È tutta salute, di Cristina Saracano

A gennaio ci sono stati in Italia 164 casi di morbillo e due decessi: questa malattia è molto seria e si diffonde rapidamente, quindi, va tenuta sotto controllo

L’unico modo per farlo è vaccinarsi.

In questi ultimi tempi si è discusso molto sulla questione vaccini ed è comprensibile, soprattutto da parte di giovani genitori , la paura per il rischio di ulteriori complicanze, ma il ministro Lorenzin rassicura: “I vaccini sono l’unico modo per debellare malattie che possano  avere conseguenze  serie e rapida diffusione.” Continua a leggere “È tutta salute, di Cristina Saracano”

TURBERCOLOSI, BRUCELLOSI E LEUCOSI BOVINA IN SICILIA: “SOSTENERE GLI ALLEVATORI E TUTELARE LA SALUTE UMANA”

De Luca-Antonio-M5S Ars

Antonio De Luca, eletto presidente “occorre sostenere gli allevatori e tutelare la salute umana

PALERMO, 14 FEBBRAIO 2018 – È stata istituita in seno alla commissione Sanità dell’Ars una sottocommissione parlamentare per studiare il fenomeno dell’aumento dei casi di turbercolosi, brucellosi e leucosi bovina in Sicilia. “In Sicilia nel 2016 si è registrato un aumento esponenziale dei casi di brucellosi e tubercolosi bovina. Si tratta – dice il deputato regionale del M5S e presidente della sottocommissione Antonio De Luca – di patologie che colpiscono gli animali ma che si trasmettono anche all’uomo attraverso il consumo di carni infette. La necessità di indagare questo fenomeno è strettamente connessa a un’anomala concentrazione di casi tubercolosi umana riscontrati nella provincia di Messina, dove nel 2016 sono stati accertati 130 casi su 200 registrati in tutta Italia”. “Si tratta di casi preoccupanti che ho denunciato in commissione Sanità – aggiunge il parlamentare – e per questo è stato deciso di istituire la sottocommissione. Il nostro obiettivo è indagare il fenomeno ma anche elaborare proposte di legge da sottoporre al Parlamento per contrastare il rischio epidemiologico”. Continua a leggere “TURBERCOLOSI, BRUCELLOSI E LEUCOSI BOVINA IN SICILIA: “SOSTENERE GLI ALLEVATORI E TUTELARE LA SALUTE UMANA””

Sempre meno medici, di Cristina Saracano

Risultati immagini per dottori

Secondo un articolo uscito in questi giorni su “Il Sole 24 Ore”, nei prossimi cinque anni circa 14 milioni di italiani rischieranno di non avere più il medico di base, fenomeno maggiormente sentito in Campania, Lombardia e Lazio. Inoltre entro il 2028 si prevede che circa il 70% degli attuali medici generici andranno in pensione e non ci sarà il numero sufficiente per rimpiazzarli.

Questo è anche dovuto al fatto che con l’accesso alla facoltà di medicina tramite numero chiuso, molto selettivo, parecchi studenti motivati a intraprendere questa professione, a causa di tale restrizione, non lo potranno mai fare.

In più, per quanto riguarda il tirocinio, un medico praticante in ospedale percepisce un compenso superiore ai 1000 euro mensili contro gli 800 di un aspirante medico di base. Continua a leggere “Sempre meno medici, di Cristina Saracano”

Non si butta via niente, di Cristina Saracano

di Cristina Saracano. Alessandria

Prendendo 400 famiglie campione e controllandole subito dopo pranzo abbiamo scoperto che gli italiani buttano in media 78 chili l’anno di cibo nella spazzatura.

Gli sprechi maggiori vengono dai professionisti e i singles intorno ai 35 anni, questo perché molto spesso consumano la pausa pranzo fuori casa lasciando cibi in frigo per qualche giorno, per poi buttarli.

