Molinari (Lega): “E’ fatta: provvedimento ‘Salva Alessandria’ approvato dalla Camera”

Molinari (Lega): “E’ fatta: provvedimento ‘Salva Alessandria’ approvato dalla Camera”

“E’ fatta: è stata una maratona, ma il traguardo ora è davvero raggiunto: 20 milioni di euro per il Comune di Alessandria, risorse straordinarie grazie ai quali la nostra città potrà guardare al futuro con maggiore serenità”.

riccardo-molinari

Sono le 20.20 di venerdì sera, e Riccardo Molinari, Presidente dei Deputati della Lega, commenta così, ‘in presa diretta’, l’approvazione del Decreto Legge Crescita che contiene al suo interno il cosiddetto ‘emendamento Salva Alessandria’, fortemente voluto dallo stesso Molinari, e approvato nei giorni scorsi dalla Commissione Finanze della Camera.

La settimana prossima il testo sarà esaminato dal Senato per approvazione definitiva, ma con testo ‘blindato’, cioè non più modificabile. Per Alessandria, finalmente, una svolta positiva, e risolutiva.

Ufficio Stampa Lega Piemonte

Molinari su norma Salva Comuni: “20 milioni di euro per Alessandria: promessa mantenuta, non esiste solo Roma”

Molinari su norma Salva Comuni: “20 milioni di euro per Alessandria: promessa mantenuta, non esiste solo Roma”

“Oggi è un giorno straordinario per Alessandria: l’emendamento inserito nel Decreto Crescita, approvato lunedì dalla Commissione Finanze della Camera, garantirà al nostro comune risorse straordinarie per venti milioni di euro (10 nel 2020 e 10 nel 2021), fondamentali per consentire ai bilanci dell’ente di ‘riassestarsi’. Tutto ciò grazie ad un preciso accordo della maggioranza di governo. Inoltre ci sarà la possibilità di rientrare dei debiti pregressi nei prossimi vent’anni, e non più in  quindici”.

riccardo-molinari

Lo afferma Riccardo Molinari, Presidente dei Deputati della Lega, che poi sottolinea: “L’attuale giunta di Palazzo Rosso, a guida Lega, insediandosi due anni fa trovò una situazione contabile molto più complicata del previsto, che è stata affrontata dal sindaco Cuttica e dalla sua maggioranza con professionalità e trasparenza, ponendosi l’obiettivo di un vero, definitivo risanamento contabile dell’ente, non disgiunto a progetti di sviluppo a sostegno della città, e di tutto il territorio circostante. Oggi dal Parlamento arriva un segnale di attenzione fortissimo: non esiste solo Roma, e realtà come Alessandria vanno sostenute, e aiutate ad uscire da una situazione complicata, per guardare al futuro con slancio, e non con preoccupazione”. 

Alla città di Alessandria è riconosciuto un contributo in conto capitale di 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021,  con un provvedimento ‘ad hoc’ fortemente caldeggiato dall’on. Molinari, che spiega: “Si tratta in realtà di una compensazione. Ai tempi del dissesto il Comune si è inserito nella massa debitoria in pratica come debitore di se stesso: aveva già pagato 31 milioni e l’Osl del Ministero fece rientrare quella somma solo per il 40%: mancavano quindi all’attivo venti milioni. Con questo decreto sono stati trovati venti milioni di euro, dieci per l’anno prossimo e altrettanti per il 2021, che di fatto Alessandria doveva già avere. C’era stato un errore nella contabilità del dissesto e noi lo abbiamo sanato”. Continua a leggere “Molinari su norma Salva Comuni: “20 milioni di euro per Alessandria: promessa mantenuta, non esiste solo Roma””

Dl Calabria: Molinari (Lega), giuste dimissioni relatrice Nesci

Dl Calabria: Molinari (Lega), giuste dimissioni relatrice Nesci

riccardo-molinari.jpg

Roma, 30 mag. – “Bene le dimissioni di Dalila Nesci da relatrice del decreto Calabria per conflitto d’interessi. La Lega, non appena appresa questa situazione durante il dibattito d’aula, dopo un’attenta valutazione ha chiesto alla relatrice di fare un passo indietro. Stupisce solo che la questione sia sfuggita agli attenti osservatori dei 5S.

Correttezza, trasparenza e credibilità devono essere alla base di ogni azione politica. Non era accettabile che un collaboratore, per di più a titolo gratuito, della relatrice che ha in mano il decreto sulla sanità in Calabria sia anche candidato ad assumere la carica di commissario di una delle Asl calabresi. Non possono esserci ombre e opacità su un provvedimento così delicato per la sanità calabrese”.

