Viabilità nel giorno del ricordo, di Cristina Saracano

Alessandria: Commemorazioni ‘Giorno del Ricordo’ – 11 febbraio 2019 Provvedimenti viabili

Per permettere lo svolgimento della commemorazione ufficiale del “Giorno del Ricordo” in programma in data 11 febbraio 2019, saranno adottati i seguenti provvedimenti viabili:

Alessandria_Panorama

dalle ore 00 alle ore 13 sarà vietata la fermata con rimozione forzata in via Esuli Istriani, Fiumani e Dalmati (nel tratto dove è sito il sacello in ricordo delle vittime delle foibe). Da tale divieto sono escluse le auto delle Autorità presenti alla cerimonia.
Dalle ore 10 e sino al termine della commemorazione, sarà temporaneamente interrotto il transito nel tratto di via Vittime delle Foibe all’intersezione con via Nenni di fronte al sacello dedicato alle Vittime delle Foibe.
Dalle ore 10:30 e sino al termine della commemorazione, sarà temporaneamente interrotto il transito nel tratto di via Esuli Istriani, Fiumani e Dalmati di fronte al Sacello dedicato alle Vittime delle Foibe.
Posizionamento di un banco di dolciumi in occasione della festa della Madonnina di Lourdes in via Tortona – 11 febbraio 2019.
Per permettere il posizionamento di un banco per la vendita di dolciumi in occasione della Festa della Madonnina di Lourdes in programma in via Tortona il giorno 11/02/19, dalle ore 00 alle ore 20 sarà vietata la fermata con rimozione forzata in via Tortona, nel tratto compreso tra via Solero e via Avalle,(lato Suore Immacolatine) per uno sviluppo di circa 10 metri lineari.
Da tale divieto sono esclusi i mezzi degli operatori commerciali, come da autorizzazione rilasciata dall’Ufficio Commercio Aree Pubbliche.

Giorno del Ricordo ad Alessandria, di Lia Tommi

CITTÀ DI ALESSANDRIA GIORNO DEL RICORDO 2019

Programma delle manifestazioni commemorative ad Alessandria

SABATO  9 FEBBRAIO

Prologo alla commemorazione del “Giorno del Ricordo”
ore 16.00 – Palazzo Cuttica
Inaugurazione della mostra “ Le guerre mondiali e il destino dei popoli
delle Foibe e l’Esodo degli Istriani, Fiumani e Dalmati”
Federico Cavallero e Emanuele Ugazio,
PIEMONTESTORIA e posto sotto il patrocinio e la supervisione dell’A.N.V.G.D.
(Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalma
Mostra in calendario fino al 17
Info e prenotazioni: CULTURAle  ASM COSTRUIRE INSIEME
Tel: 0131 234266; e-mail:
——————————————————–

LUNEDÌ  11 FEBBRAIO
Commemorazione ufficiale del “Giorno del Ricordo”
ore 10.15 – via Vittime delle Foibe, Alessandria
area d’ingresso al parco del Piazzale dell’Aeronautica
Sacello dedicato alle Vittime delle Foibe
Momento di raccoglimento, con deposizione della corona d’alloro in ricordo delle
Vittime delle Foibe
ore 10.45 – via Esuli Istriani, Fiumani e Dalmati, Alessandria
aiuola compresa fra detta via e via Martiri della Benedicta, Sacello dedicato alle
Vittime delle Foibe
Saluto delle Autorità
Deposizione della corona d’alloro in ricordo delle Vittime delle Foibe
ore 12.00 – Conclusione della cerimonia

Le iniziative per il Giorno del Ricordo

Le iniziative per il Giorno del Ricordo

Casale Monferrato: Avranno luogo sabato 9 febbraio in città le celebrazioni del “Giorno del Ricordo”, solennità civile nazionale istituita nel 2004 che si prefigge l’intento di conservare e rinnovare “la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dall’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

giornodelricordo201828329giornodelricordo201928129

Alle ore 11,30 si terrà la cerimonia di apposizione di una corona di alloro alla lapide commemorativa situata in viale Giolitti (angolo via Vittime della Foibe).

Sempre sabato 9, prima della cerimonia, alle ore 9 si terrà un appuntamento per gli studenti delle scuole della città. Nell’Aula Magna dell’Istituto Sobrero il professor Mauro Bonelli terrà una lezione dal titolo “Il confine orientale – Le Foibe – L’esodo”.

Giovedì 7 febbraio, nell’ala sullo spalto lato Piazza Castello del Castello del Monferrato, alle ore 18 verrà inaugurata una mostra sul tema a cura dell’associazione PiemonteStoria.

L’esposizione sarà visitabile gratuitamente venerdì 8 e lunedì 11 dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 18, sabato 9 dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, domenica 10 dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Continua a leggere “Le iniziative per il Giorno del Ricordo”

10 febbraio: per non dimenticare, di Lia Tommi 

20180210_1611181190683083

di Lia Tommi,  Alessandria

Oggi si celebra il “Giorno del Ricordo”, per commemorare le vittime delle foibe, il baratro in cui  i comunisti slavi fecero precipitare i prigionieri, alcuni ancora vivi.

NON  è  possibile  dimenticare il dramma vissuto dagli italiani morti a Fiume, Istria e Dalmazia. Al termine della II Guerra mondiale,  in quell’angolo di mondo dimenticato dalla speranza, l’esodo di chi fuggiva dalla repressione del regime di Tito si trasformò in un barbaro eccidio.   Erano perseguitati dai soldati,  costretti a fuggire dalle proprie  case e quel viaggio della speranza ha tracciato una storia di orrore e sofferenza.  Erano uomini, donne e bambini innocenti, condannati  a morire dall’odio e dall’indifferenza  di altri uomini.

