Il Comune di Tortona vince in Appello la causa nei confronti di UnipolSai spa.

Il Comune di Tortona vince in Appello la causa nei confronti di UnipolSai spa.

Ribaltata in appello la sentenza con cui il Tribunale di Alessandria aveva condannato in primo grado il Comune di Tortona al pagamento, a favore di UnipolSai s.p.a., di oltre 91.000,00 euro, quale rimborso di franchigie per 105 sinistri accorsi tra gli anni 2002 e 2008, risarciti dalla compagnia a terzi.

Tortona

Grazie alle tesi sostenute con successo dall’Avvocatura Comunale, la Corte di Appello di Torino non solo ha dichiarato nulla la precedente sentenza, ma ha condannato la compagnia al pagamento delle spese legali del giudizio di secondo grado.

La Corte d’appello ha riconosciuto come in primo grado fosse stato leso il diritto di difesa dell’Amministrazione comunale, la quale era stata in modo ingiustificato ed illegittimo estromessa dal relativo giudizio.

Sarà ora onere della compagnia, se riterrà di contestare la pronuncia della Corte d’Appello, ricorrere alla Suprema Corte di Cassazione, fermo restando che la pronuncia della Corte d’Appello è immediatamente efficace ed eseguibile.

“Ci  si complimenta per l’ottimo lavoro svolto dall’Avvocatura comunale e per il successo ottenuto nell’impugnazione di una sentenza che aveva a suo tempo generato molte polemiche, che si rivelano oggi obiettivamente inutili, ma approdate ai tempi della sentenza di primo grado persino in Consiglio Comunale – dichiara l’Assessore all’Avvocatura Comunale Lorenzo Bianchi”.

Colpo di spugna Solvay dalla Corte d’Assise d’Appello di Torino

Colpo di spugna Solvay dalla Corte d’Assise d’Appello di Torino

Corte di Assise d’Appello di Torino. Colpo di spugna definitivo per tutti gli imputati. Ennesima sentenza, ennesimo capitolo da aggiungere al nostro voluminoso libro “Ambiente Delitto Perfetto”, sottotitolo “Non esiste Giustizia in campo ambientale”. I processi in sede penale non portano nulla alle Vittime e all’ambiente.

La richiesta di un milione di euro per  decesso da  tumore viene “risarcita” come “metus” angoscia con 10mila euro. La bonifica del sito inquinato resta nel  libro dei sogni, la tutela della salute dei lavoratori e dei cittadini resta affidata alle quotidiane lotte sul territorio. 

Questi processi sono utili solo alle parcelle degli avvocati di accusa e difesa, e agli immancabili quanto ingiustificati “risarcimenti” ad Associazioni inerti ed ad Enti perfino collusi con l’inquinatore, i quali piombano come avvoltoi ogni qualvolta un Pubblico Ministero apre un procedimento penale in qualche parte d’Italia. Continua a leggere “Colpo di spugna Solvay dalla Corte d’Assise d’Appello di Torino”

Moderata soddisfazione di Medicina Democratica per la sentenza in Corte di Assise Di Appello a Torino per il Processo SOLVAY DI SPINETTA MARENGO (ALESSANDRIA) .

Moderata soddisfazione di Medicina Democratica per la sentenza in Corte di Assise Di Appello a Torino per il Processo SOLVAY DI SPINETTA MARENGO (ALESSANDRIA) .

Si attende adesso il ricorso per Cassazione.

Moderata

“Medicina Democratica esprime una moderata soddisfazione in relazione alla sentenza emessa questo pomeriggio dalla Prima Corte di Assise di Appello di Torino, in merito al processo Solvay di Spinetta Marengo-Alessandria, che conferma l’impianto della sentenza  dalla Corte di Assise di Alessandria del 14 dicembre 2015: sono state confermate infatti, nella sostanza, le pene pecuniarie a favore delle parti civili costituite e la condanna alla bonifica del sito, ex art. 300 D.Lgs. 152/06″, è quanto ha dichiarato Fulvio Aurora, responsabile nazionale delle vertenze giudiziarie di Medicina Democratica. “Siamo convinti- ha aggiunto Fulvio Aurora- che il Procuratore Generale Marina Nuccio ricorrerà per Cassazione:  Medicina Democratica si associerà di conseguenza “.  In gioco, infatti c’è sempre il reato di avvelenamento doloso delle falde acquifere di un vasto territorio, che arriva a lambire anche il comune di Alessandria. Continua a leggere “Moderata soddisfazione di Medicina Democratica per la sentenza in Corte di Assise Di Appello a Torino per il Processo SOLVAY DI SPINETTA MARENGO (ALESSANDRIA) .”

La Sentenza definitiva della Corte di Cassazione sulla vicenda di Viola e dei suoi genitori

bombonato-elvio

di Elvio Bombonato. Alessandria

La Sentenza del 14 febbraio scorso che stabilisce l’adottabilità di Viola (nome fittizio di Silvana Mossano) la bimba di Mirabello sottratta ai genitori a soli 35 giorni dalla nascita, chiudendo la vicenda dopo otto anni dall’evento scatenante,  rivelatosi infondato, va rispettata e nel contempo, a mio avviso, discussa.  L’etichetta  disgustosa di genitori-nonni, creata dai giornali nel 2010, fingendo di essere neutrale, in realtà fu una prefigurazione di giudizio, volta a indirizzare l’opinione pubblica.

Il Post Blog di Pier Carlo Lava pubblicò il 2/8/2016  il mio saggio,( un mese di lavoro per documentarmi anche intervistando persone competenti e informate), “Corte di Cassazione.La nuova sentenza di Revocazione”, seguito il 15/3/2017 dal mio articolo “Caso genitori di Mirabello: oltre la cortina di silenzio sale l’indignazione”. Continua a leggere “La Sentenza definitiva della Corte di Cassazione sulla vicenda di Viola e dei suoi genitori”

Borsalino: Ricorrere in Appello contro una sentenza discutibile!!!

di Stefania Marina

Alessandria: Questa mattina lo storico negozio Borsalino in Corso Roma ad Alessandria ha visto raccogliersi davanti alle proprie vetrine una grande folla di persone che esibivano con orgoglio il proprio cappello segno di amore verso una azienda che ha profondamente legato le propria storia con quella delle città sia sotto l’aspetto occupazionale che sociale.

Non c’è famiglia alessandrina che non abbia avuto un genitore, una nonna, un parente che non abbia lavorato per la storica azienda. Continua a leggere “Borsalino: Ricorrere in Appello contro una sentenza discutibile!!!”