TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA

TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA

Il Centro Interdipartimentale di Ricerca Traslazionale sulle Malattie Autoimmuni e Allergiche è stato ufficialmente inaugurato presso il centro Ipazia.

È stato inaugurato venerdì 9 novembre, il CAAD – Centro Interdipartimentale di Ricerca Traslazionale sulle Malattie Autoimmuni e Allergiche dell’Università del Piemonte Orientale.

Il taglio del nastro presso il Centro di ricerca applicata Ipazia (Corso Trieste 15/A, Novara) è avvenuto alla presenza del Rettore Gian Carlo Avanzi, del sindaco di Novara Alessandro Canelli, del direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Maggiore della Carità” di Novara Mario Minola e dei professori Claudio Santoro e Marisa Gariglio, rispettivamente presidente e membro del Comitato Tecnico Scientifico del CAAD. Continua a leggere “TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA”

UPO: VIA LIBERA ALLA NUOVA SQUADRA DI GOVERNO DELL’ATENEO

UPO: VIA LIBERA ALLA NUOVA SQUADRA DI GOVERNO DELL’ATENEO

I delegati e i membri delle Commissioni sono stati presentati oggi dal rettore Gian Carlo Avanzi

logo-base-UPO-3

Nelle sedute del 5 novembre 2018, del Consiglio di Amministrazione e del Senato Accademico dell’Università del Piemonte Orientale, il rettore Gian Carlo Avanzi ha presentato la nuova squadra dei delegati che lo affiancherà alla guida dell’Ateneo nel sessennio 2018-2024.

Come è noto, il Pro Rettore è Roberto Barbato, cui spetta anche la delega alla Didattica, anche nella Commissione per la Didattica della CRUI; il professor Barbato sarà affiancato da Stefania Montani (DISIT), Massimiliano Piacenza (DISEI), Francesco Barone Adesi (DSF), Flavia Prodam (DISS), Anna Elisabetta Galeotti (DISUM) e Barbara Piatoli (DISGPSES).

Il Presidio di Qualità di Ateneo sarà composto da Vincenzo Capizzi (DISEI) come Presidente, Vito Rubino (DIGSPES), Mauro Ravera (DISIT) e Carla Pomaré (DISUM). Continua a leggere “UPO: VIA LIBERA ALLA NUOVA SQUADRA DI GOVERNO DELL’ATENEO”

Cara università, di Cristina Saracano

Mandare un figlio all’università, soprattutto se fuori sede, si sa, comporta un notevole esborso di denaro per le famiglie.

Si può arrivare fino a 45.000 euro per un laurea magistrale, tra tassi, libri, vitto e alloggio.

Eppure, lo studio, per le famiglie italiane, è sempre più un investimento.

Si progetta sin dalla tenera età dei figli, cercando di accumulare pian piano un capitale, partendo, magari da poche migliaia di euro e, poi, via via, mettendo da parte i risparmi nel corso degli anni.

Avere un figlio “dottore” è un piacere per la quasi totalità degli italiani, che sono disposti, quindi, a rinunciare ad altro, pur di realizzare questo sogno.

Purtroppo, come si sa, molte volte, i ragazzi non riescono a terminare il percorso di studi, o, seppur laureati, faticano a trovare lavoro, o trovano impieghi non ben retribuiti.

Bisognerebbe puntare maggiormente su facoltà scientifiche o mediche.

Avere costanza, capacità, ma anche fortuna.

Intanto, i genitori, continuano a risparmiare, questo sì che è amore….

ACCORDO UPO – COMUNE DI NOVARA

ACCORDO UPO — COMUNE DI NOVARA

Tema e scopi dell’Accordo

Logo_Università_del_Piemonte_Orientale

  • È l’accordo definitivo tra il Comune di Novara e l’UPO per la concessione all’Università dell’uso esclusivo, a titolo gratuito, per cinque anni, di queste porzioni dell’edificio sito in Novara, C.so Trieste n. 15/A, realizzato nell’ambito del PISU di Novara, Area Sant’Agabio – Polo di Innovazione:

ACCORDO DI PARTNERSHIP UPO – BUZZI UNICEM S.p.A.

ACCORDO DI PARTNERSHIP UPO — BUZZI UNICEM S.p.A.

