Ferruccio Amelotti pianista, biografia

Ferruccio Amelotti pianista, biografia

Ferruccio Amelotti, biografia
Ferruccio Amelotti, pianista, è nato ad Alessandria. Allievo di Anna Somaschini, ha proseguito gli studi nella classe di Sergio Lattes e si è diplomato nel 1986 al Conservatorio G. Verdi di Milano con il massimo dei voti.
Si è perfezionato in seguito con Ilonka Deckers, Anita Porrini; ha seguito le masterclass di Bruno Canino, Alfons Kontarsky e Alain Planès ed Eugenio Bagnoli e approfondito il repertorio cameristico con Eugenio Bagnoli presso la Fondazione Cini di Venezia.
È vincitore della XLI edizione del Concorso Internazionale di musica di Vienna, competizione che negli anni passati aveva già segnalato al pubblico il talento di artisti quali Tania Tetzlaff, Francesco Manara e Xavier de Maistre.
Ha tenuto il suo primo concerto solistico con orchestra all’età di 14 anni, suonando in seguito in Africa, Austria, Francia, Inghilterra, Repubblica Ceca, Spagna, Stati Uniti e Svizzera e nelle principali città italiane, per le istituzioni più prestigiose, dalla Sala Verdi del Conservatorio di Milano, alla Boesendorfersaal di Vienna, dalla Filarmonica di Praga al Teatro La Fenice di Venezia.

Continua a leggere “Ferruccio Amelotti pianista, biografia”

Indennizzi per gli “esodati del commercio”. On. Gualtiero Caffaratto: “Risolvere il problema, nuovo Governo segua strada tracciata dalla Lega”

Indennizzi per gli “esodati del commercio”. On. Gualtiero Caffaratto: “Risolvere il problema, nuovo Governo segua strada tracciata dalla Lega”

“Come Lega non vogliamo che quanto di buono è stato fatto, in particolare dall’ex Sottosegretario Durigon, vada perso; occorre risolvere il problema degli indennizzi mancati che interessa numerosi commercianti, costretti a chiudere la loro attività per la crisi, nel 2017 e nel 2018.” Così l’on. Gualtiero Caffaratto, Deputato della Lega e membro della Commissione Lavoro Pubblico e Privato della Camera, firmatario dell’interrogazione presentata ieri al Ministro del Lavoro sui cosiddetti “esodati del commercio”.

Gualtiero Caffaratto Lega

“Dal 1 gennaio di quest’anno – spiega Caffaratto – è tornato strutturale il Fondo per gli indennizzi da cessazione di attività commerciale in crisi, cancellato dal Governo Pd nel 2016 e ripristinato dal nostro Esecutivo nel 2019. Il problema è dunque riferito a quegli esercenti costretti a chiudere la propria attività nel biennio 2017-2018 e che ancora non avevano raggiunto i contributi necessari alla pensione.

Questi lavoratori si trovano dunque privi dell’indennizzo che spetterebbe loro, bloccati in un limbo senza le giuste tutele. Tutto questo è nato a causa di una circolare Inps, che aveva escluso dal contributo coloro che hanno cessato l’attività nel periodo in questione, dando così un’interpretazione restrittiva della norma. Grazie all’intervento della Lega e in particolare del Sottosegretario Durigon, si erano venuti a creare i presupposti per una soluzione di tipo strutturale che andasse a correggere questa stortura. Allo stato dell’arte però, con il nuovo Esecutivo, il rischio è che questi impegni vengano disattesi e la questioni resti irrisolta, cosa che preoccupa non poco tutti gli interessati. Chiediamo dunque, con questa interrogazione, al Ministero di intervenire, mantenendo le promesse fatte ai commercianti e rivedendo la circolare Inps, al fine di includere, come giusto, nell’indennizzo – conclude Caffaratto – anche il biennio 2017-2018.”

Ufficio Stampa Lega Piemonte

Gli idolatri adoratori di Cesare, di Agostino Pietrasanta

Gli idolatri adoratori di Cesare, di Agostino Pietrasanta

Domenicale Agostino Pietrasanta https://appuntialessandrini.wordpress.com

ruini_sito.png

Mi corre il gradito obbligo di ringraziare gli amici di “Città futura” per aver riportato, in data 11 settembre, un’ articolata valutazione di Massimo Borghesi, tratta da “Il Sussidiario”; nell’articolo, in confronto dialettico con Rodolfo Casadei, ospitato a sua volta dalla rivista “Tempi” viene affrontata la questione dei rapporti tra politica e religione. Non entro nel merito e rimando i lettori che ne fossero interessati a consultare “Città futura”; tuttavia vorrei proporre alcune valutazioni a margine, che mi vengono suggerite dal dibattito posto in essere.

