Ecco a voi lettori di Alessandria today l’intervista allo scrittore Nadir Malizia.

64699384_1261078364064799_7746310153577693184_n

Nadir ciao e benvenuto su Alessandria today è veramente un piacere ospitarti, ci vuoi raccontare dove sei nato, chi sei, cosa fai nella vita oltre a scrivere e qualcosa della città dove vivi?

Prima di tutto volevo ringraziare la redazione di Alessandria today per avermi invitato per rilasciare una intervista sul vostro blog da quanto ho capito è molto seguito.

Sono nato a Cremona nella bellissima città famosa per i violini e dove nato il noto compositore Antonio Stradivari e molti altri. Mi chiamo Nadir sono disabile dalla nascita a causa di una sofferenza fetale, ma questo non mi ha mai fermato negli obbiettivi che mi sono posto e tutt’ora mi pongo nel corso della vita.

Nel 2010 ho preso la laurea in giurisprudenza presso la Facoltà di Udine. Mi sono specializzato in Diritto Comunitario e diritto Internazionale dell’UE. Collaboro presso uno studio legale di Modena come Giurista in materia di minori e categorie protette e sostengo il progetto Anthea ideato dall’avvocato Gianni Casale. Inoltre scrivo per una casa editrice di Roma la Gruppo C1V edizioni.

Da quasi 9 anni abito nelle Marche e più precisamente a Marotta una località di mare si trova tra Fano e Pesaro. Vivo con due amici. Continua a leggere “Ecco a voi lettori di Alessandria today l’intervista allo scrittore Nadir Malizia.”

Intervista alla poetessa Antonietta Fragnito, a cura di Pier Carlo Lava

Intervista alla poetessa Antonietta Fragnito, a cura di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di pubblicare un intervista ad un autrice del blog, la poetessa Antonietta Fragnito. Antonietta afferma che Il mondo senza l’arte sarebbe  un mendicante e che il poeta è sempre tormentato, l’oneroso tributo che richiede la poesia.

 

Antonietta, ciao e benvenuta su Alessandria today! E’ veramente un piacere farti un’ intervista. Ci vuoi raccontare dove sei nata, chi sei, cosa fai nella vita, oltre a scrivere e qualcosa della città dove vivi?

Sono nata a San Giorgio la Molara, ameno paesino in provincia di Benevento. Ho svolto per lunghi anni, con piacere, il lavoro di maestra elementare. Attualmente sono in pensione e mi dedico con passione immensa alla scrittura  Il mio amato marito è  deceduto poco più due di anni fa,  lasciandomi in eredità  il suo esempio di dignità e di bellezza esistenziale.  Ho due figli e due bellissimi nipoti: Arianna e Alessandro che rappresentano per me il bene assoluto.

Quando hai iniziato a scrivere e cosa ti ha spinto a farlo?

Ho iniziato a scrivere un anno e mezzo fa circa. Non so cosa mi abbia spinto, quello che so è  che la scoperta della scrittura è una  delle cose più belle e motivanti che mi siano accadute.

Chi è per te un poeta?

Il vero poeta è un illuminato, una specie di vate, un veggente. Egli è dotato di uno sguardo speciale, di pensieri divini, forgiati dal proprio incanto. Il poeta conserva una sorta di fanciullesca innocenza perentoria. Continua a leggere “Intervista alla poetessa Antonietta Fragnito, a cura di Pier Carlo Lava”

Intervista al poeta e scrittore Stefano Polo, a cura di Pier Carlo Lava

Intervista al poeta e scrittore Stefano Polo, a cura di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di pubblicare in esclusiva per il blog, un intervista al poeta e scrittore genovese e amante dei cani, Stefano Polo, che si racconta ai nostri lettori.

 

Stefano ciao e benvenuto su Alessandria Today è veramente un piacere ospitarti, ci vuoi raccontare dove sei nato, chi sei, cosa fai nella vita oltre a scrivere e qualcosa della città dove vivi?

