Il BIP (Biglietto Integrato Piemonte) diventa realtà anche ad Alessandria

Il BIP (Biglietto Integrato Piemonte) diventa realtà anche ad Alessandria

Le nuove card sostituiscono i biglietti cartacei. Il via a Settembre ma AMAG Mobilità invita gli utenti a recarsi negli uffici per espletare la pratica già a partire dal 1 Agosto ed evitare così eventuali code e disagi.

Schermata 2019-07-29 a 17.13.40

Annunciamo oggi l’avvio di una nuova tappa del percorso di riqualificazione del servizio di trasporto pubblico della città di Alessandria, dopo quelle che hanno riguardato l’ammodernamento del parco automezzi.

Ci riferiamo alle tecnologie a bordo bus, e, in particolare, agli apparati tecnologici installati su ogni mezzo del parco circolante che, nell’immediato futuro, ci daranno la possibilità di installare le paline elettroniche con gli orari in tempo reale alle fermate degli autobus ma che ci consentono da subito di utilizzare il BIP, Biglietto Integrato Piemonte.

AMAG Mobilità comunica l’avvio della fase di distribuzione delle tessere BIP che saranno a disposizione degli abbonati a partire da giovedì 1 agosto p.v. in vista dell’avvio del sistema che diventerà operativo su tutti i mezzi del Trasporto Pubblico Locale nel prossimo mese di settembre. La Direzione invita gli utenti a recarsi nelle prossime settimane, minimizzando così il rischio di code alla ripresa dopo la pausa estiva. Continua a leggere “Il BIP (Biglietto Integrato Piemonte) diventa realtà anche ad Alessandria”

RFI, NODO DI GENOVA: INTERVENTI DI MANUTENZIONE. NEL FINE SETTIMANA MODIFICHE A CIRCOLAZIONE TRENI 

RFI, NODO DI GENOVA: INTERVENTI DI MANUTENZIONE. NEL FINE SETTIMANA MODIFICHE A CIRCOLAZIONE TRENI 

             sabato 29 e domenica 30 giugno

             interessati i collegamenti da Genova per Arquata Scrivia, Novi Ligure, Ovada, Acqui Terme e i “treni del mare” da e per Milano

logo_rfi_2014 

Genova, 24 giugno 2019  

Interventi di manutenzione al binario e alla linea di alimentazione elettrica dei treni a “Quadrivio Torbella”, nei pressi di Genova Sampierdarena. 

Per consentire le attività, programmate da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) per migliorare le performance dell’infrastruttura, dalle 14.00 di sabato 29 per l’intera giornata di domenica 30 giugno, alcuni treni regionali da Genova verso Busalla-Arquata Scrivia e Novi Ligure modificheranno gli orari e non fermeranno a Genova Sampierdarena e Genova Rivarolo.

I treni regionali della linea Genova – Ovada – Acqui Terme saranno cancellati nell’intero percorso e sostituiti con autobus. Modifiche degli orari dei “treni del mare”, da e per Milano, in alcune fermate. Continua a leggere “RFI, NODO DI GENOVA: INTERVENTI DI MANUTENZIONE. NEL FINE SETTIMANA MODIFICHE A CIRCOLAZIONE TRENI “

Line, dai bus in bianco e nero a quelli del terzo millennio. Per Alessandria arriva finalmente la svolta?

Line, dai bus in bianco e nero a quelli del terzo millennio. Per Alessandria arriva finalmente la svolta?

Enrico Sozzetti

Line arfea

Alessandria: Dietro all’offerta vincolante di acquisto da parte della Line di Pavia (società di trasporto che detiene l’85 per cento del capitale di Amag Mobilità) per l’Arfea di Alessandria, società in concordato preventivo, c’è una operazione che potrebbe ridisegnare in modo radicale l’intero trasporto pubblico locale e determinare un cambio di rotta che nel medio periodo potrebbe anche aprire a nuovi scenari rispetto all’integrazione fra gomma e rotaia.

Il dato di cronaca è che da ieri la Line è pronta agarantire finanziariamente il piano di concordato e se il Tribunale darà il via libera alla proposta avverrà il passaggio di proprietà (dopo che l’assemblea dei creditori avrà anch’essa espresso parere positivo).

Per la provincia di Alessandria significherà chiudere definitivamente una pagina di storia che è stata aperta nel 1954 con la fusione delle società Sate (Società anonima trasporti elettrici) e Saa (Società anonima alessandrina) che ha dato vita all’Arfea – Aziende riunite filovie e autolinee Spa. Continua a leggere “Line, dai bus in bianco e nero a quelli del terzo millennio. Per Alessandria arriva finalmente la svolta?”

TRENITALIA, 26 MAGGIO 2019: TARIFFE AGEVOLATE PER RAGGIUNGERE IN TRENO LE LOCALITÀ DI VOTO 

TRENITALIA, 26 MAGGIO 2019: TARIFFE AGEVOLATE PER RAGGIUNGERE IN TRENO LE LOCALITÀ DI VOTO 

·    per le elezioni europee, amministrative, suppletive a Trento e Pergine Valsugana e regionali in Piemonte

·   riduzione valida per viaggi di andata, dal 17 maggio 2019, e ritorno, entro il 5 giugno 2019 

Roma, 6 maggio 2019 

Schermata 2019-05-06 a 13.13.52.png

Tariffe agevolate per chi si sposta con Trenitalia (Gruppo FS Italiane) in occasione delle prossime elezioni, in programma domenica 26 maggio 2019.

Il viaggio di andata deve essere effettuato da venerdì 17 maggio 2019, quello di ritorno entro mercoledì 5 giugno 2019. In caso di ballottaggio per l’elezione dei Sindaci, il biglietto a tariffa agevolata è valido da venerdì 31 maggio 2019 a mercoledì 19 giugno 2019.

Gli elettori che raggiungeranno in treno la sede del seggio in cui sono iscritti potranno ottenere uno sconto, esclusivamente per viaggi di andata e ritorno, nel livello Standard dei Frecciarossa e in seconda classe sugli altri treni. L’agevolazione “Viaggi degli elettori” prevede, per i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, InterCity, InterCity Notte e servizio cuccette, la riduzione del 70% rispetto al prezzo Base del biglietto. Continua a leggere “TRENITALIA, 26 MAGGIO 2019: TARIFFE AGEVOLATE PER RAGGIUNGERE IN TRENO LE LOCALITÀ DI VOTO “

Trasporti, Bergesio (Lega), trovare soluzione per criticità e problematiche strada Valle Roja

Trasporti, Bergesio (Lega), trovare soluzione per criticità e problematiche strada Valle Roja

Roma, 28 mar – “Ho segnalato al Senato e al Governo la situazione di criticità e le problematiche relative alla circolazione della route départementale 6204 della Valle Roja, che interessa il trasporto e lo scambio di merci tra le Regioni Piemonte, Liguria e sud-est della Francia. Mi riferisco all’ordinanza di divieto di transito per il traffico pesante emanata da parte dei francesi il primo settembre 2017.

Giorgio Maria Bergesio Senato

In quella data i sindaci della Valle Roja, in tutto cinque, presentarono presso la prefettura di Nizza una ordinanza congiunta con la quale decretarono la limitazione sulla RD 6204 nei rispettivi territori municipali ai veicoli aventi massa massima superiore alle 19 tonnellate.

Un’ordinanza generica che indica in modo assolutamente scorretto ai trasportatori di scegliere quali itinerari alternativi il tragitto sulle autostrade a6 e a10, con un allungamento del viaggio di ben 202 km, 7 ore in più, ma soprattutto un costo aggiuntivo di ben 180 euro a viaggio. È scritto sul divieto che ‘tempi e tragitto alternativo sarebbero minimi’.

