Cambio al vertice della Sezione Polizia Stradale di Alessandria

Cambio al vertice della Sezione Polizia Stradale di Alessandria

Il Vice Questore Dr.ssa Deborha MONTENERO ha assunto il comando della Sezione Polizia Stradale di Alessandria, avvicendando il Vice Questore Dr. Paolo DI QUATTRO, trasferito presso il prestigioso comando di Torino.

ins dott.ssa montenero

Deborha MONTENERO, nata a Roma nel 1972, si è arruolata in Polizia nel 1990 frequentando il 7° Corso quadriennale dell’ Istituto Superiore di Polizia (Ex Accademia), ha conseguito il diploma di laurea in Giurisprudenza presso l’ Università “La Sapienza” di Roma ed è stata trasferita in prima assegnazione presso la Questura di Milano – II Turno Volanti.

Nel dicembre 1996 è transitata ai Reparti Prevenzione Crimine con l’ incarico di Vice Dirigente presso il Reparto di Milano e successivamente quale Dirigente presso il Reparto di Genova.

Dal 2002 presta servizio presso la Polizia Stradale, prima quale funzionario addetto al Compartimento di Genova, successivamente quale Dirigente della Sezione di Savona e quindi, a far data dal 05 novembre u.s. quale Dirigente della Sezione di Alessandria, ove fra l’ altro aveva già prestato servizio quale Dirigente con incarico di supplenza negli anni 2004/2005.

Svolge altresì attività di docenza sul territorio e presso il C.A.P.S. di Cesena in materie specialistiche (Trasporto merci e persone etc.)   

Decreto Sicurezza: Vettura con targa straniera, la Polizia Stradale accerta numerose violazioni

Decreto Sicurezza: Vettura con targa straniera, la Polizia Stradale accerta numerose violazioni

Questura di Alessandria: Le nuove norme dettate  dal Decreto Sicurezza in ordine alla circolazione nel nostro Paese di vetture con targa straniera ha già portato anche nella provincia Alessandrina all’accertamento da parte della Polizia Stradale di numerose violazioni.

polizia-stradale-675

In particolare si fa riferimento al novellato art. 93 c. 7 bis del C.D.S. in tema di circolazione di utenti residenti in territorio italiano  (sia stranieri che italiani), con veicoli con targa estera.

L’abitudine diffusa di utilizzare veicoli con targa straniera, da parte di conducenti che siano residenti in Italia da più di 60 giorni, viene definita “esterovestizione”, un termine preso in prestito dalla finanza per qualificare comportamenti volti ad eludere responsabilità fiscali, civili e penali: risulta infatti assai difficoltoso, se non impossibile, procedere alle notifiche di violazioni a carico di proprietari residenti all’estero. Continua a leggere “Decreto Sicurezza: Vettura con targa straniera, la Polizia Stradale accerta numerose violazioni”

“Fiocco rosa sulla Autostrada A/26”

“Fiocco rosa sulla Autostrada A/26”

Questura di Alessandria: E’ stata più veloce del suo papà alla guida di una Kia Sportage, Arianna, questo il nome della bimba  nata alle prime luci di questa mattina sulla autostrada A/26.

Alle 07.35 circa infatti l’attenzione di una pattuglia della Polizia Stradale di Ovada, in servizio sull’Autostrada  A/26, è  stata attirata dal conducente di un’autovettura che a velocità sostenuta percorreva l’autostrada  in direzione Alessandria. Gli Agenti sin da subito hanno notato che oltre al conducente, a bordo della vettura, vi era anche una donna, entrambi vistosamente agitati. 

fiocco 5bc012af-1996-4d79-885f-6688f8640dd0 (1)

Gli Agenti raggiunta l’autovettura, fermatasi al primo casello utile, quello di Alessandria Sud, hanno constatato che la donna, una trentottenne di Ovada aveva appena dato alla luce una bellissima bambina. 

Pertanto, gli operatori si sono subito messi in contatto con  la Centrale Operativa per richiedere l’intervento immediato di una ambulanza del 118, prestando la dovuta assistenza sia alla super-mamma che alla piccola Arianna. 

La neo mamma ed Arianna, sono state successivamente trasportate dall’ambulanza al vicino Ospedale di Alessandria, ed entrambe si trovano attualmente  in ottime condizioni di salute. 

Gli Agenti dopo questa bella ed unica esperienza, sono tornati felici e soddisfatti a vigilare sulla sicurezza degli automobilisti.

Un anno con la Polizia Stradale. Analisi risultati operativi

Un anno con la Polizia Stradale. Analisi risultati operativi

Questura di Alessandria: IL Compartimento Polizia Stradale per Piemonte e la Valle D’ Aosta fa il bilancio del 2018,

Anche durante Tanno 2018 la Polizia Stradale ha assicurato alti livelli di sicurezza stradale in Piemonte e Valle d’Aosta, in vìa principale attraverso le articolazioni territoriali del Compartimento Polizia Stradale.

