La scrittrice e poetessa Maura Mantellino nella redazione di Alessandria today

La scrittrice e poetessa Maura Mantellino nella redazione di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di annunciare che la scrittrice e poetessa Maura Mantellino è una nuova componente della redazione (ho il piacere di conoscerla da diversi anni e apprezzarla per la sua collaborazione in altri precedenti blog e quindi lo considero un prezioso e qualificato ritorno) alla quale diamo il nostro benvenuto e pubblichiamo la sua biografia, inoltre per chi vorrà leggerli in calce ci sono sono i link dei suoi primi post. 

Maura Mantellino copia

Biografia di Maura Mantellino

Nata a Torino il 10 luglio 1959, laureata in lingua e letteratura Inglese, giornalista e fotografa free lance, fino al 2016 titolare di uno studio bibliografico di grafica antica. Ha collaborato alla realizzazione e pubblicazione di diversi cataloghi d’arte e di grafica antica e moderna.

Attiva nella scuola primaria Giuseppe Mazzini di Torino con progetti quali ADOTTIAMO UNA SCRITTRICE , laboratori di lettura e di scrittura creativa. E’ presente in diverse antologie della casa editrice Rupe Mutevole.

Nel 2014 nasce il primo libro per bambini RACCONTI E FIABE, successivamente  una raccolta di racconti per adulti intitolata ALTERAZIONI  e il libro per ragazzi ULISSE- Epopea di un cricetino (Rupe Mutevole Edizioni).

A giugno 2015 pubblica il saggio di critica letteraria Kingsley Amis – Dalla rivolta al silenzio. E’ presente in diverse antologie con alcune liriche della casa editrice Antologica Atelier Edizioni; viene inserita con un aforisma  in diverse agende con marchio editoriale della Giulio Perrone Editore. Continua a leggere “La scrittrice e poetessa Maura Mantellino nella redazione di Alessandria today”

“La Tempesta dell’anima”, di Loredana Berardi

“La Tempesta dell’anima”, di Loredana Berardi

La tempesta dell'anima

“La Tempesta dell’anima”,  sempre nello stesso anni esce “Giallo Piccante”, antologia di racconti noir di vari autori tra cui il suo dal titolo “Nel silenzio della notte”. Nel 2016 pubblica la sua “Lettera d’amore” in una nuova antologia.

Loredana Berardi

“La tempesta dell’anima” è la storia di una donna fragile, sola, che cerca di colmare la sua solitudine attraverso la trasgressione. Alexia, la protagonista, è una donna sposata, amata dal marito ma forse non come vuole lei. Difficile riempire il vuoto dell’anima perché ti distrugge, ma lei trova attraverso i suoi uomini la possibilità di evadere dalla realtà per rifugiarsi nel mondo della perversione. Giorno dopo giorno riscopre una femminilità che non aveva mai notato diventando Lady, una donna erotica capace di portare il suo amante nell’inferno della passione. 

Un angelo accanto, di Loredana Berardi

Un angelo accanto, di Loredana Berardi

Un angelo accanto

Ci sono emozioni difficili da descrivere che puoi solo sentire. Provo a a raccontarle in questo libro, chiudendo gli occhi ed ascoltando la voce del mio cuore.

Era da tanto tempo che pensavo di scrivere un libro dedicato a loro, ma non avevo mai avuto la prodezza per farlo; poi aH’improvviso qualcosa cambiò, come se qualcuno mi avesse incoraggiata ad avere più fiducia in me stessa e così alla fine, ho iniziato a raccontare.

Un angelo accanto, narra la magica esperienza che ho vissuto con gli ANGELI.

Un sogno quasi surreale diviso tra amore e percezione, sensazioni che scorrono talmente forti da lasciar poco spazio alle parole. Un soffio di vento che avvolge il mio corpo, un soave profumo che aleggia intorno a me; alzare gli occhi verso il cielo per sentirmi meno sola. E’ iniziato tutto con uno strano sogno, una luce e poi… quella mano tesa dal cielo, pronta ad afferrare la mia. Mi sono fidata lasciando che loro mi guidassero verso la luce.

