“PROMEMORIA AUSCHWITZ”. L’UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE ADERISCE AL PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA

“PROMEMORIA AUSCHWITZ”. L’UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE ADERISCE AL PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA

Il Treno della Memoria permetterà a 10 studenti UPO di visitare il campo di Auschwitz-Birkenau

UPO.png

L’Università del Piemonte Orientale aderisce a “Promemoria Auschwitz – Il treno della memoria”, il progetto di educazione alla cittadinanza attraverso la promozione della partecipazione, organizzato dall’Associazione Deina.

L’Associazione Deina è nata con lo scopo di educare alla cittadinanza europea attiva e partecipata; tra i progetti attivi, Promemoria Auschwitz è pensato per accompagnare le giovani generazioni alla scoperta e alla comprensione della complessità del reale, a partire dal passato e dalle sue rappresentazioni.

Dal 2013 Promemoria Auschwitz ha coinvolto oltre 13.000 ragazzi nelle attività dell’associazione visitando gli ex campi di concentramento di Auschwitz-Birkenau (Polonia), Mauthausen-Gusen (Austria), Dachau, Sachsenhausen e Ravensbruck (Germania) e Terezin (Repubblica Ceca) e le città di Barcellona, Berlino, Budapest, Cracovia, Monaco, Praga, Sarajevo e Vienna. Continua a leggere ““PROMEMORIA AUSCHWITZ”. L’UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE ADERISCE AL PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA”

UPO. SCLEROSI MULTIPLA: DAI GENI DI RISCHIO ALLE DISFUNZIONI DEL SISTEMA IMMUNITARIO.

UPO. SCLEROSI MULTIPLA: DAI GENI DI RISCHIO ALLE DISFUNZIONI DEL SISTEMA IMMUNITARIO. PUBBLICATO SU SCIENCE IL PIÙ GRANDE STUDIO GENETICO SULLA SCLEROSI MULTIPLA RADDOPPIA IL NUMERO DI GENI COINVOLTI NELLA SUSCETTIBILITÀ ALLA SM.

logo-base-upo-3.jpg

Un passo avanti nella comprensione dei meccanismi alla base della malattia della SM per capire il ruolo funzionale delle varianti genetiche associate all’insorgenza della sclerosi multipla

Pubblicata il 27 settembre su “Science” la ricerca internazionale che raddoppia le nostre conoscenze sulla genetica della sclerosi multipla (SM). È stata identificata dagli studiosi una mappa genetica dettagliata della sclerosi multipla e descritta l’implicazione funzionale dei geni nelle cellule del sistema immunitario coinvolte nella SM. A condurre lo studio è l’International Multiple Sclerosis Genetic Consortium (IMSGC) il gruppo internazionale che studia la genetica nella sclerosi multipla e che è composto da più di 80 centri di ricerca in tutto il mondo.

Lo studio (Multiple sclerosis genomic map implicates peripheral immune cells and microglia in susceptibility) ha identificato oltre duecento regioni del genoma umano che influenzano un gran numero di diverse cellule immunitarie, evidenziando il fatto che questa malattia non è causata da un singolo tipo di cellula immunitaria, ma piuttosto da un’ampia disfunzione del sistema immunitario.  Continua a leggere “UPO. SCLEROSI MULTIPLA: DAI GENI DI RISCHIO ALLE DISFUNZIONI DEL SISTEMA IMMUNITARIO.”

Riflessioni sulle prospettive del territorio alessandrino, di Lia Tommi

cuttica_avanzi_cop_fb-600x386280256099.jpg

Dopo la pausa estiva, riprendono i Giovedì culturali dell’Associazione Cultura e Sviluppo. Come nel precedente autunno, il primo incontro sarà dedicato alla città di Alessandria, alla sua situazione economica e alle prospettive di crescita per il futuro. Interverranno il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e il Rettore dell’Università del Piemonte Orientale, il prof. Gian Carlo Avanzi.

Il Sindaco farà il punto su quanto svolto dalla Giunta comunale a circa metà mandato, toccando i temi più caldi relativi al governo e alle prospettive della città, e illustrando, in dialogo aperto con i cittadini e i giornalisti, le strategie future della sua compagine amministrativa.

Con il Rettore, invece, ragioneremo del contributo decisivo dell’Università, con i suoi Dipartimenti (DISIT e DIGSPES), i suoi Corsi di laurea (con l’ottimo impatto di Medicina), i suoi docenti, il personale e gli studenti, i suoi punti di forza, le sue criticità e le sue potenzialità. Certamente una realtà significativa per la vita culturale del territorio, ma anche per il suo sviluppo economico.

Vi invitiamo pertanto

GIOVEDI 26 SETTEMBRE 2019
ORE 19.00-22.30 (con pausa buffet alle 20.30)

all’incontro dal titolo

CULTURA E SVILUPPO
Riflessioni sulle prospettive del territorio alessandrino

Nostri ospiti, come detto, saranno

GIANFRANCO CUTTICA DI REVIGLIASCO
Sindaco della Città di Alessandria

GIAN CARLO AVANZI
Magnifico Rettore dell’Università del Piemonte Orientale

 

 

UPO. “RESTORE” E “PREMUROSA”: SONO PARTITI ALL’UPO I PROGETTI INTERNAZIONALI SULLA RIGENERAZIONE DEI TESSUTI MUSCOLO SCHELETRICI

“RESTORE” E “PREMUROSA”: SONO PARTITI ALL’UPO I PROGETTI INTERNAZIONALI SULLA RIGENERAZIONE DEI TESSUTI MUSCOLO SCHELETRICI

Entrambi finanziati dalla Commissione Europea e coordinati da Lia Rimondini puntano a rivoluzionare la terapia delle malattie osteoarticolari che, solo in Europa, colpiscono più di 15 milioni di persone

UPO.png

Due importanti progetti di ricerca per lo sviluppo di tecnologie per la rigenerazione dei tessuti muscolo scheletrici, e in particolare dei tessuti articolari, hanno preso il via presso il Dipartimento di Scienze della Salute (DSS) dell’Università del Piemonte Orientale. Si chiamano RESTORE e PREMUROSA e sono entrambi coordinati per l’UPO dalla professoressa Lia Rimondini, ordinario di Malattie odontostomatologiche presso il DSS a Novara.

Il progetto RESTORE mira a creare matrici 3D che incorporano nanomateriali intelligenti per riparare le lesioni della cartilagine del ginocchio, riducendo o ritardando l’insorgenza dell’osteoartrite, che attualmente colpisce 242 milioni di persone in tutto il mondo. Queste matrici sono progettate e realizzate per essere impiantate e riempire il sito del danno rispondendo alle forze meccaniche congiunte del ginocchio. Inoltre, contengono nanoparticelle intelligenti con proprietà rigenerative, antinfiammatorie e antimicrobiche. Le nanoparticelle con proprietà rigenerative possono, se necessario, essere attivate a distanza con metodi non invasivi. Per questo il team del progetto – che per l’UPO verrà sviluppato presso il Centro Interdipartimentale di Ricerca Traslazionale sulle Malattie Autoimmuni e Allergiche (CAAD) – svilupperà una ginocchiera dotata di sensori in grado di attivare le nanoparticelle presenti nella matrice impiantata. Continua a leggere “UPO. “RESTORE” E “PREMUROSA”: SONO PARTITI ALL’UPO I PROGETTI INTERNAZIONALI SULLA RIGENERAZIONE DEI TESSUTI MUSCOLO SCHELETRICI”

Il terzo World Congress on Cancer si terrà a Praga dal 23 al 25 settembre

Il terzo World Congress on Cancer si terrà a Praga dal 23 al 25 settembre

UPO: Il professor Ciro Isidoro coordinerà il Comitato scientifico organizzatore del simposio internazionale

cancer_congress.jpg

Si svolgerà a Praga dal 23 al 25 settembre 2019 il terzo Congresso internazionale sul Cancro, che segue l’edizione svoltasi nel 2018 a Bologna. Il tema del congresso 2019 sarà “New strategies to prevent, diagnose and treat Cancer based on Precision Medicine” e Il professor Ciro Isidoro, docente di Patologia generale presso il Dipartimento di Scienze della salute dell’UPO, coordinerà il Comitato scientifico organizzatore del simposio internazionale.

Tra i relatori di fama internazionale che vi saranno impegnati è opportuno sottolineare la presenza del dottor Thomas Seyfried(autore del libro “Cancer as a Metabolic Disease”) che terrà la Honorary Lecture.

La conferenza si concentrerà sui meccanismi biomolecolari dello sviluppo del cancro, sulle alterazioni metaboliche del paziente oncologico e sugli approcci diagnostici e terapeutici. Gli argomenti principali includono: Meccanismi patogenetici (oncogeni, oncogeni, oncosoppressori, riparazione del DNA, cellule staminali tumorali, epigenetica, infiammazione, risposte immunitarie); metabolismo (nutrizione, digiuno, obesità) e cancro; nuove strategie di prevenzione, diagnosi e terapia (imaging, fitochimici, nanoterapici, nanotanostici). Continua a leggere “Il terzo World Congress on Cancer si terrà a Praga dal 23 al 25 settembre”

A Verbania la Scuola estiva in “Project management nella valorizzazione delle risorse culturali ed enogastronomiche locali”

A Verbania la Scuola estiva in “Project management nella valorizzazione delle risorse culturali ed enogastronomiche locali”

UPO: Dal 2 al 6 settembre nella prestigiosa cornice di Villa San Remigio

manifesto_definitivo_se_2019web.jpg

Nel mese di settembre il Comune di Verbania ospiterà il progetto formativo che, avviato nel 2011 dall’Università del Piemonte Orientale, si concentrerà per l’edizione 2019 su “Turismo e territorio: esperienze a confronto”.

