Beltmap, il Google Maps per non vedenti che permette di essere indipendenti: con riserva!




Continua a leggere “Beltmap, il Google Maps per non vedenti che permette di essere indipendenti: con riserva!”

IL DRAMMA DI ACHILLE E LA TARTARUGA, di Valter Scarfia

“DAL MIO BLOG: http://vscarfia.comm “.

Alessandria: Nei miei corsi agli insegnanti di sostegno, a proposito di tecnologia legata alle disabilità, espongo sempre questo binomio: Achille e la tartaruga. Achille è l’evoluzione tecnologica, veloce, impetuosa, straripante. La Tartaruga: lenta, impacciata, confusa.

Più volte ho evidenziato Luci ed Ombre della tecnologia; indubbi vantaggi che consentono di svolgere diverse mansioni che prima erano precluse ma, contestualmente, inducono dipendenze, ansia da prestazione. Quando un disabile ha acquisito una abilità tecnologica e sarebbe pronto per sfuttarla a pieno, ecco che Achille è già corso avanti imponendo nuove tecnologie, nuove opportunità e la Tartaruga mestamente deve faticosamente fare un balzo in avanti.

Quale insegnamento possiamo trarne da tutto ciò? è proprio possibile che la Tartaruga possa diventare Achille? oppure, non sarebbe meglio per tutti che Achille diventasse la Tartaruga?
Le “lepri tecnologiche”, che corrono sempre più velocemente con il solo scopo di arrivare prime, non sapranno costruire un mondo duraturo, pacifico e solidale. Continua a leggere “IL DRAMMA DI ACHILLE E LA TARTARUGA, di Valter Scarfia”

Autonomia e tecnologia: un binomio inficiato da pregiudizi, di Valter Scarfia

Autonomia e tecnologia: un binomio inficiato da pregiudizi, di Valter Scarfia

http://vscarfia.com/2019/01/03/autonomia-e-tecnologia-un-binomio-inficiato-da-pregiudizi/
— Leggi su vscarfia.com/2019/01/03/autonomia-e-tecnologia-un-binomio-inficiato-da-pregiudizi/

Navigo ma non affondo!

SEI UN GENITORE DISPERSO NEL MARE DEL WEB?. EDUCARE ALL’USO DEI MEDIA. L’iniziativa dell’associazione “La forma del cuore”

Navigo ma non affondo!

https://www.okkioallacaccasulweb.it/ un sito dal nome provocatorio, fatto da genitori per condividere con altri genitori, a cominciare dai più sguarniti di competenze informatiche, risorse e informazioni sulla Rete. E iniziative per affascinare i ragazzi con le potenzialità della tecnologia

47146774_1955181167936950_4097726772676657152_n

Acqui Terme: Il nome è provocatorio, facile da ricordare e solo all’apparenza leggero. “C.A.C.C.A. è l’acronimo del metodo con cui abbiamo raccolto il materiale. Sono le cinque categorie di rischio a cui stare all’occhio: CONTENUTI, ATTENZIONE ai possibili effetti sullo sviluppo cognitivo e neurologico, COMPORTAMENTI, CONTATTI, ovvero i rischi legati all’entrare in contatto con persone potenzialmente pericolose, e ACQUISTI, col capitolo su truffe, acquisti inconsapevoli, danni economici”, spiega l’ingegner Paolo Rossetti, professionista del settore informatico, docente all’Università della Svizzera italiana e papà alle prese con tre figli affascinati dal mare magnum di Internet. Continua a leggere “Navigo ma non affondo!”

Ricordare il passato, correndo verso il futuro

Ricordare il passato, correndo verso il futuro

di Pier Carlo Lava

Rimanere ancorati al passato, a qualcosa che è stato ma che non ritornerà più non serve e non ci consente di mantenere la giusta lucidità mentale per valutare con obiettività quello che di nuovo avanza sotto i nostri occhi. 

Ricordare il passato correndo incontro al futuro Nike-Running

I cambiamenti sono da tempo in atto da tempo in tutti i settori e dovremo abituarci a ritmi sempre più vertiginosi, in taluni casi riusciamo ad adeguarci alla mutazione degli eventi mentre in altri facciamo fatica a seguirne il passo. 