Va detto per intanto che sia nel pensiero più avvertito della Chiesa, sia nella tradizione del cattolicesimo democratico esiste piena consapevolezza della fine del “regime di cristianità”. Al netto dell’inevitabile influsso che la sensibilità religiosa esercitò sulla cultura e sulla mentalità, esiste un pensiero a lungo e ripetutamente proposto, propriamente di parte cattolica, circa l’aconfessionalità della politica e delle istituzioni. Persino alte cariche apicali ne hanno preso atto ai livelli più impegnati.

Per non complicare il ragionamento, mi basti citare il discorso di apertura del Vaticano secondo. Papa Giovanni affermò che le autorità civili, quando si sono impegnate a favore della Chiesa, lo hanno fatto per i loro interessi; all’equivoco  si doveva porre fine. Peraltro esiste un filone che, a lungo, da Sturzo, fino alla fine della Democrazia Cristiana, fu maggioritario (non esclusivo) di carattere assolutamente laico o aconfessionale. De Gasperi, quando lo ritenne opportuno si oppose a Pio XII e Dossetti, volle distinguere espressamente tra “cristianità” e “Cristianesimo, dal momento che il primo termine esprimeva un concetto di regime spesso compromesso coi totalitarismi. Continua a leggere “Gli idolatri adoratori di Cesare, di Agostino Pietrasanta”

Ministro Costa: “Trovare sostanze alternative ai PFAS

Ministro Costa: “Trovare sostanze alternative ai PFAS

https://www.rete-ambientalista.it

Il ministro all’Ambiente Sergio Costa  ha  conferito l’incarico all’Istituto di ricerca farmacologica Mario Negri di Milano di trovare  sostanze alternative ai micidiali Pfas per l’industria.

unnamed.jpg

Ma alla Solvay di Spinetta Marengo esse sono già in lavorazione dopo che l’azienda belga è stata obbligata a cessare l’utilizzo del PFOA a seguito della denuncia e della campagna nazionale  nel 2008  della Sezione di Alessandria per il bando del PFOA (padelle antiaderenti, goretex, eccetera).  Questi sostituti (ADV e C604) sono a vario titolo tossici/cancerogeni/mutageni/teratogeni  e, abbiamo denunciato,  sono addirittura  già presenti insieme al PFOA nel sangue dei lavoratori. Ma senza controllo e intervento delle autorità sanitarie pubbliche. Clicca qui, nel documento del “Movimento di lotta per la salute Maccacaro”,  tutte le gravissime responsabilità  della Regione Piemonte.

Clicca qui la testimonianza del lavoratore al quale Solvay rifiuta il risarcimento danni alla salute addirittura dopo  la sentenza del Tribunale: ennesima rappresaglia dopo  7 cause in pretura, 4 in appello, 2 in cassazione, tutte concluse con vittoria ma piene di sofferenze: dequalificazione professionale, cassa integrazione, mobbing, trasferimenti, licenziamento…   

Via libera del governo al TAP in Salento

Via libera del governo al TAP in Salento

https://www.rete-ambientalista.it

rete-nuovo5-wordpress.jpg

In continuità con l’esecutivo precedente, con l’allungamento della scadenza della illegittima Valutazione ambientale, fila liscia la costruzione del mega gasdotto (600 Km), sulla base di presunte penali poi smentite dagli stessi uffici ministeriali, nonostante le innumerevoli criticità nell’area marina protetta  e le due indagini penali in corso che convergono sulla mancata valutazione degli effetti cumulativi dell’intera opera: assenza di autorizzazioni ambientali, idrogeologiche, paesaggistiche  ed edilizie.

