Smog, Allerta 1: Limitazioni al traffico veicolare, dalle ore 8.30 alle ore 18.30 e altri provvedimenti

Smog, Allerta 1: Limitazioni al traffico veicolare, dalle ore 8.30 alle ore 18.30 e altri provvedimenti

Alessandria: Dal 7 al 10 dicembre 2018 permangono le limitazioni in vigore ad Alessandria per l’allerta di 1° livello stabilita dal Protocollo per le misure antismog

alerta Semaforo Allerta antismog_06-12-2018

In linea con quanto stabilito dal  vigente “Protocollo operativo per l’attuazione delle misure urgenti antismog”, si comunica che il Comune di Alessandria permane al livello 1 (allerta di 1° livello ARANCIO)

da domani venerdì 7 dicembre a lunedì 10 dicembre 2018 compreso,  prossimo giorno di controllo da parte di ARPA Piemonte.

Il primo livello (ARANCIO) è relativo al superamento per 4 giorni consecutivi del valore di 50 μg/m 3 di PM10.

Per questo, si segnalano le limitazioni temporanee che saranno in vigore in Alessandria dal 7 al  10 dicembre compreso: Continua a leggere “Smog, Allerta 1: Limitazioni al traffico veicolare, dalle ore 8.30 alle ore 18.30 e altri provvedimenti”

Allerta 1° livello misure antismog ad Alessandria

Dal 4 al 6 dicembre 2018 limitazioni in vigore ad Alessandria per l’allerta di 1° livello stabilita dal Protocollo per le misure antismog

Si comunica che — in linea con quanto stabilito dal  vigente “Protocollo operativo per l’attuazione delle misure urgenti antismog” — il Comune di Alessandria si trova posizionato al livello 1 (allerta di 1° livello ARANCIO) da domani 4 a giovedì 6 dicembre 2018 compreso,  prossimo giorno di controllo da parte di ARPA Piemonte.

Allerta Antismog_03-12-2018

Il primo livello (ARANCIO) è relativo al superamento per 4 giorni consecutivi del valore di 50 μg/m 3 di PM10.

Per questo, si segnalano le limitazioni temporanee che saranno in vigore in Alessandria dal 4 al
6 dicembre compreso
:

  1. stop delle auto private di classe emissiva fino a euro4 diesel dalle ore 8.30 alle ore 18.30.
  2. stop dei veicoli commerciali diesel fino a euro4 dalle ore 8.30 alle 12.30
  3. divieto di sosta con il motore acceso
  4. divieto di utilizzo dei generatori a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) con classe di prestazioni energetiche ed emissive almeno per la classe 3 stelle.
  5. divieto assoluto di combustioni all’aperto (falò, barbecue, fuochi d’artificio ecc.)
  6. introduzione del limite di 19°c (con tolleranza di 2°c) per le medie nelle abitazioni e spazi ed esercizi commerciali
  7. divieto di spandimento di liquami zootecnici

Le informazioni di dettaglio sono consultabili sul sito internet: Continua a leggere “Allerta 1° livello misure antismog ad Alessandria”

Superamento dei livelli di PM10: nuove normative

Superamento dei livelli di PM10: nuove normative

Il Comune di Casale Monferrato, rispondendo all’accordo di programma sottoscritto dalle regioni del Bacino Padano (Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna) in tema di salubrità dell’aria, in vista del periodo invernale, tradizionalmente più a rischio di superamento delle concentrazioni di inquinanti, con un’Ordinanza di imminente emanazione dispone, in caso di superamento dei valori consentiti di PM10, nuove norme in materia di circolazione dei veicoli a motore, di riscaldamento delle abitazioni (limitazioni della temperatura), di divieti di combustioni all’aperto e non solo.

image_mini

Le nuove disposizioni e prescrizioni, consultabili al link http://www.comune.casale-monferrato.al.it/bollettino-aria, dovranno essere rispettate nei giorni interessati da inquinamento particolarmente rilevante che saranno segnalati giornalmente allo stesso link oltre che sul sito di ARPA Piemonte al link http://www.arpa.piemonte.gov.it/export/bollettini/semaforo.pdf.

Nelle prossime settimane saranno comunicate ulteriori disposizioni da adottarsi in merito ai veicoli ad alimentazione diesel “Euro-3” così come indicato dalla Regione Piemonte.

Il Nord spegne i vecchi diesel, dal primo ottobre stop a 1,1 mln mezzi – At ANSA.it

Ora anche su https://www.facebook.com/alessandriatoday

In molte regioni del nord entrano in vigore le nuove limitazioni permanenti del traffico previste dall’Accordo di Bacino Padano per migliorare la qualità dell’aria(ANSA).

