“IO SONO UNA SCATOLA” IN MOSTRA A NOVARA

“IO SONO UNA SCATOLA” IN MOSTRA A NOVARA

Presenti numerosi artisti della zona del Monferrato

Inaugura sabato 9 febbraio alle ore 17.00 presso Tribù dell’ Arte di Novara, la mostra “Io sono una scatola”, primo di una serie di eventi curati dall’ Associazione Culturale “Ambre Italia Group”.

mos Scatola Presotto 2mos Scatola Luparia

Ventiquattro artisti, molti dei quali del nostro territorio,  hanno interpretato, attraverso il loro personale linguaggio, una scatola, che è così diventata medium espressivo individuale, ma al contempo legame con il mondo che la circonda: sensazioni e sentimenti vengono declinati attraverso l’uso di colori o materia, aprendosi a più interpretazioni. A queste bisogna avvicinarsi con la guida degli artisti stessi, che offrono chiavi di lettura a coloro che decidono di entrare nel loro mondo.

Questi gli artisti: Paola Casulli – Marcello Ceotto – Eugenio Cerrato – Silvia Cozzolino – Nadia Crosignani –Daniela Deregibus – Albina Dealessi – Iris Devasini – Anna Galli – Michelle Hold – Renato Luparia – Leonardo Ippolito – Cate Maggia – Silvana Marra – Aldo C. Medorini – Francesca Minico – Edi Nugo – Barbara Pareti – Walter Passarella – Nadia Presotto – Anna Maria Raimo – Paca Ronco – Alex Sala – Bona Tolotti. La presentazione è a cura della prof.ssa Federica Mingozzi.

A questa prima mostra presso Tribù dell’ Arte di Novara – Via dei Gautieri 7/a, visitabile fino al 23 febbraio, seguiranno nei mesi successivi altre esposizioni: a Piedimulera presso Laborart e a Oleggio presso il Museo Civico Etnografico.

Per maggiori informazioni http://www.ambreitaliagroup.com

Italia Nostra: Ottocento in collezione. Dai Macchiaioli a Segantini

Ottocento in collezioneDai Macchiaioli a Segantini

Alessandria: Sabato 2 febbraio 2019 gita a Novara

Le sale del Castello di Novara si aprono per accogliere la mostra Ottocento in collezione. Dai Macchiaioli a Segantini. 

ottocento schermata 2019-01-15 a 09.35.04ottocento schermata 2019-01-15 a 09.36.17

La rassegna presenta 80 capolavori di pittura e scultura tutti provenienti da prestigiose raccolte private, di autori quali Giovanni Boldini, Giuseppe De Nittis, Giovanni Fattori, Carlo Fornara, Domenico e Gerolamo Induno, Silvestro Lega, Angelo Morbelli, Giuseppe Pellizza da Volpedo, Giovanni Segantini, Federico Zandomeneghi, che testimonia l’importanza storica del fenomeno del collezionismo nello sviluppo delle arti in Italia, dall’Unità nazionale ai primi anni del Novecento.

La storia delle arti figurative in Italia nel secondo Ottocento s’intreccia, infatti, con le vicende dei raccoglitori di opere d’arte e, più in generale, del mecenatismo culturale. Dopo il 1860, s’intensifica il fenomeno del collezionismo di dipinti e sculture da parte di una sempre più ampia fascia di pubblico, composta in prevalenza da esponenti della borghesia delle imprese e dei commerci e delle professioni civili. Continua a leggere “Italia Nostra: Ottocento in collezione. Dai Macchiaioli a Segantini”

TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA

TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA

Il Centro Interdipartimentale di Ricerca Traslazionale sulle Malattie Autoimmuni e Allergiche è stato ufficialmente inaugurato presso il centro Ipazia.

È stato inaugurato venerdì 9 novembre, il CAAD – Centro Interdipartimentale di Ricerca Traslazionale sulle Malattie Autoimmuni e Allergiche dell’Università del Piemonte Orientale.