Loredana Berardi

Li ho ascoltati con la voce del mio cuore e, sono rimasta meravigliata di quanto amore avessero per me. Sono invisibili, ma io avverto la loro presenza sempre al mio fianco; essi mi parlano attraverso le dolci note dell’anima. Quante volte nella mia vita mi sono persa in strade buie e tortuose dove non trovavo vie di uscita, gli ANGELI hanno asciugato le mie lacrime con il potere del loro amore puro e profondo; mi hanno sorretta per non farmi cadere, mi hanno avvolta tra le loro ali per proteggermi.

Nel silenzio ho ascoltato la loro voce ed i segnali che mi mandavano.

E così alla fine ho afferrato quella mano dal cielo… e loro non mi hanno più abbandonata.

https://www.ilgiardinodeilibri.it

Dentro l’oscurità, di Loredana Berardi

Dentro l’oscurità, di Loredana Berardi

Dentro l'oscurità Loredana Berardi.png

“Cosa c’è dentro una lacrima? Una gioia ma talvolta può esserci anche un gran dolore. Questa è stata la mia vita, laceranti segni che non perdonano, che mi hanno massacrata, calpestata per riuscire a carpire fino a che punto potesse arrivare il mio coraggio ma soprattutto la mia forza, lasciandomi senza via di scampo”. Inizia con queste parole il racconto autobiografico di Loredana Berardi. Una storia potente, con incredibili colpi di scena, piena di dolori e tristezze, ma pian piano illuminata dal grande amore di persone speciali grazie alle quali riuscirà a sconfiggere i suoi fantasmi.

“La mia nuova opera è un libro autobiografico, dopo due anni di duro lavoro oggi è stato finalmente pubblicato. Sono fiera ed orgogliosa di me stessa, perché non è stato facile ripercorrere il mio tortuoso passato, il mio atroce calvario, ma alla fine ci sono riuscita perché era ciò che volevo veramente: tirare fuori tutta la rabbia e il dolore provati nella mia vita. “Dentro l’oscurità” vuole essere soprattutto una speranza per tutte le persone che stanno affrontando gli stessi problemi che ho avuto io. Il mio messaggio è che nelle vita si può e si deve superare tutto perché la vita è meravigliosa sempre. Il dolore oggi mi ha fortificata, facendomi diventare peggio di una tigre inferocita. Ho vissuto ben 12 anni dentro quel carcere di massima sicurezza, è stato l’inferno più devastante della mia vita perché quando perdi la libertà sei come un morto che cammina.”

http://www.lfmagazine.it/

Loredana Berardi

Loredana Berardi scrive per varie riviste e quotidiani. Ha esordito nel 2002 con il romanzo Un angelo accanto, seguito da La tempesta dell’anima, presentato nel 2015 al Salone Internazionale del Libro di Torino. Alcuni suoi racconti sono apparsi in varie antologie. Oggi collabora con la rivista online mondospettacolo.

https://www.lafeltrinelli.it

La scrittrice Loredana Berardi su Alessandria today

La scrittrice Loredana Berardi su Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare la biografia e le opere della scrittrice Loredana Berardi.

Loredana Berardi

Breve biografia: Mi chiamo Loredana Berardi ho iniziato a scrivere nel 2002, pubblicando il mio primo libro “Un angelo Accanto”, in cui narro la magica esperienza vissuta con il mio angelo custode.

Ma la mia passione per la scrittura continua. Collaborando prima con un giornale di astrologia, “Le Stelle di Grandi Veggenti di Lucia Pavesi”, presentando i miei racconti di paura tratti da “I racconti di jolly”, per poi passare ai vari giornali locali della mia città come Il Novaraoggi, Il Corriere di Novara, per poi entrare nel mondo online con oknovara.it, Caffè News, Grazia.net/blog e Televisionando.it.

La tempesta dell'anima

“La tempesta dell’anima” è il mio ultimo romanzo, presentato al Salone Internazionale del Libro di Torino il 14 maggio u.s.

Ho collaborato con la rivista bimestrale Il Mio Angelo.

L’ 8 ottobre è uscito un altro libro: “GIALLO PICCANTE”.

Una raccolta di storie noir di vari autori dove all’interno troverete anche il mio contributo con il racconto: “NEL SILENZIO DELLA NOTTE”.

