Giornata Nazionale dell’Albero, di Lia Tommi

 

 

Alessandria: 21 novembre Giornata Nazionale degli Alberi
La Giornata nazionale degli Alberi è una giornata nazionale italiana che si celebra ogni 21 novembre. In occasione della “Giornata Nazionale dell’Albero” in molte città italiane è prevista la messa a dimora di alberi o la realizzazione di opere di manutenzione per favorire la creazione di boschi urbani o potenziare i parchi esistenti.
Dal 2015 ad oggi sono stati messi a dimora circa 40.000 alberi e arbusti autoctoni di ogni Regione in oltre 200 città italiane.
Anche la Città di Alessandria aderisce con il coinvolgimento di diverse realtà del territorio.
Queste le iniziative della giornata:
• Dalle ore 11 alle 12.30 presso il giardino Botanico di via G. Monteverde si terrà una conferenza sull’importanza del verde in Città e, a seguire, la piantumazione di tre alberi alla memoria dei tre Vigili del Fuoco del Comando di Alessandria, tragicamente scomparsi nelle scorse settimane. Continua a leggere “Giornata Nazionale dell’Albero, di Lia Tommi”

Appuntamento al museo dei Campionissimi

LA PRESENTAZIONE IL 23 NOVEMBRE AL MUSEO CAMPIONISSIMI
Novi Ligure: Restaurata la Maestà dell’oratorio della Trinità

Dopo un intervento accurato e complesso, durato circa un anno e mezzo, si è concluso il restauro della Maestà, comunemente denominato Il Padreterno, opera scultorea che nella tradizione novese indica la cassa processionale proveniente dall’oratorio della Ss. Trinità. La presentazione ufficiale è in programma sabato 23 novembre (ore 17) al Museo dei Campionissimi, sede in cui rimarrà esposta al pubblico fino al prossimo 29 marzo. Oltre alle autorità cittadine, saranno presenti alla presentazione i funzionari del Ministero per i beni e le attività culturali, le restauratrici Francesca Ventre ed Emanuela Spera, Silvia Vicini del dipartimento di chimica dell’Università di Genova e la responsabile del Museo, Chiara Vignola. Continua a leggere “Appuntamento al museo dei Campionissimi”

Il cuore giovane

Il cuore giovane di Casale: giovedì 21 una giornata interamente dedicata a prevenzione e informazione Organizzata dal Comune e dal reparto di Cardiologia dell’Ospedale S. SpiritoUn’intera mattinata dedicata al cuore, per far conoscere già ai più giovani i comportamenti corretti da tenere quotidianamente, le eventuali patologie e come approcciarsi a persone colpite da arresto cardiaco.
L’appuntamento, dal titolo Il Cuore giovane di Casale e organizzato dal Comune di Casale Monferrato in stretta collaborazione con il Reparto di Cardiologia dell’Ospedale Santo Spirito e il patrocinio dell’Asl AL, è per giovedì 21 novembre 2019 dalle ore 8,30 alle ore 12,30 con tre momenti distinti, ma complementari tra loro. Continua a leggere “Il cuore giovane”

Tutti hanno bisogno della Protezione civile, la Protezione civile ha bisogno di tutti, di Lia Tommi

CITTA DI NOVI LIGURE Settore VII Corpo Polizia Municipale

GIORNATA REGIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE – MARTEDI’ 19 NOVEMBRE 2019 – MUSEO DEI CAMPIONISSIMI

In riferimento ai recenti eventi alluvionali ed alle calamità naturali che ultimamente hanno interessato il territorio cittadino, al fine di promuovere una “cultura” di Protezione Civile, l’Amministrazione Comunale ed il VII Settore organizzano una giornata di sensibilizzazione ed informazione alla cittadinanza.
In data MARTEDì 19 novembre 2019 con orario 08.30 – 12.00 si terrà presso il Museo dei Campionissimi la Giornata Regionale della Protezione Civile con incontri con gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado ed i cittadini durante i quali sarà illustrato il Piano di Protezione Civile Comunale di Novi Ligure e verrà dato particolare risalto agli scenari di rischio idraulico ed idrogeologico insistenti sul territorio novese.

giornata-protezione civile2019-web1194966531..jpg

Spirit of Nerina

Spirit of Nerina prima in classifica provvisoria a Varazze

Buona partenza per l’Alessandria Sailing Team in regata lo scorso fine settimana per il 30° Campionato Invernale del Ponente Ligure a Varazze, la cui classifica è provvisoria fino al termine del Campionato strutturato su più giornate ma che vede gli alessandrini in testa alla classifica generale di questo momento.
In questo primo appuntamento di stagione, Spirit of Nerina Rolandi Auto si è confrontata in classe ORC ed IRC con altre 23 barche.
A differenza delle previsioni che davano per sabato pochissimo vento e in aumento domenica con piogge, sono stati due giorni con aria tesa tra 10 e 18 nodi da Nord e un po’ di onda da sud/ovest, condizioni che hanno permesso di disputare due belle regate. Il sabato, anche grazie ad una splendida partenza, il team ha fatto il vuoto fin dall’inizio incrementando il vantaggio ad ogni lato dei tre giri del percorso a bastone e arrivando primi in tempo reale e compensato in Overall ORC ed IRC. Spiega Paolo Ricaldone, presidente dell’Alessandria Sailing Team: “La regata di domenica è stata più combattuta, noi abbiamo commesso qualche errore in manovra e al traguardo ci siamo classificati secondi Overall, ma la classifica generale provvisoria ci vede comunque in testa”.
Il prossimo appuntamento è per il weekend del 30/11 e 1/12 per le ultime regate della prima parte del Campionato Invernale del Ponente Ligure.
Buon vento!