Ciao a tutti i lettori di “Alessandria Today”… Io sono nato a Genova il 24 maggio 1968, abito a Genova da sempre. Vivo in un paese dell’entroterra genovese, convivo con la mia compagna. Sono appassionato di cani e faccio da anni volontariato in un canile di Genova.

Quando hai iniziato a scrivere e cosa ti ha spinto a farlo?

Ho iniziato a scrivere qualche poesia da ragazzo ma la maggior parte delle mie poesie le ho composte dopo che ho conosciuto la mia compagna, ispirato proprio a lei, al sentimento che mi lega a lei da sette anni. E’ un modo per me, per esprimere per iscritto ciò che magari ho difficoltà ad esprimere a parole; stati d’animo, sentimenti di ogni genere… Ha influito tanto la mia compagna in quanto mi ha incoraggiato, spronato tantissimo ad intraprendere questa strada, questo percorso della poesia e da lì ho poi pubblicato 4 libri, 4 raccolte delle mie poesie. Continua a leggere “Intervista al poeta e scrittore Stefano Polo, a cura di Pier Carlo Lava”

Intervista alla scrittrice, giornalista, attrice, cantante e modella Patrizia Gallina

Intervista alla scrittrice, giornalista, attrice, cantante e modella Patrizia Gallina

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di pubblicare un intervista in esclusiva per il blog alla  scrittrice, giornalista, attrice, cantante e modella, Patrizia Gallina, che rispondendo alle nostre domande si racconta ai nostri lettori.

 

Patrizia ciao e benvenuta su Alessandria today è veramente un piacere ospitarti, ci vuoi raccontare dove sei nata, chi sei, cosa fai nella vita oltre a scrivere e qualcosa della città dove vivi?

Sono un’autrice, una giornalista, un’attrice, una cantante e una modella. Sono nata a Genova, mi sono laureata all’Università degli studi di Genova in storia dell’arte e valorizzazione del patrimonio artistico. Ho iniziato a scrivere per la necessità di capire meglio ciò che mi scuoteva dentro. E allora decisi di scrivere, concedermi a un viaggio senza destinazione. “Ma la prima volta che ho preso la penna in mano – ho capito che da quel momento l’unica cosa che avrei voluto fare per sempre era scrivere”

Quando hai iniziato a scrivere e cosa ti ha spinto a farlo?

Ho iniziato a scrivere dall’età di vent’anni perché mi piaceva e perché mi consentiva di dire, con e senza metafore, quello che in altri modi non avrei saputo né voluto dire, agli altri a me stesso. La scrittura è il sale della mia vita. Scrivere è il mio modo di stare al mondo, non è solo la mia professione, è quello che sono. Esisto solo quando scrivo perché scrivendo scopro me stessa e riesco ad arrivare al cuore dell’altro.

Lascio in lui la scintilla e un messaggio quasi subliminale, “Tutto è segno per chi sa leggere”, con la speranza di poter fare del bene. Se guardiamo col cuore, se alleniamo questo muscolo, se ci crediamo davvero, possiamo leggere segni ovunque e agire come se le nostre azioni fossero guidate dall’amore.

La scrittura mi ha salvata e mi salva ogni giorno. La scrittura mi rende libera. Scrivere è liberatorio, ti permette di esternare le tue emozioni e imprimerle nero su bianco, sognare a occhi aperti con la possibilità di rileggere quei sogni. Continua a leggere “Intervista alla scrittrice, giornalista, attrice, cantante e modella Patrizia Gallina”

Intervista alla poetessa e scrittrice Katiuscia Napolitano, a cura di Pier Carlo Lava

Intervista alla poetessa e scrittrice Katiuscia Napolitano, a cura di Pier Carlo Lava

La poetessa e scrittrice Katiuscia Napolitano, si racconta ai lettori di Alessandria today, in un intervista in esclusiva per il blog, ecco le sue risposte alle nostre domande:

Katiuscia Napolitano

Katiuscia ciao e benvenuta su Alessandria today è veramente un piacere ospitarti, ci vuoi raccontare dove sei nata, chi sei, cosa fai nella vita oltre a scrivere e qualcosa della città dove vivi?