Gli obiettivi dell’Accordo

Logo_Università_del_Piemonte_Orientale

  • Le Parti s’impegnano reciprocamente a rafforzare il legame nel settore della formazione e della ricerca, per favorire ed ampliare la conoscenza e lo sviluppo innovativo dei materiali funzionali e strutturali per le costruzioni.
  • Buzzi Unicem s.p.a. occuperà, per lo svolgimento di parte delle proprie attività di analisi chimica e fisica, di prove sperimentali e di attività di ricerca e sviluppo, spazi di laboratorio moderni presenti all’interno del campus di UPO (Palazzina G, sita in Vercelli, via Restano 3), in un contesto dinamico e stimolante, contribuendo così alla crescita culturale scientifica di studenti/docenti; collaborerà con ricercatori e tesisti UPO per nuove attività e tematiche complesse; faciliterà l’impiego di studenti per tesi di laurea o giovani laureati per stage; favorirà un proficuo percorso di alternanza scuola-lavoro; complementerà la ricerca di base dell’UPO con un approccio fortemente applicativo;
  • UPO beneficerà di strumentazioni e conoscenze messe a disposizione da Buzzi Unicem s.p.a. per incrementare l’offerta formativa e le collaborazioni con strutture di ricerca per gli aspetti inerenti la scienza e tecnologia dei materiali, in modo da diventare un centro di riferimento nazionale; per favorire la nascita di percorsi di conoscenza e orientamento per studenti ed insegnanti delle scuole superiori; per offrire ai propri studenti e ricercatori esperienze di lavoro/studio in un contesto aziendale.

Continua a leggere “ACCORDO DI PARTNERSHIP UPO – BUZZI UNICEM S.p.A.”

Sozzetti: Una sola promessa di Avanzi, appena indossato l’ermellino dell’Università del Piemonte Orientale: “Ce la metteremo tutta”

Sozzetti: Una sola promessa di Avanzi, appena indossato l’ermellino dell’Università del Piemonte Orientale: “Ce la metteremo tutta”

di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

L’ermellino dell’Università del Piemonte Orientale (Upo) ha cambiato spalle. Da quelle di Cesare Emanuel a quelle di Gian Carlo Avanzi. La cerimonia istituzionale del passaggio di consegne, dai toni peraltro decisamente informali, è andata in scena al Teatro civico di Vercelli.

Una sola

Applausi e pubblico in piedi per salutare Emanuel al termine dell’intervento di fine mandato, applausi e sorrisi durante il discorso di commiato del professor Fabio Gastaldi, pro-rettore uscente, applausi per il saluto di insediamento del professor Roberto Barbato, pro-rettore eletto.

In mezzo agli interventi, due firme per l’accordo di partnership accademica su ricerca, formazione e tirocinio tra Upo e Buzzi Unicem di Casale (trasferisce nella sede universitaria di Vercelli le attività di laboratorio finalizzate sia alle attività di ricerca e sviluppo, sia di assicurazione e verifica della qualità di cemento e calcestruzzo) e per quello definitivo tra Upo e Comune di Novara per la concessione a uso esclusivo e gratuito di ulteriori porzioni dell’immobile realizzato nell’ambito del Progetto integrato di sviluppo urbano in corso Trieste.

Non è mancato un video che ha riassunto i numeri e i traguardi raggiunti dall’Ateneo durante il rettorato di Emanuel con una narrazione scandita da numerose immagini in cui Alessandria è comparsa in due o tre scatti. Continua a leggere “Sozzetti: Una sola promessa di Avanzi, appena indossato l’ermellino dell’Università del Piemonte Orientale: “Ce la metteremo tutta””

CERMIONIA DEL PASSAGGIO DI CONSEGNE TRA I RETTORI CESARE EMANUEL E GIAN CARLO AVANZI

CERMIONIA DEL PASSAGGIO DI CONSEGNE TRA I RETTORI CESARE EMANUEL E GIAN CARLO AVANZI

al Teatro Civico di Vercelli il simbolico passaggio dell’ermellino ha sancito l’inizio ufficiale del mandato del nuovo Rettore dell’UPO.

Logo_Università_del_Piemonte_Orientale

L’atto simbolico dello scambio dell’ermellino tra il rettore uscente Cesare Emanuel e il rettore eletto Gian Carlo Avanzi ha sancito, ieri sera al Teatro Civico di Vercelli, l’inizio ufficiale di una nuova fase della storia dell’Università del Piemonte Orientale. La cerimonia ha rappresentato un’occasione per ripercorrere pubblicamente la crescita dell’Ateneo durante il mandato del professor Emanuel e per tracciare gli obiettivi futuri e le strategie necessarie per raggiungerli.

