La poetessa Alessandra Solina entra nella redazione di Alessandria today (biografia, pubblicazioni e poesie)

La poetessa Alessandra Solina entra nella redazione di Alessandria today (biografia, pubblicazioni e poesie)

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di annunciare che la poetessa Alessandra Solina è una nuova componente della redazione, pubblichiamo la relativa biografia, le sue opere e tre poesie, ad Alessandra diamo il nostro caldo benvenuto e restiamo in attesa di leggere i suoi futuri post.

alessandra solina foto copia.jpg

Note biografiche

Alessandra Solina è nata e vive a Cecina (LI). Si è laureata in Storia Moderna presso l’Università di Pisa con una tesi sulla Casa delle Malmaritate nella Firenze di epoca moderna. Dal luglio 2017, sotto lo pseudonimo di Mara Consoli, ha iniziato a scrivere poesie. 

Con Aletti Editore ha pubblicato la sua prima silloge poetica “Atomi Sparsi” (2018). Sue poesie sono state selezionate per l’antologia “Elogio alla follia” (Scritti dai finalisti del Concorso “Elogio alla Follia”, Edizioni Divinafollia, 2019).

Suoi componimenti sono stati scelti per l’Antologia “I selezionati, Gli speciali” promossa dagli organizzatori del 24° Concorso di poesia “Ossi di Seppia” (2018).

Un’altra opera compare all’interno dell’antologia “Paesaggi Liberi, contro la violenza sulle donne” (2018), argomento, quello della violenza di genere, che le sta particolarmente a cuore.

Altre fanno parte del volume “La Malattia Invettiva” (I.v.a.n. Project, intro L.Fontanella, 2018).  

Sue poesie sono state scelte per l’antologia “Le Maree della vita” a cura di Izabella Teresa Kostka, Lina Luraschi e Mariateresa Bocca (2017).

Un suo componimento fa parte dell’Antologia “E’ in arrivo Santander a cura dallo scrittore Giuseppe Carta (2018). Alessandra, infine, ha un romanzo nel cassetto che narra storie di rifugiati politici ispirate a fatti di cronaca. Continua a leggere “La poetessa Alessandra Solina entra nella redazione di Alessandria today (biografia, pubblicazioni e poesie)”

La poetessa Stefania Miola si presenta ai lettori di Alessandria today (biografia e opere)

La poetessa Stefania Miola si presenta ai lettori di Alessandria today (biografia e opere)

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori del blog la biografia e le opere della poetessa Stefania Miola. In alcune recensioni viene definita la poetessa dell’innocenza.

“Scrivere è  camminare in un incantevole giardino cogliendo infiniti attimi di Bellezza e dei fiori variopinti la loro essenza cercando di imprimerla sulla carta”.“E’ dipingere le emozioni. E’ dare voce all’anima . La poesia diventa  sentimento di vicinanza amorevole con il prossimo, mezzo per creare interazioni emozionali con x Universi partendo dal presupposto che in questo mondo siamo tutti interconnessi”.

miola stefania.jpg

Biografia

Stefania Miola nasce il 07/02/1975. Vive con la sua famiglia in un paese alle porte di Torino. Da sempre nutre un amore sconfinato per l’arte in tutte le sue espressioni.

Esordisce nel 2015 con la sua  prima silloge edita da  Rupe Mutevole Edizioni dal titolo :

“…Un Unico Cielo il solo Vero…” –  con prefazione del cantautore, scrittore e giornalista Enrico Nascimbeni.

Nel 2019 la stessa  viene premiata  seconda  in classifica secondo la giuria tecnica nel concorso letterario  “La pelle non dimentica”- iniziativa promossa dalla Casa Editrice Le Mezzelane e l’associazione culturale Euterpe di Jesi per sensibilizzare la popolazione verso un problema che affligge i nostri giorni: la violenza sulle donne, lo stupro e il femminicidio.

Nel 2018 viene pubblicata dalla Casa Editrice Le Mezzelane  la silloge “ Viole nel deserto” premiata con menzione d’onore dalla giuria presieduta dal critico d’arte Massimo Pasqualone  al premio internazionale 2018  Ut Pictura et Poesis della Città di Firenze Irdi-destinazione arte. 

