Incidente stradale A14 tra Valle del Rubicone e Cesena: 2 morti, 3 feriti

Incidente stradale A14 tra Valle del Rubicone e Cesena: 2 morti, 3 feriti

L’incidente mortale nelle prime ore di sabato sulla autostrada Bologna-Taranto, nel tratto tra Valle del Rubicone e Cesena, in direzione Bologna. Ieri altro dramma sulla stessa arteria

Redazione

incidente a14 16 agosro 2019-2-2.jpg

Pesantissimo il bilancio. Incidente mortale nelle prime ore di sabato 17 agosto sulla autostrada A14 Bologna-Taranto, nel tratto tra Valle del Rubicone e Cesena, in direzione Bologna. 

Incidente stradale A14 tra Valle del Rubicone e Cesena: 2 morti, 3 feriti

Due auto si sono scontrate all’altezza del chilometro 107 poco prima delle 1.15: due persone sono morte e altre tre sono rimaste ferite: una in maniera lieve mentre due sono state condotte all’Ospedale di Cesena in codice 3, ossia di massima gravità.

In pochi minuti sul posto sono accorsi i sanitari del 118 con tre ambulanze e due automedicalizzate, i Vigili del Fuoco, le pattuglie della Polizia Stradale, oltre al personale della Direzione di Tronco di Bologna di Autostrade per l’Italia…continua su: http://www.today.it/citta/incidente-oggi-a14-valle-rubicone-cesena.html

Today.it: Aumento Iva, sciopero consumatori 8 settembre

Aumento Iva, sciopero consumatori 8 settembre

“Aumentare l’Iva significa aumentare le tasse”. Il monito arriva da Confcommercio e trova una spalla dall’associazione dei consumatori Codacons che lancia un’iniziativa singolare: lo sciopero del consumo.

Aumentare l’Iva significa aumentare le tasse”. Il monito arriva da Confcommercio. L’associazione di categoria chiede “a tutte le forze politiche un supplemento di responsabilità” per evitare un scenario che secondo i commercianti avrebbe un forte impatto economico che colpirebbe i livelli di reddito più bassi.

Proprio per sensibilizzare i politici sul tema l’associazione dei consumatori Codacons lancia un’iniziativa singolare: lo sciopero del consumo.

Aumento Iva, sciopero 8 settembre

“Uno sciopero dei consumatori per protestare contro il rischio di un aumento IVA e il completo disinteresse del Governo nei confronti dei cittadini”.

Il Codacons invita tutti i consumatori a non prendere la macchina il giorno 8 di settembre, a non fare il pieno di benzina, a non fare acquisti se non necessari e a spegnere la TV per almeno 3 ore.

“In questo modo esprimeranno la loro protesta nei confronti in particolare del rischio di un aumento IVA, che avrebbe conseguenze devastanti per l’economia nazionale”… conti nua su: https://www.today.it/economia/sciopero-8-settembre-2019.html

Toady.it: Cosa ha fatto il governo Conte e tutte le misure a rischio per la crisi

Cosa ha fatto il governo Conte e tutte le misure a rischio per la crisi

La fine del governo Conte rischia di lasciare nel limbo una serie di misure che hanno appena visto la luce, mentre altri provvedimenti, che hanno avuto la possibilità di esprimere i loro primi effetti, potrebbero avere vita breve

Luigi Di Maio e Matteo Salvini in un'immagine ripresa a Roma 8 luglio 2019-3

Redazione

Luigi Di Maio e Matteo Salvini in un’immagine ripresa a Roma, 8 luglio 2019. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

I rider, gli insegnanti e i lavoratori delle aree di crisi, ma anche il salario minimo, il reddito di cittadinanza e quota 100. La fine del governo Conterischia di lasciare nel limbo una serie di misure che hanno appena visto la luce, mentre altri provvedimenti, che hanno avuto la possibilità di esprimere i loro primi effetti, potrebbero avere vita breve. A preoccupare di più, al momento, sono il decreto legge imprese e ildecreto legge scuola, approvati all’inizio della settimana dal governo ‘salvo intese’ e che, secondo quanto disposto dal Cdm, dovrebbero approdare in Gazzetta ufficiale il 28 agosto.