Questo è un aspetto altamente soggettivo, dato che come ben sappiamo ognuno di noi di posto fronte ai cambiamenti reagisce in modo diverso ma sopratutto è un aspetto generazionale, basta prendere ad esempio la tecnologia, mentre le nuove generazioni si adeguano rapidamente e con piena soddisfazione alle novità che con frequenza ci vengono proposte, le precedenti non solo fanno fatica ed impiegano più tempo ad assimilarle, ma in molti casi addirittura le rifiutano. 

foto: https://www.sportoutdoor24.it

Non diventiamo macchine… restiamo umani

Non diventiamo delle macchine… restiamo umani

Una volta al bar ci incontravamo per giocare a biliardo, a boccette, alle carte o semplicemente per parlare di sport, dei fatti di cronaca, o degli amici e di quello che succedeva in città insomma ci comportavamo come esseri umani.

Io e la mia guardia del corpo copia

Oggi per lavoro ci vediamo e dialoghiamo in video conferenza, chattiamo sui social, con Messenger, WhatsApp, Skype, con il rischio di fraintenderci e di non riuscire a spiegarci diventando così nemici per futili motivi, per qualcosa che in pratica non esiste (quando ci incontravamo di persona e ci  guardavamo negli occhi non succedeva quasi mai, dato che c’era il modo di chiarire di spiegarsi).

Una volta il bullismo consisteva in gruppo di ragazzi che prendeva il cappello ad un compagno all’uscita dalla scuola e poi se lo passavano fra loro senza farglielo prendere sino a quando si stancavano e lo restituivano. Certo non mancavano anche giochi più violenti come il duello indiano con un temperino, o tirarsi i sassi con la fionda Continua a leggere “Non diventiamo macchine… restiamo umani”

La nostra vita, una riflessione di Pier Carlo Lava

La nostra vita, una riflessione di Pier Carlo Lava

1 tumblr_ordyvd6VDV1tlb5xto1_540

Alessandria: Cara Cristina, la nostra quotidianità può essere noiosa, triste o allegra, dipende dal nostro stato d’animo e da come sappiamo affrontare con coraggio, passione e voglia di vivere la vita e i problemi che questa ci pone ogni giorno sul nostro cammino. “Come sappiamo l’importante non è cadere ma sapersi rialzare…”.

Riflessioni, di Cristina Saracano:

https://alessandria.today/2018/09/26/riflessioni-di-cristina-saracano/

(foto: tumbir)

Programma Gagliaudo fra i Mercanti 20° edizione – anno 2018, Alessandria

Programma Gagliaudo fra i Mercanti 20° edizione – anno 2018, Alessandria

SABATO 29 SETTEMBRE

via dei Martiri (lato piazza Libertà), dalle ore 10 alle ore 23.30 “MATCH IT NOW” Giornata di sensibilizzazione per la donazione delle cellule staminali del sangue a cura dell’Azienda Ospedaliera SS. Antonio e Biagio, ADMO (Associazione Donatori Midollo Osseo) e Clown Marameo.

PALACIMA (lungo Tanaro San Martino) ALESSANDRIA VOLLEY, UNA CITTA’ UNA PASSIONE Il programma prevede: ore 15 – ingresso del pubblico ore 16 – intervento delle autorità ore 16 – presentazione Staff e squadre Alessandria Volley Stagione 2018/2019 ore 18 – PARTITA AMICHEVOLE IGOR GORGONZOLA NOVARA– REALE MUTUA FENERA CHIERI76

 

SABATO 29 E DOMENICA 30 SETTEMBRE

piazzetta della Lega, dalle ore 16.30 alle ore 19

ASSOCIAZIONE COUNTRY FEVER – animazione con musiche e balli country

SABATO 29 SETTEMBRE

AMEMANERA in piazza Marconi, ad Alessandria, con Marica Canavese e Marco Soria

Sabato 29 settembre, alle ore 21, in piazza Marconi, si terrà un concerto del gruppo ‘Amemanera’. Il concerto, ad ingresso libero e gratuito, vuole completare la proposta complessiva di eventi dell’edizione 2018 di ‘Gagliaudo fra i Mercanti’ , offrendo un’esperienza di alto profilo musicale che unirà la ricerca dei linguaggi identitari del nostro territorio con l’attualità degli stili musicali.

