Momenti di poesia. SORPRESA D’AMORE E D’OMBRA, di Rita Frasca Odorizzi

Momenti di poesia. SORPRESA D’AMORE E D’OMBRA, di Rita Frasca Odorizzi

SORPRESA D’AMORE E D’OMBRA

Cosa è accaduto in te,
quando la scintilla che brillava
nei tuoi occhi innamorati,
si è spenta all’improvviso
nel fluttuare di un immenso odio,
che si è spanto,
in rabbia immensa, incontrollata..
..e tu mi spari..
Cosa è accaduto in me,
nella sorpresa,
che mi ha spaccato il cuore,
ma ti guardo, ancora, e ancora,
per l’ultima volta,
mentre il tuo viso si trasforma
e in delirio mi abbracci e piangi,
e ti prenoti,
per una morte,
che ti lascerà infranto
su di me, insieme,
a questa terra nuda,
in simbiosi mistica d’amore e odio
incontrollati,
che ci ha stremati assieme
sulla riva della compassione..
E per mano e per seme
ci lasciamo andare,
abbandonati e soli,
oltre l’immenso..

Momenti di poesia. REDENZIONE… di Rita Frasca Odorizzi

REDENZIONE… di Rita Frasca Odorizzi

REDENZIONE…

Ti amo
come un riflesso sull’acqua,
un battito d’ali ,
un arcobaleno nel cielo..
Il nostro amore
è come un cuore
che ha smesso di battere,
ma duole e pesa
nella memoria,
Ti amo
e non posso scordare
il nostro impossibile amarsi..
un amarsi in rimpianto e
malinconia..
È un modo di dirti,
che non riesco a parlarti,
Se c’è colpa è di entrambi:
non sappiamo parlarci,
se non con un incontro di fianchi
nel giro dei giorni..
si è spezzato quel filo
che legava oltre i corpi..
due anime:
il nostro ridere insieme.
senza un perché e
riannodate per caso ,
ricomposte come dopo una morte,
giochiamo
a chi tocca il traguardo
per primo,
nel giorno che tocca al destino,
nel giorno che ci perdoniamo,
sulla via della deposizione,
della Redenzione assoluta

COME FIUMI IN PIENA.. di Rita Frasca Odorizzi

COME FIUMI IN PIENA.. di Rita Frasca Odorizzi

COME FIUMI IN PIENA..

Questo letto
che ha visto
i colori del desiderio,
Il dolore
di un distacco
perpetrato nell’ombra,
il profumo dei corpi
nell’orma di amplessi
mai dimenticati,
racconta..
che arroventati d’amore
ci scarniamo
nell’impulso che tracima
come fiumi in piena,
i confini del nostro amore,
germinando semi
nel raccolto del tempo,
piantando rose
senza conoscerne
il luogo
della fioritura…
ma con in corpo
la ribellione
di Romeo e Giulietta:
spiriti avvolti
nella libertà del vento..

GLI UCCELLI FRATELLI, di Rita Frasca Odorizzi

GLI UCCELLI FRATELLI, di Rita Frasca Odorizzi

GLI UCCELLI FRATELLI..

Misterioso, si accende
come lume antico,
un altare
dove si consumano,
in antiche rovine,
le ipotesi dell’anima,
che oltre l’immensita’
ci assalgono,
con un senso di potenza
senza smarrimenti,
assemblandosi
in virtuosi disegni che
un cuore gravido delinea
in tumide sensuali forme
di armonia ..
nel disegno del fato.
Il destino è sperimentatore
di spiriti inquieti..
e irrompe in noi
fragili economie di esseri
immersi ancora nella terra
senza redenzione,
per strapparci alle radici
e lasciarci nudi, esposti,
a tutte le intemperie
di un inverno crudo,
gelido e furtivo come
un assassino..per osservarci
temprandoci, dandoci
un sacro fuoco di sopravvivenza..
travestita di orgoglio,
divorata da mille passioni
costretta senza rete
a cadere nel vuoto..
come uccelli di nido..
Uccelli fratelli..