Considerato il successo degli scorsi anni e la convenzione avviata dall’Università stessa con quella di Milano e della Tuscia per l’ambizioso progetto Italian Mountain Lab – Ricerca e Innovazione per l’ambiente e i territori di Montagna – la Scuola estiva in “Project management nella valorizzazione delle risorse culturali ed enogastronomiche locali” si svolgerà dal 2 al 6 settembre 2019 nel Verbano Cusio Ossola e più precisamente a Verbania, nella prestigiosa cornice di Villa San Remigio.

programma_scuola_estiva_2019.jpg

Il progetto, finanziato dalla Fondazione CRT, affronterà il tema della valorizzazione delle risorse culturali, materiali e immateriali, e di quelle eno-gastronomiche, ritenute sempre di più una risorsa indispensabile per lo sviluppo degli orizzonti culturali, turistici e gastronomici della post-modernità. Nello specifico, grazie alla collaborazione con l’Associazione Ars.Uni.VCO, l’edizione 2019 della Scuola estiva sarà l’occasione per condividere riflessioni ed esperienze sul rapporto tra turismo e territorio in un approccio multidisciplinare, arricchito da visite didattiche guidate sul territorio del VCO. Continua a leggere “A Verbania la Scuola estiva in “Project management nella valorizzazione delle risorse culturali ed enogastronomiche locali””

Il progetto “Comuniterrae” si è aggiudicato il Premio Europa Nostra 2019

Il progetto “Comuniterrae” si è aggiudicato il Premio Europa Nostra 2019

UPO: Il progetto, coordinato da Stefania Cerutti, sarà premiato a Parigi il prossimo 29 ottobre

Comuniterrae” – progetto culturale di Ars.Uni.Vco e del Parco Nazionale Val Grande – è tra i vincitori del Premio Europa Nostra 2019.

logo

Si tratta del più prestigioso riconoscimento a livello europeo, annunciato dalla Commissione Europea e da “Europa Nostra”, la principale rete europea per il patrimonio culturale. I 25 vincitori, provenienti da 16 paesi, sono stati selezionati per gli eccellenti risultati che hanno ottenuto nel campo della conservazione, della ricerca, della dedizione (contributi esemplari), dell’educazione, formazione e sensibilizzazione.

Tra i vincitori dell’anno 2019 nella categoria Educazione, Formazione e Sensibilizzazione figura appunto “Comuniterrae” con le sue Mappe di Comunità dei 10 paesi delle “Terre di Mezzo” (nella provincia del Verbano Cusio Ossola). Responsabile scientifico del progetto è Stefania Cerutti, docente di Geografia economico-politica presso il DISEI e presidente di Ars.Uni.Vco, che parteciperà alla cerimonia di ritiro del premio tenendo un discorso di presentazione dell’iniziativa e di ringraziamento, a nome dell’intero territorio coinvolto, dei suoi abitanti, di tutti gli enti e le persone che si sono spesi affinché fosse possibile raggiungere questo importante traguardo. Continua a leggere “Il progetto “Comuniterrae” si è aggiudicato il Premio Europa Nostra 2019″

In Piemonte quasi 1 milione di Euro da Fondazione Telethon alla ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare

In Piemonte quasi 1 milione di Euro da Fondazione Telethon alla ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare

UPO: La Commissione medico-scientifica di Fondazione Telethon ha selezionato i vincitori del bando progetti 2019: finanziati complessivamente 35 progetti di ricerca su 34 malattie genetiche.

logo

Milano, 15 luglio 2019 – Sono stati selezionati i vincitori del bando di concorso 2019 promosso dalla Fondazione Telethon per la ricerca sulle malattie genetiche rare. In Piemonte sono stati finanziati cinque progetti di ricerca che hanno ottenuto fondi per un totale di oltre 960mila euro.

I gruppi di ricerca che hanno ottenuto fondi, dopo un’attenta selezione della Commissione medico-scientifica composta da 30 scienziati di statura internazionale provenienti da diversi Paesi del mondo per garantire l’oggettività della scelta, sono quelli diAntonia Follenzi ed Armando Genazzani dell’Università del Piemonte Orientale “A. Avogadro” di Novara, oltre a quelli diMaurizio Giustetto, Salvatore Oliviero e Marina Boido dell’Università di Torino.

Antonia Follenzi del Dipartimento di Scienze della Salute dell’Università del Piemonte Orientale coordinerà un progetto, a cui prenderà parte anche il gruppo di Salvatore Oliviero del Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia del Sistema dell’Università di Torino, dedicato all’emofilia A, malattia genetica dovuta a un difetto in uno dei fattori coinvolti nel processo della coagulazione del sangue e che si traduce nella tendenza a sviluppare emorragie, sia esterne che interne. Il progetto ha due scopi principali: da una parte capire il ruolo delle mutazioni del fattore VIII nella fragilità dei vasi sanguigni riscontrata negli emofiliaci, dall’altra mettere a punto in modelli animali un approccio di terapia genica con vettori lentivirali. Continua a leggere “In Piemonte quasi 1 milione di Euro da Fondazione Telethon alla ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare”

Food, Health and Longevity: bando UPO, di Lia Tommi

AL VIA IL DOTTORATO DI RICERCA IN “FOOD, HEALTH AND LONGEVITY”
Il corso è stato accreditato dal MIUR come Dottorato Internazionale e Interdisciplinare.

È stato pubblicato il 4 luglio 2019 il bando per il nuovo Dottorato di Ricerca in “Food, Health and Longevity” dell’Università del Piemonte Orientale, accreditato dal MIUR come Dottorato Internazionale e Interdisciplinare.
Il corso, che rientra nel XXXV ciclo di dottorati di ricerca, afferisce ai due Dipartimenti di eccellenza dell’Università del Piemonte Orientale, quelli di Medicina traslazionale e di Scienze della salute. Quello appena varato, infatti, sarà un corso interdisciplinare per formare competenze nelle tematiche “Food” e “Longevity” e colloquiare con più discipline in modo strategico.
Il Dottorato sarà caratterizzato da due curricula, “Food, microbiota, and disease” e “Physiopathology of aging”, integrando così il ruolo del cibo e del microbiota nella prevenzione delle patologie per il miglioramento della qualità di vita e la promozione della longevità. Continua a leggere “Food, Health and Longevity: bando UPO, di Lia Tommi”

Alluvione 1994: il punto sulla situazione in Piemonte a 25 anni dalla tragedia

Alluvione 1994: il punto sulla situazione in Piemonte a 25 anni dalla tragedia

Il 6 novembre il DISIT di Alessandria ospita il convegno che ripercorre quanto fatto e quanto ancora bisogna migliorare per evitare nuove catastrofi di carattere alluvionale

alluvione.jpg

Tra il 5 e il 6 novembre 1994 il Piemonte fu colpito da eventi alluvionali che causarono l’esondazione del Po, del Tanaro e di svariati loro affluenti, causando 70 vittime e lo sfollamento di oltre 2.000 persone. A 25 anni da quell’evento il Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica dell’Università del Piemonte Orientale, in collaborazione con AISAM (Associazione Italiana di Scienze dell’Atmosfera e della Meteorologia), organizza un convegno per definire i progressi fatti nel corso degli anni nella previsione degli eventi estremi e quanto ancora si debba fare per riuscire a prevenire e scongiurare eventi catastrofici come quello del 1994.

Il coordinamento scientifico del convegno sarà curato dal professor Enrico Ferrero, docente di Fisica del Sistema Terra e del mezzo circumterrestre presso il DISIT. L’evento è supportato da Progetto RISK-GEST – PITEM RISK, Interreg 2014-2020 Alcotra IT-FR, da Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e da AMAG Spa, mentre hanno concesso il loro patrocinio Comune di Alessandria, Provincia di Alessandria, Regione Piemonte, ARPA Piemonte, Protezione Civile, Autorità di bacino del Po, Aeronautica Militare, Prefettura di Alessandria, Associazione Cultura e Sviluppo Alessandria, Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima (CNR-ISAC) e Fondazione CIMA. Continua a leggere “Alluvione 1994: il punto sulla situazione in Piemonte a 25 anni dalla tragedia”

Fusione di Orizzonti vince il premio “Miglior programma 2018” delle radio universitarie, di Lia Tommi

Fusione di Orizzonti vince il premio “Miglior programma 2018” delle radio universitarie

Lo staff di Radio 6023 ha partecipato alla XIII edizione del Festival delle Radio Universitarie (FRU), dal 6 all’ 8 giugno, ospiti di Roma Tre Radio e dell’Università Roma Tre. Sono stati tre giorni intensi, pieni di incontri, conferenze, workshop, dirette condivise, musica e divertimento.
Tra le numerose attività che RadUni, l’Associazione degli operatori radiofonici universitari, organizza durante il Festival, si è tenuta la premiazione del miglior programma della radiofonia universitaria per la stagione 2017/2018.

“Per il pregio di affrontare ed esplorare tematiche estremamente complesse con ricadute sulla nostra vita quotidiana, ma anche per la cura, la capacità di coinvolgere e l’azzardo, vince Fusione di Orizzonti!”

Radio 6023 si è aggiudicata la vittoria con il format Fusione di Orizzonti, realizzato da Davide “Boris” Farinetti e Amanda Luisa Guida, che, emozionati, hanno ritirato il premio dal Presidente di RadUni, Martina Esposito, durante la serata finale del FRU, sabato 8 giugno.

Tutto lo staff di Radio 6023 ci tiene a ringraziare RadUni, la giuria che ha valutato i programmi e soprattutto tutti i docenti dell’Università del Piemonte Orientale e gli ospiti che hanno partecipato alla realizzazione di Fusione di Orizzonti.

Potete riascoltare tutte le puntate di Fusione di Orizzonti (prima e seconda stagione) sul profilo Mixcloud!

L’UPO ACCANTO ALLE IMPRESE DI FRONTE AL “NUOVO CODICE DELLA CRISI”

L’UPO ACCANTO ALLE IMPRESE DI FRONTE AL “NUOVO CODICE DELLA CRISI”

Il prossimo 21 giugno il DIGSPES ospita il convegno “Prevenire i problemi cogliendo le opportunità”.

url

Prevenire e cogliere l’opportunità di gestire tempestivamente gli indizi della crisi nell’ottica della conservazione dell’imprenditorialità. Questa è forse la finalità principale che il legislatore intende perseguire con la recentissima riforma che introduce nel nostro ordinamento il Nuovo Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza.