Queste assurde considerazioni, messe nero su bianco nelle ordinanze, non hanno preso minimamente in esame il traffico e il fabbisogno dei veicoli adibiti all’approvvigionamento tra le province di Cuneo, Imperia e la Costa Azzurra. Continua a leggere “Trasporti, Bergesio (Lega), trovare soluzione per criticità e problematiche strada Valle Roja”

FS ITALIANE: CdA DELIBERA AVVIO TRATTATIVA CON DELTA AIR LINES ED EASYJET SU DOSSIER ALITALIA

FS ITALIANE: CdA DELIBERA AVVIO TRATTATIVA CON DELTA AIR LINES ED EASYJET SU DOSSIER ALITALIA

Roma, 13 febbraio 2019

Alla luce delle conferme di interesse pervenute da parte di Delta Air Lines ed easyJet a essere partner industriali di FS Italiane nell’operazione Alitalia, il Consiglio di Amministrazione di Ferrovie dello Stato Italiane si è riunito oggi e ha deliberato di avviare una trattativa con le citate Compagnie aeree, al fine di proseguire nella definizione degli elementi portanti del Piano della nuova Alitalia.

Battisti Gianfranco

FS ITALIANE: BoD DECIDES THE START OF NEGOTIATIONS WITH DELTA AIR LINES AND EASYJET ON ALITALIA DOSSIER

Rome, 13 February 2019

In light of the confirmation of interest received from Delta Air Lines and easyJet in being industrial partners of FS Italiane in the Alitalia deal, the Board of Directors of Ferrovie dello Stato Italiane held today has decided to start a negotiation with the aforementioned airline companies, in order to proceed with the definition of the main aspects of the new Alitalia Plan.

(AGV) Trasporti, Federico Fornaro (Leu): Inaccettabile cancellazione treni tra Liguria e Piemonte

(AGV) Trasporti, Federico Fornaro (Leu): Inaccettabile cancellazione treni tra Liguria e Piemonte

(IL VELINO) Roma, 30 Gen – “E’ inaccettabile che in previsione di una nevicata di pochi centimetri, assolutamente di carattere ordinario, il Gruppo FS abbia cancellato il trenta percento delle corse regionali sulle linee di collegamento tra Liguria e Piemonte.

federico-fornaro

Il Gruppo FS dovrebbe ricordarsi che gestisce un servizio pubblico che deve essere garantito sempre. Ho presentato una interrogazione urgente con il collega Nico Stumpo, componente della Commissione Trasporti, per chiedere al Ministero dei Trasporti di porre un argine a questi comportamenti lesivi dei diritti dei pendolari”. Lo afferma il capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera, Federico Fornaro.

Trasporti. Federico Fornaro (LeU): Ferrovie dello Stato si dimentica di gestire un servizio pubblico

Trasporti. Federico Fornaro (LeU): Ferrovie dello Stato si dimentica di gestire un servizio pubblico

“ E’ inaccettabile che in previsione di una nevicata di pochi centimetri, assolutamente di carattere ordinario, il Gruppo FS abbia cancellato il trenta percento delle corse sulle linee di collegamento tra Liguria e Piemonte.

federico-fornaro

Ferrovie dello Stato deve ricordarsi che gestisce un servizio pubblico che deve essere garantito sempre in condizioni meteorologiche ordinarie per il territorio in cui si opera, in questo caso l’Appennino Ligure-Piemontese.

Abbiamo presentato una interrogazione urgente con il collega Nico Stumpo, componente della Commissione Trasporti, per chiedere al Ministero dei Trasporti di porre un argine a questi comportamenti lesivi dei diritti dei pendolari”

Lo scrive in una nota, il capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera, Federico Fornaro.

LIGURIA: ATTI VANDALICI A TRE TRENI REGIONALI 

LIGURIA: ATTI VANDALICI A TRE TRENI REGIONALI 

·         episodi accaduti sulle linee Ventimiglia-Genova e Acqui Terme-Genova

·         oggi alcuni treni viaggiano con meno posti a disposizione

 treno vandalizzato_gennaio 2019treno vandalizzato2_gennaio 2019

Genova, 25 gennaio 2018 

Diciassette vetri dei finestrini e delle porte di accesso distrutti su tre treni regionali. E’ il risultato degli atti vandalici accaduti in Liguria. 

Due episodi, registrati stamattina, hanno interessato due treni regionali tra Ventimiglia e Alassio, sulla linea Ventimiglia – Genova. Un viaggiatore senza biglietto sul regionale 2183 Ventimiglia-Milano, senza l’intenzione di regolarizzare la sua presenza a bordo, è stato fatto scendere a Taggia. Sceso dal treno ha dato in escandescenze tirando pietre contro il convoglio che hanno causato la rottura di tre vetri dei finestrini e del vetro del locomotore di coda.

La stessa persona è salita, nuovamente senza biglietto, sul regionale 11341 (Ventimiglia-Genova Brignole). Il capotreno ha quindi avvisato le Forze dell’Ordine e lo ha invitato a scendere ad Alassio. Al momento della ripartenza il viaggiatore ha di nuovo scagliato pietre contro il treno rompendo tre vetri delle porte di accesso di tre differenti carrozze. Il treno si è quindi dovuto fermare nella stazione successiva di Albenga. I viaggiatori sono dovuti scendere e hanno proseguito con il regionale successivo, l’11283 Alassio-Genova. Questo ha comportato inevitabili ritardi sui loro tempi di viaggio.  Continua a leggere “LIGURIA: ATTI VANDALICI A TRE TRENI REGIONALI “

NODO DI GENOVA: INTERVENTI DI MANUTENZIONE. NEL FINE SETTIMANA MODIFICHE A CIRCOLAZIONE TRENI 

NODO DI GENOVA: INTERVENTI DI MANUTENZIONE. NEL FINE SETTIMANA MODIFICHE A CIRCOLAZIONE TRENI 

·     sabato 19 e domenica 20 gennaio

·     interessati i collegamenti da Genova per Arquata Scrivia, Novi Ligure, Ovada, Acqui Terme 

societagruppo_trenitalia

Genova, 18 gennaio 2019  

Interventi di manutenzione al binario e alla linea di alimentazione elettrica dei treni a “Quadrivio Torbella”, nei pressi di Genova Sampierdarena. 

Per consentire le attività, programmate da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) per migliorare le performance dell’infrastruttura, dalle 14.00 di sabato 19 per l’intera giornata di domenica 20 gennaio, alcuni treni regionali da Genova verso Busalla-Arquata Scrivia e Novi Ligure modificheranno gli orari e non fermeranno a Genova Sampierdarena e Genova Rivarolo.

I treni regionali della linea Genova – Ovada – Acqui Terme saranno cancellati tra Genova e Ovada e sostituiti con autobus modificando gli orari tra Ovada e Acqui Terme. Continua a leggere “NODO DI GENOVA: INTERVENTI DI MANUTENZIONE. NEL FINE SETTIMANA MODIFICHE A CIRCOLAZIONE TRENI “

Sozzetti: I trasporti su carta, quelli dei sogni e la dura realtà, ancora tutta da affrontare. A partire da Alessandria

I trasporti su carta, quelli dei sogni e la dura realtà, ancora tutta da affrontare. A partire da Alessandria

di Enrico Sozzetti   https://160caratteri.wordpress.com

Alessandria: Sarà anche la parola del ministro, però finora non ci sono atti istituzionali. Quindi che il terzo valico ferroviario si faccia, perché fermare l’opera costerebbe troppo, lo dice Danilo Toninelli, ministro delle infrastrutture e dei trasporti. E a sostegno della tesi, rende pubblici i documenti dell’analisi costi-benefici.

i trasporti

Ma in quei documenti non si trova un riferimento esplicito all’Alessandrino. Così come l’affermazione del ministro “i binari devono arrivare fin dentro il porto”, affidata come sempre a Facebook dove Toninelli ha annunciato la fine dei lavori di analisi sul terzo valico, sembra fare pensare che la ferrovia faccia fatica ad arrivare all’interno del porto di Genova. Ovviamente non è così.

