Momenti di poesia. EMOTIVA SOLITUDINE, di Silvia De Angelis

Momenti di poesia. EMOTIVA SOLITUDINE, di Silvia De Angelis

emotiva

EMOTIVA SOLITUDINE
Nel giglio dormiente
d’un respiro assorto
si rievocano
attimi cadenzati di verità
e forme prive di peso
Acuiscono aliti
d’ombrose vertigini
nell’eco sgualcito
d’un attorno silenzioso
Lascia albeggiare
tra pareti d’indaco
un’emotiva solitudine
scivolata su capelli
cullati da una lieve nenia
impercepita
quasi
ma d’aperto ascolto
ove catturare un punto di rosso
rubato all’enfasi d’un’edenica passione
@Silvia De Angelis 2019

Momenti di poesia. Carnevale, di Silvia De Angelis

Momenti di poesia. Carnevale, di Silvia De Angelis

Carnevale

Carnevale
Sciupa regole e perbenismo
insinuandosi nel tunnel di trasgressione
il carnevale
Con sagacia esplora saggi d’eccentricità
catturati nel fermento di notti brave
alla ricerca di supremazie altolocate
Nel significare inversione d’ordine
e andare di logica
intinge l’anima
negli indossi più procaci
ch’emanino sfizio
in quello sfavillare eclatante
del non io
sfacciato
protagonista d’una ribalta
che sfumi inganni reali nell’irreale
@Silvia De Angelis 2013

Momenti di poesia. MANCIATE DI SILENZIO, di Silvia De Angelis

Momenti di poesia. MANCIATE DI SILENZIO, di Silvia De Angelis

51820005_10213721053083536_4766396770563391488_n.jpg

MANCIATE DI SILENZIO
Nell’indagine odierna
inseguo
un indennizzo di felicità
sfumato
nella parodia d’un vento subdolo
Accantono lemmi di malinconia
ancorati al calpestio muto
di passi antagonisti
E nel precoce eco soffuso
si levigano
ruvidi sassi del di dentro
precipitati dalla schiena
dentro un pozzo
per dar vita a fioriture di talia
antitodo soffice
d’un letargo appeso
a manciate dense di silenzio
@Silvia De Angelis

Momenti di poesia. NEL COAGULO D’UN RESPIRO, di Silvia De Angelis

Momenti di poesia. NEL COAGULO D’UN RESPIRO, di Silvia De Angelis

Schermata 2019-02-14 a 16.21.58

NEL COAGULO D’UN RESPIRO
Lo sbando
d’ un enigma focoso
collide
con effimere erosioni di pelle
S’ adagia
elevato
un teorema passionale
esaltante praterie inermi
sulla foga d’ umori
alienanti il senno
Esplode la mente
sull’ orma incontenibile
d’ un’accentuata sensualità
rivolta alla leggiadria
d’ affabile piuma….
impalpabile
vaga
nel coagulo d’ un respiro d’ amore
@Silvia De Angelis

Momenti di poesia. LE SENTINELLE, di Silvia De Angelis

Momenti di poesia. LE SENTINELLE, di Silvia De Angelis

52263502_10213679557766179_4972442616793661440_n

LE SENTINELLE
Nel convento segreto
delle tue emozioni
non osi svelare
il nirvana impastato d’amore
che travolge la scenografia del vivere
Quel trasporto non dà tregua
a respiri emancipati di passione
che le sentinelle del sé
non tengono a bada
temendo di scadere
nel piombo di cemento
snodato dalla logica
che rincorra calzari
@Silvia De Angelis

Momenti di poesia. L’ATTESA, di Silvia De Angelis

Momenti di poesia. L’ATTESA, di Silvia De Angelis

L'ATTESA

L’ATTESA
Accade che trucioli di stelle
si infittiscano nei magi della mente
dilatando quel velo di nebbia
che discosti il respiro dell’attesa
Attesa d’un sipario che aprirà
curvature d’un’ottica intrigante
negli occhi pronti a valicare
frontiere dai sibili felini
Pregustano le linee della bocca
un coro d’emozioni ammorbidite
Rafforzano quegli istanti
in verticale crescita ove
cuore e mente si dibattano all’unisono
scivolando su cascata d’adrenalina
mentre rimodella in ascesa
un volo stanco d’ali
consone d’una chimera nell’azzurro
@Silvia De Angelis

