La mia donna è un enigma, di Gregorio Asero

La mia donna è un enigma, di Gregorio Asero

…La mia donna è un enigma,non riesco a capire se è un nucleo d’acciaio dentro un corpo femminile o una donna vulnerabile che si difende dietro uno schermo di metallo.

A volte propendo per un ipotesi e a volte per un’altra, in entrambi i casi comunque, riesce a scuotere la mia anima.

Gregorio Asero

Mi rende incerto e insicuro e, quello che è fantastico, è che riesce sempre a scuotermi e a rendermi felice ogni volta che la sento. Una cosa però è certa. Lei mi è amica,compagna,amante.

Mi completa e mi da la sensazione di essere qualcosa di più di un semplice amico, anche se non so spiegarlo a parole, o con qualche telefonata. Quando non la sento,mi manca. Glielo detto mille e mille volte, ma lei non mi crede, anzi dice che sono un bugiardo.

Mi diverto a prenderla in giro, perché gli voglio bene e solo le persone a cui vuoi bene puoi canzonare, per gioco si intende…

Abbraccio di compassione

tavolozza di vita

396522_10150486400714646_742844645_9016239_2027262456_n

Abbraccio di compassione

Attraverso il dualismo si alimentano paura e separatività.
Ricercando la nostra vera natura, l’essenza che compone
e libera pace ed armonia, possiamo restare integri
di fronte alle esperienze della vita,
abbracciando con compassione ogni esperienza.

27.07.2015 Poetyca

Embrace of compassion

Through the dual feed fear and separateness.
Researching our true nature, the essence of which consists
freedom and peace and harmony, we can remain intact
in the face of life’s experiences,
embracing with compassion all experience.

07/27/2015 Poetyca

View original post

Un abbraccio al mondo

tavolozza di vita

Un abbraccio al mondo

In tutti noi una risorsa,
la fonte ricca di beni:

Cuore forte nell’amorevolezza
senza giudizio alcuno.

Fermo esempio di equidistanza,
dove non si sceglie ma si esperisce
la compassione per tutti gli esseri.

A volte è il silenzioso rumore
di una lacrima che solca il viso,
solo perchè le braccia sono corte
per un abbraccio al mondo.

25.03.2009 Poetyca

An embrace to world

In all of us a resource,
the rich source of goods:

Heart strong in love
without any trial.

firm example of equidistance,
do not choose where it carries
compassion for all beings.

Sometimes it’s the quiet noise
a tear that solca face,
just because your arms are short
for a hug in the world.

25.03.2009 Poetyca


Quando apriamo gli occhi alla realtà, al suo signiificato più profondo, siamo capaci di accogliere ma anche di dare.

Nel dialogo e nella presenza incondizionata è l’opportunità…

View original post 583 altre parole

Di fronte alle tempeste

tavolozza di vita

Copia_di_6o_1024

Di fronte alle tempeste

Ogni giorno ci confrontiamo con le nostre emozioni, con il reagire, spesso giudicando,
facendo degli umori del momento una sorta di mappa per muoversi nel mondo.

Non possiamo procrastinare il viaggio, la comprensione del nostro mondo interiore,
più ci allontaniamo, ricopriamo con maschere o abiti non nostri la nostra vera essenza
e più ci allontaniamo, facendo poi molta fatica a riconoscerci davvero.
Aiutiamo gli altri quando siamo limpidi e permettiamo che ogni persona che ci avvicina possa specchiare se stessa.

La cosa principale potrebbe essere la ricerca di pace interiore, di quell’armonia che renda palese
che stiamo bene con noi stessi, non per farne una sorta di etichetta ma perchè davvero
si è superato il caos interiore. Allora aiutare gli altri è un atto spontaneo,
senza temere di essere in difetto o di cosa possano pensare.
La radice del nostro cambiamento deve essere profonda per non…

View original post 175 altre parole

Essere se stessi

tavolozza di vita

Essere se stessi

” Non è difficile essere eccezionali, diversi dalla norma,
basta davvero poco, ma non tutti sanno fare la cosa essenziale, quella che ci rende capaci di questo: Essere se stessi. E’ come un dono dimenticato, una lunga attesa di chi non arriva. Un congelare la vera bellezza sotto una coltre di neve. Ma un giorno ci renderemo conto quanto sia stato inutile cercare di costrure facciate per apparire diversi, quel giorno potremo essere davvero noi stessi!”

14.11.2012 Poetyca

♥ *¨`*•.♥¸¸.•¨¯¸¸.•¨¯¸¸.•¨♥ *¨`*•.♥

Be yourself

“It is difficult to be exceptional, different from the norm,
just really little, but not everyone can do the most important thing, that which makes us capable of this: Be yourself. It ‘s like a gift forgotten, a long wait for those who do not arrive. A freeze true beauty under a blanket of snow. But one day we will realize that it was…

View original post 19 altre parole

1400 giorni

Diario di una Zingara

Cuneo. 

