La Val Borbera protagonista del nuovo action-thriller di Luca Cozzi: sabato anteprima nazionale alla Mondadori

Di Maria Luisa Pirrone

Che legame c’è tra la Val Borbera, una lettera antichissima, i poteri occulti e un manipolo di uomini pronti a tutto?

Lo potrete scoprire sabato 8 dicembre alla Libreria Mondadori di Alessandria, in via Trotti 58, dove Luca Cozzi, autore dell’action-thriller “Il potere delle ombre” (Edizioni della Goccia) sarà a disposizione dei lettori, in anteprima nazionale, per un firmacopie dalle 16 alle 19.

Si tratta del terzo romanzo della saga che vede come protagonista l’intrepido Luke McDowell, dopo “Senza nome e senza gloria” (2016) e Shaytan (2017).

La storia è ambientata in buona parte tra Serravalle Scrivia, Novi Ligure e la Val Borbera (nei villaggi dimenticati di Reneuzzi e Casoni). I protagonisti sono gli stessi degli altri due romanzi, l’ex ufficiale dei Navy SEALs Luke McDowell e i suoi amici. Continua a leggere “La Val Borbera protagonista del nuovo action-thriller di Luca Cozzi: sabato anteprima nazionale alla Mondadori”

I romanzi di Ugo Sestieri

27541034_343312726155414_6395857948479086262_n

I romanzi di Ugo Sestieri

“La congettura di Syracuse” (Ebook):
Un terrorista innamorato dei numeri, quattro sconosciuti ed un professore in pensione imprigionati in un bar del centro di Roma, una misteriosa Confraternita, una congettura matematica mai dimostrata, centodieci frammenti di un dipinto… Cinque interminabili giorni per sciogliere un enigma impossibile.

“Le donne dimenticate di via Catalana” (Ebook):
Sei donne rinchiuse in uno scantinato che, contro tutti, cercano di riappropriarsi della loro identità negata, di essere padrone delle propria vita e delle proprie scelte nell’Italia del 1944 martoriata dal fascismo e dalla guerra.
Sei donne diverse per cultura, stato sociale, scelte di vita, ideologia che si uniscono per combattere contro due nemici formidabili: il nazifascismo e la mentalità maschile che impregna di sé il mondo, anche quello dei loro compagni di lotta.
Continua a leggere “I romanzi di Ugo Sestieri”

Il nuovo romanzo di Massimo Brusasco: presentazione a Rivarone, di Lia Tommi

L’Associazione Arca avrà il piacere di presentare a Rivarone, venerdì 23 novembre presso il salone dei ciliegi sito in via Contrada Grande, il nuovo romanzo dello scrittore Massimo Brusasco: IL RADUNO DEI GRAMIGNA.

Casolari Diabete, un paese dal nome improbabile, viene proclamato sede del raduno di personaggi vari dal cognome improbabile: Gramigna. Il nome di una “malaerba” per persone diverse che mai si erano incontrati.

La speranza di ridare vita ad un paese, il desiderio di vendetta di una cosca mafiosa di proporzioni minime e uno strampalato cane sono gli ingredienti dell’ultimo romanzo di Massimo Brusasco.

“Quasi giallo”: un romanzo di archeologia alla Gambarina, di Maria Luisa Pirrone

Venerdì 9 novembre alle 18 presso il Museo Etnografico “C’era una volta”, in piazza della Gambarina ad Alessandria, sarà presentato il libro “Quasi giallo. Romanzo di archeologia” di Enrico Giannichedda, archeologo indipendente. Introdurrà l’autore l’archeozoologa Silvia Del Nevo. Continua a leggere ““Quasi giallo”: un romanzo di archeologia alla Gambarina, di Maria Luisa Pirrone”

Presentazione del libro “Se ne hai Bisogno” a Rivarone, di Lia Tommi

Sabato 10 Novembre , alle ore 21:15 , presso il salone dei Ciliegi in via Contrada Grande a Rivarone, l’associazione ARCA presenterà l’opera prima della tortonese Laura Ragni: il romanzo dal titolo: “Se ne hai Bisogno”. L’evento, come sempre, è libero e gratuito. Al termine un piccolo rinfresco.