I binari ci sono da tempo. Se mai, da anni e anni non c’era stato un intervento risolutivo per superare alcuni colli di bottiglia. Intervento che pare in dirittura di arrivo entro la fine del prossimo anno quando, è la sostanza di un recente annuncio di Rfi (Rete ferroviaria italiana), il bacino di Sampierdarena dovrebbe vedere completato un secondo accesso alle banchine con il parco ferroviario del Campasso che avrà i binari con lunghezza di 750 metri (è lo standard europeo). Continua a leggere “Sozzetti: I trasporti su carta, quelli dei sogni e la dura realtà, ancora tutta da affrontare. A partire da Alessandria”

Rinnovo abbonamenti di sosta per residenti: le novità, di Lia Tommi

Sosta per i residenti: Lunedì 10 Dicembre via al rinnovo degli abbonamenti.
Un servizio rafforzato e nuove semplificazioni garantiranno rapidità ed efficienza per venire incontro alle esigenze degli utenti.

AMAG Mobilità comunica che il 10 dicembre 2018 si avvia il periodo di rinnovo degli abbonamenti di sosta per i residenti che sarà possibile effettuare fino al 31 dicembre p.v.
Da quest’anno sarà possibile procedere in due modi, a seconda che si tratti di rinnovo del documento 2018, in scadenza, oppure si tratti di una nuova richiesta:
A. rinnovo
Chi è già in possesso del tagliando relativo al 2018 e intende rinnovarlo in quanto non sono variate le condizioni che hanno portato al rilascio un anno fa, avrà la possibilità di avere delle semplificazioni; in questo caso, infatti, non occorre ripresentare tutta la documentazione ma semplicemente autocertificare il fatto che non vi siano state variazioni rilevanti.
B. nuova richiesta
chi invece presenterà una nuova richiesta dovrà necessariamente presentare tutta la documentazione.
“Per offrire un servizio più puntuale abbiamo temporaneamente aumentato gli addetti per l’istruttoria delle pratiche, prolungato gli orari di apertura degli uffici e pubblicato tutti i documenti sul nostro sito internet, per consentire alle persone di predisporre la documentazione prima di venire allo sportello, diminuendo ulteriormente i tempi di gestione di ciascuna pratica” dichiara il Direttore Generale di AMAG Mobilità, Franco Repossi, che evidenzia come anche in questo caso si è cercato di “andare incontro alle esigenze dei cittadini e facilitare le operazioni di rinnovo”. Continua a leggere “Rinnovo abbonamenti di sosta per residenti: le novità, di Lia Tommi”

Non ferma ad Alessandria, ora basta, di Angelo Marinoni

Non ferma ad Alessandria, ora basta, di Angelo Marinoni

https://appuntialessandrini.wordpress.com

La fine dell’anno è un periodo in cui silenziosamente i programmatori del servizio ferroviario affinano le ultime novità per il nuovo orario che entra in vigore, quest’anno il 10 dicembre.

f7e86f96-4300-11e8-8634-eb6027fc1288_8466739-k00-U111045643216850E-1024x576@LaStampa.it

Questo iter di affinamento deve essere particolarmente gravoso perché al 23 novembre ancora non erano noti gli orari dei treni regionali del prossimo imminente orario.

La gravosità non è stata garanzia di buone notizie se, per esempio, dalle sono state confermate le indiscrezioni cui eravamo rimasti per le quali la riattivazione del servizio ferroviario Saluzzo – Savigliano, annunciata il 10 dicembre è slittata di un mese e non risultano miglioramenti nei servizi attualmente sospesi nei festivi o in cui non è garantito un cadenzamento appetibile.

Dopo la cerimonia di apertura dei cantieri della ferrovia Casale Monferrato – Mortara tenutasi l’8 novembre che verrà consegnata il 31 marzo 2019 da RFI alla Regione, senza clamore in Piemonte è passata la notizia che l’ultima relazione di categoria superiore al servizio delle città di Alessandria e Asti, il Frecciabianca 8807 Torino Porta Nuova – Lecce in partenza da Alessandria alle 09.22 verrà istradato come Frecciarossa su Alta Velocità via Milano lasciando completamente scoperto l’asse Alessandria – Piacenza – Bologna. Continua a leggere “Non ferma ad Alessandria, ora basta, di Angelo Marinoni”

Domenico Ravetti, PD: Rileviamo con rammarico l’immobilismo del centro destra alessandrino

Domenico Ravetti, PD: Rileviamo con rammarico l’immobilismo del centro destra alessandrino

Torino Lecce (Frecciabianca)

Ravetti Domenico (capogruppo PD Regione Piemonte) e Daniele Coloris (Segreteria provinciale PD, responsabile trasporti: “Inaccettabile l’isolamento di Alessandria”

Domenico Ravetti

Le scelte commerciali di Trenitalia non sono di competenza dell’amministrazione regionale ma è certo che faremo il possibile per scongiurare l’isolamento di Alessandria e del suo territorio. Il collegamento Torino – Lecce (Frecciabianca) è per Alessandria l’unica connessione diretta con la dorsale adriatica e troviamo inaccettabile la decisione di spezzare l’asse Alessandria Piacenza Bologna.

Abbiamo chiesto all’assessore regionale ai trasporti Francesco Balocco di incontrare nei prossimi giorni alcuni nostri esperti e amministratori pubblici per fare il punto sulla vicenda così da avere anche il tempo per analizzare quanto sta avvenendo in generale sul fronte dei trasporti nella nostra zona.

Dobbiamo rilevare con rammarico l’immobilismo del centro destra alessandrino che, come i passeggeri in ritardo, si lamenta impotente quando vede le code dei treni andar via.

Fornaro (Leu): interrogazione su soppressione collegamento da Alessandria verso Bologna e Lecce.

Fornaro (Leu): interrogazione su soppressione collegamento da Alessandria verso Bologna e Lecce.

“Ho presentato una interrogazione al Ministro Toninelli sulla soppressione del collegamento ferroviario da Alessandria sulla direttrice Bologna-Lecce.

E’ l’ennesima decisione di Trenitalia che penalizza Alessandria e l’intera provincia, con una ulteriore perdita di servizi per i nostri cittadini.

Chiedo quindi al Governo di intervenire per mantenere questo collegamento, per evitare il completo declassamento della stazione ferroviaria di Alessandria”.

federico-fornaro4

TESTO INTERROGAZIONE.

Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti – Per sapere – premesso che:

con l’entrata in vigore dell’orario invernale, dal 9 dicembre, l’attuale Frecciabianca 8807 Torino – Lecce verrà instradato sui binari dell’Alta Velocità da Torino a Bologna, che passano anche da Milano. La Freccia, quindi, da “bianca” diventerà “rossa” e non passerà più dalla stazione di Alessandria. Il capoluogo verrà, quindi, tagliato fuori e Alessandria perderà l’ultimo collegamento diretto con la dorsale adriatica;

si è assistito negli anni al progressivo impoverimento dell’offerta di treni da e per Alessandria;

è necessario intervenire al fine di sostenere un territorio economico, produttivo e sociale come quello alessandrino che rischia di nuovo di essere tagliato fuori dai collegamenti ferroviari diretti verso i principali centri italiani; Continua a leggere “Fornaro (Leu): interrogazione su soppressione collegamento da Alessandria verso Bologna e Lecce.”