Genny Notarianni – genny.notarianni@libero.it

Attività dei Carabinieri su Alessandria

Carab 112 copia 4

Compagnia Carabinieri di Alessandria:

Nel tardo pomeriggio del 15 novembre, i Carabinieri della Stazione di Alessandria Principale intervenivano presso un negozio di estetica dove, poco prima, una donna era entrata improvvisamente e aveva tentato con forza di strappare il portafogli di mano a una signora che si accingeva a pagare alla cassa. La reazione della vittima, afferrata per i capelli e strattonata dalla sconosciuta per sottrarle il portafogli, la faceva desistere dall’azione, spingendola ad allontanarsi rapidamente verso il centro cittadino per far perdere le proprie tracce. Nel corso della fuga, la sconosciuta abbandonava un telefono cellulare, che si accertava poi essere stato sottratto pochi minuti prima dall’interno di una camera di degenza della vicina Clinica “Salus”. Sempre all’interno della clinica, ma da un’altra stanza, la sconosciuta aveva asportato anche un borsello contenente oggetti personali di tenue valore. Continua a leggere “Attività dei Carabinieri su Alessandria”

Il Taccuino letture di novembre 2019

Il Taccuino letture di novembre 2019

Il Taccuino.jpg

Libri in proposta a Novembre
https://iltaccuinoufficiostampa.com
Proposte di lettura del mese di Novembre
Per richiedere  una copia fisica (se disponibile) o l’ebook di uno o più libri
o  un’ intervista con uno degli autori in proposta,  potete scriverci su:
Iltaccuinoufficiostampa@gmail.com oppure
copywriter.iltaccuino@gmail.com
specificando titoli ed Indirizzo ed indirizzo di spedizione completo.

Silenzi
di Luca Brunoni
Narrativa contemporanea  – GABRIELE CAPELLI EDITORE

Blu stanzessere
di Roberta Zanzonico
Narrativa contemporanea – EDIZIONI ENSEMBLE

Il principe di Venezia
di Andrea Zanetti
 Romanzo Storico –  PIAZZA EDITORE

Lascia che le cose accadano
di Ksenija Stojic
Narrativa contemporanea  – EUROPA EDIZIONI

La stagionalità degli alimenti
Di Sergio Maria Francardo e Enrico Mariani
Alimentazione, medicina e scienze   – EDILIBRI

Inferorum Gemmae Saga
di F. Vanessa Arcadipane
Dark Fantasy/Young Adult  – AUTOPUBBLICAZIONE

La “cosa dei cattolici”, di Agostino Pietrasanta

La “cosa dei cattolici”, Domenicale di Agostino Pietrasanta

https://appuntialessandrini.wordpress.com

La StefanoZamagni.jpg_1169490287

Alessandria: Se mi permettessi di scherzare direi “…tanto tuonò che piovve”. Mi riferisco all’iniziativa di un gruppo considerevole di militanza cattolica o anche ecclesiale che, con Stefano Zamagni, a fine ottobre, hanno stilato un manifesto in cui si “auspica la nascita di una forza politica che si qualifichi di centro e si ispiri a principi e valori della civiltà cristiana”. Dico “tanto tuonò che piovve” perché da svariati mesi o qualche anno, torna la questione di un partito “dei cattolici” e, nei tempi più recenti, il Presidente della CEI insiste per suscitare un’iniziativa di presenza che superi l’irrilevanza dei cristiani nella costruzione della città dell’uomo. Probabilmente il card. Bassetti vorrebbe capire che fine ha fatto l’indicazione del magistero conciliare e post/conciliare sull’obbligo morale dei laici nel campo della politica e sull’indole secolare specifica del loro operare.

Tuttavia nel manifesto “Zamagni” si precisa che, per ora, non si tratta ancora  di formare un partito di tipo convenzionale, né tanto meno di riprendere (mi permetterei di aggiungere) inutili malinconie democristiane. Continua a leggere “La “cosa dei cattolici”, di Agostino Pietrasanta”

Meno celebrazioni e documenti, più pensiero e azione politica, di Carlo Baviera

Meno celebrazioni e documenti, più pensiero e azione politica

di Carlo Baviera

Alessandria: Nelle settimana passate si è, senza troppa enfasi né grandi spazi dedicati, proposto qualche commento alla iniziativa di alcune associazioni che fanno riferimento al popolarismo che intendono costruire uno spazio politico autonomo; i commenti, in genere, sono stati perplessi e dubbiosi.

Meno.png

Il tema, però, resta e non può essere accantonato con autosufficienza: quale ruolo sociale e politico per i “popolari di ispirazione cristiana” in Italia oggi?

Il “cattolicesimo democratico”, in concreto il cattolicesimo politico più attento al sociale, al solidarismo comunitario, e all’equità, nell’Italia di oggi pare avere sempre meno rilevanza (come da intervista del Card. Ruini al Corriere di inizio novembre: ne ha parlato Gianni Castagnello di recente). Ma si dovrebbe avere anche l’umiltà di riconoscere che questa condizione è stata provocata, proprio negli anni in cui il porporato governava i Vescovi e la Chiesa italiani, quando si compì la scelta di “essersi appoggiati alla parte vincente sacrificando una originalità di presenza e indebolendo il laicato impegnato in politica con il fatto che mediazioni e accordi avvenivano altrove” (Ernesto Preziosi) Continua a leggere “Meno celebrazioni e documenti, più pensiero e azione politica, di Carlo Baviera”

Il parroco errante, di Dario Fornaro

Il parroco errante, di Dario Fornaro

https://appuntialessandrini.wordpress.com

Alessandria: Questo bel titolo, in capo ad un articolo a tutta pagina di Repubblica-Torino  (del 30.10), riprende la crisi delle vocazioni sacerdotali e le conseguenze “organizzative” (a tacere delle altre più complesse), escogitate da una Chiesa attonita e confinata sulle difensive da un “cambiamento climatico” socio-culturale dalle conseguenze e durata imprevedibili.

Il parroco.jpg

L’articolo prende le mosse da un caso (Cavallermaggiore), nemmeno particolarmente eclatante, di estensione  delle “competenze” di un parroco, per  riandare al  fenomeno, ormai generalizzato,  dell’aggregazione territoriale di parrocchie, con corrispondente aumento delle responsabilità pastorali e gestionali dei singoli  parroci titolari, trascelti nell’albo dissanguato dei “disponibili”.

