TOCCATA, di Silvia De Angelis

 

fragilità

Frangibilità latente
su selciato di pelle
mossa da una motivazione
quasi surreale.
Risonanza di miscele lontane
ma vicinissime al pensiero
affranto da un insistente balsamo
migrante
su maturato dedalo della fragilità
toccata…

@Silvia De Angelis

 

Nella maturità si diventa più sensibili……e ogni sfumatura sembra commuoverci!

Notte di San Lorenzo, di Ines Favorita

https://alessandriatoday.files.wordpress.com/2019/07/stella1.jpg

Il sentimento che provo non ha logica

non ha un filo conduttore di razionalità

è tutto racchiuso nel cuore

nel segreto del mio cuore.

E per quanto io voglia dar retta alla ragione

c’è sempre lui

incalzante

prepotente

che mi porta a te!

Anche questa sera voglio sognare:

io e te a guardare le stelle

abbracciati teneramente in silenzio.

Sogni da adolescente immatura…

Ma non riesco a far tacere il mio cuore.

Amore?

Che sia amore acerbo?

La devo smettere se non voglio farmi del male

la devo smettere di pensare a te!

Sempre puntuale è il tuo pensiero

il tuo nome è da sempre marchiato sul mio cuore…

e il tuo viso…

il tuo viso lo rivedo ogni sera nel cielo stellato.

Chimera!

Illusione!

Ti vado cercando in mezzo la gente

sperando di incontrare il tuo sguardo

di leggere nei tuoi occhi

una scintilla d’amore!

Vorrei che i miei pensieri arrivassero a te

sfiorando le tue labbra con il mio amore.

Che in questa notte magica e misteriosa

tu

finalmente

t’innamorassi di me!

Che la stella più bella che non ho visto cadere

venisse a cercarti

per dirti

che questa sera sto pensando a te!

 

 

Un sol pensiero, di Maurizio Donte

di Maurizio Donte

Crepita il tuono e folgora la mente
un sol pensiero: amare è un lampo acceso
e nell’istante spento; che non sente
ragione né parola al vento teso

che sibila d’intorno e non si pente
mai d’errore. E lo sa d’essere sceso
dove il desiderar confina al niente,
là dove un crine solo resta appeso

all’inutile illudersi presente.
Son vivo o morto? mi chiedo, nel livido
sorger dell’alba: so che l’oggi è un sogno,

domani un’ombra, e che tutto il bisogno
d’amare è solamente in noi un vivido
ricordo, un soffio, polvere di niente.

Maurizio Donte