Ad Alessandria Impegno Liberi e Forti parte dall’immigrazione

Ad Alessandria Impegno Liberi e Forti parte dall’immigrazione

Alessandria: Prosegue il percorso del gruppo Impegno Liberi e forti, costituitosi ad Alessandria nel gennaio scorso, proprio in corrispondenza del centenario dell’appello lanciato da don Sturzo nel 1919.

Del gruppo fanno parte cittadini impegnati sul territorio interessati a condividere un percorso di partecipazione ed elaborazione politica ispirato ai principi e ai valori del cattolicesimo democratico, una rete che si sta allargando progressivamente, coinvolgendo rappresentanti di vari mondi del volontariato, della cultura e delle istituzioni di tutta la provincia. Il terzo incontro si è svolto la sera di Martedì grasso, il 5 marzo.

Liberi e Forti

I primi due appuntamenti hanno reso evidente la necessità di mettere in campo percorsi in grado di superare l’attuale frammentazione e debolezza che vede una ricca e variegata presenza che testimonia l’impegno di individui e piccoli gruppi, che faticano a costruire un percorso inclusivo, capace di valorizzare la pluralità delle singole esperienze, praticare un dialogo costruttivo ed esprimere una posizione chiara e proposte puntuali sui temi centrali nello scenario politico nazionale e locale.

Su questa analisi condivisa si fonda Impegno Liberi e Forti, che non si è dato finalità partitiche o elettorali, ma si pone l’obiettivo di maturare una presenza incisiva nello spazio pubblico, grazie a un lavoro di studio ed elaborazione politica capace di fare sintesi di diverse proposte e tradurle in azione collettiva per il bene comune. Continua a leggere “Ad Alessandria Impegno Liberi e Forti parte dall’immigrazione”

MCL Alessandria incontra Marzo Donna 2019. Primo appuntamento: obiettivo sulle donne alessandrine tra Ottocento e Novecento

MCL Alessandria incontra Marzo Donna 2019. Primo appuntamento: obiettivo sulle donne alessandrine tra Ottocento e Novecento

marzo donna Locandina A3 donne.jpg

Alessandria: Sarà Emiliani Conti, vicepresidente del Movimento Cristiano Lavoratori e segretario della Consulta Pari Opportunità del Comune di Alessandria, ad aprire il primo appuntamento del Movimento con il Marzo Donna (12 marzo ore 18,00 – Museo della Gambarina).
“La nostra attenzione – dichiara Emiliana Conti – si è soffermata sulle donne alessandrine tra Ottocento e Novecento, sui loro mille volti e sulle loro poliedriche personalità: contadine, madri di famiglia, cittadine, operaie, borghesi, miranti all’emancipazione, partendo dal posto di lavoro, orientate al sociale. Sarà un excursus che metterà insieme la storia con i magici oggetti del Museo della Gambarina”.
E infatti è proprio il Museo a far diventare gli oggetti della quotidianità, simboli di evoluzioni e trasformazioni sociali travolgenti. La relazione su quattro oggetti all’apparenza anonimi (un secchiello, un cappello, un ombrellino da sole, una macchina per scrivere), che si trasformeranno in testimoni del tempo, sarà tenuta da Piero Teseo Sassi del Museo della Gambarina. Continua a leggere “MCL Alessandria incontra Marzo Donna 2019. Primo appuntamento: obiettivo sulle donne alessandrine tra Ottocento e Novecento”

Federico Mattirolo. Bilancio Partecipativo, il voto dei cittadini premia il progetto “Mettiamoci in pista!”

Federico Mattirolo. Bilancio Partecipativo – il voto dei cittadini premia il progetto “Mettiamoci in pista!”

Tortona: Si è conclusa venerdì 8 marzo 2019 la fase di voto del bilancio partecipativo, nella quale i cittadini erano chiamati ad esprimere la loro preferenza rispetto ai quattro progetti ammessi.