Se necessità insuperabili di aggregazione amministrativa cominciano a manifestarsi anche a livello di diocesi (vedi recentemente Torino e Susa), vuol dire che l’erosione alla base dell’edificio ecclesiastico, comprensivo di sacerdoti (e “consacrati”) e fedeli (o popolazione di riferimento dell’offerta religiosa) sta procedendo a ritmi e con modalità sconcertanti. Continua a leggere “Il parroco errante, di Dario Fornaro”

Momenti di poesia. Cercami, di Stefania Pellegrini

Momenti di poesia. Cercami, di Stefania Pellegrini

Dimmi dove ti troverò!
Ora che il giorno
incatena il cuore
ai cancelli della notte
e le mie ali sono là
dove sussurra il mare.
Dimmi dove ti troverò!
Ora che il mio volo
cerca spazio
dentro una conchiglia
imprigionato.
Cercami!
Io bruco per te
tornerò farfalla .

Stefania Pellegrini ©

DIRITTI RISERVATI

ANGOLO DI POESIA TRILINGUE: VERITÀ / TRUTH / PRAWDA di Izabella Teresa Kostka

VERITÀ / TRUTH / PRAWDA

La verità
acceca i sensi di colpa
chiusi in camera oscura come le pellicole,

penetra l’anima
coi raggi della vergogna.

Truth
blinds guilt feelings
locked in a darkroom like cliches,

radiates the soul
with the rays of shame.

Prawda
oślepia wyrzuty sumienia
zamknięte w ciemni jak klisze,

prześwietla duszę
promieniami wstydu.

Izabella Teresa Kostka, all rights reserved ©2019

#terminalrealism

#realismoterminale

#realizmterminalny

AMICIZIA, di Vincenzo Cardarelli, recensione di Elvio Bombonato 

AMICIZIA , di Vincenzo Cardarelli, recensione di Elvio Bombonato 

Vincenzo Cardarelli

Noi non ci conosciamo. Penso ai giorni
che, perduti nel tempo, c’incontrammo,
alla nostra incresciosa intimità.
Ci siamo sempre lasciati
senza salutarci,
con pentimenti e scuse da lontano.
Ci siam rispettati al passo,
bestie caute,
cacciatori affinati,
a sostenere faticosamente
la nostra parte di estranei.
Ritrosie disperanti,
pause vertiginose e insormontabili,
dicevan, nelle nostre confidenze,
il contatto evitato e il vano incanto.
Qualcosa ci è sempre rimasto,
amaro vanto
di non ceduto ai nostri abbandoni,
qualcosa ci è sempre mancato.

VINCENZO CARDARELLI  (1887-1959)

Un altro poeta dimenticato da recuperare, autore di un piccolo canzoniere di sole 76 poesie, molte brevi. Questa lirica ha un andamento ragionativo: la riflessione su una storia d’amore, finita a causa della ritrosia reciproca. Registro elevato, astratto, con troncamenti, anafore, assonanze, un ossimoro (amaro vanto). L’”incresciosa intimità” e il “contatto evitato” sono temi di Nietzsche (Zarathustra), dopo la disastrosa conclusione del suo rapporto con Lou Salomè: la separazione salutare, per raggiungere una superiore solitudine. Cleia Martignoni ricorda una frase di C. “ho accostato l’amore…sapendomi guardare dalle intimità che mortificano”.  Invero il senso della poesia è il rimpianto per la perdita, provocata dall’incapacità reciproca di lasciarsi andare; dal “non aver “ceduto ai nostri abbandoni”; dall’alienazione “la nostra parte di estranei”, “ritrosie disperanti, pause vertiginose e insormontabili”.  Molti lettori – come me – si identificheranno in questa situazione, senza ritorno.

L’UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE INAUGURA IL XXII ANNO ACCADEMICO

L’UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE INAUGURA IL XXII ANNO ACCADEMICO

La cerimonia si svolgerà al Teatro Civico di Vercelli il prossimo 5 dicembre; ospite d’onore il rettore dell’Università di Brescia prof. Maurizio Tira.

Schermata 2019-11-19 a 10.45.21

L’Università del Piemonte Orientale si prepara a inaugurare il ventiduesimo anno dalla fondazione: la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2019-2020 si svolgerà giovedì 5 dicembre 2019 e come da tradizione sarà ospitata dal Teatro Civico di Vercelli (via Monte di Pietà, 15).

L’evento sarà aperto alle ore 10:30 dal Magnifico Rettore professor Gian Carlo Avanzi, il cui intervento farà un bilancio dell’anno accademico appena concluso, il suo primo da Rettore, e traccerà le linee guida per il nuovo. Continua a leggere “L’UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE INAUGURA IL XXII ANNO ACCADEMICO”

Lo chef stellato Domenico Iavarone ospite al secondo appuntamento della rassegna “5 Senses Dinner”

Lo chef stellato Domenico Iavarone ospite al secondo appuntamento della rassegna “5 Senses Dinner”

Salerno: Cena a quattro mani con lo chef Gustavo Milione al Via Porto Bistrot, martedì 26 novembre alle 20.30.

5 Domenico Iavarone

Il Via Porto Bistrot di Salerno diventa nuovamente palcoscenico di una cena indimenticabile organizzata in occasione della rassegna “5 Senses Dinner” in cui chef stellati preparano piatti prelibati accompagnando il talentuoso chef del locale, Gustavo Milione.

