Marie Morel, blogger, scrittrice e counselor/life coach entra nella redazione di Alessandria today

Marie Morel, blogger, scrittrice e counselor/life coach entra nella redazione di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare una nuova componente della redazione, Marie Morel, blogger, scrittrice e counselor/life coach, della quale in seguito verrà pubblicata anche un intervista a cura del poeta Marcello Comitini.

Marie

Biografia: Marie Morel, sono una donna, una mamma, una blogger, una scrittrice e una counselor/life coach.

Napoli è la mia città di origine e la amo profondamente, ma nelle mie vene scorre sangue spagnolo e francese, per cui mi sento cittadina del mondo e cullo la visione utopistica di un’umanità senza frontiere.

Condivido la vita con un marito, un adolescente, un bambino e due gatti.

Amante dei miei figli sopra ogni cosa, della vita, della natura, del mare, del buon vino e della buona cucina, mi piace trascorrere il tempo libero dedicandomi a ciò che mi appassiona: libri, cinema, viaggi, arte e cultura in genere.

Coltivo la gentilezza e la gratitudine come stile di vita.

Già blogger per la Società Dante Alighieri di Copenaghen, con l’intento di creare un luogo virtuale di incontro e di condivisione delle mie passioni, ho creato un blog personale, in cui parlo di vita, amore e felicità.

Lavoro occasionalmente come ghost writer e content writer, ma mi piacerebbe fare della scrittura il mio lavoro a tempo pieno.

Per conoscermi meglio : www.storiedivitaeamore.com

Ho letto GORA, romanzo autobiografico di Miriam Maria Santucci

Ho letto GORA, romanzo autobiografico di Miriam Maria Santucci

di Pier Carlo Lava

1 Gora ok.jpg

«L’Autrice, che conosco e apprezzo da tempo, con “Gora” ha dimostrato di essere non solo una splendida poetessa, autrice di diversi libri di poesie, ma anche una grande scrittrice. Uno spaccato di vita del secondo dopoguerra, nel quale si racconta la storia di “Gora” sugli Appennini, con un finale a sorpresa…

Leggere “Gora” è piacevole, scorrevole e per quelli della mia generazione fa rivivere i tempi difficili ma pieni di entusiasmo e speranze nel futuro, del primo decennio dopo la fine della seconda guerra mondiale.

La lettura di “Gora” è consigliata anche alle generazioni successive sino a quella attuale, perché dà modo di comprendere, quasi come lo si stesse vivendo, un periodo importante della storia del nostro Paese. “Occorre ricordare chi eravamo per capire dove dobbiamo andare”. La lettura di “Gora” è un’oasi di serenità e relax in un’epoca di grande stress come la nostra.»

2 gora-ok-48373419_127208394889856_6971970864854073344_n-copia copia

Ho letto Gora … Pier Carlo Lava

Come si viveva nel periodo successivo all’ultima guerra? quelli della mia generazione l’hanno vissuto in prima persona mentre alle generazioni successive è toccato ai nonni e ai genitori ricordare chi eravamo e come si viveva in un epoca di povertà ma con il grande sogno che un giorno il futuro sarebbe stato migliore per tutti. L’Autrice Miriam Maria Santucci, che conosco e apprezzo da tempo, con “Gora” ha dimostrato di essere non solo una splendida poetessa autrice di diversi libri di poesie ma anche una grande scrittrice.

Uno spaccato di vita del secondo dopoguerra, nel quale si racconta la storia di “Gora” e della sua famiglia sugli Appennini, con un finale a sorpresa…

Leggere “Gora” è piacevole, scorrevole e per quelli della mia generazione fa rivivere i tempi difficili ma pieni di entusiasmo e speranze nel futuro del primo decennio dopo la fine della seconda guerra mondiale.

La lettura di “Gora” è consigliata anche alle generazioni successive sino a quella attuale perchè da modo di comprendere a fondo, quasi come lo si stesse vivendo, un periodo importante della storia del nostro paese. “Occorre ricordare chi eravamo per capire dove dobbiamo andare”.

“Gora” non è solo un libro interessante e istruttivo che ci ricorda il nostro passato ma anche un oasi di serenità e relax in un’epoca di grande stress come la nostra.