Nel mese di Novembre u.s. la rivista CONFIDENZE pubblica la mia STORIA VERA.

Nel mese di Febbraio 2016, la rivista argentina: “ACUARELA LITERARIA”, pubblica la mia poesia dal titolo: “100 anni”, partecipo poi ad un concorso letterario: “SCRIVI UNA LETTERA D’AMORE”, la mia lettera viene selezionata per essere pubblicata in una nuova antologia. Continua a leggere “La scrittrice Loredana Berardi su Alessandria today”

Daniela Alibrandi ci regala un nuovo potente thriller

Daniela Alibrandi ci regala un nuovo potente thriller

Esce a fine maggio per l’Erudita, marchio Giulio Perrone Editore, il nuovo e coinvolgente thriller di Daniela Alibrandi dal titolo “I delitti negati”. Questa scrittrice italiana ha già affrontato, nei suoi precedenti lavori, argomenti scottanti in trame avvincenti e ambientate in periodi storici contemporanei.

daniela I delitti negati.jpg

Nel suo nuovissimo thriller, l’autrice ci porta in un freddo inverno degli anni Ottanta, durante i preparativi per le festività natalizie nel rione romano di Borgo Pio, al confine con le Mura Vaticane. L’anziano gestore di un negozio di articoli sacri e abiti talari sta iniziando la sua giornata di lavoro.

In quelle stesse ore, un commissario di polizia sta salutando i ragazzi della sua squadra, poiché trasferito presso una piccola sede in provincia di Rieti, una punizione per aver commesso un errore. Continua a leggere “Daniela Alibrandi ci regala un nuovo potente thriller”

“Emozioni a colori” di Ilaria Romiti

“Emozioni a colori” di Ilaria Romiti

Emozioni a colori

Ilaria Romiti

Ilaria Romiti: Il suo libro “Emozioni a colori” è una raccolta poetica in cui il principale motore sono le emozioni a 360 gradi. Ogni poesia un’emozione, ogni emozione un colore, ogni colore un grido dell’anima…! La sua anima che si mette in luce esprime le sue emozioni che l’autrice si augura possano coinvolgere tutti!

Oltre la porta di Andrea SnaseviniOltre la porta di Andrea Sansevini

Da diversi mesi insieme ad Andrea Ansevini autore di “Oltre la porta”, stanno presentando i loro libri in varie librerie e circoli della loro zona, radio e tv e tra non molto inizieranno ad andare anche fuori regione, da rilevare che sinora ovunque sono andati hanno riscosso un grande successo di pubblico.

Infine sempre insieme stanno scrivendo un libro che il prossimo anno verrà alla luce e che appena disponibile saremo lieti di presentare ai nostri lettori.

Entrambi i libri sono editi da Le Mezzelane Casa Editrice – Rita Angelelli.

Il poeta e scrittore Andrea Ansevini si presenta ai lettori di Alessandria today

Il poeta e scrittore Andrea Ansevini si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

La redazione di Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia del poeta e scrittore Andrea Ansevini.

Andrea Ansevini

BIOGRAFIA

Mi chiamo Andrea Ansevini e sono nato ad Ancona il 30 aprile 1979.

Ho vissuto fino al 2011 ad Offagna, poi dopo che mi sono sposato con Adele Muscato, compagna di vita e di penna, abito a Polverigi e svolgo molte passioni e hobby, ma non sono nuovo ad esperienze editoriali.

La prima poesia infatti l’ho pubblicata nel febbraio 1997 ai tempi delle scuole superiori sul giornale della scuola, riguardo a un mio compagno di classe che quell’anno ci aveva lasciato per un incidente d’auto.

Nel 2007 con La poesia “A Laura e Matteo”, ricevo un premio per la prima volta e giungo al terzo posto al premio al 5° concorso “Voci nuove nell’ascolano”.

Nell’aprile 2010 ho pubblicato il mio primo libro di poesie, una raccolta poetica intitolata “Poesia nel diario – 50 pensieri nel tempo”, edito da Marcelli Editore. Sempre nello stesso anno La poesia “In questo posto chiamato Offagna” si aggiudica il 1° posto al concorso “8° premio letterario – Città di Olginate” e la poesia viene inserita nell’antologia “Scrittori diVersi”.

