Invito alla visita del Teatro Marenco di Novi Ligure restaurato, di Lia Tommi

Novi Ligure: In occasione dell’ultimazione dei lavori di ristrutturazione del Teatro Romualdo Marenco, che sarà restituito alla nostra Città nel suo antico splendore, la Fondazione Teatro Marenco invita ad una visita presso la Sala Teatrale in programma per MERCOLEDI’ 3 APRILE alle ore 18.00.

Per l’occasione saranno presenti, oltre ai Soci Fondatori, la spettabile Giunta Comunale ed i componenti del Consiglio Comunale.

Il Teatro Marenco di Novi apre le porte ai cittadini

Il Teatro Marenco di Novi apre le porte ai cittadini

VISITE GUIDATE PER TUTTI

Novi Ligure: In occasione dell’ultimazione dei lavori di ristrutturazione del Teatro Romualdo Marenco, che sarà restituito alla città di Novi Ligure nel suo antico splendore, la Fondazione Teatro Marenco vuole dare la possibilità agli alunni delle scuole cittadine, e a tutti i cittadini novesi, di poter ammirare per primi il recupero della sala storica. A tale scopo sono state organizzate alcune visite che, attraverso un percorso dedicato, possano far conoscere le potenzialità del luogo e le nuove tecnologie adottate per il recupero funzionale del Teatro. 

mar Teatro 1mar Teatro 2

Le visite guidate a gruppi, con numero limitato di 20/25 persone e della durata di 30 minuti circa ciascuna, sono già state prenotate dagli Istituti Scolastici di Novi Ligure, registrando un’adesione che ha già esaurito la disponibilità. Alle classi che non potranno effettuare la visita durante il mese di aprile sarà data la possibilità di farlo a settembre, non appena iniziato l’anno scolastico.   

Invece, per quanto riguarda i giorni di apertura alla visita per il pubblico sono stati individuati sabato 6 aprile (dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 23.00); domenica 7 aprile (dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00); sabato 13 aprile (dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 23.00) e domenica 14 aprile (dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00). Continua a leggere “Il Teatro Marenco di Novi apre le porte ai cittadini”

Rocchino Muliere: Apertura del Teatro Marenco 

Apertura del Teatro Marenco 

PRECISAZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Novi Ligure: In vista dell’ultimazione dei lavori di restauro del Teatro Marenco, l’Amministrazione Comunale di Novi Ligure, insieme con la Fondazione Teatro Marenco, ha scelto di aprire le porte della Sala storica alle scuole e a tutta la cittadinanza, a partire dal prossimo 3 aprile 2019.

teatro marenco

L’obiettivo è quello di consentire a tutti i novesi interessati di poter ammirare il Teatro cittadino ritornato all’antico splendore, attraverso una visita guidata che metterà in luce i particolari architettonici, storici e tecnologici del restauro conservativo, iniziato nel 2015.

«Al fine di evitare che l’inaugurazione del Teatro storico sia trascinata in una sterile polemica elettorale, abbiamo preferito aprire le porte del Teatro alla città piuttosto che proporre un grande evento» – affermano il Sindaco, Rocchino Muliere, e l’Assessore alla Cultura, Cecilia Bergaglio.

«È una scelta di forte responsabilità istituzionale. A quanto pare, però, si trova sempre il modo di strumentalizzare qualsiasi cosa. Se avessimo deciso di organizzare una grande manifestazione prima del voto amministrativo saremmo stati accusati di sfruttare l’evento a fini elettorali. Continua a leggere “Rocchino Muliere: Apertura del Teatro Marenco “

A Novi Ligure riaprirà presto il Teatro Marenco, di Lia Tommi

Novi Ligure: Nei primi mesi del 2019 a Novi Ligure riaprirà il teatro Romualdo Marenco. Inaugurato nel 1839, e chiuso da 70 anni, il teatro è ormai pronto ad accogliere di nuovo gli spettatori.

I lavori di ristrutturazione iniziati nel giugno 2016 hanno subito una serie di ritardi e rallentamenti per la necessità di adeguare la struttura alle vigenti normative di sicurezza e di risparmio energetico.

Un anno fa, proprio a dicembre, era stata diffusa l’iniziativa :“Adottiamo il Marenco” grazie alla collaborazione tra Assessorato alla Cultura e Fondazione Romualdo Marenco. Il percorso di riacquisizione dello spazio sociale e culturale era iniziato con un progetto di crowdfunding civico per finanziare quella parte residuale di budget al di fuori delle possibilità degli enti coinvolti al fianco dell’Amministrazione Comunale, Mibact e Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

Una campagna di “adozione” simbolica di poltrone e palchi del teatro che ha avuto un riscontro estremamente positivo e che fino ad oggi ha permesso di raccogliere 41.500 euro, avviando verso l’ultimazione dei lavori.