Settembre 2018.

dav Cuneo

L’ultima volta che ho passeggiato per queste strade avevo un lavoro che mi piaceva, un buono stipendio, la pancia più piatta di ora ed una coperta di pile appena comprata.

Dopo poco avremmo iniziato a cercare casa in Toscana, prossimi al trasferimento.

Arrivati lì, ho stampato decine di curricula e mi sono iscritta al centro per l’impiego. Il colloquio andò più o meno così: “Signorina, al momento non abbiamo quello che sta cercando. Può controllare la sezione delle offerte sul nostro sito che aggiorniamo spesso. Oppure può provare a reinventarsi.”

Grazie.

Ciao.

Che poi è proprio una cosa da nulla reinventarsi e trovare l’idea del secolo.

Invece un lavoro l’ho trovato.

E l’ho lasciato.

Per reinventarmi.

E fare la mamma.

Sono passati più o meno 1400 giorni, da quel giorno in cui passeggiavo in questa via.

Ed è cambiato tutto. Mi sono scoperta più coraggiosa.

View original post 29 altre parole

L’importanza delle fibre per prevenire la neurodegenerazione

ORME SVELATE

Risultati immagini per vegetables  saatchi art Our fruits and vegetables (Daniel Fisher)

Nei mammiferi, con l’avanzare dell’età, le cellule immunitarie nel cervello chiamate microglia diventano cronicamente infiammate. In questo stato, producono sostanze chimiche note per compromettere la funzione cognitiva e motoria. Questa è una spiegazione del perché la memoria svanisce e le altre funzioni cerebrali diminuiscono durante la vecchiaia. Ma, secondo un nuovo studio dell’Università dell’Illinois pubblicato su Frontiers in Immunology, potrebbe esserci un rimedio per ritardare l’inevitabile: la fibra alimentare. La fibra alimentare favorisce la crescita di batteri buoni nell’intestino. Quando questi batteri digeriscono la fibra, producono acidi grassi a catena corta (SCFA), incluso il butirrato, come sottoprodotti. Il butirrato è interessante perché è stato dimostrato che ha proprietà antinfiammatorie sulla microglia e migliora la memoria nei topi quando somministrati farmacologicamente. Questo studio rivela, nei topi vecchi, che il butirrato inibisce la produzione di sostanze chimiche dannose da parte della microglia infiammata. Una di…

View original post 395 altre parole

Pizza & fichi con pomodori secchi

InTheNameOfSeitan

La pizza bianca con i  fichi è una classica “ricetta non ricetta” che si mette in piedi velocemente. E’ un finger food sfizioso e gustosissimo  che lo si prepara per celebrare la stagione dei fichi.

La pizza bianca la possiamo prendere già pronta dal fornaio (come nel mio caso), i fichi vanno colti freschissimi e si possono dividere a metà (volendo anche con tutta la buccia previo lavaggio e asciugatura) ….e a rendere l’accoppiata superlativa il prosciutto, che va scelto tra i migliori, se poi proprio si vuole arrivare al top indiscusso si mette anche del formaggio dolce, giusto? Nulla di più classico e superato…. Roba da paraocchi. Innovazione, sperimentazione, è quella che dobbiamo osare!!! Basta con ‘sta roba tradizionale 😜👎… Siamo nel 2018 quindi diamo spazio all’estro e soprattutto dimostriamo che mangiando vegano non si rinuncia di certo ai sapori e ai piaceri della vita

View original post 213 altre parole

Il cielo in una stanza…

Angelo Gabrb3

In fondo cos’è il cielo…
Quello che i nostri occhi vedono sollevandoli al di sopra di ogni cosa.
Può assumere vari colori, a seconda delle giornate.
Può essere blu, grigio, bianco, rosso, arancione, a volte l’arcobaleno.
Può essere illuminato dal sole, dalla luna quando è buio, nascosto da nuvole, squarciato da fulmini.
Può darci calore, luce, buio, ma anche acqua, ghiaccio e vento.
Ma cosa si nasconde oltre a questo cielo… un universo intero, pianeti, costellazioni, galassie…
Ma quale mistero c’è dietro di esso…
Il Paradiso…
Ti guardo, oltre a quello che si vede…
Sei fatta di tanti colori, a volte sei anche arcobaleno.
Illumini la nostra vita, la tua presenza ci dà calore e serenità, ma sai essere anche tempesta.
Cosa si nasconde dietro la tua sofferenza…quale mistero…

Sei Paradiso…
Tu, il mio cielo in una stanza.