5 Gustavo Milione.jpg

Il secondo appuntamento è previsto per martedì 26 novembre alle ore 20.30 e promette di offrire ai propri ospiti una cena che sorprenderà piacevolmente per la delicatezza, l’armonia, la ricercatezza delle materie prime e gli accostamenti. Un percorso, quindi, che sarà capace di conquistare i palati dei commensali suscitando emozioni come solo le grandi firme della cucina sanno fare. Continua a leggere “Lo chef stellato Domenico Iavarone ospite al secondo appuntamento della rassegna “5 Senses Dinner””

CATTEDRALE DI PALERMO (della Santa Vergine Maria Assunta)

La Cattedrale di Palermo risale al 1170 circa quando l’Arcivescovo Offamilio volle competere con la costruzione del Duomo di Monreale, facendo così abbattere l’edificio precedente costruita circa nel 590. Da notare che dove ora sorge questa meraviglia, esisteva in epoca premussulmana una basilica cristiana, che comunque fu tradotta e convertita in moschea, ma proprio nel 1072 ritornò ad essere cristiana per merito dei Normanni.
E’ un insieme di vari stili architettonici dovuti al protrarsi nel tempo per la costruzione, che comunque ne fanno un insieme sublime e di un assoluto fascino.
All’esterno dominano le quattro torri di tipo normanno agli angoli della costruzione e nella parte sud la cattedrale si collega tramite due arcate con il palazzo Arcivescovile, facendo così apparire il tutto come un castello di assoluto dominio temporale che invece di un ambiente spirituale. Mentre al lato destro un bellissimo portico si affaccia sulla vasta piazza. Continua a leggere “CATTEDRALE DI PALERMO (della Santa Vergine Maria Assunta)”

ANTONELLO DA MESSINA – L’ANNUNCIATA DI PALERMO

Non si può che rimanere davvero esterrefatti, assorti, meravigliati e estasiati di fronte a questa opera d’arte di uno dei più grandi pittori e maestri che si possa conoscere e che io amo particolarmente, un’opera d’arte che potremmo definire oltremodo “moderna” nonostante sia stata dipinta nel seconda metà del quattrocento.
L’Annunciata di Antonello da Messina, è un vero capolavoro di estrema raffinatezza, un volto di una giovane, una pura ragazzina, dalla carnagione olivastra e da delicati e raffinati lineamenti che esaltano e rappresentano magistralmente un’estrema purezza che difficilmente si può trovare in pittura. Tutto in questo quadro è di una dolcezza e di una leggera sostanza, che lascia colui che l’ammira, abbandonato e rilassato, sereno e pacato, e cosciente di non essere solo. Continua a leggere “ANTONELLO DA MESSINA – L’ANNUNCIATA DI PALERMO”

Incendio nel bosco, di Marco Candida

Incendio nel bosco, di Marco Candida

Incendio nel bosco di Marco Candida.jpg

Ed eccoci. Uscirà presto un mio nuovo romanzo. “Incendio nel bosco” pubblicato da Tarka Edizioni nella Collana “Appenninica” curata da Piero Ciampi e… Marino Magliani! (Qui la pagina sul sito dell’Editore:https://www.tarka.it/tarka-shop/libri/incendio-nel-bosco). Sono così emozionato. Mi sento così vivo… Succede ancora, dopo tanti anni… Forse questo è il mio libro migliore.

C’è una trama lineare e semplicissima e storie su storie che saltano fuori da ovunque: le puoi trovare nelle parentesi, tra i dialoghi, tra le lineette… Ci saranno dentro una quarantina di storie in centosessanta pagine. Io le storielle le metto sempre nei miei romanzi: raccogli un post-it da terra e puff!, ecco una storia scritta in piccolo sopra il post-it.

Trovi un quaderno in uno scrittoio nella soffitta di una casa e dentro ci puoi leggere storie su storie. Sono proprio storie chiuse, non lunghissime, ma con un’alfa e un’omega e un’idea particolare.

E questa volta le storie sono così ben amalgamate alla narrazione principale che appunto dico: questo è forse il mio libro migliore… Se volete farvi un’idea, qui c’è la pagina che l’editore ha dedicato al libro e cliccando sulla tendina “Look inside” si può leggere un estratto. https://www.tarka.it/tarka-shop/libri/incendio-nel-bosco/

I libri belli Sono quelli belli da raccontare, di Marco Candida

I libri belli Sono quelli belli da raccontare, di Marco Candida

https://wsimag.com

It.jpg

It

I libri belli sono quelli belli da raccontare. Così adesso, parlo un po’ di libri belli, che mi sono rimasti impressi.

It di Stephen King l’ho messo al primo posto, perché quello è stato un libro che mi ha aiutato a vivere, e che credo, tra l’altro, abbia aiutato a vivere non so quanti altri ragazzi come me (quando ho letto It la prima volta avevo quattordici anni). C’è un fumo magico che si sprigiona dalle pagine di quel volume di oltre mille e duecento pagine tutte le volte che lo apro (anche adesso, a ventisette anni): un fumo colorato (blu o arancione), e un po’ dolciastro (come gli sboffi delle case stregate o degli autoscontri al Luna Park), però in un modo tutt’altro che sgradevole.

Il terrore che sarebbe durato per ventotto anni, ma forse di più, ebbe inizio, per quel che mi è dato di sapere e di narrare, con una barchetta di carta di giornale che scendeva lungo un marciapiede in un rivolo gonfio di pioggia. La barchetta beccheggiò, s’inclinò, si raddrizzò, affrontò con coraggio i gorghi infidi e proseguì per la sua rotta giù per Witcham Street, verso il semaforo che segnava l’incrocio con la Jackson. Le tre lampade disposte in verticale su tutti i lati del semaforo erano spente, in quel pomeriggio d’autunno del 1957, e spente erano anche le finestre di tutte le case. Pioveva ininterrottamente da ormai due settimane e da due giorni si erano alzati i venti. Allora quasi tutti i quartieri di Derry erano rimasti senza corrente e l’erogazione ancora non era stata ripristinata. Un bambino in impermeabile giallo e stivaletti rossi correva allegramente dietro alla barchetta di carta. Continua a leggere “I libri belli Sono quelli belli da raccontare, di Marco Candida”

Il caso di razzismo sull’autobus verso la bambina di colore: condanna del Comitato Colibrì, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Occupa il sedile sul bus con la borsa per non far sedere la bimba di colore: denuncia su Fb

Ad Alessandria  una signora di 60 anni avrebbe occupato il sedile dell’autobus con la sua borsetta per non far posto a una bambina di colore di 7 anni. L’episodio di razzismo è stato denunicato con un lungo post su Facebook dal consigliere comunale Vittoria Oneto. Proprio l’intervento del consigliere ha poi permesso alla piccola di sedersi.

