Momenti di poesia. Il simulacro della discordia di Grazia Denaro

70942684_2367549153323053_940956149765636096_n

Esisti sempre in ogni dove

ci sia io

e fai parte della mia anima

anche quando cupe stelle

ammonitrici

sotto un luccichio buio

e un’assenza ostinata d’aria

mi fanno percepire

l’oscurità imbronciata del cielo.

 

Ma io sono tenace

e non mi abbatto,

aspetto con perseveranza

i giorni chiari e ventilati

che fughino le nuvole

e disarmino la belligeranza

spazzando via

quegli spiccioli d’orgoglio

che omaggiano il simulacro

della discordia.

 

@Grazia Denaro@

Momenti di poesia. Rigoglioso splendore di Grazia Denaro

169dd8819510fff417001d533986e470

Cieli cobalto

venati da cirri

come ali d’angelo

m’incantano stamane

donandomi presagio

di dolcissima vita nel divenire.

 

Adoro le albe cristalline

che sbocciano come rose tee

ad ingentilire le cose osservate,

quelle origliate,

le ore sperate

e le cose progettate.

 

Sono presagi beneauguranti

quei mattini sorridenti

che abbracciano l’anima

colmandola di speranza,

aprendo a quella gioiosità

pregna di caldo calore

buono e prolifico ramo

dai mille  benefici fruscii

in cui si rispecchia la luce

dell’opulenta natura

quand’è all’acme

del suo rigoglioso splendore

 

@Grazia Denaro@

Momenti di poesia. Tra veglia e sonno di Grazia Denaro

43171573_1822536257824348_6445011182595080192_n

 

Tra veglia e sonno,

nel torpore del mattino

il tuo soffio dolcissimo

accarezza la mente e il cuore.

 

E’ un dolce cullare

l‘emozione che sento,

ma anche il ristagno del tempo

che vivo in una favola rosa

  mi fa apprezzare

questo convivio colmo di pace

immerso nella luce

 che va oltre gli spiragli del tempo

donanti spire di sole

carezze di vento

qualche nuvola chiara

ad intrecciare le nostre essenze

in un pulviscolo d’universo

assorbito nella magia del sentimento

sospesi nella beatitudine gioiosa

 vissuta attimo per attimo

della nostra vita.

 

@Grazia Denaro@

Momenti di poesia. Sinfonia di luce poesia di Grazia Denaro

60258587_2316361671740562_1330597734637371392_n

Alanina luce

l’essenza del tuo moto ambisco,

essa, per me,

vince il rombo più potente dell’universo.

 

Nel gaudio del tuo giglio

di niveo lucore mi rifugio

poiché sei il vento dell’amore

che mi accarezza dolcemente

ed il mio pianto

al tuo riso si confonde.

 

Ha un canto questa luce astrale

d’illuminante giorno

paradigma del musicante tuo sguardo

che si riversa sopra gli odorosi cedri

e sui boschi di tenera ginestra

come quando

ti stendi nell’ansa del mio letto

ed io stringo il morbido tuo ventre

che aderisce al mio,

allora la tua carne si fa mia

ed io bacio la voce del tuo sguardo

e la tua bocca che alla mia si fonde

in un alito denso di pregiato aroma

che diviene profumo intenso

e delicato ad esaltare i sensi

per quella sinfonia di luce che ci avvince.

 

@Grazia Denaro@

Momenti di poesia. Un giorno nuovo di Grazia Denaro

38614919_1747309225347052_3901325331344130048_n

 

E così sei qui

disegnato nell’estate

scolpito

in un ozio senza superficie.

 

Ma ecco il dono,

il meraviglioso dono:

riscopro finalmente la tua luce

in tutto il tuo fulgore

e nella gioia

che mi suffraga dalle incertezze

che mi hanno abitato interiormente

nell’ultimo periodo.

 

Penso sia meravigliosa la vita

accompagnata dai colori dell’iride

e da tutte le bellezze che ci regala l’universo

che mi accolgono lucide e senza più ombre

nello spicco dello sguardo.

 

Il cielo scorre nuovamente su di me…

e le nuvole sono un azzurro

visto di schiena.

 

@Grazia Denaro@

“iPhone XS Max a prezzi stracciati”: falsi siti con il marchio di Repubblica usati per rubare i dati agli utenti

“iPhone XS Max a prezzi stracciati”: falsi siti con il marchio di Repubblica usati per rubare i dati agli utenti

“iPhone XS Max a prezzi stracciati”: falsi siti con il marchio di Repubblica usati per rubare i dati agli utenti


— Leggi su vscarfia.com/2019/09/05/iphone-xs-max-a-prezzi-stracciati-falsi-siti-con-il-marchio-di-repubblica-usati-per-rubare-i-dati-agli-utenti/

Prima lince eurasiatica nata dopo quasi un secolo in Europa – Grazia Denaro

Straordinaria nascita presso un centro naturalistico di recupero animali spagnolo, dove è stata data alla luce una lince europea. Era quasi un secolo che non accadeva. Considerato estinto in Europa centrale e occidentale, l’ultima volta che questo esemplare venne visto sulle montagne spagnole e francesi fu negli anni ’30. Il centro “MónNatura Pirineus” ha pubblicato le immagini del piccolo felino, due mesi dopo la sua nascita in cattività.

