L’ultimo viaggio, di Seidicente

L'ultimo elevator-door-dan-witz

di Seidicente

Elevator Door – Dan Witz 

Tante maschere e pochi volti
per cercare un po’ di pace
lungo questo silenzioso cammino
dove non si sente che il pianto
della donna che ti ha creato
colei che più di tutte ti ha amato
passo su passo e seme su seme
lentamente avanziamo
ti accompagniamo
verso il tuo ultimo stupido viaggio.

Felicità raggiunta, si cammina… [di Eugenio Montale]

 

Felicità vertigo-leon-spilliaert

da Seidicente

Vertigo – Leon Spilliaert

Felicità raggiunta, si cammina
per te sul fil di lama.
Agli occhi sei barlume che vacilla,
al piede, teso ghiaccio che s’incrina;
e dunque non ti tocchi chi più t’ama.

Se giungi sulle anime invase
di tristezza e le schiari, il tuo mattino
è dolce e turbatore come i nidi delle cimase.
Ma nulla paga il pianto del bambino
a cui fugge il pallone tra le case.

https://seidicente.wordpress.com/

Non ho smesso di pensarti [di Charles Bukowski]

non ho smesso.jpg

da Seidicente

Piet Mondrian

Non ho smesso di pensarti,
vorrei tanto dirtelo.
Vorrei scriverti che mi piacerebbe tornare,
che mi manchi
e che ti penso.
Ma non ti cerco.
Non ti scrivo neppure ciao.
Non so come stai.
E mi manca saperlo.
Hai progetti?
Hai sorriso oggi?
Cos’hai sognato?
Esci?
Dove vai?
Hai dei sogni?
Hai mangiato?
Mi piacerebbe riuscire a cercarti.

Ma non ne ho la forza.
E neanche tu ne hai.
Ed allora restiamo ad aspettarci invano.
E pensiamoci.
E ricordami.
E ricordati che ti penso,
che non lo sai ma ti vivo ogni giorno,
che scrivo di te.
E ricordati che cercare e pensare son due cose diverse.
Ed io ti penso
ma non ti cerco.

https://seidicente.wordpress.com/

Da qualche parte nel mondo, di Seidicente

Da qualche

di Seidicente

Untitled – Clyfford Still

Da qualche parte nel mondo
sta nevicando, ma non qui.
Qui ogni cosa è ferita dal sole
che fa compagnia ad ogni pensiero,
qui ogni giorno è una fatica
o un richiamo alla stanchezza.
Qui la noia la trovi ad ogni bivio
come un desiderio di morire
che ogni giorno vivendo
ti trascina con sé su di un filo sottile.
Continua a leggere “Da qualche parte nel mondo, di Seidicente”

Ombra rossa, da Seidicente

Ombra woman-with-guitar-pablo-picasso

da Seidicente

Woman with guitar – Pablo Picasso

***

Io sono pronta
a dimenticarti per sempre
a non cercare mai più
le tue parole
per te
che scrivi senza pudore
quel che ho sempre custodito
difeso e protetto
più forte che mai
a te
che non lo puoi dire
non lo puoi pensare
non lo puoi proprio sapere
quel che supera il respiro
la vita e la morte
quell’inno al sentire
quando basta guardarsi
sfiorarsi o quanto basta
ignorarsi e sapersi vicino.

Continua a leggere “Ombra rossa, da Seidicente”

Una rosa, da Seidicente

Una rosa the-new-eve-sandor-bortnyik

da Seidicente

The new eveSandor Bortnyik 

Questo giorno
sarà presto un ricordo
come l’aria fresca
di un autunno sprecato
osservato attraverso uno specchio.

Quel giorno
ciò che vedrò non sarà vero
ma di certo sarà mio
inventato ed estraneo
al mondo dei vivi
che tanto esige
e tanto vuole da me
che sulla soglia del tempo
mi sono fermata
per fare di una spina
una rosa.