Sono questi i temi al centro del convegno che si terrà ad Alessandria, il prossimo venerdì 21 giugno, ore 14.30, presso l’aula 209 di Palazzo Borsalino, sede del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali dell’Università del Piemonte Orientale, organizzato dall’Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Asti, Alessandria e Casale Monferrato, in occasione del decennale dalla sua costituzione, in collaborazione con “Connessione Giovani. Competenze in rete”, il tavolo interassociativo e interprofessionale al quale partecipano gli Ordini Professionali, le Associazioni datoriali della Provincia di Alessandria e il DIGSPES. Continua a leggere “L’UPO ACCANTO ALLE IMPRESE DI FRONTE AL “NUOVO CODICE DELLA CRISI””

RECORD DI ISCRITTI PER IL SESTO GRADUATION DAY UPO

RECORD DI ISCRITTI PER IL SESTO GRADUATION DAY UPO

Sono già oltre 1.200 i laureati che hanno confermato la propria partecipazione all’evento.

Esordio per il rettore Gian Carlo Avanzi. Il discorso ai laureati sarà tenuto da Anna Ida Russo.

UPO

1.204 laureati dell’Università del Piemonte Orientale hanno confermato la propria partecipazione al sesto Graduation Day che si terrà domani, 8 giugno, a Novara. L’organizzazione dell’evento è giunta ai dettagli conclusivi e l’elevato numero di conferme, il 20% in più rispetto alla precedente edizione, farà segnare il record di presenze con un corteo che, sommando i laureati e i loro accompagnatori, i docenti UPO, il coro e l’orchestra e lo staff amministrativo che cura la manifestazione, supererà quota 4.500 persone.

Il ritrovo dei laureati triennali e magistrali è previsto tra le 9.15 e le 10.00 presso il Complesso Universitario “Perrone” (Via Ettore Perrone, 18) per sbrigare le formalità burocratiche relative alla pergamena di laurea e per ricevere il “tocco”, il caratteristico cappellino simbolo della conclusione del percorso accademico. Alle 10.15 si formerà il corteo che, dalle 10.30 sfilerà lungo le vie del centro cittadino (dal Campus Perrone lungo via Passalacqua, via Perrone, corso Mazzini, via Fratelli Rosselli fino a “invadere” piazza Martiri) accompagnato dalla Banda dell’Università del Piemonte Orientale. Continua a leggere “RECORD DI ISCRITTI PER IL SESTO GRADUATION DAY UPO”

A BELLINZAGO LA SIMULAZIONE DI MAXI EMERGENZA DEL CRIMEDIM

A BELLINZAGO LA SIMULAZIONE DI MAXI EMERGENZA DEL CRIMEDIM

PRESENTI OSSERVATORI DELLA COMMISSIONE EUROPEA.

In collaborazione con l’Esercito Italiano l’evento simulato coinvolgerà 600 persone. Inaugurazione alle ore 18, inizio delle operazioni di emergenza alle ore 19.30

EMDM_29maggio2019_B.png

Mercoledì 29 maggio entrerà nel vivo uno dei momenti più significativi dell’edizione 2019, la diciassettesima, dell’EMDM, il Master europeo in medicina dei disastri organizzato dal CRIMEDIM dell’Università del Piemonte Orientale in collaborazione con il REGEDIM, centro di ricerca della Libera Università di Bruxelles. Alle ore 19.30, infatti, scatterà la simulazione di maxi-emergenze che, come nel 2018, si terrà a Bellinzago Novarese nell’area adiacente al campo sportivo in Via Cameri. Dalle ore 17.45 sarà possibile accedere all’area mentre alle ore 18.00 è prevista l’inaugurazione ufficiale dell’evento alla presenza delle autorità civili e militari. Continua a leggere “A BELLINZAGO LA SIMULAZIONE DI MAXI EMERGENZA DEL CRIMEDIM”

EMDM 2019 – L’esercitazione di maxi-emergenza in cifre

EMDM 2019 – L’esercitazione di maxi-emergenza in cifre

150 comparse (Studenti di medicina e professioni sanitarie addestrati al ruolo di vittime)

100 militari impiegati a vario titolo nell’allestimento, mantenimento e rimozione della struttura

logo_universitacc80_del_piemonte_orientale.png

20 truccatori

5-10 giornalisti per la gestione dei media

35 studenti provenienti da tutto il mondo dello European Master in Disaster Medicine

4 Istituzioni partecipanti: CRIMEDIM, SIMNOVA, Reggimento Gestione Aree di Transito-RSOM, 3° Reparto di Sanità “Milano”

12 Associazioni di volontariato: CRI Novara, Arona, Oleggio, Trecate, Galliate, Borgomanero, Vercelli, Pavia, Croce di Sant’Andrea, Coordinamento di Protezione Civile di Novara, Croce Bianca di Milano, As.Co.S. Continua a leggere “EMDM 2019 – L’esercitazione di maxi-emergenza in cifre”

UPO“PREMUROSA”: L’UPO COORDINERÀ UN CONSORZIO INTERNAZIONALE NELL’AMBITO DEL PROGRAMMA MARIE SKŁODOWSKA-CURIE

UPO“PREMUROSA”: L’UPO COORDINERÀ UN CONSORZIO INTERNAZIONALE NELL’AMBITO DEL PROGRAMMA MARIE SKŁODOWSKA-CURIE

Undici università con la collaborazione di 7 aziende leader nel settore formeranno una nuova generazione di scienziati specializzati nel campo dell’ingegneria tissutale personalizzata.

Premurosa

La possibilità di ottimizzare le terapie per pazienti affetti da patologie dell’apparato muscolo-scheletrico passa attraverso la sinergia tra tecnologie innovative e modelli predittivi in grado di “suggerire” la strategia migliore in base alle esigenze del singolo individuo. In una sola parola, medicina personalizzata.

A differenza di quanto accade in alcuni ambiti come l’Oncologia, nei quali la terapia viene costantemente monitorata e modificata in base alla risposta del paziente, in Ortopedia ancora oggi si tende ad applicare i medesimi trattamenti a tutti i pazienti affetti da una medesima patologia. L’efficacia del trattamento è perciò fortemente influenzata dalle caratteristiche del paziente stesso – come età, peso, etc – piuttosto che dall’efficacia della tecnologia stessa. Continua a leggere “UPO“PREMUROSA”: L’UPO COORDINERÀ UN CONSORZIO INTERNAZIONALE NELL’AMBITO DEL PROGRAMMA MARIE SKŁODOWSKA-CURIE”

IL PROGETTO LEUCITI E LE INNOVATIVE TERAPIE ANTI LEUCEMIA

IL PROGETTO LEUCITI E LE INNOVATIVE TERAPIE ANTI LEUCEMIA

Giovedì 30 maggio il professor Luigi Panza interviene alla Fondazione Novara Sviluppo per la rassegna “La ricerca per la salute”.

Progetto leucitiPanza LuigiProgetto leuciti locandina RS 2019-1

UPO: Giovedì 30 maggio 2019, presso la Fondazione Novara Sviluppo, in Sala Pagani, a Novara (Via Bovio, 6 ore 18.00), in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientale, il professor Luigi Panza terrà una conferenza dal titolo “Leucemia infantile: una sfida transfrontaliera”. L’incontro è promosso da Fondazione Novara Sviluppo e UPO nell’ambito della rassegna “La ricerca per la salute”, iniziata lo scorso 9 maggio e in programma ogni giovedì fino al 6 giugno prossimo.

La conferenza del professor Panza — professore di Chimica organica presso il Dipartimento di Scienze del farmaco e direttore della Scuola di Alta Formazione UPO — introdurrà al pubblico la patologia, lo stato dell’arte sulla terapia e le attività di ricerca su nuovi approcci terapeutici in corso di svolgimento nell’ambito del progetto LEUCITI, finanziato dal programma di cooperazione Interreg V-A Italia Svizzera. Continua a leggere “IL PROGETTO LEUCITI E LE INNOVATIVE TERAPIE ANTI LEUCEMIA”

UPO: GLI STUDENTI DELL’ISTITUTO “MARCONO” DI TORTONA IN VISITA AL DIGSPES

UPO: GLI STUDENTI DELL’ISTITUTO “MARCONO” DI TORTONA IN VISITA AL DIGSPES

url

Il 28 maggio a Palazzo Borsalino conosceranno il Dipartimento e ascolteranno una lezione del professor Enrico Ercole su conservazione e valorizzazione dei beni culturali.

Martedì 28 maggio un gruppo di studenti dell’Istituto Statale d’Istruzione Superiore” Marconi” di Tortona farà visita a Palazzo Borsalino, sede del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali dell’UPO.

La visita inizierà alle ore 9,00 in Aula 104 con il benvenuto del direttore del DIGSPES, professor Salvatore Rizzello. La mattina continuerà con una lezione del professor Enrico Ercole, docente di Sociologia del territorio, sul tema: “I beni culturali: conservazione, protezione, accesso, valorizzazione”. Successivamente gli studenti saranno informati dell’offerta didattica universitaria in Alessandria e visiteranno la Biblioteca, l’Aula informatica e l’Aula Magna di Palazzo Borsalino.

Il gruppo di una quindicina di studenti sarà accompagnato da due docenti e da Rocco Diana, Presidente dell’Associazione “Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali (SIPBC) Onlus” che collabora con l’Istituto “Marconi” nell’iniziativa di alternanza scuola-lavoro al cui interno è compresa la visita a Palazzo Borsalino. Continua a leggere “UPO: GLI STUDENTI DELL’ISTITUTO “MARCONO” DI TORTONA IN VISITA AL DIGSPES”

UPO. XI SETTIMANA DELLE AUTONOMIE LOCALI – n. 5

XI SETTIMANA DELLE AUTONOMIE LOCALI – n. 5

La XI Settimana di studi sulle autonomie locali, promossa dal Dottorato di ricerca attivo dal 2008 nell’Università del Piemonte Orientale e dedicata quest’anno al tema dell’ambiente, si concluderà venerdì 10 maggio con un importante Convegno a Palazzo Ghilini, sul tema “Regioni, enti locali e ambiente. Profili di diritto pubblico interno e comparato”.

url.png

Presenti i massimi esperti della materia: dal giudice costituzionale Luca Antonini, che farà il punto sulla giurisprudenza della Corte, a Giulio Salerno dell’Università di Macerata, che tratterà il tema del regionalismo differenziato in materia ambientale, da Paola Bilancia dell’Università di Milano a Joerg Luther dell’Upo, che tracceranno un quadro comparatistico, a Roberta Lombardi e Eugenio Bruti Liberati sempre dell’Upo, che parleranno rispettivamente del Patto globale sull’ambente e dei rapporti tra tutela dell’ambiente, tutela della salute e sviluppo economico, a Raffaele Bifulco della Luiss di Roma che approfondirà l’equità ambientale, questi alcuni dei dodici relatori previsti, con introduzione e conclusioni dell’alessandrino Renato Balduzzi, costituzionalista dell’Università Cattolica, fondatore del Dottorato e promotore della Settimana.  Continua a leggere “UPO. XI SETTIMANA DELLE AUTONOMIE LOCALI – n. 5”

Apre il 6 maggio ad Alessandria l’XI Settimana di studi sulle Autonomie locali

Apre il 6 maggio ad Alessandria l’XI Settimana di studi sulle Autonomie locali

Tema dell’edizione 2019 “Regioni, enti locali e ambiente”

Si terrà dal 6 al 10 maggio l’ormai tradizionale Settimana di studi sulle Autonomie locali, che nel 2019 giunge all’undicesima edizione.