Continua a leggere “Ho letto GORA, romanzo autobiografico di Miriam Maria Santucci”

Miriam Maria Santucci – GORA – Appunti di un’infanzia nel dopoguerra. Video e voce di Bruno Pennasso

Miriam Maria Santucci – GORA – Appunti di un’infanzia nel dopoguerra. Video e voce di Bruno Pennasso

GORA – appunti di un’infanzia nel dopoguerra –

Voce e video di Bruno Pennasso

Romanzo autobiografico di Miriam Maria Santucci

Edizioni Sogni in Scena

Primo capitolo: 1944 – Verso la liberazione

video: https://www.youtube.com/watch?v=VZ2c2vZVsy4

Intervista a Izabella Teresa Kostka, poetessa, scrittrice, musicista e organizzatrice di eventi culturali

di Pier Carlo Lava (intervista del 3 dicembre 2017)

Izabella Teresa Kostka è nata a Poznań ( Polonia) è laureata in pianoforte all’Università Accademia di Musica I.J.Paderewski (Poznań, Polonia) con una tesi sull’impressionismo e diplomata in flauto traverso, dall’anno 2001 vive e crea a Milano. Appassionata di teatro, musica, letteratura e d’arte, ha lavorato come professore di pianoforte, interprete/traduttrice, presentatrice di eventi culturali e modella, nel passato ha eseguito vari concerti di pianoforte in Polonia, Italia e Germania. Oggi siamo lieti di pubblicare in esclusiva per Alessandria Post: http://piercarlolava.blogspot.it/, una sua intervista, queste le sue risposte alle nostre domande.

Ciao Izabella e benvenuta nel blog, ci racconti chi sei e qualcosa della città dove sei nata e dove vivi?

I.T.K.: Buongiorno, all’inizio innanzitutto vorrei ringraziarti per l’accoglienza sul blog e la disponibilità nei miei confronti. Sono nata in Polonia occidentale, nella splendida città universitaria di Poznań. Sono laureata in pianoforte all’ Accademia di Musica “I.J.Paderewski” a Poznań,  dove ho svolto una ricca attività professionale come docente di pianoforte, interprete, traduttrice e modella. Nell’anno 2001 mi sono trasferita in Italia, a Milano, la città  in cui, dopo un incidente alla mano sinistra che ha interrotto la mia “carriera pianistica”, mi sono dedicata alla letteratura e all’organizzazione di eventi culturali. 

Cosa ti ha spinto a scrivere e come definiresti una scrittrice?

I.T.K.: Sono cresciuta in una famiglia con profonde tradizioni artistiche: fin da fanciulla mi sono appassionata alla lettura e fatto i primi tentativi di scrivere alcuni testi nella mia lingua madre, avevo solo sette anni. Si trattava di fiabe e brevi racconti pieni di folletti, streghe e numerosi animaletti. Purtroppo, però, per molti anni ho riposto  la scrittura nel cassetto. Come già  accennato, quasi 5 anni fa ho subito un incidente alla mano  sinistra, un episodio che nella mia vita professionale è  stato fatale perché invalidante.

Dopo quell’evento sono caduta in una pesante depressione e, per rinascere e riconquistare il mio equilibrio, ho deciso di dedicarmi alla scrittura che giaceva impolverata, ma sempre più  matura, nel mio animo. Come definirei una scrittrice? Per me è soprattutto “una sacerdotessa dell’arte”, con una sensibilità spesso estrema, un’anima solitaria  che desidera condividere e creare emozioni, raccontare e dipingere gli stati d’animo, urlare le disgrazie  e decantare le bellezze del mondo, scuotere le coscienze e lasciare un’impronta nel cuore di chi legge: una testimone ribelle dei nostri tempi. La scrittura, in un animo così travagliato, diventa come una droga e non si può farne nemmeno.   Continua a leggere “Intervista a Izabella Teresa Kostka, poetessa, scrittrice, musicista e organizzatrice di eventi culturali”

Maria Teresa Manta, scrittrice e poetessa, si presenta ai lettori di Alessandria today

Maria Teresa Manta, scrittrice e poetessa, si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare la biografia della scrittrice e poetessa Maria Teresa Manta, della quale in seguito verrà pubblicata anche un intervista a cura del poeta Marcello Comitini.