Il taglio del nastro presso il Centro di ricerca applicata Ipazia (Corso Trieste 15/A, Novara) è avvenuto alla presenza del Rettore Gian Carlo Avanzi, del sindaco di Novara Alessandro Canelli, del direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Maggiore della Carità” di Novara Mario Minola e dei professori Claudio Santoro e Marisa Gariglio, rispettivamente presidente e membro del Comitato Tecnico Scientifico del CAAD. Continua a leggere “TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA”

Grande successo per “Giulietta e Romeo”, di Lia Tommi

Foto di Caterina Zavattaro

Alessandria: Grande successo ieri sera per il musical “Romeo e Giulietta “, proposto al Teatro Alessandrino dalla Compagnia La Goccia di Novara, con un grande numero di attori e comparse in scena e musicisti che suonavano tutti i brani dal vivo.

Costumi coloratissimi e coreografie splendide, tra danze tradizionali e momenti di grande pathos , il tutto accompagnato dalla proiezione di immagini sempre precise e coinvolgenti.

Lo spettacolo ha offerto un contributo importante alla Lilt di Alessandria .

Continua a leggere “Grande successo per “Giulietta e Romeo”, di Lia Tommi”

Inaugurato il CAAD, nuovo Centro di ricerca UPO sulle malattie autoimmuni e allergiche

Inaugurato il CAAD, nuovo Centro di ricerca UPO sulle malattie autoimmuni e allergiche

IL 9 NOVEMBRE A NOVARA VIENE INAUGURATO UFFICIALMENTE IL CAAD

Eventi collegati saranno la Giornata IRCAD (sabato 10 novembre) e il convegno internazionale sulle alterazioni immunologiche in patologia (lunedì 19 novembre).

CAAD IRCAD

Il CAAD è il Centro Interdipartimentale di Ricerca Traslazionale sulle Malattie Autoimmuni e Allergiche dell’Università del Piemonte Orientale. Nel mese di novembre vi saranno tre momenti che avranno lo scopo di presentare le attività e le persone che lavorano in questo nuovo centro di ricerca gestito dall’Università del Piemonte Orientale in strettissima collaborazione con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Maggiore della Carità” di Novara.

Si comincia venerdì 9 novembre 2018, alle ore 17.00 con l’inaugurazione del CAAD (Centro di ricerca applicata Ipazia, Corso Trieste 15/A, Novara) alla presenza del rettore UPO Gian Carlo Avanzi, del sindaco di Novara Alessandro Canelli e del direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Maggiore della Carità” di Novara Mario Minola. Continua a leggere “Inaugurato il CAAD, nuovo Centro di ricerca UPO sulle malattie autoimmuni e allergiche”

ACCORDO UPO – COMUNE DI NOVARA

ACCORDO UPO — COMUNE DI NOVARA

Tema e scopi dell’Accordo

Logo_Università_del_Piemonte_Orientale

  • È l’accordo definitivo tra il Comune di Novara e l’UPO per la concessione all’Università dell’uso esclusivo, a titolo gratuito, per cinque anni, di queste porzioni dell’edificio sito in Novara, C.so Trieste n. 15/A, realizzato nell’ambito del PISU di Novara, Area Sant’Agabio – Polo di Innovazione:

UPO. CYBER SECURITY: TRA SICUREZZA E PRIVACY NELL’ERA DELLA BLOCKCHAIN

UPO. CYBER SECURITY: TRA SICUREZZA E PRIVACY NELL’ERA DELLA BLOCKCHAIN

L’appuntamento è promosso dal Dipartimento di Studi per l’economia e l’impresa

il 27 settembre a Novara. Francesco Maria Pizzetti (ex garante privacy) fra i relatori.

Upo Blockchain.jpg

Giovedì 27 settembre si terrà a Novara il convegno Cyber security: tra sicurezza e privacy nell’era della blockchain. L’incontro è organizzato dall’Università del Piemonte Orientale nell’ambito delle attività del Dipartimento di Studi per l’economia e l’impresa e il coordinamento scientifico è curato dai docenti Bianca Gardella Tedeschi e Massimo Cavino. Tema della giornata (dalle ore 14.15 presso l’aula CS03 del Campus “Perrone” in Via Perrone 18 a Novara) saranno le nuove tecnologie di condivisione delle risorse informatiche e la normativa che ne regola l’utilizzo a garanzia degli utenti singoli e delle aziende.