Laura sostiene che questo romanzo è il risultato di tutto quello che lei ha respirato, trattenuto, finché ha deciso da solo di venire alla luce: “Era già scritto e conservato dentro di me, ho solo fatto da recipiente per il travaso. Chi reclama una nascita va accolto”, sostiene lei.
Il romanzo di Laura Ragni è, in realtà, un non-romanzo.
È un saggio che ha scelto di prendere in prestito un altro genere per esprimersi.
E così Laura ha raccontato il Bisogno mettendo sotto la lente persone comuni, figure inventate, prese dalla quotidianità contemporanea e affidate al lettore senza guidarlo, lasciandolo libero di riconoscersi o non riconoscersi affatto nella vita dei personaggi.
Le riflessioni che ne scaturiscono sono sorprendenti.

Il romanzo di Giuseppe Grassano alla Galleria Pagetto di Novi Ligure 

Il romanzo di Giuseppe Grassano alla Galleria Pagetto di Novi Ligure 

Carissimi, il romanzo di Giuseppe Grassano Perdersi nel bosco, fresco vincitore assoluto del Premio Microeditoria di qualità alla Fiera del libro di Chiari, sarà presentato presso la Galleria Pagetto di Novi Ligure (Via Girardengo 85). Gli interventi saranno di mauro Ferrari e di Giampaolo Bovone, Preside del Liceo Amaldi.

Il romanzo GRASSANO SCHEDA

Si tratta di una storia toccante, sospesa tra autobiografia ed invenzione, che ripercorre la vita del protagonista dall’infanzia, agli studi seminariali fino alla maturità. Tante vicende, tante perdite, tante occasioni di crescita.

Giovedì 8 novembre ore 18,00

Novi Ligure, Galleria Pagetto, Via Girardengo 85

Presentazione del romanzo di Giuseppe Grassano, Perdersi nel bosco

Interventi di Mauro Ferrari e Giampaolo Bovone, Preside Liceo Amaldi Continua a leggere “Il romanzo di Giuseppe Grassano alla Galleria Pagetto di Novi Ligure “

Intervista alla scrittrice Patrizia Umilio, a cura di Pier Carlo Lava

Intervista alla scrittrice Patrizia Umilio, a cura di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di pubblicare un intervista alla scrittrice Patrizia Umilio. Patrizia afferma che: “Essere” se stessi, uscire dalle prigioni invisibili in cui siamo sprofondati, è una sfida che richiede impegno e coraggio. Ma è l’unico dono che abbiamo per noi e per gli altri.

Queste le sue risposte alle nostre domande:

1 Patrizia Umilio copia

Patrizia ciao e benvenuta su Alessandria today è veramente un piacere farti un’intervista, ci vuoi raccontare dove sei nata, chi sei, cosa fai nella vita oltre a scrivere e qualcosa della città dove vivi?

Ciao a tutti! Sono davvero onorata di essere qui con voi.

Sono nata a Cossato, in provincia di Biella, il primo giorno d’aprile del 1963, secondogenita in una famiglia di operai. Sono arrivata in questo mondo per una sorta di “miracolo” e, fin dalla primissima infanzia, la mia vita si è rivelata “dedicata” alla spiritualità.

All’età di sei anni, un sogno premonitore, il primo di molti, annunciava una sciagura che, improvvisamente, si sarebbe abbattuta sulla mia famiglia e su tutto il mio mondo. E questo accadde: mia madre, in seguito ad un  incidente stradale, sprofondò in un coma profondo riemergendo, mesi dopo, completamente cambiata nel corpo e nella psiche. Da questa esperienza e dalle immediate, disastrose conseguenze, dal radicale cambiamento nel carattere di mia madre, sono nate le domande sul coma e, soprattutto, sul senso dell’esistenza.  Era iniziato un viaggio che mi avrebbe portata, con gli anni, a crescere interiormente e a sviluppare quelle sensibilità innate.

