Forza Italia: i rapporti con le organizzazioni sindacali devono essere improntati alla ricerca di mediazione e di condivisione. No alle decisioni unilaterali

Forza Italia: i rapporti con le organizzazioni sindacali devono essere improntati alla ricerca di mediazione e di condivisione. No alle decisioni unilaterali

Il momento non è dei più favorevoli. La maggioranza di centrodestra si trova a dover contrastare la scellerata politica finanziaria della Giunta Rossa, che ancora oggi – e lo farà per i prossimi vent’anni almeno – procura più di una preoccupazione sulla tenuta dei conti del Comune.

mauriziosciaudonedsc_7858.jpg

Appare logico che in un quadro di questo genere, chiedere la massima disponibilità all’impegno e alla responsabilità dei dipendenti comunali, ormai sottorganico, è cosa doverosa, come, del resto la loro risposta quotidiana in termini di operosità e professionalità.

Anche le decisioni che verranno prese al tavolo delle trattative devono essere improntate al massimo rispetto delle parti. È in gioco la credibilità dell’Amministrazione Comunale da una parte e la capacità di superare le quotidiane diatribe dall’altra.

Ma per ottenere risultati nelle trattative ove le Organizzazioni Sindacali ritengano di fare significative proposte e non solo mere rivendicazioni, occorre rifuggire dagli atteggiamenti di rifiuto e di chiusura al dialogo.

La scelta del confronto, della mediazione, della ricerca di condivisione deve essere prevalente ed evita le decisioni unilaterali che l’Amministrazione Comunale potrebbe condurre, indebolendo all’eccesso il valore delle relazioni sindacali.

La vicenda delle Posizioni Organizzative, ora al vaglio della discussione tra le parti, non può essere ostacolo al metodo indicato, ma invece deve costituire una tappa di questo cammino, certamente più difficile, ma assai più soddisfacente.

Gruppo consiliare di Forza Italia

(Il capogruppo Maurizio Sciaudone)

UIL: DUE GIORNATE DI SCIOPERO PER GUARDIE GIURATE E SERVIZI FIDUCIARI

UIL: DUE GIORNATE DI SCIOPERO PER GUARDIE GIURATE E SERVIZI FIDUCIARI

Alessandria: Domani 1° agosto e dopodomani 2 agosto sarà sciopero nazionale unitario dei lavoratori del comparto Vigilanza privata.

Le Guardie Giurate e Servizi Fiduciari non armati si riuniranno in presidio domani 1 agosto a Torino in Piazza Castello davanti alla Prefettura dalle 10.30 alle 13.30.

sindacati_federdistribuzione.jpg

Le ragioni dello sciopero sono il rinnovo del contratto, scaduto quasi quattro anni fa e dopo anni di trattativa le aziende propongono la riduzione del trattamento di malattia e di infortunio, l’aumento delle ore di servizio giornaliere e la modifica del regolamento sul riposo settimanale.

Maura Settimo, Segretario UILTUCS Alessandria: “Si tratta di proposte peggiorative per la qualità lavorativa delle guardie per un settore che vede i lavoratori in prima linea, soggetti spesso a grossi rischi a fronte di una proposta economica certamente non adeguata all’attività svolta. Queste le ragioni che hanno portato alla proclamazione delle due giornate di sciopero con presidio di domani.

Da Alessandria e provincia partiranno diversi lavoratori che rappresentano tutte le aziende di Vigilanza Privata del territorio per partecipare al presidio. Sono previsti dunque disagi per tutte e due le giornate perché riteniamo che l’adesione allo sciopero sarà molto alta”.

Domenico Ravetti. PD. A fianco di Cgil Cisl Uil

Domenico Ravetti. PD. A fianco di Cgil Cisl Uil

I sindacati oggi dichiarano che il Comune di Alessandria ridurrà di 150 mila euro il trasferimento al Consorzio Socio Assistenziale.

gcp7657-184515659.jpg

Si tratta di una scelta che ricadrà sulla parte più fragile della società, non solo di Alessandria ma anche dei Comuni del distretto alessandrino.

IMMAGINO CHE ANCHE PER IL SOCIO ASSISTENZIALE, COME PER I TRASPORTI, UN ASSESSORE DI ALESSANDRIA PARTIRA’ ALLA VOLTA DI TORINO PER INCONTRARE UN ASSESSORE REGIONALE.

Poi faranno un comunicato stampa e finirà tutto così.

Nel Comune di Alessandria funziona bene la comunicazione. E basta. Sui trasporti tagliano e pagano i più deboli. Al Cissaca tagliano e pagano i più deboli. Tagliano pure le piante ma questa è un’altra storia.

