“DA UNA GOCCIA D’ACQUA” e “SORRISI IN APNEA” di Nina Esposito

“DA UNA GOCCIA D’ACQUA” e “SORRISI IN APNEA” di Nina Esposito

Sono due miei lavori simili
Dopo una mostra il primo
“SORRISI IN APNEA” è proprio quando stai per soffocare che impari a respirare” (100×80)
tornò con un piccolo taglio in un angolo, costernata cercai di restaurarlo e sul piccolo segno rimasto dipinsi un’altra bolla d’aria ma quando lo guardavo l’occhio cadeva sempre là…
Avevo inviato la foto ad un concorso ed il dipinto era stato selezionato allora lo rifeci più piccolo, 80×60 ma non venne per niente identico, lo sguardovolgeva a sinistra e i toni davano sul verde.
Questo nuovo lavoro si classificò al primo posto nel Concorso “DA UNA GOCCIA D’ACQUA” organizzato dall’Associazione Pittori di Sorrento ed ebbe il suo nome:
Continua a leggere ““DA UNA GOCCIA D’ACQUA” e “SORRISI IN APNEA” di Nina Esposito”

Nina Esposito poetessa, scrittrice e pittrice si presenta ai lettori di Alessandria today

Nina Esposito poetessa, scrittrice e pittrice si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare la biografia della poetessa, scrittrice e pittrice Nina Esposito, della quale in seguito pubblicheremo anche un intervista in esclusiva per il blog a cura del poeta Marcello Comitini.

Nina Esposito.jpg

NINA ESPOSITO Biografia NINA Esposito ART

“Scrivo e dipingo per cogliere quegli attimi in bilico sul nulla e l’eternità, fermare quella briciola d’infinito nel finito di un istante, fissare su un foglio o una tela emozioni in boccio come a primavera, ancorare ricordi non come fiori passati ma come profumi duraturi …

Nata ad Acerra, laureata in Lingua e Letteratura Francese presso l’Università Orientale di Napoli ed in Psicologia presso la SUN di Caserta, docente ordinario in un Istituto Tecnico Commerciale, oggi vive a Casal di Principe in provincia di Caserta.

E’ un’artista a tutto tondo che ama esprimersi sia con linguaggio poetico che narrativo e pittorico.

Ha perseguito fin da bambina queste passioni ma solo dal 2006 ha incrementato la sua attività pittorica e dal 2012 ha iniziato a raccogliere i suoi scritti.

Le sue poesie e i suoi racconti sono inseriti in varie antologie e si è classificata nei primi posti in diversi Concorsi:

1° posto Concorso Nazionale “I nostri Percorsi” 2013 – Napoli

1° posto Concorso Nazionale “Donna sopra le righe” 2013 – Giudice Onorario Andrea Camilleri – Sala Fellini Chianciano – Siena Continua a leggere “Nina Esposito poetessa, scrittrice e pittrice si presenta ai lettori di Alessandria today”

Momenti di poesia. TEMPO IN MOVIMENTO, di Mirko Bertelli

Momenti di poesia. TEMPO IN MOVIMENTO, di Mirko Bertelli

tempo in movimento

TEMPO IN MOVIMENTO

Sguardi profondi
Una linea rotonda che non termina
Note affascinanti che toccano il mare
Il rosso che corre in un quadro
Vele che partono con il vento
Giorni frenetici che affrontano il sole
Sorrisi che illuminano neve pulita
L’amore…
L’amore che circonda la vita
Poesia che nutre una frase…
Parole bianche
Occhi di farfalla che respirano i colori di un fiore
Pioggia veloce di un tempo di luce
Di un tempo diverso
Di un tempo in movimento

M.Bertelli

Dipinto mio Tempo in movimento

Agostino Carracci, pittore e incisore italiano e primo maestro di artisti di notevole talento

Agostino Carracci, pittore e incisore italiano e primo maestro di artisti di notevole talento

http://www.museionline.info/pittori/agostino-carracci

Agostino Carracci (Bologna, 16 agosto 1557 – Parma, 23 febbraio 1602) è stato un pittore e incisore italiano. Fratello maggiore di Annibale Carracci e cugino di Ludovico Carracci fu anch’egli un artista di talento. Fu anche, a dispetto delle modeste origini familiari dei Carracci, un uomo di notevoli cultura ed ingegno.