Maria Teresa Manta

Biografia di Maria Teresa Manta
Scrittore e poeta, critica letteraria, collaborazione giornalistica, conduttrice dalla sua Radio Station “Moon radio live”. Direttore internazionale”Consigliere Generale, co Segretario Presidenziale, Admin di moltissime gallerie nazionali e mondiali dell’Unione Mondiale Poeti, Guardian poets di WUP( Unione Mondiale Poeti). Membro ufficiale di WNWU, WIP…Pluripremiata nei moltissimi concorsi letterari a cui ha partecipato, è stata ed è continuamente pubblicata su moltissime collane antologiche di tantissime case editrici italiane e straniere.
Pubblicata su moltissime antologie e collane poetiche su riviste nazionali e internazionali, trasmessa su radio nazionali e internazionali, pluripremiata, presente in TV nazionali e su Sky.

Da un anno anche sulla TV statunitense, che ha pubblicizzato e letto in televisione, alcune poesie tratte dai suoi ultimi 2 libri pubblicati e la biblioteca di New York, la più importante del mondo ha catalogato i suoi libri che vi resteranno per l’eternitàa testimonianza dell’autrice.

Gli stessi sono stati donati a tutte le biblioteche di New York. Dal 2011. ha pubblicato “Oltre La diga della sclerosi dei sentimenti sopiti” Poesie Ed. L’Espresso SpA;. “Per te, luna”, Poesie, Ed. Albatros; “Racconti e/o misteri/ “, Racconti brevi, Ed. Book Sprint; “Il tempo del silenzio”Ed. Albatros Il Filo,“Fisse le stelle in cielo”, Ed. L’Espresso SpA e ha scritto e pubblicato oltre 700 poesie che potete leggere sui suoi siti e blog e su riviste letterarie nel mondo.Su YouTube potete vedere le sue video-poesie e le sue trasmissioni radio. Continua a leggere “Maria Teresa Manta, scrittrice e poetessa, si presenta ai lettori di Alessandria today”

Chi è Mariateresa Bocca?, conosciamola meglio…

Mariateresa Bocca copia

Biografia dell’autrice:

Il mio nome per esteso è Mariateresa Corsico Piccolino Bocca,  sono nata  il 23 Febbraio 1962 a Vigevano, dove attualmente vivo. Dopo il Liceo Classico mi sono laureata in Lettere moderne col massimo dei voti presso la Cattolica di Milano. Ho insegnato Italiano e Latino nelle scuole medie e nei Licei della mia città, nel 1999 dopo essermi ammalata di tumore e vinto la mia battaglia, ho lavorato come formatrice del personale sanitario nell’ambito della comunicazione al malato oncologico fino al 2013. Da allora ho incominciato a scrivere, nascono il racconto autobiografico “La musica della luna”, le sillogi poetiche “Sinestesie” e “Prosimetrum”. Sono divulgatrice culturale per Feltrinelli  a Vigevano, dove  tengo conferenze e incontri di divulgazione letteraria,collaboro con il  Comune durante le rassegne letterarieinsegno all’Università del tempo libero e mi occupo di lettura creativa ed emozionale.

 

Chi sono ?, di Rosa Cozzi

21762022_1894280807501197_8336558698821896982_n

Alessandria today da il benvenuto ad una nuova componente della redazione, Rosa Cozzi, scrittrice e poetessa, per farla conoscere meglio ai lettori gli abbiamo chiesto di pubblicare la sua biografia.

Sono nata 72 anni fa a Praia a Mare (Cs) , da genitori lucani, sfollati durante l’ultima guerra . Venni al mondo  quando tutto era terminato, ma sin da piccola cercai di sapere sempre di più su questo argomento.  Mi trasferii in Liguria a 12 anni, e a 17 anni e mezzo sposai mio marito, francese, discendente del ramo povero dei conti L.di Roquemaure. Dopo il matrimonio ci trasferimmo a Montecarlo dove vivemmo per 20 anni. Diventai mamma di quattro figli. Ritornai a Ventimiglia e da allora continuo a viverci. Nel frattempo sono diventata nonna di nove nipoti ( quattro maschi, e cinque femminucce ) e bisnonna di due pronipotine.                                                                                                               Ho da sempre amato scrivere poesie, nel 2016 ho pubblicato una silloge “Colsi una rosa e ti dissi “di quaranta poesie.  A dicembre 2017 ho ancora pubblicato una raccolta di favole illustrate, adatta a bambini dai 4/10 anni, presto ci sarà una ristampa. Inoltre mi diverto a scrivere piccoli racconti. Ho iniziato a scrivere le mie memorie, ma ” io speriamo che me la cavi”. Parlo, scrivo, e leggo perfettamente in lingua francese. Amo particolarmente preparare manicaretti di mia invenzione, e ancora di più invitare gli amici per ” avvelenarli” !…  Però tornano sempre !… Continua a leggere “Chi sono ?, di Rosa Cozzi”