Nel 2014 ho pubblicato in self il mio primo romanzo dal titolo “La porta misteriosa”. Negli anni a seguire ho pubblicato nel 2017 la seconda parte dal titolo “Oltre la porta” con la Casa Editrice “Le Mezzelane” e nel 2019 la terza e ultima parte dal titolo “Dentro la porta” che sarà di prossima uscita. Continua a leggere “Il poeta e scrittore Andrea Ansevini si presenta ai lettori di Alessandria today”

RITRATTI: TANIA DI MALTA e la sua battaglia terminale

(by Izabella Teresa Kostka)

È difficile trovare una voce poetica ben definita, intensa e originale nel panorama letterario quotidiano dei nostri tempi digitalizzati. Su numerosi social networks e portali culturali la scrittura poetica sventola e abbaglia come variegate palline appese in abbondanza su un albero di Natale. Tante parole ma poche pietre preziose.

Sicuramente l’arte letteraria di Tania Di Malta appartiene a una nobile ed eccellente rarità. Ho conosciuto Tania attraverso il tanto popolare Facebook, coinvolgendola a partecipare al programma “Verseggiando sotto gli astri di Milano” e ai nostri eventi dedicati alla corrente del Realismo Terminale, fondata dal poeta di fama internazionale Guido Oldani. Questo incontro artistico è risultato estremamente fecondo e il talento di Tania, impregnato della rivoluzionaria visione stilistica e filosofica di Oldani, sta esplodendo in maniera sorprendente!

La Di Malta, dotata di una grande sensibilità sociale ed emotiva, ha trovato nella stilistica del RT un suolo accogliente e stimolante, diventando una delle più attive testimoni della corrente e ottenendo numerosi importanti riconoscimenti. Appartenendo al Realismo Terminale ne sono estremamente felice, perché trovo in Tania una personalità artistica notevole e una grande determinazione nella ricerca d’un linguaggio efficace e puro ma, allo stesso tempo, molto contemporaneo e personalizzato, sorprendente e tagliente come un bisturi.

• TRE POESIE SCELTE

ISOLE

Guardiamo la luna
attraverso ingressi di silos
come gatti acciambellati
maciniamo mantra solitari.
Isole
come telefoni senza filo
percorriamo la distanza,
fra noi e l’infinito.

LE COLPE DEI PADRI

Per noi non ci sono state battaglie
solo oasi su carta moschicida
delegavamo ai dispositivi la coscienza
il consuntivo delle nostre sconfitte.
Il glicine era da tempo una griglia vuota
dove passava a stento, un sole terminale
la libertà era un videogame
e per la gloria, bastava una fotografia. Continua a leggere “RITRATTI: TANIA DI MALTA e la sua battaglia terminale”

Giuseppe Ungaretti – San Martino del Carso

Giuseppe Ungaretti – San Martino del Carso

Poesie scelte: GIUSEPPE UNGARETTI, Porto sepolto, 1916.

https://www.libriantichionline.com

giuseppe-ungaretti--san-mart-20190220-120526-san_martino_carso.jpg

Di queste case
non è rimasto
che qualche
brandello di muro

Di tanti
che mi corrispondevano
non è rimasto
neppure tanto

Ma nel cuore
nessuna croce manca

È il mio cuore
il paese più straziato

“TRAIANO – Il sogno immortale di Roma” Gianluca D’Aquino

“TRAIANO – il sogno immortale di Roma” Gianluca D’Aquino

(romanzo storico)

TORINO Mercoledì 22 aprile, alle ore 20.45, presso il Circolo ricreativo Comunale, Corso Sicilia 12 – Sala Martoccia – 1° piano (ingresso libero) sarà presentato l’ultimo romanzo dello scrittore alessandrino Gianluca D’Aquino: “TRAIANO – il sogno immortale di Roma”, finalista al “Fiuggi Storia” 2018, uno dei premi letterari più importanti per la letteratura storica.

