Legambiente: “Nel 2019 si rischia un taglio del servizio. Basta parlare di Tav; qual è la strategia di Governo e Regione per i pendolari?”

Legambiente: “Nel 2019 si rischia un taglio del servizio. Basta parlare di Tav; qual è la strategia di Governo e Regione per i pendolari?”

Legambiente presenta Pendolaria, il Rapporto sullo stato del trasporto ferroviario in Italia. Treni, in Piemonte scende il numero dei pendolari. Legambiente: “Servono risorse per il servizio ferroviario regionale. I dati dimostrano che la Tav è una falsa priorità” Legambiente: “Nel 2019 si rischia un taglio del servizio. Basta parlare di Tav; qual è la strategia di Governo e Regione per i pendolari?”

legambiente piemonte e valle d'aosta

C’è un’Italia in movimento, che aspetta il treno. Il trasporto ferroviario è un po’ lo specchio del Paese e delle sue contraddizioni, con segnali di straordinaria innovazione e regioni dove, invece, il degrado del servizio costringe centinaia di migliaia di persone a rinunciare a prendere il treno per spostarsi.

A raccontare quanto succede sulle ferrovie italiane è il rapporto Pendolaria di Legambiente, che dal 2008 analizza ogni anno la situazione del trasporto ferroviario in Italia, con numeri e storie e il duplice obiettivo di illustrare i risultati di politiche e investimenti e di dare forza alla costruzione di un paese più sostenibile.

Il numero dei passeggeri a livello nazionale aumenta, toccando quota 5,59 milioni e segnando un nuovo record rispetto al 2012 (+7,9% in 4 anni). Sono infatti 2 milioni e 874 mila coloro che ogni giorno usufruiscono del servizio ferroviario regionale e 2 milioni e 716 mila quelli che prendono ogni giorno le metropolitane, presenti in 7 città italiane, in larga parte pendolari. E per entrambi i numeri sono in crescita, come per l’alta velocità.

Ma il paradosso c’è: diminuiscono i chilometri di linee disponibili e la crescita nasconde differenze rilevanti nell’andamento tra le diverse Regioni e tra i diversi gestori. In alcune parti del Paese la situazione è migliorata, mentre in altre è peggiorata e si è ampliata la differenza nelle condizioni di servizio. Continua a leggere “Legambiente: “Nel 2019 si rischia un taglio del servizio. Basta parlare di Tav; qual è la strategia di Governo e Regione per i pendolari?””

Amag Mobilità: Trasporto pubblico locale, con la ripresa dell’anno scolastico è scattato l’orario invernale

Amag Mobilità: Trasporto pubblico locale, con la ripresa dell’anno scolastico è scattato l’orario invernale

Alessandria: AMAG Mobilità ha garantito il servizio pubblico nonostante il disagio operativo causato dal 20% della forza lavoro preposta assente per malattia. Per tutelare la città e gli utenti l’azienda ha comunicato ufficialmente la situazione a Prefettura e Comune.

Autobus

La Direzione di AMAG Mobilità informa che stamane, Lunedì 10 Settembre, all’avvio dell’orario invernale del servizio in contemporanea con la ripresa dell’anno scolastico, 12 autisti hanno comunicato di essere in malattia e non hanno preso servizio. A questi vanno aggiunti 5 altri autisti già in malattia dalla scorsa settimana. In totale, dunque, sono 17 gli autisti che oggi non hanno preso servizio per malattia.

Ricordiamo come i turni complessivamente operati da questa azienda nell’orario invernale sono 81. Ne consegue che oltre il 20% della forza lavoro reputata necessaria per rendere il servizio pubblico di trasporto è oggi fuori causa per malattia. Continua a leggere “Amag Mobilità: Trasporto pubblico locale, con la ripresa dell’anno scolastico è scattato l’orario invernale”

Abbonamenti di sosta per i residenti: prorogato al 31 gennaio il termine per il rinnovo.

Autobus

Alessandria. AMAG Mobilità comunica che il termine per la sottoscrizione e il rinnovo degli abbonamenti annuali per la sosta dei residenti e per gli aventi diritto, inizialmente fissato al 15 gennaio, è stato prorogato al 31 gennaio 2018. Conseguentemente è prorogata al 31 gennaio 2018 anche la validità delle agevolazioni a suo tempo rilasciate per il 2017.
In questo modo chi è in possesso del tagliando relativo al 2017 avrà quindici giorni in più per rinnovare l’abbonamento annuale.

Per offrire un servizio più puntuale abbiamo temporaneamente aumentato del 40% gli addetti per l’istruttoria delle pratiche e abbiamo prolungato gli orari di apertura degli uffici” dichiara il Direttore Generale di AMAG Mobilità Franco Repossi che evidenzia come la concessione della proroga rappresenti “un ulteriore sforzo dell’azienda per andare incontro alle esigenze dei cittadini e facilitare le operazioni di rinnovo”. Continua a leggere “Abbonamenti di sosta per i residenti: prorogato al 31 gennaio il termine per il rinnovo.”