 

C_2_fotogallery_3101103_4_image.jpg

C_2_fotogallery_3101103_2_image

C_2_fotogallery_3101103_0_image.jpg
Miquel Rafa, il direttore della “Fundació Catalunya La Pedrera”, ha sottolineato l’importanza di questa nascita e ha spiegato che ciò rafforzerà il lavoro di educazione ambientale svolto nel centro, dove ci sono altre specie di animali a rischio estinzione. La nascita del cucciolo è stata del tutto inaspettata: nessuno degli adetti si era infatti accorto che della gravidanza della madre, Liu.

 

La tecnologia ci aiuta e da voce a tutti, ma il problema è chi ci ascolta, di Pier Carlo Lava

La tecnologia ci aiuta e da voce a tutti, ma il problema è chi ci ascolta

di Pier Carlo Lava

La tecnologia2

Alessandria today

Politici: Uscire dalla palude nella quale ci troviamo da molti anni si può, occorre però professionalità, lungimiranza, unione di intenti tra le forze politiche e idee di sviluppo, turismo (cittadella, ex ospedale militare, museo del cappello Borsalino, museo Marengo, valorizzare le opere realizzate dall’Architetto Ignazio Gardella, ecc.), cultura legata all’università, capacità di attrarre sul nostro territorio insediamenti del terziario e perchè no anche piccole industrie, potrebbero essere fra i motori per un rilancio.

Cittadini: La situazione attuale di Alessandria che tutti conosciamo, con impegno e nonostante gli incivili può comunque migliorare, ma non illudiamoci purtroppo non diventerà mai più come i passato… il mondo è cambiato e purtroppo in peggio…, ma non in tutto, ci sono alcune cose come ad esempio la tecnologia, che ci aiutano a comunicare più velocemente ad esprimere con maggiore facilità la nostra opinione, segnalare i problemi agli Enti locali e non solo interessati per competenza e ovviamente sperando di trovare ascolto…

foto arch. Ignazio Gardella: http://www.treccani.it

CASE SICURE, di Silvia De Angelis

CASE SICURE1

Abbiamo constatato, purtroppo che l’Italia è una località ad alto rischio sismico. dall’Irpinia, ad Amatrice, il nostro paese, è stato nel dopoguerra, il più colpito dal terremoto.

L’ultimo dei quali (2016) con epicentro lungo la valle del Tronto, e con una magnitudo di 6.0, ha causato la morte di 298 persone.

Uno dei modi per evitare questi dolorosissimi eventi, durante “un fatto sismico” potrebbe essere la costruzione di una casa prefabbricata in legno, che non è solo garanzia di eco- sostenibilità, e risparmio energetico, ma anche sinonimo di sicurezza e protezione.

Infatti una casa prefabbricata completamente in legno resiste ai movimenti tellurici eprotegge i suoi abitanti da eventuali terremoti. Continua a leggere “CASE SICURE, di Silvia De Angelis”

Sperimentato il voto in autonomia per i non vedenti.

Votare senza vedere, ma senza bisogno di assistente: la scorsa domenica 26, non è stato ancora possibile, ma presto potrebbe diventarlo, grazie a un dispositivo che in Israele è stato già sperimentato, in occasione delle ultime elezioni.

Il dispositivo visivo “MyEye 2,0” è stato messo a disposizione di 12 seggi elettorali in tutto il Paese: ha permesso a chi ha una disabilità visiva di votare in completa autonomia. Sviluppato dall’azienda israeliana OrCam e presentato ufficialmente lo scorso anno a ExpoSanità di Bologna, questo dispositivo è una sorta di “occhiale parlante”, in grado di analizzare le informazioni scritte (in questo caso sulle schede) e comunicarle direttamente a chi lo indossa.

Ciò permette agli elettori ciechi di selezionare il candidato corretto e quindi di confermare che la scelta è stata effettuata correttamente.

Lo avevo provato 2 anni fa, nella prima versione, con risultati abbastanza deludenti ma questa versione dovrebbe essere più performante; Il costo però è ancora direi proibitivo. L’ausilio consiste in una minuscola telecamera, che viene applicato magneticamente a un paio di occhiali e pesa poco più di 22 grammi. Continua a leggere “Sperimentato il voto in autonomia per i non vedenti.”

Seeing Ai, strepitosa app per individuare testi e oggetti.

