Può la diversità trasformarsi in risorsa?

Può la diversità trasformarsi in risorsa?

I risultati del progetto di inserimento lavorativo di persone con sindrome di Down nella Casa di Reclusione di San Michele ad Alessandria anno 2018-2019

IMG_5929.JPG

Alessandria: Può la diversità trasformarsi in risorsa? Questa la domanda-chiave attorno alla quale si è sviluppata la riflessione sul percorso progettuale svoltosi nell’anno 2018-2019 e i cui risultati sono stati posti al centro della conferenza stampa odierna al Palazzo Comunale di Alessandria.

Presenti all’incontro l’Assessore Comunale alle Politiche sociali di Alessandria, Piervittorio Ciccaglioni, il Direttore dell’Associazione Centro Down Onlus di Alessandria, Mario Bianchi, il Direttore della Casa di Reclusione di San Michele – Alessandria, Elena Lombardi Vallauri, il Presidente della Cooperativa sociale Coompany &, Renzo Sacco, insieme al formatore Beppe Giunti e alla tutor del progetto Giada Piras, l’Assistente Sociale Area Tecnica del CISSACA di Alessandria, Ambra Leone, i rappresentanti del Rotary Club di Alessandria nelle persone di Roberto Demartini (Presidente Commissione Progetti) e Domenico Mignone (Presidente Commissione Effettivo), il Presidente dell’Associazione Abilitando di Alessandria, Paolo Robutti, e il Direttore di CSVAA-Centro Servizi Volontariato Alessandria e Asti, Cristina Massocco.

IMG_5931.JPG

«Favorire l’inserimento lavorativo di persone diversamente abili – ha sottolineato l’Assessore Piervittorio Ciccaglioni si sta dimostrando non solo un obiettivo imprenscindibile ma anche, con sempre maggiore incidenza, un traguardo che si deve e si può raggiungibile.

Impegnarsi con costanza e determinazione, fornire informazioni utili a sconfiggere i pregiudizi, trovare e coinvolgere realtà del mondo profit “sensibili”, costituiscono la “ricetta” vincente e l’esperienza che oggi viene presentata si focalizza proprio su questo aspetto e premia la sinergia tra l’Associazione Centro Down Onlus di Alessandria e una serie di Soggetti istituzionali pubblici e privati che vorrei ringraziare a nome della comunità alessandrina per il grande risultato raggiunto».

Il Centro Down di Alessandria è una realtà del volontariato locale che, da tempo, opera con successo proprio con l’obiettivo di offrire nuove opportunità di autonomia e inserimento lavorativo ai propri ragazzi. A volte, però, ci si trova a dover trovare risposte e soluzioni a situazioni di disabilità particolarmente gravi che necessitano di una marcia in più: di idee innovative, progetti sperimentali e di un team operativo ad hoc. Continua a leggere “Può la diversità trasformarsi in risorsa?”

Renzi risponde a Casalino

Renzi risponde a Casalino

https://www.adnkronos.com

renzi_primopiano_ftg

Rocco Casalino attacca, Matteo Renzi risponde. “Sulla vicenda delle persone con sindrome di Down anziché fermarsi e chiedere scusa ai diretti interessati, alle famiglie, agli italiani”, il portavoce del premier “rilancia – scrive l’ex segretario del Pd su Fb -. Dice che io – continua Renzi riferendosi alle dichiarazioni di Casalino al ‘Corriere della Sera’ – gli faccio orrore perché ho mostrato la foto della mia nipotina, Maria. Non si devono mostrare le foto delle persone con sindrome di Down, secondo lui, perché mostrare le foto di uno zio con una nipotina significa strumentalizzare”.

“Non so – continua – se Casalino si rende conto di quello che dice. Io – sottolinea – non mi vergogno di avere una nipotina con sindrome di down. Io sono fiero e orgoglioso di Maria, della sua vita, del suo sorriso. E quando vado a correre con lei per raccogliere fondi per l’Associazione Trisomia 21 sono orgoglioso che ci facciano foto insieme. Anzi, nei prossimi giorni la metterò nel mio profilo”.

Peter Larsen Dance Studio: Un regalo speciale nella giornata Nazionale delle persone con Sindrome di Down

Peter Larsen Dance Studio: Un regalo speciale nella giornata Nazionale delle persone con Sindrome di Down

PLDS_CentroDown

Un corso propedeutico alla danza gratuito per bambini di 3-4 anni organizzato dal Peter Larsen Dance Studio presso il Centro Down di Alessandria.

Il progetto di integrazione nasce dalla proficua collaborazione tra le due associazioni alessandrine, da sempre attive sul territorio con corsi e laboratori che si contraddistinguono per l’alta professionalità di insegnati e operatori e per l’attenzione rivolta a iniziative di carattere educativo e sociale.

Il corso è condotto da insegnati diplomate e abilitate all’insegnamento per bambini, e vuole essere un modo originale per unire la danza all’educazione alla diversità fin da piccoli. Continua a leggere “Peter Larsen Dance Studio: Un regalo speciale nella giornata Nazionale delle persone con Sindrome di Down”

Che bel sorriso!, di Cristina Saracano

Alessandria: Domenica 14 ottobre si celebra la giornata a favore delle persone affette da sindrome di Down.

In circa 100 città italiane si potrà acquistare cioccolato biologico in tavolette con un’offerta minima di 5 euro.

La sindrome di Down, o trisomia 21, è una malattia causata dalla presenza di un cromosoma in più nel codice genetico dell’individuo, che provoca ritardi mentali.

Le persone affette da questa patologia, però hanno il diritto di poter vivere come tutti gli altri, anche perché negli ultimi anni, la loro aspettativa di vita si è allungata, sono diventati adulti, che possono e devono gestire la loro autonomia anche nel momento in cui i loro genitori, purtroppo, non si potranno più occupare di loro.

Il buon esempio deve incominciare dalla scuola: un’educazione responsabile da parte delle famiglie e dei genitori può essere di grande aiuto nell’inserimento dei bambini down a fianco degli altri compagni.

E poi, i ragazzi con questa patologia sono davvero affettuosi: lasciamo che il loro sorriso illumini le nostre giornate!