parabiago: l’itinerario, infatti, si allarga per fare spazio alle novità di questa decima edizione. Con David Sorgato, La Galliavola, Mirco Cattai e Renzo Freschi -che da anni costituiscono l’ossatura portante della manifestazione- il 2019 vede l’ingresso di tre nuove gallerie milanesi: Esh Gallery, Mastromauro Japanese Works of Art e Oro Incenso e Mirra.

Tutte le Gallerie presentano un cartellone di mostre interessanti anche per chi non è esperto d’Oriente ma è amante del bello, dell’armonia che queste opere esprimono e, da quest’anno, anche della natura nella “rilettura” dei maestri bonsaisti.

Studiate e realizzate con rigore e professionalità le dieci mostre tematiche danno vita a un stimolante ventaglio di proposte culturali e artistiche offrendo interessanti spaccati del mondo orientale.

Una realtà vista di volta in volta sotto luci ed aspetti diversi: da quello sociale a quello religioso a quello artistico, spaziando dalle epoche più antiche al mondo contemporaneo, passando dall’India alla Cina al Giappone, dalla ceramica antica e moderna all’arte tessile e al ricamo contemporaneo, dalla scultura d’alta epoca ai gioielli e all’oreficeria dei Maharaja.

Una ricca sfumatura di espressioni artistiche che oggi, in nome della commistione che intreccia oriente a occidente come accompagna l’antico al moderno, godono il favore delle mode, l’interesse dei collezionisti ma anche quello di dealer internazionali, specialmente asiatici, sul mercato del Vecchio Continente, Italia compresa.

Teatro Menotti Milano: Paolo Re, rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Teatro Menotti Milano: Paolo Re, rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Sesto appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019 11 Maggio ore 20:30

Love (pop).jpg.jpg

PAOLO RE Love (POP)

Commedia semplice in due atti

Tratta dal romanzo “All we need is love”, edito Bookabook Editore.

Ruggero Dondi, nella parte di Ariel della Tempesta, Paolo Re, in quella dell’autore, e con la partecipazione straordinaria  di Paolo Jannacci nel ruolo del fattorino delle pizze.

Con loro i musicisti dell’Orchestra “Allegro Moderato”diretta dal M°Marco Sciammarella, e la cantante Elena Mottarelli.

Regia e drammaturgia di Paolo Re e Ruggero Dondi. Direzione Musicale di Marco Sciammarella. Ambientazioni sonore: Mirko Ori

“A volte le cose succedono quando meno ce lo aspettiamo, quando pensiamo che la parola fine sia l’ultima battuta disponibile, quando ci accorgiamo che abbiamo smesso di credere all’impossibile come i bambini.”

Love (POP) Commedia semplice in due atti è una favola per adulti.

Un’avventura comica, qualche volta un incubo di situazioni grottesche.

Sesso, calcio, una tonnellata di musica, qualcosa da mangiare, perché a volte ci viene fame e Dio solo sa come sia bello farlo, quella fastidiosa rompicoglioni della morte e infine, naturalmente, la nostra normale vita di tutti i giorni che spesso ci dimentichiamo di vivere. Continua a leggere “Teatro Menotti Milano: Paolo Re, rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019”

Teatro Menotti: Kabir Tavani, rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Teatro Menotti: Kabir Tavani, rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Quinto appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

10 Maggio ore 20:30

schifo KabirTavani_Schifo.jpg

KABIR TAVANI

SCHIFO

VINCITORE PREMIO SCINTILLE 2018

Autore: Robert Schneider

Traduzione: Maddalena Longo

Di e con: Kabir Tavani

Light Design: Gianni Staropoli

DURATA: 60’ circa

Un uomo entra in scena da solo e si siede davanti ad uno specchio immaginario; accanto a lui un vaso pieno di rose rosse.

Comincia a parlare.

Dice di chiamarsi Sad, ma forse mente. Dice di essere un disertore iracheno, partito da Basra e arrivato in una sconosciuta cittadina della Germania per studiare la filosofia occidentale.

Oggi vive in uno squallido appartamento con il suo amico egiziano Nabil ed è un immigrato illegale, come ce ne sono tanti.

Ogni sera percorre a piedi dodici chilometri, entra in cinquantotto locali e cerca di vendere le sue cinquanta rose rosse. Lo fa per sopravvivere.