Da qualche tempo già utilizzo con grande soddisfazione la app Seeing ai. Disponibile per iphone e sviluppata da Microsoft, che può riconoscere testi attraverso la telecamera, senza scattare le foto, semplicemente puntandola sul foglio. Si possono riconoscere documenti con una maggiore precisione scattando una foto con una guida vocale che permette di mettere a fuoco il testo. Può riconoscere i qr code e i codici a barre dei prodotti, può descrivere uno scenario, riconoscere le banconote, dare un beedback sonoro della luminosità e perfino riconoscere, ancora con difficoltà, gli scritti a mano.
Sviluppata da Microsoft appunto, è basata su algoritmi che utilizzano il riconoscimento visivo: sono così sofisticati da riuscire anche a capire l’umore delle persone.
L’intelligenza artificiale che colora le tue foto in bianco e nero.
Il riconoscimento visivo da parte delle intelligenze artificiali non viene applicato soltanto per ragioni di sicurezza. Infatti, questo tipo di tecnologia viene messa in campo anche per aiutare le persone ipovedenti o non vedenti. SEEING AI è un’applicazione che utilizza algoritmi di intelligenza artificiale (basati sul deep learning), per riconoscere gli oggetti e descrivere il loro aspetto con una traccia audio. In questo modo, gli utenti possono riconoscere il mondo che li circonda.
Lanciata nel 2017 da Microsoft e disponibile solo per iOS, SEEING AI ha una nuova funzionalità che permette agli utenti di “toccare quello che hanno davanti”. Infatti, una volta toccato l’oggetto o il soggetto sullo schermo, è possibile ascoltare una loro descrizione.. E se si tratta di una persona in carne ed ossa «l’app riesce a descrivere l’aspetto fisico e a prevederne anche l’umore», ha scritto in un post il responsabile del progetto Saqib Shahik. Infine, la descrizione vocale permette anche di ricostruire la distanza tra un oggetto e un altro.
In pratica, scattando la foto di una stanza ad esempio, poi è possibile esplorarla col dito individuando gli oggetti: la porta, la scrivania e gli altri oggetti riconosciuti.
Il riconoscimento visivo era già presente nella prima versione dell’applicazione, ma con la nuova funzionalità è possibile aggirarsi per gli spazi e gli ambienti per capire dove sono gli oggetti o le persone che, ad esempio, possono essere viste solo muovendosi verso di loro. Insomma, l’app vuole offrire un’esperienza completa della realtà che circonda l’utente.
In questi ultimi giorni, Google ha reso disponibile LOOKOUT: un’applicazione che funziona in modo molto simile a SEEING AI. Disponibile sui telefoni Pixel (per ora solo negli USA), fornisce informazioni sugli oggetti inquadrati dallo smartphone.
Confidiamo in una prossima traduzione in italiano per apprezzarne ulteriori possibilità.

Vendibilità servizi su fibra ottica, di Lia Tommi

Alessandria, 5 febbraio 2019. Rete in fibra FTTH di Open Fiber in Alessandria: aperta la vendibilità dei servizi su fibra ottica per le prime 16.000 unità immobiliari della Città

Alla fine del mese di gennaio dello scorso anno (esattamente il 25 gennaio 2018) era stato ufficialmente presentato in conferenza stampa il “Piano Open Fiber” per Alessandria. Il progetto presentava tutte le caratteristiche per essere ambizioso e in grado di dare un segnale di profonda evoluzione tecnologica per la Città. Per questo, l’Amministrazione Comunale ha dato fin da subito il proprio pieno appoggio e, a distanza di un anno, in questi giorni si sta già delineando una serie di elementi di riuscita concretizzazione degli obiettivi progettuali.

Alessandria_Panorama

A questo proposito, colpisce che anche una importante rivista on-line specializzata nel settore tecnologico — la Tom’s Hardware Italia, edizione italiana nata nel 2003 della Tom’s Hardware (la storica testata statunitense fondata nel 1996 da Thomas Pabst) che, come le altre 11 edizioni straniere del Gruppo, è di proprietà di Bestofmedia Group, uno dei tre più importanti editori on-line mondiali del settore — abbia pubblicato lo scorso 25 gennaio, a firma di Alessandro Crea, un articolo proprio dedicato ad Alessandria e agli importanti risultati sul fronte “fibra ottica FTTH” che si stanno delineando (www.tomshw.it/altro/open-fiber-apre-ad-alessandria-la-vendibilita-dei-servizi-su-fibra-con-wind-tre ). Continua a leggere “Vendibilità servizi su fibra ottica, di Lia Tommi”

Lo smartphone diventa pieghevole – di Marina Vicario

(Fonti: Ansa, HDblog.it, wikipedia, Xiaomi video you tube)

Quanti di voi vorrebbero uno smartphone con uno schermo che possa diventare più grande o più piccolo a seconda delle necessità, senza portarsi un oggetto troppo voluminoso in tasca o in borsa? Alla fine dell’articolo troverete il link per vedere un prototipo del vostro futuro oggetto del desiderio.