I conti li ha fatti il Sole 24 Ore, su dati Unrae. Quest’anno il bando in Piemonte, Lombardia e Veneto riguarderà anche le vetture Euro 3 a gasolio, che spiega il quotidiano economico, sono grosso modo quelle immatricolare tra il 2001 e il 2005. In Emilia-Romagna la lotta al diesel (e soprattutto alle micropolveri che producono) si estende agli Euro 4, lo standard anti-inquinamento che è stato in vigore dal 2006 fino al 2010.

Sorgente: Il Nord spegne i vecchi diesel, dal primo ottobre stop a 1,1 mln mezzi – Attualità – ANSA.it

Legambiente. Smog, l’Italia e le procedure di infrazione: “No a misure tampone e d’emergenza, servono interventi strutturali”

Legambiente_logo

Legambiente. Smog, l’Italia e le procedure di infrazione: “No a misure tampone e d’emergenza, servono interventi strutturali”
L’ European Environmental Bureau, Legambiente e Cittadini per l’Aria delineano la strada per uscire dall’emergenza smog in Italia
L’Italia e le procedure di infrazione: nei prossimi giorni a Bruxelles la decisone della Commissione sulla qualità dell’aria
Le associazioni: “No a misure tampone e d’emergenza, servono interventi strutturali e azioni ad hoc sia a livello nazionale che locale”
L’emergenza smog italiana non consce stagionalità, almeno a Bruxelles. Dopo i vertici sulla qualità dell’aria dello scorso 30 gennaio e 9 febbraio è arrivato il momento di conoscere la decisone della Commissione europea, prevista nei prossimi giorni, sulle procedure di infrazione per la qualità dell’aria per i 9 Paesi in procedura di infrazione, tra cui c’è anche l’Italia. Continua a leggere “Legambiente. Smog, l’Italia e le procedure di infrazione: “No a misure tampone e d’emergenza, servono interventi strutturali””

Il 95% della popolazione mondiale respira aria inquinata, di Sonia Montrella

Inquinamento

Il 95% della popolazione mondiale respira aria inquinata.
Secondo i dati dell’Health Effects Institute sono i Paesi in via di sviluppo a soffrire di più con altissimi livelli di smog e aria contaminata sia dentro casa che fuori. Al contrario, le nazioni più industrializzate hanno registrato dei miglioramenti.
di sonia montrella https://www.agi.it/ 18 aprile 2018,
Sette miliardi di persone, oltre il 95% della popolazione mondiale, respirano aria inquinata. E’ il dato allarmante pubblicato dall’Health Effects Institute che ha appena condotto sul tema uno studio su larghissima scala. E secondo la ricerca sono i Paesi in via di sviluppo a soffrire di più con altissimi livelli di smog e aria contaminata sia dentro casa che fuori. Al contrario, le nazioni più industrializzate hanno registrato dei miglioramenti.

Dal 1990, +20% di morti
Le conseguenze sono gravissime: solo nel 2016 l’inquinamento ha fatto 6,1 milioni di vittime, diventando così la quarta causa di morte, dopo la pressione alta, la cattiva alimentazione e il fumo. In generale, secondo i ricercatori, i decessi collegati all’inquinamento atmosferico sono saliti del 20% dai 3,3 milioni del 1990. Continua a leggere “Il 95% della popolazione mondiale respira aria inquinata, di Sonia Montrella”

Legambiente. Smog, l’Italia e le procedure di infrazione: “No a misure tampone e d’emergenza, servono interventi strutturali”

Legambiente_logo

Legambiente. Smog, l’Italia e le procedure di infrazione: “No a misure tampone e d’emergenza, servono interventi strutturali”
L’ European Environmental Bureau, Legambiente e Cittadini per l’Aria delineano la strada per uscire dall’emergenza smog in Italia
L’Italia e le procedure di infrazione: nei prossimi giorni a Bruxelles la decisone della Commissione sulla qualità dell’aria
Le associazioni: “No a misure tampone e d’emergenza, servono interventi strutturali e azioni ad hoc sia a livello nazionale che locale”
L’emergenza smog italiana non consce stagionalità, almeno a Bruxelles. Dopo i vertici sulla qualità dell’aria dello scorso 30 gennaio e 9 febbraio è arrivato il momento di conoscere la decisone della Commissione europea, prevista nei prossimi giorni, sulle procedure di infrazione per la qualità dell’aria per i 9 Paesi in procedura di infrazione, tra cui c’è anche l’Italia. Continua a leggere “Legambiente. Smog, l’Italia e le procedure di infrazione: “No a misure tampone e d’emergenza, servono interventi strutturali””

Oggi la Marcia del Respiro, Alessandria si tinge di colore per chiedere un’aria più pulita

marcia-del-respiro

Oggi la Marcia del Respiro, Alessandria si tinge di colore per chiedere un’aria più pulita

Si avvicina la Marcia del respiro, il primo flashmob antismog di Alessandria. Si tratta di una manifestazione nata con l’obiettivo di chiedere ad istituzioni ed opinione pubblica una maggiore attenzione alla qualità dell’aria del nostro territorio. L’evento avrà luogo sabato 7 aprile, giornata mondiale della salute. Sarà un momento all’insegna della riflessione, ma anche festoso, animato da mascherine decorate e palloncini colorati.