Ama la lingua del paese che lo ospita, ama i suoi artisti e i suoi pensatori. Eppure, tutto quello che della Germania lo aveva affascinato e che aveva studiato in Iraq, qui non gli serve a niente Continua a leggere “Teatro Menotti: Kabir Tavani, rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019”

ArchiRock: Rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

ArchiRock: Quarto appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Teatro Menotti Milano  9 Maggio ore 20:30

Helena Hellwig & Khora Quartet in concerto

Archirock.jpg.JPG

ArchiRock

Helena Hellwig Voce
Luca Campioni Violino
Andrea Aloisi Violino
Simone Rossetti Bazzaro Viola

Francesco Saverio Gliozzi Violoncello
Jacopo Biffi Elettronica

Un quintetto molto particolare: all’espressiva ed elegante voce della passionale Helena si unisce la forza interpretativa di un quartetto d’archi che anziché suonare Mozart e Beethoven, suonerà i Led Zeppelin, i Guns n’ Roses, Radiohead e Bjork.
Il progetto prevede repertorio internazionale con arrangiamenti originali e spazio all’improvvisazione sia vocale che strumentale. Suoni distorti e ritmi inusuali per un quartetto d’archi classico diventano l’habitat ideale per una voce graffiante e grintosa, ma anche finemente emozionale come quella di Helena.
Continua a leggere “ArchiRock: Rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019”

Mica Van Gogh, di Stefi Pastori

Mica Van Gogh, di Stefi Pastori

Presentazione musicata del libro Venerdì 3 maggio 2019 alle ore 20.00 presso @Valentine Bistrot, via Andrea Maria Ampère 93 Milano.

serata MICA VAN GOGH al Valentine bistrot del 3 maggio 2019

sinossi di MICA VAN GOGH

Stefi Pastori Gloss canta la sua voglia poetica, d’amore e religione, di sesso e spiritualità, d’amicizia e rivoluzione umana, con parole irriverenti e neologismi divertenti.

La compilazione di questa silloge è il frutto del suo ritorno alla poesia, suggerita da moti amorosi.

Essendo l’autrice più volta ad affrontare temi sociali, la poesia le dà le ali per ariavvicinarsi alla leggerezza dopo tanta sofferenza, attraverso piccole note sulla vita emozionale, che partono da dettagli del quotidiano, dall’amicizia, dai viaggi, dall’amore filiale e quello per i genitori, da incontri casuali, dall’erotismo.

Perché il riferimento alla canzone di Caparezza? Venite a scoprirlo alla PIAZZA DELL’ARTE il giorno… alle…

“Verseggiando” e il Realismo Terminale al Festival Internazionale della Poesia a Milano

(by I.T.Kostka)

Nell’ambito del Festival Internazionale della Poesia di Milano invitiamo al nostro evento sotto l’egida del programma culturale ciclico itinerante “Verseggiando sotto gli astri di Milano” sabato, 11 maggio 2019 dalle ore 14.30 alle 15.15. presso l’Ex Fornace Gola, Alzaia Naviglio Pavese 16, Milano.

PROGRAMMA:

• la presentazione dell’ultimo libro di GUIDO OLDANI “La guancia sull’asfalto” (Mursia, 2018) con Reading di poesia di impegno sociale “L’ Uguaglianza delle diversità”.

Intervengono:
Guido Oldani, Giuseppe Langella,
Realisti Terminali:
Massimo Silvotti, Sabrina De Canio, Izabella Teresa Kostka, Marco Pellegrini

Poeti invitati: Antje Stehn, Enrico Ratti, Tito Truglia, Margherita Bonfilio, Barbara Rabita, Antonio Laneve, Patrizia Varnier, Umberto Barbera e Maria Teresa Tedde.

INTERMEZZI MUSICALI:
“POETICANTI” – Paolo Provasi. Roberta Turconi

Evento condurrà: Izabella Teresa Kostka (Verseggiando sotto gli astri di Milano)

Vi aspettiamo numerosi!