Notizie rilevate da più siti web in questi giorni riportano che, al salone della telefonia a Barcellona (Mobile World Congress – dal 25 al 28 febbraio 2019 ), Huawei presenterà la sua nuova creatura high tech con tutte le carte in regola per piazzarsi al primo posto sul mercato del settore.
Si tratta del nuovo smartphone pieghevole, prodotto dalla casa madre che, eliminando il conto terzi, aumenterà i guadagni in una sola mossa.
L’apparecchio è già adattato alla la nuova rete di comunicazione G5, che si spargerà velocemente su tutto il pianeta.
Kirin 980 è il processore di cui si avvalerà lo smartphone del futuro con la caratteristica dell’intelligenza artificiale, ormai applicata ai futuri cellulari di tutte le marche. Nel link, qui di seguito, troverete tutte le informazioni tecniche https://it.wikipedia.org/wiki/HiSilicon_Kirin_980

Non riuscite ad immaginare come sia? Ebbene, se non l’avete ancora visto, cliccate sul link che ho messo qui di seguito. Il video riguarda quello che per Xiaomi è ancora un progetto ingegneristico, ma che forse sarà molto simile a quello che Huawei mostrerà esattamente tra un mese. Non ci resta che attendere per verificarlo!
Video: https://www.hwupgrade.it/news/telefonia/lo-smartphone-pieghevole-di-xiaomi-esce-allo-scoperto-ecco-il-video_80312.html

Foto di Xiaomi che mostra come sarà un cellulare pieghevole. Potremo piegare il cellulare in tre parti, portandolo ad una misura standard, se lo apriremo raggiungerà una dimensione di 11 pollici.
Le foto sono tratte dal video you tube

Beltmap, il Google Maps per non vedenti che permette di essere indipendenti: con riserva!

Riporto una notizia di questa cintura che aiuterebbe i non vedenti a districarsi nel traffico della città. Naturalmente sarebbe tutta da sperimentare e il tono della notizia è, credo, troppo enfatico. Una cintura che emana vibrazioni in sostituzione della guida audio: Beltmappermette di raggiungere qualsiasi meta in autonomia.
È l’equivalente di Google Maps per aiutare ipovedenti e non vedenti a camminare in città. Beltmap riesce, infatti, a risolvere i problemi che chi non vede, o vede molto poco, riscontra con l’audio-guida delle mappe di Google. Grazie a una cintura che emana vibrazioni, connessa all’app per smartphone, l’invenzione di questa startup consente di orientarsi ovunque ci si trovi, mantenendo le mani libere e permettendo di concentrare l’udito soltanto sui rumori dell’ambiente circostante.
Superati i limiti di Google Maps
Se le mappe di Google danno indicazioni poco precise sulla direzione, ma riferiscono soltanto se svoltare a sinistra o a desta, Beltmap fornisce informazioni esatte proprio nel momento in cui si deve cambiare direzione.
“Altro problema sostanziale per un ipovedente o non vedente è rappresentato dal fatto che, seguendo l’audio-guida di Google, l’utente si debba concentrare sulle informazioni fornite dal motore di ricerca, prestando meno attenzione, invece, ai rumori provenienti dall’esterno, per lui essenziali.
Beltmap, avvalendosi di vibrazioni, non implica la necessità di udire messaggi, permettendo di potersi concentrare sui rumori esterni”, rivela a StartupItalia il founder di Beltmap, Francesco Volpi.
Se il cane guida, infine, rappresenta un compagno affidabile e fedele per chi soffre di queste patologie, non è, comunque, in grado di condurre la persona verso mete a lui sconosciute. Beltmap consente, invece, a queste persone di spostarsi in maniera indipendente, in sicurezza.
Come funziona Beltmap
“L’utente, dopo aver impostato la propria destinazione sull’app tramite comando vocale, può riporre in tasca il proprio smartphone. Sarà esclusivamente la cintura, infatti, tramite vibrazione, a guidarlo verso la meta impostata”, spiega il fondatore Volpi. Nello specifico, questa vibrerà, ad esempio, sul fianco sinistro nel momento in cui debba girare in quella direzione (e viceversa), mentre emetterà vibrazioni centrali per proseguire
a diritto. Continua a leggere “Beltmap, il Google Maps per non vedenti che permette di essere indipendenti: con riserva!”

IL DRAMMA DI ACHILLE E LA TARTARUGA, di Valter Scarfia

“DAL MIO BLOG: http://vscarfia.comm “.

Alessandria: Nei miei corsi agli insegnanti di sostegno, a proposito di tecnologia legata alle disabilità, espongo sempre questo binomio: Achille e la tartaruga. Achille è l’evoluzione tecnologica, veloce, impetuosa, straripante. La Tartaruga: lenta, impacciata, confusa.