Promossa dal Dottorato di ricerca in autonomie locali dell’Università del Piemonte Orientale, la Settimana affronta quest’anno il tema della protezione dell’ambiente, con particolare riferimento ai poteri e alle responsabilità delle Regioni e degli enti locali.

Programma SAL 2019 (def) (trascinato)

“Questione ‘glocal’ per eccellenza – ha dichiarato Renato Balduzzi, professore ordinario di diritto costituzionale nell’Università Cattolica del Sacro Cuore e responsabile scientifico del DRASD – la tutela ambientale è tra le politiche pubbliche che più sollecitano la cooperazione fra livelli di governo, sul piano sia nazionale sia internazionale, che più implicano la collaborazione tra saperi diversi, che più necessitano di attenzione da parte tanto dei grandi attori dell’economia globale nell’elaborazione delle proprie strategie quanto dei singoli cittadini nell’adozione dei comportamenti quotidiani.

Le autorità statali e locali vivono spesso una faticosa tensione tra problemi strutturali da affrontare con una prospettiva di lungo termine ed emergenze che richiedono risposte immediate, entro una dinamica in cui le seconde sono quasi sempre la conseguenza di ritardi e rinvii nelle soluzioni dei primi”. Continua a leggere “Apre il 6 maggio ad Alessandria l’XI Settimana di studi sulle Autonomie locali”

I vincitori del concorso “Alimentazione nel carrello della spesa” premiati con la visita alle fattorie didattiche di Agriturist

I vincitori del concorso “Alimentazione nel carrello della spesa” premiati con la visita alle fattorie didattiche di Agriturist

Corso “Insegnanti a scuola di alimentazione”

Alessandria: Lunedì 6 maggio nell’aula magna dell’I.C. Galileo Galilei di Alessandria avrà luogo la premiazione del concorso “Alimentazione nel carrello della spesa”, che conclude l’edizione 2018/2019 del corso “Insegnanti a scuola di alimentazione”.

I vincitori.png

La terza edizione del concorso era aperta ai partecipanti al corso (riconosciuto ai fini della formazione docenti) organizzato da Agriturist Alessandria, Confagricoltura Alessandria, ASL AL, Università del Piemonte Orientale e Istituto Comprensivo Galilei di Alessandria con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte – Ambito Territoriale di Alessandria.

“Il tema di quest’anno era ‘Le sane abitudini alimentari a scuola’. Con questo abbiamo inteso premiare buone pratiche, opportunamente documentate in formato digitale, svolte dagli insegnanti con gli alunni a partire dalla lettura delle etichette delle merendine e delle bevande consumate nell’intervallo. Il nostro obiettivo finale, come sempre, è una visibile ricaduta del percorso formativo sull’attività didattica svolta in classe” hanno dichiarato gli organizzatori. Continua a leggere “I vincitori del concorso “Alimentazione nel carrello della spesa” premiati con la visita alle fattorie didattiche di Agriturist”

UPO. “LA CANAPA: DA PROBLEMA A OPPORTUNITÀ”

UPO. “LA CANAPA: DA PROBLEMA A OPPORTUNITÀ”

Una conferenza in Università il 12 aprile per approfondire un tema di grande attualità

L’Associazione culturale “Duchessa Jolanda onlus” di Moncrivello e l’Università del Piemonte Orientale organizzano il prossimo 12 aprile 2019 la conferenza “La canapa: da problema a opportunità”, un incontro dedicato ad approfondire il tema dell’uso della canapa, oggetto di forte attenzione sui media, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto terapeutico.

Logo_Università_del_Piemonte_Orientale

A partire dalle ore 18.00, presso la Sala Conferenze del Rettorato (via Duomo 6, Vercelli), si confronteranno il professor Giovanni Battista Appendino, ordinario di Chimica organica presso il Dipartimento di Scienze del Farmaco di Novara; la dottoressa Federica Pollastro, ricercatrice di Biologia farmaceutica presso il DSF; il dottor Marco Bertolotto, direttore del Centro di Terapia del dolore presso l’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure (SV) e uno dei primi medici in Italia a utilizzare cannabinoidi in terapia; la dottoressa Elda Viletto, biologa nutrizionista, fondatrice dell’Associazione “Duchessa Jolanda” e da anni in prima linea per la diffusione della cultura della canapa nel territorio come alimento salutistico. Continua a leggere “UPO. “LA CANAPA: DA PROBLEMA A OPPORTUNITÀ””

UPO. Workshop “Test non distruttivi di materiali: un’opportunità di incontro tra ricerca di base e mondo industriale”

UPO. Workshop “Test non distruttivi di materiali: un’opportunità di incontro tra ricerca di base e mondo industriale”

3 LOCANDINA_workshop-Test non distruttivi4 LOCANDINA_workshop-Test non distruttivi

Alessandria: giovedì 4 aprile presso il Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica di Alessandria si terrà il workshop “Test non distruttivi di materiali: un’opportunità di incontro tra ricerca di base e mondo industriale”, organizzato in collaborazione con Bytest, azienda leader nelle prove di laboratorio e nelle prove non distruttive, che fa parte di Tüv-Italia.

Alle ore 9.30, presso l’aula 204 del DISIT si svolgerà un incontro dedicato esclusivamente agli organi di informazione al quale siete cordialmente invitati.

Alle ore 10 si svolgerà una visita ai laboratori; il workshop inizierà alle ore 10.30.

UPO E BANCO BPM A SOSTEGNO DELLE LINGUE STRANIERE

UPO E BANCO BPM A SOSTEGNO DELLE LINGUE STRANIERE

imgres

La collaborazione permetterà di attivare il progetto “Impara le lingue con il CLUPO”.
Prosegue anche per l’anno accademico 2018/2019 la collaborazione tra l’Università del Piemonte Orientale e Banco BPM. Grazie al sostegno di quest’ultimo è stato possibile attivare il Progetto “Impara le lingue con il CLUPO”, che prevede l’attivazione di tre proposte formative: un corso di italiano per stranieri a due livelli (base e avanzato); un corso di inglese a tre livelli (base, intermedio e avanzato); un corso di francese per gli studenti dei corsi di laurea legati al Turismo.
Più nel dettaglio Banco BPM erogherà 50.000 Euro che andranno a coprire 17 posizioni di docenza per i corsi citati: 6 posizioni per il corso base di lingua inglese, 9 posizioni per i corsi intermedio e avanzato di inglese, 1 posizione per il corso di italiano per stranieri, 1 posizione per il corso di lingua francese.
Il CLUPO – Centro Linguistico dell’Università del Piemonte Orientale – è un centro di servizi dell’Ateneo istituito nel 2014, diretto dal professor Massimo Cavino, ordinario di Diritto costituzionale, cui partecipano tutti i Dipartimenti con un rappresentante nel Comitato d’indirizzo. Continua a leggere “UPO E BANCO BPM A SOSTEGNO DELLE LINGUE STRANIERE”

Associazione Cultura e Sviluppo e UPO insieme per creare nuove opportunità di lavoro con il progetto “Ready to go!”, di Lia Tommi

Associazione Cultura e Sviluppo e UPO insieme per creare nuove opportunità di lavoro con il progetto “Ready to go!”

Percorsi di formazione e inserimento lavorativo nel settore turistico per giovani under 29

L’Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria, in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientale, la Società di consulenza e formazione Io Volo, il Consorzio Co.Al.A e le associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio e Alexala, promuove 6 percorsi di inserimento lavorativo e di autoimprenditorialità sul tema dell’ accoglienza turistica locale grazie al sostegno della Fondazione CRT nell’ambito del bando Iniziativa Lavoro.

“ Ready to go! ” nasce dall’esigenza di favorire l’inserimento lavorativo e l’auto-imprenditorialità di giovani under 29 , con qualifica medio e medio-bassa in cerca di primo impiego. Il progetto prevede un percorso di formazione preliminare in ambito turistico a cui si aggiungono moduli dedicati alle competenze trasversali, utili in ambito professionale. Terminata la formazione i giovani coinvolti saranno inseriti in attività economiche del territorio attraverso la formula del tirocinio formativo retribuito. Partecipano al progetto diverse aziende del settore turistico alessandrino e astigiano come Il Chiostro Hostel & Hotel, la Società Agricola Gropella s.r.l., il Podere La Rossa, Hotel Albergo Etico, la Società Agricola San Martino, AstiRooms. Per tutto la durata del percorso i partecipanti saranno tutorati e saranno accompagnati nella creazione di impresa.

L’obiettivo dell’iniziativa è creare nuove figure professionali capaci di portare innovazione e sostenibilità nel settore turistico del nostro territorio, favorire la valorizzazione dell’auto-imprenditorialità giovanile e dei punti di forza del territorio alessandrino/astigiano, al fine
di connetterli alle filiere produttive esistenti e a quelle che si delineeranno in futuro. La selezione dei partecipanti avverrà da metà febbraio a marzo. Da aprile avrà inizio il percorso di formazione per sviluppare le competenze di base necessarie ad operare nel mondo dell’accoglienza turistica e le capacità imprenditoriali utili ad avviare forme di impresa compatibili con i bisogni del settore. A termine del percorso di selezione, formazione, tutoraggio tecnico e psicologico/metacognitivo, si prevede, infatti, che i giovani possano costituire
una nuova realtà economica in grado di erogare servizi mirati alle aziende operanti nel settore del turismo locale.