Casal Cermelli: Giornata del rinnovo delle promesse Matrimoniali

Casal Cermelli: Giornata del rinnovo delle promesse Matrimoniali

Schermata 22 2019-09-15 a 16.08.11Schermata 2019-09-15 a 16.08.11rinnovo promesse

Comune di Casal Cermelli (AL) 06/10/2019 – 06/10/2019

Giornata del rinnovo delle promesse Matrimoniali

Il Sindaco Cermelli Gian Franco

L’encomio del Sindaco di Alessandria a Giuseppe Ceravolo, Vice Commissario della Polizia Locale

L’encomio del Sindaco di Alessandria a Giuseppe Ceravolo, Vice Commissario della Polizia Locale

Si è svolta questa mattina la cerimonia di consegna dell’Encomio che il Sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, ha conferito a Giuseppe Ceravolo, Vice Commissario della Polizia Locale di Alessandria.

1.JPG

La cerimonia suggella il procedimento amministrativo con il quale il Sindaco – che ha anche le deleghe per la  Sicurezza Urbana e Polizia Municipale – presa in considerazione e validata la serie di motivazioni addotte dal Comandante Vicario Alberto Bassani ha deciso di conferire  (ai sensi dell’art. 45 del vigente Regolamento del Corpo di Polizia Municipale di Alessandria) l’importante riconoscimento al Vice Commissario Ceravolo.

2.JPG

La motivazione, riportata nel testo dell’encomio, è la seguente:

“A seguito di attività di polizia giudiziaria, originata da una segnalazione pervenuta via mail,  il Corpo della Polizia Locale della Città di Alessandria balzava agli onori della cronaca nazionale per essere riuscito a sgominare una baby gang che da diverse settimane si era resa responsabile di gravi atti di bullismo nei confronti di giovani studenti nonché di reati contro il patrimonio e contro il decoro urbano.

3.JPG

I fatti, accaduti nei primi mesi dell’anno 2019, vedevano il Vice Commissario Giuseppe Ceravolo operare in prima persona dedicando energie e tutto il tempo necessario a portare a termine l’intervento impegnandosi ben oltre l’orario di lavoro e prodigandosi per giorni al fine di poter identificare i responsabili dei comportamenti vessatori contro giovani vittime di bullismo.

L’attività investigativa, svolta dal Vice Commissario Giuseppe Ceravolo con particolare abilità, permetteva di deferire alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni undici minori autori dei reati e porre fine ad un grave fenomeno delinquenziale che attanagliava il centro cittadino da diverse settimane”.

Nel corso della cerimonia, alla quale era presente anche il Comandante Vicario Alberto Bassani, il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco ha sottolineato la gratitudine della cittadinanza in questi termini:

«Nel manifestare, a nome personale e di tutta la comunità cittadina, particolare apprezzamento per quanto encomiabilmente compiuto e considerando altresì che questo gesto esemplarmente “illumina” la storia della nostra Città – fatta di esempi illustri di dedizione, efficacia operativa, abnegazione e grande sensibilità nello svolgimento del proprio lavoro – colgo l’occasione per esprimerLe i sensi della mia più alta stima, riconoscenza e considerazione».

Momenti di poesia. Ali di Carta di Grazia Denaro

51b07c6083cb71d35b516be3f24553ed

E’ prova ardua

il tuo volerti involare

verso alti e limpidi cieli

ambendo

a quella libertà dell’anima

che da tempo aneli.

 

Troppo deboli sono

le tue ali di carta

perché possano innalzarti

verso la volta celeste.

 

Ti dibatti sovente

in un buio arcano che t’affligge

bloccando i passi dei giorni

precipitati nel trambusto

insulso ed enigmatico

dell’esistenza.

 

Ad ogni respiro speri

di riuscire a ribaltare

quel masso poggiato sul cuore

che ti angoscia e ti opprime

ledendoti il fiato

come per dire addio al mondo.

 

@Grazia Denaro@

Insegnamento disatteso, educazione civica, di Gianni Castagnello

Insegnamento disatteso, educazione civica, di Gianni Castagnello

https://appuntialessandrini.wordpress.com

Alessandria: Quando si avverte che una sensibilità, un valore, un caposaldo della cultura e dello spirito si sta deteriorando, coloro che lo ritengono prezioso e  ne temono la perdita,  gettano l’allarme, cercano di risvegliare le coscienze con ripetuti interventi e chiedono che le istituzioni provvedano per ridare attualità e vigore al patrimonio di cui si avverte il declino.

