La cosa

La cosa paperino

La cosa

Digressione•  https://doduck.wordpress.com

C’è una cosa, un’annosa questione, che da tempo divide i diversi uffici a piano terra dell’Azienda Ridens, con schiere di dipendenti fermi su ideologie contrapposte.

Ci sono alcuni per cui la cosa – questa cosa – è da ritenersi immorale. Un atteggiamento assolutamente sbagliato. Blasfemo, oserei dire. Questi guardano con circospezione il prossimo, e lo annusano talvolta, per capire se abbia l’aura del peccatore.

Ci sono altri per cui si tratterebbe di qualcosa – tutto sommato – non di fondamentale importanza. Eppure preferirebbero il fatto non si verificasse.Un po’ una questione di principio, mettiamola così. Continua a leggere “La cosa”

Articoli Nei Migliori Barbieri Di Parigi, Ghiro

Articoli

Articoli Nei Migliori Barbieri Di Parigi

Ghiro

http://www.amosolome.it/

Sto parlando ultimamente spesso delle persone che si accontentano delle briciole, che accettano di condividere la loro vita con partner sposati o liberi ma distanti, che offrono la loro attenzione con il contagocce, che non ci sono mai abbastanza, mai del tutto.

Spesso si convincono e lo dicono anche, di essere stati o di stare insieme ad una donna. Nessuno lo saprà mai e nessuno lo potrà mai dimostrare.

Sognatrici  hanno bisogno soltanto di un interlocutore mentale,  di una figura idealizzata che resti irreale, purché permetta loro di sognare l’infinito e tenere impegnate le emozioni; di  rimanere nel desiderio e nell’idealizzazione. Continua a leggere “Articoli Nei Migliori Barbieri Di Parigi, Ghiro”

ÁRBOLES DE MI INFANCIA, (alberi della mia infanzia) di Manuel Echegaray

Arboles

ÁRBOLES DE MI INFANCIA, (alberi della mia infanzia) di Manuel Echegaray

Se ha caído un árbol en la avenida Pedro de Osma, en Barranco; tal vez sea uno de los añejos ficus que en los inviernos de cuando yo era un chico, por las mañanas, formaban una especie de túnel de neblina que delataba la cercana presencia del Mar. 

Tal vez sea uno de aquellos árboles bajo los cuales mi madre me contaba que me paseaba en coche y yo temblaba, sin motivo aparente, al pasar bajo su sombra fresca.

Quizá sea uno de aquellos que tenían unos gusanos grandes, negros y peludos con la cabeza como una bolita roja, a los que les tenía miedo porque eran bastante feos y de ellos, decían que picaban.  Continua a leggere “ÁRBOLES DE MI INFANCIA, (alberi della mia infanzia) di Manuel Echegaray”

Il Poeta, di Gregorio Asero

Il Poeta, di Gregorio Asero

Il poeta ha come fine quello di celebrare il sentimento autentico, egli deve aprire al “rispetto dei sentimenti” deve investigare il fondo dell’anima e solo trovandosi da soli con se stessi riesce a essere originale.

La poesia in ultima analisi è la scissione di se stessi, all’interno della quale, le rappresentazioni delle realtà esterne o dei personaggi diversi da lui non sono altro che pretesti per comunicare all’esterno le sue riflessioni, i suoi dolori,piaceri passioni, il proprio IO.

In sintesi il poeta è un uomo come tutti gli altri, con gli stessi gusti, desideri, doveri, dove però al contrario di tanti riesce a interiorizzare l’argomento che vuole esteriorizzare. Si lo so che sembra un controsenso, ma è quello che penso.

Gregorio Asero

Nello spirito del tempo di Mario Franchini, presentazione a Serravalle Scrivia

Schermata 2018-03-30 a 15.19.59

Nello spirito del tempo di Mario Franchini, presentazione a Serravalle Scrivia

Mario Franchini è uno dei narratori più noti della nostra zona, e ha appena pubblicato con puntoacapo un libro molto bello, dopo tanti anni in cui si è dedicato, come molti sapranno, a lavori di cultura locale e sulla pittura. La Presentazione del suo libro, NELLO SPIRITO DEL TEMPO, si terrà a Serravalle venerdì 30 marzo. Alleghiamo la Scheda del libro e la locandina.