23915753_2029642360619079_5805390865958443440_n

1.051 operatori effettivi alle nove Sezioni, alle 11 Sottosezioni Autostradali ed ai 13 Distaccamenti, coordinati dai Centro Operativo Polizia Stradale hanno espresso complessivamente sugli itinerari di competenza 40,988 pattuglie, contestando 141,952 infrazioni, il totale dei punti patente decurtati è stato dì 189.355, a cui si deve aggiungere il ritiro di 4,288 patenti di guida e 4.322 carte di circolazione.

In calo le vittime dovute ad incidenti stradali.

L’andamento del fenomeno infortunistico, rilevato nel 2018, ha fatto registrare, rispetto al 2017, da un lato un aumento nel numero complessivo degli incidenti (4,872, +4,8%) ed un calo delle persone ferite (1.716, -0,9%), dall’altro ha espresso un’inversione di tendenza relativamente all’incidentalità con conseguenze mortali, con un decremento dei sinistri del 7,6% (60 anziché 65) e un corrispettivo decremento delle vittime del 4,4% (65 anziché 68).

Contrasto della guida sotto l’effetto di alcol e di sostanze stupefacenti.

Nel 2018 è proseguita la campagna straordinaria di controllo sulle condizioni psicofisiche dei conducenti di veicoli, con l’impiego congiunto delia Polizia Stradale e dei medici e personale della Polizia dì Stato, per l’accertamento dell’assunzione di alcool e di sostanze stupefacenti e/o psicotrope.

Complessivamente sono stati attivati 34 posti di controllo, con l’impiego di 264 operatori delia Polizia Stradale e 89 tra medici e personale sanitario della Polizia di Stato. Continua a leggere “Un anno con la Polizia Stradale. Analisi risultati operativi”

1978-2018,  40° ANNIVERSARIO DELL’ISTITUZIONE DELLA SOTTOSEZIONE POLIZIA STRADALE DI OVADA.

1978-2018,  40° ANNIVERSARIO DELL’ISTITUZIONE DELLA SOTTOSEZIONE POLIZIA STRADALE DI OVADA.

Questura di Alessandria: Il giorno 18 dicembre 2018, per festeggiare la ricorrenza dell’Istituzione della Sottosezione di Ovada sono stati previsti diversi momenti nei quali l’Istituzione  incontrerà  i cittadini e le autorità.

Polizia

In mattinata dopo i saluti di benvenuto della Dirigente del Compartimento  Polizia Stradale “Piemonte e Valle d’Aosta” Dott.ssa Maria Dolores Rucci e del Questore di Alessandria Dott. Michele Morelli verrà celebrata la Santa Messa, presso la “Chiesa Nostra Signora Assunta”,   officiata  dal Vescovo di Acqui Terme, Monsignor Luigi Testore.

Al termine della celebrazione religiosa, presso la Sala Storica consiliare del Comune di Ovada, saranno premiati due dipendenti in servizio presso la Sottosezione che si sono distinti in occasione del crollo del Ponte “Morandi” di Genova – Ass.C. Marco Gastaldi e Ass.C. Antonio Fiore, seguirà la consegna delle targhe agli ospiti intervenuti. Continua a leggere “1978-2018,  40° ANNIVERSARIO DELL’ISTITUZIONE DELLA SOTTOSEZIONE POLIZIA STRADALE DI OVADA.”

Denunciato per falsa revisione dell’auto

Denunciato per falsa revisione dell’auto

Alessandria: UN 26ENNE CATANESE E’ STATO FERMATO DA UNA PATTUGLIA DELLA SOTTOSEZIONE POLIZIA STRADALE DI ALESSANDRIA OVEST, SULL’A21, ALLA GUIDA DELLA SMART DI PROPRIETA’ DELLA MADRE. IL CONTROLLO DEI DOCUMENTI SEMBRAVA IN REGOLA MA DALL’APPROFONDIMENTO CON LE BANCHE DATI DI POLIZIA E’ EMERSO CHE 2 DEI 3 TAGLIANDI DI AVVENUTA REVISIONE PRESENTI SULLA CARTA DI CIRCOLAZIONE NON ERANO REGISTRATI ALLA MCTC.

ANALIZZATI NEL DETTAGLIO, RISULTAVANO FALSIFICATI.

polizia stradale inseguimento-2

IL VEICOLO VENIVA QUINDI SOTTOPOSTO A FERMO AMMINISTRATIVO ED IL CONDUCENTE SANZIONATO PER AVER CIRCOLATO SENZA REVISIONE E DENUNCIATO ALLA PROCURA ALESSANDRINA PER IL REATO DI FALSO.