I LUOGHI COMUNI.. di Rita Frasca Odorizzi

I LUOGHI COMUNI..di Rita Frasca Odorizzi

I LUOGHI COMUNI..

Come un’orma
senza terra,
come un’orda
senza rabbia..
in un mondo
straparlante,
indifferente,
così infrango
i nostri voti,
terra mia
che ascolti
il mio sommesso
pianto..
quando i pori
della sua pelle
non mi riconoscono,
e le mie pupille
riflettono,
l’inverno crudo
mentre
l’azzurro dei suoi occhi
sono cascate di promesse
non mantenute,
luoghi dove l’ombra
si annida
con la tana del ragno..
e la luce
è nel nido degli aironi..

È ARRIVATO!!!! di Rita Frasca Odorizzi

È ARRIVATO!!!! di Rita Frasca Odorizzi

È ARRIVATO!!!!

Lo spirito
del tempo,
si posò
sul ramo dell’albero
e osservò l’anima
soffrire:
È nato..
E in un barlume di attimi
sarà crocifisso..
Avrà il giusto tempo
per amare, soffrire, creare
fare miracoli..Essere un Dio
che ha rinunciato
al suo scudo
per entrare in voi..
nei vostri passi,
nei vostri segreti sconforti,
per lasciare le orme,
le tracce..per un futuro
non riconoscibile
e scuotervi
e salvarvi..
Lui sa il perché…
e in fondo in fondo
anche voi..
Se ne andò con un sospiro
il tempo,
e l’anima sorrise ..
È qui..si disse..
e cammina con noi..

DAL DIARIO DEL TEMPO, di Rita Frasca Odorizzi

DAL DIARIO DEL TEMPO, di Rita Frasca Odorizzi

DAL DIARIO DEL TEMPO..

Colgo il silenzio,
come una rosa
profumata di oblio
dimenticanza di
attimi
attesa di morbidezza,
sintesi di autunno..
e porto con me
il silenzio delle foglie,
che cadono insieme
senza tutela,
né radici di memoria.
Memoria di attimi
in attesa di completezza,
nel raccolto del tempo
che cura i sentimenti
e un tuo respiro di oceano,
che lambe i giorni,
lentamente,
con amore..
come un ombra silente,
che mi scioglie,
come neve al sole..

DOVE NIDIFICANO I SOGNI, di Rita Frasca Odorizzi

DOVE NIDIFICANO I SOGNI, di Rita Frasca Odorizzi

DOVE NIDIFICANO I SOGNI

Al confine con il sogno,
sento un sospiro
che cresce
alla fine del giorno..
e un orizzonte
in sottoveste rosa
orlato di colline blu
così sensuali
mentre il mondo cade
in pezzi,
sotto un cielo dissanguato
di nuvole…
è un trattenuto
spirito di innocenza….

Vola un sogno..
in una bolla
di sapone..
tremano..
di frantumarsi insieme..
nello spazio
dove nidifica il desiderio…

PRELUDIO.. di Rita Frasca Odorizzi

PRELUDIO.. di Rita Frasca Odorizzi

Il cielo, è pieno di storni..
nel preludio,
di un autunno feroce..
E tutto è rosso..
come le foglie del distacco..
come uno sterminio
di un destino debitore,
del mistero dei semi,
e di un presagio..
come il sangue che scorre
nelle vene di esseri sperduti
in un barlume di apparente
verità..libertà..
E nel sangue
corre il malessere,
come un rigagnolo
di infinito stupore..
che ci coglie..
noi spiriti viaggianti..
nell’ansia dei giorni..
di un giorno…da Leoni..

ANTICHE MAREE., di Rita Frasca Odorizzi

ANTICHE MAREE., di Rita Frasca Odorizzi

ANTICHE MAREE..