-Buongiorno a tutti e grazie dell’opportunità! Sono nata a Palermo, ma vivo in provincia di Bergamo da quasi vent’anni. La mia vita si alterna tra la scrittura, la mia passione, e un normalissimo lavoro da impiegata. Vivo in un paese in provincia di Bergamo molto tranquillo, ma la mia vena è decisamente più cittadina, quando posso infatti faccio volentieri una capatina a Milano.

Quando hai iniziato a scrivere e cosa ti ha spinto a farlo?

-Ho iniziato a scrivere piccolissima, ero in terza elementare. Credo che a spingermi a farlo siano state le storie che immaginavo: erano già lì e proprio come adesso premevano per essere scritte.

ImmortalLook Left

Ci vuoi parlare dei libri che hai scritto: “Immortal” e “Look Left”?

-Volentieri. Immortal è il mio romanzo d’esordio. È una fatica giovanile, dato che l’ho iniziato a soli diciassette anni. Tratta infatti dei miei amori dell’epoca, cioè i vampiri e lo stile gotico. Look Left invece è una storia romantica, completamente diversa, ambientata nella Londra moderna. L’ho scritto lo scorso autunno, mentre nella capitale inglese ci vivevo. È un pezzo del mio cuore e del mio vissuto.

Il primo libro è come il primo amore non si scorda mai, ci puoi raccontare quali difficoltà hai incontrato per pubblicarlo e quale è stato il tuo primo pensiero dopo averlo pubblicato?

-Parto dal primo pensiero, che è stato wow, legato a tanta emozione. Però ai tempi non sapevo nulla o quasi del mondo editoriale, del marketing e di quanta fatica e di quanto impegno occorrano per creare un buon pubblico attorno a un’opera. La difficoltà maggiore è che lo scrittore, soprattutto se giovane e inesperto come me all’epoca, viene lasciato completamente da solo e scopre tutto in corso d’opera. Continua a leggere “Intervista alla poetessa e scrittrice Katiuscia Napolitano, a cura di Pier Carlo Lava”

Intervista al poeta e scrittore Valerio Villari: “La sua penna ha rispetto solo per se stessa”

Intervista al poeta e scrittore Valerio Villari: “La sua penna ha rispetto solo per se stessa”

di Pier Carlo Lava

Abbiamo effettuato un interessante intervista, tutta da leggere… al poeta e scrittore Valerio Villari, definito dai suoi lettori un esponente della poesia maledetta, che siamo lieti di pubblicare in esclusiva su Alessandria today.

Valerio ciao e benvenuto su Alessandria today è veramente un piacere ospitarti, ci vuoi raccontare chi sei, cosa fai nella vita oltre a scrivere e qualcosa della città dove vivi?

Grazie a voi per l’ospitalità!

Chi sono? Sono un uomo come tanti altri, pieno di difetti e con pochi pregi, nella vita oltre a scrivere mi occupo di programmazione web, vivo a Palermo, città bellissima, ma che mai ho amato e dalla quale tra non molto mi separerò, finalmente, per dare inizio alla mia nuova esistenza da essere umano e non da “palermitano”. Sia ben chiaro che non ho nulla contro i miei attuali concittadini, ma il mio modo di essere e la cultura propria di questa città, non hanno contribuito a che vivessi una vita serena. Questa città è piena del mio passato ed io da questo devo, sottolineo il devo, allontanarmi.

Quando hai iniziato a scrivere e cosa ti ha spinto a farlo?

Ho iniziato da bambino perché da bambino ho iniziato a leggere; sapevo leggere ancor prima d’iniziare la scuola e chi lo fa, prima o poi, finisce con lo scrivere che, per quanto mi riguarda è l’unico mezzo a mia disposizione per comunicare, liberamente, con tutti quanti.