DOMENICA 30 SETTEMBRE

via Caniggia, dalle ore 16 alle ore 19.30, i Commercianti della via offriranno alla Città i progetti che le scuole di danza e di cucito hanno prodotto nell’anno. La scuola di danza “PETER LARSEN” utilizzerà il tema della luce come motivo dominante; la luce riflessa nelle paillettes dei vestiti delle ballerine realizzati dalla SCUOLA DI MODA VEZZA, accompagnerà le suggestione coreografiche.

La creatività dei ragazzi si esprime in nuvole di tessuto e tagli sartoriali sapienti.

In concomitanza verranno presentati anche abiti prodotti durante il corso di “Operatore per l’abbigliamento” tenuto in collaborazione con la Scuola di Moda Vezza e la Cnoss-Fap di Alessandria. Continua a leggere “Programma Gagliaudo fra i Mercanti 20° edizione – anno 2018, Alessandria”

EL AUTOBÚS, di Manuel Echegaray

EL AUTOBÚS, di Manuel Echegaray

unnamed

El autobús viajaba hacia la esperanza. 

Iba por un camino donde el paisaje cambiaba y las aves se posaban en los trigales 

De pronto se oyó el trueno y de arriba cayeron las bombas ensordecedoras. 

Se levantó la tierra en columnas y el fuego pareció brotar de ella. Luego una nube de polvo y humo lo cubrió todo. 

La esperanza quedaba al otro lado de la frontera: ahora no importaba.

Imagen: www.quirkyscience.com

MANUEL ECHEGARAY.

BLOGS:

manologo.wordpress.com

eltigredepapel.wordpress.com

jacuzzimartinez.wordpress.com

Utilitalia, Mauro Bressan entra nel Consiglio Direttivo Energia

Utilitalia, Mauro Bressan entra nel Consiglio Direttivo Energia

Amag Mauro Bressan

L’AD del Gruppo AMAG nel vertice della Federazione Nazionale dei Servizi Pubblici che presenta un Patto per lo Sviluppo del Paese.

Importante riconoscimento per Mauro Bressan: l’Amministratore Delegato del Gruppo AMAG è stato eletto nel nuovo Consiglio Direttivo Energia di Utilitalia, la federazione nazionale che riunisce i gestori del servizio idrico, dell’energia elettrica, del gas e dell’ambiente: 477 imprese associate, 90 mila addetti e un valore della produzione complessivo di 38 miliardi di euro.
Nel corso dell’Assemblea del 27 Giugno scorso sono stati rinnovati tutti gli Organi della Federazione, a partire dalla riconferma per il prossimo triennio del presidente Giovanni Valotti, a capo della multiutility lombarda A2A (recentemente ospite di AMAG durante l’incontro Un Gruppo industriale al servizio della comunità dello lo scorso 11 giugno ad Alessandria) e dalla nomina in Giunta Federale di Mauro D’Ascenzi, Amministratore Delegato di ACOS SpA di Novi Ligure.
Continua a leggere “Utilitalia, Mauro Bressan entra nel Consiglio Direttivo Energia”

I LIKE, di vittoriano borrelli

I LIKE, di vittoriano borrelli

I LIKE

Quanto è importante oggi sentirsi accettati con un semplice clic? Molto più di quanto non lo dicano già le statistiche sull’uso dei social. Un tempo bisognava lavorare tanto sulla propria persona per ottenere il maggior numero di consensi possibili, farsi largo anche a spintoni per emergere ed essere vincenti.