L’ appuntamento è a partire dalle alle ore 15, in corso Roma, di fronte alla chiesa di San Giovannino con i rappresentanti e volontari dell’associazione che distribuiranno gratuitamente il kit per il flashmob e saranno a disposizione anche per rendere più colorata la manifestazione con trucco per viso e stencil, per far felici soprattutto i più piccoli. Alle ore 16, invece, è prevista la partenza del corteo che attraverserà le principali strade del centro. Continua a leggere “Oggi la Marcia del Respiro, Alessandria si tinge di colore per chiedere un’aria più pulita”

RiprenditiAlessandria: Marcia del Respiro. FlashMob AntiSmog

Marcia del respiro

RiprenditiAlessandria: Marcia del Respiro – FlashMob AntiSmog

Il 7 aprile si celebra la giornata Mondiale della Salute.

Abbiamo deciso di dedicare il primo evento organizzato da RiprenditiAlessandia al respiro. L’evento ha lo scopo di prendere tutti insieme coscienza di un problema, invisibile agli occhi, ma che ha un grosso peso sulla qualità della vita di ognuno di noi e che non possiamo permetterci di trascurare per il bene delle generazioni future. 

L’aria è un bene pubblico e come tale va tutelato e conservato.  Sarà inoltre un modo per conoscerci e capire meglio chi siamo e cosa ci ha spinto a spenderci in prima persona, a dedicare tempo ed energie per il bene della città!.

Sabato 7 aprile 2018, marcia del respiro Corso Roma Alessandria dalle 15.00 alle 18.00 Continua a leggere “RiprenditiAlessandria: Marcia del Respiro. FlashMob AntiSmog”

RiprenditiAlessandria: Ad Alessandria arriva la Marcia del respiro

29060238_350415788798637_3399027561100806595_o

RiprenditiAlessandria.: Ad Alessandria arriva la Marcia del respiro

Il 7 aprile, dalle ore 15, in corso Roma, di fronte alla chiesa di San Giovannino

Una marcia per tutti, adulti, bambini e amici a quattro zampe, all’insegna della vitalità, con mascherine antismog decorate e palloncini colorati. Perché respirare aria pulita è una priorità per tutti, nessuno escluso. Ed è per questo che sono molti gli alessandrini che stanno dimostrando interesse per la Marcia del respiro, il primo flashmob antismog, che si terrà per le vie del centro cittadino il prossimo 7 aprile, con l’obiettivo di chiedere ad istituzioni ed opinione pubblica una maggiore attenzione alla qualità dell’aria del nostro territorio. Non è un caso che la data scelta sia proprio il 7 aprile, poiché si tratta della giornata mondiale della salute. Continua a leggere “RiprenditiAlessandria: Ad Alessandria arriva la Marcia del respiro”

RiprenditiAlessandria: Marcia del Respiro – FlashMob AntiSmog

Marcia del respiro

RiprenditiAlessandria: Marcia del Respiro – FlashMob AntiSmog

Il 7 aprile si celebra la giornata Mondiale della Salute.

Abbiamo deciso di dedicare il primo evento organizzato da RiprenditiAlessandia al respiro. L’evento ha lo scopo di prendere tutti insieme coscienza di un problema, invisibile agli occhi, ma che ha un grosso peso sulla qualità della vita di ognuno di noi e che non possiamo permetterci di trascurare per il bene delle generazioni future. 

L’aria è un bene pubblico e come tale va tutelato e conservato.  Sarà inoltre un modo per conoscerci e capire meglio chi siamo e cosa ci ha spinto a spenderci in prima persona, a dedicare tempo ed energie per il bene della città!. Continua a leggere “RiprenditiAlessandria: Marcia del Respiro – FlashMob AntiSmog”

Installata la prima postazione per l’assorbimento e filtraggio delle polveri sottili ad Alessandria

Foto postazione antismog Alessandria

Questa mattina ad Alessandria è stato dato l’avvio concreto alla sperimentazione del progetto pilota realizzato dalla società SprayTecs Technologies Ltd (Regno Unito) — d’intesa con l’Amministrazione Comunale (Assessorato all’Ambiente e Politiche per la sostenibilità ambientale, guidato dall’Ass. Paolo Borasio) e con l’adesione di ARPA Piemonte — per rendere l’aria del centro urbano più pulita, assorbendo e filtrando le polveri sottili (PM10).