Il 41,71% delle preferenze è andato al progetto “Mettiamoci in pista!”, seguito da “Youthub buddy school” con il 26,29%, terzo posto per “La boxe per il sociale” con il 19,14% e quarto posto per “Restauriamo il planisfero” che ha ottenuto il 12,86% dei voti validi.

comune Tortona

Il progetto vincitore propone la riqualificazione dell’area verde Papa Giovanni XXIII, così da renderla maggiormente fruibile da bambini e anziani e, al contempo, conferire maggior decoro ad uno spazio pubblico che si trova in prossimità del polo amministrativo cittadino, delle scuole e del Palazzetto dello Sport. Continua a leggere “Federico Mattirolo. Bilancio Partecipativo, il voto dei cittadini premia il progetto “Mettiamoci in pista!””

Rosso (Fdi): “Appendino promise periferia come centro. Sì, ma massacrando centro, non migliorando periferia”

Rosso (Fdi): “Appendino promise periferia come centro. Sì, ma massacrando centro, non migliorando periferia”

Torino: “Via Sacchi è abbandonata, degradata. Quando Appendino, in campagna elettorale, promise di voler portare la periferia al livello del centro avrebbe dovuto essere più precisa.

Perché sta mantenendo la promessa, ma non migliorando la periferia: lo sta facendo rovinando e degradando il centro, che di questo passo farà diventare come Falchera e Vallette”: dichiara Roberto Rosso capogruppo in  Comune di Fratelli d’Italia.

Roberto Rosso

“È scoppiata in questi giorni la protesta dei commercianti di via Sacchi, sempre più abbandonati, sempre meno aiutati dal Comune, con i progetti per il lato ferrovia chiusi colpevolmente in un cassetto”, sottolinea Rosso. 

“Intanto Appendino e la sua giunta di dilettanti allo sbaraglio, vogliono chiudere la Ztl tutto il giorno, stanno facendo la guerra ai dehors, chiedendo oltre 140 chiusure. I portici sono ormai bivacco per disperati, le serrande si abbassano per sempre.

Almeno in periferia, dopo la campagna elettorale, l’Appendino non si è più vista, questo è un vantaggio, perché dove passa Appendino non cresce più l’erba: vero, non ha fatto nulla di quanto promesso in campagna elettorale, ma almeno con loro non si è accanita in una guerra senza sosta come sta facendo con il centro”.

M5S: BUONA PARTECIPAZIONE ALL’EVENTO DI SABATO 9 MARZO SU MANOVRA E REDDITO DI CITTADINANZA, NEL SILENZIO DELLA STAMPA

M5S: BUONA PARTECIPAZIONE ALL’EVENTO DI SABATO 9 MARZO SU MANOVRA E REDDITO DI CITTADINANZA, NEL SILENZIO DELLA STAMPA

Il Movimento 5 stelle di Alessandria ringrazia tutti gli alessandrini che hanno partecipato all’evento di sabato scorso all’ex Taglieria del pelo: “Dalla manovra del popolo al reddito di cittadinanza”.

photo5778465192521347183photo5778465192521347185photo5778465192521347186

In molti desideravano saperne di più su ciò che è stato fatto dal Governo del cambiamento ed hanno avuto l’opportunità di chiedere chiarimenti direttamente agli esponenti politici che hanno lavorato agli interventi presentati.

“Si è trattato di un evento riuscito dal punto di vista delle presenze: la cittadinanza c’era, ma i media no – commenta la senatrice alessandrina Susy Matrisciano, che ha promosso l’incontro – Triste constatare che un sottosegretario e sette parlamentari che si mettono a disposizione della cittadinanza per parlare della manovra finanziaria e del reddito di cittadinanza non facciano notizia in Alessandria.

Ci spiace comunque per tutti i cittadini potenzialmente interessati all’evento che, purtroppo, non ne hanno avuto notizia. Invitiamo tutte queste persone a seguirci direttamente sui nostri canali di comunicazione, in particolare Facebook e Telegram”.

A parte pochissime eccezioni, infatti, il Movimento 5 Stelle sottolinea che non è stata data notizia dell’incontro, né prima, né dopo. Continua a leggere “M5S: BUONA PARTECIPAZIONE ALL’EVENTO DI SABATO 9 MARZO SU MANOVRA E REDDITO DI CITTADINANZA, NEL SILENZIO DELLA STAMPA”

M5S: LE ECCELLENZE PIEMONTESI APPRODANO AL PARLAMENTO EUROPEO CON “MADE IN PIEMONTE”

M5S: LE ECCELLENZE PIEMONTESI APPRODANO AL PARLAMENTO EUROPEO CON “MADE IN PIEMONTE”

L’evento, organizzato dall’eurodeputata del MoVimento 5 Stelle Tiziana Beghin, si è diviso tra una tavola rotonda in cui si è discusso di internazionalizzazione del brand “Piemonte”, e un cocktail con degustazione di prelibatezze locali ed esposizione di prodotti d’alto artigianato.

