“ ITALY – TWILIGHT SKYLINES FROM POLICE HELICOPTERS” 

“ ITALY – TWILIGHT SKYLINES FROM POLICE HELICOPTERS” 

Le foto di Massimo Sestini dagli elicotteri della Polizia di Stato in mostra a Mosca dal 12 marzo”

MOSCA – Alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia, Pasquale Terracciano verrà inaugurata oggi 12 marzo alle ore 19.00 presso il Museo MAMM (Multimedia Art Museum) di Mosca, la mostra “ITALY – Twilight skylines fron Police helicopters” realizzata con gli scatti fotografici di Massimo Sestini, già vincitore del World Press Photo. 

orizzonti d’Italia: prima dell’alba e dopo il tramonto, visti dal cieloTorino elicottero della Polizia di Stato in volo con 2 Reparto volo di Milano al crepuscolo sopra la città 2015 04 01 © Massimo Sestini

Il fotografo, in occasione della realizzazione degli scatti per la Polizia di Stato, volando con i modelli AgustaWestland AW139 e AB212 di Leonardo-Finmeccanica impiegati dalla Polizia, ha immortalato i paesaggi dell’Italia, un’ora dopo il tramonto o un’ora prima dell’alba. Le immagini esposte mettono insieme, in un orizzonte di luce di suggestiva bellezza, le meraviglie d’Italia, unica per varietà ed armonia.

Il progetto, nato dalla volontà di mettere a disposizione del grande pubblico la visione di un’Italia mai vista, è unico a livello internazionale. Gli scatti consentono al visitatore di scoprire le meraviglie di un Paese che spaziano dalla grandi città ai centri della cultura, dal litorale alle Alpi. Continua a leggere ““ ITALY – TWILIGHT SKYLINES FROM POLICE HELICOPTERS” “

Festa della Donna, Polizia di Stato: Show-Cooking del Chef Stellato Jumpei Kuroda

Festa della Donna, Polizia di Stato: Show-Cooking del Chef Stellato Jumpei Kuroda

Alessandria: In occasione della “Giornata Internazionale della Donna” celebrata l’8 Marzo è stata organizzata dal Questore di Alessandria, per il secondo anno consecutivo,  un particolare evento riservato  alle donne della Polizia di Stato e  dell’Amministrazione Civile dell’Interno in servizio presso gli Uffici della Provincia volto ad evidenziare, ancora una volta, la passione e la dedizione di chi spesso opera sacrificando la sfera personale e familiare.

DSC_0052DSC_0066

L’evento, per questo secondo anno,  ha visto l’esibizione dello Chef Stellato Jumpei Kuroda in un singolare Show-Cooking in cui ha insegnato  a più di 150 ospiti presenti come realizzare  la sua famosa Battuta di Fassona condita con maionese di ostriche e rabarbaro.

Nel corso dell’evento il Questore di Alessandria, Dott. Michele Morelli ha consegnato in riconoscenza una targa allo Chef Kuroda ed all’organizzatore Piero Pippo nonché al sig. Gianni Nacleto che si è occupato dell’intrattenimento con  musica dal vivo per le presenti.

DSC_0103DSC_0202DSC_0216DSC_0225

Lo show- cooking è stato reso possibile grazie alla preziosa partecipazione della organizzazione “Piero Pippo catering team” della Trattoria “il Paladino” presso la splendida cornice del Salone “Gino Amisano” di piazza Garibaldi in Alessandria ed alla amichevole collaborazione di:

Caffè Boasio, Eclissi Soc. Cop. Impresa Edile Francesco Scanavino, Forlini Arborum, Centrale del Latte di Alessandria e Asti, Associazione Italiana Sommelier di Alessandria e Acqui, DoppiaG Caffè e Servizi Fratelli Carrone, Ristorante Ai Due Buoi Rossi.