Il M° Guido Oldani, foto: Izabella Teresa Kostka

Il M° Guido Oldani, il Prof. Giuseppe Langella e Izabella Teresa Kostka (ideatrice e coordinatrice del Verseggiando)

POETICANTI – Roberta Turconi e Paolo Provasi

Dieci poesie di Ada Negri, di Donatella Pezzino

Pensiero d’autunno

Fammi uguale, Signore, a quelle foglie
moribonde, che vedo oggi nel sole
tremar dell’olmo sul piú alto ramo.
Tremano, sí, ma non di pena: è tanto
limpido il sole, e dolce il distaccarsi
dal ramo, per congiungersi alla terra.
S’accendono alla luce ultima, cuori
pronti all’offerta; e l’agonia, per esse,
ha la clemenza d’un mite aurora.
Fa ch’io mi stacchi dal piú alto ramo
di mia vita, cosí, senza lamento,
penetrata di Te come del sole.

*

Il risveglio

Senza sonno la notte e senza pace
fu. Pulsava alle tempie, ai polsi il sangue
torbido, in colpi sordi; e mi parea
rispondesse al mugghiar cupo del mare.
E tra il mugghio del mare e il martellìo
del sangue il mio dolor con le memorie
più fonde in cuor si rinnovava, tutta
addentandomi dentro: ero soltanto
quel dolor, quel dolore; e il resto nulla.
Ma venne, a un tratto, verso l’alba, il sonno.
Breve esso fu, come una morte breve;
e mi svegliai che il sol, già alto, in fasci
di raggi entrava dal quadrato azzurro
della finestra. Vi balzai. M’immersi
nella luce, non più vita pensante,
ma solo vita: bevvi la freschezza
del mattino nel salso odor del mare,
mare e cielo divenni, e immenso riso
senza memoria.

*

Orgoglio

Soffri in silenzio. Non chiamar nessuno
a numerar le lacrime degli occhi
tuoi. Sia pur grave il colpo che ti tocchi,
chieder coraggio ad altri è inopportuno.

Conta nel tuo segreto ad uno ad uno,
se vuoi, curva e prostrata sui ginocchi,
i singhiozzi del cor—ma non trabocchi
la piena mai, per la pietà d’alcuno.

È un’orribile cosa esser compianti.
Conquista in te, con la tua forza sola
di volontà, l’oblio del tuo cordoglio.

T’insegnerò, per disseccare i pianti
fiacchi e cangiarli in riso entro la gola,
un peccato magnifico: l’Orgoglio. Continua a leggere “Dieci poesie di Ada Negri, di Donatella Pezzino”

Teatro Menotti: Terzo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Teatro Menotti: Terzo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Milano 9 | 14 aprile

Reggio Iniziative Culturali
Presenta

1AAAA Elio 1 2017_foto di Nuri Rashid -.jpg

OPERA BUFFA! IL FLAUTO MAGICO E CENTO ALTRE BAGATELLE… Con

ELIO Voce recitante e canto

SCILLA CRISTIANO Soprano

GABRIELE BELLU violino

LUIGI PUXEDDU violoncello

ANDREA DINDO pianoforte

1aA snapshot 31AAA Elio 2 2017_foto di Nuri Rashid-1AA elioeScilla

Spettacolo brillante e vivace, una carrellata nel repertorio più conosciuto dell’opera buffa per soprano e baritono che tocca il repertorio di capolavori quali “Il Flauto Magico” e “Don Giovanni” di Mozart, “Il Barbiere di Siviglia” di Rossini, fino ai “Racconti di Hoffmann” di Offenbach.

Uno straordinario Elio, nella doppia veste di narratore e cantante, dà vita nella prima parte dello spettacolo ad una rielaborazione-rilettura del libro “Il Flauto Magico” di Vivian Lamarque intrecciata a parti del libretto d’opera originale, dando voce ai differenti personaggi e interpretando anche vocalmente la celebre aria e i duetti del buffo uccellatore Papageno. Continua a leggere “Teatro Menotti: Terzo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019”

Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini

Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini

Fotografia d’architettura: il nuovo workshop targato Il Fotografo con Marco Introini

Sabato 6 e domenica 7 Aprile 2019, ore 10-19, @Galleria STILL, via Balilla 36, 20136 Milano.

unnamed

La fotografia di architettura indaga il rapporto tra percezione fisica dello spazio e la sua genesi ed evoluzione essendo il risultato del continuo intervento dell’uomo. 