Nel 2019 viene pubblicata sempre  dalla Casa Editrice Le Mezzelane  la silloge “ Il profumo del Bianconiglio” presentata in occasione del 32.ma Edizione del Salone internazionale del Libro di  Torino 2019.

libri miola.jpg

Alcuni suoi scritti sono presenti in  antologie poetiche:

2017  – “Dieci Gocce d’autore” – Edizioni Il Viandante

2017  -“ 100 Thousands poets for Change “– Giornata Mondiale Poesia Roma  2017 con Agnese    Monaco

2018  – “La pelle non dimentica”– Casa Editrice Le Mezzelane.

2018 – 100 Thousands poets for Change – Giornata Mondiale Poesia Roma 2018 con Agnese Monaco.

2019 – Antologia “Il Modernismo” dedicata al poeta Ezra Pound.

La Nisolina di Lu (AL) espone le opere di Ewa Wojtyniak-Debinska e Piotr Debinski

La Nisolina di Lu (AL) espone le opere di Ewa Wojtyniak-Debinska e Piotr Debinski

Con il patrocinio del Comune di Lu (Al) e della Pro Loco Luese, dal 2 al 22 luglio 2019 presso gli spazi de La Nisolina, Via Mameli,63 Lu (Al), saranno esposte opere di Ewa Wojtyniak-Debinska e Piotr Debinski. Un’iniziativa sviluppata da Albina Dealessi e Silvio Pozzati per un’occasione di confronto e scambio culturale.

Nis EWA POSTER_ITA_LA NISOLINA_2019 (1)nis PIOTR POSTER LA NISOLINA_2019

Ewa Wojtyniak-Debinska è professore all’Accademia di Belle Arti di Łódź. È un’artista attiva nella disciplina della grafica artistica, della fotografia e del disegno. Ha avuto pubblicazione di testi critici nella stampa professionale, presente nei cataloghi delle case editrici, mostre personali e collettive. Durante la mostra “NATURA – ALBERI” verranno presentate grafiche raffiguranti diverse immagini dell’albero. L’artista ha cercato di catturare la natura dell’albero per molti anni e pertanto ha un carattere soggettivo. Nei lavori vengono utilizzati sia elementi disegnati a mano sia forme che hanno la loro fonte nella fotografia

Piotr Debinski ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Łódź presso il Dipartimento di Grafica. Si è specializzato in fotografia e grafica. Autore di numerose esposizioni individuali. Ha partecipato a molte mostre collettive in Polonia e all’estero. Il titolo della mostra è “TREMOLO”. Il termine richiama alcuni suoni opposti e vibranti che creano un’armonia comune. Ricorda il musical, lo sviluppo delle vicende sul palcoscenico teatrale e rimanda all’atmosfera delle immagini presentate, come fotografie di messa in scena

Inaugurazione della mostra martedì 2 luglio alle ore 18 Orario mostra dalle 10 alle 20 su appuntamento al n 3387507298 tutti i giorni. Chiusa al lunedi

La Nisolina Via Mameli, 63 15040 Lu (Al)

THOMAS SALIOT: EROS E VITA QUOTIDIANA

THOMAS SALIOT: EROS E VITA QUOTIDIANA

di Dalila Forni 

da: https://www.frammentirivista.it

saliot89

Thomas Saliot nasce a Parigi nel 1968. Attualmente, l’artista vive tra Parigi e Marrakech, ma ha passato gli ultimi decenni della sua vita in viaggio, elaborando un proprio stile artistico che oggi lo caratterizza e lo rende immediatamente riconoscibile.

Le opere di Thomas Saliot mescolano con abilità tradizione e innovazione per esplorare l’erotismo e il corpo femminile da punti di vista inusuali e al tempo stesso incredibilmente quotidiani. Parti di corpo, mezzi volti, donne irriconoscibili, a tratti vestite e a tratti rappresentate in una nudità sensuale e ammiccante, seppur semplice. Momenti di solitudine e di vita di ogni giorno: un maglione, qualche sigaretta, un computer sul tappeto, persino donne ritratte nel bagno.

I dipinti dell’artista francese ammiccano allo spettatore senza ostentare nulla di fuori dagli schemi, ma puntando proprio su una banalità carica di erotismo e densa di sensualità.