Intervista di Alessia Mocci a Cinzia Migani, autrice del saggio Memorie di Trasformazione. Storie da Manicomio

Intervista di Alessia Mocci a Cinzia Migani, autrice del saggio Memorie di Trasformazione. Storie da Manicomio

[Erano gli anni dell’applicazione della Legge Basaglia.] Ero decisamente attratta dalle storie di superamento istituzionale che venivano trasmesse nella tv di stato, rese pubbliche da psichiatri, sociologi e cittadini impegnati a mettere in evidenza la decadenza di quella cultura che aveva tracciato la linea di confine tra la società dei sani e quella dei folli, fra il normale e il patologico.” ‒ Cinzia Migani

Il primo settembre 2018 è stato pubblicato dalla casa editrice mantovana Negretto Editore un saggio frutto di trent’anni di ricerca: “Memorie di Trasformazione. Storie da Manicomio”.

Cinzia Migani _ 2 ottobre 2018 - Imola

La pubblicazione è suddivisa in tre sezioni: Storia del manicomio di Bologna nell’ultimo trentennio dell’Ottocento” che presenta gli studi sopracitati dell’autrice coadiuvata dal professor Ferruccio Giacanelli; “Prime soluzioni al sovraffollamento dei manicomi” che presenta la pazzia ai tempi del positivismo con schede di approfondimento di Cesare Moreno, Maria Augusta Nicoli ed Andrea Parma; “Storie da manicomio” che racconta le vite di tre persone che hanno vissuto fin troppi anni in questi istituti.

L’autrice, Cinzia Migani, si occupa dal 1990 di progett-azione sociale con particolare attenzione alle reti di volontariato contro l’esclusione sociale.

È stata responsabile dell’Area Salute Mentale dell’Istituzione G.F. Minguzzi della Provincia di Bologna dal 1998 al 2000, successivamente e sino al 2009 ha ricoperto la posizione di Responsabile dell’Area Ricerca ed Innovazione Sociale e Responsabile di “Aneka. Servizi per il benessere a scuola”. Dal 2010 collabora con A.S.Vo che gestisce VolaBo, il centro di servizio della città metropolitana di Bologna, in veste prima di coordinatrice e poi di direttora di VolaBo. Continua a leggere “Intervista di Alessia Mocci a Cinzia Migani, autrice del saggio Memorie di Trasformazione. Storie da Manicomio”

Serena Artuso: Uno scrittore è “un ladro di storie”

di Pier Carlo Lava

Serena Artuso scrive sin da piccola, dice che la rilassa, ha scritto diversi libri e recentemente un suo elaborato,“La locanda alla fine del mondo” ha vinto il concorso indetto dalla Casa editrice “La collina dei ciliegi”. L’abbiamo intervistata in esclusiva perAlessandria today, queste le sue risposte alle nostre domande:

Ciao Serena e benvenuta nel blog, ci racconti chi sei e qualcosa della città dove vivi?

Ciao, innanzitutto grazie mille per l’opportunità. Sono un ragazza (sì, mi sento ancora giovane) di ventinove anni e sono un medico specializzando. Vivo in una piccola città in provincia di Treviso, dove sono cresciuta, è un paese piccolo e tranquillo e si adatta perfettamente alle mie esigenze.

Cosa ti ha spinto a scrivere e come definiresti una scrittrice?

Fin da piccola mi è sempre piaciuto scrivere, mi rilassa ed è una sorta di evasione dalla vita quotidiana. Il primo vero romanzo che ho letto è stato piccole donne ed il mio personaggio preferito era Jo March, la scrittrice fra le quattro sorelle protagoniste; ecco, fin da bambina volevo essere un’autrice, proprio come Jo.

