Presentazione della Silloge: Addio Giada Ladra per Amore, di Angela Maria Intruglio, a cura di Matilde Ottazzi

Presentazione della Silloge Addio Giada Ladra per Amore, di Angela Maria Intruglio

A cura di Matilde Ottazzi –Poetessa e scrittrice

Ho sempre  pensato e  intimamente creduto  che  la poesia non abbia  poi così  bisogno di  introduzione.

Angela Maria Intruglio copia

Spalanca  su se  stessa quel magnifico  e  lucente parterre di  emozioni  che  troppe presentazioni e supponenza   mortificano  un  po’, anche  nella  più  lungimirante  e benevola delle  interpretazioni.

La  poesia fluisce e respira  nell’animo di chi  la fa e verso  l’animo di chi la coglie con una  forza ed un incanto che  non ammettono  gabbie precostituite e  itinerari preconcetti ma solo quella  risposta  immediata dell’anima stessa e quel  suo  tumulto interiore che  nessuna  parola  riuscirà  mai a  descrivere  con estrema  fedeltà.

Proprio le parole disegnano  sensazioni, si  stagliano nell’etere dando vita ad  una miriade di palpiti dalle  infinite  sfumature. Continua a leggere “Presentazione della Silloge: Addio Giada Ladra per Amore, di Angela Maria Intruglio, a cura di Matilde Ottazzi”

“Un breve preludio d’eternità”, la silloge di Mariangela Ottonello

“Un breve preludio d’eternità”, la silloge di Mariangela Ottonello

di Pier Carlo Lava

Alessandria today dopo la biografia è lieta di presentare ai lettori “Un breve preludio d’eternità”, la silloge della poetessa Mariangela Ottonello. Seguirà un intervista in esclusiva per il blog.

Prefazione, a cura di Rosamaria Alagna, curatrice della collana “Inchiostro dell’anima” della Pluriversum Edizioni.

Un breve preludio di eternità, di mariangela ottonello copiabiog Mariangela Ottonello 033 copia

Quando ho letto le poesie di Mariangela, sono stata subito conquistata da grazia e freschezza scevre di retorica. La silloge si mostra come un dolcissimo canto di primavera in cui la natura e la vivacità del creato prorompono in modo immediato e spontaneo.

Il sentimento d’amore che percorre l’intera raccolta è espresso con toni delicati e passionali. Si avverte il desiderio di celebrare l’amore per il suo uomo, che diviene fonte di ispirazione. “io ci sarò nei tuoi momenti grigi” o “nel blu dei tuoi giorni”, sussurra la poetessa, quasi a voler rassicurare la persona amata e farsi, a sua volta, sostenere come un neonato che attinge all’amore materno. “E cullerai la mia immagine tra onde fresche di tenerezza”. In altre liriche si pone “ in punta di piedi”, non vuole essere invasiva, ma umile e modesta, quasi inconsapevole del proprio valore. Continua a leggere ““Un breve preludio d’eternità”, la silloge di Mariangela Ottonello”

Presentazione di Lina Luraschi – Poetessa guerriera, di Izabella Teresa Kostka

Ogni poesia è misteriosa. 

Nessuno sa interamente ciò che gli è stato concesso di scrivere.

(Jorge Louis Borges)

Ogni poesia è misteriosa, come sorprendente e piena di preziosi tesori è la scrittura dell’artista che desidero presentarVi oggi. Lina Luraschi è una delle più meritevoli e interessanti autrici che io abbia avuto il piacere di conoscere personalmente. Una donna che non ama parlare troppo di sé, sono piuttosto i suoi versi a descrivere  il complesso ego interiore che non cede mai ai compromessi né alla banalità, non segue  né le mode commerciali né quelle editoriali.