Alessandria, 11 Marzo 2019

Sventato tentativo di furto in appartamento di via Firenze, due donne arrestate dalla Polizia 

Sventato tentativo di furto in appartamento di via Firenze, due donne arrestate dalla Polizia 

Alessandria: Nel tardo pomeriggio di venerdì 1 marzo, il personale della Squadra Volante della Questura di Alessandria traeva in arresto JOVANOVIC Suzana, di anni 27, e VASIC Vanes, di anni 21 anni, entrambe senza fissa dimora, resesi responsabili di tentato furto aggravato in concorso.

questura-polizia copia.png

Alle ore 18.00 circa, il personale della Squadra Volante, durante l’ordinario servizio di  controllo del territorio, transitando lungo il cavalcavia di questo Viale Brigata Ravenna, notava,  nella sottostante via Firenze, due donne di etnia rom,  con fare circospetto si introducevano all’interno di uno stabile, sfruttando il portone d’ingresso lasciato aperto a causa di lavori di ristrutturazione.

L’equipaggio, pertanto,  si dirigeva verso lo stabile allertando, nel contempo, l’ulteriore  pattuglia presente sul territorio.

Giunti sul posto, i primi due operatori si introducevano all’interno del palazzo, mentre l’altra pattuglia permaneva davanti al portone di ingresso al fine di bloccarne un’eventuale fuga.

All’interno dello stabile le due donne venivano individuate, e successivamente bloccate dagli operatori, mentre trovandosi davanti alla porta di un alloggio, una armeggiava vicino alla  serratura, mentre l’altra si trovava vicino alle tromba delle scale  nell’atto di fare da “palo”. Continua a leggere “Sventato tentativo di furto in appartamento di via Firenze, due donne arrestate dalla Polizia “

Il 7 marzo La Questura contro la violenza di genere: parla il Vice Questore Aggiunto Alessandra, Nunzia Alessandra Schilirò

Il 7 marzo La Questura contro la violenza di genere: parla il Vice Questore Aggiunto Alessandra Nunzia Alessandra Schilirò

Alessandria: In occasione della Giornata Internazionale della donna 2019 la Questura di Alessandria ha organizzato, in collaborazione con la Scuola Allievi Agenti di Alessandria “A. Cardile”,  una conferenza / intervista che vedrà protagonista il Vice Questore Aggiunto, della Polizia di Stato, Nunzia Alessandra Schilirò, esperta in materia di violenza di genere e autrice del libro “Soli nella notte dell’anima”.

Nunzia Alessandra Schillirò

Nunzia Alessandra Schilirò, nata a Catania nel 1978, ha diretto per quattro anni, dal 2014 al 2018, la quarta sezione della Squadra Mobile di Roma che si occupa di reati sessuali contro le donne, i minori e le fasce vulnerabili. Ha coordinato il progetto “Questo non è amore” per la provincia di Roma per prevenire e reprimere il fenomeno della violenza di genere, e il progetto Blue Box per combattere il bullismo nelle scuole. Nel 2017, ha vinto tre premi (il premio simpatia per aver coordinato l’equipe romana del progetto “Questo non è amore” il premio Pavoncella e il premio Sicurezza) per il suo impegno contro la violenza di genere.Ha risolto alcuni casi di violenza che hanno colpito l’opinione pubblica. 

La conferenza avrà luogo il 7 Marzo alle ore 11:00 presso l’Aula Magna della Scuola di Polizia e sarà aperta all’intera cittadinanza interessata a parteciparvi.

La conferenza mediata direttamente dal sig. Questore di Alessandria, Dott. Michele Morelli vedrà per l’occasione il coinvolgimento delle  maggiori esponenti della stampa locale impegnate nell’analizzare il fenomeno con l’autorevole punto di vista della Dott.ssa Schilirò.

Polfer: Controlli a 360° della Polizia di Stato nelle stazioni 4 fermati in 24 ore

Polfer: Controlli a 360° della Polizia di Stato nelle stazioni 4 fermati in 24 ore

Aumentati da inizio anno i servizi di controllo compartimentali per prevenire criminalità e degrado in ambito ferroviario con risultati che non hanno tardato  ad arrivare, solo nella giornata di martedì u.s. quattro sono state le persone incappate nei filtri operati dalla Polizia Ferroviaria ai varchi di ingresso degli impianti e nelle aree partenze e a bordo treno.

questura-polizia copia

Nella stazione di Asti un cittadino peruviano 26enne, residente a Torino, è stato fermato nel primo pomeriggio per detenzione e spaccio di stupefacenti, aveva nel bagaglio al seguito 115 grammi di marijuana impacchettata con nylon termosaldato, così da poter eludere l’olfatto di eventuali ispezione di unità cinofile.