Lo dichiara il capogruppo della Lega Riccardo Molinari.

Molinari (Lega), su cannabis 5s e Pd stessa posizione per qualche voto in più?

Molinari (Lega), su cannabis 5s e Pd stessa posizione per qualche voto in più?

riccardo-molinari.jpg

Roma, 9 mag. – “Oggi a Macerata chiusi altri tre cannabis shop. Siamo sulla buona strada. Il consumo di stupefacenti va bloccato in ogni modo.

Se Pd e M5S per qualche voto in più decidono di incentivare l’uso, la vendita e la coltivazione di droga sappiano che avranno sempre il no della Lega.

Non si tratta di una battaglia politica ma di buon senso. Preferiamo difendere i nostri ragazzi anche a costo di risultare impopolari per alcuni.

E’ nostro dovere far capire ai giovani che l’uso di sostanze stupefacenti porta solo morte e devastazione. Lo Stato non può essere complice di chi vende prodotti che rovinano la vita dei nostri figli”.

Lo dichiara Riccardo Molinari capogruppo alla camera della Lega

Autonomia: Lega, si farà e chi non la vuole non fa bene Paese

Autonomia: Lega, si farà e chi non la vuole non fa bene Paese

MolinariRomeo

Roma, 8 mag. – “L’autonomia rappresenta un passo epocale per tutto il Paese e si farà.

Da Nord a Sud le 9 Regioni che vogliono gestire i soldi degli italiani in modo più efficiente, con meno sprechi e burocrazia e più vicino alle esigenze dei cittadini hanno il diritto di avere una risposta concreta.

E’ scritto nella nostra Costituzione e il governo ha l’obbligo di rispondere. Chi non vuole questa riforma prevista anche nel contratto di governo non vuole il bene del Paese”. 

    

Così i capigruppo della Lega di camera e senato Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo.

Molinari (Lega) su Terzo Valico e Tav: “Avanti tutta su entrambe le opere, strategiche per Piemonte e Italia. Chiamparino fa disinformazione in campagna elettorale”

Molinari (Lega) su Terzo Valico e Tav: “Avanti tutta su entrambe le opere, strategiche per Piemonte e Italia. Chiamparino fa disinformazione in campagna elettorale”

“Terzo Valico e Tav sono entrambe opere strategiche, per il Piemonte e per tutto il Nord Ovest, e saranno entrambe realizzate. Del resto l’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte, Francesco Balocco, ha appena confermato che i bandi Tav sono partiti: un’ottima notizia per la Lega, che sostiene da sempre la realizzazione dell’opera. E la dimostrazione che Chiamparino in questi giorni sta facendo solo campagna elettorale, e disinformazione”.

Molinari.jpg

L’on. Riccardo Molinari, Presidente dei deputati della Lega alla Camera e segretario del Carroccio in Piemonte, ha partecipato venerdì alla missione della Commissione Trasporti della Camera al Terzo Valico, toccando ‘con mano’ e ‘sul campo’ a che punto sono i lavori, e verificando che la progettualità connessa all’opera, anche in termini di realizzazione di infrastrutture collegate sul territorio, stia procedendo nei tempi previsti.

” Nell’ultimo anno al Governo – ricorda l’on. Molinari – la Lega si è battuta con determinazione perché la realizzazione del Terzo Valico continuasse nei tempi previsti, nella certezza che l’opera consentirà in particolare al basso Piemonte alessandrino di svolgere finalmente il ruolo di retroporto naturale dei porti liguri e di sviluppare un’economia di territorio legata alla logistica avanzata. In un’ottica di ‘attrattività’ di imprese – continua l’on. Molinari – e di sostegno allo sviluppo locale, sono certo che si rivelerà fondamentale la decisione, per la quale mi sono fortemente speso, di istituire in diversi comuni dell’alessandrino le Zone Logistiche Speciali, grazie alle quali il Basso Piemonte alessandrino potrà beneficiare di importanti agevolazioni fiscali per le imprese qui insediate, o che si insedieranno”. Continua a leggere “Molinari (Lega) su Terzo Valico e Tav: “Avanti tutta su entrambe le opere, strategiche per Piemonte e Italia. Chiamparino fa disinformazione in campagna elettorale””