Ma non posso sopravvivere di sola spiritualità, per cui ho un lavoro in una scuola come Direttore Amministrativo, occupazione che assorbe quasi tutta la mia giornata. Nel tempo che rimane scrivo, faccio un po’ la nonna e anche, ancora, un po’ la mamma.

Abito fuori Biella, ma trascorro le mie giornate in città. Ricordo ancora i tempi floridi di questa provincia, mentre oggi ne vivo la decadenza. Ricca di industrie, in passato questa zona è stata vivace e attiva. Oggi, invece, i luoghi si sono spopolati, la crisi economica ha minato, in profondità, le speranze della gente. Di contro la Natura, nel suo inesorabile avanzare non più oscurata dai fumi e dalle ombre delle fabbriche, ha riconquistato il giusto spazio e sta restituendo una terra più a dimensione umana, ricca di torrenti, prati, monti e luoghi antichi mistici e silenziosi nei quali ritrovare se stessi.

Quando hai iniziato a scrivere e cosa ti ha spinto a farlo?

Ho sempre avuto una naturale predisposizione alla scrittura, forse perché amavo leggere qualsiasi libro mi capitasse. Nell’adolescenza ero capace di stare sveglia notti intere per arrivare alla fine dei libri che mi piacevano. A scrivere davvero, però, ho cominciato dopo la morte di mia madre, forse per la necessità di interpretare il grande dolore che sentivo dentro, per tradurlo ed esorcizzarlo. Una terapia.

Ci vuoi definire il termine scrittrice?

“Essere” un medico, uno scienziato, una scrittrice, credo significhi interpretare qualcosa che è tuo. E’ una vocazione che hai, a volte nemmeno ne sei consapevole. Ma quel che sei è già lì. Devi solo formalizzarlo. E’ in te, E’ te. E’ qualcosa di spontaneo, senza forzature, naturale.

Ne ho spesso discusso. Aver scritto un libro fa di me una scrittrice? E averne scritti due o tre? Non credo. Scrivo, ma fatico a etichettarmi come “scrittrice”.

Che libri leggi solitamente?

Mentre da ragazzina divoravo libri senza sosta, purtroppo, negli anni, ho dovuto fare i conti con il tempo. Prediligo i libri a carattere spirituale o filosofico. Di solito sono la prima lettrice di ciò che io stessa scrivo.

 

 

Ci vuoi parlare dei libri che hai scritto:  “Londra 1870”, “Il Quadro Rosa” e “Le fiabe del Reame di Ara e storie per ciuffolare un po”?

“Il Quadro Rosa” è un romanzo autobiografico pubblicato nel 2013 con la casa editrice “Fabbrica dei Segni” di Novate Milanese. Narra la mia storia personale, fra sogni, visioni e comunicazioni con Entità Superiori che, con molta pazienza, mi hanno sorretta e confortata nei momenti più drammatici dell’esistenza. Contiene una parte filosofica che mi è stata appositamente dettata affinché venisse divulgata. Voleva essere un messaggio di aiuto e incoraggiamento per chi, come me, doveva continuamente attraversare i mari in tempesta della Vita. Continua a leggere “Intervista alla scrittrice Patrizia Umilio, a cura di Pier Carlo Lava”

La scrittrice Elisabetta Matttioli si presenta ai lettori di Alessandria today

Ora anche su https://www.facebook.com/alessandriatoday

Elisabetta Matttioli scrittrice si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare la biografia della scrittrice Elisabetta Mattioli, della quale in seguito pubblicheremo in esclusiva per il blog anche un intervista.

Queste le sue Note biografiche:

Elisabetta Mattioli Io per L'isola di Ortigia copia

Elisabetta Mattioli è nata il 30 agosto 1976 a Bologna.

Ad aprile 2013, è uscito il primo libro di poesie “Nosy”, edito dalla Leonida, a  giugno 2014, è arrivata finalista al concorso di poesia erotica, promosso dalla Associazione Sensualmente (Roma) con la poesia “Ti sento”.