Concitate le fasi che hanno portato all’arresto per furto con destrezza e resistenza a Pubblico Ufficiale di un italiano 19enne di origini marocchine , residente nel cuneese. Nel corso di un controllo della Polfer, a metà mattina, nell’atrio della stazione di Cuneo, l’uomo strattonava gli agenti e si dava alla fuga, aiutato da un connazionale in sua compagnia, questo al sopraggiungere di un uomo che lo accusava del furto del portafogli occorso poco prima a bordo del  treno Torino – Cuneo. Continua a leggere “Polfer: Controlli a 360° della Polizia di Stato nelle stazioni 4 fermati in 24 ore”

“Controlli della Questura e dei Vigili Urbani nei locali alessandrini. Sanzioni al nuovo circolo Akapulco e al Keef Narghilè Club”

“Controlli della Questura e dei Vigili Urbani nei locali alessandrini. Sanzioni al nuovo circolo Akapulco e al Keef Narghilè Club”

Alessandria: Il personale della Polizia Amministrativa della Questura di Alessandria e della Polizia Municipale, nell’ambito dei controlli dei locali alessandrini che ha interessato dall’inizio dell’anno più di dieci locali della Provincia, ha  contestato al presidente del “NUOVO CIRCOLO AKAPULCO” in zona Cristo, il divieto di somministrare bevande a persone non tesserate ( Da 2.500 euro a 12.000 euro) e  la mancanza degli strumenti di rilevazione del tasso alcolemico (da 300 euro a 1200 euro). Inoltre è stata accertata la violazione dell’osservanza sul divieto di fumo (440 euro) e il non aver esposto la tabella, contenente i prezzi dei prodotti destinati alla somministrazione.(da 500 euro a 2700 euro).

questura-polizia copia

Nella stessa serata,  è stato controllata l’attività “ KEEF NARGHILE’ CLUB” di Via Giordano Bruno, e successivamente contestato al titolare  l’omessa esposizione in luogo ben visibile al pubblico della segnalazione certificata di inizio attività.( da 500 euro a 2700 euro).

Nel corso dell’ultimo controllo sono state identificate 36 persone, di cui 15 con precedenti di polizia e controllate due autovetture.

Sono in corso accertamenti finalizzati all’emanazione di ulteriori provvedimenti ai sensi dell’art.100 TULPS.

Anarchici scarcerati. Rosso: “Solidarietà alle forze dell’ordine” 

Anarchici scarcerati. Rosso: “Solidarietà alle forze dell’ordine” 

“Solidarietà ai componenti delle forze dell’ordine, che si sono trovati in mezzo alla guerriglia urbana sabato pomeriggio e che ora scoprono la pronta scarcerazione dei criminali che hanno faticosamente arrestato.

roberto_rosso_03

Quanto provocato dagli anarchici a Torino non ha nulla di democratico ed è inammissibile che le undici persone arrestate siano già state scarcerate. Tutto ciò non è minimamente accettabile”. 

Così Roberto Rosso, capogruppo Fdi in Comune di Torino, commenta la scarcerazione dei soggetti arrestati per gli scontri avvenuti sabato.

“È quasi un affronto agli uomini della Polizia. Sempre senza mettere in dubbio la buona fede dei magistrati, si nota però che le misure cautelari talvolta vengono applicate con maggiore, talvolta con minore severità.

Siamo proprio sicuri che questi personaggi non possano reiterare il reato? Hanno appena annunciato di voler ‘attaccare’ Palazzo civico, quindi il pericolo esiste eccome e i presupposti per tenerli dentro c’erano tutti”.

foto: http://www.torinoggi.it/

La Squadra Volanti compie un arresto in flagranza per furto e danneggiamento aggravato

La Squadra Volanti compie un arresto in flagranza per furto e danneggiamento aggravato

