Molinari e Cuttica (Lega): “Grazie al decreto sicurezza accattoni e parcheggiatori abusivi sono penalmente perseguibili, così come chi occupa illegalmente immobili pubblici e privati. Era ora!”

Molinari e Cuttica (Lega): “Grazie al decreto sicurezza accattoni e parcheggiatori abusivi sono penalmente perseguibili, così come chi occupa illegalmente immobili pubblici e privati. Era ora!”

Molinaricuttica

Lunedì sera, nel corso dell’affollatissima assemblea pubblica tenutasi alla ex Tagliera del Pelo ad Alessandria, il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari, lo ha preannunciato: “Grazie al decreto sicurezza finalmente accattoni molesti e parcheggiatori abusivi saranno immediatamente perseguibili, e il lavoro delle forze dell’ordine non sarà più vano. Non solo: anche chi ha l’abitudine di occupare abusivamente immobili pubblici e privati, o ancora peggio di ‘tirare le fila’ dal punto di vista organizzativo, avrà vita dura, e potrà essere intercettato, arrestato, processato e condannato”.

Per la Lega la sicurezza dei cittadini e delle comunità piccole e grandi è da sempre un obiettivo ‘sensibile’, e oggi finalmente il decreto fortemente voluto dal ministro dell’Interno Matteo Salvini diventa legge, e consentirà a forze dell’ordine e inquirenti di operare con maggior incisività,  e ai cittadini di vivere, fuori e dentro casa, in maniera più serena e protetta. Importante anche il ‘giro di vite’ sul fronte dei permessi per ‘ragioni umanitarie’, mentre per gli stranieri che commettono reati si aprirà immediatamente la strada dell’espulsione dall’Italia, e del rimpatrio. Continua a leggere “Molinari e Cuttica (Lega): “Grazie al decreto sicurezza accattoni e parcheggiatori abusivi sono penalmente perseguibili, così come chi occupa illegalmente immobili pubblici e privati. Era ora!””

Incontro Pubblico Lega Salvini Premier sd Alessandria

Incontro Pubblico Lega Salvini Premier sd Alessandria

Lunedì 3 dicembre ore 21.00 presso il Centro Civico Europista ”Taglieria del Pelo” di via Wagner 38/D ad Alessandria si terrà un incontro pubblico dal titolo

alessandria 

 ”Governo della città , Governo del paese, due esperienze per la Lega Alessandrina

Interverranno : 

il Presidente dei deputati della Lega e segretario Lega Piemonte 

RICCARDO MOLINARI 

il Sindaco di Alessandria 

Gianfranco Cuttica di Revigliasco 

Molinari (Lega) su bando videosorveglianza: “Oltre 4 milioni e 274 mila euro a 96 comuni del Piemonte, per garantire ai cittadini una maggior sicurezza: reale, e non solo percepita”

Molinari (Lega) su bando videosorveglianza: “Oltre 4 milioni e 274 mila euro a 96 comuni del Piemonte, per garantire ai cittadini una maggior sicurezza: reale, e non solo percepita”

“37 milioni di euro complessivi a 428 comuni italiani. Al Piemonte oltre 4 milioni e 274 mila euro, suddivisi tra 96 amministrazioni locali. Mentre altri chiacchierano, la Lega fa i fatti”.

Così Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati, e segretario nazionale della Lega Piemonte, commenta la decisione del Ministero dell’Interno, guidato da Matteo Salvini, di rifinanziare il bando sulla videosorveglianza, privilegiando i comuni con il maggior tasso di crimininalità.

riccardo-molinari-lega

Questi i dati di sintesi:

Alessandria (15 comuni) oltre 599.000 euro

Asti (51 comuni) 2.226.000 euro

Biella (2 comuni) 33.000 euro

Cuneo (8 comuni) oltre 320.000 euro

Novara (10 comuni) oltre 291.000 euro

Torino (7 comuni) 681.000 euro

Vercelli (3 comuni) oltre 124.000 euro

Totale Piemonte: 96 comuni finanziati per oltre 4.274.000 euro

Una politica, quella per la sicurezza dei territori, e delle persone che li abitano, da sempre nel Dna della Lega, e che Matteo Salvini ha sempre posto come priorità assoluta, e ora con coerenza sta perseguendo da Ministro dell’Interno. Continua a leggere “Molinari (Lega) su bando videosorveglianza: “Oltre 4 milioni e 274 mila euro a 96 comuni del Piemonte, per garantire ai cittadini una maggior sicurezza: reale, e non solo percepita””

Molinari (Lega): Grazie all’emendamento della Lega il comune di Alessandria potrà pagare i debiti dell’Osl senza sanzioni

Molinari (Lega): Grazie all’emendamento della Lega il comune di Alessandria potrà pagare i debiti dell’Osl senza sanzioni.