Nel nuovo corso de Il Fotografo la fotografia d’architettura non verrà affrontata solo dal punto di vista tecnico/strumentale ma soprattutto dal punto di vista del linguaggio e del progetto fotografico che considera tutte le fasi sia operative che concettuali: l’ideazione, la ripresa e lo sviluppo. Il workshop si pone l’obiettivo di approfondire la fotografia come strumento di indagine dello spazio architettonico a tutte le scale, dal paesaggio antropizzato allo spazio interno. 

Attraverso l’analisi della storia della rappresentazione dell’architettura si affronterà la percezione dello spazio come rapporto tra fatto oggettivo, fatto soggettivo e storico. Per mezzo dell’analisi di alcuni progetti fotografici realizzati si indagherà il rapporto tra progetto fotografico e progetto architettonico/disegno del paesaggio, come questione di metodo.   Continua a leggere “Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini”

SYRIA PERCHÉ NON CANTI PIÚ – rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019, al Teatro Menotti di Milano

SYRIA PERCHÉ NON CANTI PIÚ – rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

Primo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019 29|30 marzo

Syria

SYRIA PERCHÉ NON CANTI PIÚ

Concerto-spettacolo per GABRIELLA FERRI

Ideato da Pino Strabioli e Cecilia Syria Cipressi

Con la supervisione di Seva, figlio di Gabriella

Direzione musicale Davide Ferrario e Massimo Germini

Produzione Mauro Diazzi

Tivoli_GaiaRecchia (2).JPG

Raccontare lo spettacolo non è cosa semplice, ci sembra lontano da ogni definizione, così come profondamente lo era Gabriella Ferri.

Un omaggio, un tributo, una serata, una festa del cuore, dell’ironia, della risata e del dolore.

Un concerto, un recital, dove le parole si mischiamo alle note, i pensieri al silenzio.

La voce di Syria con la complicità di Massimo Germini e Davide Ferrario reinterpreta, riscrive, ricalca ma non copia il grande repertorio che ha fatto la storia musicale della Ferri.

I fogli sparsi che raccontiamo sono le parole scritte dalla cantante romana durante l’intera esistenza. Continua a leggere “SYRIA PERCHÉ NON CANTI PIÚ – rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019, al Teatro Menotti di Milano”

NAPULE È N’ATA STORIA: Secondo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019

NAPULE È N’ATA STORIA: Secondo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019 2 aprile | 7 aprile

Schegge di Mediterraneo e Festival dell’Eccellenza al Femminile

2 Napule_è_n_ata_storia-_D_abbraccio.jpg

Presentano

NAPULE È…N’ATA STORIA

Canzoni di Pino Daniele, parole e versi da Eduardo De Filippo e altri grandi autori napoletani del ‘900

Con Mariangela D’Abbraccio


Regia e immagini di Consuelo Barilari

con Musica da Ripostiglio
Luca Pirozzi (chitarra e voce), Luca Giacomelli (chitarre elettriche), Raffaele Toninelli (contrabbasso), Emanuele Pellegrini (batteria) Stefano Indino

(fisarmonica)

1 Napule_è_n_ata_storia-D_Abbraccio-

Mariangela D’Abbraccio attrice, cantante e artista, con il volto mutevole per ogni personaggio interpretato, con il cuore colmo di gratitudine, porta in scena un omaggio ai grandi Maestri del ‘900, Eduardo De Filippo e Pino Daniele.
Un “collage” nato da un lavoro di sperimentazione tra mondi affini, Teatro, Musica e Poesia, che si cercano e si incontrano in scena, in un “dialogo immaginario tra giganti” del ‘900.

Con una tessitura drammaturgica emozionale ogni canzone s’intreccia con una poesia, un monologo, un frammento del Teatro di Eduardo, che Pino Daniele tanto amava, al quale spesso si era ispirato.
Mariangela D’Abbraccio e la band Musica Da Ripostiglio portano in scena un atto d’amore e di musica, che si sviluppa anche sul piano delle immagini, grazie alle proiezioni e alle video scenografie e che fanno riferimento al Cinema e all’’Arte Figurativa del ‘900.
Continua a leggere “NAPULE È N’ATA STORIA: Secondo appuntamento della rassegna di narrazione e contaminazione Talkin’ Menotti 2019”

Lo scrittore Steve Fortunato si presenta ai lettori di Alessandria today

Lo scrittore Steve Fortunato si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia dello scrittore Steve Fortunato, del quale in seguito verrà pubblicata anche un intervista a cura del poeta Marcello Comitini.