«Durante il convegno — spiega la professoressa Gardella Tedeschi — verranno affrontate tematiche attinenti la relazione tra intelligenza artificiale e privacy, senza trascurare questioni e osservazioni relative alla criptomoneta e al cyberisk, alle attività di compliance attuabili nelle aziende e al blockchain. Durante la tavola rotonda conclusiva verrà concesso spazio a importanti realtà imprenditoriali del territorio, per confronti e riflessioni sulle tematiche affrontate alla luce delle diverse esperienze d’azienda, anche in prospettiva di uno sguardo al futuro.»

Il convegno è patrocinato dal Comune di Novara e gode della collaborazione dell’Associazione Industriali di Novara, Confcommercio Alto Piemonte, Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio di Novara, Consiglio Notarile di Novara, Vercelli e Casale Monferrato, Associazione Piccole e Medie Industrie delle Province di Novara VCO Vercelli e Valsesia, Ordine dei Dottori commercialisti ed esperti contabili di Novara, Ordine degli avvocati di Novara e l’azienda di prevenzione legale M Investigation.

Interverranno Francesco Maria Pizzetti (Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Torino, già Presidente dell’Autorità Garante Privacy) Intelligenza artificiale e rischio Privacy: dal GDPR all’industria 4.0; Paolo Dal Checco (Consulente Informatico Forense) 10 anni di Bitcoin: un bilancio dei benefici e dei rischi della criptomoneta; Gerardo Costabile (CEO – DeepCyber – Roma) Cyberisk, “Internet of everythings” e industria 4.0; Fabio Auteri (Notaio in Novara – Studio Notarile Auteri) Il Notaio e la Blockchain: da un gatekeeper vecchio a uno nuovo?; Marilena Guglielmetti (CEO – M-Investigation – Novara) Compliance e tutela del patrimonio aziendale, come anticipare il rischio frode in azienda.

Monica Formaiano: Approvati gli Accordi con Novara e Asti per utilizzare la graduatoria concorsuale per il profilo professionale di  Educatore per Asilo nido

Monica Formaiano: Approvati gli Accordi con Novara e Asti per utilizzare la graduatoria concorsuale per il profilo professionale di  Educatore per Asilo nido

Due importanti Deliberazioni sono state recentemente approvate dalla Giunta Comunale di Alessandria per potenziare le opportunità lavorative per coloro che, tramite procedura concorsuale, si sono candidati per il profilo professionale di Educatore per Asilo nido.

Monica Formaiano

Più specificamente, il Comune di Alessandria lo scorso anno ha indetto — con Determinazione Dirigenziale n. 1690/2017 — una selezione pubblica per esami per l’assunzione, a tempo determinato, a tempo pieno o parziale, di personale con il profilo professionale di Educatore per Asilo nido (Cat. C1) e, con successiva Determinazione Dirigenziale n. 2831 del 31 agosto 2017, approvava la graduatoria finale per l’assunzione, a tempo determinato, a tempo pieno o parziale, di personale con tale profilo professionale.

«Da questi presupposti — dichiara Monica Formaiano, Assessore comunale alle Politiche di valorizzazione e sviluppo del personale — ci siamo adoperati, come Giunta, per ricercare e cogliere eventuali ulteriori opportunità lavorative per il nostro territorio alessandrino: opportunità che, sfruttando ciò che la Legge consente, allargassero le possibilità di assunzione utilizzando la graduatoria concorsuale vigente nel nostro Ente per questo profilo professionale e offrendo ulteriori changes occupazionali». Continua a leggere “Monica Formaiano: Approvati gli Accordi con Novara e Asti per utilizzare la graduatoria concorsuale per il profilo professionale di  Educatore per Asilo nido”

La mostra dell’anno: Gaudenzio Ferrari tra Varallo, Vercelli e Novara

La mostra dell’anno: Gaudenzio Ferrari tra Varallo, Vercelli e Novara

imma_lodato__e2-4_3-326x245

Nuccio Lodato http://www.cittafutura.al.it

Punto di forza assoluto di questa straordinaria esposizione l’aver saputo e potuto affiancare, nelle tre sedi deputate, altrettante irresistibili ostensioni temporanee al sontuoso patrimonio permanente dei luoghi: «a Varallo una Pinacoteca dentro un palazzo antico, a Vercelli dentro una struttura temporanea atterrata dentro una chiesa sconsacrata, a Novara un salone a capriate all’ultimo piano di un Broletto medioevale» (Giovanni Agosti, curatore, in catalogo).