LocandinaTRAIANO (copertina) (3)TRAIANO + D'Aquino (3)

Il romanzo, che sta raccogliendo i favori del pubblico e della critica, sarà presentato dalla dottoressa Silvia Vigliotti (scrittrice) che dialogherà con l’autore.

Il volume è stato scelto per essere presentato fra le migliori novità italiane del 2018 all’importante fiera internazionale del libro di Francoforte (Germania) la celebre Frankfurter Buchmesse e, per il riconosciuto valore storico e letterario, sarà presentato a Firenze il prossimo 18 giugno come evento a latere e integrante della mostra/esposizione presso il Museo Galileo in Firenze (che si terrà dal mese di giugno al mese di novembre 2019) degli studi afferenti la Colonna Traiana e la sua edificazione realizzati dal maestro scultore Claudio Capotondi, ispiratore del libro e artista di fama mondiale. Il lavoro del maestro Capotondi sarà accolto nella prestigiosa Limonaia Medicea del Giardino di Boboli di Palazzo Pitti. Continua a leggere ““TRAIANO – Il sogno immortale di Roma” Gianluca D’Aquino”

GORA, romanzo autobiografico,di Miriam Maria Santucci

def. 800 x 1135 per post

GORA, romanzo autobiografico
di Miriam Maria Santucci

«1944 – 1956: uno spicchio di Storia realmente vissuta. Storia spesso relegata in secondo piano o quasi dimenticata. La voce narrante presenta la dura infanzia di Gora, con gli occhi e la mente della piccola, che nasce e vive in quel difficile periodo di transizione. Il Paese era stato raso al suolo e il disagio regnava in ogni categoria sociale e in ogni settore produttivo, soprattutto nel mondo rurale, estremamente povero. Ma la forza di volontà spingeva tutti verso la ricostruzione, che avrebbe risollevato il Paese e aperto le strade al progresso. La speranza di un mondo migliore illuminava ogni animo, soprattutto quello della piccola Gora.»

L’AMORE SENILE, di vittoriano borrelli

L’AMORE SENILE, di vittoriano borrelli

Non c’è più inibizione nell’amore senile anche se le relazioni adolescenziali dei nostri tempi hanno bruciato tutte le tappe. Il periodo dell’infanzia si è ormai ridotto notevolmente che si smette quasi subito di giocare per diventare adulti troppo presto. Ma dopo una maturità più o meno lunga si arriva alle porte della senilità con un’esplosione dei sentimenti che libera gli antichi retaggi.

L'AMORE SENILE

Cambia il modo di guardarsi, di sfiorarsi e di accarezzarsi, nell’amore senile prevale il disincanto ma anche la voglia di recuperare il tempo perduto specie se nel frattempo i sentimenti si sono appiattiti e non hanno più lo stesso slancio e la stessa energia della prima giovinezza.

Si cerca di indovinare nell’altro quello che si è stati un tempo, avidi ricordi che riaffiorano come quando si rispolvera un album di fotografie dai contorni confusi e sbiaditi. E se il respiro si fa affannoso per colpa di qualche acciacco, è solo un sospiro che un abbraccio caldo ed affettuoso saprà controllare. Continua a leggere “L’AMORE SENILE, di vittoriano borrelli”

Intervista di Alessia Mocci a Franco Rizzi: vi presentiamo il romanzo “Anni difficili”

franco-rizzi-1-1-300x256

Tutti noi corriamo il rischio di cadere in un baratro, piccolo o grande, mentre percorriamo la strada della nostra vita e tanti “furbetti” sono lì pronti per aiutarci. Dal prete che promette un felice “al di là”, magari migliore, se i tuoi beni li lasci in eredità a chi di dovere “al di qua”, per non parlare delle ciarlatane scuole di pensiero che ripropongono il ben noto “nosce te ipsum”.” – Franco Rizzi

Franco Rizzi è nato a Torino nel 1935, sin da bambino ha vissuto a Milano, città nella quale si è laureato in Ingegneria Elettrotecnica presso il Politecnico. Da giovane ha lavorato nella ditta creata da suo padre nel 1938 come progettista di impianti per il risparmio energetico. Ha dimostrato di aver capacità notevoli ed i “suoi figli di ferro” ‒ in questo modo egli stesso denomina gli apparecchi di sua progettazione ‒ sono installati in raffinerie di petrolio sparse in tutto il mondo, a bordo di molte navi ed in molte centrali termoelettriche. Lavoro che gli ha dato la possibilità di viaggiare e di conoscere paesi in modo approfondito grazie alla collaborazione con agenti locali che gli hanno mostrato l’altra faccia dell’Asia, dell’America, dell’Africa, quella non turistica.