STEVE FORTUNATO PRIMO PIANO

Steve Fortunato, breve biografia

Piemontese di origine. Inquieto e insoddisfatto ha lasciato da giovane il piccolo paese sulle colline, per scoprire cosa c’era oltre.

Imprenditore da sempre, ha sfogato principalmente nel marketing e nella comunicazione la creatività e il desiderio di nuovi orizzonti e di nuove sfide.

Vive a Milano e racconta la vita, le relazioni, gli accadimenti con una visione nichilista, attraverso ricordi, persone, emozioni.

Del mondo contadino affiorano il timore reverenziale di fronte alla grandezza della natura e il fascino suscitato dalla sua ineffabilità.

Razionale e impulsivo, istintivo e sensibile, usa un linguaggio crudo, duro, scarno a volte, che cede a momenti delicati, di sottile nostalgia.

“Nei miei panni” è il suo primo romanzo.

Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini

Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini

Sabato 6 e domenica 7 Aprile 2019, ore 10-19, @Galleria STILL, via Balilla 36, 20136 Milano.

unnamed.gif

Il nuovo corso organizzato da Il Fotografo vuole approfondire la fotografia come strumento di indagine dello spazio architettonico a tutte le scale, dal paesaggio antropizzato allo spazio interno. La fotografia d’architettura non verrà affrontata solo dal punto di vista tecnico/strumentale ma soprattutto dal punto di vista del linguaggio e del progetto fotografico che considera tutte le fasi sia operative che concettuali: l’ideazione, la ripresa e lo sviluppo. Attraverso l’analisi della storia della rappresentazione dell’architettura si affronterà la percezione dello spazio come rapporto tra fatto oggettivo, fatto soggettivo e storico; attraverso l’analisi di alcuni progetti fotografici realizzati si indagherà il rapporto tra progetto fotografico e progetto architettonico/disegno del paesaggio, come questione di metodo.

Programma del Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini

Sabato
Il Linguaggio fotografico: la storia della rappresentazione dell’architettura dal disegno alla fotografia (comunicazione).
Il progetto fotografico: presentazione di alcuni progetti fotografici sul paesaggio urbano e di architettura.
Continua a leggere “Workshop fotografia d’architettura con Marco Introini”

EVENTI: LA PIUMA SUL BARATRO – maratona poetica di 27 ore a MILANO

(by I.T.Kostka)

Un evento straordinario di grande importanza e impegno civile per scongiurare la chiusura dell’emittente radiofonica Radio Radicale. Un’ imperdibile maratona poetica di 27 ore dal titolo “La piuma sul baratro”, a cura di Massimo Silvotti e Sabrina De Canio del Piccolo Museo della Poesia di Piacenza, con la collaborazione del poeta Mauro Toffetti, con il contributo della corrente del Realismo Terminale e con il sostegno morale e organizzativo di diverse associazioni e comunità letterarie – culturali (vedi la locandina allegata).

Numerosi poeti, musicisti, cantanti, artisti poliedrici, critici letterari di alto rilievo nazionale e internazionale tra cui il fondatore del Realismo Terminale M° Guido Oldani, il Prof. Giuseppe Langella e il Prof. Filippo Ravizza. Un vero collage artistico in una performance unica e ininterrotta a partire dalle ore 19.00 di sabato 16.03.2019 fino alle ore 22.00 di domenica 17.03.2019.

Luogo dell’evento:

Teatro Edi Barrio’s (sabato) e Barrio’s Live (domenica), Piazza Donne Partigiane, Milano.

Ingresso libero e gratuito.

Non mancate!

SPETTACOLO: POEMUS MUSIPÒ al TEATRO ALTA LUCE a MILANO

(by I.T.Kostka)

Sarete nei pressi della città di Milano sabato 23 marzo 2019? Se aveste voglia di assistere ad un originale spettacolo poetico musicale memorizzate questo evento!

Due artisti di grande fascino: la travolgente e intensa poetessa sarda detta “Fata Turchina” Maria Teresa Tedde e il carismatico e surreale cantautore milanese Corrado Coccia uniti in uno spettacolo, in un intreccio poetico musicale dal titolo “Poemus Musipò”. Con loro un sassofonista di grande bravura Vito Silvestro e tre Ospiti: Giovanni Ronzoni (architetto, poeta, artista poliedrico), Patrizia Varnier (poetessa, performer) e Izabella Teresa Kostka (scrittrice e poetessa italo – polacca, coordinatrice del programma “Verseggiando sotto gli astri”).