M5S Alessandria: Sulla sospensione delle corse AMAG Mobilità

M5S Alessandria: Sulla sospensione delle corse AMAG Mobilità

Lunedì 19 Novembre l’Assessore Buzzi Langhi ha risposto all’interpellanza presentata dal Movimento 5 Stelle in merito alla sospensione di alcune corse da parte di Amag Mobilità che purtroppo, ancora oggi, si verificano quotidianamente.

M5S Sospensione corse Amag Mobilita

La responsabilità del disservizio è stata scaricata sugli autisti, gli stessi a cui è stato aumentato il carico di lavoro, che aspettano da anni il contratto integrativo, che subiscono quotidianamente aggressioni verbali da utenti esasperati per non parlare degli episodi di aggressioni fisiche da parte di alcuni balordi.

Scaricare la colpa sui conducenti che a differenza di chi li accusa sono sul campo tutti i giorni in prima persona a rappresentare l’azienda, è a dir poco deplorevole è vergognoso. L’autoferrotranviere (conducente di linea) è un lavoro usurante ( D. lgs. n. 67-2011 ), l’organico scarseggia e non è sufficiente per coprire i momenti di carenza di personale, nonostante ci siano soldi sufficienti per assumere.

Dopo tante promesse fatte in campagna elettorale ci saremmo aspettati un approfondimento da parte dell’assessore, invece si è limitato a leggere qualche riga scritta dall’azienda, mancando di rispetto a chi con il sacrificio di tutti i giorni permette ad Amag Mobilità di chiudere i bilanci in attivo. Continua a leggere “M5S Alessandria: Sulla sospensione delle corse AMAG Mobilità”

FS. LIGURIA: Presentato piano neve e Gelo per le linee ferroviarie

FS. LIGURIA: Presentato piano neve e Gelo per le linee ferroviarie

·     piano operativo preventivo per la gestione delle situazioni di allerta

·     riprogrammazione dell’offerta in base alle previsioni del Bollettino Meteo della         Protezione Civile

·     170 tecnici di RFI aggiunti per la gestione dell’emergenza

Ferrovie_dello_Stato_Italiane

Un piano operativo per gestire al meglio la circolazione ferroviaria in caso di criticità legate alle condizioni meteo avverse, in particolare a situazioni di neve e gelo.

È quanto presentato oggi in Regione Liguria all’Assessore ai trasporti Gianni Berrino   dai responsabili di Rete Ferroviaria Italiana Daniele Moretti, Direttore Circolazione, Paolo Grassi, Direttore Ingegneria e Daniele Mari, Direttore Territoriale Produzione, Rosa Frignola, Direttore Commerciale Territoriale e alla presenza di Maria Giaconia, Direttore della Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia e Giovanna Braghieri, Direttore Regionale Liguria. Continua a leggere “FS. LIGURIA: Presentato piano neve e Gelo per le linee ferroviarie”

RFI, CASALE MONFERRATO – MORTARA: AL VIA GLI INTERVENTI PER LA RIAPERTURA DELLA LINEA

RFI, CASALE MONFERRATO – MORTARA: AL VIA GLI INTERVENTI PER LA RIAPERTURA DELLA LINEA

  • servizio commerciale operativo da primavera 2019
  • investimento oltre 8 milioni di euro

Torino: Al via gli interventi di ripristino e potenziamento tecnologico della linea Casale Monferrato – Mortara per la riapertura al servizio ferroviario regionale nella primavera 2019. 

Schermata 2018-11-12 a 16.12.10

Il piano è stato presentato dal Direttore Produzione Torino di Rete Ferroviaria Italiana, Filippo Catalano all’Assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco, all’Assessore ai trasporti della Regione Lombardia, Claudia Maria Terzi, al Sindaco di Casale Monferrato, Concetta Palazzetti. Presenti anche i rappresentanti dell’Agenzia della Mobilità Piemontese e delle Istituzioni locali.

Questa importante tappa segue la firma del Protocollo d’Intesa per la riattivazione delle linee ferroviarie Casale-Mortara e Casale Vercelli sottoscritto il 10 gennaio 2018 da Regione Piemonte, Regione Lombardia, l’Agenzia della Mobilità Piemontese, i Comuni di Casale Monferrato, Mortara, Vercelli e le Province di Alessandria, Vercelli e Pavia. Continua a leggere “RFI, CASALE MONFERRATO – MORTARA: AL VIA GLI INTERVENTI PER LA RIAPERTURA DELLA LINEA”

GRUPPO FS ITALIANE: Potenziati i collegamenti ferroviari merci da e per il porto di Genova

GRUPPO FS ITALIANE: Potenziati i collegamenti ferroviari merci da e per il porto di Genova

        Mercitalia Rail (Polo Mercitalia) ha attivato dieci ulteriori treni merci a settimana (per trasporto container marittimi) fra il porto di Genova (Terminal VTE) e Interporto di Rivalta Scrivia, Interporto di Padova e Milano Smistamento

        continua l’impegno del Gruppo FS Italiane e del Polo Mercitalia per lo sviluppo del traffico ferroviario da e per il Porto di Genova

Schermata 2018-11-12 a 16.12.10

Potenziati i collegamenti ferroviari merci fra il porto di Genova e i Terminal di Rivalta Scrivia, Padova e Milano Smistamento.

I nuovi servizi, dedicati al trasporto ferroviario di container marittimi, sono operativi dalla scorsa settimana e gestiti da Mercitalia Rail (Polo Mercitalia) per importanti clienti. Continua a leggere “GRUPPO FS ITALIANE: Potenziati i collegamenti ferroviari merci da e per il porto di Genova”

AMAG Mobilità, prosegue il piano di rilancio del trasporto pubblico in città.

Sostenibilità economica di lungo periodo e relazioni industriali virtuose al centro delle attività

AMAG Mobilità, prosegue il piano di rilancio del trasporto pubblico in città.

Schermata 2018-10-31 a 16.29.19Schermata 2018-10-31 a 16.30.25

Oltre 8 milioni di Euro già investiti, condivisione delle linee strategiche con il Comune sul ridisegno della mobilità cittadina e fiducia nel “rush finale” per chiudere al meglio l’accordo integrativo aziendale. 

In relazione ad alcune notizie di stampa apparse nei giorni scorsi che hanno interessato AMAG Mobilità e legate allo svolgimento di uno sciopero da parte di una sigla sindacale, l’azienda coglie l’occasione per una breve nota di aggiornamento e analisi circa il piano di rilancio del trasporto pubblico in città

Dopo anni di difficoltà legate all’incertezza del servizio si è provveduto a una risistemazione complessiva dello stesso, assumendo un approccio legato alla crescita e al miglioramento continuo, compiendo un passo per volta per rispettare l’equilibrio necessario con la doverosa sostenibilità economica. Dalla qualità complessiva al rinnovo dei mezzi, dalla manutenzione e pulizia alla certezza del servizio erogato: molto è già stato fatto, altro resta ancora da fare.  Continua a leggere “AMAG Mobilità, prosegue il piano di rilancio del trasporto pubblico in città.”

Domenico Ravetti (Capogruppo PD): “i interessano i 2394 lavoratori e il futuro del Piemonte.

Domenico Ravetti (Capogruppo PD): “i interessano i 2394 lavoratori e il futuro del Piemonte.