Sulla democrazia politica, di Luigi Lama

Sulla democrazia politica

Luigi Lama (*)  https://appuntialessandrini.wordpress.com

(L’articolo costituisce una replica all’intervento “Il disordine della ragione pubblica” pubblicato su questo blog il 14 luglio scorso, in occasione della festa nazionale francese nella quale si ricorda la presa della Bastiglia, evento considerato convenzionalmente l’inizio della rivoluzione).

Sulla.png

È un piacere ricevere una riflessione così ampia. Grazie. Penso che il contributo alla discussione sia mettere in luce punti deboli. Ne ho una non da poco: non mi convince la teoria della giustizia di John Rawls. Forse non l’ho capita bene, ma seguendo il filo del tuo intervento espongo le mie osservazioni in due punti. Uno subito, l’altro più avanti.

Per primo non mi convince l’esistenza di un denominatore comune fra tutti i cittadini, la “ragionevolezza fra cittadini liberi e uguali” di Rawls. Che sarebbe bello che esistesse non ho dubbi. Ma non credo esista, nemmeno nelle società più tranquille e armoniose apparse fino ad ora nel nostro pianeta.

Credo che vadano distinti intenzioni “ragionevoli” e atti “ragionevoli”.

Riguardo alle intenzioni esistono cittadini che rifiutano il sistema democratico, il principio della legge uguali per tutti. Ci sono nostri concittadini che ritengono che sarebbe positivo, migliore, un sistema totalitario in cui sia ammesso un solo partito. Che esistano qui ed ora idee del genere, che si richiamano a varie ideologie e religioni, mi sembra evidente dato che si manifestano pubblicamente. Continua a leggere “Sulla democrazia politica, di Luigi Lama”

Sciopero lavoratori LAPIDEI e cave industria

Sciopero lavoratori LAPIDEI e cave industria, 15 luglio 2019

PER UN CONTRATTO CHE RESTITUISCA SALARIO, QUALITA’ DEL LAVORO E DIRITTI

Il Contratto Nazionale LAPIDEI INDUSTRIA è scaduto a marzo. Le trattative sono bloccate.

Rocco Politi Lapidei Sciopero 15 luglio 2019 2.jpg

Confindustria Marmomacchine e Anepla sono chiusi alle richieste dei Lavoratori. Dobbiamo dare valore a questo Contratto e non permettere di allungare i tempi contribuendo a infliggere danni alle lavoratrici e ai lavoratori sia dei Lapidei che delle Cave.

L’indisponibilità del mondo imprenditoriale ci obbliga ad azioni di lotta e di protesta suffragate da 8 ore di sciopero e con la relativa sospensione degli straordinari e della flessibilità al lavoro.

In sintesi di seguito le posizioni datoriali più preoccupanti in essere:

-la chiusura del CPNL bilaterale che stava dando i primi frutti venendo meno all’intervento sull’intera filiera delle costruzioni, (primo passo verso il contratto unico) e alla bilateralità territoriale; Continua a leggere “Sciopero lavoratori LAPIDEI e cave industria”

R.S.U. FIOM-CGIL: Piano di smaltimento ferie

R.S.U. FIOM-CGIL: Piano di smaltimento ferie

Con un incontro tenutosi nello stabilimento Arcelor Mittal S.p.A. di Novi L.re l’azienda ha comunicato alle R.S.U. un piano di smaltimento ferie che porterà i lavoratori ad azzerare le stesse entro il 30 settembre.

Comunicato_FIOM_040719.jpg

Le motivazioni fornite in merito alla decisione presa non ci hanno convinto nella maniera più assoluta, è stato chiesto se questa operazione porterà all’apertura della cassa integrazione a Novi ad ottobre ma al momento tale ipotesi non è stata confermata.

La Fiom-Cgil di Novi Ligure rivendica la mancanza di investimenti sulla sicurezza negli impianti di Novi Ligure, l’organico che, rispetto all’accordo del 6 settembre è mancante di circa 20 unità e l’aspetto produttivo che preoccupa non solo a causa dell’incidente avvenuto al trasformatore andato in fiamme qualche mese fa.

Se la situazione non cambierà ci riserviamo di prendere qualsiasi tipo di iniziativa nei confronti di decisioni unilaterali dalle quali prendiamo le distanze nella maniera più assoluta.