Un PROMO del volume, contenente l’incipit di ogni racconto, è disponile qui:

http://www.puntoacapo-editrice.com/i-promo Continua a leggere “Nello spirito del tempo di Mario Franchini, presentazione a Serravalle Scrivia”

Riflessione: chi è lo scrittore ?, di Fabio Avena

Riflessione

Riflessione: chi è lo scrittore ?, di Fabio Avena

Fabioavenascrittore

Riflessione: chi è lo scrittore ?
Lo scrittore è un genio spesso incompreso o poco valorizzato. Egli ha la scintilla della creazione in sé, nella sua mente stessa. Chi scrive è paragonabile a un creatore vero e proprio. Chi legge è semplice usufruitore dell’opera letteraria, ma il lettore è anche interprete di ciò che lo scrittore vuole trasmettere a chi gusta, a chi legge, a chi ascolta con attenzione i significati intrinseci, i tesori, le miniere, quelle risorse e perle preziose celate all’interno di un libro o tra le pagine di un qualsiasi documento scritto in altri contesti di lettura compresi biglietti, lettere, scritte su un muro e graffiti fatti ad arte, accompagnati da particolari messaggi. Il lettore è al contempo spettatore ed osservatore. C’è chi crea, c’è chi esegue.

C’è chi impartisce lezioni di vita o istruzioni, consigli ed utili suggerimenti. C’è chi è semplice strumento, esecutore, usufruitore, lettore, oratore, recitante, attore, teatrante che esegue, che dà la sua personale interpretazione, la sua lettura anche a voce alta di un testo con semplici accorgimenti stilistici, quali sfumature vocali o mimiche attoriali. Continua a leggere “Riflessione: chi è lo scrittore ?, di Fabio Avena”

I libri di Gregorio Asero

I libri di Gregorio Asero

Gregorio Asero

Gregorio Asero,  scrittore e poeta

Gregorio nasce in Sicilia ma fin dalla giovane età si trasferisce in Piemonte.

In età giovanile ha vissuto diverso tempo a Parigi. Oltre che scrittore e poeta è anche un pilota di aerei ultraleggeri, la sua grande passione.

https://ilmiolibro.kataweb.it

¡AL AGUA, PATOS!, di Manuel Echegaray 

unnamed

¡AL AGUA, PATOS!, di Manuel Echegaray 

Detestaba bañarse porque tenía frío en las mañanas, flojera durante el día y sueño cuando llegaba la noche; siempre que lo obligaban a hacerlo, se metía en el baño, cerraba con seguro, luego de unos instantes corría la cortina de plástico de la ducha y abría el caño para que el agua se esparciera y el sonido les dijera, si estaban escuchando, que estaba tomando el baño. 

Luego de un rato, se mojaba bien el cabello y las orejas, cerraba la llave y se restregaba con la toalla el cuerpo y la cabeza; se ponía las zapatillas y envuelto en la toalla, con el cabello húmedo y las orejas goteando, corría hasta su cuarto, dejando cerrada la puerta del baño;  antes, había tenido el cuidado de esparcir un poquito de agua por el suelo y mojar bien el jabón para completar el escenario post baño.  Continua a leggere “¡AL AGUA, PATOS!, di Manuel Echegaray “

Ti piace scrivere e pubblicare sul blog ?

Ti piace scrivere

Ti piace scrivere e pubblicare sul blog ?

Alessandria: Se ti piace scrivere e vedere pubblicato quello che scrivi, puoi inviare i tuoi articoli, recensioni, racconti, poesie, cronaca, politica, cinema, teatro, segnalazioni, ecc. anche con foto, al seguente indirizzo e-mail, piercarlolava@gmail.com verrano pubblicati gratuitamente (a insindacabile giudizio della redazione) sul blog: Alessandria today  https://alessandriatoday.wordpress.com/ e ovviamente anche su varie pagine social…

La Redazione

ps. siamo disponibili a valutare anche una tua collaborazione diretta sul blog

Ti piace scrivere e pubblicare sul blog ?

Ti piace scrivere.JPG

Ti piace scrivere e pubblicare sul blog ?

Alessandria: Se ti piace scrivere e vedere pubblicato quello che scrivi, puoi inviare i tuoi articoli, recensioni, racconti, poesie, cronaca, politica, cinema, teatro, segnalazioni, ecc. anche con foto, al seguente indirizzo e-mail, piercarlolava@gmail.com verrano pubblicati gratuitamente (a insindacabile giudizio della redazione) sul blog: Alessandria today  https://alessandriatoday.wordpress.com/ e ovviamente anche su varie pagine social…

La Redazione

ps. siamo disponibili a valutare anche una tua collaborazione diretta sul blog

Delia Agenzia Letteraria: Dal 22 marzo…. due nuovi #ConsiglidiLettura

Delia Agenzia Letteraria: Dal 22 marzo…. due nuovi #ConsiglidiLettura

Abbiamo il piacere di presentarvi due nuove proposte letterarie. Diverse ma entrambe coinvolgenti!

Leggi le presentazioni e scopri i due nuovi libri curati dalla nostra Agenzia Letteraria!

Dal, 22 marzo, vi aspettano in libreria !