AGGIUNGO CHE SERVE UN CONSIGLIO REGIONALE “APERTO” PER DISCUTERE DI TUTTE LE INFRASTRUTTURE PIEMONTESI.” 

Conclusa l’Audizione in II e III Commissione con le organizzazioni sindacali in merito alle ricadute occupazionali connesse alla realizzazione del Terzo Valico. Ho ribadito che è impensabile fermare l’Opera e che il Governo deve aiutare il Piemonte e l’intero Nord Ovest a terminarla per connettere il nostro territorio con il resto del mondo.

04/07/2017 -  X LEGISLATURA - Ravetti

Serve tenere alta l’attenzione su legalità, rispetto dell’ambiente e della salute, certezze economiche e sviluppi stabili legati in particolare alla logistica. Sono preoccupato dell’atteggiamento di Lega e M5S e lo scrivo dopo averlo detto chiaramente durante la Commissione, non per l’analisi costi – benefici ma per i pregiudizi.

Peraltro la reazione dei colleghi del M5S al mio intervento mi ha lasciato basito. Hanno sostenuto che io li ho “presi per i fondelli”. Carissimi, io esprimo opinioni liberamente, come si dovrebbe fare in Democrazia e continuerò a farlo finché avrò voce.

E, se proprio cercate lo scontro politico, vi dico che vorrei evitare a 2394 lavoratori impegnati nell’opera il vostro incerto “reddito di cittadinanza” a causa di licenziamenti improvvisi. In ogni caso per conto del Gruppo PD del Consiglio Regionale formalizzerò la richiesta di un Consiglio Regionale “aperto” sul tema delle Infrastrutture che meritano manutenzione, che devono essere completate o realizzate ex novo.

Domenico Ravetti

Consigliere Regionale

Presidente Gruppo Consiliare PD

 

Torino – Lyon: destinazione Europa

Torino – Lyon: destinazione Europa

Daniele Borioli

http://www.cittafutura.al.it/

torino

Certo, la Torino-Lyon è un’opera ferroviaria e va prima di tutto valutata nei suoi aspetti funzionali. Serve a rendere possibile, attraverso la realizzazione del tunnel di base (nucleo essenziale del progetto), l’interoperatività tra Italia e Francia, in particolare per il trasporto delle merci, e a favorire in questo modo il cosiddetto “riporto modale”, da gomma a ferro, di una quota consistente del traffico delle merci che transita per il delicatissimo ecosistema alpino. Serve, inoltre, a collocare compiutamente al di sotto delle Alpi, in connessione con gli auspicabili (e altrettanto rilevanti) sviluppi del sistema AC/AV verso l’Est del nostro Paese e la Slovenia, un tratto significativo della risorgente “via della seta”, e a generare di conseguenza opportunità di crescita economica per l’Italia, non solo legate alle attività proprie dell’intermodalità e della logistica, ma anche dagli investimenti produttivi che la prossimità di un efficiente sistema di trasporto delle merci potrebbe attrarre. Continua a leggere “Torino – Lyon: destinazione Europa”

RFI, LINEE GENOVA – MILANO, GENOVA – TORINO E GENOVA – OVADA – ACQUI TERME: MODIFICHE AL PROGRAMMA DI CIRCOLAZIONE 

RFI, LINEE GENOVA – MILANO, GENOVA – TORINO E GENOVA – OVADA – ACQUI TERME: MODIFICHE AL PROGRAMMA DI CIRCOLAZIONE 

·         da sabato 4 agosto  

·         per importanti interventi infrastrutturali tra Genova e Arquata Scrivia

·         già consultabili nell’orario

unnamed

A partire da sabato 4 agosto, fino a domenica 2 settembre, Rete Ferroviaria Italiana eseguirà importanti interventi sulla linea Succursale dei Giovi, tra Arquata Scrivia e Genova. 

E’ la prima delle quattro fasi di adeguamento infrastrutturale e tecnologico dell’impianto ferroviario di “Bivio Fegino”, necessarie per l’innesto della nuova linea del Terzo Valico alla linea storica Milano – Genova (Succursale dei Giovi). Inoltre, saranno eseguite attività per il consolidamento nella galleria Borlasca. 

Per consentire l’operatività del cantiere, i treni delle linee Genova – Milano, Genova – Torino, Genova – Arquata Scrivia e Genova – Ovada -Acqui Terme modificheranno il programma di circolazione.  Continua a leggere “RFI, LINEE GENOVA – MILANO, GENOVA – TORINO E GENOVA – OVADA – ACQUI TERME: MODIFICHE AL PROGRAMMA DI CIRCOLAZIONE “

Nulla si crea nulla si distrugge, di Nicola Parodi

Nulla si crea nulla si distrugge, di Nicola Parodi

nulla lavori-FS-326x245

http://www.cittafutura.al.it/

Alessandria: Chi in questi giorni usa il treno nel tratto che da Genova Brignole va verso la Riviera di Levante (e viceversa) subisce ritardi, anche considerevoli, dovuti oltre che ai cronici problemi causati dalla (fortunatamente) forte affluenza dei turisti sopratutto ai lavori in corso.

Infatti per eseguire lavori di manutenzione è stato interrotto (usando la terminologia tecnica) per  tutto il periodo dei lavori il binario dispari cioè quello che normalmente viene percorso dai treni che vanno verso La Spezia e tutti i treni devono percorrere l’unico binario rimasto in funzione.

Poiché la linea è dotata di attrezzature moderne l’operazione si svolge senza rischi per la sicurezza ma la potenzialità della linea risulta diminuita. Sono stati tolti diversi treni (in particolare quelli del trasporto regionale che rendevano il tratto Genova Voltri – Genova Nervi/Recco una sorta di metrò) ma, seppure il tratto con un solo binario non sia lunghissimo (4 km circa), la circolazione su un solo binario trasferisce i ritardi di un treno non solo su quelli che lo seguono ma anche a quelli che viaggiano in senso inverso con un meccanismo che tendenzialmente tende ad amplificare i ritardi (solo se i treni in circolazione sono pochi i ritardi vengono riassorbiti ma non è il caso della tratta in questione). Continua a leggere “Nulla si crea nulla si distrugge, di Nicola Parodi”

RFI, VIGEVANO: POTENZIAMENTO INFRASTRUTTURALE DELLA STAZIONE

RFI,VIGEVANO: POTENZIAMENTO INFRASTRUTTURALE DELLA STAZIONE

unnamed

         lavori in programma nel fine settimana 21-22 luglio

         modifiche al programma di circolazione dei treni 

La notte fra sabato 21 e domenica 22 luglio Rete Ferroviaria Italiana realizzerà interventi di potenziamento infrastrutturale nella stazione di Vigevano, linea Milano-Mortara-Alessandria. 

Per consentire l’attività del cantiere sono previste modifiche alla circolazione dei treni fra Abbiategrasso e Mortara.