Più volte ho evidenziato Luci ed Ombre della tecnologia; indubbi vantaggi che consentono di svolgere diverse mansioni che prima erano precluse ma, contestualmente, inducono dipendenze, ansia da prestazione. Quando un disabile ha acquisito una abilità tecnologica e sarebbe pronto per sfuttarla a pieno, ecco che Achille è già corso avanti imponendo nuove tecnologie, nuove opportunità e la Tartaruga mestamente deve faticosamente fare un balzo in avanti.

Quale insegnamento possiamo trarne da tutto ciò? è proprio possibile che la Tartaruga possa diventare Achille? oppure, non sarebbe meglio per tutti che Achille diventasse la Tartaruga?
Le “lepri tecnologiche”, che corrono sempre più velocemente con il solo scopo di arrivare prime, non sapranno costruire un mondo duraturo, pacifico e solidale. Continua a leggere “IL DRAMMA DI ACHILLE E LA TARTARUGA, di Valter Scarfia”

Navigo ma non affondo!

SEI UN GENITORE DISPERSO NEL MARE DEL WEB?. EDUCARE ALL’USO DEI MEDIA. L’iniziativa dell’associazione “La forma del cuore”

Navigo ma non affondo!

https://www.okkioallacaccasulweb.it/ un sito dal nome provocatorio, fatto da genitori per condividere con altri genitori, a cominciare dai più sguarniti di competenze informatiche, risorse e informazioni sulla Rete. E iniziative per affascinare i ragazzi con le potenzialità della tecnologia

47146774_1955181167936950_4097726772676657152_n

Acqui Terme: Il nome è provocatorio, facile da ricordare e solo all’apparenza leggero. “C.A.C.C.A. è l’acronimo del metodo con cui abbiamo raccolto il materiale. Sono le cinque categorie di rischio a cui stare all’occhio: CONTENUTI, ATTENZIONE ai possibili effetti sullo sviluppo cognitivo e neurologico, COMPORTAMENTI, CONTATTI, ovvero i rischi legati all’entrare in contatto con persone potenzialmente pericolose, e ACQUISTI, col capitolo su truffe, acquisti inconsapevoli, danni economici”, spiega l’ingegner Paolo Rossetti, professionista del settore informatico, docente all’Università della Svizzera italiana e papà alle prese con tre figli affascinati dal mare magnum di Internet. Continua a leggere “Navigo ma non affondo!”

Ricordare il passato, correndo verso il futuro

Ricordare il passato, correndo verso il futuro

di Pier Carlo Lava

Rimanere ancorati al passato, a qualcosa che è stato ma che non ritornerà più non serve e non ci consente di mantenere la giusta lucidità mentale per valutare con obiettività quello che di nuovo avanza sotto i nostri occhi. 

Ricordare il passato correndo incontro al futuro Nike-Running

I cambiamenti sono da tempo in atto da tempo in tutti i settori e dovremo abituarci a ritmi sempre più vertiginosi, in taluni casi riusciamo ad adeguarci alla mutazione degli eventi mentre in altri facciamo fatica a seguirne il passo. 

Questo è un aspetto altamente soggettivo, dato che come ben sappiamo ognuno di noi di posto fronte ai cambiamenti reagisce in modo diverso ma sopratutto è un aspetto generazionale, basta prendere ad esempio la tecnologia, mentre le nuove generazioni si adeguano rapidamente e con piena soddisfazione alle novità che con frequenza ci vengono proposte, le precedenti non solo fanno fatica ed impiegano più tempo ad assimilarle, ma in molti casi addirittura le rifiutano. 

foto: https://www.sportoutdoor24.it

Non diventiamo macchine… restiamo umani

Non diventiamo delle macchine… restiamo umani

Una volta al bar ci incontravamo per giocare a biliardo, a boccette, alle carte o semplicemente per parlare di sport, dei fatti di cronaca, o degli amici e di quello che succedeva in città insomma ci comportavamo come esseri umani.

Io e la mia guardia del corpo copia

Oggi per lavoro ci vediamo e dialoghiamo in video conferenza, chattiamo sui social, con Messenger, WhatsApp, Skype, con il rischio di fraintenderci e di non riuscire a spiegarci diventando così nemici per futili motivi, per qualcosa che in pratica non esiste (quando ci incontravamo di persona e ci  guardavamo negli occhi non succedeva quasi mai, dato che c’era il modo di chiarire di spiegarsi).

Una volta il bullismo consisteva in gruppo di ragazzi che prendeva il cappello ad un compagno all’uscita dalla scuola e poi se lo passavano fra loro senza farglielo prendere sino a quando si stancavano e lo restituivano. Certo non mancavano anche giochi più violenti come il duello indiano con un temperino, o tirarsi i sassi con la fionda Continua a leggere “Non diventiamo macchine… restiamo umani”

La nostra vita, una riflessione di Pier Carlo Lava

La nostra vita, una riflessione di Pier Carlo Lava

1 tumblr_ordyvd6VDV1tlb5xto1_540

Alessandria: Cara Cristina, la nostra quotidianità può essere noiosa, triste o allegra, dipende dal nostro stato d’animo e da come sappiamo affrontare con coraggio, passione e voglia di vivere la vita e i problemi che questa ci pone ogni giorno sul nostro cammino. “Come sappiamo l’importante non è cadere ma sapersi rialzare…”.