A luglio 2014, è uscito il secondo libro di poesie “Entropia distratta”, edito da Alletti.

A dicembre 2014 ha vinto il premio nazionale di narrativa erotica, “Eroticamente” promosso dalla Associazione Sensualmente (Roma) e ricevuto la menzione speciale del Presidente di Giuria. (Gianfranco Borelli).

A luglio 2014, è presente con una favola “Rocco il ranocchio” nell’antologia “Il sole ha rubato i colori alla coda del gallo”, pubblicata dalla Rupe Mutevole.

A ottobre 2014, è presente un racconto horror “Marilinda”, nell’antologia curata dal circolo ESESCIFI.

Ad aprile 2015, è arrivata finalista, con una foto  “La natura del Peten”, vincendo anche il “premio originalità” al concorso artistico promosso dalla stessa Associazione, con la fotografia “Vilma e Pina”, nel corrente anno. Continua a leggere “La scrittrice Elisabetta Matttioli si presenta ai lettori di Alessandria today”

Il mio amore per lo scrivere

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Cari lettori,

Sta per iniziare il mio viaggio annuale di ritorno in Italia, il mio Amato & Bel Paese.

Vi lascio in compagnia dei miei romanzi.

Come lettrice, fin da piccola il mio genere preferito è sempre stato quello del mistero/crimine/poliziesco e storico

Come autrice… lo stesso.

Molti dei libri che vedete qui nell’immagine sono da un bel po’ tra i bestsellers per le loro categorie.

Vi lascio… per circa tre settimane… in buone mani, anzi… in buone pagine!

Ciao

Marcella

Siamo solo piatti spaiati, il nuovo libro di Alessandro Curti

Siamo solo piatti spaiati, il nuovo libro di Alessandro Curti

Siamo solo piatti spaiati è la storia di Davide, un giovane che si trova a fare i conti con i propri errori, lontano da casa e dalla sicurezza della famiglia. Il romanzo racconta il mondo degli adolescenti attraverso il filtro del loro sguardo fresco e onesto sul mondo, e di come sia spesso difficile per loro fidarsi e confrontarsi con gli adulti.

siamo 1a unnamedsiamo 1aa unnamed

Dopo Padri imperfetti e Mai più sole, due romanzi di Alessandro Curti che parlano della complessità del ruolo di genitori in questi tempi difficili per le relazioni umane, e Sette note per dirlo, scritto a quattro mani con Cinzia Tocci, in cui troviamo per la prima volta Davide proprio nel momento che cambierà il corso della sua vita e darà il via al quarto libro, il cerchio si chiude con Siamo solo piatti spaiati, in cui a essere analizzato è il comportamento dei figli e il loro percorso di crescita verso l’età adulta.

Con gli occhi esperti di un educatore di professione, Andrea, che ritroviamo in tutti i libri di Curti, lo scrittore osserva le fragili dinamiche di relazione che il protagonista intrattiene con i suoi cari, con il mondo circostante e con se stesso.

Titolo: Siamo solo piatti spaiati
Autore: Alessandro Curti
Genere: Narrativa contemporanea
Casa Editrice: C1V Edizioni
Pagine: 250
Codice ISBN: 978-8898295579

«[…] Nulla mi sembrava più lontano dalla mia vita, dal mio mondo. Ho avuto paura. Paura di perdere tutto. Di entrare in un tunnel senza ritorno. Di vivere un incubo dal quale non mi sarei mai risvegliato in un continuo loop di sofferenza. Mi sentivo pizzicare alla base del collo, come se mi avessero infilato uno spillone vudù e lo avessero lasciato lì. A marcire».
Siamo solo piatti spaiati di Alessandro Curti racconta del viaggio fisico e interiore del giovane protagonista Davide. Il ragazzo si trova in custodia cautelare, e in quanto minorenne viene mandato lontano dai suoi affetti in una casa famiglia. Continua a leggere “Siamo solo piatti spaiati, il nuovo libro di Alessandro Curti”

Maurizio Gazzaniga scrittore, si presenta ai lettori di Alessandria today

Maurizio Gazzaniga scrittore, si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia dello scrittore Maurizio Gazzaniga, del quale in seguito pubblicheremo anche un intervista in esclusiva per il blog.