Terzo Valico: Molinari (Lega), l’opera sarà perno dello sviluppo del nord-ovest

Terzo Valico: Molinari (Lega), l’opera sarà perno dello sviluppo del nord-ovest

Riccardo Molinari.jpg

“Il Terzo Valico, come del resto altre grandi opere strategiche come la Tav, sarà un perno dello sviluppo di tutto il nord-ovest e dell’economia dell’intero Paese. Nell’ultimo anno, al Governo, abbiamo fatto tutti i passi possibili e necessari per arrivare ad un completamento dell’infrastruttura nei tempi previsti, nella certezza che il Terzo Valico consentirà in particolare al basso Piemonte alessandrino di svolgere finalmente il ruolo di retroporto naturale dei porti liguri e di sviluppare un’economia di territorio legata alla logistica avanzata”. Lo afferma il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari, annunciando la sua partecipazione alla missione della Commissione Trasporti della Camera al Terzo Valico prevista per venerdì 3 maggio.

“In un’ottica di ‘attrattività’ di imprese – continua l’on. Molinari – e di sostegno allo sviluppo locale, sono certo che si rivelerà fondamentale la decisione, per la quale mi sono fortemente speso, di istituire in diversi comuni dell’alessandrino le Zone Logistiche Speciali, grazie alle quali il Basso Piemonte alessandrino  potrà beneficiciare di importanti agevolazioni fiscali per le imprese qui insediate, o che si insedieranno”.

“Altrettanto rilevante – conclude Molinari -, e direttamente connesso al completamento del Terzo Valico – sarà il rilancio dello scalo merci di Alessandria, per il quale esiste già un primo stanziamento di 2 milioni di euro finalizzati agli studi di progettazione, inserito direttamente nella Finanziaria 2019. Là dove altri hanno parlato di logistica ‘a vuoto’ per quindici anni, la Lega in meno di un anno ha saputo porre le basi per uno sviluppo vero e concreto del territorio alessandrino, che passerà attraverso la realizzazione di adeguate infrastrutture logistiche”.

Ufficio Stampa Lega Piemonte

Lega, presentate le liste ufficiali di candidati e candidate alle Regionali 2019: tutti i nomi provincia per provincia

Lega, presentate le liste ufficiali di candidati e candidate alle Regionali 2019: tutti i nomi provincia per provincia

Sono state presentate ufficialmente venerdì mattina nei tribunali del Piemonte le liste di candidate e candidati della Lega al prossimo consiglio regionale, a sostegno del candidato Presidente del centro destra Alberto Cirio.

Riccardo Molinari.jpg

“Le elezioni del prossimo 26 maggio rappresentano per il nostro Paese, e per il Piemonte, una grande occasione di cambiamento. La Lega arriva all’appuntamento dopo quasi un anno di Governo che, secondo tutti i sondaggi, ha visto il nostro operato premiato da un consenso crescente del popolo, della gente comune che sa ben pesare i fatti, e non le parole.  Ossia quota cento, aliquota al 15% per i professionisti e tanti altri investimenti concreti a sostegno di famiglie, imprese, sviluppo.

Noi però crediamo alle urne, non ai sondaggi: ed è lì che chiediamo agli elettori del Piemonte, e in particolare della nostra provincia, di sostenerci in un percorso di rilancio dell’Italia, che è solo agli inizi”. Così l’on. Riccardo Molinari – capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati e segretario della Lega in Piemonte. Continua a leggere “Lega, presentate le liste ufficiali di candidati e candidate alle Regionali 2019: tutti i nomi provincia per provincia”

Molinari (Lega) su Atp Tennis 2021-2025 a Torino: “Un grande traguardo, frutto della nostra determinazione e concretezza”

Molinari (Lega) su Atp Tennis 2021-2025 a Torino: “Un grande traguardo, frutto della nostra determinazione e concretezza”

Molinari.jpg

“Una grande conquista non solo per il tennis italiano, ma per il nostro Piemonte. La dimostrazione che la Lega promette e realizza, dopo che altri hanno perso occasioni importanti come le Olimpiadi. Sono davvero soddisfatto: ed è solo un antipasto, rispetto ai risultati che il centro destra a traino Lega potrà ottenere per il Piemonte nei prossimi cinque anni”.