Insegnamento.jpg

E’ il caso, mi sembra, dell’educazione civica, mal insegnata nelle nostre scuole, indispensabile per esercitare correttamente i diritti di cittadinanza, e carente nel bagaglio culturale degli italiani, compresi  alcuni politici che vantano la loro attitudine a ricoprire cariche istituzionali, promettendo cambiamenti, svolte rinascite, risorgimenti e ancor di più e ancor meglio.

Dall’educazione civica si attenderebbe un argine alle semplificazioni ,  alle falsificazioni e alle mitologie che percorrono ormai il dibattito politico, rendendo labile, umorale e reattivo il consenso popolare di cui gli attori della politica necessitano.

Per consolidarla si pensa ovviamente di partire dal suo insegnamento nelle scuole, problema da lungo tempo avvertito, negli ultimi anni come una crescente urgenze, ma finora non risolto. Continua a leggere “Insegnamento disatteso, educazione civica, di Gianni Castagnello”

Ricordando Gianpiero

Ricordando Gianpiero

Appunti alessandrini 12 settembre 2019

https://appuntialessandrini.wordpress.com

La dipartita di Don Gianpiero Armano è stata ricordata con una Messa di suffragio, per iniziativa dei familiari, il 2 agosto scorso ad un anno esatto dal decesso.

Numerosi amici ed estimatori, impossibilitati nella circostanza, hanno poi manifestato il vivo desiderio di poter partecipare ad una occasione allargata di ricordo e commemorazione dello scomparso.  

In tal senso è stata prevista una nuova Messa  per domenica 15 settembre pv. alle ore 18,30 presso la Parrocchia San Paolo  (AL – v. De Gasperi – Quart. Europa) in suffragio dell’amico Sacerdote, e nostro collaboratore, che qui ricordiamo con un immagine del Rito Sacro, tenutosi al Sacrario della Benedica, l’8 aprile 2018, in concelebrazione con Don Luigi Ciotti.

OBLIVION – LA BIBBIA RIVEDUTA E SCORRETTA

OBLIVION – LA BIBBIA RIVEDUTA E SCORRETTA

SABATO 7 MARZO 2020 – TEATRO ALESSANDRINO

Stampa

Alessandria: Germania 1455, Johann Gutenberg introduce la stampa a caratteri mobili creando l’editoria e inaugurando di fatto l’età Moderna. Conscio della portata rivoluzionaria di questa scoperta, Gutenberg sta per scegliere il primo titolo da stampare. Al culmine della sua ansia da prestazione bussa alla porta della prima stamperia della storia un Signore. Anzi, il Signore. È proprio Dio che da millenni aspettava questo momento.

Dio si presenta con una autobiografia manu-scolpita di suo pugno su lastre di pietra e chiede a Gutenberg di pubblicarla con l’intento di diffonderla in tutte le case del mondo e diventare così il più grande scrittore della storia. Gutenberg, da bravo teutonico, è molto risoluto e sa bene cosa cerca il pubblico in un libro. Cercherà quindi di trasformare, con ogni mezzo possibile, quello che lui considera un insieme di storie scollegate e bizzarre in un vero e proprio best seller: La Bibbia.

Tra discussioni infinite, riscritture e un continuo braccio di ferro tra autore ed editore, nella tipografia prenderanno vita le vicende più incredibili dell’Antico e Nuovo Testamento, le parti scartate e tutta la Verità sulla Creazione del mondo finalmente nella versione senza censure.

Per la prima volta gli Oblivion si mettono alla prova – senza che nessuno glielo abbia chiesto – con un musical completamente originale. Un nuovo irresistibile show “Oblivionescamente” dissacrante che lascerà il pubblico senza fiato. Una Bibbia riveduta e scorretta.

L’eterna lotta tra Potere Divino e Quarto Potere sta per prendere forma.

Perché puoi essere anche Dio sceso in terra, ma se non hai un buon ufficio stampa non sei nessuno.

BIGLIETTI A PARTIRE DA  15€

INFO E BIGLIETTERIA 
GRUPPOANTEPRIMA
PIAZZA GARIBALDI 40
ALESSANDRIA
0131 250600
ufficiostampa@gruppoanteprima.com 

ROBERTO VECCHIONI “L’INFINITO Tour” 

ROBERTO VECCHIONI “L’INFINITO Tour”  

A distanza di cinque anni dall’ultimo lavoro discografico esce “L’infinito”, il nuovo album di Roberto Vecchioni.