Agostino_Carracci_25f5395d5fe12dedc9dd9d7d7f123303

Si formò nell’ambiente tardo-manieristico bolognese, frequentando dapprima la bottega di un orafo per imparare l’arte dell’incisione, quindi la bottega di Prospero Fontana, poi quella di Bartolomeo Passarotti e infine lo studio dell’architetto e intagliatore Domenico Tibaldi. Secondo il Bellori, nell’apprendistato di Agostino vi sarebbe stato anche un periodo presso la bottega dello scultore Alessandro Menganti, autore della celebre statua bronzea Gregorio XIII, che tuttora sovrasta l’ingresso principale del Palazzo Comunale di Bologna.

Negli anni settanta del Cinqucento comincia la sua attività di incisore copiando i dipinti di maestri bolognesi del tempo come Lorenzo Sabbatini, Orazio Samacchini e Denijs Calvaert. Negli anni a seguire fece viaggi di studio e soggiornò a Venezia nel 1582, a Parma tra il 1586 e il 1587, e nuovamente nella città lagunare tra il 1587 e il 1589.

Particolarmente rilevante fu l’attività incisoria che svolse a Venezia. Qui entrò in stretti rapporti con Paolo Veronese, del quale divenne in un certo senso l’incisore ufficiale, e con il Tintoretto, che ne apprezzava grandemente l’abilità grafica. Secondo quanto tramandano le fonti, questi sentimenti del Tintoretto nei confronti di Agostino sarebbero dovuti all’ammirazione suscitata nel primo dall’incisione della Crocifissione della Scuola Grande di San Rocco, capolavoro di Tintoretto, che in effetti è una della prove grafiche più note del Carracci. Il sodalizio con il Robusti fu così forte che il grande pittore avrebbe fatto da padrino di battesimo per Antonio Carracci, figlio di Agostino nato Venezia. Continua a leggere “Agostino Carracci, pittore e incisore italiano e primo maestro di artisti di notevole talento”

Intervista di Pier Carlo Lava a Mirko Bertelli il pittore che dipinge poesie

Intervista di Pier Carlo Lava a Mirko Bertelli il pittore che dipinge poesie

Alessandria today dopo la sua biografia che potrete leggere a questo link: https://alessandria.today/2018/12/11/mirko-bertelli-poeta-e-pittore-si-presenta-ai-lettori-di-alessandria-today/  è lieta di pubblicare un intervista a Mirko Bertelli un pittore che dipinge poesie.

Mirko oltre a dipingere scrive poesie e racconti, nel 2018 ha pubblicato il suo libro di poesie “Il profumo della vita”.

Mirko Bertelli Schermata 2019-02-19 a 08.20.12.png

Mirko ciao e benvenuto su Alessandria today è veramente un piacere farti un intervista, ci vuoi raccontare dove sei nato, chi sei, cosa fai nella vita oltre a dipingere e scrivere e qualcosa della città dove vivi?

Sono nato a Nogara un paese della provincia di Verona il 19-07-1969. Abito a Sanguinetto, in un piccolo paese, sempre della stessa provincia. Ho lavorato nella mia azienda di mobili fino al 2004 dove ero addetto alla laccatura di mobili e cornici ed al restauro di cornici antiche dorate. Mi sono perfezionato a queste mansioni grazie ai diversi corsi che ho frequentato. Attualmente sono impegnato principalmente  nello scrivere e nel dipingere, mi ha aiutato molto il corso di pittura che ho svolto.