Moltissime le autorità presenti in sala che hanno voluto assistere alla cerimonia al pari dei docenti e del personale tecnico-amministrativo di Ateneo; proprio a questi ultimi il rettore Emanuel ha voluto indirizzare il primo ringraziamento. «Tutti i risultati che abbiamo raggiunto – ha detto il Rettore uscente — non sarebbero stati possibili senza una macchina organizzativa efficiente e disposta al sacrificio. Il mio mandato è stato caratterizzato dalla costante ricerca di risorse aggiuntive necessarie per la crescita al fine di incrementare le nostre dimensioni e rispondere ai criteri richiesti dal Ministero. Ciò ha portato a scelte talvolta difficili ma l’impegno e  lo spirito di appartenenza del personale amministrativo non sono mai venuti meno». Continua a leggere “CERMIONIA DEL PASSAGGIO DI CONSEGNE TRA I RETTORI CESARE EMANUEL E GIAN CARLO AVANZI”

Il Consiglio comunale tematico su Alessandria da città con l’Università a “Città Universitaria”

Il Consiglio comunale tematico su Alessandria da città con l’Università a “Città Universitaria”

Alessandria: Si è svolto nel pomeriggio di ieri, nel Palazzo Municipale di Alessandria, un Consiglio Comunale particolarmente significativo, per una serie di ragioni.

La prima è per il fatto di essere stato convocato invitando non solo i Consiglieri Comunali in carica, ma anche quelli ad honorem ossia i Consiglieri che in passato hanno esercitato questo importante ruolo istituzionale.

 

La seconda ragione è per il tema che si è scelto di approfondire. Si tratta di “Alessandria: da città con l’Università a Città Universitaria” e l’incontro — che si inserisce nell’ambito del programma celebrativo per l’850° anniversario della fondazione della Città di Alessandria (1168-2018) curato dal Comitato Promotore “Alessandria 850” — ha inteso sottolineare l’importanza dell’insediamento universitario in Alessandria in occasione del 20° anniversario dell’U.P.O.: l’Università del Piemonte Orientale.

La terza (ma non ultima) ragione è stata rappresentata dalla felice opportunità di celebrare insieme l’inaugurazione di una tela appositamente realizzata per gli 850 anni di Alessandria dal maestro di fama internazionale Alzek Mischeff e intitolata “Evviva Alessandria”.

Proprio questo elemento legato al dipinto ha inaugurato la seduta odierna del Consiglio Comunale.

Una seduta onorata dalla presenza non solo del Presidente del Consiglio Comunale Emanuele Locci, del Sindaco della Città Gianfranco Cuttica di Revigliasco, degli Assessori Comunali, dei Vicepresidenti del Consiglio Comunale Enrico Mazzoni e Lorenzo Iacovoni e dei Signori Consiglieri (sia quelli attualmente in carica, sia — come si è detto — quelli che in passato hanno svolto questo fondamentale servizio nella vita democratica della Città), ma anche resa particolarmente prestigiosa dalla presenza di altri illustri ospiti. Continua a leggere “Il Consiglio comunale tematico su Alessandria da città con l’Università a “Città Universitaria””

Giulia Grillo M5S: Basta con il numero chiuso alla facoltà di Medicina

Giulia Grillo M5S: Basta con il numero chiuso alla facoltà di Medicina

di Pier Carlo Lava

Premettiamo che non siamo d’accordo sull’autocertificazione per il vaccino che riteniamo un grave errore, ma sull’argomento in oggetto condividiamo quanto sostiene la Ministra della salute Giulia Grillo nel post sulla sua pagina facebook, infatti secondo quanto riportato da alcuni media risulterebbe che ci sarà un emorragia di 45.000 medici nei prossimi 5 anni, che si determinerà in Italia per effetto dei pensionamenti e che riguarderà sia i medici di famiglia sia i medici del Servizio sanitario nazionale. Allarme ancora maggiore a 10 anni, al 2028, infatti, saranno andati in pensione 33.392 medici di base e 47.284 medici ospedalieri, per un totale di 80.676.

In questo caso a lanciare l’allarme sono la Federazione medici di medicina generale Fimmg, con una elaborazione dei dati più recenti per ANSA, ed il sindacato dei medici dirigenti Anaao. Preoccupa inoltre anche la situazione di anestesisti e ginecologi, dei primi ne mancano circa 4mila, relativamente ai ginecologi “Entro i prossimi dieci anni ne andranno in pensione 5mila e solo la metà verranno sostituiti”. 