Il racconto. «Ho preso l’autobus per tornare a casa. Pochi posti a sedere. Io rimango in piedi. Salgono una mamma con due bambini. Lei si appoggia in uno spazio largo col passeggino e la bambina di circa 7 anni prova a sedersi in un posto vicino ad una signora di circa 60 anni che aveva appoggiato la sua borsa della spesa sul sedile. La signora guarda la bambina e le dice : “No no tu qui non ti siedi!”» ha raccontato la Oneto nel suo post, spiegando poi così il suo intervento: «Io dico alla donna…

View original post 234 altre parole

Di Guerra e d’Amore, di Lia Tommi

La SOMS di Rivarone, con il Patrocinio del Comune, organizza per sabato 23 Novembre, alle ore 21:15, presso il Salone dei Ciliegi, una rassegna internazionale di liriche folk.Ritornati sulle scene nel 2018 (50 anni dopo) con “Il Principe & il Villano” I Nuovi Trovieri (Gianfranco Calorio, Gianni Ghé e Gian Carlo Monfredini) presentano il nuovo spettacolo “Di Guerra e d’Amore”, costituito da liriche internazionali, (ballate, canti, stornelli) perlopiù inedite nel loro repertorio, che vengono ad articolarsi nel tempo e nello spazio con la varietà delle melodie.

Si spazia così dai “canti crociati” del XII secolo alle “villanelle” rinascimentali, dalle “ballate” provenzali ai “rispetti” della Lucchesia, dagli “spirituals” settecenteschi agli “stornelli mugellani” della tradizione toscana.

“La guerra, la vera guerra, non è l’odio che getta le persone l’una contro l’altra, ma soltanto la distanza che separa le persone che si amano.

A chiusura dello spettacolo un vero e proprio “inno all’amore”, la famosissima “Plaisir d’amour”, romanza di Johann Paul Aegidius Schwarzendorf (soprannominato “Martini il tedesco” – 1785) su base di una canzone popolare belga, lanciata da Edith Piaf e da tantissimi altri (in inglese da ricordare l’originale versione di Elvis Presley).

Ingresso gratuito.

locandina-1176834152.png

a mio padre…

Nonostante le ferite nel mio animo

solchi profondi e respiri di dolore

papà io ti ricordo con amore

non ti posso odiare padre mio

posso solo amarti…

Vivi dentro di me

eri malato e mal curato

il mio cuore si è aperto

come uno scrigno

e ti ha perdonato…

Eri mio padre

il tuo ricordo mi accompagna

agli albori della vita

la tua esistenza dentro di me

non è finita

sussurri e grida accompagnavano

le nostre giornate

ma dentro di me padre mio

le ho già dimenticate…img176

cuore caldo..

Cuore caldo come il sole d’ estate
poggiato sulla sabbia il tuo viso
riflette su questo sole che mi scalda il cuore
come in un sogno pieno di ricordi e sorrisi,
i tuo occhi mi tengono caldo come un vento
di scirocco che entra dentro il mio animo
e mi scalda viso che mi si era ghiacciato
come un alba piena di calore sei comparsa
nella mia vita e hai catturato per sempre
il mio cuore tra le tue mani.

Arte diffusa: Gigi Coppo

Alessandria: L’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee organizza Giovedì 21 novembre 2019 alle ore 18,00 presso il CAFFÈ ALESSANDRINO Piazza Garibaldi, 39 – Alessandria Tel. 0131-441903 l’inaugurazione della mostra “OLI E SABBIE” di Gigi COPPO
Progetto ARTE DIFFUSA Fabrizio PRIANO Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee commenta:
“Con la mostra dedicata al Pittore Gigi COPPO proseguono gli appuntamenti  del Progetto ARTE DIFFUSA, eventi dedicati all’Arte presso alcuni locali della nostra Città. Gigi COPPO è un pittore originale che utilizza un materiale inusuale, la sabbia, per creare immagini della propria poetica visiva realizzando opere dai colori suggestivi ”. Continua a leggere “Arte diffusa: Gigi Coppo”

Provvedimenti viabili

Alessandria: Provvedimenti viabili

Lavori edili del fabbricato ubicato in via Sappa – 21 novembre 2019

Per permettere lo svolgimento dei lavori edili del fabbricato ubicato in via SAPPA mediante ausilio di mezzi operativi (Piattaforma elevatrice), dalle ore 8 alle ore 12 del giorno 21 novembre 2019 sono vietati il transito e la fermata con rimozione forzata in via SAPPA, per il posizionamento e transito dei mezzi operativi. Continua a leggere “Provvedimenti viabili”

Allerta meteo

Alessandria panorama.jpg

Alessandria: Allerta Meteo
Chiusa la scuola media di Spinetta Marengo
E’ stata diramata un’allerta di colore arancione che interesserà il nostro territorio per le prossime 36 ore Pertanto, a titolo precauzionale, il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, ha disposto con propria ordinanza, per la giornata di domani, martedì 19 novembre, la chiusura della scuola secondaria di primo grado ‘V. Alfieri’ di Spinetta Marengo, potenzialmente interessata dalla piena del rio Lovassina.
Questa sera, alle ore 20, si aprirà il COM (Centro Operativo Misto) per il monitoraggio del territorio e l’attuazione delle procedure di Protezione Civile.

Oli e sabbie ad Arte Diffusa, di Lia Tommi

image0(4)-550939298.jpeg

L’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee
organizza
Giovedì 21 novembre 2019 alle ore 18,00 presso
CAFFÈ ALESSANDRINO Piazza Garibaldi, 39 – Alessandria Tel. 0131-441903
l’inaugurazione della mostra
“OLI E SABBIE”
di Gigi COPPO
Progetto ARTE DIFFUSA

Fabrizio PRIANO
Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee commenta:
“Con la mostra dedicata al Pittore Gigi COPPO proseguono gli appuntamenti del Progetto ARTE DIFFUSA, eventi dedicati all’Arte presso alcuni locali della nostra Città. Gigi COPPO è un pittore originale che utilizza un materiale inusuale, la sabbia, per creare immagini della propria poetica visiva realizzando opere dai colori suggestivi ”.