Ho pubblicato nel 2018 un libro di poesie e racconti dal titolo “Il profumo della Vita”. Mi piace molto Verona perche’ e’ una citta’ d’arte, molto suggestiva, con il fiume Adige che l’attraversa e per i suoi numerosi musei e chiese antiche; bellissime l’Arena e il teatro romano, a me piace molto l”arte, sia antica che contemporanea

Unioni differenti, colori acrilici su tela.png

Quando hai iniziato a dipingere e cosa ti ha spinto a farlo?

Ho iniziato a dipingere nel 2001, mi ha spinto soprattutto la passione che ho avuto da sempre, ero bravo anche in disegno, mi attraevano molto i colori

Ci vuoi parlare dei dipinti che hai realizzato anche su commissione e della tecnica usata?

La tecnica che uso maggiormente e’ l’astratto, realizzo anche ritratti, soprattutto femminili e paesaggi. Su commissione ho realizzato appunto diversi astratti. Dipingo con colori acrilici e a volte anche con foglia d’oro e d’argento. Mi piace molto la pittura veloce. Leggo molto libri e giornali d’arte Continua a leggere “Intervista di Pier Carlo Lava a Mirko Bertelli il pittore che dipinge poesie”

Pittori e Poeti: UNA ROSA BELLISSIMA, di Mirko Bertelli

Pittori e Poeti: UNA ROSA BELLISSIMA, di  Mirko Bertelli

52712799_2014399902012288_5676259139517415424_n

UNA ROSA BELLISSIMA

Piangi pure
Versa le tue lacrime nel mare
Le stelle le illumineranno
Siamo ritornati da dove ci eravamo perso
Vittime delle nostre reazioni
Liberi ora
Eleganti come gabbiani
Stringiamoci forte
Lo vuole anche il sole
Una conchiglia mi ha fatto il tuo nome
Io ti ho dedicato una poesia
L’alba mi ha regalato i colori piu’ belli
Io ti ho dipinto su una rosa
La rosa dei nostri occhi

M.Bertelli

Dipinto mio

In Ciabòt e ‘na socla: Giorcelli e Pugno in mostra

In Ciabòt e ‘na socla: Giorcelli e Pugno in mostra

Casale Monferrato: Sarà visitabile da sabato 16 febbraio a domenica 3 marzo al Castello di Casale Monferrato la mostra a ingresso gratuito “In Ciabòt e ‘na socla – Storia e tradizioni nelle opere di due pittori pontesturesi” con dipinti degli artisti monferrini Ernesto Giorcelli e Renato Pugno.

giorc Pugno 2Giorcelli 1

L’esposizione, inserita nel progetto “Arte in Pratica in Monferrato” e organizzata in collaborazione con il Comune di Pontestura, è allestita nella Manica Lunga e sarà inaugurata alle ore 17,30 di sabato 16. La mostra osserverà i seguenti orari di apertura: il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Spiega l’assessore alla Cultura Daria Carmi: «Questa nuova tappa di Arte in Pratica in Monferrato è dedicata a due artisti uniti sia dal soggetto pittorico che dall’estetica; infatti la loro attenzione è rivolta verso la tradizione e la storia popolare attraverso un linguaggio naif, colorato, di forme semplici, scene domestiche e storiche, dove anche l’esotico e l’epico entrano nel quotidiano». Continua a leggere “In Ciabòt e ‘na socla: Giorcelli e Pugno in mostra”

La “fine art” del noto fotografo Renato Luparia in mostra al Bio Cafè, di Lia Tommi

Venerdì 8 febbraio 2019 alle ore 18,00 , in Alessandria , al Bio Cafè di via dell’Erba 12, nell’ambito del progetto ARTE DIFFUSA, ideato da Fabrizio PRIANO,
Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee: vernissage della mostra dal titolo:

IL SUONO del SILENZIO di RENATO LUPARIA

L’autore presenta immagini in bianco/nero “fine art” stampate su carta cotone con marchio Digigraphie.