La prima delle quattro postazioni (A.T.U.-Air Treatment Units) previste è stata collocata in via dei Martiri ed entro la settimana verranno posizionate e attivate anche le tre rimanenti previste rispettivamente in via dei Martiri (la seconda postazione), in piazzetta della Lega e in corso Roma (nel tratto piazzetta della Lega/via Piacenza). Continua a leggere “Installata la prima postazione per l’assorbimento e filtraggio delle polveri sottili ad Alessandria”

Per abbattere lo smog innanzitutto ridurre il traffico privato

854752_0150208_c5_smog-roma-blocco-traffico

da corriereal

Alessandria: Recentemente i media hanno dato la notizia della nuova sperimentazione che la città di Alessandria si appresta a portare avanti per contrastare il drammatico problema dell’inquinamento atmosferico; un dispositivo analogo ad altri “miracolosi” pannelli in grado di assorbire le micidiali polveri sottili annunciati nei mesi scorsi, che si sono poi rivelati essere dei flop. Speriamo che questa volta il risultato sia migliore.

La sperimentazione di pannelli antismog si aggiunge ad un’altra azione già intrapresa per provare a mitigare l’annoso problema: un’incentivo alle auto elettriche che potranno accedere alle ZTL e sostare gratuitamente in centro.
Pur essendo favorevoli a qualsiasi azione mirata a migliorare l’aria di una città tra le più inquinate d’Europa, e pur essendo favorevoli ad incentivi per ammodernare il parco auto private con auto elettriche, siamo però convinti che la strada maestra da percorrere sia quella di scoraggiare l’uso dell’auto privata, incentivando parallelamente gli spostamenti a piedi, in bicicletta e coi mezzi pubblici.
Continua a leggere “Per abbattere lo smog innanzitutto ridurre il traffico privato”

Polveri sottili e spray inglesi: lo strano caso di Alessandria, di Enrico Sozzetti

Polveri

di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

Nel 2018 una società con base in Inghilterra propone di sperimentare l’abbattimento delle polveri sottili pm10 in area urbana con un sistema di filtraggio dell’aria.

Succede ad Alessandria dove l’idea viene presentata da Claudio Rizzo, direttore-consulente della Spraytecs Technologies, a Paolo Borasio, assessore comunale all’Ambiente, che dopo essersi dichiarato disponibile, a nome dell’amministrazione guidata dal sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, a “valutare il progetto” si attiva per sottoscrivere un protocollo di intesa fra il Comune di Alessandria, Arpa (Agenzia per la protezione ambientale) Piemonte e la Spraytecs Technologies.

Progetto a costo zero per l’amministrazione, un mese e mezzo circa di prove poi la verifica e il controllo incrociato dei dati da parte dell’Arpa. Si dovrebbe iniziare a metà marzo, anche se il protocollo non è stato ancora firmato e la delibera deve prima passare in giunta.

Appositi filtri posizionati all’interno di fioriere, realizzate appositamente, si attiveranno in caso di sforamento dei limiti di concentrazione delle polveri aspirando il pm10 e restituendo aria in parte ripulita. Continua a leggere “Polveri sottili e spray inglesi: lo strano caso di Alessandria, di Enrico Sozzetti”

Ambiente: Progetto pilota ad Alessandria, per l’abbattimento delle PM10

PM10

La Cittá di Alessandria sarà  capofila per la sperimentazione di un progetto piltota realizzato per assorbire e filtrare le polveri sottili, rendendo l’aria più pulita.

Questo l’oggetto della conferenza stampa di oggi,  alla presenza del Sindaco della Città, dell’Assessore comunale all’Ambiente e Politiche per la sostenibilità ambientale, dell’ing. Angelo Robotto, Direttore generale di ARPA Piemonte, e dell’ing. Claudio Rizzo, amministratore della sede italiana della società SPRAYTECS Technologies Ltd (Regno Unito).

“La Spraytecs Technologies Ltd,  società di rilievo internazionale – ha spiegato l’assessore all’ Ambiente  del Comune di Alessandria – ha sviluppato un sistema telecontrollato di riduzione delle concentrazioni di PM10 nell’aria urbana, il  PM-Captur System, interamente progettato e brevettato dalla stessa società. Abbiamo aderito con entusiasmo alla proposta di essere città pilota per testarne il buon funzionamento  perché siamo consapevoli di quanto sia  necessario passare ad una fase operativa per il miglioramento della qualità dell’aria. Dall’inizio dell’anno ad oggi la chiusura al traffico nel concentrico cittadino, è già stata disposta in diverse fasi per l’alta concentrazione di PM10.  Complessivamente sono stati 25 i giorni in cui ci siamo trovati fuoi dai limiti. Occorre operare su più fronti per ottenere un risultato che tuteli la salute pubblica”. Continua a leggere “Ambiente: Progetto pilota ad Alessandria, per l’abbattimento delle PM10”