R.S.U. FIOM-CGIL NOVI LIGURE

INCONTRO INFORMATIVO PERSONALE PRECARIO: LE PROPOSTE SINDACALI ED IL PERCORSO CONCORSUALE e PERCORSO ABILITANTE

INCONTRO INFORMATIVO PERSONALE PRECARIO: LE PROPOSTE SINDACALI ED IL PERCORSO CONCORSUALE e PERCORSO ABILITANTE

Schermata 2019-06-12 a 17.22.55.png

La Segreteria Cisl Scuola Alessandria Asti, organizza un incontro informativo relativo a quanto proposto dalla Cisl Scuola e dalle altre OO.SS. e discusso con il MIUR: il percorso concorsuale straordinario e i percorsi abilitanti (PAS).

Saranno  inoltre presentate le proposte Cisl Scuola, riservate agli iscritti: corso di preparazione in presenza, piattaforme  on line Nazionale e  Regionale, convenzioni.

L’incontro è gratuito, aperto a tutti, non occorre prenotazione preventiva.

E’ possibile iscriversi alla Cisl all’inizio dell’incontro per restare costantemente informati in merito e per iscriversi alle piattaforme.

Queste le date degli incontri:

ASTI: venerdì 14 giugno  ore 16 presso Team Service Asti, Via N. Sauro

ALESSANDRIA: lunedì 17 giugno ore  16    presso Salone Baravalle, Via Pontida 33

La Segreteria Cisl Scuola AL AT

UIL FPL: Sentenza a favore di un’OSS

UIL FPL: Sentenza a favore di un’OSS

Il Tribunale di Alessandria ha dato ragione a una lavoratrice che svolge la mansione di OSS, operatore socio sanitario, per la Cooperativa Genus Società Cooperativa Sociale di Alessandria.

logo-uil

La lavoratrice, come previsto dal suo contratto, ha sempre lavorato su turni con almeno 5 notti di lavoro al mese. Per questa ragione alla lavoratrice, come previsto dal contratto nazionale di lavoro, sarebbe spettata un’indennità di turno pari al 10% per ogni ora effettiva di lavoro svolto.

La cooperativa, invece, corrispondeva un indennizzo forfettario di circa 12 euro per l’intera prestazione notturna, giustificando il mancato pagamento dell’indennità per attinenza alle norme previste dal regolamento interno.

La sentenza rispecchia quanto previsto dal nuovo contratto per le cooperative sociali firmato lo scorso 21 maggio 2019 che prevede l’inderogabilità del contratto rispetto alle norme regolamentari interne. Continua a leggere “UIL FPL: Sentenza a favore di un’OSS”

“Casa della salute – Piano locale della cronicità”

“Casa della salute – Piano locale della cronicità”

Martedì 21 maggio 2019, dalle ore 15 presso la sede Cisl Alessandria (Via Parma 36)

Il dibattito, promosso da Cisl-Fnp- Anteas territoriali, si aprirà con i saluti di Marco CIANI, Segretario generale Cisl Alessandria-Asti, a seguire l’introduzione di Francesco PORCELLI, Segretario generale Fnp Cisl AL-AT, e la relazione del Dott. Guglielmo PACILEO, dirigente ASL AL. I lavori, coordinati da Bruno PAGANO, dipartimento politiche sociali Fnp territoriale, e Carmen SOFFRANIO, Segretaria FNP AL-AT, si chiuderanno con l’intervento di Francescantonio GUIDOTTI, Segretario FNP Piemonte.

Casa della Salute FNP.jpg

Al termine dell’incontro sarà offerto un aperitivo.

Le Case della Salute rappresentano un nuovo modello di assistenza sanitaria integrativa rispetto al Servizio Sanitario Nazionale, una realtà pensata per il paziente che trova, in un unico luogo, il suo riferimento per le cure primarie.

La riorganizzazione dei servizi sanitari costituisce oggi la più importante sfida che il Ministero della Salute e le Regioni in Italia devono fronteggiare, data la riduzione di finanziamenti pubblici e la crescita di bisogni complessi, soprattutto quelli legati all’invecchiamento della popolazione e alle problematiche della non autosufficienza.

Per questi motivi, da diversi anni, è stato necessario avviare un percorso di trasformazione nelle scelte sanitarie, per far sì che il diritto costituzionale alla salute continui ad essere esigibile e garantito a tutti i cittadini, soprattutto ai più fragili. Il decollo delle Case della Salute sul territorio, tema centrale del dibattito del 21 maggio, rappresenta sicuramente un punto-chiave di questo processo.

Paola Toriggia

Ufficio stampa Cisl Alessandria-Asti

Michele Cartolano, nuovo segretario generale della Lega Spi Cgil Alessandria Centro

Michele Cartolano, nuovo segretario generale della Lega Spi Cgil Alessandria Centro

“Punterò a far crescere la partecipazione, che è fondamentale oggi, non solo nel sindacato, anche per difendere la democrazia”.