Secondo l’Ordine dei medici il problema della carenza è dovuta anche al fatto che il 35% dei dottori lascia prima del tempo per prepensionamento o per andare nel privato. O per i prepensionamenti di massa, che servono a riequilibrare i bilanci dei centri ospedalieri, o appunto per andare direttamente nel più remunerativo privato. (fonte Avvenire e corriere.it).

Giulia Grillo

Da quando sono ministro della Salute mi sono subito concentrata sul tema della carenza di medici, ereditato da anni di disattenzione dei precedenti governi e da un’errata programmazione. Stiamo già lavorando su norme per sbloccare le assunzioni, superamento del numero chiuso in Medicina e misure per mandare via i dirigenti politicizzati, premiando invece merito e reali competenze.

In tantissime aree del Paese, per alcune discipline medico specialistiche i concorsi vanno deserti, i candidati non partecipano (come nel caso di Parma con zero partecipanti) e quasi ovunque partecipa un numero esiguo. Continua a leggere “Giulia Grillo M5S: Basta con il numero chiuso alla facoltà di Medicina”

UPO: VENERDì 28 SETTEMBRE TORNA LA NOTTE DEI RICERCATORI

UPO: VENERDì 28 SETTEMBRE TORNA LA NOTTE DEI RICERCATORI

La tredicesima edizione si svolgerà tra DiGSPES e DiSIT.

Alessandria si prepara ad accogliere la XIII edizione della “Notte dei Ricercatori”; l’appuntamento divenuto ormai una tradizione sarà ospitato giovedì 27 e venerdì 28 settembre dalle strutture alessandrine dell’Università del Piemonte Orientale: il Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, economiche e sociali e il Dipartimento di Scienze e Innovazione tecnologica.

logo01a

Il programma è stato presentato oggi nel corso di una conferenza stampa – svoltasi presso il DiSIT – cui sono intervenuti il rettore Cesare Emanuel, il direttore del DiSIT Leonardo Marchese, la coordinatrice scientifica della “Notte” Stefania Montani, il coordinatore delle attività di Palazzo Borsalino Marco Novarese (presente anche come delegato del direttore del DiGSPES Salvatore Rizzello) e per il Comune di Alessandria l’assessore alle Politiche giovanili Cherima Fteita Firial e l’assessore alla Pubblica istruzione Silvia Straneo. Continua a leggere “UPO: VENERDì 28 SETTEMBRE TORNA LA NOTTE DEI RICERCATORI”

Nasce l’associazione Alumni dell’Università del Piemonte Orientale. In migliaia a Vercelli per Golden UPO

Nasce l’associazione Alumni dell’Università del Piemonte Orientale. In migliaia a Vercelli per Golden UPO

I laureati Upo dalle origini a oggi hanno festeggiato i vent’anni dell’Ateneo

È stato un battesimo con un bagno di folla quello di Upo Alumni, l’associazione degli ex allievi dell’Università del Piemonte Orientale fondata nei giorni scorsi e “lanciata” ufficialmente nel corso di Golden Upo.

Nasce Upo

Sabato 15 settembre un corteo di circa 1.500 persone ha invaso il centro storico di Vercelli, sfilando con l’accompagnamento della Upo Wind Ensemble lungo viale Garibaldi e corso Libertà, per poi giungere nella storica piazza Cavour, dove si è svolta la cerimonia.

I laureati Upo, accompagnati dai propri familiari, erano suddivisi in coorti, a seconda dell’anno in cui hanno conseguito il titolo, e indossavano un simbolico Tocco d’Oro. Ad accoglierli, insieme alle autorità cittadine, sono stati il rettore Cesare Emanuel, quasi al termine del suo mandato, e il rettore eletto Gian Caro Avanzi. Continua a leggere “Nasce l’associazione Alumni dell’Università del Piemonte Orientale. In migliaia a Vercelli per Golden UPO”

20 anni di Upo, di Cristina Saracano

L’Università del Piemonte orientale compie 20 anni.

Non mi piace essere celebrativa, ma credo che sia un traguardo importante.

Essa è un punto di riferimento per gli studi di molti piemontesi e non, essendo dislocata in tre sedi, Alessandria, Novara e Vercelli e avendo altre sedi secondarie ad Alba, Asti, Biella, Fossano, Verbania, Tortona.

Grazie a Upo molti giovani si sono inseriti nel mondo del lavoro e altri stanno seguendo corsi indispensabili per la loro formazione culturale e professionale, qui di seguito, l’università in pillole.