Informazioni nelle stazioni e sui siti web fsnews.it e trenord.it

Cristina Riacà

Ferrovie dello Stato Italiane

Direzione Centrale Brand Strategy e Comunicazione

Coordinamento Corrispondenti Territoriali Media

Corrispondente territoriale Lombardia

RFI, LINEA CHIVASSO – AOSTA: ORE 13.40 RIPRESA CIRCOLAZIONE FERROVIARIA TRA IVREA E AOSTA

RFI, LINEA CHIVASSO – AOSTA: ORE 13.40 RIPRESA CIRCOLAZIONE FERROVIARIA TRA IVREA E AOSTA

  • traffico ferroviario ancora sospeso tra Chivasso e Ivrea, la riattivazione della circolazione treni prevista per lunedì 28
  • in corso operazioni rimozione carrozze treno Regionale 10027
  • attivi servizi sostitutivi con autobus fra Chivasso e Ivrea

Torino, 24 maggio 2018

È ripresa alle 13.40 la circolazione dei treni fra Ivrea e Aosta, sulla linea ferroviaria Chivasso – Aosta. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana hanno concluso la riparazione del guasto al sistema di gestione del traffico danneggiato dall’incidente di ieri sera. Continua a leggere “RFI, LINEA CHIVASSO – AOSTA: ORE 13.40 RIPRESA CIRCOLAZIONE FERROVIARIA TRA IVREA E AOSTA”

ASTI-ALBA E CASTAGNOLE – ALESSANDRIA, SMASCHERATO IL BLUFF PRE ELETTORALE DI BALOCCO

ASTI-ALBA E CASTAGNOLE – ALESSANDRIA, SMASCHERATO IL BLUFF PRE ELETTORALE DI BALOCCO

La Regione Piemonte non ha mai chiesto ad RFI nessuna programmazione di servizio passeggeri né sulla Asti Alba né sulla Castagnole – Alessandria. E’ quanto confermato oggi da RFI durante un incontro con i portavoce del Movimento 5 Stelle. Smascherato quindi il bluff pre elettorale dell’assessore ai Trasporti Balocco che a pochi giorni dal voto aveva siglato un protocollo d’intesa che è carta straccia.

Come se non bastasse Balocco si è ben guardato dall’ammettere questa situazione non rispondendo a domanda precisa posta attraverso una nostra interrogazione dello scorso Consiglio regionale.

I lavori in corso su entrambe le tratte riguardano solamente analisi tecniche e non incidono in alcun modo sull’auspicata riapertura delle tratte che non avverrà prima di almeno 3 anni.

La Asti – Alba, una delle principali linee sospese del Piemonte come frequentazione ed appetibilità economica, viene quindi sacrificata a differenza della linea Saluzzo – Savigliano. Si avvia così alla conclusione il mandato della Giunta Chiamparino con un pessimo bilancio: appena una linea riaperta sulle 14 sospese. Non molto diverso dalla precedente Giunta Cota.

Federico Valetti, Consigliere regionale M5S

Paolo Mighetti, Consigliere regionale M5S

Mauro Campo, Consigliere regionale M5S

Paolo Romano, deputato M5S

Davide Serritella, deputato M5S

Fabiana Dadone, deputato M5S

Opportunità in transito

Opportunità in transito

Qui Alessandria ● Angelo Marinoni

am.png

Alessandria: La recente notizia del varo del piano industriale di AMAG mobilità e la contestuale conferma di un suo buon andamento economico rivela quanto felice sia stata la politica della passata Amministrazione Comunale sul delicato tema delle società partecipate.

Non solo non era scontata la riuscita dell’operazione di salvataggio e di rilancio di quello che è diventato il sistema AMAG, ma non era nemmeno scontato che la nuova Amag Mobilità a maggioranza privata divenisse da subito così promettente e potesse incoraggiare politiche della mobilità sostenibile al varo del suo primo vero piano industriale.

Attualmente la situazione partecipate e aziende di servizi ai cittadini di Alessandria è normale, come normalmente provinciale appare la lentezza con cui si ragiona su un nuovo sistema di mobilità che riduca drasticamente l’uso del mezzo privato a vantaggio di mobilità dolce e trasporto pubblico… continua su:

https://appuntialessandrini.wordpress.com/2018/04/27/opportunita-in-transito/

Telecamere sui Bus a Genova, la sicurezza viene prima della privacy

foto_bus_solaris

Telecamere sui Bus a Genova, la sicurezza viene prima della privacy
Genova – Con il beneplacito del garante per la privacy L’Amt di Genova da l’avvio della sperimentazione del sistema “Road Scan”, sui bus salgono quindi le telecamere.
Ovviamente non si potranno usare Gps e immagini per controllare gli autisti».
Su ogni mezzo pubblico sarà installato un cartello per annunciare ai passeggeri la novità che sacrifica la privacy a vantaggio della sicurezza.
meno privacy ma più sicurezza
Le telecamere riprenderanno ciò che accade dentro e fuori, con l’obiettivo di prevenire aggressioni agli autisti e danneggiamenti della flotta.
articolo completo sul Secolo XIX in edicola
http://www.ilsecoloxix.it/ foto: https://www.gazzettadeitrasporti.it

 

A proposito di “in un’ora sola ti vorrei”

Angelo Marinoni https://appuntialessandrini.wordpress.com Alessandria

La recente vicenda della raccolta firme promossa da Edicola Signorelli “in un’ora sola ti vorrei” svettante sul sito del Comune di Alessandria che richiede non ho capito a chi un treno diretto per Milano che ci metta un’ora impone una riflessione e qualche dato per capire cosa sia in realtà una proposta e cosa una serie di desiderata un poco confusi.

Premesso che non posso che solidarizzare con chi rivendica maggiore e migliore servizio ferroviario credo, però, sia cosa utile mettere ordine nei numeri che detti senza ordine non sono dati. Continua a leggere “A proposito di “in un’ora sola ti vorrei””

RFI, NODO DI GENOVA: INTERVENTI DI MANUTENZIONE. MODIFICHE A CIRCOLAZIONE TRENI

RFI_logo_2013.svg

RFI, NODO DI GENOVA:  INTERVENTI DI MANUTENZIONE. MODIFICHE A CIRCOLAZIONE TRENI

  • sabato 14 e domenica 15 aprile
  • interessati i collegamenti da Genova per Arquata Scrivia, Novi Ligure, Ovada, Acqui Terme e Ventimiglia

Genova, 13 aprile 2018

Manutenzione agli scambi e alla linea di alimentazione elettrica dei treni a “Quadrivio Torbella”, nei pressi di Genova Rivarolo, e demolizione di un fabbricato in via Jori a Genova. Sono gli interventi che Rete Ferroviaria Italiana realizzerà da sabato 14 a domenica 15 aprile.

Per consentire l’operatività dei cantieri, i treni regionali da Genova verso Busalla-Arquata Scrivia e Novi Ligure modificheranno gli orari e non fermeranno a Genova Sampierdarena e Genova Rivarolo. Continua a leggere “RFI, NODO DI GENOVA: INTERVENTI DI MANUTENZIONE. MODIFICHE A CIRCOLAZIONE TRENI”

Troppi Tir al valico del Brennero. L’Austria impone il numero chiuso, di Lorenzo Padovan. La Stampa

Troppi Tir al valico del Brennero. L’Austria impone il numero chiuso

Le merci rischiano il blocco: sarà un maggio nero per gli autotrasportatori. L’Italia accelera sulla galleria ferroviaria per ridurre il traffico sulle strade
Lorenzo Padovan Bolzano http://www.lastampa.it

Troppo inquinamento, stop ai camion. Il Tirolo austriaco alza le barricate contro i mezzi pesanti che lo stanno invadendo – 58 mila in più nel solo primo bimestre del 2018 – e l’Italia si scopre improvvisamente scollegata da Centro e Nord Europa.

Il caso Brennero

Si preannuncia una primavera da incubo per chi ogni giorno attraversa l’autostrada del Brennero per poi arrivare in quella dell’Intall: a maggio, per ben dieci giorni, sarà istituito il numero chiuso dalla Germania verso sud. Potranno transitare «soltanto» 300 Tir all’ora (uno ogni dodici secondi). Un passaggio a singhiozzo che provocherà code infinite e farà diventare la direttrice una sorta di tartaruga commerciale. Un colpo basso all’economia circolare continentale, visto che per il Tirolo transitano ogni anno 2,2 milioni di mezzi pesanti. A pagarne le conseguenze saranno Italia e Baviera che infatti hanno già protestato con l’Unione europea: Bruxelles ha riconosciuto le loro ragioni e ha bacchettato l’Austria, con la commissaria europea ai Trasporti Violeta Bulc che ha confermato la non compatibilità delle norme comunitarie con quanto applicato.