Lo afferma Michele Cartolano, eletto pochi giorni fa Segretario generale della Lega dei Pensionati Spi Cgil di Alessandria-Centro.

cgil cartolano.jpg

“L’altro obiettivo per me importante è quello di migliorare ulteriormente i servizi che offriamo agli anziani, che sono sempre più numerosi e sempre più in difficoltà rispetto alla burocrazia e all’informatica”

Classe 1951, sposato, due figli e tre nipoti, Michele Cartolano ha trascorso l’intera vita lavorativa nella stessa azienda, le Fabbricazioni Nucleari, oggi Sogin, a Bosco Marengo e Saluggia. E in questa azienda si è sviluppato il suo impegno sindacale prima nella Federazione Lavoratori Metalmeccanici (Flm) e poi nei Chimici. L’impegno sindacale crebbe di intensità nel 1989 quando si prospettarono rischi di chiusura dell’azienda, a cui si rispose con scioperi, blocchi stradali, occupazioni, riuscendo così a salvare i posti di lavoro. Nel curriculum di Cartolano c’è anche un’esperienza amministrativa negli anni Novanta, come assessore allo sport del Comune di Alessandria.

Dal 2016 è in pensione e milita nello Spi Cgil. L’8 maggio scorso il Direttivo della Lega Centro lo ha eletto Segretario generale. Succede ad Angela Ferraris, Gianna Bacco e Floriana Taddei, ed è quindi il primo uomo a svolgere questo ruolo in tutta la storia della Lega Centro che iniziò, come le altre 11 della provincia alessandrina, nel 1995.

CISL, seminario su salute e Fake News

CISL, seminario su salute e Fake News

IL 14 MAGGIO ALLA CISL DI ALESSANDRIA UN SEMINARIO PER PARLARE DI SALUTE E SMASCHERARE FAKE NEWS

La vaccinazione antinfluenzale può provocare l’influenza? I farmaci generici non sono come quelli “di marca”? Usare dolcificanti al posto dello zucchero fa bene alla salute?

Sono solo alcune delle domande che i partecipanti al seminario “DOTTORE, MA E’ VERO CHE…?” che si terrà martedì 14 maggio 2019 alle ore 15, presso la sede CISL di ALESSANDRIA in via Parma 36,potranno rivolgere al  dott.Giancarlo Faragli, medico preventivo e divulgatore scientifico.

Domande a tutto campo sulla prevenzione: da quella cardiovascolare a quella delle malattie metaboliche e a quella oncologica.

Per Cisl, FNP e Anteas, organizzatori dell’incontro, é un contributo per mettere a fuoco alcune situazioni critiche in ambito sanitario e per fare il punto sugli attuali progressi nel campo della medicina preventiva, con parole semplici e con tanti esempi.

Seguirà lo spazio dedicato un “question time”,  con domande-risposte a disposizione dei partecipanti.

Al termine dell’incontro verrà offerto un aperitivo.

Paola Toriggia

Ufficio stampa Cisl Alessandria-Asti

FILCAMS CGIL: Outlet Serravalle Serravalle Scrivia

FILCAMS CGIL: Outlet Serravalle Serravalle Scrivia

AVEVAMO RAGIONE! Pasqua non si lavora

Schermata 2019-04-15 a 16.07.47.png

Il tempo come spesso accade è galantuomo. Quest’anno all’Outlet di Serravalle Scrivia a Pasqua non si lavora. Le buone ragioni che avevamo sostenuto nel chiedere la chiusura dell’area commerciale nella Domenica di Pasqua sono state accolte.

La nostra battaglia sulla regolamentazione del lavoro domenicale e della non obbligatorietà del lavoro festivo continua, qui e su tutto il territorio nazionale. “Quelli che non si arrendono” sono sempre in campo, insieme a tutte le lavoratrici e i lavoratori.

Continueremo a far sentire la nostra voce, per un lavoro giusto, per un salario equo, per i diritti delle persone.

“ IL LAVORO NON E’ UNA MERCE!