Vercelli: alla struttura dell’Arca (l’antico tempio di S. Marco, di cui appena  dopo inizieranno i restauri) riproposti i polittici di Gattinara e di Romagnano: ma anche le opere che non sia stato possibile ottenere sono a loro volta puntigliosamente elencate. Tornata la clamorosa ”Adorazione” di Sarasota (Florida) che aveva già figurato nella fondante proto-mostra del 1956 di cui si dirà; si aggiunti il “Compianto” da Budapest, la “Natività” dall’Assunta di Morbegno, il “Battesimo” casalese, e varie provenienze da collezioni private, oltre a disegni a carboncino e a matita, e a lavori di artisti correlabili. Nella chiesa umiliato/agostiniana di San Cristoforo (1515), la “Madonna degli Aranci” e le clamorose “Storie”, affrescate ciclicamente, della Maddalena e della Vergine con la Crocifissione (1529-34),  in grado di  competere con le spazialmente consimili prestazioni che il Tintoretto avrebbe fornito una ventina d’anni dopo nella “sua” Madonna dell’Orto veneziana. Continua a leggere “La mostra dell’anno: Gaudenzio Ferrari tra Varallo, Vercelli e Novara”

UPO: CONTO ALLA ROVESCIA PER IL V GRADUATION DAY

UPO: CONTO ALLA ROVESCIA PER IL V GRADUATION DAY

logo-base-UPO-3

DELL’UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE

Sabato 9 giugno i 1.000 dottori dell’UPO sfileranno a Novara dal Campus Perrone a Piazza Martiri della Libertà.

È tutto pronto per la quinta edizione del Graduation Day dell’Università del Piemonte Orientale che sabato 9 giugno colorerà la centralissima piazza Martiri della Libertà a Novara con i tocchi dei neo-dottori.

Saranno circa 1.000 i laureati triennali e magistrali che, insieme alle famiglie, ai docenti dell’Ateneo e alle autorità locali, sfileranno dal Campus Perrone lungo via Passalacqua, via Perrone, corso Mazzini, via Fratelli Rosselli fino a “invadere” piazza Martiri. Continua a leggere “UPO: CONTO ALLA ROVESCIA PER IL V GRADUATION DAY”

UPO: ELEZIONI DEL RETTORE – SI VA AL SECONDO TURNO DI VOTAZIONI

UPO: ELEZIONI DEL RETTORE – SI VA AL SECONDO TURNO DI VOTAZIONI

Nessuno dei due candidati ha raggiunto il quorum previsto di 276 voti.

logo_instance

La seconda tornata elettorale sarà il 12 e 13 giugno.

Si sono svolte ieri, giovedì 31 maggio e oggi, venerdì 1° giugno le votazioni per le elezioni del Rettore dell’Università del Piemonte Orientale.

I candidati alla carica di Rettore sono il professor Gian Carlo Avanzi, direttore del Dipartimento di Medicina Traslazionale di Novara, e il professor Salvatore Rizzello, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali di Alessandria. Continua a leggere “UPO: ELEZIONI DEL RETTORE – SI VA AL SECONDO TURNO DI VOTAZIONI”

L’UPO SI PREPARA A FESTEGGIARE I SUOI LAUREATI CON IL V GRADUATION DAY

L’UPO SI PREPARA A FESTEGGIARE I SUOI LAUREATI CON IL V GRADUATION DAY

Il 9 giugno il centro di Novara sarà nuovamente invaso dai tocchi colorati dei laureati dell’Università del Piemonte Orientale.