Continua a leggere “Troppi Tir al valico del Brennero. L’Austria impone il numero chiuso, di Lorenzo Padovan. La Stampa”

Già 7.000 sottoscrizioni per la consultazione #inunorasolativorrei

29104294_1612905392125793_4542958905239535616_n

maxresdefault

Già 7.000 sottoscrizioni per la consultazione #inunorasolativorrei

Da quando lo scorso 15 marzo ha preso il via ufficialmente la Consultazione popolare denominata #inunorasolativorrei e finalizzata a sollecitare «l’istituzione di una linea ferroviaria diretta tra Alessandria e Milano tendente alla copertura della tratta in un’ora di viaggio», sono già state raccolte più di 7.000 sottoscrizioni.

L’iniziativa — che vede il coinvolgimento di Amministrazione Comunale e Provinciale di Alessandria (a partire dall’iniziale petizione promossa da Edicola Signorelli — prevede la possibilità di scaricare direttamente (e gratuitamente)  i moduli da sottoscrivere dal sito internet del Comune di Alessandria al seguente indirizzo:

www.comune.alessandria.it/inunorasolativorrei-un-treno-di-vantaggi-tra-alessandria-e-milano Continua a leggere “Già 7.000 sottoscrizioni per la consultazione #inunorasolativorrei”

da La Stampa. Altri guai per Arfea: i pendolari di Ovada rivogliono il pullman delle 18,45 da Alessandria, di Daniele Prato

2147813_1516968011-ktQH-U1110114776132uBE-1024x576@LaStampa.it

Altri guai per Arfea: i pendolari di Ovada rivogliono il pullman delle 18,45 da Alessandria

Fino al 23 dicembre li riportava a casa dal capoluogo provinciale, poi è stato soppresso

Un autobus sulla Ovada Alessandria: nel 2012 anche i sindaci protestarono per la soppressione dei treni sulla linea e salirono sui bus in fascia tricolore, accanto ai pendolari

Pubblicato il 26/03/2018

DANIELE PRATO OVADA http://www.lastampa.it/

Hanno chiaro l’obiettivo i pendolari che viaggiano ogni giorno in autobus tra Ovada e Alessandria e che, oggi pomeriggio, incontreranno i dirigenti dell’azienda di trasporto pubblico Arfea: ottenere il ripristino immediato della corsa delle 18,45 che fino al 23 dicembre li riportava a casa dal capoluogo provinciale, dopo una giornata in ufficio o all’università, soppressa «senza neppure avvisarci». Stesso discorso per quella delle 19,44 anticipata alle 19,23 («chi arriva in treno da Torino alle 19,30 resta tagliato fuori») e per le corse del sabato pomeriggio e della domenica, in entrambe le direzioni, eliminate del tutto.    Continua a leggere “da La Stampa. Altri guai per Arfea: i pendolari di Ovada rivogliono il pullman delle 18,45 da Alessandria, di Daniele Prato”

I trasporti ad Alessandria? ‘Partire è un po’ morire’… ma è da tempo che non si parte proprio, di Enrico Sozzetti

Trasporti

I trasporti ad Alessandria? ‘Partire è un po’ morire’… ma è da tempo che non si parte proprio

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

L’importante per Alessandria non è arrivare tardi, ma fuori tempo. Accade ormai da così tanto che comincia a essere difficile risalire al momento in cui tutto questo è iniziato. E avviene in modo trasversale nel settore pubblico come in quello privato (le eccezioni ci sono, eccome, ma quello che preoccupa è il trend generale) e questo è il segnale di un malessere profondissimo.

Nell’arco di circa diciotto anni il territorio alessandrino è passato dalle grandi progettualità di sviluppo (alcune decisamente anticipatrici), a partire da quelle della logistica e del turismo, a rincorrere stentatamente la quotidianità, senza una idea forte. Mentre alcune aree della provincia per fortuna continuano a fare la differenza, è il capoluogo a preoccupare.

Perché dopo che a Palazzo Rosso si sono alternati il centrodestra e il centrosinistra, da Mara Scagni a Piercarlo Fabbio, da Rita Rossa a, oggi, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, le parole che si rincorrono sono sempre le stesse, identiche, ripetitive. E tutte che fluttuano nel vuoto. Continua a leggere “I trasporti ad Alessandria? ‘Partire è un po’ morire’… ma è da tempo che non si parte proprio, di Enrico Sozzetti”

Tappa a Vercelli per il Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane

treno_verde_2030

Tappa a Vercelli per il Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane

Dal 19 al 20 marzo in sosta al binario 1 per parlare di energia pulita, efficienza energetica e innovazione per un futuro 100% rinnovabile

A bordo del Treno Verde Legambiente premia i “RinnovABILI” e presenta

il rapporto Comuni Rinnovabili del Piemonte e della Valle D’Aosta

Nuovo monitoraggio scientifico con la campagna Civico 5.0: sotto analisi consumi elettrici e efficienza energetica delle abitazioni della città

Galleria fotografica disponibile a questo link: http://bit.ly/FotoTV2018

Segui il viaggio su www.trenoverde.it

Energia pulita, reti elettriche “intelligenti”, efficienza e mobilità sostenibile per un Paese proiettato verso un futuro 100% rinnovabile che si prepara alla fine dell’era fossile. È quello che sta disegnando da sud a nord della Penisola il viaggio del Treno Verde, la campagna di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, realizzata con la partecipazione del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare e giunta alla 30esima edizione. Continua a leggere “Tappa a Vercelli per il Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane”

RFI, LINEA GENOVA – RONCO SCRIVIA: MODIFICHE AL PROGRAMMA DI CIRCOLAZIONE DEI TRENI

rfi_logo

RFI, LINEA GENOVA – RONCO SCRIVIA: MODIFICHE AL PROGRAMMA DI CIRCOLAZIONE DEI TRENI

·         sabato 17 e domenica 18 marzo

·         per importanti interventi di potenziamento infrastrutturale

Genova, 16 marzo 2018

Modifiche al programma di circolazione dei treni sulla linea Genova – Ronco Scrivia sono in programma nel prossimo fine settimana, 17 e 18 marzo, per consentire a Rete Ferroviaria Italiana di effettuare interventi di potenziamento infrastrutturale.

Nello specifico, sarà realizzata una passerella pedonale a Serra a Morego (GE), migliorato il sistema di regimentazione delle acque tra Ronco Scrivia e Busalla con la realizzazione di due nuovi tombini al di sotto della la linea ferroviaria e si svolgeranno attività propedeutiche alla costruzione del sottopasso pedonale di Genova Bolzaneto. Continua a leggere “RFI, LINEA GENOVA – RONCO SCRIVIA: MODIFICHE AL PROGRAMMA DI CIRCOLAZIONE DEI TRENI”

#inunorasolativorrei Un treno di vantaggi tra Alessandria e Milano

Un treno di vantaggi tra Alessandria e Milano” è il sottotitolo di un evento pubblico — sintetizzato con lo slogan mediatico #inunorasolativorrei — in programma giovedì 15 marzo alle ore 21 nella Sala Ferrero del Teatro Comunale di Alessandria (viale della Repubblica).