Batte…questo cuore,
quando lo sguardo
ti accarezza..
mio ambiguo,
teneramente appassionato
amore..
..e in un sussulto
di antiche maree ,
io ti ritrovo..
mio amato..
nel silenzio
dove fa il nido
il desiderio,
che ci è compagno
e sorride con noi..
stelle vaganti,
in un firmamento
che ci illumina
di luna..
fragile e catartica
che brama in noi..
in un brivido
di assoluto..innamorato
dissolvendo nell’alba
come un colpo di passione,
nell’universo dell’amore…

ENIGMA…. di Rita Frasca Odorizzi

ENIGMA…. di Rita Frasca Odorizzi

ENIGMA….

Mi sono chiesta..cos’è l’amore?
e mi sono sentita una molecola,
un respiro attonito..
sola,
nella paura di essere
un vuoto planetario..
E il cuore si è serrato
in un pugno di debolezze,
disperse da un sentimento
che alimenta l’universo
e fa tremare i polsi..
davanti allo sconosciuto
immenso Enigma..
che ci lega indissolubile,
nel grande Disegno..
che crea ,
il sole, la luna,le maree,
e la rosa con le spine..
e un profumo
di nettare di terra..
profumato di cielo..
bagnato di rugiada..
che ci fa rinascere e impazzire
tra gli anfratti del caso,
senza i limiti del tempo,
nello strappo fra due respiri..
per contenere il vuoto che separa,
ma ci unisce nel desiderio
che non è solo spasmo, amplesso..
ma anche dolore..senza il quale..
nulla ci appartiene veramente..
in questo spazio pigro,
di memorie condivise e appassionate..

Una poesia di Rita Frasca Odorizzi

Una poesia di Rita Frasca Odorizzi

DA: PENSIERI AFFAMATI….

Le lucciole
accesero la notte,
di fiammelle
di desiderio..
e l’isola si bagno’..
legando al cielo
un profumo di te..
che in un alone
di luna..tracimi
scalando
questo corpo..
ramo su ramo,
fino all’incrocio
dei venti…..
con in cuore una luna
che viaggia,
e i capelli che scorrono,
come affluenti,
di un fiume..
nell’estuario dei sensi..

TRAMA DI TEMPO.. di Rita Frasca Odorizzi

TRAMA DI TEMPO.. di Rita Frasca Odorizzi

TRAMA DI TEMPO..

Un soffio di vento,
ha baciato le rughe..
le ossa,
di un corpo..
nell’occhio
dell’eternita’…
Come se il cielo
raccogliesse le nuvole,
come capelli ribelli,
per farne al telaio
carne e trama
di tempo..
E dove…
il belato di agnello,
è come il primo vagito
del pianeta.
mentre sudiamo
di rabbia…e di pianto
e gemiamo di amore
e memorie ribelli..
respirando l’alito,
delle stagioni ammansite..

GOCCE DI ARCOBALENO, di Rita Frasca Odorizzi

GOCCE DI ARCOBALENO, di Rita Frasca Odorizzi

GOCCE DI ARCOBALENO..

Io sono bianca..
ed egli è nero..
Io sono acqua..
ed egli è cielo.
Il cielo
si specchia
nell’acqua..
E da gocce
di arcobaleno,
nasce,
esile e passeggero,
tremulo e incantato,
il frutto
del nostro destino,
nel giorno per giorno,
e arroventata d’amore,
mi strazio al tuo sorriso,
uomo,
che rodi la primavera,
E scintilli …
di sensuali luci..
che mi trapassano
di nuovi germogli ,
incuranti
del tempo che passa…

GOCCE DI ARCOBALENO, di Rita Frasca Odorizzi

GOCCE DI ARCOBALENO, di Rita Frasca Odorizzi

Io sono bianca..
ed egli è nero..
Io sono acqua..
ed egli è cielo.
Il cielo
si specchia
nell’acqua..
E da gocce
di arcobaleno,
nasce,
esile e passeggero,
tremulo e incantato,
il frutto
del nostro destino,
nel giorno per giorno,
e arroventata d’amore,
mi strazio al tuo sorriso,
uomo,
che rodi la primavera,
E scintilli …
di sensuali luci..
che mi trapassano
di nuovi germogli ,
incuranti
del tempo che passa…