La società influenza tutto e tutti, ma non la mia scrittura! Continua a leggere “Intervista al poeta e scrittore Valerio Villari: “La sua penna ha rispetto solo per se stessa””

“Matilde e l’agave” di Alessandra Muschella

“Matilde e l’agave” di Alessandra Muschella

Matilde e l'agave di Alessandra Muschella.jpg

Presentazione:

Le vicende narrate da Alessandra Muschella, nella sua fiaba bilingue “Matilde e l’agave” (ed. youcanprint, euro 10,90), si svolgono a Guanahanì, un isolotto delle Bahamas al quale, dopo la scoperta dell’America, gli europei hanno attribuito il nome San Salvador.

La protagonista è una ragazzina che intrattiene un rapporto privilegiato con un gatto che perderà a seguito di un catastrofico evento naturale.

Ma, nelle fiabe, nulla è mai perduto davvero ed è legittimo attendersi il lieto fine che, nel caso della storia narrata, deve però passare attraverso una serie di eventi piuttosto imprevedibili. Centrale sarà, per la salvezza di Matilde e per la guarigione da una sopravvenuta malattia, l’agave.

Il racconto è scritto in italiano ed è corredato dalla traduzione in inglese a fronte curata dall’insegnante Futura Cirrincione.

Le illustrazioni sono di Anna Coppola, artista siciliana che è riuscita a conferire grande personalità alla protagonista e agli scenari incontaminati dell’isola. Continua a leggere ““Matilde e l’agave” di Alessandra Muschella”

La scrittrice e poetessa Lara Stacchini su Alessandria today – biografia e pubblicazioni

La scrittrice e poetessa Lara Stacchini su Alessandria today – biografia e pubblicazioni

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografie e le pubblicazioni della scrittrice e poetessa Lara Stacchini.

Lara foto per nuovo libro copia

lara copertina il mio cuore nel mondo

Biografia:

Lara Stacchini è nata a Rimini nel 1971.

Fin da ragazzina collabora nell’attività commerciale della sua famiglia crescendo e respirando aria di mare e turismo.

Vive viaggiando tra Roma e Bellaria Igea Marina.

Ha un figlio di nome Andrea.

Ha studiato Pianoforte e Viola presso il Conservatorio  di musica “Bruno Maderna” a Cesena.

Ha frequentato l’istituto per il commercio “Luigi Einaudi” a Rimini.

Lara Copertina Spine pdf ufficiale.jpg

La sua passione è sempre stata la scrittura e la sua vena artistica esplode quando dal 2009 al 2013 collabora con un’associazione culturale a Roma organizzando eventi di

“Arte Materica” scrivendo recensioni per quadri e diventando responsabile ufficio stampa con l’uscita dei

comunicati in alcune testate giornalistiche tra cui “Il Messaggero” “Il Giorno” “La Stampa”.

Ha scritto per la Federazione di Polo Italiana “Vladi Polo” inserendo all’interno dei comunicati stampa la pubblicazione della sua prima poesia uscita su testate giornalistiche Russe. Continua a leggere “La scrittrice e poetessa Lara Stacchini su Alessandria today – biografia e pubblicazioni”

Un Momento fa Forse, di Giovanni Ardemagni

Un Momento fa Forse, di Giovanni Ardemagni

Un momento fa forse di Giovanni Ardemagni copia.jpg

SINOSSI/RECENSIONE di UN MOMENTO FA’ FORSE

Jacques Ragan, economista Roma, maggio 2019

Il terzo romanzo di Giovanni Ardemagni non è solo la storia di un licenziamento “perché vecchio”, storia di amicizia intensa, di solitudine di un amore intimo tra un uomo solitario e una prostituta, storia di libero arbitrio con un finale tinto di giallo/noir (la cosa interessante è che sarà il lettore a giudicare se è omidicio o suicidio) ma è anche  un invito a fermarci: non per contemplare il lago di Zurigo, i paesaggi suggestivi della Svizzera o per rifugiarsi in false note dettate da un lontano e remoto passato glorioso; quello dei coloratissimi anni del boom economico, ma piuttosto per amicarsi quell’attimo vitale per affrontare con un timido coraggio le proprie ombre onnipresenti e spietate.