Maurizio Gazzaniga

Biografia

Sono nato a Pavia nel 1962 da madre milanese e padre bergamasco.  Fatta eccezione per una breve parentesi bolognese, ho sempre vissuto a Pavia o nei suoi immediati dintorni.

Ho avuto la fortuna di trascorrere un’infanzia serena, contrassegnata da un continuo vagabondare tra campagne, boschi e fiumi, alla ricerca di piante e fiori, di funghi, pesci o altri organismi acquatici. Questo mi ha consentito di scoprire la natura in molte delle sue affascinanti sfaccettature e di farmene innamorare tanto da orientare in età adulta i miei studi universitari.

Ma non è stato solo quello della mia infanzia a segnarmi. A farlo sono stati anche i meravigliosi racconti di mio nonno sui suoi viaggi avventurosi in giro per il mondo o le favole che amava scrivere e narrarmi durante le lunghe e fredde serate di quei giorni ormai lontani in cui l’inverno faceva ancora il proprio mestiere.  Continua a leggere “Maurizio Gazzaniga scrittore, si presenta ai lettori di Alessandria today”

Le nebbie di Maralhant. Il canto dell’Enth, di Maurizio Gazzaniga

Le nebbie di Maralhant. Il canto dell’Enth, di Maurizio Gazzaniga

Presentazione romanzo

Come nasce un romanzo? Da dove giunge l’ispirazione che porta uno scrittore a riempire con fiumi di parole pagine altrimenti destinate a rimanere desolatamente vuote e bianche?

Non credo di poter essere smentito nel ritenere che molti lettori, prima o poi, si siano posti una domanda del genere. Ovviamente non mi è possibile rispondere per altri scrittori, ma posso benissimo farlo per quanto mi riguarda. L’idea che mi portò a concepire la trilogia “LE NEBBIE DI MARALHANT” di cui “Il canto dell’Enth” costituisce il primo romanzo, nacque qualche anno fa durante le vacanze estive in una delle tante escursioni sulle dolomiti bellunesi.

Le nebbie

Al termine di una lunga e faticosa arrampicata su uno stretto sentiero che serpeggiava capricciosamente tra imponenti massi di roccia d’origine vulcanica, all’improvviso e quasi senza nemmeno rendermene conto, mi trovai immerso in un luogo fatato capace di lasciarmi a bocca aperta per la meraviglia.

Circondata da imponenti larici secolari che vi gettavano sopra un’ombra morbida e vellutata, si stendeva una piana interamente ammantata da un tappeto di soffice muschio agghindato da fiori multicolori su cui si posavano miriadi di variopinte e leggiadre farfalle. A rendere ancora più magico quel luogo era anche la presenza di strani funghi arancioni che parevano come fatti di gelatina. Continua a leggere “Le nebbie di Maralhant. Il canto dell’Enth, di Maurizio Gazzaniga”

Presentazione del nuovo libro di TAMARA BRAZZI ‘Veronica ed Io’

Presentazione del nuovo libro di TAMARA BRAZZI ‘Veronica ed Io’

Romanzo dal contenuto storico su Veronica Franco, cortigiana del Cinquecento veneziano.

Torino: Domani, martedì 18 settembre sarà presentato il nuovo libro di Tamara Brazzi “Veronica ed Io” (La Valigia Rossa edizioni), romanzo su Veronica Franco, cortigiana del ‘500 veneziano. L’appuntamento è alle 18 a Palazzo Cisterna (via Maria Vittoria 12, Torino).

Prsent Copertina media-ridotta

La serata-reading “La seduzione delle cortigiane” è organizzata dall’associazione cultural-sociale Cromie-Vivere a colori con il patrocinio della Città metropolitana di Torino. Durante l’incontro l’attrice Vanessa Giuliani leggerà alcuni passi tratti dal libro accompagnata dal violinista Walter Matacena, da poco rientrato dal tour estivo con Max Gazzé. Seguirà rinfresco.