Appassionato di letteratura e scrittura, di quel mondo artistico che instrada alla conoscenza dell’uomo e del mondo per decine di anni ha scritto migliaia di pagine di appunti che solo recentemente ha trasformato in romanzi. Storie vere, episodi vissuti in ogni parte del globo che diventano carta stampata.

Vengono così alla luce “1871 ‒ La Comune di Parigi”, “Luca Falerno ‒ Caccia nelle Murge”, “Mini ‒ Storia di un pittore”, “1945 ‒ Anno zero sul lago”, “… scrivimi!, Il delta del Nilo”, “Anni difficili” ed un neo progetto di una casa editrice con pubblicazione gratuita, La Paume Editrice.

In questa intervista puntiamo il focus sul romanzo “Anni difficili” che traccia l’Italia a cavallo tra gli anni ’70 ed ’80 divisa fra la dura lotta di classe e di ideali fra irriducibili della liberazione del 1945, seguaci del sessantotto e fazioni nostalgiche di estrema destra; la massoneria deviata che si stava formando e l’espansione sempre più energica della mafia siciliana. Continua a leggere “Intervista di Alessia Mocci a Franco Rizzi: vi presentiamo il romanzo “Anni difficili””

“La mia vita – i miei amori racchiusi in una poesia”, di Antonia Flavio

“La mia vita – i miei amori racchiusi in una poesia”, di Antonia Flavio

Alessandria today di Pier Carlo Lava “La cultura non è un optional”.

Siamo lieti di presentare “La mia vita – i miei amori racchiusi in una poesia”, una raccolta di poesie d’amore della scrittrice cosentina Antonia Flavio.

Antonia Flavio

Descrizione del libro:

“La mia vita – i miei amori racchiusi in una poesia” è una raccolta di poesie d’amore scritte da Antonia Flavio, brillante poetessa cosentina, ispirate da un suo vissuto profondamente segnato dal passato e dal presente. Amori finiti bene, altri terminati nel peggiore dei modi: storie che hanno lasciato dolore che si è trasformato, poi, in un canto liberatorio.

Scrivere queste poesie, per Antonia, non è stato facile: l’autrice ha liberato il suo cuore e la sua anima da un peso che Le si stava radicando dentro e che stava facendo sempre più male. L’amore è il più bello e nobile dei sentimenti di cui tutti parlano e nessuno ne può fare a meno, ma spesso, però, le cose non vanno come dovrebbero!

Amori vissuti e poi terminati, altri che sono finiti in partenza lasciando l’amaro in bocca a chi, anche solo per un momento, ci ha sperato, creduto! Amori turbolenti, travagliati, amori che hanno fatto sorridere e piangere… amori folli nati per caso o per destino, amori mai lasciati persi e ritrovati.

Pablo Neruda, il massimo esponente della poesia d’amore, scriveva: “Amare è così breve e dimenticare così lungo”. Aveva ragione: un amore per quanto sia breve o lungo non si dimentica con facilità, si spera e si soffre con esso. Buona lettura!!

Biografia Autore:

Antonia Flavio è nata a Cosenza nel 1977 dove attualmente vive con la famiglia. Per Antonia la poesia è un istante di vita catturata e messa su un foglio bianco, un pensiero uscito dal profondo dell’anima e del cuore, uno stato d’animo nascosto che riaffiora nell’istante in cui prende in mano una penna e un semplicissimo foglio bianco. Le sue poesie sono prevalentemente autobiografiche ispirate da esperienze vissute in prima persona o da persone a lei vicine. Sono sentimenti ed emozioni che vengono espressi nella forma più dolce e delicata che conosce, ma a volte lasciano spazio a rabbia, delusione e nostalgia. Continua a leggere ““La mia vita – i miei amori racchiusi in una poesia”, di Antonia Flavio”