Un giorno di festa, da Seidicente

un giorno robert-delaunay-premier-disque

da Seidicente

Robert Delaunay – Premier Disque

È la fatica
di ogni cosa che muore ogni giorno
nell’equilibrio infallibile del cielo
che non regge al confronto
di quel fragile segreto
nascosto
tra gli sguardi e le parole
dove solo l’inganno diventa vero.

https://seidicente.wordpress.com

Non ho smesso di pensarti [di Charles Bukowski]

non ho apple-tree-pointillist-piet-mondrian

di Seidicente

Piet Mondrian

Non ho smesso di pensarti,
vorrei tanto dirtelo.
Vorrei scriverti che mi piacerebbe tornare,
che mi manchi
e che ti penso.
Ma non ti cerco.
Non ti scrivo neppure ciao.
Non so come stai.
E mi manca saperlo.
Hai progetti?
Hai sorriso oggi?
Cos’hai sognato?
Esci?
Dove vai?
Hai dei sogni?
Hai mangiato?
Mi piacerebbe riuscire a cercarti.
Ma non ne ho la forza.
E neanche tu ne hai.
Ed allora restiamo ad aspettarci invano.
E pensiamoci.
E ricordami.
E ricordati che ti penso,
che non lo sai ma ti vivo ogni giorno,
che scrivo di te.
E ricordati che cercare e pensare son due cose diverse.
Ed io ti penso
ma non ti cerco.

https://seidicente.wordpress.com

Souvenir, da Seidicente

lSovenir _adorateur-du-soleil-joan-miro

da Seidicente

L’Adorateur du Soleil – Joan Miro 

Il sole
me lo ricorda ogni giorno:
il penultimo petalo di rosa
un souvenir
intenzionalmente caduto
per lasciare una speranza
ad un sogno disperato
in un fiume deserto
bloccato
negli odori aspri di un’estate
sparita insieme all’incendio
dei nostri ricordi
raccolti a fatica
in un cupo splendore.

https://seidicente.wordpress.com/

Felicità raggiunta, si cammina… [di Eugenio Montale]

felicità vertigo-leon-spilliaert

da Seidicente

Vertigo – Leon Spilliaert

Felicità raggiunta, si cammina
per te sul fil di lama.
Agli occhi sei barlume che vacilla,
al piede, teso ghiaccio che s’incrina;
e dunque non ti tocchi chi più t’ama.

Se giungi sulle anime invase
di tristezza e le schiari, il tuo mattino
è dolce e turbatore come i nidi delle cimase.
Ma nulla paga il pianto del bambino
a cui fugge il pallone tra le case.

Surface, di Seidicente

Surface

di Seidicente

OK Computer – Radiohead [booklet page]

Non esiste nessun utile
nello scavare nel tempo,
è come fissare una luce
alle spalle del monte
o come nel silenzio
pronunciare il tuo nome.
Eppure, tutte le sere
sulle pareti di casa
danzano le nostre vite
intrecciandosi
in quell’unico istante
che realizza tutto il tempo.

Una sola immagine, di Seidicente

Una sola

di Seidicente

Hermitage – Joan Miro

Era una sola immagine
essenziale
eppure non so ancora dirti
cosa significa per me:
una profonda amicizia
e gratitudine
in un sogno blu
rosso e arancione
pieno di figure sfumate
in una notte
in cui il sole splendeva
e in silenzio
ascoltavo le stelle
cadere.

https://seidicente.wordpress.com/

Altrove, di seidicente

Altrove woman-writing-picasso

di seidicente

Woman writing – Picasso 

Scriverti
è una profonda responsabilità
e adesso è tardi,
eppure ogni tanto sento una tristezza,
un senso d’angoscia indefinito
come un cassetto lasciato vuoto
appositamente per sognare,
per ricordare
o sentire che qualcosa c’è
ma non saprei neppure dove cercare
perché va e viene
e in altri tempi, anzi –
era sparito del tutto
come un velo al vento
che vaga tra la terra e il cielo
fingendosi altrove.

https://seidicente.wordpress.com/

Foo Fighters – Home

Un’altra volta

Un’altra volta

Harbor Scene – Jacoba van Heemskerck

Di tutto ciò che ho amato
non rimane che un ricordo
di una bellezza svanita
che porta con sé
un vasto risonante silenzio,
eppur nondimeno – interiormente
ogni giorno patisco
il vigore della primavera
che provocante affonda
con dolore e angoscia
la sua lama nella ragione
che ogni senso offende,
che ogni brama
e desiderio insulta.

Un altra volta.jpg

Non rimane che arrendersi
e tenersi il respiro alla gola
come se le stelle nel cielo
non ci fossero mai state
e tu non mi avessi mai
sfiorata,
come se la morte
non fosse mai passata
e il vino non si fosse
mai mischiato alla polvere,
come se quel sudore d’estate
emergesse di nuovo
e io potessi amarti
un’altra volta.
https://seidicente.wordpress.com/