Riccardo Molinari, segretario della Lega in Piemonte e capogruppo alla Camera, non nasconde la soddisfazione: “solo qualche giorno fa Fabio Fognini ha vinto il torneo di Montecarlo, riaccendendo l’entusiasmo di milioni di appassionati di tennis. Oggi arriva una notizia per noi piemontesi ancora più bella: Torino sarà sede ufficiale delle Atp Finals, il torneo più importante del tennis maschile dopo le quattro prove Slam, dal 2021 al 2025.  Per Torino, dopo l’occasione persa delle Olimpiadi, è un’opportunità fondamentale per ribadire la vocazione internazionale della città, e dell’intero Piemonte”. Continua a leggere “Molinari (Lega) su Atp Tennis 2021-2025 a Torino: “Un grande traguardo, frutto della nostra determinazione e concretezza””

Dl crescita: Molinari (Lega), ci siamo mossi per primi a tutela del Made in Italy: ottimo che i 5 Stelle ora ci seguano

Dl crescita: Molinari (Lega), ci siamo mossi per primi a tutela del Made in Italy: ottimo che i 5 Stelle ora ci seguano

Roma, 18 apr. – “Siamo lieti che il Ministro Di Maio e i suoi collaboratori abbiano deciso di inserire la norma a tutela dei marchi storici del Made in Italy all’interno del Decreto Crescita. I 5 Stelle hanno sostanzialmente copiato la nostra proposta di legge, dopo aver perso mesi preziosi. Ma l’importante è procedere senza altri indugi, a tutela delle imprese italiane”.

Riccardo Molinari

Così Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera, smentisce le voci di chi vorrebbe far credere che la Lega è contraria alla rapida approvazione della cosiddetta ‘Norma Pernigotti’, o meglio di una legge che vada ad offire immediato sostegno a tutte le aziende ‘storiche’ del nostro paese, e ai loro lavoratori, rispetto ad operazioni di svendita, speculazione, cessioni improprie dei marchi, che rappresentano evidentemente un impoverimento per tutto il paese.

“Il Movimento 5 Stelle – procede Molinari – dovrebbe sapere che la Lega per prima si è mossa per mettere a punto un provvedimento di legge efficace, che a nostro modo di vedere dovrebbe trovare ampia convergenza in Parlamento, ben oltre gli schieramenti e gli interessi di parte. Stiamo parlando di salvaguardare un patrimonio nazionale di ricchezza e professionalità di fronte al quale toni e speculazioni da campagna elettorale andrebbero per un momento lasciati da parte. Faccio un appello alla concretezza, e al buonsenso: mettiamo le imprese, e gli italiani, prima degli interessi elettorali di questo o quel partito”.

L’on. Riccardo Molinari (Lega) sui pacchi bomba di Torino: “Piena solidarietà ad Alessandro Sciretti, e al sindaco Appendino. I gesti intimidatori non ci fermeranno”

L’on. Riccardo Molinari (Lega) sui pacchi bomba di Torino: “Piena solidarietà ad Alessandro Sciretti, e al sindaco Appendino. I gesti intimidatori non ci fermeranno”

Riccardo Molinari

“Esprimo, a nome di tutta la Lega del Piemonte, la mia completa solidarietà ad Alessandro Sciretti, nostro capogruppo in Circoscrizione 6 a Torino, e naturalmente anche al sindaco di Torino, Chiara Appendino. Non sono certo questi gesti intimidatori, che richiamano alla memoria gli anni più bui della storia dell’Italia Repubblicana, che fermeranno la forte volontà di cambiamento, pacifico e costruttivo, dei piemontesi e degli italiani”.

L’on. Riccardo Molinari, Capogruppo alla Camera dei Deputati e Segretario della Lega in Piemonte, interviene a nome di tutta la Lega per rispondere con fermezza a chi, con sospetti pacchi bomba e rivendicazioni deliranti, sta cercando in questi giorni di ‘avvelenare’ il clima politico torinese, a poche settimane ormai dalle elezioni regionali.

“Il Piemonte è una Regione di fortissima tradizione democratica – continua Molinari – e tutte le Istituzioni sono assolutamente unite e coese nel condannare simili gesti criminali. Auguro buon lavoro alle forze dell’ordine e agli organi giudiziari competenti, che sapranno certamente fare piena luce sulla vicenda, e assicurare alla Giustizia i responsabili di questi atti”.

Ufficio Stampa Lega Piemonte

Made in Italy: Molinari (Lega), stop delocalizzazioni estere. Presentata pdl a difesa delle aziende italiane

Made in Italy: Molinari (Lega), stop delocalizzazioni estere. Presentata pdl a difesa delle aziende italiane

Riccardo Molinari

Roma, 14 mar. – “Difendere le eccellenze italiane come Pernigotti e stop alla delocalizzazione dei marchi storici italiani all’estero. E’ questo l’obiettivo della proposta di legge che questa mattina abbiamo presentato alla Camera insieme al vicepremier Matteo Salvini e a Barbara Saltamartini, presidente della Commissione attività produttive.