L’Università del Piemonte Orientale torna a festeggiare i suoi laureati con la quinta edizione del Graduation Day, un appuntamento entrato nella tradizione dell’Ateneo e atteso ogni anno dall’intera comunità universitaria; sabato 9 giugno, grazie alla preziosa collaborazione del Comune di Novara, il centro storico della città sarà “invaso” dai neo-dottori UPO. Continua a leggere “L’UPO SI PREPARA A FESTEGGIARE I SUOI LAUREATI CON IL V GRADUATION DAY”

Sozzetti: Addio a Vercelli e Novara. Gli industriali di Alessandria restano da soli

Sozzetti: Addio a Vercelli e Novara. Gli industriali di Alessandria restano da soli

addio

di Enrico Sozzetti

https://160caratteri.wordpress.com

Il Piemonte Orientale resterà quello dell’Università. Mentre non nascerà l’aggregazione degli industriali che doveva dare vita, con lo stesso marchio identitario, a quella che doveva essere la seconda territoriale dopo Torino. Alessandria ha scelto di restare da sola, dicendo addio a Vercelli e Novara.

Una decisione che era nell’aria da tempo e che è stata una delle ragioni che hanno spinto alle dimissioni di Luigi Buzzi dalla carica di presidente. “Constatato che all’interno del Consiglio Direttivo non si poteva più raggiungere una convergenza abbastanza ampia per completare il progetto di aggregazione con le Associazioni industriali di Vercelli e di Novara, ho preferito fare un passo indietro per evitare più gravi conseguenze per l’Associazione, con l’auspicio che questa scelta possa facilitare una ricomposizione di nuovi equilibri di consenso” aveva dichiarato Buzzi.

Così il Direttivo aveva incaricato il vicepresidente, Maurizio Miglietta, di presiedere l’associazione fino all’assemblea estiva. Continua a leggere “Sozzetti: Addio a Vercelli e Novara. Gli industriali di Alessandria restano da soli”

High-throughput MS-based proteomics and metabolomics: from cells to clinic

ok conference_presentation_proteomics_metabolomics_novara_2018 (trascinato)
Il convegno internazionale si terrà il 25 giugno a Novara presso il Campus “Perrone”.
Quando::
da 25/06/2018 – 09:30 a 26/06/2018 – 09:30

Il convegno internazionale “High-throughput MS-based proteomics and metabolomics: from cells to clinic”  si terrà il 25 giugno 2018 a Novara presso il Campus “Perrone”. Il convegno è organizzato dalla Divisione di Spettrometria di Massa e l’UPO con patrocinio dell’Associazione Italiana di Colture Cellulari e della Società Italiana di Biochimica e Biologia Molecolare.

Il convegno sarà seguito da una short Proteomic School: “Mass spectrometry-based proteomics for cells: from sample prep to big-data analysis and interpretation” il 26 giugno 2018 a Novara.

Continua a leggere “High-throughput MS-based proteomics and metabolomics: from cells to clinic”

Sozzetti: Avanzi – Rizzello, due idee di università e di sviluppo a confronto da Alessandria a Novara, passando per Vercelli

rettorato vercelli

Sozzetti: Avanzi – Rizzello, due idee di università e di sviluppo a confronto da Alessandria a Novara, passando per Vercelli

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

Alessandria: Per Gian Carlo Avanzi e Salvatore Rizzello, candidati alla carica di Rettore dell’Università del Piemonte Orientale, è arrivato il momento della stretta finale. Ufficializzate le candidature e i programmi, per entrambi è piena campagna elettorale.

La prima votazione è in calendario il 31 maggio dalle 9.30 alle 16.30 e il primo giugno dalle 9.30 alle 14: eventuale seconda votazione: 12 giugno dalle 9.30 alle 16.30, 13 giugno dalle 9.30 alle 14. Gian Carlo Avanzi, nato a Torino, classe 1954, direttore del Dimet (Dipartimento di medicina traslazionale) di Novara, e Salvatore Rizzello, nato a Spongano, classe 1963, direttore del Digspes (Dipartimento di giurisprudenza, scienze politiche, economiche e sociali) di Alessandria sono i contendenti i cui identikit si possono studiare scorrendo le pagine dei rispettivi programmi.

Quello di Rizzello è decisamente corposo con quaranta cartelle di testo, contro le dodici di Avanzi. Una differenza non solo di contenuti, rispetto alle  modalità di elaborazione, ma anche di impaginazione e grafica. Si possono scaricare entrambi i documenti dal sito https://www.uniupo.it/. Continua a leggere “Sozzetti: Avanzi – Rizzello, due idee di università e di sviluppo a confronto da Alessandria a Novara, passando per Vercelli”