Nella notte del 30 Gennaio u.s. il personale della Squadra Volanti della Questura di Alessandria traeva in arresto, CASTELLANO Roberto, 43 anni domiciliato in questo capoluogo ma di fatto senza fissa dimora, poiché resosi responsabile del reato di furto aggravato di un velocipede modello Mountain Bike sito in questo Corso Roma e della detenzione di sostanza stupefacente per uso personale.

questura-polizia.png

Alle ore 23.50 circa del 30 Gennaio, una pattuglia della Squadra Volante percorrendo questo Corso Roma, direzione Piazza Garibaldi, all’altezza della Banca San Paolo, sotto i portici, notava tale CASTELLANO Roberto, che riusciva a impossessarsi di una Mountain Bike, usando un cartello di ferro di proprietà del Comune di Alessandria sradicato dalla sua sede utilizzato al fine di colpire con forza e ripetutamente la catena che la legava alla rastrelliera.

Il medesimo accorgendosi della Volante, tentava di scappare e celarsi dietro i pilastri dei portici, ma tempestivamente veniva bloccato. A seguito di perquisizione personale del CATELLANO si rinveniva, all’interno di un pacchetto di sigarette, due bustine termosaldate contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina del peso di circa 1,0 grammi per cui si procedeva ex art. 75 D.P.R. 309/90.

Per quanto sopra il CASTELLANO veniva tratto in arresto e sottoposto a giudizio per direttissima.

Safer Internet Day 2019

Safer Internet Day 2019

La Polizia di Stato, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’adolescenza con Una vita da social
il 5 febbraio per incontrare 60mila studenti sul tema del cyberbullismo

Il linguaggio del web e il valore della parola

La rete: pericolo o opportunità?

ALESSANDRIA, 5 febbraio 2019 – Nell’ambito delle iniziative promosse per celebrare il Safer Internet Day 2019, che quest’anno si terrà martedì 5 febbraio, la Polizia Postale e delle Comunicazioni in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, ha organizzato workshop e dibattiti sul tema del cyberbullismo in alcuni Istituti scolastici primari e secondari delle Province di Torino, Alessandria, Aosta, Asti, Biella, Novara e Cuneo, articolate nel corso dell’intera settimana.

Si tratterà di un’edizione speciale del progetto Una vita da social che prevede workshop in contemporanea il 5 febbraio presso le scuole di 100 capoluoghi di provincia italiani. La Polizia Postale e delle Comunicazioni incontrerà oltre 60 000 ragazzi in occasione del Safer Internet Day, con lo slogan “insieme per un internet migliore”. Continua a leggere “Safer Internet Day 2019”

Operazione “Known faces”, la Polizia di Stato di Casale Monferrato arresta due persone

Polizia di Stato di Casale Monferrato: Operazione “Known faces”

La Polizia di Stato di Casale Monferrato, nel corso di un’articolata attività di indagine, ha tratto in arresto due persone, Massimiliano BONFIGLIO di anni 42 e Maurizio FOGO di anni 48 e deferito in stato di libertà una terza, W.P. di anni 39, poiché ritenuti responsabili in concorso fra loro del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

questura-polizia

L’operazione traeva origine da notizie reperite nel tessuto cittadino e da diretta osservazione da parte del personale della Squadra Investigativa, che accertava un notevole andirvieni nei pressi delle abitazioni dei primi due individui, da ricondurre a decine di clienti intenti a reperire droghe del c.d. tipo “pesante”, eroina e cocaina.

Poiché entrambi erano già noti per l’attività delittuosa, per la quale venivano tratti più volte in arresto nel corso degli anni, in concerto con l’A.G. competente aveva inizio un’attività di indagine, anche mediante l’impiego di strumentazione tecnica, che consentiva di reperire elementi indizianti in merito.

I componenti del sodalizio criminale, quotidianamente, si recavano nell’hinterland milanese, spesso accompagnati da altre persone, solitamente clienti cui “pagavano” il trasporto in natura, reperendovi quantità prefissate di droga, eroina e cocaina, da piazzare sul mercato casalese.

Ivi, abitualmente, venivano contattati dagli acquirenti i quali, raggiungendoli presso le loro abitazioni o nelle immediate vicinanze, compravano le “dosi” richieste..