Gigi COPPO nasce a Torino il 19 settembre 1946.
Vive e lavora in Alessandria.
Ha frequentato la scuola d’arte Donatello di Alessandria.
Alcuni suoi quadri sono dipinti sulla sabbia, con pagliuzze di quarzo, raccolta sulle sponde del torrente Lys della Valle d’Aosta.
Ha esposto in numerose mostre, sia collettive che personali, in molte regioni italiane.
Ha partecipato a numerose gare di pittura in estemporanea dove ha ricevuto numerosi premi. Continua a leggere “Oli e sabbie ad Arte Diffusa, di Lia Tommi”

Film attesissimo di Polanski al Circolo del Cinema Adelio Ferrero, di Lia Tommi

Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria
In collaborazione con ISRAL – AlessandriaSTAGIONE 2019-2020

FILM IN PRIMA USCITA NAZIONALE
GRAN PREMIO DELLA GIURIA A VENEZIA 2019
LA RIPROPOSIZIONE DEL “CASO DREYFUS”
DA PARTE DEL MAESTRO ROMAN POLANSKI

GIOVEDI’ 21 novembre 2019, ore 21,15
proiezione del film:

“L’UFFICIALE E LA SPIA”
di Roman Polanski

con introduzione e commento al film di
Antonella Ferraris

Possono assistere alla proiezione anche i non iscritti
La proiezione unica avverrà come di consueto presso la

MULTISALA KRISTALLI 

Nel corso della serata sarà possibile iscriversi al Circolo del Cinema
La tessera per la nuova stagione del Circolo del Cinema costa euro 12,00

Per gli studenti fino a 25 anni la tessera costa euro 6,00

Il costo del biglietto d’ingresso per i tesserati è di euro 5,00. La tessera della nuova stagione dà anche diritto alla riduzione (euro 6,00) per tutti i film della programmazione normale del Cinema Multisala Kristalli (sale Kubrick e Kurosawa). I non tesserati possono accedere alla visione del film acquistando il biglietto normale (euro 7,50).

 

Sito del Circolo del Cinema Ferrero:  http://circoloferrero.blogspot.it/

facebook_1574077538372294401742594900155.jpg

PIAZZA FONTANA – Il processo impossibile ad Acsal, di Lia Tommi

978880624095hig534789976.jpg

Alessandria: Vi è un evento tragico, nella storia della nostra Repubblica, che fa da spartiacque tra gli anni del boom economico e un decennio profondamente segnato dal terrorismo politico. Proprio cinquant’anni fa una bomba esplode alla Banca Nazionale dell’Agricoltura in piazza Fontana a Milano. I morti sono 17, i feriti un centinaio. Le conseguenze pesantissime e la vicenda processuale successiva particolarmente ingarbugliata. La ricostruisce con precisione Benedetta Tobagi, autrice di un volume molto ricco e documentato, che sarà presentato nel prossimo incontro dei Giovedì culturali. Con lei, interverranno la storica Laurana Lajolo e l’avvocato Giulia Boccassi. Continua a leggere “PIAZZA FONTANA – Il processo impossibile ad Acsal, di Lia Tommi”

Microtossine nei cereali

Una giornata formativa con il professor Massimo Blandino dell’Università di Torino
Micotossine nei cereali, pericolose per la salute dell’uomo e degli animali. In programma giovedì, organizzata da Inipa Nord-Ovest e Terranostra Alessandria

Una giornata formativa per allevatori e aziende che coltivano cereali e legumi, sia per il consumo umano che animali, interessati alla problematica delle micotossine, inquinanti naturali dovuti all’attività di funghi patogeni e muffe, diventata uno degli aspetti che più influenzano i mercati cerealicoli.
Organizzata da Inipa Nord-Ovest e Terranostra Alessandria si terrà in sede Coldiretti Alessandria giovedì 21 novembre relatore il prof. Massimo Blandino dell’Università di Torino, Facoltà di Agraria, studioso ed esperto del settore.
“Negli ultimi anni si parla sempre più spesso di micotossine, che sono sostanze pericolose per la salute dell’uomo e degli animali, prodotto da funghi diffusi in tutti gli ambienti naturali, capaci di vivere in numerosissime piante coltivate e spontanee e anche sui cereali a paglia . – ha affermato il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco – Sia nei cereali vernini, sia più frequentemente nel mais ma anche nei legumi le produzioni nazionali presentano sovente difetti sanitari dipendenti da contenuti in micotossine non conformi o, comunque, elevati. I controlli da parte degli enti preposti in questi anni sono diventati pressanti, è importante quindi non farsi trovare impreparati”.
“La giornata è stata pensata per cercare di capirne di più ed adottare percorsi tecnici in grado di ridurre la probabilità di incorrere in contaminazioni tali da influenzare la commerciabilità dei lotti di cereali. – ha aggiunto il Direttore Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo – La contaminazione da micotossine nella granella, infatti, oltre certi limiti provoca effetti tossici particolarmente insidiosi negli uomini e negli animali. Queste sostanze causano intossicazioni alimentari che comprendono diverse affezioni, acute e croniche, che colpiscono gli animali con l’assunzione di mangimi contaminati, e l’uomo attraverso il consumo di alimenti contaminati”.
Per informazioni: segreteria Terranostra Alessandria 335 7535911 oppure scrivere a

Mattinate FAI

FAI – Fondo Ambiente Italiano presenta la VIII edizione delle MATTINATE FAI D’INVERNO. Visite esclusive per le scuole a cura degli Apprendisti Ciceroni del FAI da lunedì 25 novembre a sabato 30 novembre 2019

IN PIEMONTE

Con il Patrocinio di

Tornano per l’ottavo anno consecutivo le Mattinate FAI d’Inverno, il grande evento nazionale del FAI – Fondo Ambiente Italiano pensato per il mondo della scuola e in particolare dedicato alle classi iscritte al FAI, durante le quali gli studenti sono chiamati a mettersi in gioco in prima persona per scoprire le loro città da protagonisti. Proprio come le recenti Giornate FAI d’Autunno, questa ottava edizione sarà dedicata all’Infinito di Giacomo Leopardi, giovane straordinario della nostra storia letteraria che duecento anni fa, a soli 21 anni, scrisse la sua poesia più celebrata, in quell’Orto sul Colle dell’Infinito che è stato inaugurato dal FAI con il Comune di Recanati e il Centro Nazionale di Studi Leopardiani il 26 settembre 2019 a Recanati, primo Bene in concessione alla Fondazione nelle Marche. Continua a leggere “Mattinate FAI”

Conferenza stampa

CONFERENZA STAMPA

Alle ore 13.00 odierne, presso la Questura di Alessandria – Sala Manganelli, si terrà una conferenza stampa per illustrare i risultati di un’operazione di polizia giudiziaria effettuata dalla locale Squadra Mobile.
I dettagli saranno forniti nel corso della stessa.