Non saprei come definire uno scrittore, l’unica frase che mi viene in mente, anche se non riesco a ricordare con esattezza dove l’abbia sentita, è “un ladro di storie”. Continua a leggere “Serena Artuso: Uno scrittore è “un ladro di storie””

Chi è Mariateresa Bocca?, conosciamola meglio…

di Pier Carlo lava

Abbiamo chiesto alla scrittrice e poetessa Mariateresa Bocca, della quale in seguito pubblicheremo in esclusiva per Alessandria today anche un’intervista, di presentarsi ai nostri lettori, ecco cosa ci ha scritto.

Biografia dell’autrice:

Il mio nome per esteso è Mariateresa Corsico Piccolino Bocca,  sono nata  il 23 Febbraio 1962 a Vigevano, dove attualmente vivo. Dopo il Liceo Classico mi sono laureata in Lettere moderne col massimo dei voti presso la Cattolica di Milano. 

Mariateresa Bocca copia

Ho insegnato Italiano e Latino nelle scuole medie e nei Licei della mia città, nel 1999 dopo essermi ammalata di tumore e vinto la mia battaglia, ho lavorato come formatrice del personale sanitario nell’ambito della comunicazione al malato oncologico fino al 2013. 

Da allora ho incominciato a scrivere, nascono il racconto autobiografico “La musica della luna”, le sillogi poetiche “Sinestesie” e “Prosimetrum”. 

Sono divulgatrice culturale per Feltrinelli  a Vigevano, dove  tengo conferenze e incontri di divulgazione letteraria, collaboro con il  Comune durante le rassegne letterarie,insegno all’Università del tempo libero e mi occupo di lettura creativa ed emozionale. 

Maura Mantellino, giornalista, fotografa free lance e scrittrice

by, Pier Carlo Lava, Alessandria

La redazione di Alessandria Post è lieta di annunciare una nuova e importante collaborazione, che in conformità alla linea editoriale no-profit del blog è come al solito in forma gratuita, con Maura Mantellino, giornalista, fotografa free lance e scrittrice, è con piacere che pubblichiamo qui di seguito la sua biografia.

Maura Mantellino è nata a Torino il 10 luglio 1959, laureata in lingua e letteratura Inglese. Giornalista e fotografa free lance, fino al 2014 titolare di uno studio bibliografico di grafica antica. Attiva in molte scuole primarie di Torino con progetti quali ADOTTIAMO UNASCRITTRICE, laboratori di lettura e di scrittura creativa. Nel 2013 è presente in diverse antologie NUBI DI GIGLIOe IL PAPIRO DELLE ROSE (Rupe Mutevole edizioni). Nel 2014 nasce il libro per bambini RACCONTI E FIABE (Rupe Mutevole Edizioni). Nel mese di luglio 2014 pubblica sempre con la stessa casa editrice una raccolta di racconti per adulti intitolata ALTERAZIONI.

Maura Mantellino.jpg

A dicembre 2014 esce il libro per ragazzi ULISSE- Epopea di un cricetino (Rupe Mutevole Edizioni). A giugno 2015 pubblica il saggio di critica letteraria Kingsley Amis – Dalla rivolta al silenzio(Youcanprint). Nel 2015 è presente in diverse antologie con alcune liriche: MOSAICO 3(Antologica Atelier Edizioni) Astri Immensi 2 (Antologica Atelier Edizioni) IL MENU’ DI GIULIETTA (Antologica Atelier Edizioni). Continua a leggere “Maura Mantellino, giornalista, fotografa free lance e scrittrice”

Chi è Nadia Toffanello?

Nadia Toffanello vive a Vercelli, in Piemonte, luogo dove è nata nel 1973. Ha studiato come ragioniere programmatore e perito commerciale, ha lavorato per diversi anni in studi di consulenza contabile, tuttavia la sua fervida fantasia non l’ha mai fatta sentire a suo agio fra i numeri.

Fin da ragazzina amava scrivere, inventare storie e metterle su carta. Da “grande” ha rinunciato al sogno di scrivere trovandosi diversi lavori, ha anche aperto, per un breve periodo, un negozio dedicato ai gatti. Sì, perché Nadia, fra i vari progetti che ha intrapreso, è stata anche un’allevatrice di Sacri di Birmania.