Poiché gli investigatori avevano reperito ulteriori elementi fondanti l’illecita attività in capo ai soggetti monitorati, nel prosieguo delle indagini intensificavano il controllo nei loro confronti e nei giorni successivi li coglievano in flagranza del reato di detenzione di droga con finalità di spaccio. Continua a leggere “Operazione “Known faces”, la Polizia di Stato di Casale Monferrato arresta due persone”

La Polizia di Stato di Casale Monferrato arresta un marocchino di anni 31

La Polizia di Stato di Casale Monferrato arresta un marocchino di 31 anni 

Questura di Alessandria: Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato di Casale Monferrato ha tratto in arresto Tarik ARBOUCH, di anni 31, cittadino marocchino dimorante in città, noto per diversi pregiudizi di Polizia e precedenti penali inerenti ai reati contro il patrimonio, la persona e inerenti agli stupefacenti.

schermata 2019-01-24 a 17.08.58

Il medesimo, colpito dalla misura cautelare degli arresti domiciliari, gia dall’inizio dell’anno era stato segnalato alla Procura di Vercelli poiché, nel corso di alcuni controlli effettuati presso la sua abitazione, risultava irreperibile.

Nella mattinata in esame, personale della locale Squadra Investigativa, conoscendo il soggetto poiché tossicodipendente e piccolo spacciatore di droga, eseguendo un’ulteriore verifica domiciliare e constatandone l’ennesima evasione, eseguiva una ricerca nei principali punti abitualmente frequentati e, verso le ore 12.00, lo rintracciava in Piazza San Domenico, in compagnia di un altro giovane, anch’esso già noto agli uffici.

Avvicinandosi per eseguire il controllo di Polizia, gli operanti accertavano che l’ARBOUCH tentava di liberarsi, gettandoli a terra, di due involucri contenenti sostanze diverse, poi rivelatesi eroina ed hashish, che immediatamente recuperavano.

Nella circostanza il medesimo era trovato in possesso della somma di € 15,00, in banconote accartocciate nella mano dx, provento della contemporanea attività di spaccio nei confronti  dell’altro giovane. Continua a leggere “La Polizia di Stato di Casale Monferrato arresta un marocchino di anni 31”

VANDALIZZANO UN VETRO A BORDO TRENO DENUNCIATI DALLA Polizia di stato

VANDALIZZANO UN VETRO A BORDO TRENO DENUNCIATI DALLA Polizia di stato

La Specialità è sempre in prima linea nel contrasto del fenomeno di danneggiamenti a bordo dei treni, come dimostra l’attività posta in essere anche nel primo pomeriggio del 12 gennaio u.s. , quando, pochi minuti prima dell’arrivo nella Stazione di Novi Ligure del treno Genova Brignole – Torino Porta Nuova, veniva segnalato alla Polfer, la presenza a bordo di alcuni ragazzi con un cane al seguito che, avvalendosi del martelletto “frangi vetro di emergenza”, avevano rotto un finestrino del convoglio ferroviario e creato allarme fra i passeggeri.

Digital StillCamera

Personale di Specialità, recatosi al binario in concomitanza con l’arrivo del treno, dopo aver accertato l’accaduto unitamente al Capotreno, eseguiva, anche attraverso la testimonianza di alcuni viaggiatori, una dettagliata ricostruzione del fatto delittuoso; il tutto con la massima professionalità, senza far maturare ritardi al convoglio o disagi ai viaggiatori.

Pochi giorni dopo l’evento, il personale del Posto Polfer di Novi Ligure, con l’ausilio delle immagini dei circuiti di video-sorveglianza, riusciva ad individuare i responsabili del danneggiamento che, rintracciati, venivano condotti in ufficio e di seguito segnalati all’ A.G. per danneggiamento.

Trattasi di due ragazzi italiani, uno 18enne e l’altro di 15enne, residenti nell’alessandrino, con precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona, deferiti alla Procura di Alessandria ed alla Procura per i Minori di Torino per danneggiamento.

Dalla ricostruzione della vicenda fatta dagli agenti, parrebbe che entrambi i giovani, come da essi stessi dichiarato, abbiano agito per noia e futili motivi.