Il lavoro racchiude 12 brani inediti e il ritorno eccezionale sulla scena musicale di Francesco Guccini che, per la prima volta, duetta con Roberto Vecchioni nel singolo “Ti Insegnerò a volare”, ispirato al grande Alex Zanardi.

PROMO TEATRO ANTICIPAZIONE.jpg
Due padri della canzone d’autore si rivolgono alle nuove generazioni, in un periodo in cui tutto si dissolve nella liquidità e nella precarietà culturale, invitandole a sfidare l’impossibile. La storia del campione è la metafora della “passione per la vita che è più forte del destino”.

“Questo brano – racconta Vecchioni – si specchia direttamente in quella che è stata chiamata la “canzone d’autore” e che non c’è, non esiste più dagli anni ’70. In realtà l’intero disco è immerso in quell’atmosfera perché là è nato e successo tutto. Là tutto è stato come doveva essere, cioè immaginato, scritto e cantato alla luce della cultura, semplice ed elementare oppure sottile e sofisticata, ma comunque cultura”.

Un album manifesto, “non 12 brani, ma un’unica canzone divisa in 12 momenti”, in una dimensione temporale verticale che rinvia al tema dalle suggestioni letterarie: la necessità di trovare l’infinito al di qua della siepe, dentro noi stessi.
Continua a leggere “ROBERTO VECCHIONI “L’INFINITO Tour” “

CHRISTIAN  RACCONTA CHRISTIAN DE SICA al TEATRO ALESSANDRINO

CHRISTIAN  RACCONTA CHRISTIAN DE SICA al TEATRO ALESSANDRINO

7 DICEMBRE 2019 ore 21.00

Stampa

Alessandria: Christian De Sica torna al suo grande amore: il teatro. L’attore, regista e showman italiano si racconta al pubblico con parole e canzoni, narrando gli incontri della sua vita e gli aneddoti della sua carriera. In un dialogo spumeggiante con Pino Strabioli, brillante attore e raffinato interprete, con lui sul palco nella inedita veste di cerimoniere dello show e insieme a un’incredibile band diretta dal Maestro Marco Tiso.

Attraverso monologhi irresistibili e storie commoventi, De Sica ripercorre gli anni accanto al grande papà Vittorio, gli inizi della sua carriera e i racconti di quel cinema natalizio che ha accompagnato e tratteggiato l’ultimo trentennio della storia italiana.

Biglietti a partire da 35€

Info e biglietteria

0131-250600

info@gruppoanteprima.com

Gruppo Anteprima

Piazza Garibaldi 40

Alessandria

FRANCESCO RENGA : “L’ALTRA METÀ Tour”, al via in autunno dal Teatro Arcimboldi di Milano 

FRANCESCO RENGA : “L’ALTRA METÀ Tour”, al via in autunno dal Teatro Arcimboldi di Milano 

Oltre 40 CONCERTI nei principali e suggestivi teatri italiani! 

LIVE ANCHE IN EUROPA MAGGIO 2020

Partirà in autunno, l’11 e il 12 ottobre dal Teatro degli Arcimboldi di Milano, “L’altra Metà Tour” di FRANCESCO RENGA, un tour di oltre 40 date che lo vedrà protagonista fino a dicembre sui palchi dei principali teatri italiani per presentare al pubblico della penisola il nuovo disco “L’altra metà” e i suoi più grandi successi.

 PROMO TEATRO ANTICIPAZIONE.jpg

Accompagnato sul palco dai musicisti Fulvio Arnoldi (chitarra acustica e tastiere), Vincenzo Messina (pianoforte e tastiere),Stefano Brandoni (chitarre), Heggy Vezzano (chitarre), Phil Mer (batteria) e Gabriele Cannarozzo (basso), Francesco durante il tour sorprenderà il suo pubblico con uno spettacolo coinvolgente ed emozionante, e una scaletta nuova in cui troveranno spazio le indimenticabili hit del suo repertorio e i brani estratti dal suo ultimo e ottavo disco di inediti. Continua a leggere “FRANCESCO RENGA : “L’ALTRA METÀ Tour”, al via in autunno dal Teatro Arcimboldi di Milano “