E con il Milleproroghe via anche agli investimenti

“Quando sarà approvato l’emendamento che la Lega ha presentato in legge di bilancio i comuni in dissesto o post dissesto, come quello di Alessandria, potranno utilizzare i fondi accantonati per pagare i debiti dell’Osl senza le sanzioni per sforamento del patto di stabilità”.

Molinari

L’onorevole Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera, ci tiene a ribadire la ‘paternità’ di un provvedimento  che consente al comune di Alessandria di guardare al futuro con maggior serenità, dopo anni di incertezza.

“Si tratta di un provvedimento – continua Molinari – che, unito a quanto già approvato nel Milleproroghe (che ha sbloccato per tutti i comuni la possibilità di spendere per investimenti senza uscire dal patto), permetterà ad Alessandria, e naturalmente a tutti gli altri comuni in condizioni analoghe, sia di pagare i debiti, che di utilizzare gli avanzi di amministrazione per investimenti”. 

“Tutto ciò – conclude Riccardo Molinari – con le regole di prima non sarebbe stato possibile, e consente a realtà come Alessandria di guardare davvero al domani come ad un nuovo inizio”.

Il Gruppo Consigliare della Lega di Alessandria sulla legge 194 e sul recente Consiglio comunale

Il Gruppo Consigliare della Lega di Alessandria sulla legge 194 e sul recente Consiglio comunale

riccardo-molinari

La Lega di Alessandria ed il suo Gruppo Consigliare a fronte dell’esecrabile esempio di inciviltà ed assoluto non rispetto delle istituzioni e delle regole della democrazia posto in essere questa sera da persone che hanno impedito lo svolgimento del Consiglio Comunale, condannano con forza questo metodo di prevaricazione violenta di odio posto in essere ancorchè la politica nel momento più alto della sua espressione potesse far udire la propria voce ed esprimere nella giusta sede la propria opinione.

La Lega auspica che una facile demagogia espressione della più becera politica che altro non ha da dire, da proporre, che non una facile e sterile polemica basata sulla pretesa di sapere, di conoscere di giudicare le posizioni altrui prima che i consiglieri si siano espressi per costruire un futuro per la nostra città, per il nostro Paese, venga condannata con forza dal popolo di Alessandria e da tutte le espressioni di vera democrazia della città. Continua a leggere “Il Gruppo Consigliare della Lega di Alessandria sulla legge 194 e sul recente Consiglio comunale”

Molinari (Lega): L’Interporto di Rivalta Scrivia diventa Zona Logistica Speciale. Agevolazioni anche per diverse altre aree dell’alessandrino

Molinari (Lega): L’Interporto di Rivalta Scrivia diventa Zona Logistica Speciale. Agevolazioni anche per diverse altre aree dell’alessandrino

Riccardo Molinari

“Come richiesto dal mondo produttivo e dai sindacati del nostro territorio, il Governo ha fatto proprio un mio emendamento prevedendo l’istituzione della Zona Logistica Speciale per l’interporto di Rivalta, ma anche per quelle aree come Alessandria, Arquata, Novi, Belforte, che potranno nel prossimo futuro sviluppare la propria vocazione logistica con la realizzazione del Terzo Valico”.  Lo afferma Riccardo Molinari, capogruppo alla Camera della Lega Nord, subito dopo la ‘maratona notturna’ per la conversione in legge del ‘Decreto Genova’.

“Con questo provvedimento, inserito nella conversione in legge del decreto Emergenze – continua Molinari – si sancisce che l’alessandrino è e sarà il retroporto naturale di Genova e potrà beneficiare di importanti agevolazioni fiscali per attrarre investimenti e creare nuova occupazione. Si tratta di un risultato importante e della certificazione della chiara volontà del Governo di andare avanti sulla realizzazione del Terzo Valico e sul potenziamento del Porto di Genova”.

 

Molinari (Lega) su referendum Vco: “Chiamparino e centro sinistra hanno messo a rischio l’unità del Piemonte. Dal 2019 massima centralità alle esigenze delle periferie”

Molinari (Lega) su referendum Vco: “Chiamparino e centro sinistra hanno messo a rischio l’unità del Piemonte. Dal 2019 massima centralità alle esigenze delle periferie”

“Il referendum del Vco dimostra prima di tutto una cosa: il forte disagio di una porzione di Piemonte, e l’inadeguatezza del governo regionale di centro sinistra, a guida Chiamparino. che è arrivato a mettere a rischio l’unità del Piemonte. Ancora pochi mesi, e poi per fortuna gli elettori potranno dare al Piemonte una guida di centro destra”. Così Riccardo Molinari, Capogruppo della Lega alla Camera e Segretario Nazionale della Lega Piemonte commenta il risultato del referendum di domenica 21 ottobre nel Verbano Cusio Ossola.