Durante questa indagine i giovani si sono dimostrati i più sensibili al problema e questa è senz’altro una buona notizia, perché evitando gli sprechi si risparmiano molti soldi e non solo.

Quando le provviste in frigo sono vicino alla scadenza, o ci sono degli avanzi, ci si può ingegnare cucinando polpettoni o frittate che racchiudono un po’ tutti gli ingredienti, coinvolgendo magari tutta la famiglia: può essere un modo intelligente per stare insieme imparando cose utili. Continua a leggere “Non si butta via niente, di Cristina Saracano”

Claudio Pasero: Occorre programmare una rete ciclabile

I ciclisti non sono cittadini di serie B, chiedono gli stessi diritti di tutti gli utenti della strada.

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Intervista a Claudio Pasero, Presidente dell’Associazione gli amici delle bici, che risponde alle seguenti domande:

Quando è nata, da chi è stata fondata, quanti associati conta e qual’è la mission della vostra Associazione?

Quali sono stati i principali eventi che avete realizzato nel 2017 e quali quelli in programma per il 2018?

Come valutate l’operato delle giunte degli ultimi dieci anni guidate da Piercarlo Fabbio Centro destra e Rita Rossa Centro sinistra?

Cosa chiedete alla nuova Giunta di Centro destra guidata da Gianfranco Cuttica?

Durante la precedente Giunta si era parlato di piano della mobilità, PUMS e PGTU, ma al momento non si sa più nulla, qual’è la vostra posizione in merito?

Cosa si può fare per motivare i giovani all’uso della bici come mezzo ecosostenbile?

link video: https://youtu.be/XaMZJeMAdWw

Il nuovo libro di Giorgio Nebbia per gli abbonati a “.eco”

GIORGIO_NEBBIA_Erano_andati_a_sciare_cover_fronte

fonte: http://www.educazionesostenibile.it/

Giorgio Nebbia racconta la storia industriale, tra successi, insuccessi e gravi danni all’ambiente e alla salute umana. Prefazione di Mario Salomone, postfazione di Pier Paolo Poggio

Si intitola Erano andati a sciare il nuovo libro di Giorgio Nebbia, di cui compaiono regolarmente gli articoli anche su questo sito: storie di perseveranza, gelosie, rivalità, colpi di genio che hanno segnato il percorso della Rivoluzione industriale fin dai suoi prodromi, consentendo grandi progressi, ma anche seminando lutti e incidenti sul lavoro e moltiplicando i pericoli per la salute umana e l’ambiente, cui si sono contrapposte misure legislative e lotte di lavoratori e delle popolazioni colpite, puntualmente documentate dall’autore.

Più di cento i personaggi presenti di cui, con penna che scorre veloce e leggera, Giorgio Nebbia illumina con tratti precisi ed essenziali episodi curiosi, infortuni, scoperte, successi e fallimenti, sempre attento però a mostrarne anche i risvolti dannosi e i guai prodotti. Continua a leggere “Il nuovo libro di Giorgio Nebbia per gli abbonati a “.eco””

Dieta antigelo: da Coldiretti tutti i consigli per contrastare l’influenza

Aance

Aglio_di_voghiera_bulbi_e_bulbilli

Dall’aglio alle arance, rimedi e metodi naturali per combattere i mali di stagione

Fondamentale assumere frutta e verdura di stagione soprattutto se ricca di vitamina A

Riuscire a contrastare l’influenza e aumentare le difese immunitarie senza ricorrere a medicinali è possibile grazie alla dieta antigelo.

Oltre a frutta a verdura ricca di antiossidanti non devono mancare latte, uova e alimenti ricchi di elementi probiotici quali yogurt e formaggi come il parmigiano e, per alcuni esperti, anche il miele e l’aglio, che contiene una sostanza, l’allicina, particolarmente attiva nella prevenzione.

