Roberto Speranza: Ricostruzione: Assemblea 16 dicembre relazioni e interventi

Roberto Speranza: Ricostruzione: Assemblea 16 dicembre relazioni e interventi

Care e cari, innanzitutto grazie a tutti per il lavoro che ha reso bellissima la giornata di “Ricostruzione”. Grazie a quanti sono venuti a Roma, riempiendo la sala dell’Auditorium. Grazie anche ai tanti che ci hanno seguito da casa grazie allo streaming, qui il video della giornata, e ai social network, a chi ha lavorato alle assemblee che hanno preparato questo appuntamento nei territori e ai tanti che continueranno a informarsi e a partecipare condividendo e arricchendo i documenti e i video che vi inviamo con questa newsletter e che continueremo a condividere nei prossimi mesi. Di seguito il testo della relazione di Roberto Speranza che illustra anche il percorso verso il prossimo appuntamento nazionale il 16 e il 17 febbraio. Qui il video della relazione.

roberto Speranza

Articolo 1 MDP

Relazione del Coordinatore nazionale di Articolo1MDP, Roberto Speranza  

Grazie a tutti per essere qui. La vostra presenza straordinaria è la prima fondamentale mattonella per quella ricostruzione di cui c’è molto bisogno. Abbiamo scelto la parola giusta, ne sono convinto. Bisogna ricostruire tutto perché tutto è cambiato in pochi mesi. Nel mondo, in Europa, in Italia. Nell’economia, nella società, nella politica. Serve un discorso nuovo e soprattutto un pensiero nuovo per riattrezzare la Sinistra in questo tempo e organizzare un’alternativa alle destre nel nostro Paese.
Il primo messaggio di fondo di questa giornata è che non ci arrendiamo. Non ci rassegniamo. Vogliamo batterci per rialzare le nostre bandiere e costruire l’alternativa. Abbiamo scelto di aprire con tre relazioni esterne di importanti personalità che voglio sinceramente ringraziare proprio per questa ragione. Oggi nessuno basta a se stesso. E serve, nel profondo, rimettere tutto in discussione. Servono idee, esperienze ed energie nuove. Serve aprire porte e finestre. Qui e ora.
Continua a leggere “Roberto Speranza: Ricostruzione: Assemblea 16 dicembre relazioni e interventi”

Sinistra: “Ricostruzione” il 16 dicembre manifestazione nazionale a Roma

Sinistra: “Ricostruzione” il 16 dicembre manifestazione nazionale a Roma

Domenica 16 dicembre a Roma, dalle 9.30, presso l’Auditorium Antonianum, in Viale Manzoni 1, si svolgerà la manifestazione nazionale ‘Ricostruzione’. Un’iniziativa politica aperta per una nuova sinistra nel nostro Paese e per costruire l’alternativa alle destre.  

nistra

Ecco alcune delle personalità che interverranno del mondo della cultura, della società e dell’ambientalismo: Pierluigi Ciocca (economista ex Vice Direttore Generale della Banca d’Italia), Marco Armiero (ambientalista Direttore del Royal Technology Institute di Stoccolma), Susanna Camusso, Edo Ronchi, Rossella Muroni, Stefano Fassina, Claudio Fava, Shukri Said (giornalista), Giuseppe De Marzo (Rete dei numeri pari – Libera), Lorenzo Tosa (ex M5s), Maria Arena (eurodeputata S&D Belgio), Don Giovanni Nicolini.

Qui tutte le informazioni.

Il miraggio della ricostruzione post-terremoto. Consegnata una casetta su tre, tra macerie e vie ancora interrotte

Il miraggio

da INFOSANNIO

(di Carmine Gazzanni – lanotiziagiornale.it) – Lentissimo pede. A distanza di sedici mesi dalla prima terribile scossa di terremoto che ha devastato il centro Italia, nonostante il cambio di guardia nella struttura commissariale (Paola De Micheli) e nella Protezione Civile (Angelo Borrelli), la ricostruzione resta ancora un miraggio, tra casette che tardano ad arrivare, contributi di autonoma sistemazione che latitano, strade interrotte e macerie che ancora attendono di essere rimosse. Trylli vive a Campo del Santo, frazione di Accumoli (Rieti). “Se hanno rimosso le macerie? Sarebbe grasso che cola se solo avessero alzato e portato via una pietra”. Nulla. Non è un caso che le casette siano state consegnate in questa zona solo da tre mesi. E da tre mesi Trylli e gli altri stanno conducendo una battaglia forsennata per riavere una strada, l’unica di accesso alla frazione, degna di questo nome. “Dopo mesi di pressing – ci dice – solo l’altro giorno sono cominciati i lavori. Continua a leggere “Il miraggio della ricostruzione post-terremoto. Consegnata una casetta su tre, tra macerie e vie ancora interrotte”