Carabinieri. Molare – Un deferimento per apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o trattenimento

Carabinieri. Molare – Un deferimento per apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o trattenimento

I Carabinieri di Molare hanno deferito in stato di libertà S.S. una 27enne di Carpeneto, con l’accusa di apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo.

Carb logo

L’attività dei Carabinieri è iniziata a seguito di un approfondimento informativo sull’apertura di un nuovo locale aperto al pubblico sito in Molare che da poche settimane aveva iniziato a svolgere alcuni eventi musicali.

Al fine di verificare, pertanto, la presenza di tutte le autorizzazioni di legge, i Carabinieri lo scorso 2 giugno si sono recati nel posto rendendosi conto che era in corso un vero e proprio evento musicale con contestuale mescita e somministrazione di bevande. Continua a leggere “Carabinieri. Molare – Un deferimento per apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o trattenimento”

Molare – Due denunciati per simulazione di reato e favoreggiamento personale.

Molare – Due denunciati per simulazione di reato e favoreggiamento personale.

I Carabinieri di Molare hanno deferito in stato di libertà due persone con l’accusa di simulazione di reato e favoreggiamento.

Carab 112

I fatti hanno avuto origine circa un mese fa, quando alle quattro di notte un uomo, L.P., si è presentato, accompagnato da S.F., presso la caserma di Acqui Terme, denunciando il furto di un mezzo aziendale. I due raccontavano del furto, dichiarando di avere lasciato il mezzo parcheggiato tra Molare e Prasco il pomeriggio precedente, per andare a Genova. Al loro ritorno non lo avevano più trovato.

La circostanza e la tempistica della denuncia avevano subito destato qualche sospetto perché, più o meno contemporaneamente alla presentazione della denuncia, alla Centrale Operativa di Acqui era pervenuta una chiamata con cui veniva segnalata un’autovettura incendiata sulla S.P. 456 del Turchino, all’altezza di Prasco. L’autovettura era proprio quella denunciata come rubata. Continua a leggere “Molare – Due denunciati per simulazione di reato e favoreggiamento personale.”

Compagnia Carabinieri di Acqui Terme: Interventi a Cartosio e Molare

Compagnia Carabinieri di Acqui Terme: Interventi a Cartosio e Molare

Carab Acqui Terme

Cartosio.

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Ponzone hanno deferito in stato di libertà, con l’accusa di lesioni personali, un 39enne marocchino residente in Acqui Terme.

Quest’ultimo, diversi giorni prima, si era presentato presso il magazzino di proprietà della ex ragazza, dove, oltre alla stessa, aveva trovato anche il nuovo compagno di lei.

Gli animi si sono accesi e in breve tempo dalle ingiurie si è passati alle mani, con il 39enne che ha violentemente colpito l’uomo procurandogli lesioni al volto e alla mano, giudicati guaribili in una quindicina di giorni. La donna, intervenuta per separare i due, ha riportato distorsioni alle dita delle mani, con circa dieci giorni di prognosi. Entrambi gli aggrediti hanno sporto regolare denuncia-querela.

Molare.

I Carabinieri della Stazione di Molare, congiuntamente ai colleghi dell’Aliquota Operativa del NOR, hanno deferito in stato di libertà, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio, un 50enne italiano residente nella zona di Molare.

Gli accertamenti dei Carabinieri sono un ideale seguito degli arresti degli scorsi giorni. Comprendendo, infatti, come i due marocchini arrestati alcuni giorni fa con 300 grammi di hashish fossero probabilmente in zona alla ricerca di clienti, i Carabinieri hanno avviato una serie di accertamenti al fine di verificare eventuali viavai di tossicodipendenti della zona. Ed effettivamente gli accertamenti permettevano di giungere all’abitazione di M.G., 50enne già noto alle forze di polizia, che, sottoposto a perquisizione personale e locale, è stato trovato in possesso di oltre 26 grammi di hashish. L’uomo è stato deferimento in stato di libertà.

Carabinieri: Arrestati due marocchini per spaccio stupefacenti

Carabinieri: Arrestati due marocchini per spaccio stupefacenti

Ten. Col. Giuseppe Di Fonzo

Comandante Reparto Operativo Alessandria

Carabinieri di Acqui Terme:

Molare. Ancora un colpo allo spaccio di sostanze stupefacenti nell’ovadese da parte dei Carabinieri dell’Aliquota Operativa del NOR di Acqui Terme e dei colleghi della Stazione di Molare.

carab molare

Dopo il chilogrammo di hashish rinvenuto diversi giorni fa sempre nell’ovadese (con due arresti in flagranza), i Carabinieri di Acqui avevano avviato una serie di servizi di osservazione in tutti i comuni della zona e specificatamente ai danni di noti tossicodipendenti.

Lo scopo di questi servizi era di intercettare l’eventuale ripresa dell’attività di spaccio in zona. Pertanto diverse pattuglie, in abiti civili, perlustravano le zone maggiormente a rischio dell’area. Nella giornata di ieri, i Carabinieri di Molare, durante un servizio di perlustrazione, hanno notato due cittadini marocchini nei pressi dell’abitazione di un noto tossicodipendente.

Uno dei due, peraltro, era noto alle forze di polizia perché in passato aveva avuto guai con la giustizia proprio per stupefacenti. Chiamati i colleghi dell’Aliquota Operativa a supporto, i Carabinieri hanno deciso di intervenire e fermare i due, che però, notati i movimenti dei militari, si sono prima spostati dietro l’abitazione e poi sono stati visti gettare qualcosa a terra. Continua a leggere “Carabinieri: Arrestati due marocchini per spaccio stupefacenti”

Diga di Molare – una storia da ricordare, di Lia Tommi

Diga di Molare – una storia da ricordare, di Lia Tommi

.facebook_1533756055409.jpg1505058687.jpg

Domenica 26 agosto dalle ore 10 alle ore 12, avrà luogo una passeggiata per tutti alla diga di Molare con il patrocinio del Comune di Molare, nell’ambito della storica manifestazione del POLENTONE organizzata dalla Pro Loco di Molare.

Una passeggiata adatta a tutti dedicata ad una storia recente che ancora vive nella memoria locale. Trekking semplice nel verde della Val d’Orba alla scoperta di un’imponente struttura costruita dall’uomo, incastonata in una natura ancora oggi selvaggia.

L’esperienza è realizzata nell’ambito del Polentone di Molare: centro dei festeggiamenti presso Molare (Al), con il seguente programma: Continua a leggere “Diga di Molare – una storia da ricordare, di Lia Tommi”