Nadia Toffanello La ragazza di Koros

Adora i gatti e gli animali, ha un animo sensibile e una spiccata immaginazione, spesso sogna le storie che poi mette su carta. Possiede purtroppo anche un’innata insicurezza che le ha fatto attendere molto tempo prima di trovare il coraggio di buttarsi nel mondo della scrittura in modo serio.

Con il suo racconto “L’uomo che rubava i sogni” nel 2016 ha vinto – pari merito – il concorso letterario “La pelle non dimentica” indetto dalla Casa Editrice Le Mezzelane di Santa Maria Nuova in collaborazione con l’associazione culturale Euterpe di Jesi e l’Associazione Artemisia di Firenze per sensibilizzare le persone verso il problema della violenza sulle donne, lo stupro e il femminicidio. Continua a leggere “Chi è Nadia Toffanello?”

Izabella Teresa Kostka, nata a Poznań, Polonia

di Pier Carlo Lava 

La redazione di Alessandria today è lieta di pubblicare la biografia della poetessa e scrittrice Izabella Teresa Kostka (Polonia). Laureata in pianoforte all’Università Accademia di Musica I.J.Paderewski (Poznań, Polonia) con una tesi sull’impressionismo e diplomata in flauto traverso, dall’anno 2001 vive e crea a Milano.

Laureata in pianoforte all’Università Accademia di Musica I.J.Paderewski (Poznań, Polonia) con una tesi sull’impressionismo e diplomata in flauto traverso, dall’anno 2001 vive e crea a Milano. 

Izabela Teresa Kistka.jpg

Appassionata di teatro, musica, letteratura e d’arte, ha lavorato come professore di pianoforte, interprete/traduttrice, presentatrice di eventi culturali e modella, nel passato ha eseguito vari concerti di pianoforte in Polonia, Italia e Germania.  Continua a leggere “Izabella Teresa Kostka, nata a Poznań, Polonia”

Gioia Lomasti, note biografiche di una scrittrice, ma non solo

Gioia Lomasti, note biografiche di una scrittrice, ma non solo

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia della scrittrice Gioia Lomasti, della quale in seguito verrà pubblicata anche un intervista.

Gioia Lomasti copia

Gioia Lomasti nasce a Ravenna, amante della letteratura nel suo insieme, sin da bambina si mette in luce conquistando l’attenzione della critica letteraria con la partecipazione a concorsi di poesia ed eventi culturali.

Dopo un lungo e complesso studio rivolto in primo luogo verso se stessa, esce nel 2008, la sua prima opera edita «Passaggio» nella quale ella si racconta poeticamente.

Tra gli ultimi suoi progetti, ricordiamo «DolceMente al Soffio di De André» in cui Gioia Lomasti affronta le tematiche di uno dei massimi esponenti della musica italiana, il grande cantautorpoeta, come ama definire Fabrizio De André, omaggiandolo con delicata premura la cui opera viene impreziosita dai magnifici contributi del maestro Stephen Alcorn. Continua a leggere “Gioia Lomasti, note biografiche di una scrittrice, ma non solo”

Chi è Maria Letizia Del Zompo?

blank-white-book_02

Il suo blog: http://www.marialetiziadelzompo.com/blog/

Sono medico pediatra, ma da qualche tempo ho iniziato quella che chiamo la mia seconda vita e voglio dedicarla allo scrivere, oltre che alla vita stessa.
Ho vissuto lunghi anni in Germania e ora sono di nuovo nella mia città natale. Una questione di radici emotive, culturali e linguistiche. Ma in verità mi sento cittadina del mondo e quando arriverà il momento giusto, sono certa che sarò pronta a salpare di nuovo.

Per il resto, vorrei che per me parlassero le mie parole: poesie, versi e prose brevi, racconti, riflessioni su noi stessi e il mondo che ci circonda.
Scrivo per passione, scrivo perché non riesco a non farlo. Scrivo per sentirmi intera, per sentirmi a casa.
Auguro a tutti buona lettura.
Le mie parole potete scaricarle, stamparle, pubblicarle sui vostri diari ma, vi prego, citatemi.
Per chi ama scrivere, le parole sono come figli.
E i figli non si lasciano andare nel mondo senza prima avergli dato un nome.

Maria Letizia Del Zompo