TRIO BOSSA al Ortozero Café

TRIO BOSSA al Ortozero Café

Alessandria: Sabato 30 marzo 2019 ore 21 Ortozero Café p.za Santa maria di castello 6, Alessandria

trio SELENE MAGGIO

TRIO BOSSA Presenta

Brazilian mood.

Selene Maggio – voce, Giorgio Penotti – sax e flauto Alberto Graziani – chitarra

Apericena a partire dalle ore 19.30 E’ gradita la prenotazione 0131/532051 Consumazione obbligatoria.

Selene Maggio e Alberto Graziani collaborano dal 2016 in un progetto di ricerca intorno al repertorio, i suoni e le atmosfere della bossa nova e della musica Popular brazileira. Selene Maggio è una cantante di estrazione jazzistica che ha militato per anni nel trio Bossabarrique.

ok trio bossa

Alberto Graziani è un chitarrista che nel corso degli anni ha collaborato in studio e dal vivo con importanti esponenti della musica brasiliana: Moacyr Luz, gilson Silveira, Heitor Costita Bisignani, Francesca Ajmar.

A loro si aggiunge l’eclettico polistrumentista Giorgio Penotti, qui in veste di saxofonista e flautista, da sempre innamorato della musica brasiliana, il tocco di colore che serviva per completare il quadro.

Around jazz and other stories a Ortozero Café

Around jazz and other stories a Ortozero Café

Silvio Barisone – Giorgio Penotti acoustic duo.

Sabato 15 dicembre 2018 ore 21 Ortozero Café p.za Santa maria di castello 6, Alessandria

around duo

Around jazz and other stories.

Giorgio Penotti – voce, chitarra, flauto e sax tenore

Silvio Barisone – chitarra

Apericena a partire dalle ore 19.30 E’ gradita la prenotazione 0131/532051 Consumazione obbligatoria.

Quanti viaggi deve fare un marinaio per conoscere l’oceano?

Ci vuole una vita per saperlo, e forse non si può sapere. Eppure noi ci mettiamo lo stesso in viaggio nel grande mare del jazz e attraversiamo miriadi di arcipelaghi, facciamo approdo in ogni isola e in tutti i porti ascoltiamo narrazioni e storie diverse. Alcuni di questi racconti sono antichi, appartengono all’era dello swing, altri, più moderni, alla fusion; molti vengono dagli afroamericani degli Stati Uniti d’America, ma altri anche dal Sud America o dell’Europa. E mentre vaghiamo e spesso naufraghiamo in questo mare mescoliamo voci diverse, che a volte poco hanno a che fare col jazz, ma che alle nostre orecchie suscitano un profondo affetto. Che ci possiamo fare?

Nel repertorio: Nina Simone, Django Reinhardt, Mino Cinelu, Charlie Haden, Gioran Bregovic, e non solo.