Pensioni, 80 euro e reddito di cittadinanza: cosa succede se cade il governo

In pratica i decreti legge in questione non sono stati varati ma soltanto annunciati. Il decreto legge imprese, infatti, stanzia le risorse per aiutare i lavoratori delle aree in crisi industriale complessa (che si trovano in regioni come Sardegna e Sicilia), per la cassa integrazione e altro. Senza decreto non ci sarebbero lerisorse per sostenere i dipendenti delle aziende in difficoltà… continua su: https://www.today.it/economia/governo-conte-cose-fatte.html

Reddito di cittadinanza, commerciante non pagava le tasse ma si intascava l’assegno

Reddito di cittadinanza, commerciante non pagava le tasse ma si intascava l’assegno

Due le attività sequestrate dalle fiamme gialle nel centro storico di Palermo: i dettagli del blitz

Redazione 10 agosto 2019 10:36

reddito di cittadinanza ansa archivio-2

Aveva un’attività abusiva e al contempo si intascava anche i soldi del reddito di cittadinanza. Il nuovo caso è stato scoperto nel centro storico di Palermo dove la Guardia di Finanza ha sequestrato due negozi abusivi completamente sconosciuti al fisco. Uno dei due commercianti aveva anche chiesto ed ottenuto il sussidio. All’interno delle due attività venivano venduti articoli per la casa e prodotti per igiene personale. 

Guerra agli abusivi (e ai furbetti del reddito): blitz in due negozi

Il primo intervento delle Fiamme gialle insieme alla Polizia di Stato ha interessato un minimarket del quartiere Ballarò. All’interno del negozio i militari hanno trovato scatoloni impolverati con migliaia di prodotti perla casa, per l’igiene della persona e paramedicali, come detersivi, carta igienica, cosmetici, sacchetti per alimenti, guanti, pannolini ecerotti del tutto privi di documentazione sull’origine e il trasporto... continua su: http://www.today.it/cronaca/reddito-cittadinanza-negozio-abusivo.html

Incendio a Faenza, brucia un capannone. Il sindaco: “Non uscite e chiudere le finestre”

Incendio a Faenza, brucia un capannone. Il sindaco: “Non uscite e chiudere le finestre”

L’incendio è scoppiato nella notte in un capannone a Faenza, nel ravennate. Alte colonne di fumo nero sono visibili anche a diversi chilometri di distanza. Il sindaco Malezzi ha invitato la cittadinanza a non uscire se non necessario e a tenere chiuse le finestre

Redazione

incendio faenza ansa-2.jpg

Incendio a Faenza, brucia un capannone. Il sindaco: “Non uscite e chiudere le finestre”

Un grande incendio è in corso da questa notte presso un capannone a Faenza (Ravenna), in via Deruta, alle porte della città.  All’interno del capannone di Lotras System – una struttura di oltre 20mila metri quadrati – è stoccato materiale vario, tra cui plastica, ceramica, oli alimentari, vestiario e componenti d’auto. Un aggiornamento Twitter dei vigili del fuoco intorno alle 16 mostra i mezzi al lavoro, ancora impegnati per spegnere l’incendio. Le operazioni sono difficili a causa del vento, scrive l’account Twitter dei VVFF.

Le fiamme hanno illuminato il cielo questa notte e alte colonne di fumo nero sono visibili a chilometri di distanza. Al lavoro sul posto le squadre dei vigili del fuoco di Faenza e Ravenna, a cui si sono aggiunte anche quelle dei colleghi di Forlì e Bologna. Carabinieri e polizia hanno tenuto lontano i curiosi e aiutato i pompieri, il personale Arpae e i volontari di Mistral Protezione civile.