Il silenzio nelle opere di Luparia ha molteplici sfaccettature: è prima di tutto chiave di lettura; è sensazione tangibile; è immagine che si manifesta nel nitore e nello splendore di fotografie evocative di campi privi di limiti, di alberi che si fanno segni grafici, circondati da nebbie che suggeriscono un possibile cammino di conquista. O semplicemente di contemplazione del/nel silenzio. (Roberto Mutti per Milano Photofestival 2017)

Renato Luparia è nato a Casale Monferrato e vive a Conzano (AL). Fin da giovanissimo si interessa di fotografia e sperimenta le tecniche del bianco/nero, colore, diapositiva e, recentemente, del digitale.
Collabora con giornali e riviste e le sue fotografie sono state pubblicate su libri e calendari.
Numerose le mostre personali in spazi pubblici e privati, tra questi: Villa Vidua di Conzano (AL), Casa d’Arte viadeimercati di Vercelli, Goethe Institut di Freiburg (Germania), Ca’Lozzio di Oderzo (TV), Spazio d’Arte Rilegatoamano di Biella, Castello dei Paleologi di Casale Monferrato (AL), Villa Giulia di Verbania, Libreria Internazionale Hoepli di Milano.
Nel 2011 ha partecipato alla prima edizione del MIA (Milan Image Art Fair) e a “Les Rencontres International de Photographie” di Arles (Francia). Nel 2015 ha esposto alla prima Biennale d’Arte di Alessandria “Omnia” e nel 2017 è stato invitato alla Fondazione Federica Galli di Milano per la Mostra “Attraverso l’albero” dove sono state abbinate le sue immagini alle stampe della Maestra dell’incisione italiana.
Nel 2018 ha pubblicato con l’Archivio Fotografico Italiano il libro Italia Intima con presentazione e mostre a Milano, Scicli (Ragusa), Arles e Grenoble (Francia).
Le stampe fotografiche “Fine Art” di Renato Luparia fanno parte di collezioni pubbliche e private in Italia e all’estero.

RIFLESSI D’ORO NEL PARCO CHINA E ORO, di Stefania Melani

RIFLESSI D’ORO NEL PARCO CHINA E ORO, di Stefania Melani

riflessi

Buongiorno luminoso e sereno amici, alcuni di voi mi hanno chiesto di postare la mia opera esposta alla
III BIENNALE DELL’ACQUARELLO E DEL DISEGNO
nel PALAZZO DUCALE, MASSA, terminata ieri.

RIFLESSI D’ORO NEL PARCO
CHINA E ORO

Soffermiamoci
nel parco
Ala interminabile
di voli..
Riflessi inestinguibili
di pace….

Stefania Melani@

Mirko Bertelli poeta e pittore, si presenta ai lettori di Alessandria today

Mirko Bertelli poeta e pittore, si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia del poeta e pittore Mirko Bertelli, del quale inseguito verrà pubblicata anche un intervista a cura del poeta Marcello Comitini.

Mirko Bertelli

Mirko Bertelli biografia

Mirko Bertelli nasce il 19 luglio 1969 a Nogara un paese della provincia di Verona. Attualmente risiede a Sanguinetto un paese sempre della provincia di Verona.

Diplomato in segretario d’ azienda, svolge diversi corsi di pittura e di laccatura mobili e restauro doratura cornici anche antiche.

Dal 2002 realizza numerosi dipinti anche su commissione, predilige l’arte contemporanea, l’ astratto ma esegue anche opere di paesaggi, ritratti, nudi femminili usando soprattutto colori acrilici, lavora anche con foglia d’ oro e d’ argento, la maggior parte delle opere sono su tela.

Nel 2018 pubblica il suo primo libro di poesie e racconti nato dalla sua seconda passione, la scrittura dal titoloIl profumo della Vita”.

I suoi versi sono dedicati all’amore, l’amore universale, l’amore in tutte le sue forme, l’amore che appartiene ad ognuno di noi.