L’evento (ad ingresso libero e gratuito) si presenta come il primo di una serie di incontri pubblici e di azioni di sensibilizzazione informativa nei confronti della comunità alessandrina per sollecitare «l’istituzione di una linea ferroviaria diretta tra Alessandria e Milano tendente alla copertura della tratta in un’ora di viaggio». E proprio questo è il quesito oggetto di una vasta Consultazione popolare che, a partire dalla petizione promossa recentemente da un Soggetto esterno all’Ente (ossia Associazione Bouquet – Edicola Signorelli), l’Amministrazione Comunale di Alessandria ha ritenuto strategico proporre a tutta la Comunità cittadina, con una prospettiva di allargamento della stessa Consultazione all’intero territorio provinciale, alla luce del fattivo coinvolgimento dell’Amministrazione Provinciale. Continua a leggere “#inunorasolativorrei Un treno di vantaggi tra Alessandria e Milano”

#inunorasolativorrei Un treno di vantaggi tra Alessandria e Milano

“Un treno di vantaggi tra Alessandria e Milano” è il sottotitolo di un evento pubblico — sintetizzato con lo slogan mediatico #inunorasolativorrei — in programma giovedì 15 marzo alle ore 21 nella Sala Ferrero del Teatro Comunale di Alessandria (viale della Repubblica).

L’evento (ad ingresso libero e gratuito) si presenta come il primo di una serie di incontri pubblici e di azioni di sensibilizzazione informativa nei confronti della comunità alessandrina per sollecitare «l’istituzione di una linea ferroviaria diretta tra Alessandria e Milano tendente alla copertura della tratta in un’ora di viaggio». E proprio questo è il quesito oggetto di una vasta Consultazione popolare che, a partire dalla petizione promossa recentemente da un Soggetto esterno all’Ente (ossia Associazione Bouquet – Edicola Signorelli), l’Amministrazione Comunale di Alessandria ha ritenuto strategico proporre a tutta la Comunità cittadina, con una prospettiva di allargamento della stessa Consultazione all’intero territorio provinciale, alla luce del fattivo coinvolgimento dell’Amministrazione Provinciale. Continua a leggere “#inunorasolativorrei Un treno di vantaggi tra Alessandria e Milano”

RFI, Linee Genova – Milano – Torino: Modifiche al programma di Circolazione dei treni

Schermata 2018-03-09 a 19.15.56

·    nei fine settimana 10-11 marzo, 7-8 aprile, 26-27 maggio

·  per importanti interventi propedeutici alla realizzazione del Terzo valico tra Genova Piazza Principe e Ronco Scrivia

Genova, 9 marzo 2018 

Importanti interventi infrastrutturali, propedeutici alla realizzazione della nuova linea del Terzo Valico dei Giovi, sono in programma in alcuni fine settimana, a partire da sabato 10 marzo. 

Per consentire l’operatività del cantiere nell’area di Fegino (tratta Genova Piazza Principe-Ronco Scrivia via Mignanego), i treni delle linee Genova-Torino, Genova-Milano e Genova Rimini, nei fine settimana 10-11 marzo, 7-8 aprile, 26-27 maggio, percorreranno l’itinerario alternativo “via Busalla-Isola del Cantone” modificando il numero e gli orari. Inoltre, alcuni treni regionali Genova-Arquata Scrivia-Novi Ligure saranno cancellati e sostituiti con bus mentre quelli dell’itinerario Genova-Ravenna/Rimini faranno capolinea ad Arquata Scrivia o Ronco Scrivia da dove i viaggiatori potranno proseguire su nuovi treni.  Continua a leggere “RFI, Linee Genova – Milano – Torino: Modifiche al programma di Circolazione dei treni”

“Immigrato senza biglietto sul treno Frecciarossa”. Trenitalia smentisce la fake news da 75mila condivisioni: “Lo aveva”

frecciarossa-675

Dal rapporto ufficiale del capotreno, si scopre però che “il passeggero aveva estratto il biglietto corretto e valido proprio per quella tratta: un ticket di tariffa standard per il Frecciarossa 9608. Semplicemente, aveva sbagliato posto”

Lunedì mattina un passeggero del Frecciarossa 9608 diretto da Roma a Milano, Luca Caruso, ha pubblicato sul proprio profilo Facebook una foto che ritraeva un ragazzo di colore mentre il capotreno gli chiedeva il biglietto, accompagnata da un lungo testo di commento della scena, dai torni razzisti.  Secondo l’autore del post, il giovane straniero non avrebbe avuto con sé il biglietto del treno, sarebbe stato sprovvisto di documenti e di denaro e, alle ripetute sollecitazioni della capotreno, avrebbe mostrato esclusivamente il tagliando di un biglietto per un treno interregionale. È “l’esempio lampante della totale assenza di certezza della pena che il nostro Paese ha regalato a queste persone che non sono più disponibile a chiamare ‘rifugiati’” concludeva Caruso.Nel giro di poche ore, questo post ha fatto il giro della rete, raggiungendo oltre 120mila reazioni e 75mila condivisioni. Ma era tutto falso. Continua a leggere ““Immigrato senza biglietto sul treno Frecciarossa”. Trenitalia smentisce la fake news da 75mila condivisioni: “Lo aveva””

Niente treni fra Novi e Arquata dalle 22,40 di sabato 10 a domenica 11 alle 21,50. Tutte le variazioni

2085179_1509471286-kSa-U11012268433615VwG-1024x576@LaStampa.it

Per lavori sulla linea ed è previsto un servizio bus. Ricadute anche sulla linea Genova – Ovada – Acqui

DANIELE PRATO

NOVI LIGURE

Niente treni tra Arquata e Novi dalle 22,40 di sabato 10 febbraio alle 21,50 di domenica 11, per lavori necessari a costruire un impalcato sopra la linea da parte delle Fs. Tutti i treni regionali e a lunga percorrenza della Genova-Torino, che viaggiano proprio via Arquata-Novi-Alessandria, saranno cancellati e sostituiti da bus oppure da convogli che useranno tragitti alternativi.  Sulla Genova-Novi, invece, sarà Arquata il capolinea: ci saranno bus da e per il vicino centro zona. Per sostituire i regionali che non faranno servizio alle stazioni di Serravalle e Novi, verranno istituiti anche dei bus tra Genova e Alessandria.  Continua a leggere “Niente treni fra Novi e Arquata dalle 22,40 di sabato 10 a domenica 11 alle 21,50. Tutte le variazioni”

Alessandria, scalo al buio. Intanto Slala punta sulla telematica e chiede consiglio a Virano, di Enrico Sozzetti

Lo scalo

di Enrico Sozzetti

Lo scalo ferroviario di Alessandria non interessa, al momento, ad alcun privato. Mercitalia (gruppo Ferrovie dello Stato) ha messo sul mercato, a inizio giugno, circa duecentomila metri quadrati di Alessandria Smistamento e centomila metri quadrati dello scalo di Novi San Bovo.

Il bando di manifestazione di interesse era aperto a operatori economici “interessati alla cessione” e all’apertura di “attività del settore terziario in grado di generare occupazione, di qualificare le risorse occupate e migliorare la capacità di competere sui mercati internazionali”.

Come sia finita, è ormai noto. Metrocargo Italia, operatore intermodale controllato da I.Log Iniziative Logistiche e che fa parte del network ferroviario e logistico che comprende anche FuoriMuro e InRail, è stato l’unico offerente per San Bovo. Mentre per Alessandria Smistamento non sono pervenute offerte. Continua a leggere “Alessandria, scalo al buio. Intanto Slala punta sulla telematica e chiede consiglio a Virano, di Enrico Sozzetti”