Lina è una guerriera della parola, non teme gli argomenti difficili  né quelli considerati tabù, con profonda sensibilità  e maestria è capace di descrivere qualsiasi turbamento dell’essere umano, il dolore e il disagio della nostra esistenza, “graffia” le coscienze dei lettori usando un linguaggio diretto e senza inutili fronzoli, ricco di sublime e spesso surreale semiotica. Nella sua silloge “Scucita voce” (edita dalla casa editrice mantovana Gilgamesh Edizioni), Lina riesce a far parlare “il silenzio”, a far suonare le pause e il tempo dipinto tra le righe costruendo un mondo d’espressione tutto suo e unico nella sua maturità ed essenzialità.  Continua a leggere “Presentazione di Lina Luraschi – Poetessa guerriera, di Izabella Teresa Kostka”

SOLA E MUTA, di Santina Gullotto

SOLA E MUTA, di Santina Gullotto

Dalla silloge “VERSI RIFLESSI”
nella foto un mio quadro olio su tela

SOLA E MUTA
Sola e muta…
la casetta dell’ulivo verdeggiante…
non si senton più le voci
di allegri commensali…
Ne vocii di bambini
che si contenton l’altalena…
Sola e muta, senza fumo il suo cammino
di quel forno che sfornava pane caldo
espandendo un buon profumo
tra il boschetto delle querce…
Il tempo cambia ogni cosa
muta il percorso della vita
nel progresso che trasforma
e distrugge quel che resta
di un tempo ormai passato…
Sola e muta, in una domenica
che si veste di speranza la mattina
per finire con il sole
lì tra i monti che declina…
@Santina Gullotto
Un mio olio su tela

Giangiacomo Amoretti, scrittore e poeta, docente universitario di letteratura e filosofia, di Silvia Cozzi

La redazione di Alessandria today, è lieta di presentare ai propri lettori il Professor Giangiacomo Amoretti, scrittore e poeta, docente universitario di letteratura e filosofia, di Silvia Cozzi

10420243_10203699598641418_219881124326484008_n

La lirica di Giangiacomo Amoretti è il frutto di uno studio approfondito della metrica. I suoi versi, sempre velati da un alone di mistero, si snodano agili e avvolgenti grazie  al sapiente utilizzo dell’enjambement.
E’ inevitabile lasciarsi trascinare da uno stile coinvolgente in un’atmosfera a tratti mistica e surreale.
Lo presento ai lettori di Alessandria Today con una breve biografia e tre delle sue splendide poesie.

La sua silloge “Come un canzoniere” edita da Aracne di Roma, è acquistabile online  tramite il seguente link
http://www.aracneeditrice.it/index.php/pubblicazione.html?item=9788854839700

Silvia Cozzi

************

Giangiacomo Amoretti è nato ad Imperia e vive a Genova, dove ha insegnato per molti anni Letteratura italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università.

Ha scritto saggi sulla storia della critica letteraria, sulla poesia romantica, sulla letteratura ligure ottocentesca e novecentesca e sulla poesia italiana più recente. Con Giorgio Bàrberi Squarotti e Giannino Balbis ha curato una Storia e antologia della letteratura italiana in sei volumi per i licei (editore Atlas).

Ha pubblicato una raccolta di poesie nel volume Tre poeti (Genova, Zaccagnino, 2004), cui hanno contribuito anche Giorgio Bàrberi Squarotti e Giannino Balbis. Successivamente ha dato alle stampe un volume di liriche: Come un canzoniere (Roma, Aracne, 2011), con il quale ha vinto il Premio Gozzano per la poesia 2015.

Nel 2006, nel 2007, nel 2008, nel 2011 e nel 2012 ha vinto il primo premio del concorso di poesia in forma chiusa organizzato dal Cenacolo studi “Michele Ginotta” nel comune di Barge in provincia di Cuneo.