Buon compleanno e buon lavoro!

 

UPO: Candidati

UPO: 580 CANDIDATI PER I 150 POSTI DI MEDICINA E CHIRURGIA E

1.025 CANDIDATI PER I 419 POSTI DELLE PROFESSIONI SANITARIE

Si svolgeranno il 4 settembre (Medicina e Chirurgia) e il 12 settembre (Professioni sanitarie) a Novara i test d’ingresso per accedere ai corsi ad accesso programmato della Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale.

I candidati per il Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia sono 580 (per i 150 posti disponibili tra Novara [100] e Alessandria [50]).

Le prime scelte dei candidati che vogliono accedere ai corsi triennali delle Professioni sanitarie (in totale sono 1.025) sono riportate nella tabella che segue:

Schermata 2018-08-28 a 18.31.34

Sozzetti. Classifica Censis: Giurisprudenza (sede ad Alessandria) sfiora la vetta, mentre l’Università del Piemonte Orientale è dodicesima su diciotto

Sozzetti. Classifica Censis: Giurisprudenza (sede ad Alessandria) sfiora la vetta, mentre l’Università del Piemonte Orientale è dodicesima su diciotto

unnamed

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

Il Censis (Centro studi investimenti sociali: è un istituto di ricerca socioeconomica fondato nel 1964) come tutti gli anni ha diffuso la classifica degli Atenei italiani. L’Università del Piemonte Orientale si colloca al dodicesimo posto (come lo scorso anno) su diciotto nella classifica degli atenei di medie dimensioni (da 10.000 a 20.000 iscritti) con il punteggio di 81,2. Siena che è al primo posto con 99 punti e Napoli Orientale all’ultimo con 70,8 punti.

La valutazione è il frutto della media dei punteggi ottenuti per le borse (83 punti), la comunicazione e i servizi digitali (86), l’internazionalizzazione (78), i servizi (71), le strutture (88). Se l’Upo è lontano alla vetta della classifica generale, va molto meglio per il corso di laurea magistrale a ciclo unico del Digspes (Dipartimento di giurisprudenza, scienze politiche, economiche e sociali: è diretto da Salvatore Rizzello e la sede è ad Alessandria in via Cavour 84). Continua a leggere “Sozzetti. Classifica Censis: Giurisprudenza (sede ad Alessandria) sfiora la vetta, mentre l’Università del Piemonte Orientale è dodicesima su diciotto”

Sozzetti. Classifica Censis: Giurisprudenza (sede ad Alessandria) sfiora la vetta, mentre l’Università del Piemonte Orientale è dodicesima su diciotto

Sozzetti. Classifica Censis: Giurisprudenza (sede ad Alessandria) sfiora la vetta, mentre l’Università del Piemonte Orientale è dodicesima su diciotto

unnamed

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

Il Censis (Centro studi investimenti sociali: è un istituto di ricerca socioeconomica fondato nel 1964) come tutti gli anni ha diffuso la classifica degli Atenei italiani. L’Università del Piemonte Orientale si colloca al dodicesimo posto (come lo scorso anno) su diciotto nella classifica degli atenei di medie dimensioni (da 10.000 a 20.000 iscritti) con il punteggio di 81,2. Siena che è al primo posto con 99 punti e Napoli Orientale all’ultimo con 70,8 punti.

La valutazione è il frutto della media dei punteggi ottenuti per le borse (83 punti), la comunicazione e i servizi digitali (86), l’internazionalizzazione (78), i servizi (71), le strutture (88). Se l’Upo è lontano alla vetta della classifica generale, va molto meglio per il corso di laurea magistrale a ciclo unico del Digspes (Dipartimento di giurisprudenza, scienze politiche, economiche e sociali: è diretto da Salvatore Rizzello e la sede è ad Alessandria in via Cavour 84).

Giurisprudenza è al quarto posto con 90 punti, distaccata solo di 0,50 dal secondo posto che vede a pari merito Modena – Reggio Emilia e Foggia, mentre in vetta c’è Trento con 98 (lo scorso il corso di laurea alessandrino era 11°). Il corso di medicina e chirurgia è al sesto posto della classifica specifica con 90,5 punti, mentre al primo c’è Pavia con 106,5 punti. Farmacia è al 22° posto con 78,5 punti (in testa c’è Padova con 105,5). Continua a leggere “Sozzetti. Classifica Censis: Giurisprudenza (sede ad Alessandria) sfiora la vetta, mentre l’Università del Piemonte Orientale è dodicesima su diciotto”