Un connubio perfetto tra poesia, musica e voce, tante emozioni, un battito cardiaco accelerato e, forse, qualche preziosa lacrima di commozione da ricordare per sempre.

Inizio spettacolo ore 20.30 presso Alta Luce Teatro, Alzaia Naviglio Grande n° 192, Milano.

Ingresso gratuito, per motivi strettamente organizzativi è consigliabile la prenotazione dei posti scrivendo al seguente indirizzo mail:

coccia@me.com

Buffet finale offerto dagli autori.

Vi aspettiamo numerosi!

MUSICA: REQUIEM di W.A.MOZART con DOMINIKA ZAMARA (soprano) il 20 marzo 2019 a MILANO

(by I.T.Kostka)

Un evento straordinario, un capolavoro del Grande Mozart e un cast artistico stellare. Imperdibile!

Mercoledì 20 marzo 2019 alle ore 21.00 presso la Chiesa di San Marco in Piazza San Marco 2 a Milano, verrà eseguito uno dei più grandi capolavori di W.A. Mozart: la messa funebre “Requiem in re min. KV 626” per quattro soli, coro, orchestra e organo.

Tra i solisti di altissimo rilievo internazionale di fama mondiale Dominika Zamara (soprano), Angela Lisciandra (mezzo soprano), Enrico Iviglia (tenore) e Paolo Battaglia (basso).

Con la partecipazione dell’ Orchestra dell’Associazione Mozart Italia di Milano, del Coro Bach di Milano e di Sandro Rodeghiero (maestro del coro). Direzione artistica e musicale del bravissimo Aldo Bernardi.

Biglietti in prevendita su: http://www.vivaticket.it

Punti vendita autorizzati:

Marpiosa Duomo, Milano a Memoria, Coop Lombardia, Ricori Mediastore e tanti altri.

Cultura: AIE andata e ritorno…

Cultura: AIE andata e ritorno…

Come recita un vecchio proverbio: “Chi lascia la strada vecchia per quella nuova sa quello che perde ma non quello che trova”.

345

di Pier Carlo Lava

A volte ritornano ma a quanto pare non è un esclusiva dei politici visto che anche l’AIE, Associazione Italiana Editori, intende ritornare al Salone del libro di Torino.

Circa tre anni fa sbattendo la porta e con commenti critici aveva lasciato Torino per  fondare un nuovo Salone del libro a Milano.

Una decisione che in seguito si è rivelata infelice, dato che dopo solo due Edizioni di “Tempo di libri” il Salone milanese che era stato presentato in pompa magna si è rivelato un flop.

Ora l’AIE fa retromarcia e torna a di nuovo a fare parte del “Salone del libro” la mostra torinese che si organizza a 31 anni al Lingotto di Torino.

Un evidente conferma che il vecchio adagio: “Chi lascia la strada vecchia per quella nuova sa quello che perde ma non quello che trova”, evidentemente vale anche nel settore cultura .

Federica Sassaroli porta in scena un adattamento de “La Gabbianella e il Gatto” in una 3 giorni milanese

Federica Sassaroli porta in scena un adattamento de “La Gabbianella e il Gatto” in una 3 giorni milanese

Federica Sassaroli, attrice, speaker, comica e regista genovese, sarà in scena sabato 16 al Teatro della Memoria di Milano, domenica 17 febbraio e lunedì 18 febbraio, rispettivamente alle ore 16 e alle ore 10 per la scolastica, al Teatro Oscar Milano con l’adattamento teatrale del celebre racconto di Sepulveda, “La gabbianella e il gatto”, scritto a quattro mani dall’attrice stessa  ed Elisa Carnelli.

la gab 090318 Prima Revisione Anna Laviosa 01la Gabbianella copia

L’adattamento vuole trasmettere un messaggio di tenerezza, gioia e speranza, riassunto nello slogan “vola solo chi osa farlo”.