Non bisogna dimenticare,  MAI


Mostra per il Giorno del Ricordo, di Lia Tommi 

di Lia Tommi,  Alessandria 

Oggi pomeriggio, 8 febbraio, alle ore 17, si inaugura  una mostra di libri, documenti e testimonianze sulla tragedia delle Foibe e l’esodo degli italiani di Fiume, Istria e Dalmazia,  per celebrare il Giorno del Ricordo, fissato nel 10 febbraio.

L’inaugurazione  avrà  luogo nella Sala Giunta di Palazzo Ghilini, in piazza della Libertà, 17.

Curatori della mostra, che sarà  aperta fino al 14 febbraio, sono Federico Cavallero  ed Emanuele  Ugazio.

Storia tragica istriana

Storia tragica

Norma è una ragazza di ventitre anni. Norma è iscritta al quarto anno del corso di laurea in lettere e filosofia. Norma sta preparando la tesi. Norma è una ragazza bella, intelligente, benestante, sveglia, emancipata, vitale.

Norma è fortemente italiana. È nata e vive a Santa Domenica di Visinada, Istria, Italia. Arriva l’otto settembre del ’43. Per l’Istria e gli Istriani ha inizio la salita al Calvario. Norma è presa e imprigionata da un gruppo armato titino. Norma è violentata dal gruppo armato titino. La notte del quattro ottobre, festa del Patrono d’Italia, è gettata nella foiba di Villa Surani. Viva.

Nelle guerre sono le zone di confine che spesso pagano il tributo maggiore, spesso sono le prime a essere aggredite, le ultime a trovare pace. Le zone di confine restano terre disputate anche quando, nei palazzi del potere, la pace è fatta. È proprio in quei momenti che sul limes il gioco si fa più duro, si fa più sporco. Continua a leggere “Storia tragica istriana”

“Sul ciglio della Foiba. Storie e vicende dell’italianità” (ed. Pagine, Roma 2016) di e con Lorenzo Salimbeni

Sul ciglio della Foiba

Lorenzo Salimbeni (nato a Trieste nel 1978) è giornalista pubblicista, analista geopolitico e saggista storico, collabora con istituti di ricerca (Centro Studi Eurasia-Mediterraneo, Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice, Coordinamento Adriatico), associazioni patriottiche e degli esuli istriani, fiumani e dalmati (Lega Nazionale, Comitato 10 Febbraio, Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, FederEsuli).

Direttore responsabile della storica testata dell’ANVGD “Difesa Adriatica. Nuova serie”, ha pubblicato su periodici, riviste scientifiche e testate online lavori di ricerca e articoli divulgativi riguardo la storia del confine orientale italiano e le due guerre mondiali nei Balcani, parte dei quali sono confluiti nel suo primo libro “Sul ciglio della Foiba. Storie e vicende dell’italianità” (Pagine, Roma 2016). Continua a leggere ““Sul ciglio della Foiba. Storie e vicende dell’italianità” (ed. Pagine, Roma 2016) di e con Lorenzo Salimbeni”

Giorno del Ricordo. Alessandria, 8-9 febbraio 2018, il programma delle manifestazioni

Il programma delle manifestazioni commemorative programmate in Alessandria

Alessandria intende anche quest’anno celebrare con particolare enfasi il “Giorno del Ricordo”, la solennità civile nazionale indicata da una specifica Legge, la n. 92 del 30 marzo 2004.

Il “ricordo” riguarda gli eventi legati alla tragedia delle foibe e delle circa 15.000 vittime della pulizia etnica portata avanti dal generale Tito mediante la tortura e l’assassinio di tutti quegli italiani che potevano rappresentare un ostacolo all’egemonia della Jugoslavia da lui guidata.

Si tratta di un “ricordo” rivolto pure al drammatico esodo dalle loro terre di circa 350.000 tra istriani, fiumani e dalmati alla fine del secondo conflitto mondiale, in un contesto storico estremamente complesso e che caratterizzò la questione del cosiddetto “confine orientale”. Continua a leggere “Giorno del Ricordo. Alessandria, 8-9 febbraio 2018, il programma delle manifestazioni”

Giorno del Ricordo Alessandria, 8-9 febbraio 2018, le dichiarazioni

IMG_8417IMG_8420

«Alessandria ha due luoghi che, in modo particolare, ci aiutano a fare memoria di questo “Giorno del Ricordo” — sottolinea il Sindaco della Città di Alessandria —. Mi riferisco, per un verso, al Sacello che si trova in via Vittime delle Foibe e, per altro verso, alla via intitolata agli Esuli Istriani, Fiumani e Dalmati: due luoghi e due indicazioni toponomastiche che richiamano esplicitamente la tragedia delle foibe e il dramma dell’esodo subito, vissuto, patito, affrontato con determinazione dagli Esuli dell’Istria, di Fiume e delle coste Dalmate.

Si tratta di persone, famiglie e intere comunità che, giungendo nel nostro Paese — e qui ad Alessandria proprio in una specifica area della Città — non hanno fatto mancare all’Italia un significativo apporto per lo sviluppo sociale, culturale, economico-produttivo di questa nostra terra: persone e comunità che, nei propri luoghi di origine della costa nord-orientale adriatica avevano sviluppato un importante patrimonio di carattere culturale, ma anche storico e artistico, che si è riversato a beneficio della comunità alessandrina e dell’Italia intera». Continua a leggere “Giorno del Ricordo Alessandria, 8-9 febbraio 2018, le dichiarazioni”