Riflessioni, di Cristina Saracano:

https://alessandria.today/2018/09/26/riflessioni-di-cristina-saracano/

(foto: tumbir)

Programma Gagliaudo fra i Mercanti 20° edizione – anno 2018, Alessandria

Programma Gagliaudo fra i Mercanti 20° edizione – anno 2018, Alessandria

SABATO 29 SETTEMBRE

via dei Martiri (lato piazza Libertà), dalle ore 10 alle ore 23.30 “MATCH IT NOW” Giornata di sensibilizzazione per la donazione delle cellule staminali del sangue a cura dell’Azienda Ospedaliera SS. Antonio e Biagio, ADMO (Associazione Donatori Midollo Osseo) e Clown Marameo.

PALACIMA (lungo Tanaro San Martino) ALESSANDRIA VOLLEY, UNA CITTA’ UNA PASSIONE Il programma prevede: ore 15 – ingresso del pubblico ore 16 – intervento delle autorità ore 16 – presentazione Staff e squadre Alessandria Volley Stagione 2018/2019 ore 18 – PARTITA AMICHEVOLE IGOR GORGONZOLA NOVARA– REALE MUTUA FENERA CHIERI76

 

SABATO 29 E DOMENICA 30 SETTEMBRE

piazzetta della Lega, dalle ore 16.30 alle ore 19

ASSOCIAZIONE COUNTRY FEVER – animazione con musiche e balli country

SABATO 29 SETTEMBRE

AMEMANERA in piazza Marconi, ad Alessandria, con Marica Canavese e Marco Soria

Sabato 29 settembre, alle ore 21, in piazza Marconi, si terrà un concerto del gruppo ‘Amemanera’. Il concerto, ad ingresso libero e gratuito, vuole completare la proposta complessiva di eventi dell’edizione 2018 di ‘Gagliaudo fra i Mercanti’ , offrendo un’esperienza di alto profilo musicale che unirà la ricerca dei linguaggi identitari del nostro territorio con l’attualità degli stili musicali.

DOMENICA 30 SETTEMBRE

via Caniggia, dalle ore 16 alle ore 19.30, i Commercianti della via offriranno alla Città i progetti che le scuole di danza e di cucito hanno prodotto nell’anno. La scuola di danza “PETER LARSEN” utilizzerà il tema della luce come motivo dominante; la luce riflessa nelle paillettes dei vestiti delle ballerine realizzati dalla SCUOLA DI MODA VEZZA, accompagnerà le suggestione coreografiche.

La creatività dei ragazzi si esprime in nuvole di tessuto e tagli sartoriali sapienti.

In concomitanza verranno presentati anche abiti prodotti durante il corso di “Operatore per l’abbigliamento” tenuto in collaborazione con la Scuola di Moda Vezza e la Cnoss-Fap di Alessandria. Continua a leggere “Programma Gagliaudo fra i Mercanti 20° edizione – anno 2018, Alessandria”

EL AUTOBÚS, di Manuel Echegaray

EL AUTOBÚS, di Manuel Echegaray

unnamed

El autobús viajaba hacia la esperanza. 

Iba por un camino donde el paisaje cambiaba y las aves se posaban en los trigales 

De pronto se oyó el trueno y de arriba cayeron las bombas ensordecedoras. 

Se levantó la tierra en columnas y el fuego pareció brotar de ella. Luego una nube de polvo y humo lo cubrió todo. 

La esperanza quedaba al otro lado de la frontera: ahora no importaba.

Imagen: www.quirkyscience.com

MANUEL ECHEGARAY.

BLOGS:

manologo.wordpress.com

eltigredepapel.wordpress.com

jacuzzimartinez.wordpress.com

Utilitalia, Mauro Bressan entra nel Consiglio Direttivo Energia

Utilitalia, Mauro Bressan entra nel Consiglio Direttivo Energia

Amag Mauro Bressan

L’AD del Gruppo AMAG nel vertice della Federazione Nazionale dei Servizi Pubblici che presenta un Patto per lo Sviluppo del Paese.