Titti Palazzetti: Domenica all’asta per beneficenza le opere di Franca Scagliotti

Domenica all’asta per beneficenza le opere di Franca Scagliotti

Casale Monferrato: Venerdì 8 febbraio alle ore 18, nel coro della chiesa di Santa Caterina, sarà inaugurata la mostra temporanea delle opere della pittrice casalese Franca Scagliotti.

Il nipote dell’artista scomparsa, Massimo Scagliotti, donò alla città di Casale Monferrato novantadue dipinti con uno scopo ben preciso: raccogliere fondi e destinarli al restauro di un’opera del Museo Civico di Casale Monferrato.

scagliottiscagliotti2scagliotti3

L’asta benefica verrà realizzata grazie alla partnership tra Comune di Casale Monferrato e l’Associazione Santa Caterina Onlus, domenica 10 febbraio alle ore 15.30 presso il coro della chiesa di Piazza Castello.

L’interesse della Onlus cittadina, da sempre attenta a valorizzare e promuovere le tipicità storiche e artistiche del territorio, verte sul recupero della Pala d’Altare dell’Immacolata del pittore barocco Giovanni Peruzzini e attualmente collocata nei depositi museali.

La grande cornice che circondava la tela è ancora oggi visibile nel coro di Santa Caterina, poiché in origine l’opera dell’artista marchigiano era di pertinenza della chiesa interna (coro). Continua a leggere “Titti Palazzetti: Domenica all’asta per beneficenza le opere di Franca Scagliotti”

Virginia Marini, Alessandrina dimenticata, di Cristina Saracano

Virginia Marini, Alessandrina dimenticata, di Cristina Saracano

 

Virginia Marini

È nata ad Alessandria, nella centrale via Bergamo, nel 1844 ed è deceduta a Roma nel 1918.

Le sue origini sono umili, suo padre era  custode del teatro di Alessandria 

Si vede che questo le è stato d’aiuto.

Virginia, sin da piccola, ascoltava le prove degli attori e ripeteva monologhi davanti a uno specchio.

Il suo talento e la sua dizione perfetta le hanno permesso di calcare le scene dei palcoscenici italiani, persino il vate, Gabriele D’Annunzio l’aveva scelta per interpretare alcune sue opere.

Quest’anno ricorre il centenario della sua scomparsa.

E Alessandria pare non ricordare.

Non è possibile dimenricare un’artista, una donna, una concittadina.

Io le dedico almeno queste poche righe.

Grazie, Virginia!

Massimo Orsi e il suo progetto artistico in carcere, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

L’artista alessandrino Massimo Orsi conduce da qualche anno un progetto di Arte Contemporanea nella carcere di San Michele, ad Alessandria, e ieri, sabato 17 marzo , abbiamo potuto assistere ad alcune realizzazioni della sua attività con i detenuti , in un interessante pomeriggio alla Libreria Mondadori di Alessandria.

Chiediamo all’artista di raccontarci come sono nate le 16 opere pittoriche esposte. Ci risponde che l’idea è quella di far parlare i detenuti, attraverso il loro mondo recluso: i loro racconti, la rappresentazione del loro volto.

Ci spiega che con la cella in sottofondo, la loro realtà più dura , attraverso il fare pittorico, si colora ed esprime il suo impulso vitale; i loro volti, elaborati graficamente,si intersecano con queste due espressioni in un’unica soluzione. Continua a leggere “Massimo Orsi e il suo progetto artistico in carcere, di Lia Tommi”

Opere e racconti dal carcere, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Invitato la scorsa estate da Giorgio De Finis a partecipare al progetto Face to Face,nell’ex carcere di Montefiascone, e conducendo da alcuni anni dei laboratori di Arte contemporanea nella Casa di Reclusione di San Michele, ad Alessandria, l’artista Massimo Orsi ha deciso di proporre ai detenuti di collaborare attivamente al progetto, scrivendo ciascuno un racconto ispirato alla propria storia di vita.

Parallelamente, durante i laboratori, hanno realizzato una serie di opere pittoriche, dove il ritratto del soggetto va a interagire con il perimetro e con gli elementi che compongono una cella tipo.

Sabato 17 marzo, alle 17, alla libreria Mondadori di Alessandria, si inaugura la mostra Face to Face, dove saranno esposte le opere e letti i racconti raccolti.

Si alterneranno nella lettura: Massimo Orsi, Piero Sacchi, Giancarlo Adorno, Alberto Valentini e Davide Guerci,