Il 6 marzo si è tenuto, a Bruxelles, “Made in Piemonte: Eccellenze in Movimento”, evento organizzato dall’eurodeputata del MoVimento 5 Stelle Tiziana Beghin.

m5s 1m5s 2m5s 3m5s 4m5s 5

La prima parte della giornata è stata dedicata a una tavola rotonda presso il Parlamento europeo, suddivisa in due panel: nel primo sono intervenuti Roberto Moncalvo, presidente di Coldiretti Piemonte, Tino Cornaglia, presidente di Banca d’Alba, e Roberto Berruti, responsabile delle politiche agricole della Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’UE. La discussione si è sviluppata sul ruolo che istituzioni, enti e imprenditori possono recitare per la promozione e l’internazionalizzazione del brand “Piemonte”. Nella seconda sessione, invece, lo spazio è stato riservato a Roberta Ceretto, dell’omonima azienda vinicola, Mattia Fiorindo, di FIMA Carlo Frattini, e Sergio Capaldo, presidente del Consorzio di Allevatori “La Granda”: tre case history di successo che hanno fatto conoscere al mondo intero il nome del Piemonte, e che sono state supportate dai dati forniti dal Prof. Florindo Carniato dell’Università di Pavia Continua a leggere “M5S: LE ECCELLENZE PIEMONTESI APPRODANO AL PARLAMENTO EUROPEO CON “MADE IN PIEMONTE””

Paola Ferrari, Scelta Civica: Il Reddito di cittadinanza è una misura di puro assistenzialismo

Paola Ferrari, Scelta Civica: Il Reddito di cittadinanza è una misura di puro assistenzialismo

Schermata 2019-03-06 a 15.52.20

Alessandria: “Anche se il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio ha più volte sostenuto che il Reddito di cittadinanza non è e non sarà ‘una misura di assistenzialismo’, bensì ‘il più grande investimento in capitale umano della storia d’Italia’, nei fatti finirà per non essere così.

Secondo l’Istat. infatti, solo un terzo dei beneficiari della misura ‘anti povertà’ dovrà sottoscrivere un patto per il lavoro, gli altri due terzi potranno usufruire del sostegno economico senza alcun vincolo lavorativo.

Questo sarà vero e sacrosanto assistenzialismo”, ad affermarlo è Paola Ferrari, coordinatrice provinciale di Scelta Civica.

Che aggiunge: “Ma come farà la Lega a far digerire, soprattutto agli imprenditori del Nord, il Reddito di cittadinanza. Siamo davanti all’ennesima contraddizione”.

Pac, Vallardi/Bergesio, Lega: no a tagli indiscriminati, più tutele per prodotti italiani

Pac, Vallardi/Bergesio, Lega: no a tagli indiscriminati, più tutele per prodotti italiani

Roma, 5 mar – “Condividiamo le preoccupazioni espresse dal ministro Gian Marco Centinaio sulla riforma della Pac: siamo assolutamente contrari alla diminuzione indiscriminata di risorse per i nostri agricoltori, non possiamo accettare tagli e confidiamo che il Commissario possa dare risposte concrete alle perplessità nostre e delle categorie.

Phil Hogan

La Pac rappresenta una delle entrate più importanti relativamente all’attività degli agricoltori e al loro ricavo legato alla produzione, è fondamentale e necessaria una maggiore tutela dei prodotti italiani.

Abbiamo chiesto al Commissario Europeo Phil Hogan di portare attenzione all’Italia e di evitare di condividere scelte che ci penalizzino per i prossimi anni: non possiamo correre il rischio che i terreni vengano abbandonati con gravi ripercussioni su produzioni agroalimentari, sull’ambiente e, per molte aree, anche sul paesaggio.