La Polizia di Stato scende in campo per la salvaguardia dello shopping natalizio online

La Polizia di Stato scende in campo per la salvaguardia dello shopping natalizio online

Dall’esperienza acquisita nella tutela dai rischi di truffe nasce una guida pratica con consigli utili e suggerimenti della Polizia Postale e delle Comunicazioni per acquistare in rete in sicurezza

48378230_1597700913709010_3129458148486676480_n

E’ ormai iniziata la corsa agli ultimi acquisti dei regali di Natale!

Quale migliore occasione per fornire consigli utili ed evitare che il piacere dello shopping per l’acquisto di doni per le persone care, ci faccia incorrere in potenziali truffe, complice anche la ricerca di offerte convenienti e i tempi ormai ristrettissimi.

Grazie all’esperienza acquisita nella tutela dai rischi di truffe on line, la Polizia Postale e delle Comunicazioni mette a disposizione una serie di informazioni per garantire la sicurezza in rete, la tutela dei dati personali, la protezione da frodi e rischi negli acquisti: temi caldi e particolarmente sentiti da chi utilizza Internet. Continua a leggere “La Polizia di Stato scende in campo per la salvaguardia dello shopping natalizio online”

Questura di Alessandria: Controlli straordinari prenatalizi

Questura di Alessandria: Controlli straordinari prenatalizi

Si è appena concluso nella città di Alessandria ed in Provincia nei Comuni di Casale Monferrato, Acqui Terme e Serravalle Scrivia, un particolare servizio straordinario di controllo del territorio della durata di due settimane, con la collaborazione giornaliera e costante, su tutti i quadranti orari, dei nuclei speciali del Reparto Prevenzione Crimine della Regione Piemonte finalizzato alla prevenzione e contrasto delle diverse forme di criminalità nonché controlli amministrativi in questo capoluogo.

controlli DSC_4906

Le attività sono state coordinate da personale della Questura: Divisione Polizia Amministrativa, Sezione Volanti, Squadra Mobile e coadiuvato da personale della Polizia Ferroviaria, dei Reparti Prevenzione Crimine Piemonte.

Si è, infatti, palesata l’opportunità di elaborare una progettualità di intervento mirata all’intensificazione dell’attività di controllo del territorio durante il periodo prenatalizio, in quanto, è in questo periodo che, negli anni precedenti, il fenomeno dei furti soprattutto in abitazione e negli esercizi commerciali, nonché, seppur con numeri ridotti, quello delle rapine, ha subìto un incremento rispetto agli altri mesi. Continua a leggere “Questura di Alessandria: Controlli straordinari prenatalizi”

Piemonte e valle d’Aosta: LA POLIZIA DI STATO PROSEGUE con l’operazione “oro rosso”

Piemonte e valle d’Aosta: LA POLIZIA DI STATO PROSEGUE con l’operazione “oro rosso”

Nell’ottica della prevenzione e contrasto dei reati connessi al furto e successiva commercializzazione del rame in uso in ambito ferroviario, la Polizia Ferroviaria del Compartimento del Piemonte e Valle d’Aosta ha avviato il 12 dicembre u.s. un controllo straordinario, che si susseguono ormai a scadenze serrate, denominati “Operazione Oro Rosso”.

oro rosso PolFer AL controlli rottamai

Le operazioni, che si svolgono contemporaneamente in tutta la penisola su disposizione del Servizio di Polizia Ferroviaria di Roma, hanno interessato numerose località delle due regioni e si sono inoltrate sino a tarda serata, con sviluppi investigativi appena conclusi. 

La tipologia del reato comporta un costo altissimo per la collettività, giovi rammentare che i costi di ripristino e messa in sicurezza degli impianti violati è superiore al valore commerciale del metallo; oltre al danno provocato dai ritardi accumulati dai convogli in seguito al mancato funzionamento degli impianti, ritardi che si traducono in ore rubate al lavoro dei pendolari, studenti ed in generale agli utenti del servizio pubblico.

L’impegno della Polizia di Stato è quindi massimo nella prevenzione del reato, l’ideale perseguito è rendere sempre più difficile la sottrazione e la commercializzazione del metallo. Continua a leggere “Piemonte e valle d’Aosta: LA POLIZIA DI STATO PROSEGUE con l’operazione “oro rosso””