Abbonamenti di sosta per i residenti: prorogato al 31 gennaio il termine per il rinnovo.

Autobus

Alessandria. AMAG Mobilità comunica che il termine per la sottoscrizione e il rinnovo degli abbonamenti annuali per la sosta dei residenti e per gli aventi diritto, inizialmente fissato al 15 gennaio, è stato prorogato al 31 gennaio 2018. Conseguentemente è prorogata al 31 gennaio 2018 anche la validità delle agevolazioni a suo tempo rilasciate per il 2017.
In questo modo chi è in possesso del tagliando relativo al 2017 avrà quindici giorni in più per rinnovare l’abbonamento annuale.

Per offrire un servizio più puntuale abbiamo temporaneamente aumentato del 40% gli addetti per l’istruttoria delle pratiche e abbiamo prolungato gli orari di apertura degli uffici” dichiara il Direttore Generale di AMAG Mobilità Franco Repossi che evidenzia come la concessione della proroga rappresenti “un ulteriore sforzo dell’azienda per andare incontro alle esigenze dei cittadini e facilitare le operazioni di rinnovo”. Continua a leggere “Abbonamenti di sosta per i residenti: prorogato al 31 gennaio il termine per il rinnovo.”

Angelo Marinoni: due parole sul futuro presidente AMAG Mobilità

angelo autobus-3

by francogavio

Alessandria: La vicenda AMAG mobilità è importante perché va oltre i confini della città di Alessandria: come spesso accade fra i due fiumi si realizzano momenti importanti del vivere collettivo senza che la comunità in cui si manifestano se ne renda completamente conto.
A parte il fatto che molti si ricordano del fatto che Alessandria è stata una delle poche città del Nord a dichiarare il dissesto e pochi si ricordano che è stata l’unica a uscirne con le sue sole forze, fatto non banale ma conseguente l’italiana caratteristica di prendersela con il termometro invece di guarire la febbre, in Alessandria si è dimostrato che il modello perdente e inefficace di società di diritto privato e capitale pubblico è superabile ed esistono strade che se percorse possono portare al non impossibile risultato di rendere il mercato strumentale al benessere collettivo e non la comunità strumento del mercato per il suo solo prosperare.
Continua a leggere “Angelo Marinoni: due parole sul futuro presidente AMAG Mobilità”

Autobus: scene di violenza e rabbia quotidiana, di Susanna

autobus_atac

23 novembre 2017 Susanna

Ieri pomeriggio 22 novembre 2017,stavo tornando a casa in autobus ed ho assisto ad una scena per me quasi surreale, di quelle che gli sceneggiatori non arrivano a pensare.

Premetto che ero seduta nella parte posteriore del bus, dove ci sono 4 sedili disposti in modo frontale disposti (due di fronte ad altri due, chi sa come sono fatti gli autobus dell’ATAC a Roma dovrebbe aver capito). C’era una signora seduta al sedile a fianco al mio (circa 60 anni), di fronte a me un’altra signora (più giovane, tra i 30 e i 40 anni circa) e al suo fianco un ragazzo (circa 30 anni). Davanti alla porta posteriore due persone viaggiavano in piedi, come in attesa di scendere a breve (un uomo e una donna).

Ad un certo punto, dalla porta posteriore, sale una Signora che è infastidita dalle due persone in piedi davanti alla porta, perché ostacolano un po’ la salita. La signora con fare stizzoso cerca il passaggio per salire e fa notare alle due persone ferme davanti la porta che quella è la porta per salire e non per scendere. Continua a leggere “Autobus: scene di violenza e rabbia quotidiana, di Susanna”

Aggressione autista AMAG Mobilità: commento del vicesindaco Davide Buzzi Langhi

Autobus ATM

Alessandria: A seguito della recente aggressione di un autista in servizio su un autobus di AMAG Mobilità, il vicesindaco ed assessore alle Partecipate, Davide Buzzi Langhi, ha commentato come segue:

“Ho immediatamente chiesto un incontro con i vertici di AMAG Mobilità per approfondire il tema della sicurezza sia per i conducenti che per i passeggeri dei mezzi pubblici. E’ nostra intenzione pianificare insieme ai vertici dell’azienda le migliori strategie per evitare il ripetersi di episodi di questa gravità.

AMAG mobilità ha già investito molto in termini di sicurezza, l’azienda è molto scrupolosa e gestisce con attenzione il servizio pubblico.

Questa società in evoluzione, tuttavia, richiede che, sempre più costantemente, si alzi il livello di allerta per la tutela dei cittadini. Continua a leggere “Aggressione autista AMAG Mobilità: commento del vicesindaco Davide Buzzi Langhi”