Il governo e la maggioranza stanno mettendo in campo il massimo impegno per difendere e valorizzare le produzioni italiane, ma non accettiamo che si chiedano maggiori sacrifici agli agricoltori senza garantire loro risorse adeguate”.

Lo dichiarano i senatori della Lega Gian Paolo Vallardi, presidente della Commissione Agricoltura del Senato, e Giorgio Maria Bergesio, capogruppo Lega in Commissione Agricoltura.

Ufficio Stampa Lega Senato

ufficiostampalega@senato.it

Tav, Roberto Rosso (Fdi): “Zingaretti è incoerente, Pd aiuta centri sociali dove anti Tav prosperano” 

Tav, Roberto Rosso (Fdi): “Zingaretti è incoerente, Pd aiuta centri sociali dove anti Tav prosperano” 

“Zingaretti comincia con l’incoerenza. Dice che è criminale interrompere il cantiere Tav, concetto che il centrodestra non solo condivide, ma che per anni ha dovuto difendere dagli attacchi della sinistra che proprio Zingaretti oggi rappresenta.

Roberto Rosso.jpg

Anche perché i criminali che osteggiano da sempre l’alta velocità Torino-Lione, sono radicati nei centri sociali che il suo Pd continua a mantenere e foraggiare, a Torino e nel resto d’Italia. Facile fare proclami, senza però intervenire nei fatti: si chiudano i centri sociali, non si paghino loro le utenze, altrimenti si è incoerenti”.

Roberto Rosso, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio comunale di Torino, interviene dopo le dichiarazioni del neo-segretario Pd: “Sin dal primo progetto, quando ancora i 5stelle non esistevano, fu proprio la sinistra ad opporsi al Tav, molti hanno proseguito, molti sono passati con Grillo, ma rappresentano uno spin-off di questa sinistra che è brava a impartire lezioncine a tutti, ma che nei fatti continua a essere complice dei centri dove si porta avanti l’attivismo anti Tav”.

Proposta di Legge per il mantenimento delle partecipazioni in società operanti nel settore lattiero-caseario: tutela della Centrale del Latte di Alessandria

Proposta di Legge per il mantenimento delle partecipazioni in società operanti nel settore lattiero-caseario: tutela della Centrale del Latte di Alessandria

Si è svolta questa mattina, nel Palazzo Comunale di Alessandria la conferenza stampa di presentazione della proposta di Legge per il mantenimento delle partecipazioni in società operanti nel settore lattiero-caseario.

prop IMG_1599prp IMG_1596

Si tratta di una proposta finalizzata alla tutela della Centrale del Latte di Alessandria e che vede quale proprio primo firmatario l’on. Riccardo Molinari, Presidente del Gruppo Lega alla Camera dei Deputati.

All’incontro, oltre all’on. Riccardo Molinari, erano presenti Davide Buzzi Langhi, vicesindaco e assessore alle Partecipate del Comune di Alessandria, e Gian Paolo Coscia, presidente della Centrale del Latte di Alessandria.

La proposta di legge è già stata approvata in prima lettura alla Camera e rappresenta un importante elemento di una complessiva strategia di salvaguardia e valorizzazione dell’intero settore lattiero-caseario che punta ad avere benefici effetti anche per quanto riguarda la realtà alessandrina.

Più specificamente, dal punto di vista tecnico-normativo, si intende aggiungere un nuovo comma all’art. 4 del decreto legislativo n. 175 del 19 agosto 2016 ‘Testo Unico sulle società partecipate’ che prevede che le disposizioni contenute all’interno dell’art. 4 non si applichino alla costituzione né all’acquisizione o al mantenimento di partecipazioni che hanno come oggetto sociale prevalente la produzione, il trattamento, la lavorazione e l’immissione in commercio del latte e dei prodotti di filiera lattiero-casearia. Continua a leggere “Proposta di Legge per il mantenimento delle partecipazioni in società operanti nel settore lattiero-caseario: tutela della Centrale del Latte di Alessandria”

RAVETTI: TRASPORTO PUBBLICO NEL COLLEGAMENTO OVADA ALESSANDRIA

RAVETTI: TRASPORTO PUBBLICO NEL COLLEGAMENTO OVADA ALESSANDRIA

Incontro pubblico sabato 9 marzo ore 15 a Castellazzo Bormida

Il tratto che collega la città di Ovada con quella di Alessandria merita una pubblica riflessione non solo per i motivati interessi economici o per i necessari equilibri di bilancio delle aziende di trasporto.

