COME IL SOLE, videopoesia, «L’Autrice… si legge…»

 

COME IL SOLE  «L’Autrice… si legge…»
Poesia tratta dalla raccolta “Il Sentiero del Destino”
di Miriam Maria Santucci
Sogni in Scena Edizioni
Produzione video: Nicola Minervini
Copyright © 2016 – Miriam Maria Santucci

NATALE, autocitazione, di Miriam Maria Santucci

25074841_1985258968397746_4525812613913212250_o

NATALE

«Vorrei che il Natale di OGGI fosse come quello di IERI… ieri di tanti anni fa, quando i bimbi scrivevano la letterina ai genitori; quando all’alberello si appendevano le caramelle e i mandarini tra batuffoletti di candido cotone; il vischio e l’agrifoglio abbellivano le nostre dimore e il presepe aveva il muschio raccolto nei boschi, le statuine di terracotta e le casette di cartone… Ma ormai di IERI rimane solo l’illusione che a Natale siamo tutti più buoni e che una tavola imbandita e un grande albero pieno di luci e di regali ci rendano felici…»
(Miriam Maria Santucci)  

 

Autocitazione tratta dalla raccolta “Oltre l’Orizzonte”
© Copyright 2018 – Miriam Maria Santucci
(foto propria)

SOLITUDINE, di Miriam Maria Santucci

 

21. SOLITUDINESOLITUDINE
di Miriam Maria Santucci

Sola.
Col silenzio.
Col vento che vibra piano.
Con un nido palpitante tra i rami.
Sola.
Seduta sull’erba odorosa
di fresco e di sole,
in un campo con orme di buoi.
Sola.
Coi miei pensieri.
Con un grillo nascosto.
Solo.
Anche lui…

(1959)

Poesia tratta dalla raccolta “Le Impronte della Vita”.
© Copyright 2015 – Miriam Maria Santucci
foto propria (Foligno, 1959)

MILITE INGLESE, videopoesia, «L’Autrice… si legge…»

 

MILITE INGLESE
«L’Autrice… si legge…»
Poesia tratta dalla raccolta “Il Sentiero del Destino”
di Miriam Maria Santucci 
Sogni in Scena Edizioni
Produzione video: Nicola Minervini
Copyright © 2016 – Miriam Maria Santucci

AMARSI PER AMARE, autocitazione, di Miriam Maria Santucci

 

C. 9 - Amarsi per amareAMARSI PER AMARE

«A volte si ha l’impressione di essere vuoti, di non amare più niente e nessuno. E’ in questi momenti che dobbiamo ricordarci di amare di più noi stessi. Nessuno può dare ad altri ciò che non sa dare a se stesso!» 
(Miriam Maria Santucci)

Autocitazione tratta dalla raccolta “La Luce dei Pensieri”.
© Copyright 2016 – Miriam Maria Santucci 
foto © Dalia Di Prima-Tre

TIGRI, autocitazione, di Miriam Maria Santucci

b29 Tigri

TIGRI

«La Natura esige prudenza e rispetto: se sai che su una collina abitano delle tigri, evita di andarci!»
(Miriam Maria Santucci)

Autocitazione tratta dalla raccolta “Oltre l’Orizzonte”
© Copyright 2018 – Miriam Maria Santucci

QUANDO NASCE IL GIORNO, di Miriam Maria Santucci 

a02 Quando nasce il giorno (foto Patrizia Minervini)b 16-9

Terremotati dimenticati 😥

QUANDO NASCE IL GIORNO
di Miriam Maria Santucci

Quando nasce il giorno
e il manto bianco copre le rovine,
tutto pare intatto come prima
e l’accaduto un incubo irreale.
Nel silenzio ovattato del mattino
sembra di udire voci di bambini
e adulti che vanno a lavorare.
La neve copre ogni cosa e spazio
e non ci sono più le case intorno.
Le macerie pesano nel cuore
ma la speranza vuole ritornare…

Poesia tratta dalla raccolta “Oltre l’Orizzonte”
© Copyright 2018 – Miriam Maria Santucci
foto di Patrizia Minervini

VA’ PENSIERO (G.Verdi), diretto a sorpresa da Miriam Maria Santucci

VA’ PENSIERO (G.Verdi)
Entretenimento durante o Lançamento do Livro/DVD
” LE IMPRONTE DELLA VITA” de Miriam Maria Santucci.
A Autora dirige o Coral Dante Alighieri,
ao qual se juntaram os ex coralistas de 30 anos atrás.
Curitiba (Brasil), 12 set 2015 – Vídeo de Decio Romano.

BINARI, autocitazione, di Miriam Maria Santucci

 

b32 Binari.pngBINARI

«Mantenere la parola data è segno di onestà e di rispettabilità. Saper ritornare sulle proprie convinzioni, analizzando meglio le situazioni, è una forma di intelligenza e di umiltà. I due concetti sono distinti e viaggiano su binari diversi.»
(Miriam Maria Santucci)

Autocitazione tratta dalla raccolta “Oltre l’Orizzonte”
© Copyright 2018 – Miriam Maria Santucci

ANIMA VIOLATA, di Miriam Maria Santucci 

 

03 Anima violata - Cover [R1] 1080pANIMA VIOLATA
di Miriam Maria Santucci

Sorriso colmo d’amore.
Occhi lucenti e puri.
I sogni ti volteggiano
nell’anima e nel cuore.
All’improvviso un grido
si perde tra le ombre,
nel vortice pauroso
di un cielo trasparente.
Poi il silenzio e il nulla.
Svaniscono i tuoi sogni.
Si spegne il tuo sorriso.
L’anima si schianta!

Poesia tratta dalla raccolta “Il Sentiero del Destino”.
© Copyright 2016 – Miriam Maria Santucci

COME AQUILONE, videopoesia, lettura di Bruno Pennasso

Testo di Miriam Maria Santucci
Musica “Consideration” e montaggio video di Andrea Bassani
Voce di Bruno Pennasso.
Tratto dal DVD allegato al libretto di poesie “Le Impronte della Vita” di Miriam Maria Santucci, prodotto da Nicola Minervini.
Edizioni Sogni in Scena. © Copyright 2015 – Miriam Maria Santucci.

COME AQUILONE, di Miriam Maria Santucci

 

 

07 Come aquilone

 

COME AQUILONE
di Miriam Maria Santucci

Potersi trasformare in aquilone…
volare con il corpo e col pensiero.
Questo io chiedo
e questo vorrei fare.
Guardare da lassù
la terra arsa,
priva di sogni e piena di dolore,
colma di odio,
colma di rancore.
Lasciar cadere
pace e comprensione
su quella gente
che non ha più un cuore…
su quella gente
che non ha più amore…

(2014)

Poesia tratta dalla raccolta “Le Impronte della Vita”.
© Copyright 2015 – Miriam Maria Santucci

NON SEMPRE, autocitazione, di Miriam Maria Santucci

 

 

b26 Non sempreNON SEMPRE

«Non sempre chi semina raccoglie e non sempre si raccoglie ciò che si semina. Ogni risultato resta pur sempre nelle mani del destino, che riserva ad ognuno di noi, nel corso della propria vita, un campo da coltivare. La natura del campo può impedire ai migliori semi di germogliare e dare buoni frutti, così come può permettere a fragili sementi di donare i più inaspettati e straordinari raccolti.»
(Miriam Maria Santucci)

Autocitazione tratta dalla raccolta “Oltre l’Orizzonte”
© Copyright 2018 – Miriam Maria Santucci