LA FESTA NON SI VENDE! “

Serravalle Scrivia, aprile 2019                        

FILCAMS CGIL ALESSANDRIA

Fabio Favola

Funzione Pubblica CGIL – CISL – UIL F.P.L.: Presidio alla Clinica Città di Alessandria

Funzione Pubblica CGIL – CISL – UIL F.P.L.: Presidio alla Clinica Città di Alessandria

Clinica Città di Alessandria

OGGI 05 APRILE ’19 DAVANTI ALLA CLINICA CITTA’ DI ALESSANDRIA SI E’ SVOLTO IL PRESIDIO UNITARIO DI F.P. CGIL, F.P. CISL E UIL F.P.L. PER MANIFESTARE IN MERITO ALLA VERTENZA SULLA ROTTURA DEL TAVOLO DI TRATTATIVA PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO NAZIONALE DELLA SANITA’ PRIVATA, ORMAI SCADUTO DA 12 ANNI E PER SENSIBILIZZARE L’OPINIONE PUBBLICA E GLI STESSI CITTADINI ATTRAVERSO LA DISTRIBUZIONE DI VOLANTINI.

Schermata 2019-04-05 a 17.28.05.png

NEL CORSO DELLA MATTINATA LA DELEGAZIONE SINDACALE DI F.P. CGIL, F.P. CISL E UIL F.P.L. SONO STATE CONVOCATE DALLA PREFETTURA DI ALESSANDRIA, DOVE LE OO.SS. HANNO PORTATO ALL’ ATTENZIONE DEL PREFETTO IL DISAGIO DELLE LAVORATRICI E LAVORATORI DI QUESTO COMPARTO, CHE OGNI GIORNO OFFRONO SERVIZI CON LA LORO PROFESSIONALITA’, IMPEGNO ED ESPERIENZA, MA CHE RIVENDICANO UN SALARIO DIGNITOSO E UN CONTRATTO CHE LI TUTELI. Continua a leggere “Funzione Pubblica CGIL – CISL – UIL F.P.L.: Presidio alla Clinica Città di Alessandria”

CISL  FP sulla gestione provvisoria del Comune di Alessandria

CISL  FP sulla gestione provvisoria del Comune di Alessandria

Alessandria: Oggi primo Aprile 2019 era previsto l’incontro con l’amministrazione di Alessandria per iniziare la trattativa del fondo salario accessorio sia di parte economica sia di parte normativa.

Dopo le note vicende (corte Conti) che si stanno verificando in Comune siamo venuti a  conoscenza dagli organi di stampa che l’amministrazione è entrata in gestione provvisoria.

Logo-Cisl-FP-Alessandria-Asti-2.png

Ciò significa che se entro Aprile l’amministrazione non procederà a predisporre il bilancio subentrerà “nuovamente”  il Commissariamento.

Ciò significa che, se così fosse, la parte variabile del fondo che ammonta quasi a 250 000 euro non sarebbe più disposizione dei lavoratori del Comune.

Allora, stamattina, di cosa avremmo dovuto parlare ? Continua a leggere “CISL  FP sulla gestione provvisoria del Comune di Alessandria”

UIL: Assemblea di oltre 150 lavoratori ad Arquata Scrivia in vista dello sciopero generale costruzioni del 15 marzo a Roma

UIL: Assemblea di oltre 150 lavoratori ad Arquata Scrivia in vista dello sciopero generale costruzioni del 15 marzo a Roma

Si moltiplicano proprio in questi giorni in tutte le regioni le iniziative dei sindacati delle costruzioni di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil per far conoscere le ragioni dello sciopero generale proclamato per il prossimo 15 marzo, con manifestazione nazionale a Roma, in Piazza del Popolo a partire dalle ore 9:30.

uil

Anche nell’alessandrino si terrà una grandissima assemblea dei lavoratori, a partecipare saranno sia operai che impiegati nel cantiere del Terzo Valico.
Venerdì 8 marzo dalle 13 alle 15 ad Arquata Scrivia verranno radunati in assemblea oltre 150 lavoratori. A presenziare all’assemblea, che si svolgerà al campo base di Arquata Scrivia, sarà il Segretario nazionale Feneal, Francesco Sannino.

I segretari di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil da mesi hanno presentato una piattaforma contenente proposte concrete e fattibili per difendere il lavoro e per crearne di nuovo, per dare risposta agli oltre 600 mila lavoratori che hanno perso il posto di lavoro in questa crisi che dura da anni. Per queste ragioni il prossimo 15 marzo si svolgerà lo sciopero generale di tutte le lavoratrici e lavoratori dei settori delle costruzioni.

Paolo Tolu, Segretario Feneal Uil Alessandria: “L’obiettivo dello sciopero è concordare un tavolo con il Governo in modo da poter gettare le basi per rilanciare il settore delle costruzioni, in forte crisi ormai da 11 anni e determinante per la crescita del Paese, volano per l’economia e l’occupazione italiana”.