La vicenda della Pernigotti ha fatto emergere, se mai ce ne fosse stato bisogno, un problema che abbiamo nel tessuto economico, cioè il fatto che non ci siano strumenti contro le delocalizzazioni con chiusura di stabilimenti storici pur mantenendo il marchio. Sulla Pernigotti, nonostante l’attenzione del governo, non c’è stato infatti nessun strumento politico che abbia garantito che la multinazionale turca accettasse accordi con altre imprese disponibili ad acquisire lo stabilimento a patto che ci fosse anche il marchio. Continua a leggere “Made in Italy: Molinari (Lega), stop delocalizzazioni estere. Presentata pdl a difesa delle aziende italiane”

Proposta di Legge per il mantenimento delle partecipazioni in società operanti nel settore lattiero-caseario: tutela della Centrale del Latte di Alessandria

Proposta di Legge per il mantenimento delle partecipazioni in società operanti nel settore lattiero-caseario: tutela della Centrale del Latte di Alessandria

Si è svolta questa mattina, nel Palazzo Comunale di Alessandria la conferenza stampa di presentazione della proposta di Legge per il mantenimento delle partecipazioni in società operanti nel settore lattiero-caseario.

prop IMG_1599prp IMG_1596

Si tratta di una proposta finalizzata alla tutela della Centrale del Latte di Alessandria e che vede quale proprio primo firmatario l’on. Riccardo Molinari, Presidente del Gruppo Lega alla Camera dei Deputati.

All’incontro, oltre all’on. Riccardo Molinari, erano presenti Davide Buzzi Langhi, vicesindaco e assessore alle Partecipate del Comune di Alessandria, e Gian Paolo Coscia, presidente della Centrale del Latte di Alessandria.

La proposta di legge è già stata approvata in prima lettura alla Camera e rappresenta un importante elemento di una complessiva strategia di salvaguardia e valorizzazione dell’intero settore lattiero-caseario che punta ad avere benefici effetti anche per quanto riguarda la realtà alessandrina.

Più specificamente, dal punto di vista tecnico-normativo, si intende aggiungere un nuovo comma all’art. 4 del decreto legislativo n. 175 del 19 agosto 2016 ‘Testo Unico sulle società partecipate’ che prevede che le disposizioni contenute all’interno dell’art. 4 non si applichino alla costituzione né all’acquisizione o al mantenimento di partecipazioni che hanno come oggetto sociale prevalente la produzione, il trattamento, la lavorazione e l’immissione in commercio del latte e dei prodotti di filiera lattiero-casearia. Continua a leggere “Proposta di Legge per il mantenimento delle partecipazioni in società operanti nel settore lattiero-caseario: tutela della Centrale del Latte di Alessandria”

Latte: Molinari (Lega), primo passo per far mantenere ad Alessandria sue quote

Latte: Molinari (Lega), primo passo per far mantenere ad Alessandria sue quote

Roma, 27 feb. – “Finalmente superiamo l’ingiustizia creata dalla legge Madia e portiamo il sistema del settore lattiero caseario verso una maggiore tutela pubblica.

Riccardo Molinari

E’ stata approvata alla Camera, la prima lettura sulla legge sul lattiero caseario che prevede che per le quote nelle centrali del latte si deroghi a quel principio della legge Madia che imponeva il divieto per le amministrazioni pubbliche, di costituire, anche indirettamente, società aventi per oggetto attività di produzione di beni e servizi non strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie finalità istituzionali, nonché di acquisire o mantenere partecipazioni, anche di minoranza, in tali società.

Si tratta di una risposta concreta agli enti locali che vogliono mantenere il loro ruolo di garanzia in una filiera importante come quella del latte.

Allo stesso tempo è un forte segnale politico dopo gli anni delle liberalizzazioni forzate dei governi Monti e Pd verso gli allevatori: le nostre produzioni agricole di eccellenza hanno bisogno di più tutele dallo Stato, non di essere in balia esclusiva delle logiche del mercato globale. Continua a leggere “Latte: Molinari (Lega), primo passo per far mantenere ad Alessandria sue quote”

Tav: Molinari (Lega), noi chiari, richiamiamo contratto governo per realizzare opera 

Tav: Molinari (Lega), noi chiari, richiamiamo contratto governo per realizzare opera 

Molinari

Roma, 20 feb. “Le opposizioni gridano al lupo al lupo, ma in realtà la posizione della Lega resta sempre la stessa: richiamiamo il contratto di governo che ci impegna a valutare come realizzare quest’opera nel rispetto degli accordi internazionali.”

Lo dichiara Riccardo Molinari capogruppo alla Camera della Lega.