Giovanni Ardemagni copia.jpg

Il romanzo di Ardemagni è un pugno allo stomaco che ci lascia senza fiato, increduli e profondamente scossi dai colpi impietosi di una vita che si sperava lineare e serena.

In un mondo lavorativo senza etica dove si è anziani a 30 anni, moribondi a 40 e sepolti a 50, non c’è posto per l’empatia e la compassione malgrado la sincera confessione di Marcel, un gigante bernese, perso in una solitudine incompatibile con la sua ricchezza interiore: “Per me il mio lavoro è come un faro. Il mio modo di concorrere con il mio io in questa vita, e mi crea l’illusione di essere indispensabile per qualcuno. Se perdessi il lavoro… non so, non so. Avrei paura».”

In una Zurigo frenetica, il tempo si ferma, un momento fà forse. Due amici, Marcel e “G” vengono licenziati dalla loro azienda.    

Essere licenziati a 50 anni non dovrebbe essere una condanna ma un’opportunità di proseguire il proprio cammino verso una realizzazione personale in crescendo, invece, il romanzo di Giovanni Ardemagni ci rimanda in modo implacabile alla fragilità di una società mediatizzata, convulsa e sterile di soluzioni appropriate alla grandezza dell’uomo, lasciando i due protagonisti al loro libero arbitrio. Continua a leggere “Un Momento fa Forse, di Giovanni Ardemagni”

Chi è la poetessa e scrittrice Serena Trentin? conosciamola meglio

Chi è la poetessa e scrittrice Serena Trentin? conosciamola meglio

di Pier Carlo Lava

Come sempre Alessandria today dedica un ampio spazio alla diffusione della cultura, oggi siamo lieti di presentare ai lettori la poetessa e scrittrice Serena Trentin pubblicando la sua biografia e le sue opere.

Serena Trantin foto.JPG

Biografia Autrice Serena Trentin

Serena Trentin nasce nel settembre del 1975 in un piccolo Paese alle porte di Alessandria.

Ama dipingere fiori su seta e scrivere racconti per bambini e romanzi.

E’ innamorata della Natura, sua ispiratrice.

All’età di otto anni scrive le sue prime Poesie, e nel 2001 viene premiata con la pubblicazione della poesia “Al di là delle mie montagne” nell’Antologia “Ottavio Nipoti” di Ferrera Erbognone.

Nel 2013 la Rivista “Poeti e Poesie” pubblica sette poesie inedite nella Collana “Sentire”, interpretate da un attore professionista sul canale You Tube.

Serena copertina.JPG

Nel 2019 diventa editore di se stesso, pubblica “Anna e l’Angelo”, una storia per bambini, ma anche per il bambino che vive dentro ad ogni persona, una storia che affascina grandi e piccini per i valori che esprime in ogni sua parola.

Una vita da illuminati, di Daniela Pastorino – Viaggio nel mondo scambista presi per mano da una di loro

Una vita da illuminati, di Daniela Pastorino – Viaggio nel mondo scambista presi per mano da una di loro

Daniela vita da illuminati_ COPERTINA UFFICIALE copia 2

SINOSSI

Questo è il racconto di un viaggio.

Immaginate di lasciare ch’io afferri la vostra mano onde condurvi in un luogo che mai prima d’ora avete visitato. Non vi allarmate! Penso a tutto io. Un passo dopo l’altro, intimoriti ed eccitati, come Alice nel Paese delle Meraviglie, mi seguirete e, se anche non nutrirete le vostre anime, allargherete tuttavia i vostri orizzonti.

Solleticherò i sensi oramai sopiti e nuovi varchi si apriranno nella foresta dei vostri pensieri. Poco importa se non sarete tentati di unirvi ai libertini, nessun’ira funesta si abbatterà su di voi allorchè mi giudicherete immorale: dopo questo viaggio sarete, comunque, illuminati.