Per spegnere il maxi incendio i Vigili del fuoco stanno pensando a un’onda d’urto d’acqua”, ha detto all’Ansa il sindaco Giovanni Malpezzi. Si tratta di una “soluzione dettata dall’impossibilità di entrare nel capannone per via del ‘collasso’ della struttura, tetto e pareti, e del materiale in fiamme stoccato all’interno. Da fuori l’efficacia di spegnimento è limitata e dunque si sta valutando di buttare dentro contemporaneamente grandi quantità di acqua e materiale schiumogeno. Per questo stiamo facendo affluire sul posto autocisterne dall’aeroporto di Forlì e da altre zone della Romagna, per avere in dotazione in pochi minuti tutta l’acqua che ci serve”… continua su: https://www.today.it/citta/incendio-faenza.html

Iran, aereo si schianta al suolo in fase di atterraggio: forse un errore del pilota

Boeing 707 si schianta al suolo in fase di atterraggio: forse un errore del pilotaStrage vicino Teheran, in Iran. Il cargo si è schiantato contro un muro prendendo fuoco.

http://www.today.it/

Almeno 15 le vittime

Redazione14 gennaio 2019 Iran, aereo si schianta al suolo in fase di atterraggio: forse un errore del pilota

Un aereo cargo della compagnia aerea del Kyrgyzstan è precipitato questa mattina all’aeroporto di Fath, vicino a Teheran in Iran. Lo riferiscono media locali, precisando che l’aereo coinvolto nello schianto è un Boeing 707 che era partito da Bishkek, capitale del Kyrgyzstan.

Aereo caduto oggi in Iran, la ricostruzione

In base alle prime ricostruzioni, l’aereo si è schiantato mentre atterrava all’aeroporto di Fath, situato a Karaj, provincia di Alborz a 40 chilometri a ovest della capitale iraniana di Teheran, secondo quanto riferito dall’agenzia Mehr News. L’agenzia di stampa Irna riporta la testimonianza di un funzionario dell’aeroporto di Fath, secondo il quale lo schianto sarebbe stato causato da un errore del pilota in fase di atterraggio.

Sorgente: Iran, aereo si schianta al suolo in fase di atterraggio: forse un errore del pilota

Morto Kaos, il cane eroe di Amatrice è stato avvelenato

Morto Kaos, il cane eroe di Amatrice è stato avvelenato

Il padrone dell’animale: “Hai lasciato un vuoto incolmabile per mano di una persona meschina…”. Gli animalisti: inasprire le pene per chi si macchia di questi reati

cane terremoto-4-4

Redazione http://www.today.it/

Foto dalla pagina Facebook di Fabiano Ettorre

E’ stato trovato morto nel giardino di casa sua, in un paese vicino a L’Aquila, il pastore tedesco protagonista dei soccorsi in occasione del sisma che ha colpito Amatrice, Norcia e Campotosto. Kaos è stato ucciso da un veleno che purtroppo non gli ha lasciato scampo. “Ciao amico mio” scrive su Facebook Fabiano Ettorre, l’addestratore aquilano padrone dell’animale.  

“Hai lasciato un vuoto incolmabile per mano di una persona meschina… continua il tuo lavoro lassù continua a cercare dispersi, a salvare vite umane… Non provare odio per chi ti ha fatto ciò, anzi se un domani avrà bisogno aiutalo sii superiore e quando ti guarderà negli occhi e vedrà che sei tu il suo Salvatore morirà lentamente da solo..”

“Kaos ne abbiamo.viste tante… aiutati tanti e tanti non ci siamo riusciti.. “scrive ancora l’addestratore, “hai lavorato giorno e notte, quando è servito non ti sei mai risparmiato… sei stato un amico fedele abbiamo condiviso e diviso casa.. divano .. tutto .. corri amico mio corri non ti fermare un giorno ci abbracceremo nuovamente”. Continua a leggere “Morto Kaos, il cane eroe di Amatrice è stato avvelenato”

C’è chi dovrà attendere i 71 anni per poter andare in pensione

c'è chi pensioni-invalidita-2

C’è chi dovrà attendere i 71 anni per poter andare in pensione
Cambia l’età in cui gli italiani potranno andare in pensione dopo l’ultima circolare dell’Inps, e alcuni rischiano di poter lasciare il mondo del lavoro solo a 71 anni suonati
Redazione http://www.today.it
A che età potrò andare in pensione? Per rispondere a questa domanda occorre rifarsi alla circolare dell’Inps numero 62 del 4 aprile scorso con cui l’istituto di previdenza ha reso ufficiale l’aumento di cinque mesi dei requisiti pensionistici relativi al biennio 2019/2020. È così si scopre che alcuni italiani potranno andare in pensione solo dopo aver compiuto i 71 anni di età. Continua a leggere “C’è chi dovrà attendere i 71 anni per poter andare in pensione”