Il progetto ricerca giovani che:
● non abbiano ancora compiuto il 29° anno di età in data 1 ottobre 2018
● siano interessati al settore dell’accoglienza turistica
● non posseggano titoli di studio superiori al diploma di scuola superiore, il quale non costituisce requisito necessario
● siano in cerca di primo impiego
● dimostrino di possedere un atteggiamento proattivo e responsabile
● abbiano conoscenza base della lingua inglese e del pacchetto Office

Per info rivolgersi a: progettazione@culturaesviluppo.it

Università degli Studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” – Rettorato, via Duomo, 6 – 13100 Vercelli – Partita I.V.A. 01943490027 – C.F. 94021400026

NO AL BULLISMO E AL CYBERBULLISMO

NO AL BULLISMO E AL CYBERBULLISMO

Università del Piemonte Orientale presente alla cerimonia tenutasi al Consiglio Regionale del Piemonte. Per MIUR e Polizia Postale le province più colpite dal fenomeno ‘bullismo’ sono nel Piemonte orientale.

L’Università del Piemonte Orientale sposa la campagna di sensibilizzazione del Consiglio Regionale del Piemonte per dire “no” a bullismo e cyberbullismo. Il 5 febbraio 2019 la professoressa Anna Rosa Favretto, ordinario di Sociologia generale del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali dell’UPO, ha rappresentato l’Ateneo durante la cerimonia tenutasi in apertura di Consiglio a Palazzo Lascaris.

05_02_2019  momento dedicato al bullismo e al cyberbullismo05_02_2019  momento dedicato al bullismo e al cyberbullismo05_02_2019  momento dedicato al bullismo e al cyberbullismo

L’aula ha dedicato una fase della seduta alla Giornata nazionale contro il Bullismo e Cyberbullismo, alla presenza di numerose autorità piemontesi: Sergio Chiamparino, Presidente della Regione Piemonte, Rita Turino, Garante regionale dell’Infanzia, il presidente del Corecom Piemonte Alessandro De Cillis; il Questore di Torino Francesco Messina, Anna Maria Baldelli Procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei minori, alcuni rappresentanti del Miur Piemonte, della Polizia postale, dei Carabinieri, del tribunale dei Minori di Torino, della Guardia di finanza, della Prefettura e alcune classi in visita a Palazzo Lascaris. Tutti i consiglieri e gli ospiti presenti in aula hanno indossato la spilla Nodo Blu ed esposto un cartello contro il bullismo e cyberbullismo.

«Internet è giustamente considerata una delle più importanti rivoluzioni della storia dell’umanità, — ha sottolineato il presidente del consiglio Nino Boeticonsiderata al pari dell’invenzione della ruota o della stampa a caratteri mobili. Esiste però un’altra faccia di internet, che negli anni è emersa in modo altrettanto drammatico e tumultuoso, con rischi legati ad un suo uso improprio. Tra questi il cyberbullismo. Il fenomeno si diffonde in maniera sempre più pervasiva, con risvolti anche tragici sulla vita dei ragazzi, come testimoniato dalle cronache sempre più frequenti. Per questo il Consiglio regionale si è dotato di una legge, che consente di avere tutte le informazioni sul fenomeno, utili a comprendere gli ambiti di prevenzione e di intervento. Dal 5 al 15 febbraio Palazzo Lascaris, che io ritengo essere “la casa dei piemontesi”, sarà aperto alla cittadinanza e ospiterà momenti di confronto e sensibilizzazione, cui saranno coinvolte molte scuole e autorevoli relatori». Continua a leggere “NO AL BULLISMO E AL CYBERBULLISMO”

L’UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE INAUGURA IL XXI ANNO ACCADEMICO

L’UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE INAUGURA IL XXI ANNO ACCADEMICO

La cerimonia si svolgerà al Teatro Civico di Vercelli il prossimo 12 febbraio; ospite d’onore il filosofo Luciano Floridi.

Si avvicina la data del 12 febbraio in cui si terrà la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2018-2019 dell’Università del Piemonte Orientale, il ventunesimo dalla sua fondazione; l’evento sarà ospitato presso il Teatro Civico di Vercelli (via Monte di Pietà, 15) alle ore 10.30.

Logo_Università_del_Piemonte_Orientale

C’è molta attesa per il discorso di apertura del professor Gian Carlo Avanzi, alla sua prima inaugurazione come Rettore dell’Ateneo. Riprendendo alcuni dei punti che già avevano caratterizzato il suo programma elettorale, il Rettore delineerà il futuro dell’UPO per i prossimi sei anni presentando alcuni dei concetti contenuti nel Piano Strategico di Ateneo: un forte impulso all’internazionalizzazione, una maggiore interdisciplinarietà sia nella didattica sia nella ricerca, l’apertura alle istanze espressa dalla società civile.

Toccherà poi al Direttore generale professor Andrea Turolla illustrare lo stato di salute dell’Ateneo, sia al punto di vista della performance, sia dal punto di vista economico-finanziario. È atteso con grande interesse anche il tradizionale intervento della componente studentesca; quest’anno il compito è stato affidato a Martina Gasdi, studentessa del corso di laurea magistrale in Economia, Management e Istituzioni del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali di Alessandria.

L’ospite d’onore della cerimonia avrà invece il compito di tenere la Prolusione ufficiale; sarà il professor Luciano Floridi, che terrà un intervento su “Il capitale semantico: la sua natura, il suo valore e il suo arricchimento”.

Luciano Floridi è professore ordinario di Filosofia e Etica dell’Informazione all’Università di Oxford, dove è anche Direttore del Digital Ethics Lab dell’Oxford Internet Institute. È inoltre Turing Fellow dell’Alan Turing Institute, l’Istituto Nazionale Britannico per la Data Science e l’Intelligenza Artificiale, dove è Chairman del Data Ethics Group. Tra i moltissimi riconoscimenti, i due più recenti sono: IBM Thinker Award 2018 e il premio CRUI 2018 alla Conoscenza. Il suo libro più recente in Italiano, “La Quarta Rivoluzione – Come l’infosfera sta trasformando il mondo”, è stato tradotto da Cortina ed è vincitore del premio J. Ong Award.

Al termine del suo intervento si aprirà la premiazione dei migliori laureati dell’anno accademico 2016/2017; i vari momenti della cerimonia saranno scanditi dagli interventi musicali del Coro e dell’Orchestra dell’Università del Piemonte Orientale, diretti dal Maestro Andrea Mogni.

UPO CAPOFILA DI UN PROGETTO INTERNAZIONALE SUI PROCESSI DI INTEGRAZIONE E SUL CONTRASTO ALLA RADICALIZZAZIONE

UPO CAPOFILA DI UN PROGETTO INTERNAZIONALE SUI PROCESSI DI INTEGRAZIONE E SUL CONTRASTO ALLA RADICALIZZAZIONE

È stato presentato oggi a Vercelli “PRIMED – Prevenzione e Interazione nello Spazio Trans-Mediterraneo”

È stato presentato oggi, martedì 5 febbraio 2019, il progetto internazionale “PRIMED – Prevenzione e Interazione nello Spazio Trans-Mediterraneo”, di cui l’Università del Piemonte Orientale è soggetto capofila.

pres 212A8143

Presso la sala conferenze del Rettorato (via Duomo 6, Vercelli), il rettore professor Gian Carlo Avanzi, i due delegati per i Rapporti internazionali professor Gianluca Gaidano e professor Edoardo Tortarolo, il direttore scientifico del progetto professor Roberto Mazzola e la professoressa Roberta Ricucci, associata di Sociologia dei processi culturali e comunicativi dell’Università di Torino, hanno illustrato i dettagli dell’iniziativa a una platea di autorità e organi di informazione.

Il progetto PRIMED è di durata triennale, è finanziato dal MIUR per 850.000 Euro per il primo anno e 2 milioni in totale per il secondo e terzo anno, e coinvolge 22 università, di cui 12 italiane e 10 straniere, in particolare atenei di Egitto, Marocco, Tunisia, Libano, Algeria, Ciad e Niger. Continua a leggere “UPO CAPOFILA DI UN PROGETTO INTERNAZIONALE SUI PROCESSI DI INTEGRAZIONE E SUL CONTRASTO ALLA RADICALIZZAZIONE”

UN BANDO EUROPEO DA 5 MILIONI DI EURO PER LA START-UP NOVAICOS

UN BANDO EUROPEO DA 5 MILIONI DI EURO PER LA START-UP NOVAICOS

Il via ufficiale al progetto avverrà a Bruxelles lunedì 4 e martedì 5 febbraio

Novaicos, start-up dell’Incubatore di Novara Enne3 e spin-off dell’Università del Piemonte Orientale, è risultata partner assegnataria del finanziamento europeo Horizon 2020 “GIOTTO – Active ageing and osteoporosis: the next challenge for smart nanobiomaterials and 3D technologies”.

Il progetto, coordinato dall’Institute of Materials Physics and Engineering (IMPE) – Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia del Politecnico di Torino, ha alle spalle un network scientifico di prestigio e vanta la collaborazione di enti e aziende a spiccata vocazione R&D.

upo

Lunedì 4 e martedì 5 febbraio i partecipanti al progetto si riuniranno a Bruxelles, presso la sede della Regione Piemonte, per il kick-off meeting ufficiale; l’obiettivo del programma quadriennale, che prevede il coinvolgimento di 6 Università europee, 3 centri di ricerca e 5 aziende hi-tech per un budget complessivo di oltre 5 milioni di Euro, è quello di individuare nuove soluzioni al trattamento di fratture patologiche in soggetti con osteoporosi, in particolare su tre linee operative: strutture 3D per contenere gravi fratture nelle ossa lunghe; nuove fibre atte alla gestione dei danni al bacino e dei traumi pelvici; nanomateriali cementizi riassorbibili e iniettabili per la stabilizzazione di fratture vertebrali.