Letizia Lanzarotti, in arte LADY BE

Letizia Lanzarotti, in arte LADY BE

L’artista LADY BE

Letizia Lanzarotti, in arte Lady Be, vive e lavora a Roma. Amante dell’arte dai primi anni di vita, frequenta il Liceo Artistico A. Volta di Pavia e si laurea a pieni voti all’Accademia di Belle Arti di Sanremo. Inizialmente si dedica al figurativo con studi a pastello e gessetti su carta.

 

Dal 2008 comincia l’interesse per l’arte Contemporanea e per l’utilizzo di materiali di recupero, nel 2009 inizia a creare quadri con la sua speciale tecnica del «mosaico contemporaneo». Prestando notevole attenzione, sin dall’inizio della sua carriera artistica, al panorama internazionale, dal 2010 prende parte ad importanti collettive in tutto il mondo.

Tra le prime Mostre estere, all’interno di Gallerie d’Arte, ricordiamo: Parigi, Amsterdam, Bruxelles, Malta. Espone in Italia durante importanti eventi d’Arte a: Milano, Rho, Sanremo, Roma, Brindisi, Lecce, Palermo e altre città minori. Inizia a pubblicare alcuni suoi lavori su riviste e cataloghi.

I critici d’arte Paolo Levi, Salvatore Russo e Nuccio Mula dedicano critiche e saggi alla sua arte. Nel giugno del 2013, Lady Be realizza una curiosa Performance d’Arte Contemporanea, a Brescia, all’Interno del Beatles Day, in cui tutti gli spettatori sono chiamati a staccare un pezzettino dell’opera (4 sagome dei Beatles a dimensioni naturali) lasciando i soggetti completamente «nudi». Continua a leggere “Letizia Lanzarotti, in arte LADY BE”

“RITRATTI NEO-POP” personale di Marco Briolini a Palazzo Guidobono.

RITRATTI NEO-POP” personale di Marco Briolini a Palazzo Guidobono.

Tortona: Dal 1 dicembre 2018 Palazzo Guidobono ospiterà i colori e il linguaggio neo-pop di Marco Briolini, artista che partecipa e organizza varie e numerose rassegne di pittura, collettive e  personali.

Briolini_mostra_pop

Durante i suoi studi alla facoltà di architettura a Milano, Marco Briolini ha sviluppato interesse verso il mondo della pittura frequentando l’Istituto di Belle Arti a Vercelli e l’Istituto Europeo di Design, per poi lavorare in diversi studi e agenzie pubblicitarie, affinando così il suo gusto artistico attraverso la grafica, l’elaborazione di immagini, l’utilizzo dei colori, della fotografia e del computer.

La sua formazione artistica gli ha permesso di interpretare stili diversi, dalla pittura alla grafica, dal figurativo alla pop art, approfondendo quest’ultima in particolar modo, in quanto gli permette di trattare ritratti di personaggi famosi e non.

Negli ultimi dieci anni, dopo aver sperimentato vari linguaggi e mezzi espressivi, tra cui la pittura ad olio su tele e chine su carta, si è dedicato al disegno su tavole utilizzando tempere unitamente a smalti e acrilici, pigmenti, etc. attraverso una neopop-figurazione fatta di immagini tratte dal vasto repertorio massmediatico. Continua a leggere ““RITRATTI NEO-POP” personale di Marco Briolini a Palazzo Guidobono.”

“Il quadro della Battaglia di Novi, 15 agosto 1799”

“Il quadro della Battaglia di Novi, 15 agosto 1799”

PRESENTAZIONE A CURA DELL’ASSOCIAZIONE “NOVI 1799”

Novi Ligure: Venerdì 30 novembre, alle ore 18 presso il Museo dei Campionissimi, verrà presentato al pubblico “Il quadro della Battaglia di Novi, 15 agosto 1799” (dipinto tra il 1852 e il 1855) del pittore Alexander W. F. Kotzebue.

quadro-novi-A3-web

L’evento in programma nasce dalla collaborazione dell’Associazione “Novi 1799” con l’Amministrazione comunale di Novi Ligure, grazie all’acquisizione del file ad alta risoluzione del quadro stesso per gentile concessione del Museo Hermitage di San Pietroburgo, che lo ha donato alla città di Novi. Lo scopo è quello di far conoscere l’opera ai novesi, durante una serata aperta al pubblico.