Leggi anche la sua biografia: https://alessandria.today/2019/08/12/daniela-pastorino-una-vita-da-illuminati-viaggio-nel-mondo-scambista-presi-per-mano-da-una-di-loro/

Capirete perché lo scambismo non è una setta satanica, bensì uno stile di vita. Vi narrerò di incontri in cui solo due protagonisti non cedono mai la scena: Eros e Voluttà, la figlia ch’egli ebbe dall’amata Psiche. Sono loro, infatti, il fulcro di questo percorso che io, con la mano tesa, vi propongo. Ma vi avverto: se auspicate di trovare, fra queste pagine, pornografia e volgarità, passate oltre. La poesia dell’esaltazione dei sensi vi attende. Continua a leggere “Una vita da illuminati, di Daniela Pastorino – Viaggio nel mondo scambista presi per mano da una di loro”

Daniela Pastorino, “Una Vita da Illuminati” – Viaggio nel mondo scambista presi per mano da una di loro

Daniela Pastorino, “Una Vita da Illuminati” – Viaggio nel mondo scambista presi per mano da una di loro

di Pier Carlo Lava

Come sempre Alessandria today dedica un ampio spazio alla diffusione della cultura, oggi siamo lieti di presentare ai lettori la scrittrice Daniela Pastorino pubblicando la sua biografia e una breve presentazione del suo libro.

Daniela Pastorino bio copia 2.JPG

Cenni biografici.

Daniela Pastorino nasce a Genova nel 1965.

Da bimba timida che studia presso la scuola cattolica, si trasforma in adolescente ribelle che affida i propri turbamenti a un diario, amico segreto che ancora oggi la accompagna.

Studia lingue e presto trova lavoro come segretaria in una piccola azienda locale; occupazione che male si addice al suo temperamento inquieto.

Torna quindi sui libri e, per diversi anni, fa l’educatrice nella scuola primaria.

E’ in questo periodo che studia grafologia, affascinata dai misteri che la scrittura nasconde.

Nel 2016, la scelta vincente: Daniela lascia il lavoro per vivere con lentezza e apprezzare le gioie della quotidianità. Continua a leggere “Daniela Pastorino, “Una Vita da Illuminati” – Viaggio nel mondo scambista presi per mano da una di loro”

Massimiliano Agarico scrittore, si presenta ai lettori di Alessandria today

Massimiliano Agarico scrittore, si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia dello scrittore Massimiliano Agarico.

1 Mass ok

Massimiliano Agarico, Maison du Monde (Mamihlapinatapai)

SINOSSI

Due brevi storie che si snodano tra Barcellona e Tossa de Mar, legate da un doppio filo conduttore: i sogni e la locanda Maison du Monde. Sogni vissuti come fuga, che prima si trasformano in incubi e poi tornano ad avvolgere il cuore come quegli antichi racconti incantati.

Il primo Percorso è la storia di Santiago, divenuto potente e cinico a causa di un passato infelice e segnato dalla violenza. Il secondo Percorso riguarda Samir, scrittore di racconti horror colpito dagli eccessi del successo e da tragedie familiari che lo hanno inseguito fin dalla giovinezza.

Punto in comune fra i due: la locanda Maison du Monde, crocevia immaginario attraverso il quale sono costretti a passare: per fare i conti con il passato, liberarsi da insopportabili pesi sul cuore, raccontare la verità un’ultima volta, tutta d’un fiato.

Sogni, incubi e realtà si fondono e si confondono, fino a dimostrare che la vita lascia sempre un conto da pagare, ma può offrire anche una possibilità di riscatto per il futuro.

Massimiliano .png

DATI AUTORE

Massimiliano Agarico è nato a Vigevano nel 1969 e vi risiede tuttora.

Malo è lo strano soprannome che porta fin da bambino. Grafico pubblicitario e illustratore per passione, appassionato di cinematografia e letteratura, ha lavorato in molteplici settori e scritto romanzi e racconti che con il tempo, forse, abbandoneranno il suo cassetto.

MI BASTANO CINQUE MINUTI, di vittoriano borrelli

MI BASTANO CINQUE MINUTI, di vittoriano borrelli

Lidiaè la donna dei cinque minuti. In così poco tempo riesce a fare una quantità di cose che a confronto io sono una vera e propria lumaca. Quello che mi sorprende di lei è la contemporaneità delle azioni, tutte compiute al punto giusto e senza alcuna sbavatura.