Al mattino è consigliato latte, miele o marmellata e proseguire durante la giornata portando in tavola zuppe, verdure, legumi e frutta che aiutano a rafforzare, con l’apporto di vitamine, le difese immunitarie dal rischio dell’insorgenza dell’influenza favorita dal freddo. Continua a leggere “Dieta antigelo: da Coldiretti tutti i consigli per contrastare l’influenza”

Medici, pazienti e braccialetti elettronici

medici

Eric Bender,

I medici lo definiscono il problema delle cinquemila ore. Se soffrite di una malattia cronica comune, per esempio un disturbo cardiovascolare o il diabete, siete voi i responsabili della vostra salute per le cinquemila ore all’anno in cui non dormite. E a dirla tutta, non sempre prendete le decisioni migliori.

“I cambiamenti necessari per superare una malattia cronica dipendono dal paziente, non dal medico”, sottolinea Stacey Chang, direttore del Design institute for health della Dell medical school di Austin, in Texas. “Affidare il controllo a un dottore a volte è controproducente”.

Per questo, una nuova serie di strumenti digitali sta cercando di coinvolgere il paziente nella cura della sua salute. Sul mercato esistono braccialetti elettronici per controllare il battito cardiaco, i passi o i livelli di glucosio nel sangue, sensori medici per la casa che rilevano dati sul peso o la pressione sanguigna, app che danno informazioni o consigli personalizzati. Continua a leggere “Medici, pazienti e braccialetti elettronici”

Muoversi in bici, uno stile di vita che rispetta l’ambiente, tutela la salute e il portafoglio, di Pier Carlo Lava

Bicicletta

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Tutelare l’ambiente per lasciare un futuro migliore ai nostri figli, a chi ci succederà, dovrebbe essere  una regola di vita, un principio, a cui tutti dovremmo ispirarci, invece purtroppo pare che a certi non interessi affatto, come se non avessero nessuno a cui pensare, come se non ci fosse un domani. 

Questa purtroppo è la triste realtà che emerge, analizzando i dati sull’ambiente, una situazione di degrado progressivo, che si può facilmente constatare anche nella nostra città, e questo nonostante l’impegno di molti cittadini che fanno del proprio meglio per tenere comportamenti virtuosi e le Associazioni la cui missione è la tutela dell’ambiente. 

Fra le varie Associazioni, ne va citata una che espleta la propria missione, non solo a parole, ma praticando uno stile di vita che rispetta concretamente la natura che ci circonda, ci riferiamo a“gliamicidellebici”, associataFIAB.  Continua a leggere “Muoversi in bici, uno stile di vita che rispetta l’ambiente, tutela la salute e il portafoglio, di Pier Carlo Lava”

Tipi di frutta secca: nomi, quali scegliere, quanta al giorno, calorie e proprietà

tipi di frutta medicina-online-nocciole-noci-prugne-mandorle-castagne-frutta-secca-dieta-quale-scegliere-marche-biologica-calorie-proprieta-fa-bene-fa-ingrassare-dieta-dimagrire-cibo-mer

di Staff. di Medicina OnLine

La frutta secca è oggi molto diffusa, e specialmente nei mesi autunnali ed invernali viene consumata in quantità elevate. Ricca di sali minerali, di vitamine e di grassi “buoni”, la frutta secca è la soluzione perfetta per integrare la colazione e grazie alle sostanze nutritive che essa contiene crea quel mix di salute e benessere essenziale specialmente quando la giornata si prevede molto impegnativa.

Come consumare la frutta secca?

La frutta secca può essere consumata da sola, oppure assieme ad un panino con la marmellata, con una spremuta per integrare la vitamina C, con uno yogurt (ed in quest’ultimo caso è anche perfetta da aggiungere direttamente nello yogurt). I Italia molti tipi di frutta secca vengono comunemente usati per molte gustose ricette culinarie o di pasticceria. Continua a leggere “Tipi di frutta secca: nomi, quali scegliere, quanta al giorno, calorie e proprietà”