Il ruolo di Novaicos sarà in particolare quello di funzionalizzare questi dispositivi con un nuovo farmaco (brevettato dalla stessa Novaicos) in grado di inibire il riassorbimento osseo. Continua a leggere “UN BANDO EUROPEO DA 5 MILIONI DI EURO PER LA START-UP NOVAICOS”

UNIVAX Day, il 1° febbraio anche all’Università del Piemonte Orientale

UNIVAX Day, il 1° febbraio anche all’Università del Piemonte Orientale

L’UPO ospiterà uno degli eventi collegati organizzati da Siica per promuovere più consapevolezza sul tema dei vaccini e dedicati agli studenti delle scuole superiori.

univax 2019 1aunivax 2019 1aa

Venerdì 1° febbraio 2019 l’aula magna del Complesso Universitario “Perrone” (Via Perrone 18 a Novara) ospiterà l’UNIVAX Day. L’evento, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, è organizzato da SIICA (Società Italiana di Immunologia, Immunologia Clinica e Allergologia) con la collaborazione di oltre venti atenei tra cui l’Università del Piemonte Orientale.

L’evento è dedicato soprattutto agli studenti delle scuole del territorio per sensibilizzare le giovani generazioni e provare a sgomberare il campo da luoghi comuni e disinformazione oggi molto diffusi nell’ambito della diffusione delle notizie relative ai vaccini. Continua a leggere “UNIVAX Day, il 1° febbraio anche all’Università del Piemonte Orientale”

Inaugurazione anno accademico UPO

L’UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE INAUGURA IL XXI ANNO ACCADEMICO
La cerimonia si svolgerà al Teatro Civico di Vercelli il prossimo 12 febbraio;
ospite d’onore il filosofo Luciano Floridi.
L’Università del Piemonte Orientale si prepara a inaugurare il ventunesimo anno dalla fondazione: la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2018-2019 si svolgerà martedì 12 febbraio 2019 e come è ormai tradizione sarà ospitata dal Teatro Civico di Vercelli (via Monte di Pietà, 15).
Sarà la prima nel ruolo di Rettore dell’UPO per il professor Gian Carlo Avanzi e, proprio per questo motivo, la sua relazione di apertura sarà programmatica e traccerà il futuro dell’Ateneo nei prossimi sei anni.
Al suo intervento seguiranno i discorsi del Direttore generale professor Andrea Turolla e della Rappresentante degli studenti Martina Gasdi, studentessa del corso di laurea magistrale in Economia, Management e Istituzioni del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali di Alessandria.

Continua a leggere “Inaugurazione anno accademico UPO”

AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DEL CORSO DI PERFERZIONAMENTO IN “DISABILITY MANAGER”

AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DEL CORSO DI PERFERZIONAMENTO IN “DISABILITY MANAGER”

Alessandria: Le iscrizioni apriranno venerdì 1° febbraio e chiuderanno il giorno 8 febbraio 2019

Apriranno venerdì 1° febbraio 2019 le pre-iscrizioni relative alla seconda edizione del corso di perfezionamento in “Disability Management”, organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali dell’Università del Piemonte Orientale, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera di Alessandria e la SIDiMaSocietà Italiana Disability Manager, e con il patrocinio della Regione Piemonte, della Provincia e del Comune di Alessandria.

1a com brochure ii ediz corso disability management_upo_alessandria1aa com brochure ii ediz corso disability management_upo_alessandria

Diretto dalla professoressa Roberta Lombardi, ordinario di Diritto amministrativo e delegata del Rettore per l’inclusione sociale degli studenti e la disabilità, il Corso è nato per formare la figura professionale del Disability Manager, che, attraverso l’acquisizione di competenze tecniche e scientifiche, potrà essere in grado di entrare in relazione con le persone disabili all’interno di imprese, famiglia, istituzioni e scuole, promuovendo l’accessibilità ed evitando ogni forma di discriminazione.

Obiettivo del Disability Management è sviluppare progetti di rete e organizzazione di piani di lavoro all’interno delle Regioni, dei Comuni, delle strutture socio-sanitarie, delle istituzioni scolastiche e delle aziende, favorendo la qualità e l’efficacia delle politiche necessarie a migliorare la qualità della vita di persone con disabilità, accrescendo la sensibilità sui temi relativi al terzo settore e all’inclusione sociale.

Il corso — che ha anche il patrocinio dell’INAIL-Direzione Regionale Piemonte — vede, quale sponsor, lo Zonta Club di Alessandria.

«Visto l’interesse che il corso riveste per la città di Alessandria, da sempre sensibile ai temi della disabilità e dell’inclusione sociale – sottolinea la prof.ssa Roberta Lombardidesidero ringraziare fin da ora l’Azienda Ospedaliera nella persona del suo Direttore Generale dott. Centini e la SiDIMA che hanno collaborato attivamente nella predisposizione dell’organizzazione scientifica del Corso. Continua a leggere “AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DEL CORSO DI PERFERZIONAMENTO IN “DISABILITY MANAGER””

5,5 MILIONI DI EURO DALLA COMMISSIONE EUROPEA. L’UPO È PARTNER DEL PROGETTO RESTORE SULLA RIGENERAZIONE DELLE CARTILAGINI

5,5 MILIONI DI EURO DALLA COMMISSIONE EUROPEA. L’UPO È PARTNER DEL PROGETTO RESTORE SULLA RIGENERAZIONE DELLE CARTILAGINI

Nove partner in otto paesi per progettare matrici intelligenti per la riparazione delle cartilagini delle ginocchia.

upo

Un progetto di ricerca sulla rigenerazione della cartilagine, al quale l’Università del Piemonte Orientale partecipa insieme ad altri nove partner di otto paesi, è stato recentemente finanziato dalla Commissione Europea con 5,5 milioni di Euro. Il progetto denominato RESTORE mira a creare matrici 3D che incorporano nanomateriali intelligenti per riparare le lesioni della cartilagine del ginocchio, riducendo o ritardando l’insorgenza dell’osteoartrite, che attualmente colpisce 242 milioni di persone in tutto il mondo.

«Queste matrici – spiega Meriem Lamghari coordinatrice di questo consorzio europeo, ricercatore di i3S e visiting professor presso UPO – sono fatte su misura in modo che possano essere impiantate e riempire il sito del danno e rispondere alle forze meccaniche congiunte del ginocchio. Inoltre, contengono nanoparticelle intelligenti con proprietà rigenerative, antinfiammatorie e antimicrobiche. Le nanoparticelle con proprietà rigenerative possono, se necessario, essere attivate a distanza con metodi non invasivi. Per questo il team del progetto svilupperà una ginocchiera dotata di sensori in grado di attivare le nanoparticelle presenti nella matrice impiantata». Continua a leggere “5,5 MILIONI DI EURO DALLA COMMISSIONE EUROPEA. L’UPO È PARTNER DEL PROGETTO RESTORE SULLA RIGENERAZIONE DELLE CARTILAGINI”

UPO: Prosegue il ciclo di incontri in tema di regionalismo differenziato

Prosegue il ciclo di incontri in tema di regionalismo differenziato

Venerdì 18 gennaio lezione del prof. Mario Bertolissi

Giunge al secondo appuntamento il ciclo di incontri dedicato al tema del regionalismo differenziato, che il DRASD ha inaugurato lo scorso dicembre con la lezione del prof. Matteo Cosulich (Università di Trento).

schermata 2019-01-14 a 11.53.58

Il 18 gennaio (ore 15, sala riunioni di Palazzo Borsalino) sarà la volta del prof. Mario Bertolissi, ordinario di Diritto costituzionale nell’Università di Padova. Autorevole studioso delle autonomie regionali e locali, il prof. Bertolissi è altresì componente del Tavolo Governo-Regione Veneto per l’attuazione dell’art. 116, terzo comma, della Costituzione, incaricato di istruire il procedimento finalizzato all’attribuzione al Veneto delle ulteriori forme di autonomia previste da questa disposizione costituzionale. Si tratterebbe della prima esperienza di attuazione del cosiddetto “regionalismo differenziato” introdotto nel testo costituzionale con la revisione del 2001.

“Il nostro relatore – ha dichiarato il prof. Renato Balduzzi, ordinario di Diritto costituzionale nell’Università Cattolica del Sacro Cuore e responsabile scientifico del DRASD – accompagnerà i dottorandi e i partecipanti alla lezione non soltanto nell’approfondimento teorico delle procedure previste dall’art. 116, ma altresì all’interno del percorso di attuazione che, insieme a quello lombardo, pare al momento il più avanzato nell’iter che dovrebbe condurre all’intesa tra Stato e Regione. Riflessione scientifica ed esperienza istituzionale dialogheranno com’è nella cifra distintiva delle iniziative del DRASD. Anche per questa ragione un particolare invito a partecipare è rivolto a sindaci e amministratori locali”. Continua a leggere “UPO: Prosegue il ciclo di incontri in tema di regionalismo differenziato”

DIGSPES E AGENZIA DELLE ENTRATE SIGLANO UNA COLLABORAZIONE BIENNALE

DIGSPES E AGENZIA DELLE ENTRATE SIGLANO UNA COLLABORAZIONE BIENNALE

Un Protocollo di Intesa tra i due enti è stato firmato stamattina a Palazzo Borsalino.

È stato siglato martedì 18 dicembre, presso il Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali dell’Università del Piemonte Orientale, un importante Protocollo d’intesa tra lo stesso Dipartimento e la Direzione provinciale di Alessandria dell’Agenzia delle Entrate.

La collaborazione istituzionale, di durata biennale, è stata ufficialmente siglata dal professor Salvatore Rizzello, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, economiche e sociali e dal dottor Vincenzo Giglio, Direttore Provinciale dell’Agenzia delle Entrate.

La collaborazione tra i due enti si concretizzerà in diversi ambiti. Innanzi tutto l’Agenzia delle Entrate potrà utilizzare, con l’autorizzazione degli studenti interessati, tesi ed elaborati che riguardino tematiche tributarie, amministrative, civili, penali, giuslavoristiche. Allo stesso modo l’Agenzia fornirà uno specifico supporto a studenti che ne abbiano la necessità per poter redigere tesi ed elaborati su tali temi. Continua a leggere “DIGSPES E AGENZIA DELLE ENTRATE SIGLANO UNA COLLABORAZIONE BIENNALE”

VERSO UNA TERAPIA PER L’INTOLLERANZA AL GLUTINE

UPO: VERSO UNA TERAPIA PER L’INTOLLERANZA AL GLUTINE

Mentre le mutazioni della proteina CFTR causano la fibrosi cistica, la sua inibizione può servire come bersaglio per affrontare la malattia celiaca. È quanto scaturisce da uno studio italo-francese che coinvolge anche l’Università del Piemonte Orientale.

verso Luigi Maiuri

La celiachia è una grave malattia autoimmune dell’intestino. Si verifica quando le persone sviluppano sensibilità al glutine, una sostanza presente nel grano, nella segale e nell’orzo. Un gruppo di ricerca internazionale composto da scienziati italiani e francesi ha scoperto un nuovo attore molecolare nello sviluppo dell’intolleranza al glutine. La loro scoperta, pubblicata su The EMBO Journal (A pathogenic role for cystic fibrosis transmembrane conductance regulator in celiac disease), suggerisce potenziali obiettivi per lo sviluppo di approcci terapeutici per la malattia.