Il quarto romanzo di Tamara Brazzi, per la sua valenza storica, è stato già inserito nell’Archivio di Stato di Venezia e nella collezione della Fondazione Querini Stampalia. Il libro riporta alla luce la vita della più ricercata donna della Venezia Rinascimentale, Veronica Franco, nella storia contemporanea di Cristina: due personaggi lontani nel tempo, ma allo stesso modo vicini per gli avvenimenti che attraversano. Continua a leggere “Presentazione del nuovo libro di TAMARA BRAZZI ‘Veronica ed Io’”

“Nel profondo” di Floriana Naso

“Nel profondo” di Floriana Naso

Sinossi: Greta, una giovane subacquea dai capelli rossi, viene aggredita mentre fa jogging nella zona dei Navigli.

Legata, bendata e imbavagliata si ritrova in balia di uno sconosciuto che approfitta brutalmente di lei, ma che inaspettatamente le risparmia la vita. L’accaduto accresce le ansie e i tormenti che già attanagliavano la sua travagliata esistenza: un rapporto difficile con la madre e uno inesistente con il padre, un colonnello dell’aeronautica militare, che ha abbandonato la sua famiglia rendendola una donna diffidente e solitaria. Nemmeno il legame di affetto che instaura con un ragazzino di dieci anni riesce a scalfire la sua corazza.

aaa Il respiro della grande madre copia

Soltanto il suo fidanzato, Rafael, un giornalista sportivo agli esordi, sembra rassicurarla, almeno fino a quando Greta non cade di nuovo vittima di violenze e le indagini del commissario Virginia Landi portano a galla una verità troppo scomoda da raccontare. Un crescendo di indizi nascosti porteranno la polizia alla chiave di volta di un caso sconcertante quanto inaspettato; tuttavia, ciò non sarà sufficiente a mettere la parola fine alle sofferenze della giovane, la quale, solo al culmine della strada su cui l’avrà condotta la vendetta, verrà a conoscenza dell’indicibile segreto che ha condizionato la sua vita.

Narrazione adrenalinica e intreccio avvincente terranno il lettore teso tra erotismo e colpi di scena in una Milano dove nulla è come sembra.

NOTA DI REDAZIONE

In seguito alla lettura critica e analitica del testo sottoposto alla nostra valutazione dalla signora Naso – autrice, riteniamo l’opera di narrativa ascrivibile al target letterario/editoriale specifico del thriller psicologico.

La struttura appare forte e ben sviluppata, caratterizzata da uno stile fluido e moderno e da un ritmo cinematografico di particolare efficacia. Continua a leggere ““Nel profondo” di Floriana Naso”

Pasquale De Falco, scrittore e poeta si presenta ai lettori di Alessandria today

Pasquale De Falco, scrittore e poeta si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai propri lettori la biografia dello scrittore e poeta Pasquale De Falco, del quale in seguito pubblicheremo anche un intervista in esclusiva per il blog.

Pasquale De Falco copia

Sono nato a Napoli nel 1978 ma vivo in Lombardia da circa 15 anni.

Sono laureato alla Facoltà di Farmacia, ma ben presto ho abbandonato questo campo per dedicarmi alla ristorazione e al turismo.

Ho una grandissima passione per la letteratura, adoro leggere fin da bambino e da quando avevo 13 anni mi diletto a studiare l’opera del poeta Rimbaud (mio poeta preferito)

Ho iniziato a scrivere verso i quindici anni dedicandomi al componimento di poesie, le prime prose invece risalgono a quando avevo circa 20 anni.

Sono istintivo al massimo, ho foglietti, appunti sparsi ovunque. Abbondanti file sul pc di testi di poche righe o tante righe che comunque rimangono in attesa di essere rivisti e resi idonei per la scrittura. Odio le regole, odio i metodi predefiniti, l’ispirazione è un attimo improvviso. Continua a leggere “Pasquale De Falco, scrittore e poeta si presenta ai lettori di Alessandria today”