Importante riconoscimento per Mauro Bressan: l’Amministratore Delegato del Gruppo AMAG è stato eletto nel nuovo Consiglio Direttivo Energia di Utilitalia, la federazione nazionale che riunisce i gestori del servizio idrico, dell’energia elettrica, del gas e dell’ambiente: 477 imprese associate, 90 mila addetti e un valore della produzione complessivo di 38 miliardi di euro.
Nel corso dell’Assemblea del 27 Giugno scorso sono stati rinnovati tutti gli Organi della Federazione, a partire dalla riconferma per il prossimo triennio del presidente Giovanni Valotti, a capo della multiutility lombarda A2A (recentemente ospite di AMAG durante l’incontro Un Gruppo industriale al servizio della comunità dello lo scorso 11 giugno ad Alessandria) e dalla nomina in Giunta Federale di Mauro D’Ascenzi, Amministratore Delegato di ACOS SpA di Novi Ligure.
Continua a leggere “Utilitalia, Mauro Bressan entra nel Consiglio Direttivo Energia”

I LIKE, di vittoriano borrelli

I LIKE, di vittoriano borrelli

I LIKE

Quanto è importante oggi sentirsi accettati con un semplice clic? Molto più di quanto non lo dicano già le statistiche sull’uso dei social. Un tempo bisognava lavorare tanto sulla propria persona per ottenere il maggior numero di consensi possibili, farsi largo anche a spintoni per emergere ed essere vincenti.

Oggi imperversa l’immanentismo delle immagini, tutto ciò che non si vede oltre quello che mostriamo con le nostre foto non esiste, perché soppiantato, sommerso, camuffato dall’idea e dalla voluttà dell’apparire come arma unica e necessaria per reclamare la propria esistenza. Continua a leggere “I LIKE, di vittoriano borrelli”

Samsung lancia lo smartphone senza connessione a Internet, da wired.it

1523619143_Galaxy-J2-Pro

Samsung lancia lo smartphone senza connessione a Internet
Non è una bufala: disponibile solo in Corea del Sud, il Galaxy J2 Pro non ha wi-fi né traffico dati, per tenere lontane notifiche e distrazioni nel modo più drastico

Homepage


(Foto: Samsung)
Non c’è niente da fare: per quanto lo smartphone si possa considerare una benedizione per tenerci in contatto con amici e mondo esterno, è potenzialmente anche una tremenda distrazione dallo studio, dal lavoro e dalle faccende quotidiane. Per questo Samsung, purtroppo al momento solo in Corea, ha ideato un telefono speciale che dovrebbe accontentare chiunque non voglia farsi tentare dalle lusinghe di un mondo iperconnesso: Galaxy J2 Pro, un dispositivo che ha tutto l’aspetto di un gadget smart e che in effetti ne riprende in gran parte le funzionalità di essenziali, tranne una: la possibilità di collegarsi a Internet. È stato pensato per gli studenti che non devono avere distrazioni mentre preparano gli esami, o per le persone anziane che non hanno interesse a connettersi. Continua a leggere “Samsung lancia lo smartphone senza connessione a Internet, da wired.it”

Tutto in un clic, di Cristina Saracano

cellulare-675

Tutto in un clic, di Cristina Saracano.

AlessandriaQualche giorno fa ho parlato di quanto faccia male l’abuso dei social.

Bene, adesso spendo due parole a favore di internet.

Negli ultimi anni abbiamo avuto la possibilità di aprire una finestra sul mondo a ogni ora, in ogni luogo, con un computer, un tablet, o un semplice smartphone.

Con un semplice clic, “schiacciando due o tre bottoni”, ho sentito dire da chi è meno esperto, ma pur sempre interessato, si può arrivare ovunque.

Internet è una grande enciclopedia virtuale, diffonde il sapere in tempo reale, avvicina le persone da un continente all’altro, dando la possibilità di scriversi, parlarsi e, magari anche vedersi, senza doversi muovere da casa.

Una gran comodità.

Come tutte le invenzioni, non bisogna abusarne. Usiamolo con intelligenza.

Per non diventare burattini e schiavi.

Dov’è il paese dei balocchi?

Alla fine del 2017, il colosso che distribuisce giochi per bambini, Toys R, accumulando circa 5 milioni di debiti, ha dovuto chiudere i battenti.

Mattel e Fisher Price, due nomi più che noti sul mercato dello stesso settore, non navigano in buone acque.

Questo mercato è in crisi non soltanto per colpa di Amazon.

I bambini sembrano non conoscere più giochi in scatola, bambole, peluche: sono attirati da smartpfhone e tablet fin dalla prima infanzia.

Lo si può notare in ogni posto: quando li vediamo in coda coi genitori al supermercato, o a spasso nel passeggino: sempre con un cellulare tra le mani.  Continua a leggere “Dov’è il paese dei balocchi?”

Progetto Automazione: Istituto tecnico Volta, 8 aprile 2014

video di Pier Carlo Lava

8 apr 2014

Alessandria, i ragazzi dell’istituto tecnico Volta hanno realizzato un software per una macchina per testare i progetti, con il quale parteciperanno alle Olimpiadi dell’automazione Siemens 2014, nel video la macchina in funzione.

Alla realizzazione del progetto, hanno partecipato una decina di studenti della classe 4^ sezione elettrotecnica/elettronica con la collaborazione della Gefit di Fubine nell’ambito dei rapporti consolidati nel CTS comitato tecnico scientifico organo istituito con la riforma scolastica.