Riccardo MOlinari

“La gran parte dei votanti del Vco – prosegue Molinari – si è pronunciata a favore di un passaggio alla Lombardia, e francamente se fossi nel Presidente Chiamparino avrei ben poco di cui rallegrarmi. Sarebbe opportuno che, almeno in questa occasione, il centro sinistra provasse ad interrogarsi su questioni centrali come l’abbandono dei territori, la mancanza di prospettive offerte in questi anni ai cittadini, i servizi sempre più carenti. Noi come Lega non ci siamo schierati direttamente, sempre e comunque rispettosi della volontà popolare. Ma certamente fra pochi mesi, se gli elettori ci affideranno il Governo del Piemonte, metteremo le istanze del Vco, come quelle di tutte le periferie piemontesi, al centro del programma di rilancio della nostra Regione.”

Ufficio Stampa Lega Piemonte

legapiemontepress@gmail.com

Molinari (Lega): “Bando Periferie completamente finanziato dal Governo: altra grande opportunità di investimento per Alessandria”

Molinari (Lega): “Bando Periferie completamente finanziato dal Governo: altra grande opportunità di investimento per Alessandria”

Molinari

“Giovedì è stata trovata l’intesa fra Comuni e Governo: tutti i progetti del Bando Periferie saranno finanziati per intero, con l’aggiunta di aver liberato anche 2 miliardi di euro per spese di investimento per tutti i Comuni che hanno avanzi di amministrazione, non solo quelli del bando. Questa è la concretezza della Lega al Governo. Le polemiche sollevate per settimane dal PD in merito al Bando Periferie si sono mostrate assolutamente immotivate: noi lavoriamo concretamente per il nostro territorio, loro sollevano polveroni basati sul nulla”.

Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera, nelle scorse settimane ha giocato un ruolo centrale nello ‘sblocco’ delle risorse per i comuni con avanzi di amministrazione, e ha sempre sottolineato che, sul fronte Bando Periferie, sarebbe arrivata presto una soluzione soddisfacente per tutti. Continua a leggere “Molinari (Lega): “Bando Periferie completamente finanziato dal Governo: altra grande opportunità di investimento per Alessandria””

Camera: Molinari (Lega), Fico si dedichi a lavori Montecitorio e resti super partes

Camera: Molinari (Lega), Fico si dedichi a lavori Montecitorio e resti super partes

Riccardo MOlinari

Roma 15 ott. – “L’ultimo Presidente della Camera che ricordo entrare così tanto nel dibattito politico era Fini, spero che Fico abbia più fortuna. Ci auguriamo che invece che lanciarsi in polemiche gratuite contro la Lega si dedichi a tempo pieno all’organizzazione dei lavori di Montecitorio, restando super partes”.

Così Riccardo Molinari capogruppo della Lega alla Camera.

Enti locali: Molinari (Lega), sbloccati avanzi di bilancio. Comuni tornano ad investire

Enti locali: Molinari (Lega), sbloccati avanzi di bilancio. Comuni tornano ad investire

Roma, 3 ott. – “I Comuni tornano finalmente a respirare e a poter investire in servizi per i cittadini. Dopo che per anni anche in maniera illegittima, come più volte sentenziato dalla Corte Costituzionale, i governi di centrosinistra hanno bloccato la crescita degli Enti Locali, finalmente i Comuni potranno tornare ad investire i propri soldi.

Riccardo Molinari

Lo sblocco delle risorse in avanzo di amministrazione, annunciato oggi dal Ministero dell’Economia, è un passo fondamentale per la crescita dei nostri territori che non saranno più oggetto di prelievi forzosi per raggiungere il pareggio di bilancio.

Come promesso in campagna elettorale prima e nel milleproroghe poi la Lega libera gli investimenti per i comuni virtuosi e restituisce la libertà di poter investire per i cittadini”.     

Lo dichiara Riccardo Molinari, capogruppo alla Camera della Lega.

Molinari, Pettazzi e Boldi (Lega): “Sbloccati dal Governo gli avanzi di bilancio: i comuni possono finalmente tornare ad investire” 

Molinari, Pettazzi e Boldi (Lega): “Sbloccati dal Governo gli avanzi di bilancio: i comuni possono finalmente tornare ad investire” 

SalvniMolinari

“I Comuni tornano finalmente a respirare e a poter investire in servizi per i cittadini. Dopo che per anni anche in maniera illegittima, come più volte sentenziato dalla Corte Costituzionale, i governi di centrosinistra hanno bloccato la crescita degli Enti Locali, finalmente i Comuni potranno tornare ad investire i propri soldi. Lo sblocco delle risorse in avanzo di amministrazione, annunciato oggi dal Ministero dell’Economia, è un passo fondamentale per la crescita dei nostri territori che non saranno più oggetto di prelievi forzosi per raggiungere il pareggio di bilancio. Come promesso in campagna elettorale prima e nel milleproroghe poi la Lega libera gli investimenti per i comuni virtuosi e restituisce la libertà di poteri investire per i cittadini”. 