Momenti di poesia. SOGNO NELLA PIOGGIA, di Silvia De Angelis

Momenti di poesia. SOGNO NELLA PIOGGIA, di Silvia De Angelis

51349605_10213638321815306_3359287217204756480_n

SOGNO NELLA PIOGGIA
Nella flemma
di gocce di pioggia
evoco
dissolvenze impastate d’un sogno
ove una lieve stasi di brina
baratta scogli cobalto
Sfiora la gradualità del silenzio
sull’accenno d’un tono catartico
scivolato tra fiori notturni
sull’ erba d’inclinati campi
@Silvia De Angelis 2019

Attimi di poesia. VOLUTA DI FUMO, di Silvia De Angelis

Attimi di poesia. VOLUTA DI FUMO, di Silvia De Angelis

voluta

VOLUTA DI FUMO
Profumo d’ incanti
in quello stare immobili del tutto
sulla soglia d’ una solitudine
complice di stupita nostalgia
Forgia uno squarcio di luce
sopita dalla nenia
d’ un sogno lontano
cibo innamorato
sfinito da una voluta di fumo
@Silvia De Angelis

Momenti di poesia. EMOTIVA SOLITUDINE, di Silvia De Angelis

Momenti di poesia. EMOTIVA SOLITUDINE, di Silvia De Angelis

emotiva

EMOTIVA SOLITUDINE
Nel giglio dormiente
d’un respiro assorto
si rievocano
attimi cadenzati di verità
e forme prive di peso
Acuiscono aliti
d’ombrose vertigini
nell’eco sgualcito
d’un attorno silenzioso
Lascia albeggiare
tra pareti d’indaco
un’emotiva solitudine
scivolata su capelli
cullati da una lieve nenia
impercepita
quasi
ma d’aperto ascolto
ove catturare un punto di rosso
rubato all’enfasi d’un’edenica passione
@Silvia De Angelis 2019

Momenti di poesia. LA CAPRIOLA, di Silvia De Angelis

LA CAPRIOLA, di Silvia De Angelis

51068914_10213590616062692_5060696120187944960_n

LA CAPRIOLA
E nella prosopopea
d’ un fare che si barrica
tra fessure ambigue
ti muovi come più ti si confà
recitando
scene tinteggiate
d’ assaggi falsi
S’ accelerano respiri
in quel tuo quell’ intrigo
ove mi sollazzo
annodando un ruolo compiaciuto
nella capriola che mi veda
interprete
d’ un saggio d’ abilità e simulazione
@Silvia De Angelis

Momenti poesia. ‘A SFIGA, di Silvia De Angelis

Momenti poesia. ‘A SFIGA, di Silvia De Angelis

51184391_10213564858858778_7193660004178591744_n

‘A SFIGA
A ‘sto giro ‘a sfiga nun me vo’ lascià
m’arincore a perdifiato
pe’ lungo e pe’ largo
levannome a‘ spensieratezza
Vorei sapè er motivo de ‘st’accanimento
su li passi de ‘sta vita mia
‘n bilico fra ‘na caduta
e‘na mazzata inaspettata
Assottijano er tempo che ce avanza
pe’ cercà de ride
e guardà er cielo malandrino
mentre me fa l’occhietto pe’ sognà
TRADUZIONE
In questo momento la sfortuna non mi vuole abbandonare
mi rincorre senza tregua
in tutte le direzioni
togliendomi la tranquillità
Vorrei sapere il motivo di quest’accanimento
sullo scorrere della mia vita
in bilico fra una caduta
e una cattiva notizia inaspettata
Assottigliano il corso dell’esistenza
mentre si cerca di essere sereni
e guardare il cielo malandrino
mentre mi fa l’occhietto per sognare
@Silvia De Angelis

Racconti. ANNO 2060 VIAGGIO SU MARTE, di Silvia De Angelis

ANNO 2060 VIAGGIO SU MARTE, un racconto di Silvia De Angelis

ANNO 2060 VIAGGIO SU MARTE SIamo nell’ anno solare 2060 e ormai, da diverso tempo, varie navicelle spaziali sorvolano il suolo del pianeta Marte, per studiarne, a fondo, le caratteristiche e comprendere se, in un lontano futuro, il globo rosso, potrebbe, eventualmente diventare, una stabile dimora per gli abitanti della terra.

anno 2060

Mike ed Antony, i due astronauti, prescelti dalla Nasa sono in continuo fermento per conoscere alla perfezione i vari strumenti tecnici, molto innovativi, e affrontare l’ impegnativo viaggio che li vedrà atterrare nello spazio.

Naturalmente una certa preoccupazione si fa strada nei due uomini, sebbene, avessero già affrontato, precedentemente, altri viaggi sperimentali nel cosmo.