La Gefit ha prestato l’hardware e i ragazzi con il loro tutor hanno sviluppato l’applicazione software con il il controllore Siemens 1200.
L’azione operativa degli studenti è iniziata subito dopo le vacanze di natale e terminerà il 10 Aprile con la consegna della documentazione richiesta dal bando di partecipazione alla gara.

WhatsApp: ecco le novità che arrivano per gli utenti con il nuovo aggiornamento

Gli sviluppatori sono al lavoro e pare che abbiano programmato un aggiornamento con i fiocchi. Ecco quindi come cambia WhatsApp con le incredibili novità in arrivo.

L’evoluzione è la chiave di tutto ciò che rappresenta l’era moderna, e WhatsApp, in quanto primo ambasciatore di quest’ultima è in continuo rinnovamento.

La nota applicazione che da anni riesce a stabilire record su record è infatti spesso soggetta a mutamenti… continua su: WhatsApp: ecco le novità che arrivano per gli utenti con il nuovo aggiornamento

Arrivano le strisce “salva-pedone”: dopo i test, il debutto a Viguzzolo. Ecco come funzionano

2138174_1515855702-k2x-U11011900934579lyE-1024x576@LaStampa.it

In provincia di Alessandria il primo impianto con un nuovo sistema che si accorge della presenza di un pedone e illumina a led l’attraversamento intimando agli automobilisti di fermarsi

MAURIZIO IAPPINI

VIGUZZOLO

Sarà inaugurato a fine mese, a Viguzzolo, «Pedone sicuro», uno dei primi impianti del genere in Piemonte, ma che presto sarà affiancato da altre installazioni analoghe anche in provincia. Si tratta di una sistema di illuminazione del segnale verticale di passaggio pedonale ogni volta che un pedone si avvicina alle strisce orizzontali. L’idea è di un’azienda mantovana, ma la distribuzione e la commercializzazione è della valenzana Blindo Office Energy e quello di via Primo Maggio nel paese tortonese (in pratica la strada provinciale 99 che attraversa l’abitato) sarà una delle prime installazioni come spiegano i titolari di «Pedone sicuro»: «Abbiamo sperimentato l’impianto in alcuni comuni, ma Viguzzolo è il nostro “numero zero”, dove forniremo all’ente un servizio di noleggio dell’impianto, una formula con costi bassi e la manutenzione della struttura». Continua a leggere “Arrivano le strisce “salva-pedone”: dopo i test, il debutto a Viguzzolo. Ecco come funzionano”

AlphaGo Zero, il nuovo campione di Go è del tutto autodidatta

shutterstock_638650792.630x360

L’ultima versione di intelligenza artificiale di Google DeepMind si chiama AlphaGo Zero, e ha imparato da sola a giocare a Go. In meno di un mese è diventata il giocatore più forte di sempre, macinando da sola millenni di storia del gioco strategico.

Chi fa da sé…|SHUTTERSTOCK

Un programma di intelligenza artificiale (AI) sviluppato dallaDeepMind, una società dell’universo Google, ha raggiunto livelli superumani nell’antico gioco di strategia di Go, sbarazzandosi di un ingombrante fardello lungo la sua corsa verso l’apprendimento: l’uomo.  Pochi mesi fa AlphaGo, la versione precedente del campione virtuale,aveva sconfitto i principali campioni umani del gioco. Ora il suo successore, AlphaGo Zero, l’ha persino superato, e senza bisogno di maestri umani.  A differenza della precedente versione, che si era istruita su oltre 100 mila partite umane giocate da esperti, il nuovo software ha ricevuto come input soltanto le regole base, e ha poi iniziato a giocare contro se stesso da zero, come un principiante… continua su: https://www.focus.it/tecnologia/innovazione/alphago-zero-intelligenza-artificiale-autodidatta

Davide Casaleggio: L’Intelligenza Artificiale è arrivata ed è qui per restare

Intelligenza artificiale

di Davide Casaleggio:

L’Intelligenza Artificiale è arrivata ed è qui per restare. Abbiamo analizzato 64 casi aziendali in cui sta già dando i suoi effetti e sono travolgenti.
Unilever che la applica al processo di selezione e riesce ad assumere 4 su 5 delle persone che incontra fisicamente, Amazon la applica alla sua gestione di magazzino ha ridotto da 60 a 15 minuti il tempo di preparazione dei pacchi, Google l’ha applicata all’analisi energetica e ha risparmiato il 15% del consumo energetico, Caterpillar riesce a verificare e armonizzare tutti i testi pubblici secondo gli standard di brand aziendale, assistenti virtuali ascoltano le nostre telefonate commerciali e ci suggeriscono come chiudere le trattative, altri rispondono alle nostre email e ci schedulano gli appuntamenti in autonomia, altri si fanno assumere nel consiglio d’amministrazione.
Continua a leggere “Davide Casaleggio: L’Intelligenza Artificiale è arrivata ed è qui per restare”