View original post

LA CORDA, di Gregorio Asero

LA CORDA, di Gregorio Asero

Gregorio Asero

LA CORDA
Io sono come una corda tesa
fra l’uomo che solo vuole restare
e quello che deve partire
Non posso restare sospeso nel baratro
di questo immenso nulla
Forse ch’ io sia destinato a vivere per morire
Forse ch’ io sia destinato a vivere per far soffrire
Non posso più guardare indietro
e troppo cieco sono per vedere avanti
Io sono uno spregiatore
perché le frecce del desiderio scaglio al passato
Io voglio la terra che mai fu mia
Essa mi fu rapita con l’inganno
e neanche il mio spirito capisce il mio cuore
Come tu puoi pretendere di conoscermi o donna
che così tardi arrivasti?
Lo so tu dici di amarmi
ma solo specchio che riflette la tua immagine tu ami
Poiché tu vuoi che sia il tuo servo
Troppo tardi la quercia vuoi raddrizzare
Troppo tardi quest’uomo vuoi convertire
a un mondo di umani sentimenti
Io sono un cane un leone e una scimmia
Io tendo la corda dove tu non arrivi
Per questo tu soffri per me credendomi uomo
Ma io ti amo donna mia
Di un amore che non comprendi
Troppo umana sei
Troppo Donna sei

da ” POESIE SPARSE”
Gregorio Asero
copyright legge 22 Aprile 1941 n°633

Buongiorno amore, di Andrea Abbatepaolo

Buongiorno amore.jpg

Buongiorno amore, di Andrea Abbatepaolo

Buongiorno amore

Vorrei che il sole ci sorprendesse
insieme ,mentre mi sveglio guardo
i tuoi occhi dormire ancora
osservo il tuo profilo e mi
accorgo che ha il contorno della
mia vita,come una ruga sul mio
volto non vai più via
Svegliandoti il tuo sorriso
sboccia come una rosa al primo
raggio di luce che io colgo
regalandola a te come
fede nunziale del nostro amore,
le cui spine ci ricordano
che tutto questo non è un
sogno, ma la realtà con cui
io ti abbraccio stringendoti
forte… buongiorno amore mio !!!

Andrea Abbatepaolo

Ravetti PD. Sanità, liste d’attesa: Un piano regionale contro i disagi, monitoraggio in Commissione regionale

Ravetti PD. Sanità, liste d’attesa: Un piano regionale contro i disagi, monitoraggio in Commissione regionale

Torino. “Chiediamo che il monitoraggio del piano sulle liste d’attesa venga periodicamente illustrato in Commissione Sanità del Consiglio regionale, in modo da verificare il reale raggiungimento degli obiettivi”. Lo afferma il capogruppo del Partito democratico in Consiglio regionale, Domenico Ravetti, commentando l’annuncio del presidente della Giunta e dell’assessore alla sanità, Sergio Chiamparino e Antonio Saitta, di un piano da 14 milioni di euro per abbattere le liste d’attesa nelle prestazioni sanitarie.

04/07/2017 -  X LEGISLATURA - Ravetti

“E’ piano importante  – continua – che mette in campo tutti gli strumenti e le risorse necessarie per aggredire una situazione che va assolutamente migliorata. L’obiettivo – prosegue – è quello di arrivare all’azzeramento con il coinvolgimento diretto dei direttori generali che avranno la responsabilità dei risultati. La Regione Piemonte – conclude – sta mettendo il massimo impegno per ridurre i disagi subiti dai  piemontesi, consapevoli che la sanità rappresenta il servizio ai cittadini più importante tra le competenze regionali”.

IL TEATRO DELLA JUTA E AR.QUA.TRA.

IL TEATRO DELLA JUTA E AR.QUA.TRA.

UN TEATRO GONFIABILE PER LA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA STAGIONE

Anche il Teatro della Juta sarà presente sabato 22 settembre ad AR.QUA.TRA, la fiera dell’artigianato, della qualità e della tradizione, in programma il prossimo weekend ad Arquata Scrivia (AL).

Durante la manifestazione verrà presentato l’Orange Festival 2018/2019, la nuova stagione teatrale della Juta.

Il pubblico potrà assistere per l’intera giornata a numerose performance, della durata massima di 10 minuti, messe in scena dai ragazzi della Compagnia Teatro della Juta (Giancarlo Adorno, Marta Borille, Marta Brunelli, Erica Gigli, Simone Mastrotisi, Simona Lisco e Francesca Pasino) e da altri artisti – alcuni di loro, come Paolo Toso, provenienti proprio da Arquata – che presenteranno estratti di grandi classici, brani tratti da famosi musical, favole per bambini, racconti originali e molto altro.

Alcune delle esibizioni presenteranno inoltre spezzoni tratti da spettacoli che verranno messi in scena proprio durante la stagione teatrale 2018/2019. Continua a leggere “IL TEATRO DELLA JUTA E AR.QUA.TRA.”