Ravettirav IMG-20190227-WA0005-1

Serve un confronto sulla qualità della mobilità, sui diritti dei cittadini e sulla tutela dell’ambiente. E’ del tutto evidente che la scelta di interrompere il servizio ferroviario, avvenuta a giugno del 2012 (giustificata da uno scarso utilizzo) ha ridotto l’offerta a tal punto che oggi molti cittadini sono costretti ad elencare a gran voce le criticità. In particolare lamentano l’assenza di servizi da Alessandria verso Ovada in fasce orarie serali, di “corse” nei festivi e di insopportabili aumenti dei costi degli abbonamenti.

Nella tratta in questione, oltre alle esigenze degli studenti e dei lavoratori, dobbiamo considerare gli effetti della riforma sanitaria che producono, e produrranno sempre più, una richiesta di maggiore collegamento con il capoluogo. Infine, fattore non residuale, la tutela dell’ambiente è un impegno per la salute e mi pare in tal senso evidente che servirebbe privilegiare il trasporto su ferro.

Per queste ragioni invito al confronto pubblico

Sabato 9 marzo alle ore 15 a Castellazzo Bormida

nella Sala del Consiglio Comunale in via XXV Aprile

I PROBLEMI DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE NEL COLLEGAMENTO OVADA ALESSANDRIA

Domenico Ravetti

Consigliere Regionale

M5S: “Dalla Manovra del Popolo al Reddito di Cittadinanza”

M5S: “Dalla Manovra del Popolo al Reddito di Cittadinanza”

Confronto sabato 9 marzo con i parlamentari 

Alessandria – “Dalla manovra del popolo al reddito di cittadinanza”: questo il titolo del convegno, organizzato dalla senatrice alessandrina Susy Matrisciano (capogruppo Commissione Lavoro e Previdenza sociale del Senato) che si terrà sabato 9 marzo, a partire dalle ore 15,30 ad Alessandria, presso l’ex Taglieria del pelo di Via Wagner 38/D. L’ingresso è libero.

susy-matrisciano

“Perché vale la pena partecipare? Perché parleremo di interventi come la manovra finanziaria, il reddito di cittadinanza e quota cento, che hanno ripercussioni sulla vita di tutti noi ed ogni alessandrino avrà l’opportunità di conoscerne gli effetti direttamente dalla voce delle persone che hanno contribuito alla loro realizzazione. Tutto ciò senza filtri ed avendo l’opportunità di interfacciarsi e chiedere risposte”, commenta Susy Matrisciano.

ll parterre di relatori è nutrito e di alto livello. All’evento parteciperanno infatti il Sottosegretario allo Sviluppo Economico Davide Crippa ed i parlamentari Elisa Pirro (capogruppo Commissione Bilancio del Senato); Lucia Azzolina (Commissione Istruzione della Camera); Luca Carabetta (vicepresidente della Commissione Attività Produttive della Camera); Fabiana Dadone ed Elisa Tripodi (Commissione Affari Istituzionali della Camera); Celeste D’Arrando (capogruppo Commissione Affari Sociali della Camera) e Paolo Romano (Commissione Trasporti e Telecomunicazioni della Camera). Ogni invitato relazionerà sui lavori e le attività svolte nella propria commissione. Continua a leggere “M5S: “Dalla Manovra del Popolo al Reddito di Cittadinanza””

Matteo Renzi. Enews 569 Sabato 2 marzo 2019

Matteo Renzi. Enews 569 Sabato 2 marzo 2019

Se vuoi leggere le altre Enews, clicca qui

Enews straordinaria giusto per un breve saluto su primarie, Governo e libro.

unnamed

1. Primarie. Oggi si vota per le primarie del PD. Auguri ai tre candidati: Martina, Zingaretti, Giachetti. Mi fa piacere che tutti e tre abbiano escluso accordi coi Cinque Stelle e ritorni al passato. Chiunque vinca non dovrà temere da parte mia alcuna guerriglia come quella che io ho subito. Alcuni media dicono che si deve andare a votare “contro Renzi”. Io penso che sia il riflesso condizionato di chi a sinistra combatte da sempre il Matteo sbagliato. Le primarie del PD sono per l’Italia; al massimo sono contro Salvini e Di Maio. Ok, anche se votasse meno gente dell’altra volta non significa nulla: il PD è l’unica forza politica che si affida alla democrazia, altro che piattaforma Rousseau. Grazie ai volontari dei gazebo!!

