Contenimento del consumo di suolo e riuso edilizio, Massimo Berutti (FI) primo firmatario di una proposta che investe sulla buona pianificazione coniugando attenzione e incentivi all’economia e tutela dell’ambiente

Contenimento del consumo di suolo e riuso edilizio, Massimo Berutti (FI) primo firmatario di una proposta che investe sulla buona pianificazione coniugando attenzione e incentivi all’economia e tutela dell’ambiente

Roma, 12 febbraio 2019 Il senatore di Forza Italia Massimo Berutti è il primo firmatario di un disegno di legge dedicato alla corretta pianificazione del territorio per il conseguente contenimento del consumo di suolo e l’incentivazione del riuso edilizio ed urbanistico. “Il disegno di legge – spiega il senatore Berutti – vuole evitare le trappole di un atteggiamento pseudo-matematico e mira a ricondurre il tema del controllo del consumo di suolo nel suo alveo logico e naturale: la “buona pianificazione”, che premia il riuso del patrimonio edilizio esistente”.

massmo-berutti

Il disegno di legge Berutti persegue due obiettivi principali: il primo è di promuovere la “buona pianificazione territoriale”, tramite una semplice serie di criteri-guida, che compongono un quadro di “livelli essenziali di prestazioni” validi per tutto il territorio nazionale.

L’altro obiettivo, è di individuare il riuso del patrimonio edilizio esistente come la strategia vincente da incentivare per contenere il consumo del suolo, indirizzando e incentivando l’attività edilizia verso tale patrimonio nel rispetto dei principi di tutela artistica, architettonica ed ambientale.

Il testo si compone di 9 articoli, dalle finalità alle definizioni, sino ad una serie di principi e obiettivi da porre alla base della pianificazione territoriale. La proposta verte poi sul tema del riuso urbanistico ed edilizio come strumenti per affrontare il problema del vasto ed in parte desueto patrimonio costruito. Continua a leggere “Contenimento del consumo di suolo e riuso edilizio, Massimo Berutti (FI) primo firmatario di una proposta che investe sulla buona pianificazione coniugando attenzione e incentivi all’economia e tutela dell’ambiente”