Oggi imperversa l’immanentismo delle immagini, tutto ciò che non si vede oltre quello che mostriamo con le nostre foto non esiste, perché soppiantato, sommerso, camuffato dall’idea e dalla voluttà dell’apparire come arma unica e necessaria per reclamare la propria esistenza. Continua a leggere “I LIKE, di vittoriano borrelli”

Samsung lancia lo smartphone senza connessione a Internet, da wired.it

1523619143_Galaxy-J2-Pro

Samsung lancia lo smartphone senza connessione a Internet
Non è una bufala: disponibile solo in Corea del Sud, il Galaxy J2 Pro non ha wi-fi né traffico dati, per tenere lontane notifiche e distrazioni nel modo più drastico
https://www.wired.it
(Foto: Samsung)
Non c’è niente da fare: per quanto lo smartphone si possa considerare una benedizione per tenerci in contatto con amici e mondo esterno, è potenzialmente anche una tremenda distrazione dallo studio, dal lavoro e dalle faccende quotidiane. Per questo Samsung, purtroppo al momento solo in Corea, ha ideato un telefono speciale che dovrebbe accontentare chiunque non voglia farsi tentare dalle lusinghe di un mondo iperconnesso: Galaxy J2 Pro, un dispositivo che ha tutto l’aspetto di un gadget smart e che in effetti ne riprende in gran parte le funzionalità di essenziali, tranne una: la possibilità di collegarsi a Internet. È stato pensato per gli studenti che non devono avere distrazioni mentre preparano gli esami, o per le persone anziane che non hanno interesse a connettersi. Continua a leggere “Samsung lancia lo smartphone senza connessione a Internet, da wired.it”

Tutto in un clic, di Cristina Saracano

cellulare-675

Tutto in un clic, di Cristina Saracano.

AlessandriaQualche giorno fa ho parlato di quanto faccia male l’abuso dei social.

Bene, adesso spendo due parole a favore di internet.

Negli ultimi anni abbiamo avuto la possibilità di aprire una finestra sul mondo a ogni ora, in ogni luogo, con un computer, un tablet, o un semplice smartphone.

Con un semplice clic, “schiacciando due o tre bottoni”, ho sentito dire da chi è meno esperto, ma pur sempre interessato, si può arrivare ovunque.

Internet è una grande enciclopedia virtuale, diffonde il sapere in tempo reale, avvicina le persone da un continente all’altro, dando la possibilità di scriversi, parlarsi e, magari anche vedersi, senza doversi muovere da casa.

Una gran comodità.

Come tutte le invenzioni, non bisogna abusarne. Usiamolo con intelligenza.

Per non diventare burattini e schiavi.

Dov’è il paese dei balocchi?

Alla fine del 2017, il colosso che distribuisce giochi per bambini, Toys R, accumulando circa 5 milioni di debiti, ha dovuto chiudere i battenti.

Mattel e Fisher Price, due nomi più che noti sul mercato dello stesso settore, non navigano in buone acque.

Questo mercato è in crisi non soltanto per colpa di Amazon.

I bambini sembrano non conoscere più giochi in scatola, bambole, peluche: sono attirati da smartpfhone e tablet fin dalla prima infanzia.

Lo si può notare in ogni posto: quando li vediamo in coda coi genitori al supermercato, o a spasso nel passeggino: sempre con un cellulare tra le mani.  Continua a leggere “Dov’è il paese dei balocchi?”

Progetto Automazione: Istituto tecnico Volta, 8 aprile 2014

video di Pier Carlo Lava

8 apr 2014

Alessandria, i ragazzi dell’istituto tecnico Volta hanno realizzato un software per una macchina per testare i progetti, con il quale parteciperanno alle Olimpiadi dell’automazione Siemens 2014, nel video la macchina in funzione.

Alla realizzazione del progetto, hanno partecipato una decina di studenti della classe 4^ sezione elettrotecnica/elettronica con la collaborazione della Gefit di Fubine nell’ambito dei rapporti consolidati nel CTS comitato tecnico scientifico organo istituito con la riforma scolastica.

La Gefit ha prestato l’hardware e i ragazzi con il loro tutor hanno sviluppato l’applicazione software con il il controllore Siemens 1200.
L’azione operativa degli studenti è iniziata subito dopo le vacanze di natale e terminerà il 10 Aprile con la consegna della documentazione richiesta dal bando di partecipazione alla gara.