2. Sono ottimista sul futuro dell’economia mondiale perché penso che Usa e Cina faranno l’accordo sul commercio. Sono preoccupato invece sul futuro dell’economia italiana perché il PIL scende (e il debito sale, occhio alle agenzie di rating please), il lavoro arranca, l’industria dell’auto rischia, la fiducia stenta. E il Governo? Il Governo dorme. In questo scenario il premier Conte annuncia un piano anti dissesto idrogeologico che era un piano realizzato da noi cinque anni fa (Italia sicura) e su cui nessuno ricorda che proprio Conte, come primo atto, aveva chiuso la nostra unità di missione e liquidato il progetto Casa Italia. Hanno fatto perdere otto mesi e tanto PIL all’Italia con la loro incompetenza. E adesso vediamo che cosa si inventano per giustificare la marcia indietro sulla Tav. Continua a leggere “Matteo Renzi. Enews 569 Sabato 2 marzo 2019”

Atp finals, Roberto Rosso (Fdi): “Non si capisce se sia maggiore l’odio dei 5stelle per Torino o l’irrilevanza politica di Appendino” 

Atp finals, Roberto Rosso (Fdi): “Non si capisce se sia maggiore l’odio dei 5stelle per Torino o l’irrilevanza politica di Appendino” 

Torino: “È paradossale che un governo che vede i 5stelle controllare i due terzi dei ministeri e dei sottosegretariati, non riesca a trovare quattro soldi per una delle due grandi città che amministrano. A questo punto viene da chiedersi se sia maggiore l’odio che provano per Torino, oppure l’irrilevanza politica di Appendino stessa”.

roberto_rosso_03

Roberto Rosso, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio comunale, interviene sulla mancata fideiussione per le finali Atp alle quali Torino si vorrebbe candidare.

“Settantuno milioni, per un Governo, equivalgono a 7 euro per un normale lavoratore. Se per i 5stelle la compagna di partito Chiara Appendino non vale nemmeno 7 euro, siamo ben messi”.

Continua il rappresentante di Fdi: “E’ chiaro che i 5stelle in qualche modo odino Torino. Non vogliono il Tav, si disinteressano della grave crisi sociale ed economica che sta vivendo la città, bocciano qualsiasi proposta arrivi dal nostro territorio, stanno abbandonando l’aeroporto che controllano attraverso Cassa depositi e prestiti: ora non trovano nemmeno i soldi che assicurerebbero comunque una vetrina quinquennale al capoluogo piemontese. Verrebbe da ridere, se la situazione non fosse così grave”.

Lettera aperta ai leaders della città di Alessandria.

Cari leader della città,

siamo i rover e le scolte (ragazzi dai 16 ai 21 anni) dei gruppi scout Alessandria 1 e Alessandria 3.

Ogni anno ci ritroviamo insieme per celebrare una giornata importante per lo scoutismo: il Thinking Day.

In questa data ricordiamo il compleanno del nostro fondatore Robert Baden-Powell ed è sempre un’occasione di incontro e confronto su grandi tematiche di interesse per la nostra comunità.

Quest’anno il tema proposto era la leadership e abbiamo ascoltato le testimonianze di alcune persone provenienti dallo scoutismo e che ricoprono un ruolo di leader in diversi ambiti: dal volontariato alle istituzioni, dalla scuola al mondo del lavoro.

Abbiamo poi voluto metterci in gioco per individuare alcune problematiche del nostro territorio per cercare insieme di offrire delle soluzioni, nello spirito di cittadinanza attiva e partecipazione che lo scoutismo ci insegna.

 

Di seguito troverete alcune delle nostre proposte.