5 MINUTI.jpg

Eccola al telefono che parla con un’amica e nel contempo tirare fuori dal frigo lebistecche appena scongelate, deporle sulla piastra già calda e con un piede aprire lacredenza per prelevare, tenendo la cornetta ben ferma tra l’orecchio e la spalla, le spezie e il pane. In mezzo a questi gesti in rapida sequenza si permette persino di sorridermimentre la osservo affascinato e nello stesso tempo interdetto da cotante acrobazie.

Non sta ferma un minuto. Come adesso che la vedo andare avanti e indietro per il soggiorno, guardare l’orologio e fermarsi al centro della sala con aria pensierosa.

Sono le 13 e 55. Alle due devo essere giù che viene Rosetta per accompagnarmi in ufficio.

Che aspetti allora? Comincia a scendere.

C’è ancora tempo. Possiamo fare l’amore.”

In cinque minuti?”

E che ci vuole? Se sei pronto quanto basta possiamo saltare i preliminari. Lo sai che li trovo inutili e dispendiosi.”

A questo punto è accaduto qualcosa di comico. Nella fretta la lampo dei miei pantaloni si è impigliata negli slip. Lidia tuttofare non si è persa d’animo. Con una forbicina che aveva, guarda caso, a portata di mano, è riuscita a sbrogliare la “matassa” e a tirare giù gli indumenti in un sol colpo procurandomi un breve ma intenso piacere. Il tutto nello spazio di tre minuti e quarantacinque secondi. Continua a leggere “MI BASTANO CINQUE MINUTI, di vittoriano borrelli”

La scrittrice Anna Pasquini si presenta ai lettori di Alessandria today

La scrittrice Anna Pasquini si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia con le opere della scrittrice Anna Pasquini.

Anna Pasquini libriAnna Pasquini

Biografia

Anna Pasquini: Nasco nel 1979 a Roma, dove vivo e lavoro come Assistente Personale del CEO di un’ industria spaziale.

Diplomata al Liceo Classico, coltivo molte passioni e mi dedico a vari lavori in diversi settori e a contatto col pubblico che mi offrono, successivamente, molti spunti per i miei racconti. Vivo due mesi in Giappone di cui due settimane nella provincia di Fukuoka, volontaria per la Kodomo-Art (Società di opere teatrali per bambini e sviluppo comunitario) e sei settimane a Tokyo dove frequento una scuola di lingua giapponese, e un anno negli Stati Uniti, partecipando al programma Au Pair in America, che mi da la possibilità di frequentare corsi di Inglese presso college locali in cambio di assistenza ai bambini della famiglia che mi stava ospitando.

Dal 2017 partecipo a svariati concorsi letterari nazionali, ottenendo discreti risultati, i miei racconti brevi sono presenti in numerose antologie AA.VV.

Ho pubblicato ad Aprile 2018 la mia prima raccolta di racconti con la casa editrice catanese Akkuaria: “Quando andavo in bicicletta – Racconti in ordine sparso” (ISBN 978-88-6328-334-1), finalista al Premio “Percorsi Letterari – dal golfo dei poeti Shelley e Byron alla Val di Vara – 2018”; a Novembre 2018 è uscita la mia seconda raccolta con la casa editrice palermitana Antipodes: “Fotografie scomposte” (ISBN 978-88-99751-45-6), seconda classificata al concorso letterario “Premio Macabor 2018”. A Luglio 2019 esce la raccolta di racconti “Misticanza” (ISBN 9788831307024)  per la Pav Edizioni (Roma), che ha ottenuto la Menzione al Concorso Letterario Nazionale di Narrativa e Poesia Argentario 2019 ed è risultata Finalista al Premio Navarro 2019.

Sto per pubblicare un racconto lungo con la casa editrice Argento Vivo Edizioni di Pomezia (Roma): “Chissà se al Liga fischiarono le orecchie”, Quarto classificato al Premio Diaristico Internazionale Filippo Maria Tripolone.