Piemonte e valle d’Aosta: LA POLIZIA DI STATO PROSEGUE con l’operazione “oro rosso”

Piemonte e valle d’Aosta: LA POLIZIA DI STATO PROSEGUE con l’operazione “oro rosso”

Nell’ottica della prevenzione e contrasto dei reati connessi al furto e successiva commercializzazione del rame in uso in ambito ferroviario, la Polizia Ferroviaria del Compartimento del Piemonte e Valle d’Aosta ha avviato il 12 dicembre u.s. un controllo straordinario, che si susseguono ormai a scadenze serrate, denominati “Operazione Oro Rosso”.

oro rosso PolFer AL controlli rottamai

Le operazioni, che si svolgono contemporaneamente in tutta la penisola su disposizione del Servizio di Polizia Ferroviaria di Roma, hanno interessato numerose località delle due regioni e si sono inoltrate sino a tarda serata, con sviluppi investigativi appena conclusi. 

La tipologia del reato comporta un costo altissimo per la collettività, giovi rammentare che i costi di ripristino e messa in sicurezza degli impianti violati è superiore al valore commerciale del metallo; oltre al danno provocato dai ritardi accumulati dai convogli in seguito al mancato funzionamento degli impianti, ritardi che si traducono in ore rubate al lavoro dei pendolari, studenti ed in generale agli utenti del servizio pubblico.

L’impegno della Polizia di Stato è quindi massimo nella prevenzione del reato, l’ideale perseguito è rendere sempre più difficile la sottrazione e la commercializzazione del metallo. Continua a leggere “Piemonte e valle d’Aosta: LA POLIZIA DI STATO PROSEGUE con l’operazione “oro rosso””

Mi piacerebbe sussurrargli nell’orecchio… di Sergio Valtolla

Mi piacerebbe sussurrargli nell’orecchio… di Sergio Valtolla

Superata la soglia dei sessanta mai avrei immaginato che montasse in me la voglia di camminare, e invece è successo.
Così da diversi anni mi sono unito al grande gruppo di camminatori lenti sparpagliati nel mondo e, tra Via Francigena, escursioni nel nostro meraviglioso Appennino, ho fatto un bel po’ di strada, di sicuro tanta quanto la mia forma fisica mi ha permesso.

 

La mia filosofia del cammino non sempre trova gradimento, anzi piace a pochi: cammino lento e mi fermo spesso a scattar fotografie. In pratica resto sempre indietro…
Dopo aver percorso, in quattro occasioni differenti, diversi tratti della Via francigena tra Valle d’Aosta, Emilia, Toscana, Tuscia e Lazio, compiuto un cammino con il giusto atteggiamento, scoperti nuovi luoghi, paesaggi incredibilmente belli, monta il desiderio di farne un altro e poi un altro ancora e così via.
Camminare è un po’ come tornare alle origini e aiuta a liberar pensieri positivi, ad apprezzare la vita, l’amore e la natura meravigliosa, s’impara a “godere” di quello che ci circonda, a cominciare da una fontanella dalla quale zampilla acqua fresca lungo la Via.

Continua a leggere “Mi piacerebbe sussurrargli nell’orecchio… di Sergio Valtolla”

Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta: al via la XIV edizione della competizione delle migliori idee imprenditoriali

Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta: al via la XIV edizione della competizione delle migliori idee imprenditoriali

Start Cup Piemonte e Valle d_Aosta_ al via la XIV edizione della competizione delle migliori idee imprenditoriali

Aperte le candidature per la quattordicesima edizione della Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta, la competizione promossa nell’ambito del PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione dedicata a progetti, idee e aziende che vogliono trovare spazio nel mondo dell’imprenditoria. È possibile candidarsi alla prima fase, il Concorso delle Idee, entro il 18 luglio, mentre per la Business Plan Competitionc’è tempo fino al 18 settembre. Presso l’Incubatore I3P del Politecnico di Torinoil 17 luglio ci sarà

l’Open Day: tutor e business analyst

Per la quattordicesima edizione torna la Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta, la competizione per progetti, idee e aziende che vogliono trovare spazio nel mondo dell’imprenditoria, organizzata dagli incubatori universitari regionali I3P del Politecnico di Torino, 2i3T dell’Università di Torino, Enne3 dell’Università del Piemonte Orientale e Pépinière di Aosta nell’ambito del PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione, promosso da PNICube, l’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari e delle Business Plan Competition. Continua a leggere “Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta: al via la XIV edizione della competizione delle migliori idee imprenditoriali”

“Una buona occasione: contribuisci anche tu a ridurre gli sprechi alimentari”

“Una buona occasione: contribuisci anche tu a ridurre gli sprechi alimentari”

Schermata 2018-06-08 a 13.17.01

progetto di lotta contro gli sprechi alimentari, realizzato dalla Regione Piemonte e dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta con fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

La lotta agli sprechi alimentari normalmente si focalizza sulla destinazione delle eccedenze che si generano nella filiera alimentare per sottrarle alla spazzatura e darle alle food banks o agli enti caritativi, Una Buona Occasione vuole invece prevenire lo spreco a livello domestico che rappresenta la metà dello spreco complessivo.

Il progetto nasce – nel 2014 – con un sito web (www.unabuonaoccasione.it) di informazione e sensibilizzazione (che contempla anche l’utilizzo dei social media Facebook, Twitter, Pinterest, Google+ e di un canale YouTube) che affronta le cause, gli effetti e le implicazioni dello spreco alimentare e suggerisce i possibili rimedi. Continua a leggere ““Una buona occasione: contribuisci anche tu a ridurre gli sprechi alimentari””

In Valle d’Aosta exploit Lega: il Pd è fuori dal Consiglio regionale, di Daniele Mammoliti. La Stampa

In Valle d’Aosta exploit Lega: il Pd è fuori dal Consiglio regionale

eacd2f56-5d7f-11e8-bc7e-7258419bb68e_RT1PPL167612-kQTF-UzXQxnjfl1LlkhE-1024x576@LaStampa.it

LAPRESSE

DANIELE MAMMOLITI AOSTA

http://www.lastampa.it/

La valanga giallo-verde travolge anche la Valle d’Aosta. Ma nelle elezioni regionali celebratesi domenica a trionfare è soprattutto la Lega che, dopo vent’anni di assenza in Consiglio totalizza 7 seggi sui 35 disponibili, tanti quelli che ha portato a casa lo storico partito autonomista Union Valdôtaine che cinque anni fa di consiglieri ne elesse quasi il doppio (13). Nella Valle a statuto speciale, dove non esiste elezione diretta del governatore e la legge elettorale è costituita da un sistema proporzionale purissimo, la prospettiva dell’ingovernabilità spaventa molti.  Continua a leggere “In Valle d’Aosta exploit Lega: il Pd è fuori dal Consiglio regionale, di Daniele Mammoliti. La Stampa”