Vi informiamo che questi progetti sono frutto di una simulazionegiocata in cui ogni squadra poteva lavorare a una sola problematica, scelta tra diverse criticità portate all’attenzione da ciascuno di noi. Ogni gruppo ha poi conquistato determinate risorse e strumenti utili alla realizzazione del progetto (budget, licenze, collaborazioni, risorse umane, ecc.) che, ribadiamo, sono frutto di una simulazione/un gioco e che quindi non sono stati modulati sulle vere esigenze e disponibilità dell’eventuale progetto.

 

COLLEGAMENTI CON LA PERIFERIA E TRASPORTI PUBBLICI

Il problema di cui vorremmo discutere è una rete di trasporti pubblici troppo poco efficiente in periferia, con svantaggi nei confronti di chi ci vive, specialmente i giovani e gli anziani. Proponiamo una cooperazione con ditte o aziende specializzate in trasporti e relative tecnologie al fine di avere un impatto ambientale minore e costi contenuti. Questa collaborazione offrirà inoltre l’aiuto di professionisti che eserciteranno controlli per non avere evasori. Il budget è contenuto e servirà per finanziare il primo anno di progetto per l’intera rete di trasporti sia limitrofa che cittadina.

 

ASSENZA DI MOMENTI DI CONFRONTO E SVAGO TRA I GIOVANI RAGAZZI ALESSANDRINI

Nome del progetto: “È tempo di svecchiare”

Problema: assenza di momenti di confronto e svago tra i giovani ragazzi alessandrini

Progetto: organizzare eventi culturali come concerti, conferenze, laboratori e manifestazioni sportive utilizzando spazi locali poco valorizzati (come la Cittadella, la Caserma Valfré, il Forte Acqui, la Casa di Quartiere, il Campo Scuola) e l’Università.

Tempi: 1 ogni 2 settimane

Risorse a disposizione: pubblicità, manifesti, tecnologie, risorse umane >10, spazi/ufficio, professionisti del settore.

Svolgimento del progetto: coinvolgimento di giovani alessandrini come risorse umane, che si occupino di creare le pubblicità sui manifesti, di contattare i professionisti (professori, musicisti, scrittori, atleti…) per organizzare gli eventi trovando lo spazio/luogo adatto. Sfruttare le tecnologie in base al budget che disponiamo e alle risorse di cui il posto dispone.

 

ASSEMBLEE DI ISTITUTO CON CONTENUTI POCO STIMOLANTI E OCCASIONI FORMATIVE LIMITATE IN AMBITO SCOLASTICO

Nome del progetto: “Creiamo cultura insieme”#investinyourfuture

Problematica: assemblee di istituto con pochi contenuti e occasioni formative in ambito scolastico limitate

Tecnologie: strumenti di supporto alle conferenze

Intervento di professionisti ed enti associativi

Esempi di conferenze: educazione sessuale, sensibilizzazione alla differenziata, introduzione a professioni innovative, sensibilizzazione/educazione civica, relazionarsi con le diversità, educazione al giusto utilizzo delle tecnologie.

 

CREAZIONE DI UN’AREA VERDE PER IL TEMPO LIBERO E LO SPORT

Indirizzata al Sindaco:

La contattiamo per richiedere una sua opinione in merito alseguente progetto: la creazione di un’area verde dedicata al tempo libero e all’attività sportiva.

Avendo a disposizione un budget consono e un appezzamento di terreno in Zona ORTI, abbiamo la possibilità di realizzare un sentiero/percorso salute e di pagare le risorse umane necessarie. Proponiamo anche la collaborazione con enti che possano mettere al servizio degli altri le proprie capacità. Le licenze ristorazione che abbiamo ottenuto ci permetteranno di realizzare un punto ristoro in un luogo panoramico lungo il percorso.

Vorremmo infine proporle l’utilizzo della tecnologia per pubblicizzare l’iniziativa sulle piattaforme social network e per la costruzione di attrezzi sportivi che verranno posizionati nell’area verde. 

 

Vi ringraziamo per l’attenzione e speriamo che queste proposte non restino solo idee ma possano diventare progetti concreti per lasciare questo mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato!

 

Buona Strada

 

Clan del Nord AL1 & Clan Croce del Sud AL3