Alessandria, 18 novembre 2019

#poliziadistato #essercisempre

@questuraalessandria

Pulizia e sicurezza nelle scuole

Servizi pulizia e sicurezza nelle scuole, Senatore Berutti: “l’internalizzazione è una follia. Doveroso bloccarla”

massimo-berutti-1.png

Roma, 18 novembre 2019 – “In base a quanto previsto dalla legge di bilancio dello scorso anno, con il primo gennaio 2020 i servizi di pulizia e sicurezza nelle scuole verranno internalizzati. È una follia che avrà conseguenze pesantemente negative sui lavoratori, le imprese, il bilancio dello Stato e la qualità del lavoro svolto, visto che non ci sarà più nessuna spinta concorrenziale a lavorare bene”. Lo dichiara in una nota il Senatore Massimo Berutti commentando gli emendamenti, di cui è primo firmatario, volti a bloccare con la nuova legge di bilancio l’imminente internalizzazione dei servizi di pulizia e sicurezza nelle scuole prevista dal primo gennaio 2020. “È doveroso – prosegue Berutti – intervenire per bloccare questa follia statalista voluta dall’ex Ministro dello sviluppo economico, che ha tentato per l’ennesima volta di avvantaggiarsi di politiche assistenzialiste anziché sostenere le forze imprenditoriali, che sono la spina dorsale del Paese”.

Momenti di poesia. Passeggiata sui lungarni, di Stefania Pellegrini

Momenti di poesia. Passeggiata sui lungarni, di Stefania Pellegrini

Così nitido puro questa sera
il lume tremolante delle stelle.
Pare che il vento lassù
le abbia lustrate a festa.
La città raccolta sul fiume veglia.
I grandi palazzi, i marmi bianchi
la chiesa della Spina
mutano contorni
tremolano suoni nascosti.
E’ questa l’ora
che la città mostra dai lungarni
l’anima sua più vera,
brezza di una grazia delicata,
fascino d’aria trasognata.
Al di là d’ogni pensiero
struggente quiete mi sovrasta,
ipnotizza l’anima del fiume
che desideri e nostalgie contrasta
e dolcemente si sfarina
in bioccoli di passato.

Stefania Pellegrini©
(Dalla raccolta Isole)

Eventi #Bookcity: concluso “Dalla bella Babele al Realismo Terminale”

Sabato, il 16 novembre 2019 alle ore 15.00, presso la Chiesetta dell’Assunta di Cascina Linterno a Milano, ha avuto luogo l’incontro dal titolo “Dalla bella Babele al Realismo Terminale”, organizzato nell’ambito della rassegna internazionale Bookcity BCM19 e del 32° programma culturale ciclico “Verseggiando sotto gli astri di Milano”.

L’evento è stato dedicato al Realismo Terminale visto come un nuovo linguaggio poetico contemporaneo, alla poesia dialettale e in diverse lingue del Mondo. Come Ospiti d’eccezione sono intervenuti:
il M° Guido Oldani, premiato di recente con International Poetry Award 1573 in China; il prof. Giuseppe Langella dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, numerosi poeti Realisti Terminali e invitati tra cui Giusy Cafari Panico, Massimo Silvotti, Sabrina De Canio, Marco Pellegrini, Izabella Teresa Kostka, Tania Di Malta, Antje Stehn, Pino Canta, Tito Truglia, Enrico Ratti, Antonino Ricci, Barbara Rabita, Antonio Laneve, Umberto Barbera, Margherita Bonfilio, Patrizia Varnier, Francesco Saverio Bascio, Anna Vercesi, Sis Lav e Giuseppe Leccardi.
La kermesse è stata arricchita con “Un omaggio musicale al cantautore milanese Nino Rossi” eseguito con grande carisma da Costanza Covini (fisarmonica) e Corrado Coccia (canto) e da una recita teatrale dell’attrice vigevanese Elisabetta Ubezio.
L’evento coordinato e condotto dalla fondatrice e organizzatrice del programma “Verseggiando…”, poetessa italo – polacca Izabella Teresa Kostka, in collaborazione con l’Associazione Amici Cascina Linterno di Gianni Bianchi.
La Chiesetta dell’Assunta, gremita e impregnata di emozione di alto spessore artistico ha confermato egregiamente il suo importante ruolo culturale diventando “Tempio dell’Arte e della diffusione delle Muse”.

Foto: Umberto Barbera e alcuni scatti di Luciano Di Sisto

Continua a leggere “Eventi #Bookcity: concluso “Dalla bella Babele al Realismo Terminale””

Il risveglio di Ernesto – XI

Marzio Pani era ingegnere spaziale di trentaquattro anni che aveva scoperto come creare energia gratuita grazie al sole e per questo era stato ucciso da Rizzi, l’uomo in maschera. Un mercenario che un tempo viveva in paese e se n’era andato per via dei troppi debiti a causa dei suoi vizi di gioco.

Tramite mail aveva accettato la proposta di un uomo pronto a pagarlo milioni pur di far sparire il progetto di Marzio, contattato con l’inganno si era subito fatto scoprire. E quell’uomo era il suo collega. Il suo confidente. Non avrebbe mai permesso che un’invenzione così straordinaria fosse regalata al mondo. Lui voleva venderla al miglior offerente. Questo raccontò subito, appena interrogato alla presenza di Cotton e Alpino.