Tramite un supporto visivo multimediale, saranno descritti e analizzati tutti gli elementi tipici della cittadina di Novi durante la metà del XIX secolo, che sono ben raffigurati nell’immagine panoramica realizzata dal pittore. Continua a leggere ““Il quadro della Battaglia di Novi, 15 agosto 1799””

MARC CHAGALL. COLORE E MAGIA

MARC CHAGALL. COLORE E MAGIA

Marc Chagall, Le Coq Violet, 1966-72, olio, tempera e inchiostro su tela, 78,3 x 89,3 cm, collezione privata, Svizzera

http://www.arte.it

MarcCHAGALL_ASTI

Dal 27 Settembre 2018 al 03 Febbraio 2019 ASTI Palazzo Mazzetti CURATORI: Dolores Durán Úcar ENTI PROMOTORI:

  1. Fondazione Asti Musei
  2. Fondazione Cassa di Risparmio di Asti
  3. Comune di Asti
  4. Con il patrocinio di Regione Piemonte e Provincia di Asti

+39 0141 530403 info@palazzomazzetti.it  http://www.palazzomazzetti.it

Marc Chagall: dopo la tappa di Seoul dove la mostra sta ottenendo un grandissimo successo, arriva per la prima volta ad Asti un’eccezionale selezione di oltre 150 opere di uno degli artisti più amati del ‘900 grazie alla nuova collaborazione tra Arthemisia e il Comune di Asti Colore e magia: con oltre 150 opere tra dipinti, disegni, acquerelli e incisioni, dal 27 settembre 2018 al 3 febbraio 2019arriva ad Asti il mondo elegante e utopistico di Marc Chagall.

Con un percorso che indaga aspetti inediti della vita e della poetica di Chagall – attraverso una selezione di opere uniche presentate di rado al pubblico perché provenienti da importanti e inaccessibili tesori privati – la mostra giunge ad Asti dopo la tappa coreana al M Contemporary Museum di Seoul dove sta ottenendo un grandissimo successo di pubblico. Continua a leggere “MARC CHAGALL. COLORE E MAGIA”

Concerto Visivo: Giorgio Tonti espone al Castello

Concerto Visivo: Giorgio Tonti espone al Castello

Casale Monferrato: Sarà inaugurata sabato 27 ottobre alle ore 18 nella Manica Lunga del Castello di Casale Monferrato l’esposizione “Concerto Visivo”, personale di pittura del monferrino “d’adozione” Giorgio Tonti. La mostra resterà visitabile gratuitamente fino a domenica 18 novembre il sabato, la domenica e i festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Saranno possibili anche visite infrasettimanali su prenotazione al numero 0142 444330.

Nel percorso espositivo si troveranno opere realizzate tra il 2003 (Trittico) e il 2018 (Simulazione). Le creazioni sono la distillazione di quanto visto, disegnato e dipinto negli anni, in grande libertà, con un astratto a volte assoluto, opere che rappresentano ciò che sono, come in una musica senza parole. Folgorato da Serge Pliakoff, Tonti, dopo gli studi alla scuola d’arte scopre la libertà che un artista può e deve avere. Anche la libertà di tornare, negli anni ’70 e ’90, al figurativo, non più accademico ma liberato dalle lezioni di Klee, Kandinsky, Picasso. Come un compositore può scrivere una canzone e in altro momento una sinfonia, un figurativo utilizza la figura, le immagini, come le parole in una canzone, un astratto usa il segno, la composizione, il colore, per comporre l’opera che di questo vive. Non vuole rappresentare niente altro che sé stessa. Continua a leggere “Concerto Visivo: Giorgio Tonti espone al Castello”