Altre poesie di Giangiacomo Amoretti sono apparse in diverse riviste in cartaceo e online. Continua a leggere “Giangiacomo Amoretti, scrittore e poeta, docente universitario di letteratura e filosofia, di Silvia Cozzi”

E’ uscita “Dipingo l’Amore con le Parole”, la nuova silloge poetica, di Rossana Angeli

26610360_2203029916389480_194144662_o

VEDA EDIZIONI presenta la nuova silloge poetica di Rossana Angeli “DIPINGO L’AMORE CON LE PAROLE”

PREFAZIONE

“Due cose ci salvano nella vita: amare e ridere. Se ne avete una va bene. Se le avete tutte e due siete invincibili” sostiene lo scrittore indiano Tarun Tejpal a proposito dell’amore. 

L’amore è davvero un sentimento forte ed a  una energia, quasi sempre istintiva e irrazionale che riesce a dare un senso profondo alla nostra vita, ma esiste anche quell’amore che unisce due persone per sempre superando le avversità che il destino pone. Continua a leggere “E’ uscita “Dipingo l’Amore con le Parole”, la nuova silloge poetica, di Rossana Angeli”

“DIPINGO L’AMORE CON LE PAROLE”, la nuova silloge poetica di Rossana Angeli

di Rossana Angeli

VEDA EDIZIONI presenta la nuova silloge poetica di Rossana Angeli “DIPINGO L’AMORE CON LE PAROLE”

PREFAZIONE

“Due cose ci salvano nella vita: amare e ridere. Se ne avete una va bene. Se le avete tutte e due siete invincibili” sostiene lo scrittore indiano Tarun Tejpal a proposito dell’amore. 

L’amore è davvero un sentimento forte ed a  una energia, quasi sempre istintiva e irrazionale che riesce a dare un senso profondo alla nostra vita, ma esiste anche quell’amore che unisce due persone per sempre superando le avversità che il destino pone.

È il caso di Rossana Angeli, che dedica questa nuova silloge “Dipingo l’amore con le parole” al suo amato Valentino, l’uomo della sua vita che non le fa mancare nulla e che la rende felice anche nei momenti più difficili. Continua a leggere ““DIPINGO L’AMORE CON LE PAROLE”, la nuova silloge poetica di Rossana Angeli”

Alessandria today presenta ai suoi lettori Giovanni Sepe, poeta partenopeo, e la sua prima silloge “Il peso della luce” edita da “Controluna”

giovanni-sepe

I versi di Giovanni Sepe colpiscono e avvincono perché essenziali e profondi. Sono squarci di vita vissuta, un viaggio che attraverso i meandri dell’anima, conduce verso la luce interiore che sembra assumere peso e spessore perché frutto della sofferenza e, quindi,  conquistata a fatica.

Per farlo meglio conoscere ai lettori di Alessandria today, pubblico la sua biografia e tre delle poesie tratte dalla sua prima silloge edita da Controluna “Il peso della luce” che potrete acquistare on-line tramite LaFeltrinelli al seguente link:

https://www.lafeltrinelli.it/libri/giovanni-sepe/peso-luce/9788885791121?utm_source=Google-shopping&utm_campaign=comparatori&utm_medium=cpc&utm_term=9788885791121&zanpid=2434716574541140992&gclid=CjwKCAjwxZnYBRAVEiwANMTRX5iGwEK5I70b_y0PO4zUDUiUXPUp0gEdwVMJ_VEEDLYvchcMI4LgYhoCP6sQAvD_BwE

Silvia Cozzi

***************

Nato a Napoli nell’aprile del 76′ da padre operaio e madre casalinga. I primi anni li trascorre ai quartieri spagnoli, e in seguito all’evento sismico del’80 alla Riviera di Chiaia, in via Giovanni Bausan dove ebbe i natali il grande Eduardo De Filippo.

Dopo pochi anni segue i vari trasferimenti della famiglia nella più tranquilla provincia.

Studia e si diploma all’ i.t.i.s. Come perito elettrotecnico, per poi imparare il mestiere che tutt’ora svolge: l’elettricista. Continua a leggere “Alessandria today presenta ai suoi lettori Giovanni Sepe, poeta partenopeo, e la sua prima silloge “Il peso della luce” edita da “Controluna””