Passato un mese, l’interesse verso l’omicidio dello spaventapasseri, così era stato soprannominato dai giornali, era andato via via scemando e in paese non c’era più un giornalista. Dalle dichiarazioni dell’università e del mondo accademico risultava che Marzio Pani non avesse mai inventato un sistema per raccogliere energia solare dai satelliti in orbita, era solo un sogno. Secondo le dichiarazioni degli esperti, nei files inviati dal PC portatile quel giorno al rifugio, non c’era nessuna scoperta, nessun progetto, né tanto meno una traccia o un sistema di calcoli per realizzarlo. Continua a leggere “Il risveglio di Ernesto – XI”

Mattinate FAI d’inverno, di Lia Tommi

Il FAI – Fondo Ambiente Italiano presenta la VIII edizione delle

MATTINATE FAI D’INVERNO
Visite esclusive per le scuole a cura degli Apprendisti Ciceroni del FAI da lunedì 25 novembre a sabato 30 novembre 2019

IN PIEMONTE Con il Patrocinio di

Tornano per l’ottavo anno consecutivo le Mattinate FAI d’Inverno, il grande evento nazionale del FAI – Fondo Ambiente Italiano pensato per il mondo della scuola e in particolare dedicato alle classi iscritte al FAI, durante le quali gli studenti sono chiamati a mettersi in gioco in prima persona per scoprire le loro città da protagonisti. Proprio come le recenti Giornate FAI d’Autunno, questa ottava edizione sarà dedicata all’Infinito di Giacomo Leopardi, giovane straordinario della nostra storia letteraria che duecento anni fa, a soli 21 anni, scrisse la sua poesia più celebrata, in quell’Orto sul Colle dell’Infinito che è stato inaugurato dal FAI con il Comune di Recanati e il Centro Nazionale di Studi Leopardiani il 26 settembre 2019 a Recanati, primo Bene in concessione alla Fondazione nelle Marche. Continua a leggere “Mattinate FAI d’inverno, di Lia Tommi”

Programma delle iniziative contro la violenza sulle donne, di Lia Tommi

barbie tumefatta lady be-11704978100..jpg
Alessandria: Iniziative e progetti sul tema  della violenza di genere in concomitanza con i sedici giorni di Mobilitazione mondiale contro la Violenza sulle Donne (25 novembre-10 dicembre 2019)
Programma

Questo è il calendario delle iniziative caratterizzanti il Programma 2019: un percorso di 14 eventi e iniziative, lungo diciannove giorni (dal 22 novembre a 10 dicembre) pensato quale cammino di confronto, di analisi di dati, di sensibilizzazione, promosso sinergicamente dall’Assessorato comunale alle Pari Opportunità, dalla Consulta comunale alle Pari Opportunità e dalle Associazioni componenti la stessa:

VENERDÌ 22 NOVEMBRE
BASTA VIOLENZA SULLE DONNE
Esposizione drappo Arancione
Biblioteca Civica Francesca Calvo
a cura dell’Assessorato e della Consulta Pari Opportunità

VENERDÌ 22 NOVEMBRE
BASTA VIOLENZA SULLE DONNE
Illuminazione di Arancione dell’ Arco Trionfale di Piazza Matteotti ( porta Genova)
a cura dell’Assesorato e della Consulta Pari Opportunità Continua a leggere “Programma delle iniziative contro la violenza sulle donne, di Lia Tommi”

Inizitive della Consulta Pari Opportunità del Comune di Alessandria sul tema della violenza di genere, di Lia Tommi

barbie tumefatta lady be-11704978100..jpg
Alessandria: Iniziative e progetti sul tema  della violenza di genere in concomitanza con i sedici giorni di Mobilitazione mondiale contro la Violenza sulle Donne (25 novembre-10 dicembre 2019)

Il contrasto alla violenza sulle donne è il tema-cardine e il principio ispirativo del programma di eventi e iniziative che verranno proposti alla comunità cittadina di Alessandria in concomitanza del 25 novembre, Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne.
L’Amministrazione Comunale con il proprio Assessorato alle Pari Opportunità, guidato dall’Assessore Cinzia Lumiera, e supportato dalla Consulta Comunale Pari Opportunità, presieduta da Nadia Biancato, aderiscono ai sedici giorni di mobilitazione mondiale contro la violenza sulle donne istituiti dalle Nazioni Unite, con un programma di iniziative che si sviluperanno su diciannove giorni, “perché per dire BASTA ALLA VIOLENZA SULLE DONNE, un giorno non è sufficiente”. Continua a leggere “Inizitive della Consulta Pari Opportunità del Comune di Alessandria sul tema della violenza di genere, di Lia Tommi”

Immagini da “IN THE MATTER OF COLOR”, alla Biennale d’Arte di Alessandria, di Lia Tommi

 

Inaugurata sabato 16 novembre a Palazzo Monferrato di Alessandria.

Promossa dall’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee e dal suo Presidente Fabrizio  PRIANO.

Curatore: Matteo Galbiati.

In esposizione  fino al 5  gennaio le opere di quattro maestri italiani del secondo Novecento:

Alberto Biasi

Natale Addamiano

Turi Simeti

Pino Pinelli

 

 

 

Foto di Caterina Zavattaro

I Vigili del Fuoco: AIUTATECI AD AIUTARVI, di Lia Tommi

UNIONE SINDACALE DI BASE VIGILI DEL FUOCO ALESSANDRIA AIUTATECI AD AIUTARVI

20191108_1056215211137439878711670.jpg

Le luci dei riflettori si stanno inesorabilmente spegnendo sul tragico omicidio dei tre vvf e del ferimento di altri due vvf avvenuto a Quargnento.

Non avevamo dubbi sulla solidarietà e vicinanza della gente che in questi tristi giorni ha dimostrato con un grande affetto a testimonianza del ruolo sociale che questo corpo azionale dei vvf espleta nel paese a favore indistintamente di tutti i cittadini di ogni ordine, rado sociale e colore della pelle.

Le benefiche sottoscrizioni economiche che si susseguono a sostegno delle famiglie di chi ha perso la vita e di chi dovrà anticipare le spese x le cure mediche sono un’ altra dimostrazione di solidarietà che va a colmare il vuoto istituzionale del governo attuale e dei recedenti che si sono susseguiti. Continua a leggere “I Vigili del Fuoco: AIUTATECI AD AIUTARVI, di Lia Tommi”