IL FENOMENO DEI VEICOLI CIRCOLANTI SENZA REVISIONE PERIODICA RISULTA LARGAMENTE DIFFUSO: BASTI PENSARE CHE RECENTI STATISTICHE HANNO DETERMINATO CHE CIRCA IL 20% DEL PARCO VEICOLARE NAZIONALE SAREBBE IRREGOLARE, CON CONSEGUENTI GRAVI RISCHI PER LA CIRCOLAZIONE DERIVANTE DA MEZZI VETUSTI E PRIVI DI CONTROLLI DI CONFORMITA’.

L’ATTIVITA’ DELLA POLIZIA STRADALE DI ALESSANDRIA OVEST, NEL DECORSO FINE SETTIMANA, HA PORTATO ANCHE A DENUNCIARE UN ALBANESE ASTIGIANO CHE VIAGGIAVA SULL’A21 IN CONDIZIONI DI STATO DI EBBREZZA: ALLA PROVA ETILOMETRO E’ RISULTATO UN TASSO DI 2,40 G/L A FRONTE DEL LIMITE DI LEGGE DI 00,50 G/L.

Cambio al vertice della Sottosezione Polizia Stradale di Ovada

Cambio al vertice della Sottosezione Polizia Stradale di Ovada

Questura di Alessandria #poliziadistato

Cambio

Il Sostituto Commissario Coord.re Paolo POLVERINI ha assunto il comando della Sottosezione Polizia Stradale di Ovada, avvicendando l’Isp. Sup. GRAZIANO Giuseppe, trasferito ad altra sede.

POLVERINI Paolo, nativo di Bibbiena (AR), laureatosi in giurisprudenza, si è arruolato in Polizia nel 1984 venendo assegnato al Gruppo sportivo Fiamme Oro Sezione judo, successivamente trasferito all’ XIII Reparto Mobile di Firenze; dopo aver frequentato il corso per Ispettori all’Istituto di Perfezionamento di Nettuno, nel 1995 è stato trasferito alla Sezione Polizia Stradale di Alessandria come responsabile dell’Ufficio Infortunistica;, nel 1997 è stato trasferito presso il Distaccamento Polizia Stradale di Acqui Terme dove dal 1999 ha ricoperto il prestigioso incarico di Comandante del reparto e nel 2010 quale vincitore di concorso gli è stata conferita la qualifica di Ispettore Superiore.

L’Ispettore Superiore Giuseppe GRAZIANO, ha assunto il comando del Distaccamento Polizia Stradale di Acqui Terme, avvicendando il Sost. Comm. Coord. POLVERINI Paolo.

GRAZIANO Giuseppe, nativo di Grumo Nevano (NA) si è arruolato in Polizia nel 1987 venendo assegnato alla Sottosezione Autostradale di Ovada; dopo aver frequentato il corso per Sovrintendenti presso il Centro Addestramento Polizia Stradale di Cesena, nel 1997 è stato trasferito alla Sottosezione Autostradale di Genova Sampierdarena come responsabile della Polizia Giudiziaria; nel 2002 è stato trasferito presso il Distaccamento Polizia Stradale di Gela (CL) con l’incarico di Comandante; nel 2005 è stato trasferito alla Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria e dal 2012 presso la Sottosezione Autostradale di Ovada dove ha ricoperto il prestigioso incarico di Comandante del reparto.

#essercisempre

Correre per salvare la vita

… dalla questura di Siena: correre solo per salvare la vita!

#poliziadistato #essercisempre

Questura di Siena

Questa notte, verso le 5.30, due colleghi della Polizia Stradale di Siena, in pattuglia per il consueto servizio, hanno “scortato” un cuore ❤️ insieme alla Misericordia.
Il cuore è partito dall’Ospedale di Pisa ed era diretto al nostro Nosocomio, chissà a chi era destinato… l’Assistente Capo Giacomo ha raccontato in poche parole le sue emozioni, quello che si prova quando si svolge con passione il proprio lavoro: “Non lo sai da chi viene e a chi è destinato… Ti dicono solo “è un cuore”.. e corri più veloce che puoi.. La “vita” a volte passa anche dalle nostre mani.. Un piccolo contributo, una grande soddisfazione… Adesso posso andare a dormire.. #trapiantocuore #scorta#poliziastradale #poliziadistato #myjob“.
Grazie colleghi!

Questura di Alessandria: Arrestati ladri di pedaggi

Arrestati

Questura di AlessandriaAnche la Polizia Stradale di Alessandria ha partecipato all’operazione che ha portato all’arresto di due componenti di una banda di origine rom dedita a furti in danno delle Autostrade, avendo scassinato diverse casse automatiche ai caselli piemontesi, lombardi, liguri, veneti ed emiliani. Il sistema era semplice ed efficace, come si può vedere in foto, ma non ha pagato. Al termine di complesse indagini, gli autori di circa 30 furti sono stati in parte individuati e i due nomadi della foto sono stati tradotti in carcere. Sono in corso ulteriori indagini per assicurare alla giustizia il resto della banda.

#poliziadistato #essercisempre