La celiachia può comparire in persone geneticamente predisposte, ma è scatenata da fattori ambientali. Quando le persone affette da celiachia mangiano glutine, il loro sistema immunitario innesca una risposta contro le cellule del loro stesso corpo, danneggiando la superficie mucosa dell’intestino tenue. Circa 1 persona su 100 soffre di celiachia, ma la prevalenza è circa tre volte superiore nei pazienti che soffrono anche di fibrosi cistica. «Questa co-occorrenza ci ha fatto intuire una connessione tra le due malattie a livello molecolare», ha detto Luigi Maiuri, professore ordinario di Pediatria all’Università del Piemonte Orientale e ricercatore dell’Istituto Scientifico San Raffaele di Milano, che ha condotto la ricerca insieme a Valeria Raia (Università “Federico II” di Napoli) e Guido Kroemer (Università di Parigi “Descartes”, Francia). Continua a leggere “VERSO UNA TERAPIA PER L’INTOLLERANZA AL GLUTINE”

XVI Convegno Nazionale di Diritto Sanitario. La giornata di venerdì all’Università, ricca di spunti e riflessioni che guardano al futuro

XVI Convegno Nazionale di Diritto Sanitario. La giornata di venerdì all’Università, ricca di spunti e riflessioni che guardano al futuro

Ancora una volta Alessandria si pone autorevolmente come luogo di riferimento nazionale

Schermata 2018-12-01 a 08.18.13

Iniziati alle 9.30 con i saluti iniziali di Gian Carlo Avanzi, magnifico rettore dell’UPO, Antonio Apruzzese, prefetto di Alessandria, Pier Angelo Taverna, presidente della Fondazione CRAL, Salvatore Rizzello, direttore del DiGSPES, e introdotti da Renato Balduzzi, la prima sessione è stata caratterizzata da un approccio quasi storico, ripercorrendo le “riforme” della Riforma sanitaria, con le tappe fondamentali del 1978, dei primi anni ’90, degli anni a cavallo tra vecchio e nuovo millennio, fino ai decreti del 2012.

Le conclusioni della sessione sono state affidate a Enzo Balboni dell’Università Cattolica del Sacro Cuore che ha lasciato in dote al dibattito un’interessante riflessione sulla sostenibilità finanziaria del SSN con l’ipotesi di individuare nella previdenza sanitaria a carico del welfare aziendale, un’azione capace di fare da secondo pilastro del SSN, pur con la debita attenzione a non farne scaturire marcate disuguaglianze sociali e di accesso alle cure tra la popolazione. Continua a leggere “XVI Convegno Nazionale di Diritto Sanitario. La giornata di venerdì all’Università, ricca di spunti e riflessioni che guardano al futuro”

UPO: Presentato lo studio FRAILBRAIN, la nuova ricerca sull’invecchiamento e sulla condizione di “fragilità farmacologica”

UPO: Presentato lo studio FRAILBRAIN, la nuova ricerca sull’invecchiamento e sulla condizione di “fragilità farmacologica”

Un gruppo di lavoro guidato da Cristoforo Comi della Scuola di Medicina partecipa al progetto finanziato con bando AIFA e coordinato dalla Fondazione Mondino di Pavia

upo mondino

È stato presentato ieri, mercoledì 28 novembre, a Pavia nell’Aula Consiliare della Fondazione Mondino Istituto Neurologico Nazionale IRCCS, il progetto di ricerca Frailbrain, mirato a identificare potenziali biomarcatori associati alla condizione di fragilità e chiarire la loro relazione con la condizione di “fragilità farmacologica”.

Lo studio è finanziato da AIFA – Agenzia Italiana del Farmaco (nell’ambito dei progetti di ricerca indipendente) e coordinato dalla Fondazione Mondino di Pavia, che guiderà un consorzio al quale partecipano l’Università dell’Insubria di Varese,l’Università del Piemonte Orientale con l’Ospedale Maggiore di Novara, l’Istituto di Riabilitazione e Cura Santa Margherita di Pavia e l’Erasmus University Medical Center di Rotterdam. Continua a leggere “UPO: Presentato lo studio FRAILBRAIN, la nuova ricerca sull’invecchiamento e sulla condizione di “fragilità farmacologica””

XVI Convegno nazionale di Diritto sanitario

XVI Convegno nazionale di Diritto sanitario

Alessandria: Segnaliamo che giovedì 29 e venerdì 30 novembre si terrà ad Alessandria l’annuale Convegno nazionale di Diritto sanitario, giunto alla XVI edizione. Organizzato dal CEIMS dell’Università del Piemonte Orientale, sotto la direzione scientifica diRenato Balduzzi, l’evento sarà dedicato a “Il diritto sanitario e sociosanitario a quarant’anni dalla legge 833”.

XVI 1a Convegno nazionale di Diritto sanitarioXVI 1aa Convegno nazionale di Diritto sanitario

Il Convegno si aprirà giovedì sera, alle ore 19, presso la sala conferenze dell’Associazione Cultura e Sviluppo. “Salute, sanità e società italiana: 40 anni di cambiamenti” sarà il tema sul quale Roberto Turno, già direttore del Sole 24 Ore Sanità intervisterà l’on.Rosy Bindi. Seguirà una tavola rotonda su “Servizi sanitari e sociosanitari tra ospedale e territorio”, con la partecipazione di Renato Balduzzi e dei direttori delle aziende sanitarie di Alessandria, Antonio Brambilla e Giacomo Centini.

I lavori proseguiranno venerdì, ore 9.30, presso Palazzo Borsalino, con l’avvio delle sessioni scientifiche, dopo i saluti iniziali di Gian Carlo Avanzi, magnifico rettore dell’UPO, Armando Bartolazzi, sottosegretario di Stato alla Salute, Nino Boeti, presidente del Consiglio regionale del Piemonte, Antonio Saitta, assessore alla Sanità della regione Piemonte, Pier Angelo Taverna, presidente della Fondazione CRAL, Salvatore Rizzello, direttore del DiGSPES. Continua a leggere “XVI Convegno nazionale di Diritto sanitario”

Firma Convenzione con UPO e Protocollo con Associazioni Commercianti per sconti Studenti

Firma Convenzione con  UPO e Protocollo con Associazioni  Commercianti per sconti Studenti

Convenzione tra  Comune di Alessandria e Università del Piemonte Orientale  e Protocollo di Intesa tra Comune, Confcommercio e Confesercenti per la predisposizione di agevolazioni e sconti a favore  degli studenti universitari

La presenza dell’U.P.O. (Università del Piemonte Orientale) in Alessandria è una realtà di prim’ordine e di tale importanza da vedere impegnata la città a diventare — celermente e convintamente — sempre più una “Città Universitaria”.

La ragione di questo orientamento si trova esplicitata anche nel Documento Unico di Programmazione (DUP) 2019-2021, approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 200 del 30.07.2018, con il quale l’Amminsitrazione Comunale ha assunto l’impegno nei confronti dei cittadini appunto di «trasformare Alessandria da città con università a città universitaria, facendo leva su tutte le risorse umane, progettuali e finanziarie a disposizione».

Questa la ragione anche alla base del percorso che la conferenza stampa odierna ha suggellato formalmente: quello della firma e dell’attivazione di una Convenzione tra Comune e Università del Piemonte Orientale e di un Protocollo di Intesa tra Comune, Confcommercio e Confesercenti per la predisposizione di agevolazioni e sconti a favore degli studenti universitari. Continua a leggere “Firma Convenzione con UPO e Protocollo con Associazioni Commercianti per sconti Studenti”

XVI Convegno nazionale di Diritto sanitario, organizzato dal CEIMS dell’Università del Piemonte Orientale

Si terrà ad Alessandria il 29 e il 30 novembre, il XVI Convegno nazionale di Diritto sanitario, organizzato dal CEIMS dell’Università del Piemonte Orientale e dedicato a “Il diritto sanitario e sociosanitario a quarant’anni dalla legge 833”.

Tutte le indagini internazionali attestano la qualità del nostro sistema sanitario.

1a conv XVI_CONVEGNO_SANITARIO_depliantWEB_A41aa conv XVI_CONVEGNO_SANITARIO_depliantWEB_A4

Le classifiche non si limitano a segnalare i dati positivi sulla salute della popolazione, con il rapporto 2017 della Commissione UE in materia, che colloca al secondo posto il nostro Paese per speranza di vita alla nascita, ma evidenziano (così ad esempio l’annuale rapporto Bloomberg) una complessiva capacità del nostro sistema sanitario di spendere bene le proprie risorse, con una relazione tra spesa sanitaria e aspettativa di vita che vede l’Italia quarta a livello globale.

Che il nostro sistema spenda comparativamente meno essendo in grado di dare comparativamente di più in termini di prestazioni rispetto ai sistemi europei confrontabili è del resto un dato costante. Continua a leggere “XVI Convegno nazionale di Diritto sanitario, organizzato dal CEIMS dell’Università del Piemonte Orientale”

27 NOVEMBRE 2018. L’UNIVERSITÀ CHE CREA VALORE PUBBLICO

27 NOVEMBRE 2018. L’UNIVERSITÀ CHE CREA VALORE PUBBLICO

A NOVARA TAPPA FINALE DEGLI EVENTI DEL XX ANNIVERSARIO

Tra i relatori del convegno nazionale esponenti di spicco di MIUR, CRUI, CODAU e ANVUR.

Schermata 2018-11-22 a 18.08.22

“L’Università che crea valore pubblico” è il titolo del convegno nazionale organizzato per il XX anniversario di istituzione dell’Università del Piemonte Orientale con il patrocinio della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, del Convegno dei Direttori generali delle Amministrazioni Universitarie e con il sostegno della Fondazione CARIPLO. L’evento si terrà a Novara (Aula Magna del Complesso Universitario “Perrone”, Via Perrone 18) martedì 27 novembre 2018, dalle ore 10.00.

