Operazione “Big Mama”, reati contro la pubblica amministrazione, quattro indagati

Operazione “Big Mama”, reati contro la pubblica amministrazione

Acqui Terme, chiuse le indagini per vari reati contro la pubblica amministrazione

Nei giorni scorsi, i militari della Compagnia di Acqui Terme hanno notificato a quattro persone l’avviso di conclusione di indagini nell’ambito dell’attività convenzionalmente denominata “Big Mama” in materia di reati contro la pubblica amministrazione.

Carab 112 copia 2.jpg

L’attività investigativa, iniziata alla fine del 2017 e durata oltre un anno, ha permesso di disvelare diverse irregolarità e fattispecie penalmente rilevanti riguardanti la gestione dell’IPAB Jona Ottolenghi di Acqui Terme.

I quattro indagati sono:

  • M.P.S., 63 anni, già alto dirigente del Comune di Acqui Terme (da pochi mesi in quiescenza) e dello stesso IPAB;
  • R.C., 66 anni, Presidente dell’istituto;
  • S.R., 46 anni, impiegata nell’istituto;
  • S.Ra., 48 anni, già amministratore di una cooperativa che forniva servizi per l’istituto.

L’attività investigativa ha avuto inizio a seguito di una raccolta informativa che aveva permesso di acclarare una serie di “stranezze” all’interno dell’IPAB, prima fra tutte la presenza, tra i dipendenti della cooperativa, con funzioni di vicepresidente, del figlio di M.P.S..

Le indagini, supportate da acquisizioni documentali, escussioni testi e perquisizioni sia negli uffici dell’IPAB che presso le abitazioni di alcuni degli indagati, hanno permesso il disvelamento di molteplici reati e condotte illecite basate essenzialmente su diversi filoni investigativi.

Il primo, riguardante la gestione dei servizi sanitari interni, ha fatto emergere come lo Jona Ottolenghi, ancora ente pubblico, affidasse l’appalto, da oltre dieci anni e del valore di oltre 600.000 euro l’anno, alla medesima cooperativa, guidata da S.Ra., senza effettuare alcuna gara ma procedendo a un automatico rinnovo (prima biennale, negli ultimi anni annuale) in collusione con il presidente dell’istituto e dell’impiegata amministrativa. Continua a leggere “Operazione “Big Mama”, reati contro la pubblica amministrazione, quattro indagati”