Zorba, il gatto nero grande e grosso protagonista del racconto, si ritrova a promettere solennemente ad una giovane gabbiana morente che si prenderà cura del suo uovo e che insegnerà al piccolo a volare, grazie alla collaborazione e al supporto degli altri gatti del porto. Attraverso le capacità espressive del corpo e della voce vengono presentati sul palco tutti i personaggi di quello che è ormai diventato un classico della letteratura.

I temi principali sono il rispetto delle differenze, la solidarietà, la capacità di arricchirsi attraverso le relazioni, l’autostima. La storia comunica senza retorica il suo messaggio: un grido di allarme per la natura in pericolo e un finale di speranza, dove gli esseri viventi costituiscono, l’uno per l’altro, occasione di amore, di fiducia, di orgoglio. Continua a leggere “Federica Sassaroli porta in scena un adattamento de “La Gabbianella e il Gatto” in una 3 giorni milanese”

Unitre Milano; CONVEGNO SU  ”LA CITTA IDEALE”

Unitre Milano; CONVEGNO SU  ”LA CITTA IDEALE”

Riflessioni Interdisciplinari 

Relatori:   

Matteo ANDOLFO (UNITRE MILANO) 

”Le città persiane dell’ ^8° clima^:

declinazione orientale della città di Platone” 

Maurizia MANARA (UNITRE MILANO) 

”Un esempio storico di città ideale:        Persepoli” 

Massimiliano Bonavoglia                       

Università e Campus UNITRE MILANO

”Realtà aumentata e nanotecnologie:

il futuro del tessuto urbano”

Sergio LUPPI: Università 

Cattolica -UNITRE MILANO   

”La città ideale nel pensiero di Al Farabi”

Marco MARINACCI: Università     Cattolica- UNITRE MILANO  

”Da Mileto  a Brasilia, modelli ideali o archetipi?”

Pierfrancesco SACERDOTI:

Politecnico di Milano 

”Profili Architettonici di una città ideale”  Continua a leggere “Unitre Milano; CONVEGNO SU  ”LA CITTA IDEALE””

La poetessa, scrittrice e organizzatrice di eventi, Izabella Teresa Kostka è una nuova componente della redazione di Alessandria today

La poetessa, scrittrice e organizzatrice di eventi, Izabella Teresa Kostka è una nuova componente della redazione di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today da il benvenuto ad una nuova componente della redazione, la poetessa, scrittrice e organizzatrice di eventi Izabella Teresa Kostka, della quale siamo certi che i nostri lettori avranno modo di conoscere ed apprezzare i suo post.

Oltre alle varie attività che svolge Izabella Teresa Kostka ha pubblicato dieci libri di poesie e in seguito avremo il piacere di pubblicare anche una sua intervista in esclusiva per il blog a cura del poeta Marcello Comitini.

kostka copia

IZABELLA TERESA KOSTKA è nata a Poznań (Polonia) e dall’anno 2001 è residente a Milano. È laureata in pianoforte, è scrittrice e poetessa italo – polacca, docente di pianoforte, giornalista freelance, traduttrice, organizzatrice e presentatrice di eventi culturali.

Nonchè ideatrice e coordinatrice del programma ciclico itinerante “Verseggiando sotto gli astri di Milano “, caporedattrice e fondatrice del blog culturale “VERSO – spazio letterario indipendente”.

In Italia ha ottenuto numerosi premi nazionali e internazionali,  tra cui il 1° Premio al “Concorso Internazionale Letterario di Mariannina Coffa” (Sicilia 2015), il Premio Speciale della Critica “La Mole” (Torino 2015), il 2° Premio al Concorso Letterario Internazionale “La voce dei Poeti” (Lecce 2016), il Premio Speciale della Critica al “Concorso Letterario Internazionale Annaeus Seneca” (Bari 2017), il 3° Premio al “Concorso Letterario Internazionale Annaeus Seneca” (Bari 2018), il 3° Premio al “Concorso Letterario Premio Casino di Sanremo” 2018 e numerosi importanti riconoscimenti per l’attività artistica e letteraria svolta ( il Premio della “Fondazione Daga” per la poesia e l’attività artistica svolta

Promotore Della Cultura e Letteratura Cagliari 2017, il Premio di Eccellenza “The Writer’s Capital  International Foundation”, 2018). Continua a leggere “La poetessa, scrittrice e organizzatrice di eventi, Izabella Teresa Kostka è una nuova componente della redazione di Alessandria today”