Lo dichiara Riccardo Molinari, capogruppo alla Camera della Lega, insieme ai deputati alessandrini della Lega, Lino Pettazzi (anche sindaco di Fubine) e Rossana Boldi.  

Latte: Molinari (Lega), stop privatizzazione società Alessandria e Asti. Ok urgenza a mia p.d.l. per deroga legge madia 

Latte: Molinari (Lega), stop privatizzazione società Alessandria e Asti. Ok urgenza a mia pdl per deroga legge madia 

Roma, 3 ott. – “Presto finalmente arriverà in aula la mia proposta di legge per porre fine all’obbligo di dismettere partecipazioni azionarie per le pubbliche amministrazioni che detengono quote in società lattiero casearie, come, ad esempio, la Centrale del Latte di Asti e Alessandria.

Riccardo Molinari Lega

Proprio ieri infatti la proposta di legge ha ricevuto il via libera d’urgenza e in poco tempo saremo in grado di restituire alle pubbliche amministrazioni le funzioni di garanzia e controllo sulla filiera lattiero-casearia che la riforma Madia aveva tolto.

Una proposta di legge necessaria che nasce dall’esigenza di mantenere inalterato il patrimonio di storia, tradizioni, qualità e innovazione espresso dalle centrali del latte e che prende spunto dal caso della Centrale del Latte di Brescia che meno di un anno fa è stata esonerata, con decreto del presidente del Consiglio dei ministri, dal rispetto della norma Madia.

Un passo fondamentale volto a preservare il lavoro svolto dalle centrali del latte sulla qualità e sulla sicurezza alimentare e la genuinità di un prodotto strettamente legato al territorio”. 

Lo dichiara Riccardo Molinari capogruppo della Lega alla Camera.

Riccardo Molinari. Olimpiadi 2026: Lega, sul tavolo ha portato un protocollo d’intesa. Stop a particolarismi  

Riccardo Molinari. Olimpiadi 2026: Lega, sul tavolo ha portato un protocollo d’intesa. Stop a particolarismi  

Riccardo Molinari Lega

Roma, 19 set. – “La Lega ha lavorato e continua a farlo con convinzione per portare le Olimpiadi a Torino, Milano e Cortina. Sul tavolo c’è una protocollo d’intesa, approvato, realizzabile e capace di far crescere l’indotto. Ora le tre città devono trovare un accordo comune e lasciare da parte particolarismi politici e d’immagine. E’ loro dovere, a questo punto, fare l’ultimo decisivo passo”.  

Lo dichiara il capogruppo alla Camera della Lega Riccardo Molinari.

Molinari e Romeo. Pensioni: Lega, quota 100 senza vincoli per restituire diritti rubati

Molinari e Romeo. Pensioni: Lega, quota 100 senza vincoli per restituire diritti rubati

Molinari

Roma, 10 Set “Smontare la Legge Fornero è dare risposte concrete al paese: lavoriamo a “quota 100″ senza vincoli per restituire i diritti rubati a tanti lavoratori da quel provvedimento e per aprire il mondo del lavoro a migliaia di giovani. E’ questa la priorità dei Gruppi parlamentari della Lega per il Def. Se il Pd, dopo il tempo sciupato, vuole continuare a fare sterile polemica, faccia pure. Noi non ci presteremo, abbiamo un Paese da rimettere in moto”.

Lo dichiarano in una nota i capigruppo della Lega di Camera e Senato Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo.

Ilva: Molinari, grazie a lavoro governo accordo fondamentale per Paese  

Ilva: Molinari, grazie a lavoro governo accordo fondamentale per Paese  

Riccardo Molinari

Roma 7 set. – “L’accordo Ilva rappresenta un passo importante per un settore fondamentale come quello siderurgico e per l’economia del Paese. Grazie al lavoro concreto di questo governo non solo infatti ci sarà nessun esubero ma anzi oltre 10 mila lavoratori verranno assunti non solo a Taranto ma anche a Genova e Novi Ligure. Un risultato importante che conferma ancora una volta come questo governo risponda con fatti concreti ai problemi e alle esigenze del Paese”.

Così Riccardo Molinari, capogruppo alla Camera della Lega.