Il convegno sarà articolato in due sessioni. Quella mattutina, denominata “Come rendere più competitivi gli atenei italiani” coinvolgerà il rettore UPO Gian Carlo Avanzi, l’ex rettore Cesare Emanuel in qualità di moderatore, il prof. Giorgio Donna (UPO), il rettore dell’Università di Bergamo Remo Morzenti Pellegrini, il membro del consiglio direttivo dell’ANVUR Daniele Checchi, il presidente del CODAU Cristiano Nicoletti, il professore ordinario di Organizzazione alla LIUC di Castellana Gianfranco Rebora. La sessione pomeridiana sarà coordinata dalla professoressa Maura Campra (DISEI, UPO) sul tema “Aree, settori scientifico-disciplinari e classi di lauree: quali prospettive?”.

Oltre ai relatori della sessione mattutina interverranno il consigliere del CUN Giacomo Manetti, Edoardo Tortarolo (DISUM, UPO), il presidente di AIDEA Gaetano Aiello e il presidente di SIDREA Luciano Marchi. Continua a leggere “27 NOVEMBRE 2018. L’UNIVERSITÀ CHE CREA VALORE PUBBLICO”

Convegno su movimento studentesco e lotte operaie nel ’68, di Lia Tommi

Alessandria: Convegno promosso dalle Associazioni “Città Futura” e “La.S.P.I.” dell’Università del Piemonte Orientale, dedicato a : “1968-’69
Movimento studentesco e lotte operaie”, programmato per venerdì
30 novembre, ore 16, presso la CGIL di Alessandria.

L’incontro vuole evidenziare una specifica caratteristica del “’68 italiano” e si pone l’obiettivo di evitare che, nelle celebrazioni del “Movimento del ‘68”, non sia adeguatamente considerata l’attenzione degli studenti per le condizioni degli operai, il collegamento tra le lotte nelle scuole e nelle università e i conflitti di lavoro esterni.
Essendo state le contestazioni studentesche caratterizzate da una forte carica antiautoritaria, questa si rivolse e investì la scuola, la famiglia, la società, ma non poteva
non riguardare anche la fabbrica, dove la struttura rigidamente gerarchica dell’azienda fordista opprimeva i lavoratori e negava loro ogni autonomia.

Nei luoghi di lavoro è indubbio che il movimento del ’68 abbia avuto un ruolo importante nello sviluppare il conflitto sociale e arricchire di contenuti le rivendicazioni sindacali. Per questo è giusto non separare, ma leggere insieme, in maniera intrecciata e con reciproca influenza, il ’68, l’”anno degli studenti” con il ’69, l’”anno degli operai”. Seppur in assenza di una sede universitaria anche ad Alessandria gli studenti, o le loro avanguardie, hanno attivamente partecipato sia alle lotte di fabbrica che ai momenti di sciopero generale del sindacato.
L’iniziativa è patrocinata dalla Camera del Lavoro provinciale.

AL VIA LA TERZA EDIZIONE DEL MASTER IN ECONOMIA, INNOVAZIONE, COMUNICAZIONE E ACCOGLIENZA PER L’IMPRESA TURISTICA

AL VIA LA TERZA EDIZIONE DEL MASTER IN ECONOMIA, INNOVAZIONE, COMUNICAZIONE E ACCOGLIENZA PER L’IMPRESA TURISTICA

Si rinnova la preziosa collaborazione tra UPO e Fondazione SolidAL

Logo_Università_del_Piemonte_Orientale

L’Università del Piemonte Orientale e la Fondazione SolidAL onlus, tramite i contributi della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, rinnovano per il terzo anno consecutivo la loro collaborazione con l’istituzione e l’attivazione della terza edizione del Master in “Economia, innovazione, comunicazione e accoglienza per l’impresa turistica”.

Il corso si svolgerà come per le precedenti edizioni presso la sede del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali di Alessandria e prenderà il via a gennaio 2019.

Anche quest’anno la collaborazione della Fondazione SolidAL e della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria si è dimostrata fondamentale, sin dalla fase organizzativa; l’ente benefico alessandrino ha infatti messo a disposizione 12 esenzioni per la seconda rata di iscrizione al master (€ 400,00 l’una). Continua a leggere “AL VIA LA TERZA EDIZIONE DEL MASTER IN ECONOMIA, INNOVAZIONE, COMUNICAZIONE E ACCOGLIENZA PER L’IMPRESA TURISTICA”

ALTERAZIONI IMMUNOLOGICHE IN PATOLOGIA: INFLUENZE GENETICHE E AMBIENTALI

ALTERAZIONI IMMUNOLOGICHE IN PATOLOGIA: INFLUENZE GENETICHE E AMBIENTALI

Il 19 novembre, a Novara, il convegno scientifico che inaugura le attività del CAAD.

convegno-1a-caad-19-novconvegno-1aa-caad-19-nov

Il 19 novembre 2018, dalle ore 14.00 presso l’aula magna del Dipartimento di Scienze del Farmaco dell’Università del Piemonte Orientale in Largo Donegani 2, a Novara, si terrà il convegno “Alterazioni immunologiche in patologia: influenze genetiche e ambientali”, organizzato nell’ambito degli eventi per le celebrazioni del Ventennale dell’Università del Piemonte Orientale dal Centro di eccellenza per la ricerca traslazionale sulle malattie autoimmuni e allergiche CAAD.

Il convegno è coordinato per i Dipartimenti UPO di area sanitaria dalla professoressa Marisa Gariglio, professoressa ordinaria di Microbiologia clinica, e dal presidente del comitato tecnico scientifico del CAAD, il professor Claudio Santoro. Continua a leggere “ALTERAZIONI IMMUNOLOGICHE IN PATOLOGIA: INFLUENZE GENETICHE E AMBIENTALI”

ALTERAZIONI IMMUNOLOGICHE IN PATOLOGIA: INFLUENZE GENETICHE E AMBIENTALI

ALTERAZIONI IMMUNOLOGICHE IN PATOLOGIA: INFLUENZE GENETICHE E AMBIENTALI

Il 19 novembre, a Novara, il convegno scientifico che inaugura le attività del CAAD.

convegno 1a CAAD 19 novconvegno 1aa CAAD 19 nov

Il 19 novembre 2018, dalle ore 14.00 presso l’aula magna del Dipartimento di Scienze del Farmaco dell’Università del Piemonte Orientale in Largo Donegani 2, a Novara, si terrà il convegno “Alterazioni immunologiche in patologia: influenze genetiche e ambientali”, organizzato nell’ambito degli eventi per le celebrazioni del Ventennale dell’Università del Piemonte Orientale dal Centro di eccellenza per la ricerca traslazionale sulle malattie autoimmuni e allergiche CAAD.

Il convegno è coordinato per i Dipartimenti UPO di area sanitaria dalla professoressa Marisa Gariglio, professoressa ordinaria di Microbiologia clinica, e dal presidente del comitato tecnico scientifico del CAAD, il professor Claudio Santoro. Continua a leggere “ALTERAZIONI IMMUNOLOGICHE IN PATOLOGIA: INFLUENZE GENETICHE E AMBIENTALI”

IOLAVORO ritorna ad Alessandria il 27 novembre con numerose opportunità di impiego

IOLAVORO ritorna ad Alessandria il 27 novembre con numerose opportunità di impiego

Schermata 2018-11-16 a 09.32.45

IOLAVORO fa tappa per la terza volta ad Alessandria, il 27 novembre presso il Dipartimento di Scienze e Innovazione tecnologica dell’Università del Piemonte Orientale DiSIT, in viale Teresa Michel 11 nel quartiere Orti, con orario dalle 10.00 alle 17.00. Saranno presenti 82 aziende e agenzie per il lavoro, oltre agli stand dei servizi per il lavoro e delle istituzioni. Sono in programma inoltre workshop dedicati al mondo del lavoro e della mobilità europea.

L’edizione di IOLAVORO ad Alessandria è un’iniziativa promossa dall’Assessorato all’Istruzione, Lavoro e Formazione professionale della Regione Piemonte, realizzata da Agenzia Piemonte Lavoro in collaborazione con Città di Alessandria, Provincia di Alessandria Informagiovani dell’Azienda Speciale “Costruire Insieme”, Centro per l’impiego di Alessandria, Enaip Piemonte Servizi al Lavoro, Università del Piemonte Orientale, Camera di Commercio di Alessandria, Confindustria Alessandria e Fondazione Social. Continua a leggere “IOLAVORO ritorna ad Alessandria il 27 novembre con numerose opportunità di impiego”

Il “dialogo tra le corti” parla anche di processo penale

Il “dialogo tra le corti” parla anche di processo penale

Implicazioni e ricadute della vicenda “Taricco” sui rapporti tra ordinamenti e tra istituti della giustizia penale

UPO Dialogo tra le corti Taricco

15 Novembre 2018 ore 10.30

Palatium Vetus – Alessandria

BENVENUTO DEGLI ORGANIZZATORI

Prof. Salvatore Rizzello, Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Scienze politiche, Economiche e Sociali – Università del Piemonte orientale Prof.ssa Roberta Lombardi, Direttrice della Scuola di Formazione Forense “G. Ambrosoli” Avv. Piero Monti, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Alessandria, Presidente della Scuola di Formazione Forense “G. Ambrosoli”

TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA

TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA

Il Centro Interdipartimentale di Ricerca Traslazionale sulle Malattie Autoimmuni e Allergiche è stato ufficialmente inaugurato presso il centro Ipazia.

È stato inaugurato venerdì 9 novembre, il CAAD – Centro Interdipartimentale di Ricerca Traslazionale sulle Malattie Autoimmuni e Allergiche dell’Università del Piemonte Orientale.

Il taglio del nastro presso il Centro di ricerca applicata Ipazia (Corso Trieste 15/A, Novara) è avvenuto alla presenza del Rettore Gian Carlo Avanzi, del sindaco di Novara Alessandro Canelli, del direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Maggiore della Carità” di Novara Mario Minola e dei professori Claudio Santoro e Marisa Gariglio, rispettivamente presidente e membro del Comitato Tecnico Scientifico del CAAD. Continua a leggere “TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAAD DI NOVARA”