Mancano ormai pochissimi giorni al lancio, e Mike, nella notte, sogna di sprofondare nel cratere di Korolev, in cui si è aperto un varco, al di fuori del grande spessore di ghiaccio che ne ricopre la cavità.

Agitatissimo, cerca di spostare altrove il pensiero, ma le immagini di quella visione notturna ricorrono di continuo, nella sua mente, divenuta fragile, prima di dover affrontare un’ impresa così importante. Non parla a nessuno del miraggio fantastico, che ha vissuto nella tenebra, e, con molta forza d’ animo, si prepara per l’ ardita missione. Continua a leggere “Racconti. ANNO 2060 VIAGGIO SU MARTE, di Silvia De Angelis”

UN’IMPREVEDIBILE CROCIERA, un intrigante racconto giallo di Silvia De Angelis

UN’IMPREVEDIBILE CROCIERA, un intrigante racconto giallo di Silvia De Angelis

UN’IMPREVEDIBILE CROCIERA

Sono amici da molto tempo, ma col passare del tempo si sono perduti di vista.

E’ una comitiva di vecchia data, che nei tempi del liceo e dell’università ha avuto una assidua frequentazione, che ha portato all’avvento di storie sentimentali, litigi, abbandoni, ritorni…insomma come succede nelle migliori famiglie.

crociera

Ora del gruppo sono rimasti loro Luciana e Pino, Paola e Franco, amorevolmente accoppiati e con tanta voglia di vivere. Decidono di incontrarsi a una cena , per ricordare i tempi andati e intrattenere insieme momenti spensierati.

Durante il ritrovo Luciana che è sempre la più intrigante, propone di intraprendere un viaggio ,visto che s’avvicina il periodo estivo ed una bella vacanza non può che riaffermare empatie di vecchia data.

E non c’è niente di meglio che una splendida crociera nel Mediterraneo, visto che la nave offre tantissime distrazioni ed anche l’opportunità di soffermarsi in località diverse.

Sono tutti d’accordo, e per le metà di giugno, salpano dal porto di Genova con una meganave attrezzatissima per l’occasione.

Luciana e Pino sono una coppia sfiziosa, che ama sempre l’originalità, abbinata ad una dose di narcisismo personale, e pensano già, di sfoggiare il loro fare estroso, indossando abiti particolarmente vistosi. Lei è una donna molto affascinante ed affabile, di carattere estroverso…il compagno invece è taciturno. Continua a leggere “UN’IMPREVEDIBILE CROCIERA, un intrigante racconto giallo di Silvia De Angelis”

‘NA CAREZZA, di Silvia De Angelis

‘NA CAREZZA, di Silvia De Angelis

na carezza.jpg

‘NA CAREZZA
E’ quer friccigo de luna
che s’ammicà ner modo giusto
pe’ ‘nguiatte drento ‘na sera sciatta…
quanno ciai solo voja de fatte ‘nsonnellino
senza sta’ a’ penzà
a ‘n’innamorato che te ‘nguaia

ma chi te cià mannato
astro appeso a ‘nfilo de buio?
co’ ‘no spicchio ‘ntrigante
e messo puro de traverso
riesci a ‘ncantà ‘n’anima svojata

vo’ crede ancora a le favole de ‘no sbruffone
pe’ ricomincià a sognà
drento ‘n bisbijo de dorcezza
puro si all’indomani
s’ aritrova ner freddo gelido
e senza ‘no straccio de carezza

UNA CAREZZA
E’ quel poco di luna
che sa ammiccare nel modo giusto
per inguaiarti dentro una sera stanca
quando hai solo voglia di dormire
senza stare a pensare
a un innamorato che ti fa soffrire

ma chi ti ci ha mandato
astro appeso a un filo di buio?
con uno spicchio intrigante
e messo anche di traverso
riesci a incantare un’anima svogliata

vuole credere ancora alle favole d’uno sbruffone

per ricominciare a sognare

dentro un bisbiglio di dolcezza

anche se all’indomani

si ritrova nel freddo gelido

e senza una minima carezza

@Silvia De Angelis

ALLA RUGIADA, di Silvia De Angelis

ALLA RUGIADA, di Silvia De Angelis

Speciali sagome
sono riviste con stupore
nella circostanza di rugiada
Contraffatte
dal pensiero innovativo
perdono l’iniziale richiamo
smerigliato nel sogno
I contorni
ormai
sono sfumati
da un palcoscenico evoluto
interprete
di quell’attimo eterno
svanito per sempre
@Silvia De Angelis